FROSINONE: TEATRO ESAURITO PER UN EVENTO SPECIALE CHE HA FATTO…RETE!


Davvero un evento che rimarrà nel ricordo della città quello che si è svolto a  Frosinone, al Teatro Nestor, martedi 29 maggio 2018. Come annunciato, su iniziativa dell’Istituto Comprensivo Frosinone 4° e de I Quindici, è andato in scena “Tutti insieme per fare…Rete!”. Più di mille persone hanno partecipato alla manifestazione nel corso della quale è stato sottoscritto, pubblicamente, un Grande Impegno: quello di fare della Rete (e dello Sport) uno spazio di vita, di responsabilità, di crescita e di rispetto. Un impegno quanto mai urgente, a sostegno di quanti amano la scuola “senza bulli e senza violenze”, ma animata di coraggio, fiducia e speranza. Un impegno che, scritto sulle pagine del diario “LamiAgenda”, è stato declamato e sottoscritto, sottoforma di un grande ed insolito documento – una bobina-puzzle – che gli allievi di tutto l’IC Frosinone 4° hanno firmato.  

E’ stata una Grande Festa unica e speciale, di fine anno scolastico, nella quale sono intervenuti, tra gli altri, il presidente del Corecom e Agcom del Lazio, dott. Michele Petrucci, il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, e Paolo Sandini, che coordina le attività promozionali per I Quindici. Il saluto di benvenuto e le motivazioni dell’evento sono stati presentati dal prof. Giovanni Guglielmi, D.S. dell’IC Frosinone 4°, che ha subito accolto e sostenuto con entusiasmo l’iniziativa. In scena, tanti momenti musicali, coreografici e canori. Tutti bravissimi i ragazzi e le ragazze che hanno offerto la prova e la testimonianza di una scuola viva, partecipe e creativa. Gli stessi studenti hanno poi animato il talk show con Roberto Alborghetti, autore e giornalista, già incontrato nei mesi precedenti in classe per il Progetto Lettura “Un libro per amico”. Un video, ora on line, ha proposto una carrellata dei lavori che le classi del Frosinone 4° hanno realizzato nel corso dell’anno per i libri “Oggi mi faccio un goal!” e “Pronto? Sono il Librofonino”.  L’evento è stato coordinato, per l’IC Frosinone 4°, dalle docenti Daniela Vinciguerra, Simonetta Ferrera, Filomena Antenucci, Antonella D’Emilia e Ingrid D’Annibale. Per I Quindici, da Paolo Sandini (sandinipaolo@gmail.com). Dell’avvenimento ha parlato anche il TG3 del Lazio,con un bel servizio andato in onda nel notiziario più importante. Numerosi anche gli articoli apparsi sulle testate locali e su vari siti.   

Il post pubblicato sul sito dell’IC Frosinone 4°

http://www.istitutocomprensivofrosinonequarto.gov.it/pvw/app/FRME0049/pvw_sito.php?sede_codice=FRME0049&page=2210171#.WxAl2nJ1UUU.facebook

34067476_2070342486538634_767849958211584000_n

 

Annunci

5 GIUGNO, GIORNATA MONDIALE DELL’AMBIENTE: MA SIAMO “TUTTI SU PER TERRA”?


Sta arrivando. Più bella e più interessante che mai. Sì, LamiAgenda tra poco farà in anteprima la sua comparsa e migliaia di studenti se la ritroveranno poi sui banchi di scuola a settembre, al rientro dalle vacanze. Il diario scolastico tutto nuovo, anche quest’anno, è stato richiestissimo e prenotatissimo. Numeri davvero da record. Come annunciato, il tema dell’edizione 2018/2019 è “Tutti su per Terra!”, riassunto ed interpretato da un copertina davvero straordinaria, essa stessa ad alto tasso ecologico, perchè realizzata da Roberto Alborghetti utilizzando pezzetti di carta straccia di manifesti pubblicitari deturpati. E lo ricordiamo, visto che tra qualche giorno, il 5 giugno, sarà celebrata la Giornata Mondiale dell’Ambiente. Per info e contatti: sandinipaolo@gmail.com

20171011_172425 (3) (741x800)

 

A proposito di ambiente e sostenibilità, va ricordato che ogni anno in Italia si producono 7,6 tonnellate di CO2 pro capite, causati anche e soprattutto dai consumi domestici come il riscaldamento e il raffreddamento degli spazi interni, dove i vecchi serramenti giocano ancora un ruolo fondamentale in termini di dispersione di calore. A ricordarlo in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente è Sciuker, che da circa 25 anni progetta e produce finestre in legno vetro strutturale e in legno alluminio dal design Made in Italy ed ecosostenibile. Da sempre attenta all’ambiente e alla responsabilità sociale d’impresa, Sciuker ha rivoluzionato il settore grazie alla tecnologia brevettata Stratec, creando un sistema di infissi in grado di coniugare comfort, estetica ed efficienza energetica: per ridurre al minimo l’impatto ambientale senza rinunciare al design.

ROMA: PREMIATI ALL’UNIVERSITA’ LA SAPIENZA GLI ISTITUTI SCOLASTICI PRIMI IN SICUREZZA 2018


Grande festa e tante emozioni per la Premiazione di “PRIMI IN SICUREZZA 2018” svoltasi presso l’Università “La Sapienza”di Roma, il 28 maggio scorso. Nella prestigiosa cornice dell’Aula Magna, circa 600 studenti di ogni ordine e grado sono saliti sul palco per ricevere i riconoscimenti previsti nell’iniziativa promossa da ANMIL ed OKAY! La fotogalleria di questa pagina offre solo alcuni frammenti della bella mattinata, alla quale hanno partecipate le rappresentanze dei 25 istitutio scolastici ritenuti meritevoli del riconoscimento. Coodinati dalla giornalista Luce Tommasi, sono intervenuti: il Rettore Università “La Sapienza”, Eugenio Gaudio; il Presidente nazionale ANMIL, Franco Bettoni; il Direttore della rivista per le scuole “Okay!”, Roberto Alborghetti; il Presidente INAIL, Massimo De Felice; il Presidente CIV (Consiglio di Indirizzo e Vigilanza) INAIL, Giovanni Luciano; il Direttore del TGR Rai, Vincenzo Morgante; il Coordinatore dei Servizi Statistico-Informativi ANMIL, Franco D’Amico; il Consulente per la comunicazione d’impresa, esperto di comunicazione sociale e docente de “La Sapienza”, Marco Stancati; il Direttore Marketing di SIGGI Group, Roberta Marta; il Segretario Generale AssoSistema, Matteo Nevi. Momenti musicali e di spettacolo con la cantautrice Mariella Nava, il rapper Skuba Libre e il conduttore Marco Martinelli (programma di RAI Scuola “Memex – La scienza in Gioco”). Hanno coordinato l’evento Marinella De Maffutis e lo staff dell’ANMIL di Roma.

Come affermato nel corso della manifestazione, sedici anni in continuo incremento per partecipazione delle scuole su un tema non certo facile, dimostrano che questo Concorso punta su valori che gli stessi insegnanti riconoscono come fondamentali nella crescita degli studenti. L’iniziativa serve  a preparare i giovani, sollecitandoli ad affrontare responsabilmente la vita. Infatti, sia quando si parla della sicurezza degli ambienti scolastici sia all’indomani del termine degli studi, per i giovani che iniziano a lavorare deve essere imprescindibile pretendere un’adeguata formazione sulla sicurezza perché le ricadute degli infortuni sulla quotidianità sono ancora più drammatiche in considerazione dell’aspettativa di vita e per il condizionamento del loro stesso futuro. Come diffuso dal video ufficiale della XVI edizione, finora hanno partecipato a Primi in Sicurezza ben 4.700 scuole con oltre 60.000 elaborati e 1.500.000 di alunni coinvolti.

Guarda il video con i lavori della XVI edizione

TUTTI INSIEME PER FARE…RETE! ECCO IL VIDEO: UNA CASCATA DI DISEGNI E MESSAGGI


Otto minuti di colori, disegni, messaggi…E’ il videoclip realizzato con alcuni degli elaborati creati dagli allievi dell’IC Frosinone 4° diretto dal prof. Giovanni Guglielmi. I lavori sono il risultato di riflessioni, dibattiti e incontri sui libri “Oggi mi faccio un goal!” e “Pronto? Sono il librofonino” di Roberto Alborghetti, edizione I Quindici (Illustrazioni di Eleonora Moretti). Il video è stato presentato in anteprima a Frosinone, al Teatro Nestor, il 29 maggio nel corso dell’evento “Tutti insieme per fare…rete!” promosso da IC Frosinone 4° e I Quindici.

 

PRIMI IN SICUREZZA 2018 IN…3 MINUTI: DISEGNI, COLORI, MESSAGGI


 

Quest’oggi , lunedi 28 maggio, a Roma, presso l’Università La Sapienza, Primi in Sicurezza 2018 premia gli Istituti Scolastici più meritevoli per avere partecipato all’edizione n.16 della grande “campagna” per la prevenzione degli infortuni sul lavoro, promossa da ANMIL ed OKAY! Ecco in 3 minuti una…pioggia di disegni, colori e messaggi giunti quest’anno all’iniziativa.

 

FRASCATI: NUOVO SUCCESSO DELL’IC DI BOVINO (FG) A “GIORNALISTI NELL’ERBA 2018”


IMG-20180525-WA0006IMG-20180525-WA0007IMG-20180525-WA0008Nuova ed importante affermazione per l’Istituto Comprensivo di Bovino, Castelluccio de’ Sauri e Panni (Foggia), diretto dal prof. Gaetano De Masi. Al concorso “Giornalisti nell’erba 2018” – la premiazione si è svolta nei giorni scorsi nella pittoresca cittadina di Frascati, sui colli romani – gli elaborati presentati dall’Istituto dei Monti Dauni hanno ottenuto grande successo e significativi riconoscimenti. Come ci informa lo stesso dirigente De Masi, per la Scuola Secondaria di primo grado hanno ottenuti premi i seguenti lavori:

  • Dossier “Il gioiello della valle del Cervaro”, presentato dalla redazione di Parola nostra-Bovino (docente esperta prof.ssa Marigilda Tibollo, docente tutor prof.ssa Stefania Russo), primo posto nella sezione giornalismo;
  • Dossier “Una merenda più sostenibile”, presentato dalla Prima C di Panni (docente prof.ssa Stefania Russo) primo posto nella sezione Infografiche;
  • Dossier “Agricoltura biologica ed economia circolare per lo sviluppo del territorio”, presentato dalla redazione Green redaction di Castelluccio (docente esperta prof.ssa Barbara Doronzo, docente tutor prof.ssa Daniela Leggieri), secondo posto nella sezione giornalismo;
  • Cortometraggio “Io non m’incarto”, presentato dalla classe III E di Castelluccio, (docente prof.ssa Barbara Doronzo) primo posto nella sezione Creativa.
  • Per la Scuola Primaria:
    Dossier “Quattro passi per l’ambiente”, della Va Classe di Bovino (ins. Stefania Cicioni) primo posto nella sezione Infografiche.
    Applausi dunque a docenti ed alunni che hanno preso parte numerosi agli eventi di Frascati, dove – tra l’altro – sono state proposte anche le iniziative editoriali de “LamiAgenda”, e dei testi “Pronto? Sono il librofonino” e “Oggi mi faccio un goal!”, con l’intervento del dottor Paolo Sandini, coordinatore commerciale de I Quindici.

LIBROFONINO A RAVENNA # 1 : SU LA TESTA E NON FARE LO SMOMBIE!


Prima parte 

Il “Librofonino” è stato di nuovo a Ravenna (19 aprile 2018) presso la Scuola Primaria “Morelli” dell’Istituto Comprensivo “S.P. Damiano”. La presentazione del libro, con la presenza dell’autore, Roberto Alborghetti, che ha parlato di “Smombies, smartphones, bufale e cyberbulli”, ha coinvolto gli alunni delle Classi Quarta A e Quarta B; docente referente del progetto:Lorenza Candelma. Per una intera mattinata, gli allievi hanno sottoposto l’autore ad un vero e proprio fuoco di fila di domande, producendo poi nelle settimane successive un gran quantità di lavori  sul testo, adottato in classe. Proponiamo, in questa prima galleria, alcuni dei lavori grafici che l’insegnante Lorenza ci ha fatto pervenire. Prossimamente poi proporremo altro materiale creato dagli alunni di Ravenna, davvero encomiabili per impegno e intraprendenza.

Per info, incontri e adozione in classe del libro “Pronto? Sono il librofonino” contattare: dott.Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com