I MUSEI FERRARI: ALLA SCOPERTA DI UN MITO MONDIALE TRA MARANELLO E MODENA


 

Dal primo gennaio 2014 la Ferrari ha due musei, complementari e sinergici. A quello classico di Maranello, che presenta la Ferrari di oggi che affonda le proprie radici nel passato guardando al futuro, si affianca ora il MEF di Modena, il Museo Enzo Ferrari, costruito attorno alla Casa Natale del fondatore. Si trovano a soli 20 km di distanza l’uno dall’altro, il primo situato nel cuore dei luoghi culto Ferrari, la Pista di Fiorano e gli stabilimenti di produzione con lo storico ingresso di via Abetone, il secondo a Modena costruito attorno alla casa dove Enzo Ferrari nacque nel 1898 e all’officina meccanica del padre.

Al Museo Ferrari di Maranello “Vivi il sogno” è il claim che accoglie in un’esperienza coinvolgente ed unica tutti i visitatori, che nel 2015 sono stati oltre 340.000. Ad una esposizione permanente dedicata alla Formula 1 ed ai Campionati del Mondo, si aggiungono cinque sale che propongono mostre tematiche di grande interesse. Molte altre sono le attrazioni: una Sala Cinema con proiezione continua di filmati a tema, i simulatori di Formula 1, semiprofessionali per gli adulti e ricavati da autentiche Formula 1 per i bambini e ragazzi, la possibilità di misurarsi in un vero cambio gomme, i maxischermi per i Gran Premi, un grande Ferrari Store e l’accogliente caffetteria.

Quello dedicato ad Enzo Ferrari a Modena non è solo un museo, ma uno spettacolo coinvolgente ed emozionante dove si mescolano ingredienti davvero unici: nell’avveniristico padiglione di oltre 2500 metri quadrati, insieme alle tante automobili esposte, si assiste ad uno spettacolo che racconta, attraverso un filmato avvolgente che utilizza ben 19 proiettori, la magica storia dei 90 anni di vita di Enzo Ferrari. Dal bambino che all’inizio del ‘900 scopre le corse al pilota, dall’animatore della Scuderia al Costruttore ed ai suoi trionfi.

A questo tuffo nell’emozione più pura, si affianca, nell’officina perfettamente restaurata dove il padre di Enzo lavorava, il Museo dei Motori Ferrari. Una storia nella storia che permette di capire perché le Ferrari siano automobili uniche. L’area è divisa in sei settori: quello dei propulsori sperimentali; quello dei motori a basso frazionamento, da 2 a 6 cilindri; quello dei classici 12 cilindri; quello degli 8; quello dei turbo; e, infine, quello della Formula 1. In ogni settore esposte anche Ferrari da competizione.

 

RED E YELLOW CAMPUS:

A TU PER TU CON GLI STUDENTI

I Musei Ferrari raccontano uno dei più significativi esempi della storia imprenditoriale e produttiva del nostro Paese. Le due strutture sono in perfetta sinergia: a Modena la storia straordinaria di Enzo Ferrari, pilota e costruttore, a Maranello quella dell’Azienda. Sia nell’uno che nell’altro museo, Ferrari organizza laboratori denominati “Red e Yellow Campus” per le scuole di ogni ordine e grado, strettamente legati ai diversi settori aziendali. Il programma didattico proposto rappresenta un supporto concreto, articolato ed ef­ficace ai programmi scolastici, ma allo stesso tempo avvincente per i ragazzi, con moduli diversi­ficati per fascia d’età e adatti ai diversi ambiti di studio.

L’attività Red Campus a Maranello è un’area di ricerca, di scoperta e di innovazione soprattutto su temi tecnici, quali motore, dinamica del veicolo e design, ma anche di marketing e lavoro di squadra. Il programma Yellow Campus a Modena amplia la proposta di Maranello con una serie di percorsi didattici che prendono spunto dalle peculiarità del museo di Modena, delle sue mostre e della sua struttura architettonica unica ed innovativa.

 

Rispetto al Red Campus di Maranello, il programma didattico di Modena fa tesoro della straordinarietà della fi­gura carismatica di Enzo Ferrari, della sua vicenda umana e professionale, della sua passione e determinazione nell’affrontare le s­fide. Si approfondiscono anche la storia e le origini del Cavallino Rampante, la forza comunicativa del Marchio da questo ispirato, il design e il motore raccontati in modo avvincente e intuitivo per stimolare fantasia e creatività anche dei più giovani.

 

1445_009_r01

MOTOR VALLEY: UN MARCHIO D’ECCELLENZA

L’Emilia Romagna possiede un “parco” dedicato ai motori unico. E’ un territorio, in gran parte legato alla Via Emilia, che vanta una storia a due e quattro ruote fatta di passione, tenacia, ingegno, capacità imprenditoriali e tanto “capitale umano”. Basta qualche nome per capire di quale patrimonio stiamo parlando: Ferrari, Ducati, Lamborghini, Maserati. In quale altro posto al mondo esiste una concentrazione di miti motoristici di questo livello. Senza contare i circuiti, le favolose collezioni private di auto e moto d’epoca, i grandi campioni e i musei.

Il denominatore comune di questo patrimonio è la passione abbinata alla competenza, un binomio che anima le case costruttrici e provoca l’entusiasmo e la partecipazione con cui sono vissuti gli appuntamenti agonistici. Senza dimenticare lo sviluppo tecnologico che consente alle case costruttrici di essere all’avanguardia nelle manifestazioni e sui mercati internazionali. La passione per le due e quattro ruote ha portato un crescente e continuo flusso di turisti italiani e stranieri.

Il marchio Motor Valley (www.motorvalley.it) è nato proprio per promuovere questo grande “parco” dei motori che vanta 188 team sportivi (tra club e scuderie), 13 musei, un circuito di 12 collezioni private, 4 autodromi, 11 kartodromi e vari circuiti. Le piste più famose sono note in tutto il mondo: l’autodromo Enzo e Dino Ferrari a Imola (Bo), il Misano World Circuit Marco Simoncelli (Rn), il Riccardo Paletti a Varano Melegari (PR)  e l’Autodromo di Modena, a Marzaglia. Attenti all’innovazione e al futuro sostenibile, i responsabili del circuito modenese organizzano anche ecomaratone di veicoli a emissioni zero e corsi di “green drive” per imparare a guidare ottenendo una riduzione nei consumi di carburante.

Nell’ambito di Motor Valley operano inoltre specialisti del restauro di auto e moto d’epoca, oltre ad imprese di eccellenza nel design e nella produzione di accessori, parti e componenti, centri di ricerca e sviluppo, collezioni e musei pubblici e privati. Sono inoltre lanciate attività formative a livello professionale ed universitario, iniziative culturali e formative per valorizzare e preservare questo patrimonio di competenza e passione per trasferirlo alle nuove generazioni. La Maserati ha realizzato un logo speciale dedicato alla ricorrenza e aperto il sito www.maserati100.com in cui si possono trovare i momenti salienti della sua storia.

 Pacchetti turistici tutto l’anno per una vacanza da ricordare

La passione per le due e quattro ruote ha portato un crescente flusso di ospiti italiani e stranieri. Oltre a seguire gli itinerari motoristici, la Motor Valley offre anche l’occasione per scoprire le proposte culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche dell’Emilia Romagna. Agli eventi, ai musei e alle collezioni private delle due e quattro ruote sono legati pacchetti turistici per tutto l’anno. Info: www.motorvalley.it.

Costruiamo insieme il futuro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...