“NESSUNO RESTI INDIETRO”: PROSSIMI INCONTRI A INZAGO (RESIDENZA SANITARIA “SORGE”) E SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII  


 

FONDAZIONE INZAGO 28 4 2016SOTTO IL MONTE 30 APR 2016

Continua la serie delle presentazioni in giro per l’Italia di “Nessuno resti indietro”, il nuovo libro edito da Velar e scritto da Roberto Alborghetti, che racconta fatti, esperienze e testimonianze su Papa Francesco, la dignità del lavoro e l’inclusione sociale. Giovedi 28 aprile, ore 14,30, la pubblicazione verrà presentata presso la Fondazione Sacra Famiglia – RSD Simona Sorge di Inzago (Milano), che accoglie persone adulte con disabilità e affette da Sclerosi Multipla e patologie affini. Sarà un’esperienza particolare, che vedrà l’autore incontrare gli ospiti della residenza sanitaria assistenziale, dialogando con loro, con i familiari ed i volontari della struttura.

Due giorni dopo, sabato 30 aprile, “Nessuno resti indietro” verrà presentato a Sotto il Monte Giovanni XXIII, paese natale dell’indimenticato Papa Buono. Anche questa sarà una tappa particolare, visto e considerato quanto abbia inciso il pontificato di Papa Giovanni nella formazione culturale e pastorale del futuro Papa Francesco. L’incontro, che avrà inizio alle ore 17, si svolgerà presso la Casa del Pellegrino, in via Pacem in Terris Interverranno, con l’autore, mons. Claudio Dolcini, parroco di Sotto il Monte, e Luigi Feliciani, presidente provinciale dell’ANMIL, Associazione Mutilati ed Invalidi del Lavoro, associazione che recentemente ha partecipato ad una udienza giubilare con Papa Francesco. Il tema della sicurezza in ambito lavorativo è peraltro una delle problematiche descritte nelle pagine del libro, che ricostruisce anche alcuni fatti dolorosi e drammatici accaduti a Buenos Aires, quando Bergoglio era arcivescovo.

AGENDA DEI PROSSIMI INCONTRI

  • APRILE 28. 2016, INZAGO (MILANO), ORE 14,30, FONDAZIONE SACRA FAMIGLIA, RSD SIMONA SORGE, Presentazione “Nessuno resti indietro”.
  • APRILE 30, 2016, SOTTO IL MONTE (BG), ORE 17, CASA DEL PELLEGRINO, Presentazione “NESSUNO RESTI INDIETRO”.
  • MAGGIO 4, 2016 – PERUGIA, ORE 16, Scuola Paritaria dell’Infanzia
    Gesù Redentore/Bellocchio, Presentazione “Quando il giorno era una freccia”.
  • MAGGIO 24, 2016 – BARLETTA, Presentazione “Nessuno resti indietro”
  • MAGGIO 25, 2016 – BITONTO (BARI), Presentazione “Nessuno resti indietro”, con la partecipazione di Annamaria Furlan, segretaria nazionale CISL.
  • GIUGNO 6, 2016 – PIANCOGNO, VALLE CAMONICA, ORE 20,30, BIBLIOTECA COMUNALE, Presentazione di “Nessuno resti indietro”.
  • GIUGNO 10, 2016 – ALBATE (COMO), Presentazione di “Nessuno resti indietro”.

 

  • Altri incontri sono in via di definizione e saranno resi noti quanto prima.

 

Edito da Velar, con la copertina che riporta una intensa illustrazione dell’artista UMBERTO GAMBA, “Nessuno resti indietro” porta un contributo originale ed inedito per comprendere i temi centrali della dottrina sociale di un Papato, certamente straordinario, che ha posto all’agenda mondiale l’urgenza di rivedere e riformare un sistema che produce ingiustizia.

Perché – si chiede l’autore nell’introduzione del libro – il termine “dignità del lavoro”
è uno tra i più pronunciati da Papa Francesco? Perché, fin dall’inizio del suo pontificato, Bergoglio insiste sulle questioni collegate ai temi della giustizia e dell’inclusione sociale?

Già nel lavorare sul testo di “Francesco” (la prima biografia storica illustrata su
Papa Bergoglio, edita sempre dall’Editrice Velar) Alborghetti si era imbattuto in
cronache e vicende che documentavano come il futuro Papa avesse testimoniato
e sviluppato, nella sua Buenos Aires, una particolarissima sensibilità pastorale sul
tema.
Le esperienze degli anni trascorsi nelle villas miseria e tra le periferie della metropoli
argentina, passando tra fasi storiche e sociali drammaticamente complesse – si
pensi solo alla crisi economica dei primi anni del Duemila -, ne avevano modellato
il carattere, la sensibilità spirituale, il coraggio di missionario e cura (prete) di
frontiera, che vive il Vangelo “sporcandosi” con i problemi del popolo.
Dunque, per rispondere compiutamente ai “perché?”, l’autore è ripartito da quegli
anni e da quelle esperienze, seguendo ed inseguendo i passaggi del tempo,
che videro il futuro Papa figlio di emigranti italiani, studente-lavoratore, addetto
alle pulizie, novizio gesuita, docente, rettore, vescovo ausiliare e poi arcivescovo
primate e cardinale.

Le pagine del libro ci portano dentro gli anni e le esperienze pastorali che Jorge
Mario Bergoglio ha vissuto nella Buenos Aires del lavoro-schiavo, dei laboratori
clandestini, della tratta delle persone, dello sfruttamento dei minori, della
disoccupazione, del lavoro nero, nel “tritacarne” dell’economia speculativa. Tra
quelle vicende – scrive Alborghetti – “ho trovato la risposta all’interrogativo perché
questo Papa insiste coerentemente sulla necessità di “un nuovo ‘umanesimo del
lavoro’, dove l’uomo, e non il profitto, sia al centro; dove l’economia serva l’uomo
e non si serva dell’uomo”, dove i tanti giovani che non lavorano sono “i nuovi
esclusi del nostro tempo”, “vengono privati della loro dignità”, mentre “la giustizia
umana chiede l’accesso al lavoro per tutti” (16 gennaio 2016, Incontro con MCL,
Movimento Cristiano Lavoratori).

Nella sofferenza condivisa per tanti episodi di ingiustizia e di esclusione sociali – il
libro, ad esempio, ricostruisce le vicende della strage ferroviaria dell’Once, del
massacro di quasi 200 giovani nella discoteca Cromañón , delle vittime del lavoro schiavo e della criminalità collegata al racket delle persone e allo sfruttamento
minorile in circa 3.000 fabbriche tessili abusive – nasce, si muove e si eleva il grido
del “Nessuno resti indietro” dell’arcivescovo Bergoglio

Il libro è in vendita nelle librerie ed è disponibile anche in quelle on line. Per info: Edizioni Velar, www.velar.it ;   http://www.sandini.it/

 

Annunci

2 commenti su ““NESSUNO RESTI INDIETRO”: PROSSIMI INCONTRI A INZAGO (RESIDENZA SANITARIA “SORGE”) E SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII  

  1. Ho pensato in questi giorni alla possibilità di poter presentare questo libro a Mola di bari- il paese in cui vivo. Quali sarebbero eventualmente le sue disponibilità magari anche in concomitanza del suo prossimo tour in Puglia ?
    Sabrina Linsalata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...