EMILIA ROMAGNA:PRONTI, PARTENZA, SI SCIA! TUTTE LE NOVITA’ DELLA NUOVA STAGIONE DEGLI SPORTS SULLA NEVE


    

 

 

 

Aperta la stagione sciistica 2014-2015 in Emilia Romagna. Fra Piacenza e la Romagna si può sciare in 15 stazioni invernali, tutte organizzatissime e con offerte di tutti i generi per divertirsi sulla neve. Tanta attenzione ai bambini con i baby park e animazioni sulla neve. Ecco i prezzi degli skipass 2013-2014.  Proposte e offerte sul sito http://www.appenninoeverde.it

 

15: LE STAZIONI INVERNALI Da Piacenza alla Romagna sono 15 le località sciistiche dell’Emilia Romagna. Si va dalle più conosciute come appunto il Cimone (Mo), Corno alle Scale (Bo) e Cerreto Laghi (Re), alle non meno divertenti, rigeneranti, ma più raccolte, piccole stazioni che si snodano da Piacenza alla Romagna. In ordine geografico: Passo Penice fra i comuni di Bobbio e Monsonico (Pc), Schia e Prato Spilla sull’Appennino Parmense, Ventasso, Alpe di Cusna (Febbio), Pratizzano nella provincia di Reggio Emilia, Fiumalbo, Piane di Mocogno, Sant’Anna Pelago, Frassinoro-Piandelagotti nel modenese e infine le stazioni dell’Appennino Romagnolo, Campigna e Monte Fumaiolo. Località che a ogni stagione diventano sempre più belle con nuove piste e rifugi. Proposte e offerte di ogni località si trovano sul sito http://www.appenninoeverde.it

 

300: I KM DI PISTE BATTUTE IN TUTTO L’APPENNINO Sono 300 i km sciabili sul territorio dell’Emilia Romagna. 3.000 i km di percorsi a disposizione degli appassionati del fondo. Tanti gli snowpark, sempre più attrezzati, per gli scatenati dello snowboard. Due sono i palazzi del ghiaccio (di cui uno con pista olimpica). Chi ha voglia di avventura può dormire nei rifugi, c’è una rete molto organizzata all’interno dei due Parchi nazionali: il Parco Tosco Emiliano  e Parco di Campigna e Foreste Casentinesi.

 

GLI SNOWPARK Le tribù degli snowboarders cioè gli scatenati appassionati della tavola da sci, troveranno snowpark tutti rinnovati. Ampliati. Trasformati. Resi ancora più divertenti.

 

LA FILOSOFIA. Anche per la prossima stagione si conferma la filosofia: “divertimento per tutti”. Ci sono tante offerte per gli appassionati della montagna. A cominciare dai bambini: per loro baby park sempre più ricchi di gonfiabili, tapis roulant e animazioni.

E poi ancora tanti week end in rifugi in alta quota, lezioni di kite surf o di iceclimbing. Visto il successo, sono state moltiplicate le ciaspolate di tutti i generi: sotto le stelle nel silenzio dei boschi, con cena finale o con pernottamento incluso. Da provare anche il ciaspoleering cioè l’orienteering su ciaspole. E poi tante iniziative per i fans dello sci di fondo, del trekking sulla neve e dello sleddog. Spulciando sul sito tutti troveranno appuntamenti nella

natura, spesso unici: dal trekking sui crinali ai percorsi per antichi borghi o alla scoperta delle tracce degli animali.

 

I PREZZI 2014-2015

In attesa dell’apertura degli impianti ecco i prezzi degli skipass.

 

Per il Corno alle Scale (BO) quest’anno nuova gestione, ma vecchie tariffe: la società Otto Lupi ha infatti confermato i prezzi skipass della stagione precedente. Per quanto riguarda gli stagionali le tariffe variano a seconda del periodo, per chi acquista entro il 30 novembre: 210 euro per i ragazzi, 380 per gli adulti e 315 per i senior. Per chi acquista dall’1 dicembre al termine della stagione: per i ragazzi 265 euro, per gli adulti 500 euro e per i senior 385 euro.

Confermati anche i prezzi dei biglietti giornalieri: 23 euro il giornaliero feriale, 30 quello festivo.

Una buona notizia per il pubblico è che i parcheggi alla partenza degli impianti saranno ancora gratuiti.

Al Cimone (MO) lo skipass giornaliero costerà 33 euro nei giorni festivi e 26 euro nei feriali, prezzo questo rimasto immutato. Lo skipass stagionale dall’1 ottobre costa 656 euro per gli adulti e 435 euro per i ragazzi. La novità più importante in arrivo sugli impianti del Comprensorio del Cimone sarà anche la più gradita dal pubblico: a partire dalla stagione 2014/2015 la tessera dello Skipass diventa personale. Una card elettronica, ricaricabile online che, una volta acquistata presso le casse del Consorzio al costo di 3 euro, rimarrà di proprietà dello sciatore per tutta la stagione. Si tratta di un progetto in fase sperimentale che verrà ulteriormente implementato nei prossimi anni. Una volta acquistata online la tessera, sarà sufficiente attivarla presso gli appositi totem situati nei punti di accesso alle piste.

I vantaggi sono notevoli, innanzitutto la convenienza di una tessera personale che richiede soltanto l’acquisto iniziale. E poi la comodità della ricarica online che permette di evitare le file: con una semplice operazione sul sito web http://www.cimonesci.it si potrà scendere dall’auto e correre sulle piste senza nessuna attesa.

Il Cimone, 2165 mt, è un vero paradiso per lo sci: sui 50 km di piste, servite da 21 impianti modernissimi, si scia con un unico skipass. Il comprensorio è formato dai quattro comuni di Fanano, Montecreto, Riolunato e Sestola. Di certo il Cimone è ormai trasformato nella capitale degli sport avventura sulla neve. Oltre alle aree super attrezzate per la tavola da sci, si può provare il kite surf dove si fila a 50/70 km trainati da un aquilone, (www.atraction.it), il parapendio o il digital scooping per fotografare gli animali del Parco Regionale. Altrimenti si possono fare passeggiate nel bosco con le ciaspole, escursioni a cavallo nella neve, gite notturne in motoslitta. Non mancano le escursioni enogastronomiche negli antichi borghi alla ricerca di prodotti tipici. Al Cimone i bambini giocano sulla neve sui due babypark.

 

 LE STAZIONI TUTTE LE NOVITA’

 CORNO ALLE SCALE (BO)

Identikit Il Corno (25 km di piste, una decina di impianti, snow park e baby park), è la località dove Alberto Tomba ha cominciato a sciare. Al campione bolognese sono intitolate due piste, sono le discese più lunghe di tutto l’Appennino: 3 km ininterrotti sugli sci e sono omologabili anche per gare di Coppa del Mondo. Si può salire in vetta alla pista delle Rocce con una modernissima seggiovia (2.400 persone all’ora). Apertura impianti il 6 dicembre.

Novità Piste tirate a lucido, grazie a modernissimi gatti delle nevi, in perfetta sicurezza le piste di snowboard. Torna in questa stagione il gatto-bus. Si tratta di un gatto delle nevi omologato per il trasporto di 15 persone più 3 bambini per raggiungere comodamente il crinale, prendere un aperitivo o gustare il pranzo in uno dei tanti rifugi.

Offerte Dopo il recentissimo cambio di gestione che ha visto l’affidamento degli impianti alla società Otto Lupi la macchina organizzativa si sta rimettendo in moto, a breve saranno disponibili nuovi esclusivi pacchetti promozionali per i soggiorni sulla neve. Tutte le info sul nuovo sito del Comprensorio: http://www.cornosci.it.

Non solo sci. Corno alle Scale non è soltanto sci, ma anche cultura e tradizioni presenti nel comune di Lizzano in Belvedere e nella frazione di Vidiciatico. Nei dintorni si possono scoprire affascinanti borghi di pietra con misteriosi simboli (le cosiddette “mamme”) di origine celtica, antichi santuari come la Madonna dell’Acero, fondata, secondo la leggenda, intorno a un albero, oggi secolare. A Lizzano c’è anche un presidio slow-food: il salmerino, un piccolo pesce di acqua dolce simile alla trota, servito nei ristoranti della zona.

 

COMPRENSORIO DEL CIMONE (MO)

Identikit. 50 km di discese sciabili con un unico skipass elettronico, 26 piste tutte collegate fra di loro, 21 impianti di risalita modernissimi fra i quali anche una seggiovia automatica a 6 posti. E poi snowpark, babypark, neve programmata.

Il comprensorio prende il suo nome dalla montagna più alta dell’Appennino settentrionale: il “Cimone”, 2165 mt di altezza. Ai suoi piedi ci sono i borghi di Fanano, Montecreto. Sestola e Riolunato. La stazione invernale del Cimone è il più grande carosello sciistico dell’Appennino Tosco-Emiliano. Apertura impianti 6 dicembre.

Novità. Lo snowpark del Lago della Ninfa rivoluziona il modo di vivere la montagna: numerose strutture in sequenza montate su più di un kilometro di pista con jump, rail e step-up per tutti i livelli. Lo spazio ideale per tutti i freestyler, freerider, freecarver e racer, dai principianti agli esperti. I terrazzamenti e il pipe sono serviti da impianti di risalita e tappeti: tutti i run possibili, senza alcuna fatica, sempre accompagnati dalla musica.

Queste le strutture dello snowpark: 2 box da 6 metri, 2 jump da 2 e 3 metri, 2 jump da 6 e 8 metri, 2 plug da 6 metri, 1 doppiokink monotubo, 1 monotubo da 6 metri, 1 jump da 12/15 mt, 1 fun box da 6 metri, 1 esse monotubo da 12 metri, 1 piattina pari/salita, 1 struttura polifunzionale monotubo detta “la gabbia”.

Offerte. L’offerta “Voglia di neve” parte da 139 euro a persona per 3 giorni e 2 notti (dal 10 gennaio al 3 marzo 2014), 2 giorni di skipass.

Non solo sci. Di certo il Cimone è ormai trasformata nella capitale degli sport avventura sulla neve. Oltre alle aree super attrezzate per la tavola da sci, si può provare il kite surf dove si fila a 50/70 km/h trainati da un aquilone, il parapendio o il digital scooping per fotografare gli animali del Parco Regionale. Altrimenti si possono fare in qualsiasi momento passeggiate nel bosco con le ciaspole, escursioni a cavallo nella neve, gite notturne in motoslitta. Il Cimone è anche la capitale dei bambini grazie ai suoi due babypark. Info: http://www.cimonesci.it e http://www.vallidelcimone.it.

 

CERRETO LAGHI (RE)

Identikit. Cerreto Laghi sorge intorno ad un bellissimo lago di origine glaciale ai piedi del Monte Nuda sull’Appennino Reggiano. A un’ora dalle favolose 5 terre e a un’ ora e trenta dalle città d’arte più importanti della Toscana (Lucca Pisa Firenze) senza dimenticare la Versilia. E’ la stazione di punta del territorio di Reggio Emilia: 28 km di piste, 5 impianti, una 4 posti una triposto una biposto uno skilift e un tappeto. Portata oraria 6500 persone, 7 km dedicati al fondo, pista omologata per gare internazionali, snowpark e baby park. Al Cerreto è aperto il Palaghiaccio, principale punto di ritrovo per tutte l’età. Struttura magnifica frequentata da numerosi stage internazionali, con la presenza costante di campioni olimpici e mondiali oltre naturalmente a quelli nazionali.

Apertura impianti 8 dicembre. Nella località Hotel, ristoranti boutique pizzerie pub Centri benessere bar, insomma tutto quello che serve per una rilassante e tranquilla vacanza vicino a casa. Offerta Giornata bianca a 20 euro (impianti di risalita, pranzo sulle piste, prima ora accompagnati dal maestro compresi). Settimana bianca a partire da 250 euro (maestro di sci per 10 ore, impianto di risalita settimanale, animazione serale).

Info: http://www.cerretolaghi.info

Non solo sci. Il programma 2014-2015 è ricco di eventi, ciaspolate, escursioni a piedi, nordic walking, trekking. E dopo lo sci si può trovare a disposizione un personal skater per lezioni personalizzate di pattinaggio nel Palaghiaccio.

Offerte. Skipass giornaliero adulti 28 euro, 20 euro under 14, senior 23 euro. Giornaliero festivo cala di 1 euro. e per i gruppi dal lunedì al venerdì giornata bianca a 20 euro (impianti di risalita, pranzo sulle piste, prima ora accompagnati dal maestro compresi). Quest’anno novità sono anche i due giorni infrasettimanali a 13 euro.

 

PASSO PENICE (PC)

Identikit. La piccola stazione sciistica piacentina si candida a essere una vera e propria “palestra della neve”. Il comprensorio sciistico si trova sulle pendici del monte omonimo, fra i comuni di Monconico e Bobbio.

Novità. Dotato di piste a vari livelli di difficoltà, novità per questa stagione è la Pista del ghiaccio con Noleggio, (10X20mt). Che sia una festa di compleanno, una serata aziendale o una gita scolastica, a Passo Penice si può affittare lo snow park, che quest’ anno è stato ampiamente rinnovato. Illuminazione notturna e musica. E’ una delle poche località sciistiche dove si può prenotare l’intero impianto per sciare anche la sera o godersi il piacere di un’intera giornata sulla neve. E’ possibile prenotare la pista a ore con tanto di cronometristi. E’ attiva la webcam sul sito in modo da vedere in tempo reale le condizioni della neve. Apertura impianti dal 6 dicembre.

Prezzi e Offerte. Skipass: stagionale adulto 140 euro, stagionale junior 110 euro, giornaliero feriale adulto 12 euro, giornaliero junior 9  euro.

Non solo sci. In programma ciaspolate, fiaccolate, contest, eventi organizzati per le scuole. Info: http://www.passopenice.it

PRATOSPILLA (PR)

Identikit. La Stazione Turistica Prato Spilla (m. 1350) si trova in provincia di Parma, nel Comune di Monchio delle Corti, al confine tra le province di Massa Carrara e Reggio Emilia, in un’area ad alto valore ambientale compresa nel Parco dei 100 Laghi.

La Stazione sciistica è servita dalla seggiovia Rio Spilla che porta a quota 1.700 m.s.lm da dove è possibile ammirare uno stupendo panorama, dal Golfo di La Spezia alla catena Alpina.

Novità. Maneggio attrezzato, scuola di snowboard e tanti eventi tra ciaspolate e trekking.

Offerte. Pacchetti per le scuole per i giorni feriali con pranzo e skipass.

Non solo sci. Pratospilla è una piccola stazione dove però non manca niente: scuola di sci, rifugi, alcuni alberghi fra i quali uno situato in una posizione panoramica ai piedi delle piste, con 70 posti letto e la possibilità di ospitare meeting e convegni con una capienza fino a 250 posti. L’apertura degli impianti è prevista dal 6 dicembre.

Info: http://www.pratospilla.net

 

SCHIA (PR)

Identikit. Schia, stazione sciistica a 45 minuti di auto da Parma (1200-1500 metri di altitudine) è una meta privilegiata di tante famiglie con bambini: c’è un moderno tapis roulant nella pista campo scuola dove sono disseminati vari giochi gonfiabili e dove i bambini possono giocare anche senza sci ai piedi. A Schia ci sono dieci piste di varie difficoltà (in un carosello di 15 km) servite da quattro impianti: 2 skilift, 1 tapis roulant e 1 seggiovia biposto, inaugurata nel 2008 e capace di trasportare 1.200 persone all’ora.

Oltre al baby park e la pista di fondo c’è un dinamico e frequentatissimo snow park: è il  “ParKaio” riservato agli appassionati di freestyle, con salti, box, rail ed un impianto di illuminazione che permette l’utilizzo anche notturno dell’area. La neve garantita da un impianto per neve artificiale.

 

VENTASSO LAGHI (RE)

Identikit Il comprensorio sciistico di Ventasso Laghi si sviluppa sul versante montano del Ventasso e consente di poter utilizzare due impianti di risalita attivi che collegano 4 piste per un totale di 10KM dal campo scuola a livelli superiori classificati in piste rosse e blu. Le piste da sci sono larghe e con delle pendenze dolci, a tratti leggermente impegnative, che comunque consentono alla stazione sciistica di essere un vero e proprio paradiso per i principianti, o per coloro che vogliono godersi la vacanza sugli sci all’insegna del divertimento non troppo impegnativo.

Sciare a Ventasso Laghi consente di godersi una giornata all’insegna dello sport, del divertimento e del relax, lontani dalla confusione delle località sciistiche più frequentate, e con la disponibilità di praticare comunque le diverse discipline sciistiche:  dallo sci alpino, al fondo, allo snowboard, al carving etc…In aggiunta la zona di Ventasso Laghi dispone di una buona rete di vie per lo sci escursionismo e splendidi fuoripista.

 

FEBBIO (RE)

Identikit. Località del Comune di Villa Minozzo, a 65 km da Reggio Emilia; comprensorio turistico e sportivo, inserito nel meraviglioso contesto del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, alle pendici del Monte Cusna. Meta preferita di tanti appassionati della montagna soprattutto della provincia reggiana, ma non solo; offre svago e quanto di meglio può servire per le vacanze invernali ed estive; diverse le discipline sportive che si possono praticare durante l’anno: trekking, escursioni in bici e a cavallo, pesca sportiva, voli accompagnati in parapendio e deltaplano.

Nella stagione invernale Febbio si trasforma in un’attrezzata stazione sciistica, la più alta dell’Appennino settentrionale, le sue piste si sviluppano sul versante nord del Monte Cusna, con un dislivello sciabile di 900 metri, un dislivello che pone Febbio tra le aree più interessanti dell’Appennino.

Gli impianti di risalita consentono diverse possibilità di scelta, grazie anche all’abbondante innevamento che, alle alte quote, si mantiene fino a primavera inoltrata. Punto di forza di questa località è infatti la quota massima, 2063 metri, che si raggiungono con la seggiovia 2000, da cui parte la pista omonima: una nera che è anche il tracciato più tecnico del comprensorio.

La vasta dorsale del Cusna e la varietà del paesaggio rendono possibile lo sci alpino e i fuoripista nei calanchi naturali; dalla vetta è possibile ammirare un panorama unico su Toscana, Emilia e Liguria.

All’inizio degli impianti di risalita possibilità di noleggio attrezzatura e lezioni con i maestri, per i più piccoli e per le famiglie è stata pensata un’area dedicata, attrezzata con giochi e slittini. Per la sosta oltre alla pizzeria “La Contessa” da segnalare i rifugi “Il Crinale” a 2.000 mt. e “San Lorenzo” a 1.500 mt.

Prezzi. Nuova formula FEBBIO CARD: carta a punti prepagata con funzionalità a scalare utilizzabile per diversi servizi, per l’accesso a tutte le attività offerte dalla struttura e nei punti ristoro convenzionati.

Offerte. Costo giornaliero skipass: 20 euro adulti (200 punti), 16 euro ragazzi dai 6 ai 12 anni (160 punti), i bambini con meno di 6 anni non pagano.

 

PRATIZZANO (RE)

Identikit. Nel cuore del Parco Nazionale Tosco Emiliano, Pratizzano è una vasta prateria naturale circondata da boschi di faggeti che d’inverno si trasforma in piste da fondo: 18 km su tre circuiti. Il comune è quello di Ramiseto. C’è un rifugio a Pratizzano che mette a disposizione sci a noleggio e ha anche qualche camera. Neve permettendo, viene tracciato anche il percorso che collega Pratizzano con il paese di Succiso, per un totale di altri 20 km lungo la panoramica strada della Scalucchia, da cui si gode una bellissima vista su tutta la Valle del Secchia e dell’Appennino Reggiano fino al Cimone. Pratizzano è a 12 km da Ramiseto e a un’ora da Reggio Emilia. IAT Castelnuovo Monti Tel. 0522/810430.

 

PIANE DI MOCOGNO (MO)

Identikit. Si può sciare anche in notturno a Piane di Mocogno, a 75 km da Modena. Il comprensorio è l’ideale per chi, oltre allo sci, ricerca relax e tranquillità. Con i suoi 40 km di piste da fondo è anche una meta ricercata dagli appassionati di questa disciplina. Tra gli appuntamenti della stagione lo slalom parallelo in notturna. Oltre allo sci, la stazione offre molte possibilità di svago, con la pista di snow tubing (discesa con i gommoni sulla neve) e il rinnovato baby park.

Novità. Per la stagione invernale 2014/2015 nel Centro Fondo sarà disponibile un anello di 2 km attorno al parco animali, sia per la pratica sportiva che per le escursioni con le ciaspole. Verrà inoltre ampliato il baby park. Info: http://www.pianedimocogno.it

 

FIUMALBO (MO)

Identikit. Fiumalbo è un piccolo borgo di charme con le case di sasso, le stradine a volta e il fiume che attraversa il centro del paesino, immerso nel Parco del Frignano, a quota 1.400 metri. Il comprensorio invernale “Capanna dei Celti” nella ski area di Fiumalbo si trova in un paesaggio incontaminato e di particolare interesse per la sua storia. Un vero e proprio paradiso per gli amanti delle discese in solitaria o delle passeggiate nella natura selvaggia.  Si possono fare percorsi di sci-alpinismo e trekking con racchette da neve, gite in motoslitta in alta quota, free ride e mountain bike sulla neve. Il comprensorio è dotato di un campo scuola con annesso tapis-roulant per la risalita, una pista tubing (gommoni) per discese mozzafiato e un’area giochi per bambini. Snowboarder e sciatori possono salire con le ciaspole o con le pelli in vetta al Cimone ed effettuare discese in free riding nella più assoluta libertà con un dislivello di ben 800 metri. Il sito è http://www.fiumalbo.info

Novità. Per gli amanti dello sci sarà in funzione il servizio gratuito di navetta da Fiumalbo per le stazioni sciistiche della Val di Luce e dell’Abetone. Le sere del 24 dicembre 2014 e del 6 gennaio 2015 il centro storico si animerà di atmosfera con il tradizionale presepe vivente di Fiumalbo, una rappresentazione nella quale oltre 250 comparse collaborano per rievocare la magia della notte della Natività.

 

FRASSINORO (MO)

Identikit. Paesaggi naturali di rara bellezza questo è il Paradiso del Fondo con 50 km di piste tracciate che diventano oltre 100 con i vari raccordi. L’attrezzatissimo Centro fondo Boscoreale è sicuramente tra i piu importanti comprensori italiani per lo sci nordico.

Il comprensorio Piandelagotti Frassinoro situato nel cuore del Parco Regionale del Frignano, lungo il crinale tosco emiliano alla convergenza tra le provincie di Lucca, Modena e Reggio Emilia, fa parte del supernordikskipass, l’esclusivo circuito di Alpi e Appennini, accessibili con un’unica card. Territorio perfetto anche per lo ski orienteering, il nordik walking e lo snowwalking con le ciaspole. A pochi km dal Centro Fondo Boscoreale, vicino a Frassinoro, si snodano i tracciati di Lago Murato con anelli di varia lunghezza. Le piste di 1 km e 2 km sono omologate anche per i diversamente abili.

Novità. Per la stagione 2014/2015 testimonial di questo splendido territorio sarà Sabina Valbusa, una delle grandi atlete che hanno fatto la storia dello sci nordico in Italia e non solo. Tra le prestazioni da ricordare, la medaglia d argento in staffetta alle Olimpiadi di Torino 2006. Smesso i panni dell’Atleta ha deciso per scelta di vita di spostarsi dalla sua Boscochiesanuova e venire a vivere in questa parte dell’Appennino e mettere a disposizione del territorio la sua grandissima esperienza.

Info: http://www.scuolasciboscoreale.com

 

PIEVEPELAGO E SANT’ANNAPELAGO (MO)

Identikit. Nel corso della stagione 2014/15 il Comune di Pievepelago, con Provincia di Modena e Regione Emilia Romagna, inizierà ad attuare un programma di riqualificazione e razionalizzazione della stazione sciistica di S.Annapelago. Il primo stralcio prevede vari interventi tra cui la costruzione di un nuovo ‘tapis roulant’ coperto che sorgerà accanto al rifugio Poggio Scorzatello, all’arrivo dell’omonima seggiovia biposto, che prenderà il posto della vecchia sciovia. Se i tempi tecnici e la stagione lo permetteranno, il nuovo tappeto coperto potrebbe entrare in funzione già per le prossime feste natalizie.

Sant’Annapelago punterà anche quest’anno su una particolare attenzione ai prezzi, altamente concorrenziali: ad esempio, il giornaliero festivo a 20 euro e il feriale 13 euro. Per abbinare sport ad amore per la natura e divertimento, verranno riproposte le camminate con ‘ciaspolate’ che negli anni precedenti hanno avuto un enorme successo (sia in termini di affluenza che di livelli di soddisfazione). Non mancheranno apposite proposte che coinvolgano la zona naturalistica del lago Santo modenese ed il Museo di Roccapelago (dove sono state ritrovate mummie di interesse internazionale). Quest’anno si attendono ulteriori positivi riscontri (anche grazie agli ottimi risultati dei ragazzi del locale Sci Club in tutte le gare zonali e nazionali a cui hanno partecipato) dell’innovativo impianto di sci nordico al centro del paese. Si tratta di una pista della lunghezza totale di tre Km, di cui un anello di un chilometro e mezzo completamente innevato artificialmente ed illuminato per lo sci in notturna. Per lo sci alpino si intende ulteriormente valorizzare il rifugio tra la seggiovia Poggio Scorzatello e la sciovia Lagacciola, ampliato e reso maggiormente confortevole. Qui, tra una sciata e l’altra, è possibile gustare i più tipici piatti della rinomata gastronomia tosco-emiliana. Lo Snow Park sorge accanto al rifugio, con 3 linee box per principianti, praticanti ed esperti, con 2 linee di salti. In paese vi sono noleggi di sci e scarponi. La stazione di partenza degli impianti di risalita è a poche centinaia di metri dagli alberghi di S.Annapelago, evitando trasbordi. Nel paese vi sono 4 alberghi, 2 noleggi sci\attrezzture, ufficio postale ecc. Vi opera una Scuola Sci di discesa e Fondo.

Eventi. Tra le manifestazioni in programma spicca la “Mascherata” dell’Epifania la sera del 5  gennaio 2015. Nel corso dell’inverno, varie escursioni con ciaspole. Pomeriggi e serate di intrattenimento al rifugio.

Info e web-cam http://www.scisantanna.it, http://www.comune.pievepelago.mo.it.

 

CAMPIGNA-MONTEFALCO (FC)

Identikit. A Campigna, 4 km di piste di sci alpino, nel comune di Santa Sofia, nell’Appennino Forlivese, ci si può divertire in tutta sicurezza anche con il bob o la slitta. Il paesaggio è di grande bellezza e ancora totalmente incontaminato. A pochi chilometri c’è la stazione termale di Bagno di Romagna che permette così l’abbinamento sci e benessere termale. Un’accoppiata sempre più richiesta da chi prenota una vacanza. Campigna è una delle foreste storiche più importanti a livello nazionale. Ascendenze storiche importanti, ambienti fuori del comune, presenze faunistiche e rarità floristiche insieme al vissuto umano, alla caparbietà e all’ospitalità dei suoi abitanti, hanno contribuito alla fama di questo luogo facilmente raggiungibile dalle città della pianura romagnola e del versante toscano attraverso i tornanti della statale bidentina con i panorami mozzafiato su Sassofratino, Poggio Scali, sul Massiccio del Monte Falterona e i pianori del Casentino.

E’ luogo privilegiato per gli amanti dell’escursionismo e della pratica dello sci, nelle diverse varianti. Soggiornare a Campigna significa essere in uno dei cuori pulsanti e più rinomati del Parco nazionale, dal piccolo centro, infatti si snoda una fitta e completa rete di sentieri che permettono una vera full immersion nella foresta. Alberghi, agriturismi, rifugi, con ben 120 posti letto sono a disposizione dei turisti insieme a strutture finalizzate all’informazione e alla divulgazione come la Villetta di Campigna, punto di informazione del Parco, il piccolo museo forestale e Il Sentiero natura dedicato agli ambienti dell’abetina. Punti di ristoro, aree di sosta per auto e camper, un campo da tennis e prossimamente un’area giochi per bimbi, offrono quegli elementi di comodità mai invasivi, per una vacanza en plein air. Campigna evoca nell’immaginario dei più la neve e lo sci: le 2 piste di Montefalco e il campo scuola di Fangacci. Se poi al fondo e alla discesa allo snow board aggiungiamo le ampie possibilità offerte dal fondo escursionistico, dallo sci alpinismo e dalle racchette da neve nella loro versione più moderna, ecco che il fascino dei sentieri innevati e le magie della galaverna ricamata sui faggi conforti del crinale ci spingono nel cuore dell’inverno.

Offerte. Prezzi skipass invariati dallo scorso anno. Giornaliero feriale 19 euro, mattina o pomeriggio 12 euro.

Novità. Skilift con adeguamento regolazione velocità per principianti. Sarà potenziato il sistema di innevamento artificiale. Pacchetti vacanza all inclusive, con skipass, centro Spa. La novità in assoluto sono due giorni con ciaspolata diurna e notturna e percorso alle grotte del sale. Una proposta per collegare mare e montagna: per la stagione 2015 passeggiate trainate da una slitta a cavallo nei giorni di domenica.

Eventi. Ciaspolate diurne e notturne. Durante tutti i fine settimana dal 25 dicembre 2014 Nordik Walking, Corso Sci di Fondo gratuito nei primi due fine settimana di febbraio 2015.  Corso Sci Alpinismo 17/18 gennaio 2015, 22 febbraio 4° Biathlon Della Campigna, 7/8 Marzo 2015  “III° Malamute Friend’s On The Snow”. Apertura impianti 1 dicembre 2014. La stazione propone tantissime iniziative legate al mondo dell’ insegnamento dello sci per bambini, con tanti corsi anche infrasettimanali e giornate dedicate al mondo della natura e dello sport invernale. Info: http://www.campigna.it

 

FUMAIOLO (FC)

Identikit. Paesaggio splendido e spettacolare: è la cornice dove è immersa la piccola stazione sciistica del Monte Fumaiolo, nel cuore della Romagna. Il comune è quello di Verghereto. Altitudine: 1100 – 1473 metri. Questa graziosa stazione sciistica, frequentata in particolare dagli amanti dello sci di fondo, si trova sulle pendici dello spettacolare Monte Fumaiolo (1407 mt. sull’Appennino Tosco Romagnolo) da dove nasce il Tevere: c’è una pista da fondo che arriva proprio alle sorgenti. Le piste per la discesa sono molto larghe e prive di ostacoli. L’ospitalità è assicurata da varie strutture ricettive. Sport, Natura e divertimento. L’area del Fumaiolo è perfetta per chi desidera ritrovare un contatto diretto con la natura. Ampie e diversificate le possibilità di fare sport: escursioni e trekking a piedi e a cavallo, con le ciaspole, con gli sci da discesa e da fondo, in motoslitta e in mountain bike. La spettacolare rupe della Moia e la parete del Montalto, sono utilizzate come campo scuola per free climbing. Fra le novità la riqualificazione di tutte le piste in modo da garantire più sicurezza e standard qualitativi adeguati e area di ristoro direttamente sulle piste senza dover togliere neppure gli sci. Inoltre, l’impianto di innevamento artificiale e l’area FumiPark dove ci si può scatenare con lo snowboard, spine, tubing. Info: Scuola di sci Biancaneve c/o Rifugio Biancaneve http://www.rifugiobiancaneve.com. Apertura impianti prevista per l’8 dicembre.

Novità. Snowpark Notturno, oltre alla riqualificazione di tutte le piste e hotel direttamente sulle piste senza dover togliere neppure gli sci. Dalla prima neve escursioni guidate con ciaspole sia in notturna che in diurna, pista da fondo da 5 km totalmente tracciata. Ampliamento con nuove strutture del Fumipark, ossia lo snowpark creato per i principianti e per chiunque voglia divertirsi con strutture e salti alla portata di tutti per imparare a scendere con lo snowboard spine e tubing. Inoltre si sta realizzando un baby park per i più piccoli ed è stata creata l’associazione Fumaiolo Sentieri per gestire la sentieristica del Monte Fumaiolo aumentandone sentieri e soprattutto qualità con guide attrezzate ed esperte.

Prezzi. Presso l’hotel il Fumaiolo Paradise, Pacchetti tutto compreso, 2 giorni in pensione completa e skipass a  109 euro. Con possibilità di noleggio attrezzatura (sci, snow, fondo, ciaspole ecc.) direttamente sulle piste.

Il prezzo dello skipass è rimasto invariato, 19 euro il giornaliero e per i bimbi riduzioni skipass al 50%. Offerta di questo anno, lo stagionale a 99 euro e come sempre gratuito l’uso dell’anello da fondo di 5 km, preparato ogni giorno. Pacchetti famiglia molto vantaggiosi sia per il week end che settimanale.

Eventi: In calendario ci sono tante manifestazioni: dalla gara di boardercross e di slope style per gli snowboarder al week end dedicato ai più piccini con gare di bob e sculture di neve. E poi, il fumistyle gara amatoriale di salti e rails. In programma anche un amatoriale di sci.  http://www.rifugiobiancaneve.com

 

Info su tutte le località: www.appenninoeverde.it

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...