PRIMI IN SICUREZZA 2015: GRANDE ATTESA PER LA PREMIAZIONE IN PROGRAMMA ALLA CAMERA DEI DEPUTATI


Retropalco Ed XIII_Layout 1

La sicurezza premia e in questo caso sono 12 gli Istituti scolastici vincitori della XIII edizione del Concorso nazionale “Primi in sicurezza” promosso dall’ANMIL e dal mensile “Okay!”, la rivista per la scuola diretta da Roberto Alborghetti, la cui premiazione si svolgerà in una prestigiosa sede istituzionale della Camera dei Deputati, la “Nuova Aula” del Palazzo dei Gruppi Parlamentari (in Via di Campo Marzio, 74) il prossimo 4 giugno, dalle ore 13.00 alle ore 15.00, con oltre 250 partecipanti tra studenti dalle scuole elementari alle superiori, dirigenti scolastici, docenti e alcuni genitori provenienti da tutta Italia e alla presenza di numerose autorità.

Saranno infatti presenti ai lavori coordinati dalla giornalista Luce Tommasi: il Presidente nazionale ANMIL Franco Bettoni; il Direttore della rivista per le scuole “Okay!”, Dott. Roberto Alborghetti; il Coordinatore dei sevizi statistico-informativi ANMIL, Dott. Franco D’Amico; il Componente CIV INAIL nazionale, Giuseppe Turudda; il Direttore Centrale Prevenzione INAIL, Ing. Ester Rotoli; la Consigliera nazionale ANMIL e Insegnante, Debora Spagnuolo e il Direttore Vicario Direzione INAIL Lazio, Dott.ssa Caterina Crupi.

Il concorso nato per stimolare docenti, studenti e scuole sui temi della sicurezza sul lavoro e della prevenzione degli infortuni, ha coinvolto ad oggi oltre 4.000 istituti e 1.300.000 studenti su tutto il territorio nazionale, con una partecipazione davvero entusiastica anche quest’anno. Infatti alla presente edizione hanno aderito centinaia di Istituti Scolastici da tutta Italia, dalle scuole d’infanzia alle scuole secondarie che, con la cerimonia conclusiva, potranno celebrare un importante obiettivo didattico-formativo su un tema scomodo e impopolare.

Ai 12 istituti vincitori verranno consegnati premi con l’obiettivo di gratificare collettivamente tutti, facendo rinascere quello stesso spirito positivo e creativo che li ha ispirati nella ideazione e realizzazione dei progetti presentati.

In particolare quest’anno l’edizione è stata intitolata “Tutti in RAP (Ridurre Anzi Prevenire)” per invitare i ragazzi a cimentarsi anche con proposte originali su un genere oggi sempre più amato dai giovani e il risultato è stato meritorio.

L’ANMIL è una onlus che esiste da oltre 70 anni e raccoglie in tutta Italia oltre 400.000 iscritti per i quali si adopera offrendo loro supporto e assistenza attraverso le oltre 500 sedi e, allo stesso tempo, promuove con numerose iniziative la prevenzione degli infortuni in ambito lavorativo per combattere un fenomeno che provoca circa 3 morti al giorno, oltre 2.000 infortuni e 40.000 invalidi permanenti ogni anno, per non parlare della strage silenziosa legata alle malattie professionali.

“Non possiamo che essere soddisfatti dei risultati di questo Concorso che ogni anno raccoglie sempre maggiori adesioni – dichiara il Presidente dell’ANMIL Franco Bettoni insieme al Direttore della rivista Okay! Roberto Alborghetti – ma quello che più ci sorprende è come i giovani trovino sempre nuove idee originali come i rap che hanno proposto su un tema innegabilmente difficile e impopolare”.

“Sappiamo che le cifre di questo fenomeno giustificherebbero maggiori investimenti perché il valore della prevenzione non può essere sottovalutato ed è tra i banchi di scuola, quando inizia la più grande formazione, che si deve far comprendere quanto sia importante, soprattutto per evitare di farne le spese sulla propria pelle”, aggiunge Bettoni.

I dati INAIL rivelano che il lavoro minorile ha provocato nel 2013 oltre 6.100 infortuni l’anno, mentre nelle scuole gli incidenti che riguardano gli studenti sono stati sempre nello stesso anno 88.530.

“Per questo come associazione che da oltre 70 anni ci occupiamo di assistere e tutelare le vittime del lavoro a partire dai nostri 400.000 iscritti – conclude il Presidente dell’ANMIL puntiamo a stimolare l’entusiasmo dei giovani affinché, domani, diventino lavoratori o imprenditori responsabili che mettano la prevenzione tra i valori intangibili e, con tutti i partecipanti al Concorso sappiamo di avere nuovi alleati in questa lotta ed è su di loro che punteremo per proseguire la nostra campagna per la prevenzione degli infortuni”.

Per vedere i lavori vincitori e per maggiori informazioni consultare il sito www.anmil.it

Elenco scuole premiate:

https://okayscuola.wordpress.com/primi-in-sicurezza-2015-il-bando/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...