CESENATICO: SONO TORNATE LE “TENDE AL MARE”. QUEST’ANNO RACCONTANO CHE IL “MARE E’ IL CIELO DEI PESCI”


Le tende al mare sono tornate anche quest’anno a colorare la spiaggia di Cesenatico grazie ai Pesci di Gek Tessaro, protagonista della XVII edizione della originalissima rassegna d’arte contemporanea che si svolge sulla spiaggia libera della città romagnola sino al 7 settembre. Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e spettacolo, grazie alle sue performance di “Teatro disegnato”. Il mare e le creature che lo abitano, così come le suggestioni acquatiche in generale, tornano in modo ricorrente nel suo lavoro, e dunque compongono un ricco, multiforme coloratissimo campionario di temi e creature, compresa una grande balena – animale che Gek ama particolarmente perché mansueto nonostante le sue dimensioni e la sua forza – che occuperà insieme ad altri pesci l’estensione di ben 6 tende…

 

SEGNALATO DA OKAY!

SEGNALATO DA OKAY!

Con la serie marina ispirata da Gek Tessaro, dal titolo “Il mare è il cielo dei pesci”, le Tende al Mare giungono alla loro diciassettesima edizione. Iniziato nel 1998 su iniziativa congiunta del Comune di Cesenatico e dell’Istituto regionale per i beni culturali in occasione della grande mostra dedicata a Franca Rame e a Dario Fo, il ciclo artistico rappresenta la storia e il miglior presente dell’offerta culturale e turistica di Cesenatico. Una iniziativa di indubbia originalità, capace di far dialogare l’arte con il grande pubblico, quello più “svagato” che trascorre la vacanza sulla spiaggia. Una autentica scommessa ma, forse proprio per questo, più intrigante di molte altre iniziative.

 Vi è tuttavia un altro aspetto. Sin dall’origine le Tende al Mare sono anche un’occasione di solidarietà, che quest’anno acquista una valenza maggiore grazie al fatto che le tele sono state realizzate proprio grazie all’impegno diretto di tre realtà che da sempre lavorano nell’ambito del sociale: la Fondazione Nuova Famiglia di Cesenatico, il centro diurno “Don Oreste Benzi” di San Tomaso di Cesena, l’Associazione Michelangelo di Cesena. Gli ospiti di questi luoghi guidati dai loro operatori – che hanno dimostrato anche in questo caso grande capacità ed esperienza sia sul versante artistico che su quello umano e personale – hanno realizzato a partire dai bozzetti di Tessaro opere di grande qualità, pienamente “riconosciute” dall’artista che le ha “firmate” congiuntamente agli stessi autori. L’entusiasmo dei ragazzi impegnati nel progetto ha raggiunto l’apice allorché, nei primi giorni di maggio, Tessaro ha tenuto con loro un work-shop di due giorni.

Come per le passate edizioni, anche le “tende” prodotte per l’odierna rassegna saranno vendute all’asta nei prossimi mesi e il ricavato utilizzato per finalità di beneficenza, in primo luogo a favore dei centri che hanno realizzato le tende.  Le Tende al Mare sono organizzate dal Servizio Beni Culturali del Comune di Cesenatico con la collaborazione preziosa e indispensabile della Cooperativa Stabilimenti Balneari Cesenatico: sono i bagnini, infatti, a garantire l’alzata quotidiana delle tende e la loro sorveglianza. Partner abituali sono l’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, e la Consulta del Volontariato di Cesenatico.

 

 Gek Tessaro

 GEK_Tessaro_lrAutore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia (ma non solo), illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”. Sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. La sua capacità di osservazione e di sintesi si riversa in performance teatrali coinvolgenti ed efficaci. Ha collaborato con diverse case editrici e i suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti, come “i migliori 250 libri del mondo” della Internationale Jugendbibliothek di Monaco di Baviera, il Premio Andersen (nel 2010 e 2012), il premio “Nati per leggere”. Presenta regolarmente spettacoli in teatri, scuole e biblioteche in tutta Italia. Ha partecipato a numerosi festival e manifestazioni culturali, e ha collaborato con il l’Arena di Verona illustrando dal vivo, con la lavagna luminosa, “Pierino e il lupo”, “Il carnevale degli animali”, “Le quattro stagioni”, “Romeo e Giulietta”, “La bisbetica domata”. Ha partecipato a un progetto di collaborazione tra il Conservatorio “G. Verdi” di Milano il Conservatorio Rimskij-Korsakov di San Pietroburgo disegnando dal vivo le scenografie per l’opera La Bella dormente nel bosco di Ottorino Respighi. Collabora con il Teatro dell’Archivolto di Genova e con il CTA di Gorizia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.