LIBRI NOVITA’ / “SENZA SCONTI”, DODICI STORIE PER RITROVARCI (NELLA VITA DEGLI ALTRI)


Senza sconti

Dodici storie che ti portano dentro il vissuto quotidiano, a contatto con volti e persone nelle quali si rispecchia sempre un po’ di ognuno di noi, i nostri sogni, con le nostre tensioni, le nostre paure. “Senza sconti” è questo. Un libro che parla “di” e “ad” ognuno di noi. L’hanno scritto, a quattro mani, Sergio Astori (psichiatra, docente e consulente scientifico) e Sergio Massironi (sacerdote, docente, impegnato nella pastorale giovanile e in campo sociale).

L’esperienza che i due autori hanno guadagnato sul campo, lavorando con le più diverse realtà che interessano il mondo giovanile e non solo, ha permesso loro di cogliere aspetti, livelli e profili che, spesso, si celano dietro vicende alle quali, distratti come siamo, non prestiamo ascolto o facciamo finta di non vedere. Sono storie di persone che, con coraggio e audacia, sfidano pregiudizi e luoghi comuni di una realtà, anche mediatica, che ormai si ferma solo alle apparenze e non tenta approfondimenti. Sono storie che, nel segno del Vangelo, colgono “il bisogno che l’altro ha di essere riconosciuto: in negozio come in famiglia, in fabbrica come in banca, in palestra come in sacrestia”.

Ci appare, in controluce, il tracciato della “Chiesa in uscita” di papa Francesco e quella dei suoi predecessori. È la Chiesa del Concilio, “in missione” tra l’umanità che cerca brandelli di speranza e spiragli di luce, nonostante tutto. Una Chiesa che sta tra la gente e vive della gente. Come faceva Gesù. Originale lo sviluppo narrativo. Il racconto dell’oggi è intersecato – anche con la scelta di un diverso carattere tipografico – con le storie dei cronisti evangelici. Come per dire che, nella dinamica e nella storia delle relazioni umane, gli accadimenti offrono una certezza solo in una Verità immutabile ed incontrovertibile, che attende solo di essere accolta, ieri come oggi. È l’invito a recuperare, nella nostra vita, il mistero dell’incanto, dello stupore e della sana “lentezza”. Perché è bene “smetterla di dannarci pretendendo di dominare la nostra vita e di possederla onnipotentemente. Così facendo ci si smarrisce”.

Le pagine di “Senza sconti” – accompagnate da schede che suggeriscono e propongono verifiche personali – ci ricordano che la fragilità degli uni può diventare una modalità per comprendere la fragilità nostra e quella di chi ci sta accanto. E che la chiave per vincere le paure sta sempre nel rendere tutto più umano, più vicino a noi e alla sfera della vita quotidiana e del “comprensibile”.

ResilienzaDi Sergio Astori ci piace ricordare anche un altro bel testo, sempre pubblicato dalle edizioni San Paolo. Si tratta di “Resilienza” (144 pagine, Euro 16, 2017). Ossia, “andare oltre: trovare nuove rotte senza farsi spezzare dalle prove della vita”.

 

 

  • Sergio Astori e Sergio Massironi, Senza Sconti, Prefazione di Silvano Petrosino, San Paolo editrice, 130 pagine, Euro 16, 2018.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.