VIAGGI DI ISTRUZIONE IN EMILIA ROMAGNA: UN MERAVIGLIOSO LIBRO APERTO. BEN 47 NUOVE PROPOSTE PER VOI!


L’Apt Servizi dell’Emilia Romagna dedica al turismo scolastico diverse iniziative promozionali. Il progetto “La Scuola fuori dalla Scuola” è nato per promuovere il settore  attraverso un’azione concertata con docenti e decisori scolastici, dove Apt Servizi si pone come punto di contatto tra le esigenze delle scuole e l’offerta territoriale. 

Il progetto ha raccolto fin dalla sua presentazione il favore del mondo scolastico ed in particolare dell’Associazione Nazionale d’Insegnanti Diesse (Didattica e Innovazione Scolastica) che ha subito mostrato interesse per la proposta turistica regionale.

Proprio in occasione della Convention Scuola 2012 dell’Associazione Diesse (tenutasi il 1° ottobre a Bologna), il progetto di Apt Servizi ha ricevuto il plauso del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, Elena Ugolini, che ha espresso il suo personale apprezzamento per l’iniziativa.

Recentemente è stata realizzata la guidaEmilia Romagna: meraviglioso libro aperto”. Nella guida – rivolta a insegnanti delle scuole primarie, secondarie di primo grado, licei, istituti tecnici e professionali – sono presenti, per l’anno scolastico 2012-2013, quarantasette proposte di viaggi d’istruzione in regione. Gli itinerari proposti toccano tutta la varietà dell’offerta turistica regionale: dall’archeologia alle città d’arte; dall’Appennino al Delta del Po; dai luoghi storici ai personaggi di questa terra; dai musei ai piccoli centri ricchi di storia.

La guida propone, all’interno di alcuni itinerari, diversi laboratori didattici: dall’“aula senza pareti” a Mirabilandia (alla scoperta delle leggi della matematica e della fisica attraverso le attrazioni del Parco) al laboratorio “Fisica in moto” all’interno della fabbrica e del Museo Ducati.

E’ già on-line il sito www.scuolafuoridallascuola.it che offre al docente idee e spunti per un viaggio d’istruzione in Emilia Romagna attraverso sezioni stabili (itinerari tematici, musei, parchi, laboratori) “vetrina” dell’offerta regionale. Il sito offre poi un servizio on-line di consulenza gratuita nella progettazione del viaggio d’istruzione e presenta pacchetti turistici all-inclusive proposti dai Club di Prodotto regionali, che il docente può decidere di acquistare o modificare secondo le proprie esigenze. Sono oltre 20 i Club di Prodotto, in tutte le province della regione, coinvolti nel progetto.

Il progetto “La Scuola fuori dalla Scuola” prevede per l’anno scolastico 2012/13 un’importante possibilità rivolta a tutti gli istituti scolastici. Ai fini della promozione del territorio regionale tutte le scuole, che decidessero di effettuare un viaggio d’istruzione in Emilia Romagna, potranno accedere attraverso il progetto “La Scuola fuori dalla Scuola” ad un premio che corrisponde ad un recupero parziale delle spese del trasporto. Tutte le informazioni saranno pubblicate sul sito http://www.scuolafuoridallascuola.it

Annunci

OLTRE MILLE STUDENTI DA TUTTA ITALIA IN VISITA ALLA MOSTRA “COLORI DI UN’APOCALISSE” SUL MONTE AMIATA (SIENA). LA “SCELTA RIVOLUZIONARIA” DI COINVOLGERE I GIOVANISSIMI


*

VIDEOCLIP / MOSTRA “COLORI DI UN’APOCALISSE”

http://robertoalborghetti.wordpress.com/2012/10/09/the-clip-hd-from-the-castle-colors-of-an-apocalypse-show-roberto-alborghetti-at-aldobrandesca-fortress-tuscany/

*

Oltre mille studenti, provenienti da varie regioni d’Italia, hanno visitato nei giorni scorsi la mostra “Colori di un’Apocalisse / La Decomposizione dei Manifesti Pubblicitari” in corso presso la suggestiva Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio, sul Monte Amiata, in provincia di Siena.  Questo straordinario afflusso di giovani è coinciso con gli eventi finali della XIV edizione di Penne e Video Sconosciuti promosso da Osa Onlus e dal Comune di Piancastagnaio (SI) con la collaborazione di enti ed istituzioni del territorio. Grande l’interesse, da parte degli studenti, per le opere esposte, le cosiddette “lacer/azioni”.

Diverse delegazioni scolastiche, dalle scuole primarie e fino alle scuole superiori, hanno avuto il piacere di essere accompagnate in visita personalmente da Roberto Alborghetti, che ha illustrato e raccontato aspetti, retroscena e realtà della sua incredibile ricerca artistica. La Scuola primaria di Piancastagnaio ha inoltre partecipato ad un vero e proprio laboratorio creativo, di cui riferiremo prossimamente. E’ stata un’esperienza davvero sorprendente – quante altre mostre registrano in pochi giorni un così alto afflusso di giovani? – che ha avvicinato i ragazzi al linguaggio dell’espressione artistica. A suo modo, come qualcuno ha segnalato, una scelta rivoluzionaria e controcorrente quella di privilegiare, da parte di un artista, il rapporto ed il dialogo con le nuove generazioni. Un tentativo, anche questo, di rompere gli schemi ed i tabù, che a volte condannano l’arte alla cerchia degli “addetti ai lavori” o alla solita élite.  

A Piancastagnaio, invece, oltre mille studenti si sono addentrati tra le sale della suggestiva Rocca duecentesca, toccando con mano – nel senso vero del termine – tele ed opere esposte. Anche questo un modo inusuale di conoscere e vivere il linguaggio artistico, da vicino, senza filtri e condizionamenti.     

La mostra “Colori di un’Apocalisse / La Decomposizione dei Manifesti Pubblicitari” presenta una quarantina di opere (tele, litografie, collages e tre speciali sciarpe di seta in edizione limitata), con le quali Roberto Alborghetti racconta – con il linguaggio provocatorio ed affascinante delle sue “lacer/azioni”- una singolare ricerca che l’ha condotto ad esplorare il mondo incredibile dei residui e dei particolari della carta delle pubblicità lasciati sui muri, lungo le strade di varie città del mondo. E i ragazzi saliti alla Rocca Aldobrandesca sono davvero rimasti a bocca aperta di fronte alla novità di questa ricerca, in cui il colore e le forme, assolutamente casuali, sono la chiave per vivere emozioni e per sentirsi tutti “un po’ più vivi”.

***

Rocca Aldobrandesca, Piancastagnaio (Monte Amiata, Siena); Mostra “Colori di un’Apocalisse – La Decomposizione dei Manifesti Pubblicitari” di Roberto Alborghetti,

Orari di Apertura: 10-12,30/17-19,30: sabato, domenica e tutti i festivi; aperture speciali per il ponte di inizio novembre.

Per visite su appuntamento ed informazioni: telefono 0577/784134; e-mail: info@prolocopiancastagnaio.it .

*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*
*

PENNE E VIDEOSCONOSCIUTI 2012: GIORNALI E VIDEOMAKERS SCOLASTICI SI INCONTRANO SULL’AMIATA / FOTO-GALLERIA DI GIORNATE ENTUSIASMANTI


Ecco una foto-galleria su alcuni momenti vissuti da scuole di tutta Italia (oltre mille gli studenti che si sono alternati)  a Piancastagnaio (Monte Amiata, Siena) per la XIV edizione di PENNE E VIDEOSCONOSCIUTI” (23-27 ottobre 2012) promossa da Osa Onlus e Comune di Piancastagnaio, in collaborazione con enti ed istituzioni locali ed Okay!

Premi, incontri, escursioni, visite guidate al territorio ed ingresso alla mostra “Lacer/azioni” nella stupenda Rocca Aldobrandsca. E l’anno prossimo ci sarà la XV edizione… Preparatevi!

 

E’ LA SETTIMANA DI “PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI”: SCUOLE SULL’AMIATA PER “FARE COMUNICAZIONE”


E’ la settimana di “Penne e Video Sconosciuti”. Ricordiamo che:

  1 –  Mercoledì 24 ottobre.  Regiornalando: sarà presente la scuola media “P. Tola” n°3 di Sassari che con 29 alunni sarà per tutta la giornata presso il frantoio Vabro e con la visita alla pelletteria Gucci.
2 –  Giovedì 25 ottobre premiazione delle scuole primarie e medie con la possibilità di visite al centro storico, alla mostra di Roberto Alborghetti  “Colori di Un’Apocalisse”, alla centrale geo-termo-elettrica dell’Enel, ecc.
3 – Venerdì 26 ottobre premiazione degli Istituti Comprensivi e delle scuole secondarie superiori con possibilità di visita a Floramiata, Parco del Pigelleto, Enel, ecc.
4 –  Sabato 27 ottobre: premiazione Video Sconosciuti e la scuola media di Piancastagnaio e alla 3° elementare della scuola primaria di Piancastagnaio per il video “Il mi babbo”. Presentazione del libro “Io Mi Guarirò” (edizioni Marna).

PROGRAMMA EDIZIONE 2012

Piancastagnaio – “ReGiornalando” – Tre testate giornalistiche di tre regioni diverse
Mercoledì 24 ottobre 2012
Ore 9.00 Ritrovo dei partecipanti in P.zza 150º Unità d’Italia (inizio Via Grossetana)
Esperienza degli alunni delle Regioni nelle aziende locali:
florovivaistiche, pelletteria artigianale di alta moda, frantoi e industria del mobile
Ore 9.00/15.30 Visite guidate nelle aziende (pasto alla mensa aziendale)
Ore 16.00 Premiazione
Piancastagnaio – Teatro Comunale – “Penne Sconosciute”

Giovedì 25 ottobre 2012
Ore 9.00 Ritrovo dei partecipanti in P.zza 150º Unità d’Italia (inizio Via Grossetana)
Ore 9.30 Visite guidate di Piancastagnaio e dintorni.
– Centrale Geotermica e Azienda florovivaistica Floramiata
– Visita Riserva Naturale del Pigelleto – La Miniera del Siele
– Visita al centro storico e alle Contrade del Palio di Piancastagnaio
Ore 10.30 – Incontro con Roberto Alborghetti e la Mostra “Lace/Razioni”
Ore 15.00 Forum sul giornalismo scolastico – condotto da Roberto Alborghetti.
A seguire cerimonia di premiazione di Penne Sconosciute sezione A e B
Piancastagnaio – Teatro Comunale – “Penne Sconosciute”

Venerdì 26 ottobre 2012
Ore 9.00 Ritrovo dei partecipanti in P.zza 150º Unità d’Italia (inizio Via Grossetana)
Ore 9.30 Visite guidate di Piancastagnaio e dintorni.
– Centrale Geotermica e Azienda florovivaistica Floramiata
– Visita Riserva Naturale del Pigelleto – La Miniera del Siele
– Visita al centro storico e alle Contrade del Palio di Piancastagnaio
Ore 10.30 – Incontro con Roberto Alborghetti e la Mostra “Lace/Razioni”
Ore 15.00 Forum sul giornalismo scolastico – condotto da Roberto Alborghetti.
A seguire cerimonia di premiazione di Penne Sconosciute sezione AB e C
Piancastagnaio – Teatro Comunale – “Video Sconosciuti”

Sabato 27 ottobre 2012
Ore 9.00 Ritrovo dei partecipanti in P.zza 150º Unità d’Italia (inizio Via Grossetana)
Ore 9.00 Visite guidate di Piancastagnaio e dintorni.
Ore 10.30 PROIEZIONE DEI VIDEO pervenuti a seguire PREMIAZIONE e Forum sui video
scolastici.
Ore 17.00 Presentazione del libro “Cesare Fumagalli /Io mi guarirò” sarà presente Roberto Alborghetti che ha curato la pubblicazione.

*
L’Agenzia di Viaggi Re Ratchis in collaborazione con l’OSA organizza i soggiorni.

Per maggiori  informazioni:

http://www.toscanasegreta.itinfo@toscanasegreta.it – tel. 0577 775200 – 335 6487219.

*

NOVITA’ OTTOBRE 2012 – “Tornei di BURRACO”

info e prenotazioni: http://www.toscanasegreta.it

 

“”I CARTONI INSEGNANO”: UNA GRANDE INIZIATIVA PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA / ED IL 1°PREMIO CONSISTE IN 2.000 EURO DI PRODOTTI SCOLASTICI!


 

 

Lasciati mamma e papà, i bambini entrano nella scuola dell’infanzia e scoprono un nuovo mondo: nuovi amici, nuovi giochi, ma anche tanto da imparare! Ogni bambino è speciale ed a loro Rainbow dedica un concorso che potrà aiutarli a scoprire il mondo delle emozioni: non solo la gioia, ma anche la paura, la rabbia, la tristezza. Gli insegnanti di tutta Italia potranno scoprire come parlarne in maniera diversa con i bambini: attraverso i cartoni!

 

EDUCARE ALLE EMOZIONI… DIVERTENDOSI (EDUTAINMENT)

In risposta ad una delle mission dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in materia di approfondimento dell’intelligenza emotiva e della Life-Skills Based-Education (LSBE), fin dall’età evolutiva, il concorso ha lo scopo di aiutare la classe nell’apprendimento del significato delle principali emozioni, attraverso: 

  • la scoperta delle principali emozioni (paura/gioia/rabbia/tristezza)
  • la contestualizzazione delle emozioni in un racconto creativo
  • l’approfondimento in classe delle dinamiche che le emozioni innescano in ognuno di noi.

 

UNA GRANDE INIZIATIVA

PER GLI INSEGNANTI DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA

Scegliendo una delle quattro tracce narrative, scaricabili dal sito, riferite ai cartoon Winx Club o Huntik sui temi della gioia, paura, rabbia, tristezza, la classe potrà sviluppare:

una rappresentazione figurativa, presentando dei disegni che interpretino la storia suggerita oppure

una rappresentazione drammaturgica, esprimendo l’emozione in questione anche attraverso la voce, i movimenti del corpo, la gestualità, la mimica facciale.

Per aiutare a sviluppare il concorso, Rainbow Srl fornisce a tutte le scuole partecipanti la possibilità di scaricare gratuitamente dal sito www.icartoniinsegnano.it un kit, che comprende materiale grafico, che potrà essere utilizzato a supporto di tanta fantasia e immaginazione.

 

 

COME PARTECIPARE:

periodo: dal 1° gennaio al 30 aprile 2013

destinatari: classi delle scuole materne

 

Modalità:

Per aderire al concorso è sufficiente fare richiesta del KIT di materiali, entro e non oltre il 31 dicembre 2012 inviando il modulo di adesione, debitamente compilato all’indirizzo mail: info@icartoniinsegnano.it  o tramite fax al num. 0717501690. Sarà poi fornita una password per accedere alla pagina del sito dal quale scaricare gratuitamente il KIT con il materiale.

Gli elaborati finali dovranno pervenire entro e non oltre il 30 Aprile 2013 all’indirizzo: Rainbow Srl, Via Brecce, 60025 Loreto (AN). Le rappresentazioni drammaturgiche dovranno essere registrate in un video e spedite con un DVD. Le rappresentazioni figurative dovranno essere inviate in versione cartacea.

 

I PREMI:

I lavori considerati più meritevoli verranno premiati con:

1° premio: € 2.000 in fornitura di prodotti scolastici

2° premio: € 1.000 in fornitura di prodotti scolastici

3° premio: € 500 in fornitura di prodotti scolastici

4° premio: € 300 in fornitura di prodotti scolastici

5° premio: € 200 in fornitura di prodotti scolastici.

 

La commissione che giudicherà gli elaborati ricevuti sarà composta da un’insegnante-pedagoga, un disegnatore, uno sceneggiatore-impresario teatrale, un’esperta in comunicazione.

 

Il modulo di partecipazione sarà reperibile anche sul sito insieme al regolamento del concorso e alle tracce narrative tratte dai cartoon Winx Club e Huntik. Cliccando sui seguenti link si possono visionare gli elaborati svolti da due scuole-campione.

http://www.youtube.com/watch?v=wVb8Z6W0PEo

http://www.youtube.com/watch?v=q-i7fR3cBUk

 

Questi video saranno disponibili anche nella sezione dedicata del sito, e saranno visibili inserendo la password: RBW-SCUOLA12

 

Sito ufficiale: www.icartoniinsegnano.it   / Mail: info@icartoniinsegnano.it

 

* * *

RAINBOW E I SUOI CARTONI

Conosciuta in tutto il mondo grazie ai suoi cartoni animati, tra cui Winx Club e Huntik, Rainbow è una casa di animazione marchigiana.  I cartoni animati prodotti sono interamente creati da talenti italiani, sono volutamente non violenti e portatori di valori positivi (correttezza nel comportamento, lealtà, unione di gruppo, fiducia in se stessi, ecc.). Oltre ad essere divertenti, presentano un’ampia gamma di situazioni affrontate dai vari personaggi, in cui il bambino può immedesimarsi perché i protagonisti sono ragazzi come loro e, seppur con delle missioni speciali da compiere, vivono dimensioni simili a quelle dei bambini (scuola, compiti, amicizie…). La notorietà vuol essere da stimolo per rendere più divertente e piacevole l’apprendimento di tematiche importanti per la crescita dell’intelligenza interpersonale del singolo.

 

 

 

———————————————————————————————————————–

MODULO D’ ADESIONE

Spedire entro e non oltre il 31 dicembre 2012

al fax 071-7501690 o all’indirizzo mail: info@icartoniinsegnano.it

SCUOLA/ ISTITUTO SCOLASTICO:

DENOMINAZIONE ………………………………………………………………………………

………………………………………………………………………………

INDIRIZZO………………………………………………………………………………………………………………………………..…………………………..…..

CITTÀ …..……………………………………….    

PROV……. ………………………………………………… CAP. ………………….

E-MAIL ……………………………………………………………………..       

TEL. ………………………………………. FAX. ………………………………………………….

DIRIGENTE SCOLASTICO:

NOME…………………………………. COGNOME……………………………………………………….

MAIL ……………………………………………….. TEL. …………………………………………                                 

DOCENTE REFERENTE DEL CONCORSO:

IO SOTTOSCRITTO/A  ………………………………………………………………………………….                                                           

DOCENTE DELLA CLASSE ………………………………………………..

MAIL ……………………………………………….. TEL. …………………………………………                                 

DICHIARO

 

  • di aver preso visione del regolamento di “I Cartoni insegnano” e di approvarlo interamente senza riserve in ogni sua parte e

 

AUTORIZZO

 

  • la partecipazione della Classe a “I Cartoni insegnano”, nei limiti e nelle modalità fissate dal Regolamento e autorizza al trattamento di tutti i dati personali richiesti e trasmessi, nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. 196 del 30/06/2003.

 

Luogo e Data ……………………………….         Firma del referente

 

…………………………………………………………….

 

 

“DAI NOSTRI INVIATI A CESENATICO”: ALTRI REPORTAGES DAGLI STUDENTI DELL’ICS “SANZIO” DI MERCATINO CONCA (PU)


TUTTI A CESENATICO!

Eccoci tutti pronti, davanti all’edicola di Mercatino, con destinazione Cesenatico! per ritirare il premio del concorso “Un fiore per voi” (dedicato alla festa dei nonni). Io ero emozionantissima, non vedevo l’ora di andare alla premiazione e di visitare Cesenatico, che, anche se avevo già visto, assieme ai miei amici mi faceva un altro effetto.

Allora, il 29 settembre, alle 14.30, ci siamo ritrovati, professori e alunni, sul pulmino comunale, carichi ed entusiasti di trascorrere una bella esperienza!

Finalmente siamo partiti, il viaggio sembrava durare un’eternità, però, alla fine, tra risate, chiacchiere e canzoni, quell’oretta e mezzo è passata abbastanza veloce! Giunti a Cesenatico, subito, il Prof. Magi ci ha spiegato quali musei avremmo visitato. Il primo è stata la casa del famoso scrittore Moretti, dove una guida ci ha spiegato e mostrato con dettaglio e cura ogni stanza, ricca di una  propria storia. Era molto interessante. Abbiamo visto tutte le stanze della casa, da dove è nato a dove trascorreva la maggior parte dei giorni, come la cucina, la biblioteca, , il suo giardino la sua camera da letto, dove c’era anche il guscio della sua tartaruga a cui era molto affezionato!!

Usciti dalla casa di Moretti, ci siamo diretti ad un altro famoso museo, quello della marineria. Anche qui ci ha accolto un esperta guida di nome Elisa. Prima di tutto abbiamo ammirato due splendide navi: un “trabaccolo”, molto bello per i suoi dettagli e caratteristiche (come i due occhi di legno sulla prua) e un “bragozzo” chiamato anche bagarozzo ovvero scarafaggio, per  il suo colore nero e la sua agilità. In seguito abbiamo potuto osservare altre caratteristiche sulle navi e sui loro capitani, ad esempio come facevano a costruirle, le loro tecniche per pescare e i pesci trovati. Poi ci hanno mostrato fatto anche vedere vari nodi per legare le cime, vari attrezzi dei marinai,  vari tipi di navi ecc…

Quando siamo usciti dal museo, abbiamo trascorso il resto della giornata, visitando con calma i vari paesaggi e i negozietti di Cesenatico. Dopo cena siamo subito andati al teatro, dove si teneva il concorso “un fiore per voi”. Arrivati in teatro ci siamo accomodati e, subito dopo, gli organizzatori hanno accolto tutte le scuole con un discorso. Il presentatore ha chiamato uno ad uno i vincitori, che dovevano salire sul palco per ritirare il premio (un mazzo di splendidi fiori, importati dall’Olanda, e oggetti per la scuola), mentre Elisa (che ci aveva fatto anche da guida al museo) recitava la loro poesia. Ogni poesia era ricca di sentimento e amore verso i propri nonni; ognuna aveva dei versi che la rendevano unica!! Dopo ogni quattro, cinque poesie, un coro di Cesenatico, cantava delle bellissime canzoni.

Finito di recitare le poesie, la giuria ha proclamato due vincitori, che come premio hanno ricevuto una stampante, mentre il resto dei partecipanti, ha ricevuto un MP4. La premiazione si è conclusa con delle splendide canzoni, così, subito dopo aver fatto una foto di ricordo, siamo partiti per tornare a casa! È stata una bellissima esperienza, trascorsa assieme ai miei compagni. Spero tanto di tornarci anche il prossimo anno!!

 

Annalisa Fabbrucci

2 A, Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU  

 

 

LA CASA-MUSEO DI MARINO MORETTI

Cesenatico, un grande paese dell’ Emilia-Romagna, si è rivelato alla luce dei miei occhi un luogo interessante, pieno di storia. Qui è cresciuto un grande scrittore che purtroppo in Italia non è molto conosciuto: Marino Moretti. E’ nato a Cesenatico il18 luglio del 1885 ; fin dall’inizio si è rilevato un pessimo studente, infatti a soli 15 anni ha lasciato la scuola ed è partito per Firenze dove avrebbe avuto più opportunità di lavoro. Poco dopo si dedicò alla letteratura, ma solo nel 1910 con le “Poesie col lapis” viene valorizzato. Moretti ha vinto il premio per la letteratura (1952) , il premio Viareggio (1959) e la penna d’oro (1973). I suoi ultimi anni di vita li ha trascorsi a Cesenatico nella sua casa insieme alla sorella. Marino Moretti è morto Il giorno 6 luglio 1979 nella sua città natale.

Chiara Filanti

Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU

 

 

IN VISITA AL MUSEO DELLA MARINERIA

Cesenatico è un paese colmo di storia e reperti interessanti, dove non si ricordano solo le imprese di signori e uomini ricchi e i sovrani ma la vita quotidiana dei pescatori dell’epoca. Qui troviamo infatti il Museo della Marineria, un Museo Etno-grafico, dove si racconta la vita dei marinai e le fatiche del  loro lavoro. Noi alunni di Mercatino Conca abbiamo potuto osservare e scrutare in ogni angolo queste meraviglie grazie alla nostra guida Elisa, che è stata chiara in tutti gli aspetti. Qui si possono ammirare due barche vere che hanno veramente affrontato il mare. Queste barche si chiamano Cidia e Vigo e sono state donate al museo, perchè erano rovinate e si erano formati squarci tanto grossi che i marinai non potevano riparare per la mancanza di soldi. Esistevano cinque tipi di barche, il trabaccolo (Cidia), il bragozzo (Vigo), la paranza, il topo e la battana. In questo museo si possono osservare tutti i lavori che venivano svolti sia dentro che fuori dalle barche. Sulle barche il numero massimo di pescatori doveva essere di cinque, nonostante la grande capienza delle imbarcazioni ; chi restava  a terra faceva il lavoro del cordaio. Anche le donne si davano da fare, facendo le pescivendole da una città all’altra in bici, cercando di vendere qualche pesce.

Al piano superiore del museo, si trovano 2 stanze: in una vi sono pesci, crostacei e uccelli imbalsamati, mentre nell’altra vi si trovavano monete antiche e tanti altri reperti. Questo museo è fantastico e consiglio a tutti quelli che un giorno andranno a Cesenatico di cogliere questa opportunità al volo !!!

Chiara Filanti

Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU

 

 

IN GIRO PER LA CITTA’ DI CESENATICO

Noi, alcuni alunni delle classi 2° e 3°  dell’Istituto Comprensivo “Raffaello  Sanzio” di Mercatino Conca, siamo andati  insieme ai nostri prof. Accompagnantori:  Magi Francesco (insegnante di informatica e dirigente del giornalino scolastico “Raffaello news), Bernardi Gerardo (insegnante di religione) e Rodio Stefania (insegnante di tecnologia) a ritirare i vari premi del concorso  “Un fiore per voi” in occasione della festa dei nonni che si svolge da anni a Cesenatico.

Questo concorso consiste nello scrivere poesie ai nonni. Appena arrivati a Cesenatico ci siamo “fiondati” a casa del magnifico scrittore Marino Moretti. Subito dopo siamo andati a visitare l’interessantissimo Museo della Marina dove si potevano ammirare tanti reperti antichi e curiosi. Usciti dal giro culturale, si siamo diretti al mare dove ancora per una volta, forse l’ultima dell’estate, abbiamo sentito quell’odore di salsedine e una dolce brezza marittima che ci accarezzava. Affamati, ci siamo fermati ad un piccolo ristorantino dove abbiamo divorato hot dog, hamburger e patatine; ci siamo poi diretti al teatro dove è avvenuta la premiazione. Tra di noi solo quattro alunni hanno vinto : questi sono stati premiati con un gran mazzo di fiori e del materiale scolastico, ma due sono stati forniti anche di un fantastico mp4. Stravolti e stanchi, siamo arrivati sani e salvi a casa.    Mi è piaciuta molto questa uscita, anche se non ho vinto niente, perchè comunque è stata un’opportunità in più per stare con gli amici e divertirsi!!

Chiara Filanti

Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU

 

 

 

IN UN LIBRO LA VITA DI LUCIO PARENZAN, PIONIERE DELLA CARDIOCHIRURGIA INFANTILE


Il libro narra l’impegno, la passione professionale, l’amore per la vita di Lucio Parenzan, uno dei più grandi pionieri  della Cardiochirurgia Pediatrica, che nell’arco dell’ultimo cinquantennio trasformò l’ospedale di Bergamo, in un affermato polo di Cardiochirurgia Pediatrica di rilievo internazionale assoluto. Non solo si celebra l’eccezionalità di questa storia, ma soprattutto si forniscono temi di riflessione a chi sarà chiamato a scriverne di nuove.

Il prof. Lucio Parenzan è scomparso il 28 gennaio 2014, presso l’Ospedale di Bergamo, all’età di 89 anni. Questo volume diventa così una sorta di testamento, oltre che una testimonianza, non solo storica,  di colui che ha davvero fatto la storia della medicina moderna.  

“Il grande insegnamento non è che una forma di amicizia tra il maestro e l’allievo” (Jules Michelet)

*

Francesco Roncalli, l’autore, è professore emerito di Etruscologia e Antichità Italiche nell’Università “Federico II” di Napoli. E’ fratello di Laura, moglie di Lucio Parenzan.

SITI DEDICATI ALLA PUBBLICAZIONE:
 

***