SPECIALE FENOMENI / QUANDO UN LIBRO DIVENTA UN  CARTOON (1a PARTE)


LIBRI E CARTOONS

Guest Writer: GIANNI SORU

Quanti sanno che tanti, bellissimi e famosissimi cartoni animati sono tratti da libri? Da racconti o fiabe scritti nel ‘700-‘800 o ‘900? Classici della letteratura mondiale. Grazie ai cartoni animati, provenienti da ogni parte del mondo, abbiamo avuto la possibilità di ‘leggere’ molte di queste splendide storie. Alcune hanno avuto successo, altre no. Tanti libri, magari sconosciuti, sono diventati popolari proprio grazie al cartone animato, tirandosi dietro anche diverso merchand. Molto spesso queste storie venivano un po’ stravolte. Ecco alcuni titoli.

“20.000 LEGHE NELLO SPAZIO” (1997, Italia 1), tratto dal racconto: “Capitan Nemo” di Jules Verne. La sigla è cantata da Marco Destro. E’ stato un grande flop.

“ALADINO” (1994, Rai 1), ha riscosso un grandissimo successo. La sigla è cantata da Ermavilo. La sua lineacollezione è legata al suo lungometraggio.

“LE MILLE E UNA STORIA” (2007, Rai 3), è stato un grande flop. Sono ispirati ad uno dei racconti de “Le mille e una notte” di Sherazade,

“ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE” (1987, Italia 1), tratto dal romanzo di Lewis Carrol, non ha avuto molta fortuna. La sua Lineacollezione è stata: disco, disegni da colorare, fumetto, libro, quaderno, cartolina, vhs. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

“ANNA DAI CAPELLI ROSSI” (1980, Rai 1), tratto dal racconto “Anna dai tetti verdi” di Lucy Maud Montgomery, ha riscosso un enorme successo. La sigla è cantata da I Ragazzi dai capelli rossi. Tantissima la lineacollezione a lei dedicata: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, astucci, bambola, cappelli, cartella, cartolina, diari, disco, disegni da colorare, fazzoletti, forbici, fumetto, gioco da tavolo, gommine, libri, magic cristal, magliette, ombrello, orologio, palloni, panettone, patatine, piatti, portachiavi, poster, puzzle, quaderni, scarpe, segnalibro, specchietto, spilla, telo mare, timbrini, trasferelli, uova di Pasqua, vhs…

“SORRIDI PICCOLA ANNA” (2010 Italia 1) è la nuova serie dedicata ad Anna ma di quando era bambina, è stato però un grande flop.

“ARRIVA PEDDINGTON” (2003, Italia 1), tratto dai racconti di Michael Bond, è stato un flop.

“BABAR” (1990, Rai 2), tratto dal racconto di Jean e Cecil Brunhoff, ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Simone Topel. La sua lineacollezione è stata: adesivo, bavaglino, cartolina, libri, maglietta, piatti, portachaivi, pupazzi, segnalibro, vhs.

“BARBAPAPA’” (1975 Rai 1), tratto dai libri per ragazzi di Annette Tison e Talus Taylor, ha riscosso un enorme successo. La sigla è cantata da Le Mele Verdi e Roberto Vecchioni. Hanno avuto un’infinità di lineacollezione come: abito di carnevale, adesivi, album da disegno, album di figurine, album portafoto, antistress, astucci, bagnoschiuma, bavaglini, bicchieri, biglietti d’auguri, bolle di sapone, borsette, box, calamite, calze, calendario, calze, calze della befana, caramelle, carta da lettera, cartelle, collane, computer, costumi da bagno, cubi, cucina, culla, cuscini, diari, dischi, etichette, fazzoletti, formaggini, fumetto, giochi da tavolo, giornalino giochi, giornalino da colorare, gommine, lavagna, libri, magliette, marsupi, penne, orologi, ovetti di cioccolato, palloni, palloncini, panettoni, passeggini, patatine, pennarelli, pianole, piatti, pisolone, portacellulare, portachiavi, portafoto, posate, poster, pupazzi, puzzle, quaderni, salvadanai, salviette, secchi, sgabelli, segnalibro, pigiama, slip, spille, tappeti, timbrini, toppe, tostapane, tovaglie, tovaglioli, trasferelli, trottola, uova di Pasqua, vassoio, zuccheriera, vhs…

“BELLE E SEBASTIEN” (1982, Italia 1), tratto dal racconto: “Avventure in montagna” di Cecile Aubry, ha riscosso un grandissimo successo. La sigla è cantata da Fabiana. Tanta la lineacollezione a loro dedicata: adesivo, cartolina, disco, disegni da colorare, dvd, gioco da tavolo, gommina, maschera di carnevale, patatine, poster, quaderni, segnalibro, spilla, vhs.

“BIANCANEVE” (1994, Canale 5), tratto dal racconto “Biancaneve e i sette nani” dei fratelli Grimm, è stato un grande flop.

“C’ERA UNA VOLTA POLLON” (1984, Italia 1), tratto dall’ “L’Odissea” di Omero, ha riscosso un grandissimo successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. Diversa la lineacollezione a lei dedicata: adesivo, cartolina, disco, disegni da colorare, fumetto, maglietta, orologio, quaderno, portacellulare, poster, segnalibro, spilla, vhs.

“CAILLOU” (2004, Raisat Ragazzi), tratto dai libri di Christine L’Heureux e Melene De Sputeaux, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Caillou.

“CAPITAN FUTURO” (1981, Rai 2), tratto dal racconto “Figli del sole” di Edmond Hamilton, ha riscosso un grande successo. La sigla è cantata da I Micronauti. Tanta la sua lineacollezione: adesivi, album da disegno, album di figurine, astuccio, disco, box, budini, cartella, cartolina, fumetto, cubi, diario, disco, disegni da colorare, flipper, fumetto, gioco da tavolo, gommine, libri, orologio, patatine, poster, pupazzi, quaderno, segnalibri, spilla, stivali, trasferelli…

“CENERENTOLA” (1997, Italia 1), tratto da uno dei racconti di Charles Perrault, è stato un grande flop.

“CHI VIENE IN VIAGGIO CON ME?” (1995, Italia 1), tratto dal racconto “Viaggio al centro della terra” e “Ventimila leghe sotto i mari” di Jules Verne, è stato un grande flop.

“CLIFFORD” (2003, Rai 2), tratto dai racconti di Norman Bridwell, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Ermavilo.

“CONAN” (1981, Telereporter), tratto dal racconto “La grande inondazione”di Alexander Key ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Georgia Lepore. La sua lineacollezione è stata: adesivi, disco, pupazzetti, cartolina, magliette, quaderno, portachiavi, segnalibro, vhs.

“CUORE” (1982, Retequatro), tratto dal racconto di Edmondo De Amicis, ha riscosso un grande successo. La sigla è cantata da I Cavalieri del Re. La sua lineacollezione è stata: adesivi, cartolina, disco, disegni da colorare, libri, quaderno, poster, puzzle, segnalibro.

“CURIOSO COME GEORGE” (2009 Rai 2), tratto dai libri di H. A. e Margaret Rey, ha riscosso un buon successo.

“DAVID GNOMO AMICO MIO” (1986, Italia 1), ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. Tanta la lineacollezione a lui dedicata: adesivi, album di figurine, cartolina, diari, dischi, disegni da colorare, fumetto, gioco da tavolo, giornalino giochi, libri, maglietta, orologio, patatine, quaderno, pupazzi, segnalibro, spilla, uova di Pasqua, vhs.

“VIAGGIAMO CON BENJAMIM” (1988, Italia 1), è la  nuova serie dedicata agli gnomi, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: adesivi, album di figurine, cartolina, disco, disegni da colorare, fumetti, libri, quaderno.

“NEL MERAVIGLIOSO MONDO DEGLI GNOMI” (1998, Italia 1), è la terza nuova serie dedicata agli gnomi, è stato un flop. Sigla cantata da Cristina D’Avena. Sono tratti dai racconti “Il segreto degli gnomi” di Rien Poortvliet e Wil Huygen.

 “DON CHISCIOTTE DELLA MANCIA” (1982, Telereporter), non ha avuto molta fortuna. La nuova serie “DON COYOTE” (1992, Rai 1), è stato un flop. Sono tratti dal racconto di Miguel De Cervantes Y Saavedra.

“FIABE UNGHERESI” (2007, Rai 3), è un insieme di fiabe, è stato un flop.

“FTDP DIPARTIMENTO FAVOLE DELLA POLIZIA” (2003 Fox Kids), è un insieme di favole di Handersen, i fratelli Grimm, Perrault…, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Ermavilo.

“FLO LA PICCOLA ROBINSON” (1982, Retequattro), tratto dal racconto “La famiglia Robinson” di Wyss, ha riscosso un grandissimo successo. La sigla è cantata da I Cavalieri del Re. Tanta la lineacollezione a lei dedicata: adesivi, album di figurine, cartolina, disco, disegni da colorare, fumetto, gioco da tavolo, gommine, libri, pallone, patatine, portachiavi, poster, puzzle, quaderno, segnalibro.

“FRANKLIN” (2001 Italia 1), tratto dai racconti di Paulette Bourgeois e Brenda Clark, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: cartolina, fumetto, libri, portachiavi, poster, pupazzi, timbrini, vhs.

“GEORGE SHRINKS” (2003, Rai 2), tratto dai racconti di William Joyce, non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Ermavilo.

“HEIDI” (1978 Rai 1), ha riscosso un enorme successo. La sigla è cantata da Elisabetta Viviani. Tantissima la lineacollezione a lei dedicata: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, antistress, bagnoschiuma, bambole, bavaglini, block notes, bolle di sapone, borse, budini, calamite, cappello, caramelle, cartoline, cristal ball, cuscino, diario, dischi, disegni da colorare, evidenziatore, fascia, fazzoletti, fumetto, gioco da tavolo, magliette, memory, gommine, lanterne, libri, magic cristal, magliette, marionette, matite, ombrelli, orologi, ovetti di cioccolato, palloni, panettoni, pannolini, patatine, portachiavi, portafoto, poster, puzzle, quadretti, salvadanaio, scarpe, segnalibro, spille, tatuaggi, tovagliette, uova di Pasqua, vhs…

“HEIDI” (2015, Cartoonito), è la nuova serie in 3D, ha riscosso un discreto successo. Sono tratti dal racconto di Johanna Spyry.

“I MISERABILI” (1997, Telemontecarlo), è stato un flop. La sigla è cantata dai Cartoon Kids.

La nuova versione “IL CUORE DI COSETTE” (2011 Italia 1), è stato un grande flop. La sigla è cantata da Roberta Pagnetti. Sono tratti dal racconto di Victor Hugo.

“I VIAGGI FANTASTICI DI GULLIVER” (1982, TV Port), è stato un flop. La nuova serie “I VIAGGI DI GULLIVER” (1995 Italia 1) è stato un altro flop. Sono tratti dal racconto di Jonathan Swift.

“IL CONTE DI MONTECRISTO” (1976 Rai 2) tratto dal racconto di John Halas e Joy Batchelor, è stato un flop.

“IL CUCCIOLO” (1984, Rai 2), tratto dal racconto di Marjioire Rawlings, non ha avuto fortuna.

“IL FANTASTICO MONDO DI RICHARD SCARRY” (1995, Rai 1), tratto dal racconto di Richard Scarry, ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata dagli Amici di Richard Scarry. Come lineacollezione ha avuto: adesivi, cartolina, dvd, gommine, libri, puzzle, quaderni, segnalibro.

“IL FEDELE PATRASH” (1984, Rai 1), non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da I Cuccioli. La nuova serie “NELLO E PATRASH” (1997, Telemontecarlo), è stato un flop. La sigla è cantata dai Cartoon Kids. Sono tratti dal romanzo di Marie Louisa De La Ramèe.

“IL FIUTO DI SHERLOCK HOLMES”, ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata dai Complotto. Diversa la sua lineacollezione: adesivo, album di figurine, cartolina, disco, disegni da colorare, fumetto, gioco da tavolo, libro, puzzle, quaderno, segnalibro, vhs…

La nuova serie “SHERLOCK HOLMES INDAGINI AL FUTURO” (2003, Italia 1), è stato un flop. Sono tratti dal racconto “Sherlock Holmes” di Arthur Conan Doyle,

“IL GATTO CON GLI STIVALI” (1992, Italia 1), tratto da uno dei racconti di Carlo Perrault, è stato un grande flop.

“IL GIRO DEL MONDO IN 80 GIORNI” (1978 Rai 2), è stato un flop. La nuova versione “IL GIRO DEL MONDO IN 79 GIORNI” (1983 Retequattro) è stato un altro flop.

La terza nuova versione “IL GIRO DEL MONDO DI WILLY FOG” (1984 Italia 1) sigla cantata dagli Oliver Onions, non ha avuto molta fortuna. La sua lineacollezione è stata: cartolina, disco, disegni da colorare, quaderno, poster. Sono tratti dal racconto “Viaggio attorno al mondo in 80 giorni” di Jules Verne.

“IL LIBRO DELLA GIUNGLA” (1991, Retequattro), non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, cartolina, disegni da colorare, gioco da tavolo, libri, vhs.

“THE JUNGLE BOOK” (2014 Rai Gulp), è la nuova serie in 3D. Sono tratti dal racconto di Rudyard Kipling.

“IL MAGO DI OZ” (1986, Italia 1), non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La nuova serie “IL MAGO DI OZ” (1995, Rai 1), è stato un grande flop.

La nuova versione “ALLA RICERCA DEL CRISTALLO ARCOBALENO” (1995 Italia 1), è stato un grande flop. Si ispirano al racconto “Il mago di OZ” di Frank Baum.

“IL MERAVIGLIOSO DOTTOR DOOLITTLE” (1983, Italia 1), tratto dal racconto di Hugh Lofting, è stato un flop.

“IL MISTERO DELLA PIETRA AZZURRA” (1991, Italia 1), tratto dal racconto “20.000 leghe sotto i mari” del 1800 di Jules Verne, ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: adesivo, bambolina, calendario, carta da gioco, cartoline, disco, fumetto, quaderno, poster, segnalibro, vhs.

“IL PICCOLO PRINCIPE” (1985, Retequattro), è stato un flop. La sigla è cantata da The Band of Mara.

“IL PICCOLO PRINCIPE” (2011 Rai 2), è la nuova serie in 3D. Sono tratti dal racconto di Antoine Saint Exupèry.

“JOLANDA LA FIGLIA DEL CORSARO NERO” (2000, Rai 2), tratto dal racconto di Emilio Salgari, è stato un flop. La sigla è cantata dagli Oliver Onions.

“KIM” (2009 Rai 2), tratto dal racconto di Rudyard Kipling, non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Tony Blescia.

“L’APE MAIA” (1980, Rai 2), ha riscosso un enorme successo. La sigla è cantata da Katia Svizzero, quella della seconda serie è cantata da I Pungiglioni. Tantissima la linea collezione a lei dedicata: abito di carnevale, accappatoio, adesivi, album di figurine, ascigamani, astucci, bagnoschiuma, bicchieri, bavaglino, biglietti d’auguri, bolle di sapone, borlotti, borsa, braccioli mare, burro cacao, cappello, cartelle, cartelletta, cartolina, ciabatte, collana, copriletto, cuscini, diario, dischi, disegni da colorare, fazzoletti, fumetto, gioco da tavolo, giornalino giochi, giostra Luna Park, gommine, lavagna, libri, magliette, matite, ombrelli, orologio, palloncini, pallone, panettoni, pannolini, portachiavi, piatti, pigiama, ponchio, portacibo, patatine, poster, pupazzi, puzzle, quaderni, quadretti, sacchetti, salvadanaio, salvagente, salviette, scarpe, sciarpe, segnalibro, specchietto, spille, stivali, tappetini, tappi, tatuaggi, tazze, telo mare, thermos, torte, tovaglioli, trasferelli, uova di Pasqua, vhs…

“L’APE MAIA” (2013, Rai Yo Yo), è la nuova serie in 3D, ha avuto un buon successo. Sono tratti dal racconto “Avventure nel cielo” di Waldemar Bonsels.

“L’ISOLA DEL TESORO” (1981, Rai 1), sigla cantata da Lino Toffolo, non ha avuto molta fortuna. La nuova serie “L’ISOLA DEL TESORO” (1997, Retequattro), è stato un flop.

La terza nuova serie “L’ISOLA DEL TESORO” (2016 Rai Gulp) non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Tony Blescia. Sono tratti dal racconto di Robert Louis Stevenson.

“L’OMBRA DEGLI ELFY”  (2005, Rai 2), tratto dai racconti di Mike e Linda Carey, è stato un flop.

“L’UCCELLINO AZZURRO” (1983, Italia 1), tratto dal racconto “L’uccellino della felicità” di Maurice Maeterlink, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Georgia Lepore. Come lineacollezione ha avuto: adesivo, cartolina, disco, quaderno, poster, segnalibro, vhs.

“L’ULTIMO DEI MOHICANI” (2006 Rai 2), tratto dal romanzo di James Fenimore Cooper, non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata dai Raggi Fotonici.

“LA PICCOLA NELL” (1983, Telereporter), tratto dal racconto di Charles Dickens, non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da I Cavalieri del Re (2006).

“LA’ SUI MONTI CON ANNETTE” (1984, Italia 1), tratto dal racconto “I tesori della neve” di Patricia St. John, ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: adesivo, cartolina, disco, disegni da colorare, libro, puzzle, quaderno, segnalibro.

GIANNI SORU

( 1 – Continua)

 

 

 

Annunci

TUTTI SU PER TERRA! / IL RAGAZZO CHE SALVERA’ GLI OCEANI DALLA PLASTICA


 

Questo video – davvero curioso e interessante – introduce al tema della nuova edizione  2018/2019 de LAMIAGENDA, disponibile a partire dalla Primavera 2018, edita da I Quindici. Come già annunciato, il tema sarà “Tutti su per Terra!” e presenterà un singolare viaggio tra notizie, fatti ed avvenimenti utili per capire l’importanza di compiere buone pratiche per l’ambiente. La copertina presenta un nuovissimo artwork – un collage di carta straccia recuperata dai manifesti pubblicitari deturpati – di Roberto Alborghetti. Anche questa immagine vuole esprimere il tema della nuova edizione del diario scolastico + innovativo che ci sia. Sono già in corso le prenotazioni da parte degli Istituti scolastici. Per info e contatti: sandinipaolo@gmail.com

LamiAgenda 2018/2019: la copertina, ormai inconfondibile.

OGGI MI FACCIO UN GOAL!: INCONTRO ALLA “CITTA’ DEI RAGAZZI” A MOLA DI BARI


20180119_155218_resized_1

“Tutti insieme per fare goal!”: è il titolo di un incontro-evento che oggi venerdi 26 gennaio 2018, alle ore 17,30, si terrà a Mola di Bari (Bari) presso la Città dei Ragazzi, guidata da padre Giuseppe De Stefano. Lo spunto è fornito dai temi e dai contenuti del libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici, dedicato al racconto di un gruppo di ragazzi di strada che, grazie al loro allenatore, trasformeranno i propri sogni in realtà, raggiungendo traguardi ed obiettivi. #oggimifaccioungoal #lasciatecisognare

TI PARLO DELLA MIA FAMIGLIA: IL BANDO DELLA TERZA EDIZIONE DELLA GRANDE INIZIATIVA PER LE SCUOLE


20170502_233025_resized

Raccontare la propria famiglia, parlare dei propri genitori, dei propri fratelli e sorelle, narrare “come” si vive all’interno delle mura della propria casa, le proprie giornate, ricordando episodi e momenti lieti o tristi che si sono vissuti insieme, i piccoli e grandi gesti che si compiono quando si vive insieme e si sogna insieme…

E’ questo il senso della terza edizione dell’iniziativa “Ti parlo della mia famiglia”che Kiwanis International, Kiwanis Club Bergamo Orobico Onlus ed OKAY!dopo il grande successo delle precedenti edizioni, promuovono a livello nazionale tra le scuole materne, scuole primarie e secondarie di primo grado, statali e paritarie.

FINALITA’

La finalità è quella di dare spazio, visibilità e attenzione alle voci di ragazze e ragazzi, offrendo loro l’opportunità di pensare alla realtà della propria famiglia e raccontarla con semplicità e spontaneità, nelle sue scene e nei suoi momenti quotidiani, nelle giornate felici e anche in quelle più tristi. Ma anche di fissare – in  un semplice commento, in un semplice pensiero, in un semplice disegno – il bello di vivere con i propri genitori, i propri fratelli e sorelle, con i nonni, e perché no?, zie e zii, cugini e cugine…

Dunque, l’iniziativa vuole proporsi come una opportunità per esprimere i propri sentimenti, le proprie sensazioni, le proprie emozioni, i propri ricordi per esperienze, fatti e realtà che costituiscono il mondo della famiglia e la bellezza di vivere insieme con mammà e papà e con quanti condividono con noi i giorni della nostra vita.

COME ADERIRE

Attraverso messaggi, scritti, disegni ed immagini (come fotografie e piccoli video) la scuola italiana è invitata a raccontare storie, fatti, emozioni e situazioni che costituiscono l’esperienza di vivere in famiglia, da cogliere e raccontare nei suoi vari componenti, nelle sue diverse situazioni, nelle difficoltà e nelle gioie di ogni giorno.

Attraverso le varie forme della creatività e della piena libertà  espressiva, i partecipanti potranno eseguire lavori che illustrano le tematiche collegate alla famiglia, magari partendo da semplici “punti di osservazione”.

Ad esempio: da chi è composta la famiglia;  descrivere mamma e papà, nel loro aspetto fisico e in quello che fanno (ad esempio: il lavoro e gli hobbies); parlare o disegna i fratellini e le sorelline, scrivere dei giochi che si fanno insieme, in casa e fuori, con gli amici.

E ancora: raccontare come si vivono le giornate (mattino, pomeriggio, sera)  i giochi, le gite, le vacanze, i momenti che si vivono insieme (ad esempio, a tavola, una passeggiata, sul campetti di calcio, davanti alla tivù, all’oratorio, a scuola, in parrocchia, in un gruppo sportivo e ricreativo); parlare e disegnare i momenti allegri e felici e anche quelli in cui ci si sente magari un po’ giu’….

Oppure, semplicemente, lanciare un messaggio a mamma e papà, raccontando loro quello che magari, per timidezza, non si è mai riusciti a dire… O narrare, con uno scritto od un disegno, un fatto particolare, che ha coinvolto tutta la famiglia.

Insomma, divertitevi a raccontare “tutti i colori” della famiglia, le sue persone, gli ambienti dove si vive, le esperienze e le storie vissute insieme.

PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI

Gli elaborati potranno essere presentati nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, dvd, cd-rom, pen-drive, siti web e così via.

Tutti i lavori dovranno pervenire entro e non oltre il 15 aprile  2018 (fa fede il timbro postale) al seguente indirizzo: Okay!, presso Casa M.E.Mazza, via Nullo 48, 24128 Bergamo.

CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Una commissione giudicatrice selezionerà i migliori lavori pervenuti. Le scuole saranno premiate con prodotti di utilità didattica nel corso di un evento pubblico a Bergamo in occasione della Giornata per la Famiglia 2018 (15 maggio). Nella medesima manifestazione verrà organizzata una mostra dei migliori lavori pervenuti.

*

IL CALENDARIO DI KIWANIS PER GLI SCOLARI DI AMATRICE

E’ a disposizione il CALENDARIO 2018, realizzato da KIWANIS – Divisione 16, Lombardia 2, con alcuni dei disegni che sono pervenuti all’edizione 2017 di “Ti parlo della mia famiglia”. E’ disponibile anche per le stesse Scuole che vogliono partecipare ad una azione di solidarietà in aiuto delle scuole di Amatrice (Umbria) colpite un anno fa dalla devastazione del terremoto. I fondi raccolti serviranno per finanziare un progetto di sostegno psicologico per gli scolari. Il Calendario – dove sono pubblicati 12 disegni di “Ti parlo della mia famiglia” – va richiesto a KIWANIS, contattando la presidente Anna Scarpellini, al numero 329 174 5776, o via email: anna.scar@live.it – Il costo del Calendario è di 5 euro.

DALLA PUGLIA ALLA CALABRIA: UNA SETTIMANA PER FARE…GOAL!


 

  • 25 GENNAIO: BIBIDIBOBIDIBU, MOLA DI BARI

Mola Bibidi“Pronti a fare goal!”: è la parola d’ordine che giovedi 25 gennaio 2018, alle ore 18, verrà lanciata a Mola di Bari (Bari) presso la Ludoteca Bibidibobidibu. Infatti, nella simpatica e giocosa struttura che già nello scorso settembre ospitò la presentazione di “Pronto? Sono il Librofonino”, avrà luogo un incontro sul nuovo libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. Il testo si intitola “Oggi mi faccio un goal!” e la ludoteca di Mola di Bari, con la collaborazione della Libreria Culture Club Cafè, si presta in modo eccellente ad ospitare un momento di presentazione per un libro che parla soprattutto di gioco e di attività motorie. Grazie alla collaborazione di Katia Mola, Oriana Berardi e Grazia Parente, che animano la ludoteca, Roberto Alborghetti farà scendere in campo la squadra più…forte del momento. Ossia, i giovanissimi calciatori di “FT, Forti e Tenaci”, protagonisti delle pagine della storia, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”.

citta_dei_ragazzi

  • 26 GENNAIO: CITTA’ DEI RAGAZZI, MOLA DI BARI

“Tutti insieme per fare goal!”: è il titolo di un incontro-evento che venerdi 26 gennaio 2018, alle ore 17,30,  si terrà a Mola di Bari (Bari) presso la Città dei Ragazzi, importante e significativa struttura che fa parte delle realtà di Comunità Frontiera. Lo spunto è fornito dai temi e dai contenuti del libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici, dedicato al racconto di un gruppo di ragazzi di strada che, grazie all’impegno e all’entusiasmo del loro allenatore, trasformeranno i propri sogni in realtà, raggiungendo traguardi ed obiettivi.

Dunque, ecco l’idea di far scendere idealmente in campo, attorno alle pagine di un libro, i giovani calciatori che fanno parte dell’ASD Città dei Ragazzi. A loro si uniranno anche gli amici dell’Associazione Polisportiva Dilettantistica Azzurri Mola. Le realtà sportive e agonistiche contano molto nello spirito e nelle attività della stessa Città dei Ragazzi, dove lo sviluppo delle strutture sportive vede l’impegno per la realizzazione di un centro polisportivo. A guidare la Città dei Ragazzi è padre Giuseppe De Stefano, dell’Ordine dei Francescani Conventuali.

  • 28-29 GENNAIO: GIORNATE-EVENTO A BIANCHI-COLOSIMI (COSENZA)

7

“Oggi mi faccio un goal!”: da segnalare le due giornate-evento a Bianchi (Cosenza, Calabria) il 28 e 29 gennaio 2018, promosse dall’Oratorio San Domenico Savio, dall’Unità pastorale Bianchi-Colosimi e dal Comune di Bianchi. Al centro, i temi e i contenuti del libro di Roberto Alborghetti con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. Le iniziative coinvolgeranno ragazzi, educatori,  genitori, operatori sociali e pastorali, realtà associative sportive.

Il programma di domenica 28 gennaio prevede interventi animati dell’autore attorno ai temi suggeriti dal libro. Gli incontri – inseriti nelle attività dell’annuale “Settimana dell’Educazione” sul tema “RE-GOaL-E” – si tengono presso l’Oratorio San Domenico Savio (ore 15, per ragazzi e ragazze) e presso il Teatro Comunale di Bianchi (ore 17, per i genitori e gli operatori pastorali).

logo settimana educazione

Lunedi 29 gennaio, alle ore 18, presso il Teatro Comunale di Bianchi, avrà luogo una tavola rotonda sul tema “Con le regole fai goal!”, promossa dall’ Unità pastorale di Bianchi e Colosimi e dal Comune di Bianchi, in collaborazione con CSC Bianchi e Comitato Regionale Calabria FIGC.

Il programma prevede: Saluti di benvenuto da parte di: dott. Tommaso Paola, Sindaco di Bianchi; don Giuseppe Trotta, Parroco; suor Luisa Alborghetti, Religiosa Congregazione SASS. Intervengono: ing. Orlando Fazio, responsabile Giovanile CSC Bianchi, che parlerà sul tema “Con le regole ti diverti”; dott. Franco Funaro, Comitato Regionale Calabria FIGC, “Regole ed organizzazione”; dott. Enrico Sarli, massofisioterapista:”Sport e salute, regole e prevenzione”; Roberto Alborghetti, Giornalista e Autore di “Oggi mi faccio un goal!”. Coordina la tavola rotonda: il prof. Pasquale Taverna, Giornalista. Sarà diffuso un videomessaggio “live” del calciatore del Cosenza Calcio, Massimo Loviso. Presente all’incontro il dott. Paolo Sandini de I Quindici, che coordina gli incontri di presentazione in giro per l’Italia di “Oggi mi faccio un goal!”.

Oggi Mi Faccio un Goal Copertina (377x640) (377x640) (189x320)

 

“OGGI MI FACCIO UN GOAL!” VA IN LUDOTECA: IL 25 GENNAIO INCONTRO A BIBIDIBOBIDIBU A MOLA DI BARI


 Ludoteca 25 1 18

“Pronti a fare goal?”: è la parola d’ordine che giovedi 25 gennaio 2018, alle ore 18, verrà lanciata a Mola di Bari (Bari) presso la Ludoteca Bibidibobidibu. Infatti, nella simpatica e giocosa struttura che già nello scorso settembre ospitò la presentazione di “Pronto? Sono il Librofonino”, avrà luogo un incontro sul nuovo libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. Il testo si intitola “Oggi mi faccio un goal!” e la ludoteca di Mola di Bari, con la collaborazione della Libreria Culture Club Cafè, si presta in modo eccellente ad ospitare un momento di presentazione per un libro che parla soprattutto di gioco e di attività motorie.

Grazie alla collaborazione di Katia Mola, Oriana Berardi e Grazia Parente, che animano la ludoteca, Roberto Alborghetti farà scendere in campo la squadra più…forte del momento. Ossia, i giovanissimi calciatori di “FT, Forti e Tenaci”, protagonisti delle pagine della storia, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”.

Dunque, per tutti i ragazzi e le ragazze di Mola di Bari, appuntamento alla ludoteca Bibidibobidibu, in via Pietro Nenni. Conoscerete dal vivo le vicende di un formidabile team calcistico.

Dopo il grande successo di “Pronto? Sono il librofonino”, Roberto Alborghetti nel nuovo testo, illustrato da Eleonora Moretti, indaga il mondo dello sport più diffuso e popolare nel nostro Paese: il calcio. Lo fa, questa volta, affidando il racconto ad un pallone. Del resto, chi meglio di un pallone può narrare imprese e avventure calcistiche, come quelle di un gruppo di ragazzi che, presi dalla strada, compie un cammino di preparazione  in vista di un importante appuntamento agonistico?

Dunque, ecco la sfida di Giò, che non vuole essere chiamato “Mister”, ma “allenatore”. E poi ci sono loro, i magnifici undici ragazzi, dalla maglia violarancio: da Luca detto Battipalla a Daniele detto Nerone, da Giorgino il Terzino a Kevin la Gazzella. Si allenano su un “campetto spelacchiato”, racchiuso tra due grandi palazzoni – la “curva nord” e la “curva sud” – tra l’insofferenza e l’intolleranza dei residenti… Accade che vogliono impedirgli di giocare. Gli undici piccoli calciatori e Giò non si perdono d’animo ed escogitano una singolare quanto imprevedibile reazione che movimenterà le loro giornate…

Un incalzante ritmo narrativo, insieme alle descrizioni delle sequenze della preparazione atletica, portano il lettore dentro il grande mondo del calcio, della sua storia, dei suoi indimenticati campioni e di quei fenomeni – come la violenza negli stadi – che nulla hanno a che fare con il tifo sportivo. “Oggi mi faccio un goal!”, anche e soprattutto nell’anno dei Mondiali di Calcio, si propone ai giovanissimi e all’istituzione scolastica come uno strumento pratico e coinvolgente per avvicinare i ragazzi alla pratica calcistica nell’ottica della crescita personale e come veicolo per promuovere i sempre più necessari valori del fair-play sportivo.

Roberto Alborghetti costruisce una storia di fantasia, ma credibile e terribilmente ancorata alla realtà, come quando in un episodio narra del “bullismo da spogliatoio”… Un libro che diverte, ma che fa riflettere. Come quando porta alla luce aspetti e dinamiche della realtà digitale e mediatica, chiamata a sostenere la clamorosa “battaglia” della piccola squadra di quartiere. Anche un rap, come si scoprirà, darà una mano: “#lasciateci giocare, lasciateci sognare…”.

  • Per info, contatti e organizzazione incontri: sandinipaolo@gmail.com      

 

PIERO ANGELA RICORDA IN TV LO STORICO MARCHIO DE “I QUINDICI” (CHE OGGI PUBBLICANO IL “LIBROFONINO”)


PIERO ANGELA, intervistato da CRISTINA PARODI a Domenica in (14 gennaio 2018) ricorda con affetto lo storico marchio de I QUINDICI, che oggi continua a coinvolgere le nuove generazioni con titoli innovativi  e di successo come LAMIAGENDA, il diario scolastico più nuovo che ci sia in circolazione, PRONTO? SONO IL LIBROFONINO e OGGI MI FACCIO UN GOAL! …Perchè i “perchè” non finiscono mai…

“LIBROFONINO” IN CIOCIARIA: DUE GIORNATE DI INCONTRI E ATTIVITA’ ALL’IC FROSINONE 1 E ALL’IC VEROLI 2


 

  • 23 GENNAIO 2018, “PRONTO?SONO IL LIBROFONINO”, ISTITUTO COMPRENSIVO FROSINONE 1°, FROSINONE

Dopo gli incontri di fine novembre, che avevano coinvolto le classi delle scuole primarie dell’IC Frosinone Uno, il “librofonino” è ora sottoposto all’attenzione degli studenti della Scuola secondaria di primo grado “Aldo Moro”. Presso la Sala Biblioteca di Via Mastruccia, Roberto Alborghetti incontrerà (Ore 9,15 – 11,00) le Classi 1°A,1D,1F, con le docenti Prof.sse Giovanna Vacca, Daniela Scaccia e (Ore 11,30 – 13,00) le Classi 1B, 1C, 1E, con le docenti Prof.sse Maria Di Santo, Antonietta Casano, Lucilla Riccardi. Porteranno il proprio saluto il Dirigente scolastico prof. Lorenzo de Simone e la Referente del progetto, prof.ssa Paola Lombardi, la quale da anni è una instancabile promotrice di attività ed iniziative che avvicinano i giovani alla lettura.    

  • 24 GENNAIO 2018, “PRONTO?SONO IL LIBROFONINO”, ISTITUTO COMPRENSIVO VEROLI 2, FROSINONE

“Pronto? Sono il libro fonino” sarà al centro di una intera giornata di incontri ed attività, mercoledi 24 gennaio 2018, presso l’Istituto Comprensivo Veroli 2, in comune di Veroli (FR). Gli incontri si terranno presso la sede scolastica di Giglio di Veroli, presso la Scuola Secondariadi  1° “Caio Mario”, in via I Luci. “Insieme per dire no al bullismo e al cyber bullismo” è il tema che guiderà gli incontri che  Roberto Alborghetti, autore di “Pronto? Sono il librofonino” (I Quindici) avrà a partire dalle ore 8,30 con le varie classi di studenti. Nel pomeriggio, alle ore 17, Incontro pubblico per docenti, genitori, educatori, rappresentanti di Enti e Associazioni del Territorio. Tema: “Nuove tecnologie tra comodita’ e dipendenza: una sfida per tutti”.

Per info, contatti e organizzazione incontri: sandinipaolo@gmail.com