GRANDE PARTECIPAZIONE A NEMBRO (BG) ALLA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DE “IL CUORE NELLE MANI / PREMIO NAZIONALE D.A. NICOLI”


Grandissima partecipazione di gente (Teatro Modernissimo strapieno) a Nembro (Bg) sabato 22 settembre per la Cerimonia di conferimento del Premio Don Aldo Nicoli / Il Cuore nelle Mani, promosso  dalla Onlus “Insieme con don Aldo” e da Okay!, m(ore 16,30,, Nembro, Bergamo). E’ stato un pomeriggio di emozioni e di momenti di condivisione nel segno della solidarietà e del ricordo di don Aldo, al quale è stato dedicato il Premio.

Sono intervenute alcune delle scuole premiate – a comimciare dalla Primaria del Circolo Didattico di Bari Palese, al quale è andato il primo premio – con docenti, famiglie, alunni. Insomma, una grande festa ed una straordinaria cornice di pubblico, con rappresentanti delle istituzioni locali (il vice sindaco Candida Mignani ed il Consiglio comunale dei Ragazzi), i familiari di don Aldo, con la sorella Clara, amici della Onlus come il giornalista Gino Carrara (cordinatore della giuria), Franco Morotti, Renzo Testa, Giuseppe Belloli, Oscar Serra (Editrice Velar), Mario Zenoni di Interpack Italia, che ha partecipato alla formazione del ricco montepremi (utilissimi prodotti didattici), il parroco don Santino Nicoli.

Ha fatto gli onori di casa Marco Quaranta, presidente della Onlus “Insieme con don Aldo”; Roberto Alborghetti, direttore di Okay!, ha condotto la manifestazione. Nei momenti di intrattenimento sono intervenuti gli animatori del Dutur Clown, il mago-prestigiatore Andrea J. Joker assistito da Davide (uno dei protagonisti di alcuni famosi spot in onda in tv). Bravissimi anche i bimbi della Scuola materna Crespi Zilioli di Nembro, che hanno eseguito due canti. Il primo premio è andato al progetto-esperienza presentato dal CIRCOLO DIDATTICO, Direzione 27 di BARI-PALESE, presente con una delegazione guidata dalla docente Mariella Maiorano.Le Scuole premiate hanno saputo rispondere alla finalità dell’iniziativa che, come noto, è quella di commemorare la figura e l’opera di don Aldo Nicoli nel modo concreto e dinamico che gli avrebbe desiderato. Ossia, invitando il mondo della scuola, le nuove generazioni, a raccontare e proporre progetti ed azioni di solidarietà, attualmente in atto o allo studio. L’iniziativa – pur ai suoi primi passi e meritevole di essere continuata e sviluppata ulteriormente – ha di fatto contribuito a documentare e valorizzare realtà, piccole e grandi, esperienze e forme di solidarietà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.