MI FIDO DI TE: DISEGNA STORIE SUL RAPPORTO TRA PERSONE E ANIMALI. BELLISSIMI PREMI VI ASPETTANO!


Abel_Banner-7X7

 

Siete pronti a spiccare il volo e a planare sulle vette delle grandi emozioni? Preparatevi dunque ad un back to school appassionante: al vostro fianco troverete Lukas e Abel che nel film Abel il figlio del vento, al cinema dal 29 settembre, vi raccontano una straordinaria storia di amicizia, lealtà, fiducia e amore. Lukas, un bambino che vive un difficile rapporto con il padre, un giorno incontra Abel, una giovane aquila caduta dal nido, e decide di prendersene cura in gran segreto.

Da quel giorno, Abel diventerà il compagno con cui condividere le gioie e le emozioni che solo un’amicizia e una fiducia incondizionate sanno dare: insieme impareranno ad affrontare le difficoltà quotidiane e Lukas, grazie ad Abel, riscoprirà emozioni e riuscirà finalmente a volare con le proprie ali verso una vita ricca di affetti.

Non perdetevi quindi il contatto con il nostro blog e con Okay!, dove Lukas e Abel vi aspettano per coinvolgervi nel fantastico progetto miFIDOdiTE per mettere alla prova il vostro talento nel narrare esperienze vissute in prima persona o che vi hanno raccontato sullo straordinario rapporto tra uomo e animali. Bellissimi premi vi aspettano con Abel il figlio del vento.

Sei impaziente di conoscere l’avvincente storia di Lukas e Abel? Vai su www.abelilfigliodelvento.it: troverai tutte le info sul film e materiali didattici che potrai scaricare.

***

MI FIDO DI TE: ECCO COME PARTECIPARE

3 CLASSI IN VISITA-PREMIO  ALLA FATTORIA DIDATTICA

PERIODO DI SVOLGIMENTO:

dal 15 settembre 2016 a 31 dicembre 2016

DESTINATARI: classi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado

MODALITÀ: per partecipare, la classe potrà inviare uno o più elaborati realizzati dagli alunni (disegno, collage, tempera, ecc.) che abbiano come tema l’amicizia e il rapporto tra persone e animali.

Gli elaborati dovranno pervenire in busta chiusa e accompagnati da una scheda in cui siano indicati i dati della classe partecipante, della scuola (indirizzo, telefono ed e-mail) entro il 15 gennaio 2017 a: Okay! c/o esprithb – via Cesare Ajraghi, 40 – 20156 Milano.

Entro febbraio 2017 una giuria composta da 3 membri dopo aver valutato gli elaborati selezionerà le 3 classi vincitrici.

La premiazione avverrà entro il 30 marzo 2017.

LE TRE CLASSI VINCITRICI, si aggiudicheranno ognuna una visita guidata ad una fattoria didattica dove, seguiti da un esperto, gli alunni scopriranno la magia e l’emozione di interagire con gli animali!

G COME GIOCARE 2016: LE SCUOLE ENTRANO GRATIS A FIERAMILANOCITY! ECCO COME FARE…


testata_sito 

Fieramilanocity – Padiglione 3
Ingresso Porta Colleoni (Viale Scarampo – MM Portello)

Info: 02/39210458 – 800126970 – gcomegiocare.it
Orari: dalle 10.00 alle 20.00

Ingressi: intero adulto 10 euro, ridotto con iscrizione alla newsletter 6 euro.
Bambini fino a 14 anni  1 euro – Gratis per i bambini sotto i 2 anni

 

G! come Giocare, l’appuntamento più atteso d’Italia dedicato al gioco, ai giocattoli e alle famiglie sta preparando una nona edizione davvero incredibile. Per tre giorni, dal 18 al 20 novembre 2016, presso il Padiglione 3 di FieraMilanoCity (Via Colleoni), si daranno appuntamento le più importanti aziende nazionali e internazionali del settore del giocattolo per mettere a disposizione del pubblico i loro prodotti e tutte le novità in vista del prossimo Natale. Non solo: molte saranno le iniziative dedicate ai genitori con esperti pronti a rispondere a tutte le domande sul valore del gioco e su come riconoscere i giocattoli contraffatti da queli originali.

All’interno degli oltre 100 stand allestiti dalle più importanti aziende produttrici e importatrici di giocattoli del panorama italiano e internazionale, i bambini potranno giocare con i loro genitori e “testare” le novità in arrivo per il Natale scegliendo il giocattolo giusto e più stimolante con l’aiuto di mamma e papà.

G come Giochi in scatola. Ancora più grande rispetto agli anni passati, visto il sempre crescente successo, torna l’area dedicata ai giochi in scatola: una ludoteca in cui provare, dimostrare, giocaree scoprire tutte le novità del mondo ludico sfidandosi, confrontandosi e partecipando alle dimostrazioni sui tavoli da gioco messi a disposizione gratuitamente dalle aziende per tutta la durata della manifestazione.

G come Gioco cibo per la mente. Come recita il motto di Assogiocattoli, ecco le iniziative dedicate all’apprendimento e all’educazione nel segno del gioco. Torna l’amatissima Ghisalandia, la pista urbana animata dalla Polizia Locale del Comune di Milano che, grazie ad automobiline, motociclettine elettriche e biciclette, insegna agli automobilisti e motociclisti di domani il rispetto della segnaletica e della buona educazione stradale. Non può mancare Mangiando s’Impara, il progetto dedicato all’alimentazione che mira a insegnare ai bambini le regole fondamentali per mangiare bene e sano. Grazie alla presenza dell’Istituto Italiano di Sicurezza dei Giocattoli i genitori potranno chiedere informazioni su come scegliere il giocattolo più sicuro e adatto per il loro bambini, imparando a leggere le etichette con maggior attenzione e avvicinandosi alle norme dell’anticontraffazione. Il Consorzio Remedia è invece a disposizione con le sue divertenti iniziative per insegnare come smaltire i rifiuti, gli imballaggi dei giochi e soprattutto le batterie scariche. Grazie alla presenza della Commissione Difesa Vista per tutti e tre i giorni si potranno effettuare controlli gratuiti della vista per grandi e piccini con ottici e oculisti.

G come Gioco anch’io

G! come Giocare promuove il progetto Gioco Anch’io: in una vasta area saranno disponibili giochi e giocattoli che per le loro caratteristiche specifiche possono essere particolarmente adatti anche a bambini con differenti gradi di disabilità. Tuttavia non si stratta di giochi per soli disabili ma di giochi per tutti e con i quali i bambini, disabili e non, potranno divertirsi insieme. “Gioco Anch’io” punta a far emergere questa caratteristica di universalità dei giocattoli. Accanto allo spazio gioco si alternerannopsicologi e pedagogisti che saranno a disposizione dei genitori per rispondere a tutte le loro domande o per dare consigli su come relazionarsi con i propri figli.

G come “Galassia lontana lontana”

Dopo il grande successo riscosso alla scorsa edizione torna la Star Wars Arena, che diplomerà giovani cadetti imperiali e soldati ribelli facendo vivere un’indimenticabile esperienza stellare in compagnia di valorosi Jedi, coraggiosi piloti e perfidi Sith. Il tutto animato dai figuranti della 501st Italica Garrison e della Rebel Legion Italian Base con i loro accuratissimi costumi che riproducono fedelmente i costumi usati sui set dei sette film della saga. Ci si potrà scattare una foto col proprio eroe preferito, da Darth Vader a Han Solo, da Kylo Ren a Leila, dagli Stormtroopers ai piloti X-Wing.

 

Ulteriori informazioni e aggiornamenti sulla manifestazione sono disponibili sul sitowww.gcomegiocare.it, il portale dell’evento dedicato al mondo del gioco, dell’infanzia e dell’adolescenza. Disponibile e sempre aggiornata anche la pagina Facebook http://www.facebook.com/GcomeGiocare, sempre più partecipata.

Grande novità: la possibilità di iscriversi alla newsletter, attraverso il sito www.gcomegiocare.it, per restare sempre aggiornatissimi su tutte le novità dell’evento e per ottenere la riduzione sul biglietto di ingresso.

LA NUOVA GRANDE INIZIATIVA: NONNI, RACCONTATECI UN PO’ DI VOI…


7x7-regal-banner

Ecco una nuova grande iniziativa lanciata da Rainbow attraverso Regal Academy! Leggete bene il bando qui sotto e…coinvolgete i vostri nonni (anche in vista della loro Festa, del 2 ottobre).

CHE COSA FARE

  • Coinvolgiamo i nonni! Decidete insieme con gli insegnanti i nonni da poter coinvolgere in questo progetto.

Proponete ai nonni di intervenire in classe e raccontare la loro esperienza o un momento di vita importante, basandovi su una delle tematiche proposte nella pagina qui di seguito, ispirate ai nonni di Regal Academy.

  • Fatevi ispirare dai racconti dei nonni, per realizzare il vostro elaborato:

– Realizzate delle registrazioni, oppure un reportage con foto e video, e scrivete il racconto.

– Il lavoro potrà essere accompagnato da una parte testuale che spiegherà i motivi della “creazione” realizzata.

Lasciatevi emozionare dai racconti dei nonni e lasciate ampio spazio alla fantasia e alla creatività!

 LE SCADENZE

  • Spedite gli elaborati ENTRO IL 30 MARZO 2017 con le seguenti modalità:

Via email a: okay@esprithb.it se si tratta di lavoro multimediale (video).

Per posta ordinaria a: Esprithb – via Cesare Ajraghi, 40 – 20156 Milano se si tratta di lavoro cartaceo (foto/disegni/manoscritti).

Una giuria tecnica composta da un rappresentante Rainbow ed Okay valuterà gli elaborati pervenuti e decreterà la classe vincitrice, che si aggiudicherà un’esperienza esclusiva “regale” con i propri nonni e le altre due classificate vinceranno un magico premio Regal Academy.

MONTE AMIATA: GRANDE SUCCESSO E PARTECIPAZIONE AGLI EVENTI DI PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI 2016


GUEST WRITER: STEFANO ALBERTI

Grande successo a Piancastagnaio per la XVIII edizione di “Penne & Video Sconosciuti”, promossa da Osa Onlus e con il Patrocinio del Comune di Piancastagnaio, Monte Amiata, in provincia di Siena. Il fitto programma ha coinvolto centinaia di ragazzi che, oltre a partecipare alla premiazione, hanno avuto la possibilità di conoscere il territorio di Piancastagnaio, attraverso visite guidate al centro storico, alle Contrade, ai frantoi, alla Riserva Naturale del Siele, agli impianti geotermici e ai siti minerari dell’area mercurifera del Siele.

Come sempre, importanti e di vivo interesse gli appuntamenti culturali che hanno visto in questa edizione la presentazione del libro “Il colore del fiume d’inverno” di Sandro Bilei e la commemorazione del 50° della scomparsa di don Lorenzo Milani, rievocato dal prof. Lauro Seriacopi.  Presentato anche il libro di Roberto Alborghetti, “Nessuno resti indietro”, sulla figura di Papa Bergoglio. Sono intervenuti Don Carlo Prezzolini e Amiatanews, attraverso il Direttore Giuseppe Serafini, e Nicola Cirocco. Roberto Alborghetti, da alcuni cittadino onorario di Piancastagnaio, è ormai, con Nicola Cirocco e gli studenti partecipanti, uno dei protagonisti principali del concorso. La presentazione del suo ultimo lavoro su Papa Francesco, ha già avuto moltissimi consensi come, per parlare di una situazione relativamente vicina all’Amiata, accaduto l’estate passata, quando l’ex Presidente del Consiglio Giuliano Amato e l’ex Parroco di Piancastagnaio, Don Antonio Scolesi, parteciparono, con il loro contributo critico, alla presentazione del libro all’Albinia di Orbetello. Tra l’altro, va segnalato un fuori programma presso l’ Hotel Fabbrini di Abbadia S. Salvatore, dove il libro è stato illustrato al gruppo di turisti di Astroviaggi di Roma, guidati da Giancarlo Moretti.

Paolo Sandini, de “I Quindici” ha presentato “LamiAgenda” il nuovo Diario Scolastico per gli studenti. Una iniziativa che ha raccolto grande attenzione da parte dei docenti e degli istituti scolastici. Grandi protagonisti gli studenti e i loro insegnanti che hanno raccontato le proprie esperienze nella realizzazione di testate e video.

Tutti gli elaborati hanno trovato collocazione nell’Emeroteca di Piancastagnaio, con sede presso la Biblioteca comunale. Centinaia di giornalini scolastici partecipanti al concorso ed inviati all’OSA, sono stati recentemente digitalizzati e catalogati in un archivio on line, reperibile sul sito www.emerotecapiancastagnaio.it dove gli utenti possono consultare e scaricare buona parte delle centinaia di giornalini catalogati.

 

 

 

FENOMENI / I GRANDI PROTAGONISTI DELLE SIGLE TV: I FRATELLI DE ANGELIS (OLIVER ONIONS)…SANDOKAAAN!!!


oliver-onions

GUEST WRITER: GIANNI SORU

Guido De Angelis è nato a Rocca di Papa il 22 dicembre del 1944. Maurizio De Angelis è nato a Rocca di Papa il 22 febbraio del 1947.

Nel 1967 entrano a far parte del gruppo dei Black Stones. Nel 1971 cominciano ad essere indipendenti con le loro musiche. E’ loro il record per il maggior numero di colonne sonore composte, ne hanno fatte oltre 400. Spesso molte sigle di film le interpreteranno Guido e Maurizio De Angelis in lingua inglese; adottando anche il nome di Oliver Onions; e per alcune sigle tv useranno degli pseudonimi per non inflazionare il mercato. Fondano anche la loro etichetta musicale Kangaroo. I loro dischi sono stati stampati anche all’estero ed hanno venduto milioni di copie.

(All’inizio degli anni 2000 Gianni Soru riparlerà degli Oliver Onions, svelando cose nuove, pubblicando diversi articoli su svariati giornali come Di Tutti i Colori, Japan Magazine, Cudowny,  Manga Club, WooW, Colori… e per il sito Koji and Kutei ndr).

Centinaia e centinaia sono le colonne sonore che hanno composto e cantato come “Dio perdona io no” (1967), “I quattro dell’Ave Maria” (1968), “Un esercito di cinque uomini” (1969), “Per grazie ricevuta” (1971), “Lo chiamavano Trinità” (1971), “Trastevere” (1971), “Continuavano a chiamarlo Trinità” (1971), “Poi lo chiamarono il magnifico” (1972), “Più forte, ragazzi!” (1972),  “Il prode Anselmo e il suo scudiero” (1972), “Anche gli angeli mangiano fagioli” (1973), “Il terrore con gli occhi storti” (1973), “Giovanna coscialunga, disonorata con onore” (1973), “I racconti di Canterbury 2” (1973), “Tutti figli di mammasantissima” (1973), “Piedone lo sbirro” (1973), “Altrimenti ci arrabbiamo” (1973), “Storia di karatè, pugni e fagioli” (1973), “Delitto di regime” (1973), “Prima ti suono poi ti sparo” (1974), “Arrivano Joe e Margherito” (1974), “Porgi l’altra guancia” (1974), “Anche gli angeli tirano di destro” (1974), “A forza di sberle” (1974), “Il bianco, il giallo, il nero” (1974), “40 giorni di libertà” (1974), “A mezzanotte va la ronda del piacere” (1975), “Africa express” (1975), “Roma violenta” (1975), “Zorro” (1975), “Piedone a Hong Kong” (1975), “Tommaso d’Aquino” (1975), “Il sodato di ventura” (1976), “Due sul pianerottolo” (1976), “Simone e Matteo (1976), “Squadra antiscippo” (1976), “La moglie di mio padre” (1976), “Il letto in piazza” (1976), “Langudi baci, perfide carezze” (1976), “Con la rabbia negli occhi” (1976),  “Vanno, si trasformano, tornano” (1976), “Tre tigri contro tre tigri” (1977), “Squadra antifurto” (1977), “Il signor Robinson” (1977), “Safari express” (1977), “Il Vangelo secondo Simone e Matteo” (1977), “Goodbye & amen” (1977), “Il figlio dello sceicco” (1977), “Charleston” (1977), “I due superpiedi quasi piatti” (1977), “La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa” (1977), “Piedone l’africano” (1978), “Formula 1, febbre della velocità” (1978), “La montagna del dio cannibale” (1978), “Squadra antitruffa” (1978), “Lo chiamavano Bulldozer” (1978), “Pari e dispari” (1978), “Alien 2, sulla terra” (1979), “Il cacciatore di squali” (1979), “Sensività” (1979), “Uno sceriffo extraterrestre” (1979), “L’avventuriero” (1979), “L’occhio che uccide” (1979), “Bello di mamma” (1980), “Pole position” (1980), “L’ultimo squalo” (1980), “Uno contro l’altro praticamente amici” (1980), “Piedone d’Egitto” (1980), “Chissà perché capitano tutte a me” (1980), “Poliziotto Superpiù” (1980), “Banana Joe” (1981), “Chi trova un amico trova un tesoro” (1981), “Occhio alla penna” (1981), “Adamo ed Eva la prima storia d’amore” (1982), “Bomber” (1982), “Cane e gatto” (1982), “Bonnie e Clyde all’italiana” (1983), “I predatori di Atlantide” (1983), “Occhio malocchio, prezzemolo e finocchio” (1983), “Il diavolo e l’acquasanta” (1983), “Cenerentola ‘80” (1983), “Nati con la camicia 2” (1983), “L’allenatore nel pallone” (1984), “L’angelo custode” (1984),  “Nel mare degli antichi” (1984), “Arrivano i vostri – Avventurosa storia del western all’italiana” (1984), “Non c’è 2 senza 4” (1984), “Figlio mio infinitamente caro” (1985), “Mezzo destro, mezzo sinistro” (1985), “Scemo di guerra” (1985), “Il diavolo sulle colline” (1985), “Paolo e Francesca” (1985), “Miami Supercops” (1985), “Molly’O” (1986), “Fantasupergenio” (1986), “Delitti” (1987), “Il caso Donati” (1987), “Uomo contro uomo” (1987), “Frankenstains Tante” (1987),  “Cerco l’amore” (1987), “Big man” (1988), “Cinque ragazzi a Parigi” (1988), “Quando ancora non c’erano i Beatles” (1988), “Passi d’amore” (1989), “Un piede in paradiso” (1990), “La storia spezzata” (1991), “Il ragazzo dal kimono d’oro” (1991), “La moglie nella cornice” (1992), “Un amore rubato” (1993), “Vite a termine”, “Il prezzo della vita” (1994), “La storia di Chiara” (1995), “Addio e ritorno” (1996), “Dove comincia il sole” (1997), “Mia per sempre” (1997), “Sotto il cielo dell’Africa” (1998)

Realizzano anche le musiche per diversi telefilm di grande successo per la tv come “Casa Cecilia” (1983), “Il maresciallo Rocca ” (1996), “Incantesimo” (1998), “Un medico in famiglia” (2003), “Elisa di Rivombrosa” (2004)…

Sono stati gli autori anche delle musiche di celebri programmi tv come  “O patèo”, sigla del programma radiofonico Radio discoteca (1976), “Su e giù per l’Italia” (1979), “Al Paradise” (1984), “Domenica in…” (1985), “Fantastico 6” (1985), “Detto tra noi” (1994)…

Incidono in italiano diverse sigle, come quella del film di successo “Il corsaro nero” (1976) firmata con il nome Guido e Maurizio De Angelis; incidono anche la sigla per il telefilm colosso di “Sandokan” (1976, Rai), la sigla amatissima arriverà in top-ten con quasi 1 milione di copie vendute, cantata con lo pseudo di Oliver Onions. Il successo è tale che ne incideranno anche un album con canzoni nuove.

La martellante “Orzowei” (1977, Rai 1), sigla del telefilm che li riporta in top-ten con 600.000 copie, cantata con lo pseudo di Oliver Onions. Compongono anche la musica per il celeberrimo telefilm di “Furia cavallo del West” (1977, Rai), cantata da Mal,

“S.O.S. Spazio 1999” (1979, Rai) sigla del popolarissimo telefilm che li riporta in classifica con 300.000 copie, cantata con lo pseudo di Oliver Onions.

Nel 1980 incidono per la Spagna le sigle dei cartoni animati di “Las aventuras de Tom Sawyer” (da noi conosciuto come Tom story) e “Banner y Flapy” (da noi conosciuto come Lo scoiattolo Banner) in lingua spagnola.

Cantano la bellissima “Non è la gelosia” (1981, Rai), sigla della telenovelas A Tuttoamore, che firmano con lo pseudo di Tommy; “W i Re Magi” e “Bulibù” sono le sigle di testa e di coda del cortometraggio per Domenica in… (1981, Rai) firmate con il nome di Re Magi; pubblicheranno anche un intero album omonimo con canzoni di Natale; incidono anche “Marco Polo” e “Le avventure di Marco Polo” sigla di testa e di coda del cartone animato di Le avventure di Marco Polo (1981, Videodelta) che riscuote un buon successo e che firmano con il nome di Oliver Onions. In inglese cantano “Movie Movie” (Rai, 1981), sigla del programma A tutto cinema.

La bella “Gabbiano”, è la sigla del programma L’albero dei diamanti (1982, Rai) firmata con il nome di Oliver Onions; ed incidono le sigle dei cartoni animati di “Galaxy” sigla di Galaxy Express 999 (1982, Rai 2), amatissima che li porta in classifica con 80.000 copie cantata con il nome di Oliver Onions; ai discografici questo pezzo piace talmente tanto che gli chiedono di usare la stessa musica per “Fantasy”, nuova sigla del film di Bud Spencer; incidono poi “Jacky” sigla di Jacky l’orso del monte Tallak (1982, Retequattro) che firmano con il nome di Royal Jelly (sigla che incideranno anche in spagnolo) pubblicano anche un 33 giri con canzoni inedite a lui dedicate; eseguono poi la cantatissima “Rocky Joe” (1982, Retequattro), firmata con lo pseudo Gli Amici di Rocky e “Il gatto Doraemon” (1982, Rai 2), sigla di testa del famosissimo Doraemon, firmata con il nome di Oliver Onions.

Segue poi la simpatica sigla di “Benedetta” (1983, Rai), per il telefilm Benedetta e Co., che canteranno proprio con la loro nipotina Bendetta; incidono poi le sigle per i cartoni animati di successo di “Ruy” sigla Ruy il piccolo Cid (1983, Italia 1, sigla incisa anche in spagnolo) che firmano con lo pseudo di Benedetta (perché cantata assieme alla loro nipotina) e  “D’Artacan” sigla di D’Artacan e i tre moschettieri (1983, Rai 2, incisa anche in spagnolo, in inglese ed in francese), che firmano con lo pseudo de I Tre Moschettieri (sempre assieme alla loro nipote Benedetta); eseguono poi in inglese “Yor World”, sigla del programma tv Yor’s (1983, Rai) e “Blue sea” (1983, Rai), sigla di Dimensione oceano.

“Il giro del mondo in 80 giorni” è la bella sigla de Il giro del mondo di Willy Fog (1984, Italia 1, incisa anche in spagnolo, inglese, francese e finlandese).

Per la Spagna incidono la sigla del cartone animato “Bobobobs” (1985).

“Cook” è la sigla de Il grande oceano di Capitan Cook (1987, Rai).

“Barbarossa” (1998, Rai 1), sigla del cartone omonimo e per il cartone animato di “Sandokan la tigre della Malesia” (1998, Rai 1), viene riutilizzata la loro storica sigla del telefilm del 1976.

Incidono poi la bella “Jolanda la figlia del corsaro nero” (2000, Rai 2).

Il celebre telefilm “Un medico in famiglia” (2003, Rai 2), diventa un cartone animato, con la stessa musica degli Oliver Onions.

 

Son da ricordare anche 2 canzoni di musica leggera italiana “Santa Maria” (1980) e “Quanto sei bella stasera” (1981) , tutte e due arrivate ai vertici delle classifiche.

 

GIANNI SORU

 

I FIORI DI MIA: C’E’ TEMPO FINO AL 30 OTTOBRE PER CREARE UN… MONDO DI FIORI


foto 2a

A grande richiesta, è stato prorogato fino al 30 ottobre il termine utile per partecipare a “I Fiori di Mia”. Lo ha comunicato Rainbow.

Come noto “I Fiori di Mia” , realizzato in collaborazione con Rainbow, casa di animazione italiana, invita a scoprire il magico mondo dei fiori, nel rispetto della natura e della diversità.
Il progetto, rivolto ad alunni ed insegnanti delle scuole dell’infanzia e scuole primarie di tutta Italia, ha come tema portante la conoscenza dei fiori veicolata da Mia, una ragazzina di 12 anni protagonista della serie animata Mia and me, che grazie ad un magico braccialetto si trasforma in un’elfa ed entra nel fantastico mondo di Centopia, caratterizzato da animali, piante e fiori fantastici. www.mia-and-me.com

Osservate i fiori che crescono intorno a voi e tutte le loro caratteristiche!

CHE COSA FARE CON LE MANI IN “TERRA” !

Create un fiore magico, unendo a piacere forma, colore e profumo dei fiori che preferite.
• Realizzate disegni, collage, lavori tridimensionali, foto e video.
• Il lavoro potrà essere completato anche con una parte testuale che spiegherà i motivi della «creazione» realizzata.

Lasciate ampio spazio alla vostra “Centopica” fantasia e creatività!
Spedite gli elaborati a ESPRITHB – Via Cesare Ajraghi, 40 – 20156 Milano entro il 30 OTTOBRE 2016.
Inviate una mail a okay@esprithb.it per preavvisare dell’invio del vostro materiale. 

Una giuria tecnica composta da un rappresentate Rainbow, una esperta green, il direttore di OKAY! e una rappresentante della comunicazione, sceglierà i tre lavori migliori a cui verranno assegnati dei fantastici premi per realizzare il proprio giardino magico in classe!

Rainbow ringrazia http://www.blumen.it per la collaborazione