TRIESTE: ANMIL PRESENTA EDIZIONE SPECIALE DI “NESSUNO RESTI INDIETRO” (17/12/2016, UNIVERSITA’ POPOLARE)


 

La serie delle presentazioni del libro “Nessuno resti indietro / Papa Francesco, la dignità del lavoro e l’inclusione sociale” fa tappa a Trieste dove sabato 17 dicembre 2016 è in programma un evento promosso dall’ANMIL, Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro.  L’incontro si terrà presso la Sala dell’Università Popolare, in via Torrebianca 22. Parteciperanno, con Roberto Alborghetti, autore del testo: Manuele Braico, Vice Presidente Università Popolare di Trieste; Franco Bettoni, Presidente nazionale dell’ANMIL; Romeo Mattioli, Presidente regionale ANMIL FVG, farà da coordinatore e moderatore. L’iniziativa vuole essere un’opportunità di riflettere sulle tematiche dell’inclusione sociale e sulle problematiche legate al fenomeno degli incidenti sul lavoro, tema che è suggerito e sviluppato nelle stesse pagine di “Nessuno resti indietro” (Editrice Velar).

Infatti, Papa Francesco, anche come arcivescovo di Buenos Aires, è intervenuto più volte sul problema. Lo ha fatto – come riportato nel libro – anche lo scorso 30 gennaio 2016, nella prima udienza giubilare dell’Anno della Misericordia. Rivolgendosi direttamente alle delegazioni dell’ANMIL, presenti in Piazza San Pietro provenienti da varie parti d’Italia, il Pontefice ha detto: “Accolgo con piacere i membri dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro: la vostra presenza mi offre l’occasione di ribadire quanto sia importante salvaguardare la salute dei lavoratori; e difendere sempre la vita umana, dono di Dio, soprattutto quando è più debole e fragile”.

L’ANMIL triestina farà dono del libro a tutti coloro che interverranno all’incontro che, per una felice coincidenza, cade nel giorno dell’80° compleanno di Papa Bergoglio. Anche questa è una ragione che renderà ancor più significativa la manifestazione del 17 dicembre a Trieste, da dove verrà rilanciato il messaggio a favore dell’Associazione e del suo impegno nel campo della prevenzione degli incidenti in ambito lavorativo e nella tutela di chi è stato infortunato. Tra l’altro, “Nessuno resti indietro” verrà proposto a Trieste nella speciale edizione realizzata per ANMIL, contenente le parole del Presidente nazionale Bettoni ed una serie di informazioni utili per gli associati.

“Nessuno resti indietro”, pubblicato nella scorsa primavera, ha già ricevuto lusinghiere attenzioni, suscitando dibattiti e confronti sui temi che stanno a cuore all’attuale Papa, come quelle della dignità del lavoro e dell’inclusione sociale. La pubblicazione offre una documentazione inedita su fatti ed esperienze vissute dal futuro Papa nel difficile contesto storico e sociale dell’Argentina. Le sue pagine ci portano dentro gli anni e le esperienze che Jorge Mario Bergoglio ha vissuto nella Buenos Aires del lavoro-schiavo, dei laboratori clandestini, della tratta delle persone, dello sfruttamento dei minori, di gravi incidenti nei luoghi di lavoro, della disoccupazione e del lavoro nero. Tra quelle vicende – scrive Alborghetti – “ho trovato la risposta all’interrogativo perché questo Papa insiste coerentemente sulla necessità di “un nuovo ‘umanesimo del lavoro’, dove l’uomo, e non il profitto, sia al centro; dove l’economia serva l’uomo e non si serva dell’uomo”.

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...