“SEGNO, COLORE, FORMA IN POETICA VISIONE”: L’ARTISTA IACOMUCCI SI RACCONTA IN UN DVD


la-fiorita-con-sfera-di-carlo-iacomucci-447x640

 

 Guest Writer:  Patrizia Minnozzi

L’idea dello slide è nata, pensando a quanto poco la gente che osserva un’opera d’arte o visita una mostra, sia incline a leggere con attenzione la biografia e la tematica di un artista.  Visto che viviamo in un mondo che va di fretta, in cui la parola d’ordine è “tutto, subito e veloce”, ho pensato di rendere più fruibile il lavoro del Maestro Iacomucci, utilizzando i mezzi che la tecnologia mette a disposizione, rendendoli di facile accesso anche a chi non ha tempo e voglia di leggere…   Oggi, quello che conta, è l’impatto visivo, più che l’aspetto prettamente artistico di un’opera o di un quadro.   La mente, ma soprattutto l’occhio, viene catturato molto più facilmente da un’immagine, da un suono e da un movimento e da qui è nata l’idea di creare uno slideshow di immagini in movimento accompagnate dalla musica, intercalato, con tempi e modi opportuni, anche dalle notizie biografiche di Carlo Iacomucci .

Le prime impressioni esternate dal pubblico, dopo la condivisione su Facebook e You Tube di un breve trailer, sono state tutte di grande piacere e gradevolezza, sia di visione che di ascolto.    D’altra parte, è scientificamente provato che il cervello umano è molto recettivo sia ai suoni che ai colori e dunque, con questo dvd, non si vuole fare altro che stimolare, attraverso gli occhi e l’udito, la predisposizione naturale che hanno tutti gli esseri umani a recepire il bello e quindi l’arte…    Personalmente, amo la fotografia e la musica e, anche la mia idea di arte e di bellezza, è profondamente legata alla musica.   In ogni opera d’arte, antica o moderna che sia, c’è sempre un richiamo ad un suono, una voce o una canzone.   In fondo, ognuno di noi, quando è allegro o triste ha un suo refrain o colonna sonora che gli ricorda un momento più o meno rilevante (importante) della sua esistenza.   Allo stesso modo, vedere scorrere le immagini di opere d’arte accompagnate dalla musica, aiuta lo spettatore a sentire meglio quello che l’artista, in quel momento, propone nei suoi dipinti e tutta la poesia che l’accompagna.    Visto che anche io sono, a tutti gli effetti, una spettatrice, sono del parere che la musica o comunque il suono o la sonorità, renda più facile l’approccio all’arte, sia che si tratti di un dipinto, di una scultura o di una installazione.    In pratica, si può dire che la visione delle opere di Iacomucci, che già di per se è piacevole e accattivante, diventa, con l’accompagnamento musicale, ancora più affascinante e contribuisce a predisporre la mente dello spettatore ad una maggiore recettività e sensibilità all’arte.  Infine, ma non per questo meno importante, vorrei sottolineare che l’intero progetto è permeato anche da un leggero dinamismo, attraverso il quale si vuole dare un movimento delicato e soave, come solo il Prof. Iacomucci sa offrire.   Naturalmente, come in tutte le cose, bisogna prima provare per giudicare e dunque non resta che guardare lo slideshow, per avere la conferma e/o la verifica di quello che ho fin qui esposto…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...