LE “LACER/AZIONI” SU ALLUMINIO: UNDICI SORPRENDENTI ISTALLAZIONI CHE RACCONTANO LA REALTA’ CHE CI CIRCONDA (E CHE MAGARI NON VEDIAMO…)


Guest Writer: Stefano Alberti

*

Undici “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti sono ora su …alluminio. Dopo essere state ri-prodotte su tele, stampe litografiche, tessuti (seta e cotone) e in videoclips, le immagini sui manifesti pubblicitari decomposti, sulle crepe naturali (Cracks), sui graffi (Scratches) e sui “segni urbani” hanno trovato un altro modo innovativo di essere mostrate e riprodotte.

LACER/AZIONI SU ALLUMINIO: GUARDA IL VIDEOCLIP

L’alluminio è ritenuto uno dei “materiali” tra i più riciclabili, duraturi e inattaccabili dal tempo e dai fenomeni meteorologici. Ma non solo. Forse a causa di una reazione chimica sorprendente, il metallo-alluminio è giunto a conferire ulteriore brillantezza, profondità ed energia ai colori delle singolari “opere” di Roberto Alborghetti, rilasciando effetti cromatici che ne esaltano la trama e le forme.

Le undici istallazioni sono ora parte della collezione privata di Fai Bergamo, che ha partecipato a questa “sperimentazione”, curata da “Passepartout” (Bergamo, Italia). Come dimostrato da questa foto-galleria, le “Lacer/azioni su alluminio” si offrono e si qualificano “come un complemento inconfondibile per le decorazioni ed il design d’interni” (parola di una nota blogger-designer americana).

Va detto, a scanso di equivoci, che i soggetti e le immagini di “Lacer/azioni” non sono – come molti pensano – dei dipinti, eseguiti con le varie tecniche che conosciamo (olio, tempere, acrilici, acquerello e così via) e non sono nemmeno lavori digitali, magari ottnenuti e manipolati con i vari programmi disponibili sul mercato. Molto più…semplicemente, le immagini di Roberto Alborghetti sono clamorosamente immagini della realtà, che troviamo attorno a noi, lungo le strade, in giro per le città. E ciò le rende ancora più straordinarie. Come per dire che la realtà è ancora più “fantastica ed immaginaria” della stessa fantasia, e noi a volte nemmeno lo sappiamo. E come la stessa “arte contemporanea”, a ben guardare, non fa altro che “copiare” ciò che ci circonda… Le “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti, da anni, giocano a smascherare tutto questo.

***

SCOPRI LE “LACER/AZIONI” SU WEB

*

http://robertoalborghetti.wordpress.com/

*

www.artslant.com/ew/artists/show/134694-roberto-alborghetti

*

www.youtube.com/user/lacerazioni

*

https://twitter.com/RobAlborg

*

https://www.facebook.com/RobertoAlborghettiLaceractions

*

www.facebook.com/roberto.alborghettilacerazioni

*

http://www.linkedin.com/in/robertoalborghettilacerazioni

***

4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.