EVENTI SULL’AMIATA / ECCO L’ABITO VULCANO: CREATO UN CAPO DI ALTA MODA DALL’ IMMAGINE DI UN VECCHIO BUS INGLESE


 

Foto Roberto Alborghetti - Mitrani Yarden 4

Guest Writer: Stefano Alberti

Questo è il bellissimo Abito Vulcano, presentato per la prima volta in Toscana (Monte Amiata, Piancastagnaio, Siena) il 25 ottobre, durante gli eventi per la prima italiana di “The Ghost Bus” cortometraggio prodotto da Roberto Alborghetti con Bartons PLC e ACT Group (Nottingham, Regno Unito).

L’immagine che ammiriamo è una speciale anteprima dal prossimo video e e-book : “La Principessa, il Fuoco e il Castello”. L’abito è un capo di alta moda, creazione HotCouture di Mitrani Yarden, basato sull’immagine originale che Roberto Alborghetti (Lacer/ azioni) ha realizzato  per il progetto “The Ghost Bus”. Infatti, lo “scatto” fotografico, preso dalla superficie arrugginita e polverosa di un vecchio autobus abbandonato,  è stato magnificamente stampato e modellato sul tessuto da Yarden, fino a creare un abito, unico e non riproducibile.

La creazione di alta moda, insieme al cortometraggio del “Ghost Bus” sono stati presentati nell’ambito della 17a edizione di “Penne e Video Sconosciuti”, organizzata da Osa Onlus con il Comune di Piancastagnaio. Nel corso delle giornate sono state anche realizzate riprese fotografiche e video, a cura sempre di Roberto Alborghetti e Mitrani Yarden, con la partecipazione della modella Ginevra Bertolani, dell’Agenzia Casting di Firenze, e con la collaborazione (hair style e make up) di Natalia Scalacci ( Free Style, Abbadia San Salvatore, Siena). Il video dell’Abito Vulcano conterrà la colonna sonora musicata e composta da Eylon Malhi, musicista di Tel Aviv (Istraele).  

Le riprese sono avvenute nella suggestiva Rocca Aldobrandesca, sempre a Piancastagnaio, dove era in corso una bellissima mostra dello scultore Paolo Borghi. Grande l’interesse del pubblico, tra cui anche oltre 500 studenti che hanno partecipato agli incontri tenuti da Roberto Alborghetti e Mitrani Yarden,fashion designer originario di Tel Aviv (ora vive a Firenze, dopo un periodo di studio e di attività a Parigi presso importanti case di moda). Presente anche una delegazione dal Regno Unito, guidata dalla signora Marysia Zipser (ACT Group), che ha prospettato l’ipotesi di una collaborazione stabile tra i territori dell’Amiata (celebri anche per un’antica scultura che presenta un arciere) e la terra di Robin Hood, arciere di Nottingham.

Un evento davvero riuscito, per il quale è d’obbligo un “grazie” per la collaborazione al Comune di Piancastagnaio, al Sindaco Luigi Vagaggini, al consigliere comunale Samuele Bechini, a Nicola Cirocco (Osa Onlus), alla docente Patrizia Sapri, a Marysia Zipser (ACT Group, Beeston), all’Agenzia Re Ratchis, al Gruppo folk guidato da Gianmarco Nucciotti e ai rappresentanti del Palio delle Contrade.  

FENOMENI / ED I CARTOONS SBARCARONO SUI QUADERNI DI SCUOLA…


CARTOONQUADERNI ANNI '90

Di Gianni Soru

Quest’anno sono usciti i Cartoonquaderni anni ‘90. Sono 4 quaderni contenenti sulle loro pagine tanti bei cartoni animati degli anni dal 1990 al 1999.

CARTOONQUADERNO anni 1990-1991-1992 contiene: Babar, Bobobobs, Capitan Gorilla, Cara dolce Kioko, I 5 samurai, I Cavalieri dello zodiaco, Kate and July, Niente paura c’è Alfred, Robocop, Tommy la stella dei Giants, Tuttifrutti, Annie, Ciao Sabrina, Diventeremo famose, Dolce Luna, Genny la principessa del judò, Hello Kitty, I favolosi Tiny, I Simpson, Il mistero della pietra azzurra, Ninja boy, Papà gambalunga, Scuola di polizia, Bentornato topo Gigio, Capitan Planet, Gemelli nel segno del destino, In principio storie dalla Bibbia, James Bond Junior, Le favole di Esopo, Winny the Pooh…

CARTOONQUADERNO anni 1993-1994-1995 contiene: Bat-man, Bonkers gatto combinaguai, Camillo e Pallina, La famiglia Glady, La Sirenetta, Mary e il giardino dei misteri, Penny Crayon, Potsworth, Rugrats, Sun College, Una scuola per cambiare, Volpe Tasso e compagnia, Aladino, Cantiamo insieme, Conan the adventure, Fiocchi di cotone per Jeanie, Insuperabili X-Men, Le voci della savana, Martina e il campanello misterioso, Tom and Jerry kids, Una classe di monelli per Jo, Biker Mice da Marte, Doug, Gargoyles, Il fantastico mondo di Richard Scarry, Papà castoro, Sailor Moon, Tante fiabe nel cassetto, The Flinstones kids…

CARTOONQUADERNO anni 1996-1997 contiene: Action man, Animaniacs, Billy the cat, Blinky Bil, Dov’è finita Carmen San Diego?, E’ un po’ magia per Terry e Maggie, Kangoo, La storia infinita, Marsupilami, Ranma ½, The Mask, Timon e Pumbaa, Un fiocco per sognare un fiocco per cambiare, Charlie, Beetoveh, City Hunter, David Crickett, Dexter’s lab, I Miserabili, La principessa Sissi, Lisa e Seya un solo cuore per lo stesso segreto, Nello e Patrash, Piccoli problemi di cuore, Street Fighter II, Street Sharks quattro pinne all’orizzonte, Tre gemelle e una strega, Un incantesimo dischiuso tra i petali del tempo per Rina, Una porta socchiusa ai confini del sole, Virtua Fighter…

CARTOONQUADERNO anni 1998-1999 contiene: Barbarossa, Beavis and Butthead, Curiosando nei cortili del cuore, Daria, Estreme Dinosaucers quattro dinosauri scatenati, Garfield, Grimmy, I Babaloos, Johnny Bravo, Mucca e Pollo, Mummies alive quattro mummie in metropolitana, Patlabor, Pel di carota, Pippi calzelunghe, Ricreazione, Sandokan, Superman, Zorro, Alexander, B-TX, Cowboy Bebop, Golden Boy, L’incredibile Hulk, La principessa Sheherazade, Magician la giustizia non è un trucco, Pesca la tua carta Sakura, Sei in arresto, Tommy e Oscar…

GIANNI SORU

L’ABITO VULCANO: L’ALTA MODA…OSA E VA SULL’AMIATA PER I GRANDI EVENTI DI OTTOBRE… GUARDA IL VIDEO



*

Un capo di alta moda dedicato al “Vulcano Amiata”, un cortometraggio di arte visuale costruito attorno ad un vecchio autobus inglese degli anni ’50 ed una serie di eventi che, nella prossima settimana, vedranno anche la presenza di una delegazione proveniente da Nottingham.  C’è viva attesa nelle località amiatine per le iniziative di “Penne e Video Sconosciuti 2015” dedicate al progetto “The Ghost Bus” (L’Autobus Fantasma), un’attività di ricerca visuale che  Roberto Alborghetti (giornalista, scrittore, artista visuale e cittadino onorario di Piancastagnaio) ha prodotto nel Regno Unito in collaborazione con Bartons Plc e Act Group.

 Dopo il successo degli  eventi speciali del marzo 2015 a Nottingham (Regno Unito), ecco in Italia la “prima” del cortometraggio “The Ghost Bus” che Alborghetti ha creato sulla base di centinaia di fotografie  astratte scattate attorno ad un vetusto e accidentato bus inglese custodito presso un deposito di auto d’epoca. Il filmato – della durata di 14 minuti – è un singolare documento visuale e musicale che porta lo spettatore dentro la dimensione ed il senso della ricerca visuale di Alborghetti, che da anni raccoglie in giro per il mondo immagini realistiche della decomposizione dei manifesti pubblicitari, crepe e graffi naturali, corrosioni di superfici che fanno parte dell’ambiente urbano ed industriale.   

Una di queste immagini astratte ha poi fornito la base per la creazione del “Volcano Dress”, capo di alta moda ideato dal fashion designer Mitrani Yarden, artista originario di Tel Aviv, ora residente a Firenze dopo avere lavorato presso importanti case di moda parigine (da Chanel a Vivienne Westwood).

VOLCANO DRESS FP + LOGOS

Per la realizzazione dell’abito, Yarden ha impiegato sei metri di pregiato tessuto in crèpe, producendo un disegno dai colori suggestivi (la gamma allinea ben venti tonalità), modellando una forma dagli ampi volumi, che si pone tra il classico e il futuristico, caratterizzata dall’incontro tra linee simmetriche e asimmetriche. L’abito – un vero e proprio omaggio al Monte Amiata e alla terra di Siena – vuole anche essere un messaggio che invita alla salvaguardia delle bellezze naturali e al rispetto dell’ambiente. E’ anche accompagnato da una sorta di “sinfonia” (“Amore #1”) scritta ed eseguita dal musicista e compositore israeliano Eylon Malhi.

Anche l’abito “Vulcano” sarà presentato in anteprima mondiale nell’ambito dell’edizione 2015 di “Penne e Video Sconosciuti” promossa da OSA Onlus e dal Comune di Piancastagnaio (Siena). Nel corso degli eventi – che si svolgeranno da sabato 24 a martedi 27 ottobre – sarà presente anche una delegazione proveniente dal Regno Unito. Formato da operatori della comunicazione, fotografi e addetti culturali, il gruppo sarà guidato da Marysia Zipser, fondatrice di Act Group, partecipante al progetto “The Ghost Bus”. E’ in programma un giro turistico attraverso le principali città della Toscana anche per verificare possibilità ed ipotesi di cooperazione tra la terra di Robin Hood ed i territori amiatini.  

PIANCASTAGNAIO: LA ROCCA ALDOBRANDESCA

1 IMGP2938 (640x480)

TORNA “G! COME GIOCARE” DI ASSOGIOCATTOLI A FIERAMILANOCITY…LE SCUOLE ENTRANO GRATIS: ECCO COME FARE


G COME GIOCARE NOTIZIE

Torna “G!come giocare”, il grande evento di Assogiocattoli. Quest’anno, aprirà le porte dal 20 al 22 novembre 2015,  a Milano, presso il quartiere fieristico di Fieramilanocity, Padiglione 3. Ci sarà anche un’area-Okay! dove vi aspettiamo (stiamo preparando alcune sorprese!).    Assogiocattoli in una lettera inviata agli insegnanti anticipa notizie e novità della nuova edizione.  

G! come giocare, il Salone che fa giocare i bambini e le famiglie, apre le porte dal 20 al 22 novembre 2015 a Milano, presso il quartiere fieristico di Fieramilanocity – Padiglione 3.

Chi l’ha detto che le gite scolastiche possono essere fatte solo nei musei e nelle città d’arte? Per regalare una giornata da sogno dall’alto valore educativo ai propri ragazzi c’è un’opportunità originale: portarli a G! come Giocare! Per l’ottava edizione, G! come Giocare ha preparato un calendario davvero unico di eventi. Oltre alle diverse e numerosi iniziative organizzate negli stand delle oltre 100 aziende espositrici, si potrà partecipare a importanti iniziative per imparare a educare divertendosi grazie al supporto di esperti del mondo del giocattoli, di psicologi infantili e di esperti di alimentazione giovanile.

Qualche esempio? 

Ghisalandia – educare giocando. Grazie alla Polizia Municipale di Milano i bambini potranno imparare le regole della sicurezza stradale giudando all’interno di una pista che ricrea una vera strada cittadina con cartelli stradali, strisce pedonali e semafori. Gli agenti della Polizia Municipale – quelli veri!!! – controlleranno che tutti seguano le regole ed ai più meritevole consegneranno la “patente di Ghisalandia”.

Mangiando s’Impara – giocando mangiando. All’interno di un’area cucina, i bambini prepareranno, con l’aiuto di chef professionisti, alcuni semplici piatti e verranno fornite loro informazioni e curiosità sulle materie prime utilizzate. Faranno la spesa in un supermercato formato bambino con consigli utili per una spesa intelligente; nella Fattoria, nell’Orto e nel Bosco di Frutta impareranno come nascono e crescono gli alimenti e per gli adulti, esperti del settore alimentare saranno a disposizione per consulenze sulle buone abitudini alimentari.

Progetto Giochi in scatola. Una grande area con tutte le più importanti realtà del gioco in scatola, con dimostratori a disposizione del pubblico, per scoprire tutte le novità del mercato, e diffondere il valore educativo del gioco da tavolo.

Giocando riciclando. Il Consorzio Remedia allestirà spazi dove si imparerà, sempre giocando, il corretto smaltimento di pile e materiale elettrico.

Controlli gratuiti della vista. Grazie alla Commissione Difesa Vista, ottici ed oculisti effettueranno controlli della vista. E molto altro ancora sul sito www.gcomegiocare.it

Ma attenzione!!! Nella giornata di venerdì 20 e nella mattinata di sabato 21 novembre 2015 tutte le scolaresche, appartenenti a istituti di ogni ordine e grado, potranno entrare in fiera con ingresso gratuito. 

Per registrare le classi che desiderano partecipare a G! Come Giocare e per ricevere ulteriori informazioni, scrivere una mail all’indirizzo: scuole@gcomegiocare.it

G COME GIOCARE banner 

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

G!COME GIOCARE

DAL 20 AL 22 NOVEMBRE 2015

Orario: 10,00 – 20,00

Porta Teodorico

Fermata MM Lotto (linea rossa) MM Portello (linea lilla)

 

DA BARI PALESE A MILANO EXPO’: PREMIATI PER NUTRI-MENTE ANCHE GLI ALLIEVI DELLA PRIMARIA “DUCA D’AOSTA”


Bari Palese Nutrimente Expo cn Cinzia Forlani AssoGiocattoli

Non erano riusciti a partecipare alla premiazione ad Expogate 2015, un paio di settimane fa, per avere trionfato nell’iniziativa NUTRI-MENTE di Assogiocattoli. Ma ora hanno ricevuto il loro bel premio. Sono gli alunni della Scuola Primaria Duca d’Aosta del Circolo Didattico di  Bari Palese. In visita all’Expò, hanno così ricevuto il riconoscimento prima di visitare i padiglioni dell’esposizione universale. In rappresentanza di Assogiocattoli c’era Cinzia Forlani, che si è vivamente complimentata con gli alunni e con la docente Mariella Maiorano. Bravi ragazzi!!!

CUCINE CHE PASSIONE! ALLA SCOPERTA DI QUELLE DI VILLA MEDICEA A POGGIO A CAIANO (FIRENZE)


Di Carmelina Rotundo

Arriviamo alla VILLA di Poggio a Caiano. Il parco ci accoglie  per poi rivelare in tutta la sua bellezza e sontuosità  le scalinate la facciata nella sala un tempo teatro c’è la  il teatro nella sua raffigurazione di un paesaggio in  cui due figure: un uomo ed una donna suonano: lei l’ arpa, lui il flauto il dialogo con il giardiniere si va piacevolmente allungando….. 7 ettari compresa la parte costruita  l’ ampiezza del parco  dove  ci sono  tra l’ altro abeti , il cedro del Libano, l’ albizia.La villa medicea di POGGIO a CAIANO, la villa popolata durante le battute di caccia, venne in seguito usata per accogliere  gli sfollati della Grande guerra ….conservando intatta la  scenografica bellezza delle scale a volute  il fregio opera di Andrea del Sarto.

La mostra al museo della natura morta  nato nel 2007  si colloca nell’ ambito delle iniziative EXPO 2015,  divisa in tre sezioni: INTERNI DI CUCINE,  I CUOCHI, LE DISPENSE.  Vari gli oggetti  di uso domestico e curiosità che si posso scoprire da alcuni famosi  manuali  di CUCINA del XVI E XVII SECOLO  come quello redatto  da Bartolomeo Scappi e se questo non bastasse ecco la prima assoluta dell’ apertura delle cucine segrete della villa medicea di POGGIO A CAIANO  cucine  progettate durante il  REGNO  di COSIMO II.

Ma perchè SEGRETE? Cosimo, salito al trono a 19 anni nel 1609, amava circondarsi  di una corte sontuosa e, nel desiderio  di una socialità mondana, decise di costruire un nuovo funzionale edificio per le cucine nella villa del Poggio in modo da renderla più accogliente.  Il 20 settembre 1614 Cosimo II  dà l’ avvio alla nuova costruzione incaricando  l’ ingegnere granducale  GHERARDO  MECHINI  della progettazione e del coordinamento dei lavori che furono ultimati  nel 1619  per un costo di 9344,4 scudi.

Una planimetria  delle cucine del secolo XVII, conservata presso l’ ARCHIVIO di Stato  di Firenze,  illustra la suddivisione  degli spazi:  dal passo della vivanda un lungo corridoio di collegamento con la villa si accedeva  al complesso delle cucine  articolato in 2 edifici separati:
la cucina comune  utilizzata per la preparazione delle vivande destinate alla corte e la cucina segreta  che curava la mensa del Granduca; fra le due cucine si apriva un lungo cortile con loggiato utile per tutte le attività che si svolgevano all’ aperto : macellazione, manutenzione di strumenti, preparazioni per la conservazione dei cibi.

La singolare mostra è a cura di MARIA MATILDE SIMARI. Aperta fino al 25 ottobre. Catalogo edito da SILLABE

www.polomuseale.firenze.it

CARMELINA ROTUNDO

MIRABILANDIA: PREMIATI I MIGLIORI “GIORNALINOI 2015”. E POI GIORNATA-PREMIO TRA LE ATTRAZIONI DEL PARCO!


Grande festa a Mirabilandia, sabato 17 ottobre 2015, per la premiazione della XIII edizione di “GiornaliNoi”, il Gran Premio Mirabilandia di Giornalismo Scolastico. Nell’atmosfera e tra i colori delle animazioni per Halloween, il Parco della Riviera Adriatica ha portato sul podio rappresentanze studentesche di tutta Italia, per una grande festa. E dopo la premiazione, tutti hanno usufruito di una speciale giornata-premio tra le attrazioni del Parco, che in questi giorni allinea una serie di spettacoli ed attrazioni ispirate al tema-Halloween. Nella fotogalleria momenti della premiazione che si è svolta presso il Teatro Pepsi. Pubblichiamo la graduatoria ufficiale delle testate premiate:

 

GIORNALINOI 2015

GRAN PREMIO MIRABILANDIA

DI GIORNALISMO SCOLASTICO

XIII EDIZIONE

 

 

TESTATE VINCITRICI

 

 

SCUOLE PRIMARIE

1 – BAOBAB

II CIRCOLO DIDATTICO

CIAMPINO – ROMA

*

2 – LA GAZZETTA DI CLASSE

SCUOLA PRIMARIA CLASSE V

BARONISSI – SA

*

3 – GIORNALE DI BORDO

2° CIRCOLO DIDATTICO “DON BOSCO”

TERLIZZI – TA

 

SCUOLE SECONDARIE 1°

1 –  PRUDENZANO MAGAZINE

SCUOL SECONDARIA 1° “PRUDENZANO”

MANDURIA – TA

*

2 – I LIVE

SCUOLA SECONDARIA  1° ICS “VITTORINI”

MESSINA

*

3 – SCUOLA FACENDO

SCUOLA SECONDARIA 1°

MONFORTE D’ALBA – CN

 

 

ISTITUTI COMPRENSIVI

1 – MONDOGIGI

I.C.S. “MARVELLI”

RIMINI

*

2 – L’ECO DEL MONTELEONI-PASCOLI

I.C.S. “MONTELEONE – PASCOLI ”

TAURIANOVA  – RC

*

3 – SCIENZA…ZIONALE

SCUOLE ISTITUTO COMPRENSIVO “LAURA CIULLI PARATORE”

PENNE – PE

 

 

SCUOLE SECONDARIE 2°

1 – L’IPPOGRIFO

LICEO CLASSICO “V. EMANUELE II”

JESI – AN

*

2 – LA VENTICINQUESIMA ORA

LICEO GINNASIO “A. CANOVA”

TREVISO

*

3 – JE SUIS LE FANTIN

LICEO SCIENTIFICO “M.FANTI”

CARPI – MO

 

 

PREMIO SPECIALE “ALLA CARRIERA”

DIECI ANNI DI PUBBLICAZIONI

IL CARDUCCINO

LICEO “G.CARDUCCI”

FERRARA

*

PREMIO SPECIALE “MIGLIORE REDAZIONE”

ARROW

LICEI DE “LA TRACCIA”

CALCINATE – BG

 

PREMIO SPECIALE “TESTATA ON LINE”

STURLANEWS 2015

ISTITUTO DE TONI-STURLA

GENOVA

 

PREMIO SPECIALE “GRAFICA”

SCUOLE IN RILIEVO

ICS “POZZA” E ICS MAROSTICA

CROSARA – VI

 

PREMIO SPECIALE “IL TEMA”

LA VOCE DI PAN

ICS BOVINO-CASTELLUCCIO-PANNI

BOVINO – FG

(per “Speciale Expo 2015”)

 

PREMIO SPECIALE “MIRABILANDIA”

MONELLI… NOI!

SCUOLA PRIMARIA “RADICE”

CAMPORGIANO – LU

 

 

PREMIO SPECIALE “ESPERIENZE”

IN PUNTA DI PENNA

ICS SARNELLI-DE DONATO.RODARI

POLIGNANO A MARE – BA

L’AUTOBUS FANTASMA E L’ABITO VULCANO: LEGGI E SCARICA LA CARTELLA STAMPA DEGLI EVENTI SULL’AMIATA


SCARICA E SFOGLIA LA CARTELLA STAMPA:

*

1 IMGP2938 (640x480)

LA SUGGESTIVA ROCCA ALDOBRANDESCA A PIANCASTAGNAIO, SUL MONTE AMIATA, IN PROVINCIA DI SIENA.