LA NUOVA EDIZIONE DI “FRANCESCO” (388 PAGINE, 450 FOTO) AL “MARTINBOOK FESTIVAL 2016” (MARTINSICURO, 30/7, ORE 21)


 

800px-Torre_di_Martinsicuro

La storica Torre Carlo V a Martinsicuro (TE) farà da suggestiva cornice al “MartinBook Festival”.

 

La VII edizione del MartinBook Festival – promosso dall’Associazione Culturale Martinbook e il Comune di Martinsicuro – è in programma a Martinsicuro (Teramo) dal 28 al 30 luglio. Tra gli autori invitati all’evento c’è Roberto Alborghetti, che il 30 luglio, alle ore 21, presso la storica Torre Carlo V, presenterà la nuova edizione aggiornata di “Francesco”, la prima biografia storica illustrata su Papa Bergoglio, pubblicata da Editrice Velar. Coordinerà l’incontro la giornalista Noris Cretone. Sull’evento, ecco un servizio di Giusy Valori.  

*

Anche quest’anno il Martinbook Festival, in collaborazione con l’Associazione Culturale Martinbook e il Comune di Martinsicuro, è giunto alla sua settima edizione. La manifestazione si terrà dal 28 luglio al 30 luglio e avrà luogo su tre location del paese. Si presenterà ricca di eventi culturali e artistici. Saranno tre giorni intensi in cui Martinsicuro diventerà un luogo d’incontro e di scambio culturale con l’intento di promuovere sotto ogni punto di vista, non solo i libri, ma anche il teatro, la musica, l’arte, la poesia. Il festival si rivolge a tutti. E’ una rassegna dove la cultura e la bellezza si fondono per dar vita ad uno scambio di emozioni e di riflessioni e per offrire l’incontro con una sinfonia di libri dove le storie raccontate s’intrecciano con quelle personali. Ho partecipato da spettatrice a questo evento ogni anno, e ho potuto constatare che è sempre molto seguito perchè , nella sua unicità, è capace di attrarre adulti e bambini in un contesto aperto e dialogante.
La rassegna si apre giovedì, 28 luglio, a partire dalle ore 21, presso la Torre Carlo V, con la proiezione del cortometraggio “Diva” di Giuseppe Imparato che torna nella cittadina dove è stato girato. A seguire ci sarà il salotto di autori locali con Pier Paolo Flammini che presenta il suo interessante “Amore e tradimento al tempo della crisi”, Luca Tortolini con “La casa degli altri bambini” ed Enrico Romagnoli con il suo libro “Da 14 a 21”. Si tratta di una raccolta di poesie e racconti che, come suggerisce il titolo, l’autore ha scritto dai quattordici ai ventuno anni. I temi sono molteplici e il tutto è visto attraverso gli occhi di un adolescente che si sta aprendo alla vita preparandosi a superare l’impatto con le tante difficoltà proprie dei giovani. Le poesie sono la parte più intima del libro. E che dire di Antonella Aigle con il suo romanzo “Rossa come il fuoco?” Tutto! C’è ancora tanto da dire perchè Antonella è inarrestabile. La Eigle è un’artista di Martinsicuro, autrice affermata di romanzi erotici. Il ” rosso” della passione di Antonella è un’esigenza comune a tutti gli artisti . Scrivere diventa una necessità per appagare le proprie passioni e soddisfare i propri desideri che sono poi quelli di tutti. Elisabetta Gnani modera il salotto e la serata di apertura. La Gnani sarà anche la presentarice ufficiale di tutte le serate del festival. Poi ci sarà la “svolta” del caso Moro con un romanzo interessantissimo di Pino Casamassima che è un giornalista bresciano, collaboratore del Corriere Della Sera di Brescia. Il suo è un libro-inchiesta dove l’autore ha messo a confronto il racconto dei brigatisti, le dichiarazioni dei processi, le testimonianze dei politici mantenendo le varie tesi e cercando di dare il giusto peso alla verità. Modera Pier Paolo Flammini. La serata si concluderà con della buona musica e con la degustazione di vini e prodotti tipici.
Venerdì, 29 luglio, il festival si sposta alla rotonda Las Palmas, nel cuore del lungomare truentino. Ad aprire la serata questa volta ci penserà un mago, il Mago Caucciù, e non solo mago ma anche giocoliere, performer man, e tanto altro ancora. Seguirà alle 21, 30 il salotto di autori locali con la professoressa Alessandra Bucci che presenterà la sua terza fatica : “Raccontami il mare”. Fatica si fa per dire. Lei scrive per passione e con amore. Quindi sarebbe più giusto dire: “Il suo terzo regalo”. È un libro intenso, ricco di forti emozioni, dove l’autrice e la protagonista del romanzo hanno molto in comune. Anzi “tutto”. Per entrambe il mare rappresenta il luogo d’incontro carico di bellezza, e un prezioso insegnamento di vita. Poi sarà la volta di Roberta Tamiso con “L’Estate di Flora”, il suo terzo libro. Quella di Flora è un’estate di segreti da svelare, di misteri e di storie sepolte sotto le onde del mare che è il custode delle vite non solo dei personaggi del libro ma di tutti. Il salotto si arricchisce con Ismaela Evangelista con il suo libro: “La coperta corta”, la sua ultima fatica letteraria. Non perdetevi questo romanzo dai toni forti e attualissimi. Esso affronta il difficile tema della pedofilia e di come ci sente svuotati e impotenti di fronte al male del secolo. Modera la bravissima e simpaticissima Vilalba Cistola che si è sempre distinta in altre manifestazioni e in altri eventi grazie alla sua professionalità e alla sua “verve” che non annoia. Interverrà poi Carmelo Pistillo che presenta il suo ultimo testo teatrale: Passione Van Gogh , dedicato al grande pittore Vincent Van Gogh. Carmelo Pistillo ripercorre con i partecipanti alcune tappe della vita dell’artista: l’apostolato nelle miniere del Borinage, il rapporto con il fratello Theo, i numerosi fallimenti sentimentali, quali l’amore per Sien, la prostituta-modella dal volto butterato per il vaiolo, l’amicizia con Paul Gauguin, fino all’epilogo del suicidio nei campi di grano di Auvers. E per finire ci sarà l’incotro con Giulio Perrone che presenta: “Meglio non morire d’estate”, un’antologia noir a cura di Cristina Marra, che è un’insieme di storie , di omicidi, di sconfitte , di delusioni. Giulio Perrone è un editore che diventa scrittore. Infatti è conosciuto anche per il suo fortunato libro libro : “L’esatto contrario”. Modera Piera Ruffini, attualmente collaboratrice con diversi periodici d’informazione e riviste culturali e con alcune emittenti televisive.
FRANCESCO, copertina ristampa

 

Sabato 30 luglio si torna alla Torre Carlo V per la serata finale del festival con la presentazione del libro di Roberto Alborghetti: “Francesco”. L’autore del libro è un giornalista professionista, autore di saggi e biografie. Egli, attraverso i racconti di persone molto vicine al Papa, mira a far conoscere la figura carismatica e la personalità forte di papa Bergoglio nella realtà sociale e culturale di Buenos Aires e dell’Argentina. Modera la bravissima Noris Cretone. A seguire la presentazione del libro di Mario Crocetta: “La toga stracciata”. Interverranno la moglie, Maria Rosaria Sarcina e Roberto Toppetta, giornalista e scrittore conosciuto e apprezzato in tutta Italia. Toppetta ha avuto anche un ruolo di cronista parlamentare in RAI. Il libro tratta dell’emarginazione di un giovane magistrato dopo la scoperta del primo intreccio di politici corrotti e tangenti. Modera la bravissima sociologa Giovanna Frastalli.
Il programma è ricco di interventi e abbraccia tutta l’arte. Questo festival è un incontro e un riavvicinarsi alla bellezza che solo l’arte sa regalare. I libri, la musica, il teatro sono manifestazioni che ci appartengono e ci rendono migliori. Il festival ci regala tutto questo. Le note si confondono con le parole e la bellezza torna a sorprenderci ancora.”

Giusy Valori – Il Martino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...