ESCLUSIVO / UNA MATTINATA AL QUIRINALE: LA COMMOZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO PER I LAVORI DI DUE SCUOLE PREMIATE IN “PRIMI IN SICUREZZA”


La 62a Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro tenutasi al Quirinale venerdì 12 ottobre 2012 alla presenza, tra gli altri, del Capo dello Stato Giorgio Napolitano e del Ministro del Lavoro Elsa Fornero, ha visto anche la partecipazione dei rappresentanti di “Primi in sicurezza – Premio E. Rossini”, l’iniziativa che dal 2002 mira a diffondere tra i giovani una rinnovata cultura della sicurezza sul lavoro, partendo dai banchi di scuola.

Oltre a Franco Bettoni, presidente dell’Anmil, erano presenti alle celebrazioni presso il Salone delle Feste del Quirinale: Marco Rossini, presidente e a.d. di Rossini Trading, con la sorella Tiziana, Roberto Alborghetti, direttore di Okay!, la classe terza della scuola primaria “Mazzi” di Piancastagnaio (SI), protagonista dell’ormai celebre clip “Ilmibabbo”,  nell’ambito della 10a edizione di “Primi in Sicurezza”, e gli alunni della scuola primaria “Vallelata” dell’ICS “Garibaldi” di Aprilia (LT), anch’essi premiati a maggio con la medaglia presidenziale. 

Nell’ambito della cerimonia – condotta da Corradino Mineo, direttore di RaiNews e trasmessa in diretta dalla stessa rete – è stato proiettato il clip “Ilmibabbo” realizzato da Roberto Alborghetti con gli alunni della scuola di Piancastagnaio. Un documento originale, di estrema semplicità e di grande impatto, che vede protagonisti gli stessi alunni, i quali raccontano il lavoro dei loro papà e gli infortuni ed i rischi in cui quest’ultimi si sono imbattuti durante le ore lavorative.  Testimonianze sincere e dirette che hanno ricevuto molti applausi da tutti i presenti e che sottolineano ancora una volta come la prevenzione rappresenti un’arma letale per frenare incidenti sul lavoro e morti bianche. La docente Debora Spagnuolo, della scuola di Vallelata, ha portato la testimonianza personale di chi ha visto il proprio coniuge perire in un incidente sul lavoro, fatto che ha sollecitato spunti e riflessione agli alunni della scuola laziale. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha seguito con vivo interesse e commozione questi toccanti momenti e non ha mancato di esprimere personalmente, ai docenti ed agli alunni, il suo plauso per l’impegno dimostrato.  

La partecipazione alle celebrazioni della “Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro” al Quirinale rappresenta un’enorme soddisfazione per “Primi in sicurezza”. Un’iniziativa organizzata da Rossini Trading in collaborazione con ANMIL e il mensile Okay!, che in dieci edizioni ha saputo coinvolgere più di 1.000.000 di studenti e 3.000 scuole, aiutando i giovani a riflettere e sul tema della sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro. Un impegno che continua e si rafforza negli anni. E’ è già partita la 11a edizione. Trovate il bando su questo sito.Partecipate, chissà, magari anche voi potreste avere il grande onore che hanno avuto le scuole di Piancastagnaio e Vallelata… 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.