UN LIBRO CHE VA COME…UNA FRECCIA. PROSSIMI INCONTRI DI PRESENTAZIONE AD ALESSANDRIA (DOMANI), BERGAMO (5 MARZO), BRA (6 MARZO) E FIRENZE (11 MARZO)


MI-LI-BRO

DSCN9238 - Copia
Alessandria (domani, 1 marzo), Bergamo (5 marzo), Bra (6 marzo 2015) e Firenze (11 marzo) sono i prossimi incontri in calendario per il “giro d’Italia” degli incontri di presentazione del libro “Quando il giorno era una freccia”, edito da AGeSC, scritto da Roberto Alborghetti, che racconta l’itinerario tra le aule scolastiche di Papa Francesco e la sua testimonianza educativa.
Una vera e propria “giornata di formazione” sul libro è in programma ad Alessandria, domani 1° marzo 2015, presso l’Istituto paritario “Angelo Custode”, in via Galvani 3. Inizierà al mattino e si chiuderà nel pomeriggio, con una serie di momenti, coordinati da Roberto Alborghetti.
Giovedi 5 marzo il libro è al centro dell’incontro in programma (ore 18) presso Imiberg, in via S.Lucia 14, Bergamo. Con l’autore interviene Walter Michieletto, Presidente provinciale AGeSC.
E’ promosso da enti ed istituzioni del territorio l’incontro in programma il 6 marzo a Bra (Cuneo). Insieme ad…

View original post 72 altre parole

“CI CREDI CHE QUEST’ARTE E’ SU UN VECCHIO AUTOBUS ?”


*

“The Ghost Bus” (L’Autobus Fantasma) di ROBERTO ALBORGHETTI, BARTONS PLC, ACT GROUP. Un’avventura visuale nella Terra di Robin Hood. Eventi speciali il 27 Marzo 2015, con la “prima” mondiale (ore 18.30) presso Bartons Plc, High Road, Chilwell-Nottingham, United Kingdom. Una straordinaria esperienza di collaborazione tra Italia e Regno Unito. Short films, artworks, album, cards e videoshows…

Pagina ufficiale:

https://robertoalborghetti.wordpress.com/the-ghost-bus-project/

THE GHOST BUS flyer - March 27 - Bartons

 

 

“ACQUA, ENERGIA PER LA VITA”: L’INIZIATIVA PER MILANO EXPO’2015…E PUOI INVITARE GLI ESPERTI A SCUOLA PER UNA BELLISSIMA LEZIONE SULL’ACQUA


ICS Vazzola TV (6)

Una grande iniziativa-ricerca promossa dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca per le scuole di Bergamo e provincia e della Lombardia

ACQUA, ENERGIA PER LA VITA

Insieme verso “Milano Expo 2015” riflettendo sul Pianeta Acqua. Osserva dove vivi e racconta in piena libertà e fantasia il “mondo dell’acqua” del tuo paese, del tuo quartiere e della tua città. Sarà un modo per conoscere e tutelare le risorse idriche, bene prezioso per “nutrire il pianeta” ed “energia per la vita”.     

OBIETTIVI

L’acqua, bene prezioso, vista e raccontata dalla scuola attraverso immagini, disegni e storia che aiutino a conoscere meglio una risorsa fondamentale per il pianeta. E’ questo il tema della ricerca-concorso che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca promuove per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di Primo grado della provincia di Bergamo e della Lombardia.

Quest’anno l’idea – che nasce dalla rinnovata volontà del CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA di continuare a diffondere tra le scuole una riflessione ed un’azione di conoscenza del tema-acqua – si colloca nel contesto di MILANO EXPO 2015, evento mondiale che tra le sue finalità ha proprio quella di riflettere sul Pianeta Terra, sulla gestione delle sue risorse, in modo da garantire in modo equilibrato sviluppo,  benessere e energia per la vita dell’umanità tutta.

COME PARTECIPARE

  • La gara di abilità che ha l’obiettivo di sollecitare scolari e studenti ad approfondire il tema dell’acqua nell’ambito del proprio territorio, dell’ambiente in cui essi vivono, in sintonia con i temi di MILANO EXPO 2015.
  • Il tema “ACQUA, ENERGIA PER LA VITA” può essere sviluppato negli stili e nelle forme grafiche ed espressive più diverse, secondo la creatività di ognuno.
  • Si chiede di realizzare una sorta di “viaggio” all’interno del quale raccontare come l’acqua è vissuta nel contesto del proprio ambito di vita. Ossia: indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere e nel proprio territorio.
  • E’ un invito a leggere e ad osservare “l’energia dell’acqua” nell’ambiente, raccontando di fiumi e ruscelli, rogge e torrenti, stagni e fontanelle, fonti e sorgenti e così via, illustrando con i modi creativi storie, tradizioni, aspetti e curiosità legati al mondo della “propria acqua”. Ossia, dell’acqua che si vede e si osserva ogni giorno, cogliendone aspetti, problemi e realtà.
  • Le varie storie, potranno essere presentate nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, audiocassette, dvd, siti web, cd-rom e così via. Il prodotto delle proprie osservazioni “sul posto” potrà essere presentato sottoforma di disegni, fotografie, scritti, strumenti multimediali.
  • Il tema può essere articolato in piena libertà espressiva e creativa, secondo le competenze e le conoscenze di singoli allievi, delle classi e degli istituti.

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

  • I lavori dovranno essere realizzati e spediti entro il 30 APRILE 2015 al seguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale.
  • I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.
  • Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà i premi previsti.
  • La premiazione avrà luogo prima delle chiusura del corrente anno scolastico. Il Consorzio, in qualità di ente promotore, si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali.

I PREMI

PER LE SCUOLE MATERNE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

PER LE SCUOLE PRIMARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

PER LE SCUOLE SECONDARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

INVITA A SCUOLA 

UN ESPERTO DEL CONSORZIO

Anche quest’anno alle scuole è proposta l’iniziativa “IL CONSORZIO FA…SCUOLA” con la possibilità di organizzare in classe una vera e propria “lezione sull’acqua” con la partecipazione di un esperto del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca. Le scuole potranno usufruire di questa singolare opportunità inviando richiesta via fax o con una e-mail alla redazione di Okay! Data la limitata disponibilità, si invitano le scuole ad inviare la richiesta il più presto possibile. OKAY! Tel. 035 314720

Fax 035 2281243.

Su Web:

OKAY! SCUOLA

FACEBOOK GRUPPI NOI SIAMO OKAY!

IL LIBRO SULLA “FRECCIA” DI BERGOGLIO: NUOVI INCONTRI A GENOVA, ALESSANDRIA, BRA, FIRENZE, ODERZO…


 

"Quando il giorno era una freccia": un'immagine dell'incontro tenutosi ad Ascoli Piceno il 7 febbraio scorso.

“Quando il giorno era una freccia”: un’immagine dell’incontro tenutosi ad Ascoli Piceno il 7 febbraio scorso.

Genova (25 febbraio), Alessandria (1 marzo), Bra (6 marzo 2015) e Firenze (11 marzo) sono i prossimi incontri in calendario per il “giro d’Italia” delle presentazioni in pubblico del libro “Quando il giorno era una freccia”, edito da AGeSC, scritto da Roberto Alborghetti, che racconta l’itinerario tra le aule scolastiche di Papa Francesco e la sua testimonianza educativa. E’, questa, una iniziativa promossa dalle reltà territoriali dell’AGeSC, in sintonia con l’AGeSC nazionale e spesso in collaborazione con istituti scolastici, comunità, enti ed istituzioni pubbliche e culturali. Sono ormai più di trenta gli incontri tenutisi finora, ma altri ne sono in arrivo, coinvolgendo un po’ tutta Italia. Ecco una sintetica agenda per le prossime settimane.

  

GENOVA, 25 FEBBRAIO 2015

L’incontro è in programma alle ore 17,30 presso l’Istituto scolastico “S.Maria ad Nives”, in viale Modugno 28, a Genova Pegli. Sono previsti gli interventi di Roberto Gontero, presidente nazionale AGeSC e di Roberto Alborghetti, autore del volume. L’incontro è promosso da AGeSc Genova e Liguria, con il patrocinio dell’Arcidiocesi di Genova, di Fidae, Fism e dello stesso istituto “S.Maria ad Nives”.

ALESSANDRIA, 1° MARZO 2015

Una vera e propria “giornata di formazione” sul libro è in programma ad Alessandria, il 1° marzo 2015, presso l’Istituto paritario “Angelo Custode”, in via Galvani 3. Inizierà al mattino e si chiuderà nel pomeriggio, con una serie di momenti, coordinati da Roberto Alborghetti. Temi ed attività prenderanno sempre spunto da “Quando il giorno era una freccia” e ruoteranno attorno ad una delle sei unità formative predisposte da AGeSC: “La sfida dell’educazione e la famiglia: luogo di fede e creatività”. L’incontro è promosso dal locale Consiglio d’Istituto e dal Comitato provinciale AGeSC di Alessandria.

BRA (CUNEO), 6 MARZO 2015

E’ promosso da enti ed istituzioni del territorio l’incontro in programma il 6 marzo a Bra (Cuneo). Insieme ad AGeSC, collaborano l’Istituto Salesiano, il Centro Culturale Edith Stein, la Città di Bra, la Fondazione Cassa di Risparmio di Bra e l’Unità Pastorale 50 di Bra-Bandito-Sanfrè. “Quando il giorno era una freccia” sarà presentato alle ore 20,45 presso la Sala Conferenze “G. Arpino”, in Largo della Resistenza 15. Conduce la serata: Biagio Conterno,  presidente del Consiglio Comunale di Bra. Intervengono: Giulia Bertero, presidente regionale AGeSC Piemonte, e Roberto Alborghetti, autore del libro. L’ingresso è libero.

Il Centro Culturale “Edith Stein” – dedicato ad una delle figure più interessanti del pensiero del nostro secolo, filosofa, suora carmeli­tana e, infine, martire ad Auschwitz – si propone di svolgere attività cul­turali di vario genere, con particolare attenzione al rapporto cultura-religione. Attraverso diverse iniziative (conferenze, presen­tazioni di libri, seminari e altre manifestazioni) intende affrontare, in modo seriamente divulgativo, questioni relative alle scienze religiose e, in gene­rale, al rapporto tra la fede cristiana e le diverse sfere della cultura (filosofia, scienza, letteratura, arti figurative, musica). Il Centro Culturale “Edith Stein” nasce dall’iniziativa congiunta della Libreria “Crocicchio” e dell’”Istitu­to S. Giuseppe” (Liceo Sociale Paritario), due realtà che da decenni contribuiscono ad animare la vita culturale ed educativa braidese.

 

L'incontro di Firenze pubblicizzato anche a Roma, negli ambienti della Biblioteca Nazionale (Foto di P. Calabrese)

L’incontro di Firenze pubblicizzato anche a Roma, negli ambienti della Biblioteca Nazionale (Foto di P. Calabresi)

FIRENZE, 11 MARZO 2015

A Firenze è in preparazione una serata-evento, in programma l’11 marzo, alle ore 17,30, presso il Convento di San Marco, Sala delle Conferenze (Sala Chiostrini), via della Dogana  3/r. Si preannuncia una nutrita presenza di ospiti e di rappresentanti delle istituzioni e del mondo culturale e sociale fiorentino, per un omaggio ai due anni di pontificato di Papa Francesco e come riflessione sui temi suggeriti da “Quando il giorno era una freccia”. Tra i partecipanti: Roberto Alborghetti, Autore del volume; P. Fausto Sbaffoni O.P., Direttore della “Rivista di Ascetica e Mistica”; Maria Grazia Colombo, Past president AGeSC; Carmelina Rotundo, Giornalista; Luigi Cobisi, Consigliere Nazionale Ordine dei Giornalisti; M.Patrizia Calabresi, Responsabile Sala Bibliografia Biblioteca Nazionale di Roma; Daniel Meyer,  Giornalista; Maurizio Martini, Direttore overthesky.it/; Franco Mariani, Giornalista; Silvia Nanni, Giornalista; Riccardo Bigi, Giornalista “Toscana Oggi”; Renato Piazzini, Fotografo rivista “Art Art”; Elisa Amerena,  Vicepresidente Associazione EcoRinascimento; Elisabetta Colzi, Esperta in comunicazione. L’artista Giuseppe Tocchetti, presenterà una opera ispirata alle pagine del volume. Collaborano: Valore Cultura, Virginia Iorga Onlus, Fondazione “Il Fiore”, Marina Nunzi, Misericordia San Sebastiano, Associazione Finanzieri d’ Italia Sezione di Firenze. Interludio musicale di Jacqueline de Blank e Pino Martino.  Brindisi con Prosecco Bressan Etichetta d’ Amor. Rinfresco offerto da “I Bibanesi”.

ODERZO (TREVISO), 12 APRILE 2015

Nuova tappa nel Trevigiano per il giro di presentazioni di “Quando il giorno era una freccia”. Dopo Conegliano, è programmato un incontro a Oderzo, presso il Collegio Brandolini, in viale Brandolini, 6, diretto dai Padri Giuseppini. Partecipano: Padre Mario Aldegani, Superiore Generale Congregazione  Giuseppini del Murialdo; Roberto Gontero, Presidente nazionale AGeSC; Roberto Alborghetti, Autore della pubblicazione; saluto introduttivo di Padre Massimo Rocchi, Rettore del Collegio Brandolini; coordina l’incontro: Mauro De Lucca, Presidente AGeSC Treviso. L’incontro è promosso da AGeSC, Congregazione Giuseppini del Murialdo, Collegio Brandolini e Vita Giuseppina. Sono invitati in particolar modo: soci AGeSC, operatori dell’educazione, docenti, studenti, comunità parrocchiali, enti ed istituzioni del territorio e tutti coloro che hanno a cuore la scuola, l’educazione e la famiglia.

 

Ma il giro della “freccia” di Papa Bergoglio non finisce qui. Altri incontri sono in programma a Bergamo (14 aprile 2015), Salerno (15 maggio), Palermo (18 maggio). Anche questa fitta serie di incontri testimonia la calda accoglienza che la pubblicazione – un vero e proprio “caso editoriale”, spontaneo e imprevedibile, al di fuori dalle logiche commerciali della “grande editoria” –  sta avendo tra il pubblico, i soci e gli amici dell’AGeSC, per i quali la pubblicazione costituisce anche la base per una serie di corsi di formazione: sono state approntate “tracce” attorno alle quali organizzare momenti di studio e di approfondimento.

Introdotto dalla prefazione del cardinale Zenon Grocholewski, Prefetto della Congregazione per l’Educazione Cattolica, e da un pensiero di Roberto Gontero, il libro è stato stampato da Ikonos, che ha curato anche il progetto grafico. Pietro Bonato, Andrea Migliorini e Maria Grazia Rodigari (missionaria in America Latina per le Piccole Apostole della Scuola Cristiana) hanno collaborato con l’autore per la traduzione dalla lingua spagnola dei testi originali di Bergoglio. Pubblicato anche in versione e-book, il libro è disponibile presso le principali librerie on-line (Google Play Books, iBooks, Kobo e Amazon). E’ in vendita nelle migliori librerie e può essere richiesto direttamente a Ikonos, Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, 10 – 24028 Treviolo (BG), Tel. 035 200515.

1.000 POSTS E 225.000 AMICI… ROBA DA LECCARSI I BAFFI, DICE LA NOSTRA MASCOTTE…


 

post-milestone-1000-2x

Sì, davvero un bel traguardo… Lo dice anche il nostro gatto-mascotte, Sasha. Questo è il post n. 1.000! E ieri abbiamo superato (vedi il contatore web) quota 225.000 amici! Grazie e ancora grazie. E continuate a seguirci. Un’anticipazione: è in arrivo una nuova grande iniziativa, “Contiamoci”. E vi saranno intere dotazioni di libro in regalo…  

sasha 225.000

CREATE RICETTE PER UNA BUONA CUCINA: LE WINX VI PREMIANO (E LE FARANNO CUCINARE A RAI GULP!)


RICETTE A COLORI WINX 2 (581x800)

Mangiare in modo sano è importante, soprattutto durante il periodo della crescita. Ecco perché le Winx hanno deciso di diventare portavoce della corretta alimentazione con un progetto diretto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.  

Gli alunni con l’aiuto dell’insegnante dovranno creare una ricetta e a documentare le fasi della sua preparazione, indicando i benefici degli ingredienti scelti. Le tre migliori ricette  saranno eseguite da un “cuoco stellato”  all’interno di una puntata di Rai Gulp. Dove verranno inoltre citate le tre scuole vincitrici.

 AI FORNELLI!

Cucinare è un po’ come fare una magia: si mescolano gli ingredienti giusti, si aggiunge un po’ di creatività ed ecco pronto un piatto gustoso e sano! Ecco quello che dovete fare.

  • SCEGLIETE GLI INGREDIENTI

freschi e nutrienti, se preferite utilizzate i vostri prodotti locali. Con l’aiuto delle Winx e dell’Arcobaleno Alimentare è facile sapere tutto sugli alimenti e le loro proprietà.

Guardate attentamente il poster che abbiamo realizzato che vi guiderà in questa magia. Il poster è anche scaricabile sul sito www.winxclub.com e su www.okayscuola.wordpress.com

 

 CREATE LA VOSTRA RICETTA

La classe unisce le forze e si mette ai fornelli! Ispiratevi alle ricette tradizionali delle nonne – le nonne sono magiche – e cucinate un piatto buono è anche sano!

 

 IMPIATTATE COME GLI CHEF

Anche l’occhio vuole la sua parte! Una volta preparato mettete tutto in un piatto e rendete la vostra creazione… bellissima! Fantasia ed eleganza sono le parole d’ordine. Per scoprire tante idee andate sul sito  www.winxclub.com! e trovate ispirazione per i vostri piatti.

 

 DOCUMENTATE!

Scrivete dettagliatamente la vostra ricetta: ingredienti, quantità e tempo di preparazione. Non vi dimenticate di indicare le proprietà degli ingredienti scelti con i loro colori abbinati all’interno dell’Arcobaleno Alimentare Winx.

Completate con foto e video.  

 

 SPEDITE!

Inserite tutto il materiale in una busta insieme ai dati della scuola, classe e nomi insegnanti e spedite a: OKAY! c/o casa M. Mazza – Via Nullo, 48 – 24128 Bergamo, entro e non oltre il 30 giugno 2015.

 

Una giuria qualificata selezionerà le tre classi vincitrici (uno per ogni ordine scolastico).

 

BUONA CUCINA, BUONA MAGIA

RICETTE A COLORI WINX 1 (584x800)

ULTIMI TAVOLI IN OMAGGIO PER IL “MONDO DI CARTONE”: ECCO IL COUPON PER RICHIEDERLI SUBITO


DSCN0051

 

Per le SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO. Ci sono ancora circa 40 tavoli di cartone che 28 MAGIC WORLD  ha messo a disposizione per l’iniziativa un mondo di cartone. Ma attenzione: le richieste riguardano solo le Scuole secondarie. Per richiedere i bellissimi tavoli di cartone, va compilato il coupon che riproponiamo qui:

28 MAGIC WORLD - COUPON

Queste le MODALITÀ: le classi dovranno fare richiesta del kit didattico compilando il coupon in ogni sua parte ed inviarlo via mail a: okay@esprithb.it o tramite fax al numero 02.48009305. Vista la esegua disponibilità, suggeriamo di effettuare la richiesta quanto prima!

 

Ecco di seguito che cosa prevede questa straordinaria iniziativa, che ha già distribuito circa 2.000 kit a scuole di tutta Italia.

 IL CARTONE CAMBIA VITA

Per le scuole dell’infanzia e primarie

DSCN0063 

Proprio come facevano i nostri nonni una volta, quando i pomeriggi trascorrevano all’insegna del divertimento più autentico giocando con acqua e farina, lasciate spazio alla vostra manualità! Armatevi dunque di penne, matite, colori di ogni genere, pezzetti di stoffa o di carta. Insomma, tutto quello che vi piace per personalizzare gli animali di cartone 28 Magic World!

I vostri simpatici amici adesso sono pronti per diventare i protagonisti di meravigliose storie. Raccontatele in un testo con l’aiuto dell’insegnante… sarà ancora più divertente far volare la fantasia!

 

*

IL CARTONE TIENE BANCO

Per le scuole secondarie di primo e secondo grado

 DSCN0039

 

Tutti insieme all’opera per trasformare il tavolo in cartone 28 Magic World in un vero e proprio capolavoro! Nessun limite alla fantasia, ragazzi! Scegliete un movimento artistico che vi rappresenti o un autore famoso nella storia dell’arte e decorate con creatività il tavolo che è stato consegnato alla vostra classe. Per finire, raccontateci in un elaborato il pensiero che vi ha portato a realizzare il lavoro proposto.

 

ECCO COME PARTECIPARE

PERIODO DEL PROGETTO: da novembre 2014 a giugno 2015.

DESTINATARI: classi delle scuole dell’ infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado.

 

Ogni scuola dovrà inviare entro la fine dell’anno scolastico (giugno 2015) il materiale fotografico e/o video dei propri lavori creativi accompagnati dall’elaborato testuale all’indirizzo mail okay@esprithb.it.

Entro la fine di settembre 2015 una giuria composta da: un rappresentante di OKAY!, un rappresentante di esprithb, un rappresentante di Simba Paper Design e un loro consulente di comunicazione valuterà e selezionerà gli elaborati vincitori, uno per ogni tipologia di istituto assegnando i rispettivi premi.

 

OCCHIO A QUESTI BELLISSIMI PREMI!

1° classificato della scuola materna: una casetta con sgabelli per allestire lo spazio gioco comune.

1° classificato della scuola primaria di primo grado: librerie in cartone Dumbo e Orso.

1° classificati della scuola secondaria di primo e secondo grado: libreria modulare.

 

NUTRImente 2015 / CREA O RI-CREA UN GIOCO O UN GIOCATTOLO: TANTI “BUONI-PREMIO” E L’ONORE DI ESSERE AD “EXPO’ GATE”!


 

Assogiocattoli  da sempre sostiene l’importanza del giocattolo quale strumento di crescita e di  sviluppo della personalità, della conoscenza e delle capacità di relazione dei bambini di diversa età.

Assogiocattoli in collaborazione con OKAY! propone alle scuole di tutta Italia l’iniziativa dal titolo “NUTRIMENTE: il gioco è servito!”.

La finalità del progetto è quella di favorire la fantasia e la creatività degli alunni attraverso la rivisitazione di un gioco o di un giocattolo.

Si invitano le classi a scegliere un gioco/giocattolo del passato, raccontandone la sua storia, ipotizzandone una versione attuale e futuribile applicata anche alle nuove tecnologie.

 

Gli alunni dovranno sviluppare contenuti attraverso modalità a loro scelta: racconto, disegni, immagini, prototipi, video, ecc…

La gestione collettiva del progetto permetterà, inoltre, alle varie classi di confrontarsi con le dinamiche di un lavoro di gruppo gestito sotto la guida dell’insegnante.

I materiali pervenuti verranno giudicati da una Giuria appositamente creata da Assogiocattoli e OKAY; e saranno pubblicati sul blog www.okayscuola.wordpress.com per essere votati.

 

Ci saranno pertanto due tipologie di vincitori, quelli scelti dalla Giuria di esperti e quelli scelti e votati dal pubblico.

A tutti i premiati sarà offerto un buono spendibile presso le librerie Feltrinelli e le premiazioni si svolgeranno in autunno a Milano all’ interno dell’ EXPO GATE 2015.

 

 

Come partecipare

 

  1. Possono partecipare le scuole materne, primarie e secondarie di primo grado. Saranno previste tre diverse classifiche, una per ciascuna tipologia di scuola.

 

  1. Ogni classe partecipante presenta un unico progetto riguardante un gioco/giocattolo di qualsiasi tipologia (es: peluche, gioco da tavolo, bambola, costruzioni, gioco da esterno, veicolo, attività artistica e manuale).

 

  1. I progetti devono essere accompagnati da una relazione testuale, eventualmente completati da prototipi o da altri elaborati che si ritengono opportuni per spiegarne meglio le caratteristiche.

 

  1. Ogni elaborato dovrà riportare il nome della scuola, la classe, la sezione ed il nome dell’insegnante referente completo di indirizzo, numero telefonico ed indirizzo mail dell’istituto.

 

  1. Gli elaborati devono pervenire entro il 30 maggio 2015 al seguente indirizzo:

OKAY! c/o Casa M. E. Mazza – Via Nullo, 48 – 24128 Bergamo

 

  1. I progetti verranno visionati da una giuria composta da: un rappresentante Assogiocattoli, uno psicologo, un insegnante, un designer, il direttore di OKAY!, un rappresentante della comunicazione esprithb

 

  1. La giuria seleziona l’elaborato vincitore per ciascuna tipologia di istituto ed eventualmente altri meritevoli di menzione.

 

  1. La giuria popolare decreterà il gioco/giocattolo vincitore attraverso la votazione sul Blogokayscuola.wordpress.com

 

  1. Tutti gli elaborati selezionati verranno esposti in occasione delle premiazioni che si svolgeranno nell’autunno 2015 a Milano presso EXPO GATE.
  2. Scarica il pdf del regolamento di NUTRIMENTE:doppia pagina Nutrimente-assogiocattoli

 

lOGO-ASSOGIOCATTOLI

 

 

PRIMI IN SICUREZZA 2015: AVETE PREPARATO IL VOSTRO “RAP” PER PREVENIRE GLI INFORTUNI SUL LAVORO?


anmil logo (3)

Portare gli studenti italiani, a suon di rap, ad essere “bravi e responsabili” sui temi della sicurezza, avvicinandoli – con la collaborazione dei docenti e dei genitori – alla realtà della prevenzione come strumento per risolvere il fenomeno degli incidenti e degli infortuni. È questa la finalità della XIII edizione di PRIMI IN SICUREZZA, campagna-ricerca che si rivolge alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado. Classi scolastiche e singoli ragazzi, vi potranno prendere parte producendo e realizzando, entro la data del 31 marzo 2015, lavori, ricerche ed elaborati sul tema della sicurezza e della prevenzione degli incidenti e degli infortuni sul lavoro.

 

TUTTI IN RAP (RIDURRE ANZI PREVENIRE)

Tutti in RAP per dire basta agli infortuni sul lavoro! E per dire, a squarciagola, che occorre Ridurre Anzi Prevenire. Insomma fare RAP per battere gli incidenti in ambito lavorativo. È questa la grande novità della corrente edizione di PRIMI IN SICUREZZA. I partecipanti potranno inviare composizioni vocali, musicali e testuali che, in stile rap, affrontano le tematiche della prevenzione degli incidenti sul lavoro. È un modo efficace per raccontare, con il linguaggio di un genere musicale e dei giovanissimi, le urgenze e le emergenze del fenomeno della “insicurezza” dei luoghi di lavoro.

Le modalità di composizione ed espressione sono libere, come appunto deve essere un RAP. Potranno essere presentati videoclip, brani mp3 e testi, da caricare sui comuni supporti elettronici (pendrive, cd o siti web). Ci potrà essere un accompagnamento musicale o anche la sola esecuzione vocale. E per chi non ce la fa proprio a cantare, è sufficiente produrre un testo, una semplice “filastrocca rap” dove sia evidente il messaggio antinfortunistico. O realizzare un RAP visivamente, con disegni, fumetti, album… Insomma, date libero sfogo alla creatività… Perché occorre RAP, ossia Ridurre Anzi Prevenire gli incidenti sul lavoro!

Per questa sezione i migliori RAP scelti dalla Giuria tecnica verranno pubblicati sul sito di ANMIL per essere votati dal pubblico a partire dal 20 aprile fino al 30 maggio.

 

PISTE DIDATTICHE

E PROPOSTE DI ATTIVITA’

Accanto alla proposta del RAP, il tema di PRIMI IN SICUREZZA potrà essere affrontato nelle sue modalità tradizionali, seguendo alcune piste didattiche comunque utili anche per la realizzazione e la preparazione della stessa proposta RAP.

 

 

1 – Gli incidenti sul lavoro: come, quando e perché

  • Perché succedono gli incidenti sul lavoro? Quali sono le cause? Quali sono i settori più colpiti? Che cosa dicono le statistiche?
  • Proposte di attività: grafici e tabelle sul fenomeno degli incidenti ed infortuni in Italia ed in Europa; raccolta e commento di articoli e servizi giornalistici sul tema degli incidenti; incontro con un imprenditore della propria città o del proprio paese per intervistarlo sulla prevenzione e sulla sicurezza; visita ad una fabbrica o ad un ufficio per descriverne gli impianti, le attrezzature, le condizioni di sicurezza.

 

2 – “Io, vittima di un incidente sul lavoro”

  • Che cosa accade durante un incidente? Che tipo di conseguenze può comportare sul fisico e nella vita quotidiana? Che sentimenti e che stati d’animo provoca?
  • Proposta di attività: intervista ad una persona che ha vissuto l’esperienza di un infortunio sul lavoro; incontro con un medico che illustra le conseguenze fisiche (menomazioni, difficoltà di movimento ecc.) connesse con un infortunio sul lavoro.

 

3 – “Mamma e papà, è capitato anche a voi?”

  • Si parla in famiglia dei rischi negli ambienti di lavoro? I genitori confidano ai propri figli di lavorare in condizioni di disagio e di pericolo? Qualche genitore è stato vittima di incidenti sul lavoro?
  • Proposta di attività: sondaggio tra le famiglie degli alunni per verificare se incidenti sul lavoro hanno coinvolto mamma, papà o un parente; sondaggio tra le famiglie degli alunni sui principali rischi degli ambienti di lavoro; sondaggio tra le famiglie degli alunni sulle paure e sui timori che i genitori provano in un ambiente di lavoro; sondaggio tra le famiglie degli alunni sul rispetto delle condizioni di sicurezza negli ambienti di lavoro.

 

4 – Un messaggio per prevenire gli incidenti sul lavoro: scatena la tua fantasia

  • La sensibilizzazione è importante sul tema degli incidenti sul lavoro. Prevenire è meglio che curare, si dice. Come scuotere l’opinione pubblica su questo problema? Come richiamare l’attenzione sulla necessità di creare migliori condizioni di sicurezza sul lavoro?
  • Proposta di attività: crea uno slogan e un poster, realizza un disegno, produci uno spot televisivo, prepara un “jingle” radiofonico, inventa una t-shirt con un messaggio che aiuti a prendere coscienza del problema degli incidenti sul lavoro o della necessità di prevenirli.

 

5 – Così dice la Legge

  • Che cosa prevedono, in materia di sicurezza, le leggi italiane? Perché è importante per le aziende e per i lavoratori? Che cosa comporta per il datore di lavoro e per il lavoratore?
  • Proposta di attività: lettura e commento in classe di alcune delle principali disposizioni di Legge in materia di prevenzione degli infortuni sul lavoro; gioco-quiz su cosa prevedono le normative in caso di lotta antincendio, uso di dispositivi di protezione individuale, uso di strumenti video, lotta ai rumori.

 

6 – Un segnale per la vita

  • Sapete che non esiste soltanto una segnaletica stradale, ma c’è anche un segnaletica di sicurezza per i luoghi di lavoro? Ad esempio, avete notato che tipo di segnaletica c’è in un centro commerciale, in un cantiere edile, in un luogo pubblico? Sapete riconoscere la segnaletica che tutela la sicurezza e la salute negli ambienti di lavoro?
  •  Proposta di attività: realizzazione di tabelloni con i principali segnali di sicurezza sul lavoro; ideazione di un gioco da tavola con i vari cartelli (di divieto, di avvertimento, di prescrizione, di salvataggio e così via); ideazione di un nuovo segnale di sicurezza che, secondo la vostra fantasia, può essere utile per chi lavora; creazione di una t-shirt con una immagine-messaggio.

 

 

COME E COSA FARE:

MODALITÀ DI ESECUZIONE

I lavori di PRIMI IN SICUREZZA potranno essere eseguiti in piena libertà espressiva e creativa.

Accanto alle piste suggerite, potranno esserne sviluppate altre, secondo gli interessi e le attenzioni di ogni singola classe i temi. Quello che conta è il tema e come pensate sia meglio diffonderlo.

  • Potranno essere realizzati: disegni, poster, album fotografici, testi;
  • Potranno essere presentati articoli pubblicati sui propri giornalini scolastici.
  • Potranno essere prodotti spot promozionali, video, cd-rom, audiocassette.
  • Potranno essere realizzati: giochi di società, test, sondaggi (ad esempio: chiedere ad un campione di cittadini se sono soddisfatti del livello di sicurezza del proprio ambiente di lavoro).
  • Potrà essere realizzata una t-shirt.
  • Tutti i lavori di PRIMI IN SICUREZZA dovranno pervenire entro il 31 MARZO 2015 alla redazione di OKAY! al seguente indirizzo: OKAY! Concorso “primi in sicurezza” presso Casa M. E. Mazza, Via Nullo n. 48 – 24128 Bergamo.

 

I lavori non si restituiscono. Si invitano le classi a conservarne una copia (o fotocopia). Ogni lavoro dovrà riportare in modo chiaro i riferimenti della Scuola e degli autori compilando la scheda scaricabile dal sito di OKAY (www.okayscuola.wordpress.com) o dell’ANMIL (www.anmil.it) dove potrete trovare tutte le informazioni. In ogni caso è indispensabile indicare: nome della scuola, indirizzo completo, località e provincia di residenza, nominativo del docente referente, numero telefonico o e-mail.

 

PREMI E RICONOSCIMENTI NAZIONALI

La comunicazione dei vincitori avverrà con pubblicazione degli esiti della Commissione giudicatrice entro il 4 maggio sui siti di ANMIL e OKAY! oltre che direttamente alle scuole vincitrici a mezzo posta elettronica.

Una commissione di esperti valuterà insindacabilmente i lavori pervenuti ed assegnerà premi e riconoscimenti suddivisi per i seguenti ordini scolastici:

 

  • Scuole dell’infanzia
  • Scuole primarie
  • Scuole secondarie 1°
  • Scuole secondarie 2°

 

Inoltre per la sezione del RAP sono previsti 3 premi attribuibili sia alle scuole che a gruppi di studenti o singoli partecipanti. I concorrenti sono ammessi a partecipare fino alla frequenza della scuola secondaria di secondo grado.

È prevista l’assegnazione di 3 premi di utilità didattica (videolettori, impianti audio/mp3, fotocamere digitali, stampanti e così via) ai primi 3 vincitori di ciascun ordine scolastico.

Okay! ed ANMIL si riservano il diritto di promuovere iniziative ed attività (mostre, convegni, ecc.) con il materiale pervenuto.

L’iniziativa si chiuderà con una cerimonia di premiazione nazionale che si svolgerà a Roma il 4 giugno 2015.

***

Scarica la scheda di partecipazione da allegare ai lavori prodotti: 

PRIMI IN SICUREZZA – SCHEDA PARTECIPAZIONE

 

Ics Cancello Arnone CE (1)