“SOCIAL O DIS-SOCIAL?”: MISURA IL TUO MODO DI STARE (BENE) NELLA RETE


La guida per “under 14” (e non solo) su come usare la rete e i social in modo responsabile in rapporto anche al benessere personale. Con 13 schede di autovalutazione. Tra i temi: la condivisione delle immagini, il tempo orario trascorso on line, la postura da smombie, la luce blu, radiofrequenza e onde elettromagnetiche, cyberbullismo e tanto altro ancora. Un libro di Roberto Alborghetti, illustrazioni di Eleonora Moretti, coordinamento di Paolo Sandini. Prefazione del prof. Mario Morcellini, Commissario AGCOM. Funtasy Editrice. Per info, incontri con l’autore e stage di formazione: funtasyeditrice@gmail.com

ESPERIENZE / LORETO APRUTINO (PE): LA COMUNICAZIONE C.A.A. PER UNA POESIA SULLA PACE (CON FLASHMOB)


Poesia per la Pace 2019

Simpatica e bella iniziativa all’Istituto Comprensivo di Loreto Aprutino (PE) diretto dalla prof.ssa Lorella Romano. In vista del Natale 2018 e del Capodanno 2019, si è tenuto un flashmob con la declamazione della Poesia per la Pace, realizzata in C.A.A. Qui sotto il pdf con la composizione poetica e il video del flash mob.

C.A.A signifca “Comunicazione Aumentativa e Alternativa”. E’ il termine usato per descrivere tutte le modalità di comunicazione che possono facilitare e migliorare la comunicazione di tutte le persone che hanno difficoltà ad utilizzare i più comuni canali comunicativi, soprattutto il linguaggio orale e la scrittura. E’ denominata aumentativa perché non sostituisce, ma incrementa le possibilità comunicative naturali della persona. Si definisce alternativa in quanto utilizza modalità di comunicazione alternative e diverse da quelle tradizionali. Tutto ciò tende a creare opportunità di reale comunicazione anche attraverso tecniche, strategie e tecnologie e a coinvolgere l’ambiente di vita di quanti scelgono di comunicare con il linguaggio C.A.A.

Una esperienza di C.A.A. è appunto documentata nel materiale didattico realizzato dall’IC di Loreto Aprutino, che ringraziamo per la condivisione di questa bella iniziativa. 

IL PDF E IL VIDEO CON LA POESIA IN C.A.A.

POESIA NATALE 2018

FENOMENI /  IL  CALENDARIO 2019 DI “PIÙPAZZA”: IL CIBO E I CARTOON


PIUPAZZA CALENDARIO

Guest writer: Gianni Soru

In questo nuovo calendario Piùpazza ci presenta e mostra tutto quel cibo – che si consuma quotidianamente o per togliersi qualche sfizio – che hanno conquistato i cartoni animati.

A gennaio troviamo le caramelle di  I Looney Tunes, Tom and Jerry, L’orso Yoghi, Braccio di Ferro, Asterix, Barbapapà, L’Uomo Ragno, Lupo Alberto, Pokemon, Digimon, Cartoon Network…

A febbraio i biscotti di Topolino, i Looney Tunes, I Puffi, Dragon Ball, I Simpson, Garfield, Magica Doremì, Mew Mew, Turtles, Peppa Pig…

A marzo le brioche di Tom and Jerry, L’orso Yoghi, La pantera rosa, Scooby Doo, I Simpson, Beyblade, Blue Dragon…

Ad aprile le cicche, Braccio di Ferro, Asterix, Gli Antenati, Lupin III, Isidoro, Voltron, Calimero, Piccola bianca Sibert, I favolosi Tiny, La principessa Sissi, The Mask, Magica Doremì…

A maggio la pasta, le crocchette e le pizzette di Topolino, Scooby Doo, Mordillo, All’arrembaggio, Cartoon Network, Spongebob…

A giugno i formaggini di Topolino, Tom and Jerry, Barbapapà, Peppa Pig…

A luglio i menù con hamburger, bibite e patatine di Tom and Jerry, Charlie Brown, L’ispettore Gadget, Spectacular Spider Man,  Transformers, Pucca, Ben 10, Littlest Pet Shop, Yo Kay Watch…

Ad agosto i gelati di Paperino, La pantera rosa, Casper, Betty Boop, Scooby Doo, Spongebob…

A settembre i succhi di frutta di L’Uomo Ragno, Dragon Ball, Winny Pooh, Winx Club, Blue Dragon…

Ad ottobre la cioccolata, Paperino, Cip e Ciop, Braccio di Ferro, Charlie Brown, L’orso Yoghi, Gli antenati, Dragon Ball, I Simpson, Peppa Pig…

A novembre i dentifrici con Bugs Bunny, Gatto Silvestro, Titti, Scooby Doo…

A dicembre gli ovetti di cioccolato Topolino e Paperino, i Looney Tunes, I Puffi, Dragon Ball, I Simpson, Hello Kitty, Spongebob, Peppa Pig, My Little Pony…

GIANNI SORU

FENOMENI / IL “LIBRO” CHE RACCOGLIE GLI ALBUM DI FIGURINE


LIBRO ALBUM DI FIGURINE

E’ uscito “Gli album di figurine”, scritto da Gianni Soru, dedicato ad oltre 400 album di figurine in ordine alfabetico, tra i più belli, i più venduti, i più ricercati dedicati ai cartoni animati e compagni. Citando e mostrando anche serie che hanno avuto più di un album.

Il libro riporta la produzione del cartone animato, l’anno di debutto della serie tv, con rete televisiva, anno uscita dell’album, casa editrice di appartenenza e riscontro ottenuto dal pubblico. Un viaggio pieno di bei ricordi e divertimento nell’attaccare le figurine e completare gli album. Tra le case editrici più importanti sono da ricordare quella dell’Edizione Panini che si è occupata di: “Topolino”, “Paperino”, “Bugs Bunny”, “Charlie Brown”, “Asterix”, “Le avventure di Tin Tin”, “Betty Boop”, “Heidi”, “Hanna e Barbera Show”, “Tarzan”,  “Jeeg robot”, “Capitan Harlock”, “Danguard”, “Remì le sue avventure”, “L’ape Maia”, “Daitarn 3”, “Gundam”, “Astro robot contatto Ypsilon”, “Anna dai capelli rossi”, “Bia la sfida della magia”, “Capitan Futuro”, “Lulù l’angelo tra i fiori”, “Marco”, “Lady Oscar”, “Doraemon”, “Flo la piccola Robinson”, “Hello Spank”,”Mimì e la nazionale di pallavolo”, “Il dottor Slump e Arale”, “Lucy May”, “Il Tulipano nero”, “Masters i dominatori dell’universo”, “Georgie”, “L’incantevole Creamy”, “Gli Snorky”, “Gli orsetti del cuore”, “Kiss me Licia”, “Transformers”, “L’ispettore Gadget”, “Occhi di gatto”, “Memole dolce Memole”, “Magica magica Emi”, “Mask”, “David gnomo amico mio”, “Sandy dai mille colori”, “Pollyanna”, “Jem”, “Ghostbusters”, “Popples”, “Gi Joe”, “Una per tutte tutte per una”, “Milly un giorno dopo l’altro”, “Ti voglio bene Denver”, “I favolosi Tiny”, “Scuola di polizia”, “Batman”, “Insuperabili X-Men”, “Biker Mice da Marte”, “Gargoyles”, “Ranma ½”, “Animaniacs”, “Winny the Pooh”, “Tommy e Oscar”, “Diabolik”, “All’arrembaggio”, “Witch”, “Beyblade”, “Che magnifiche spie”, “Spongebob”,  “Sam il pompiere”, “Yui ragazza virtuale”, “Dora l’esploratrice”, “Due Fantagenitori”, “Winx club”, “Naruto”, “Geronimo Stilton”, “Teen days”, “Bakugan”, “Blue dragon”, “Inazuma eleven”, “Mia and Me”, “Masha e Orso”, “Sofia la principessa”, “Paw Patrol”, “Il trenino Thomas”, “Daniel Tiger”…

EDITORIALE CORNO con: “L’Uomo Ragno e i Fantastici 4”, “Alan Ford e il gruppo T.N.T.”…

FIGURINE LAMPO con: “Walt Disney”, “Braccio di Ferro”, “Lucky Luke”, “Supergulp fumetti in TV”…

EDIZIONI EDIERRE con “Atlas ufo robot”, “Il grande Mazinga”, “Mazinga Z”…

EDIZIONI FLASH con “Capitan Harlock”, “Starblazers”, “Flash Gordon”, “Gatchaman la battaglia dei pianeti”, “Tom story”, “Calimero”, “I Simpson”…

EDIZIONI BLU con “Isidoro”, “Tivulandia”, “Candy Candy”…

MASTERS IMMAGINI con “La pantera rosa”, “Tom and Jerry”…

VALLARDI EDITORE con “Vola mio Miniponi”…

JUNIOR STICKERS con “Mila e Shiro due cuori nella pallavolo”, “Holly e Benji due fuoriclasse”…

MERLIN COLLECTIONS con “James Bond Junior”, “Tazmania”, “Sailro Moon”, “Lupin III”, “I Puffi”, “Dragon Ball”, “I Cavalieri dello Zodiaco”, “The Mask”, “Piccoli problem di cuore”, “Street Sharks quattro pinne all’orizzonte”, “Pokemon”, “Rossana”, “Hamtaro piccoli criceti grandi avventure”, “Magica Doremì”, “Yu Gi Oh”, “Che magnifiche spie”, “Let’s and go”, “Mew Mew amiche vincenti”, “Ben 10”…

EDIGAMMA EDIZIONI con “Calimero”, “Tartarughe ninja alla riscossa”, “Gli antenati”, “Gatto Silvestro”, “Natale”, “Le più belle favole”…

MONDO TV STICKERS con “Le nuove avventure di Pinocchio”, “Ken il guerriero”, “Sandokan”, “Monster Rancher”…

DIAMOND con “Pippi calze lunghe”, “Pesca la tua carta Sakura”…

PREZIOSI COLLECTIONS con “Digimon”, “Angel’s friends”, “Marvel heroes”, Gormiti”, “Spider Riders”, “Sugar Sugar”…

NEW LINK con “La principessa Sissi”, “Cartoon Network”…

EDIBAS con “Barbapapà”, “Scooby Doo”, “Keroro”, “Meramid melody principesse sirene”, “A tutto reality l’isola”…

GEDIS con “Peppa Pig”, “Terribili scarafaggi”, “PJ Masks pigiamini alla riscossa”, “Super Wings”…

Troverete anche immagini relative agli album dedicati ai telefilm per ragazzi come “Sandokan”, “Lassie”, “Rin Tin Tin”, “Zorro”, “Furia”, “S.O.S. Spazio 1999”, “Cristoforo Colombo”, “Cuore”, “Love me Licia”, “Beverly Hills 90210”, “Melrose Place”, “Harry Potter”,  “Hannah Montana”, “I Cesaroni”, “Violetta”… O di celebri personaggi come “Love is… L’amore è”, “Sara Kay”, “Holly Hobbie”, “Lovely Doll”, “Pierrot”, “Le sporcaccione”, “Victoria Plum”, “I Love”, “Lovely Book”, “Angelorsi”, “Lupo Alberto”, “Leo O’Pard”, “I Bambinari”, “I Paperotti”, “Gli Sgorbions”, “Hello Kitty”, “I Cuoriciosi”… O di giocattoli storici come la “Barbie”, “Big Jim”, “Camilla”, “Poochie”, “Cherry Merry Muffin”, “I Coccolotti”…

Per poter avere il libro potete contattare: sorugianni@libero.it;  manga club@viriglio.it;  redazione colori@libero.it

“NATALE IN …CODING” PER LA CLASSE PRIMA DEL 27° CIRCOLO DIDATTICO DI BARI-PALESE


 

I piccoli alunni e le piccole alunne della classe Prima A del plesso Duca D’Aosta del 27° Circolo Didattico di Bari Palerse, Dirigente scolastico Angelo Panebianco, aspettando il Natale, si sono dedicati all’allestimento del corridoio della loro scuola con un’attività di “Coding Unplugged” che li ha coinvolti e appassionati. Inconsapevolmente sono stati avviati ai concetti fondamentali dell’informatica e alle logiche della programmazione senza l’utilizzo del computer. La maestra (la sottoscritta) ha solo messo il primo quadratino e fatto le riprese con il suo cellulare. Il risultato è sorprendente!

Mariella Maiorano

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=532935697190118&id=256903678126656

IL REGALO DI NATALE “SOCIAL” DEGLI UFFIZI: LA MOSTRA VIRTUALE SULLA NATIVITÀ. DA VEDERE!


Natività virt

Sul sito della Galleria capolavori di Leonardo, Gentile da Fabriano, Gherardo Delle Notti, Luca Giordano ed altri maestri.

www.uffizi.it/ipervisioni

Natività virt 2

Un viaggio dentro il Natale, attraverso una raccolta di rappresentazioni pittoriche della Natività, scelte tra i capolavori custoditi dalle Gallerie degli Uffizi per essere protagoniste di una mostra virtuale donata al pubblico di tutto il mondo. È “Oggi è nato per voi un Salvatore”, iniziativa lanciata dal complesso museale fiorentino per celebrare all’insegna della grande arte la ricorrenza del 25 dicembre. Una iniziativa davvero “social”, potremmo dire citando il libro “Social o dis-social?” (Funtasy Editrice).  L’esposizione digitale, curata da Anna Bisceglia e dedicata al tema della nascita di Cristo è ora visitabile sul sito degli Uffizi (www.uffizi.it/ipervisioni): nel suo ambito vengono proposte le riproduzioni ad alta definizione di otto opere, corredate ognuna di schede esplicative (in italiano e inglese) che ne analizzano le tecniche e ne raccontano i contesti. Nel suo complesso, “Oggi è nato per voi un Salvatore” narra tre secoli di raffigurazione della Natività (uno dei soggetti più ricorrenti e apprezzati nella storia dell’arte), a partire dall’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano del 1423, passando per quella celeberrima e recentemente restaurata di Leonardo da Vinci e quelle di Hugo van Der Goes, Amico Aspertini, Albrecht Dürer, Gherardo delle Notti e Livio Mehus, fino ad arrivare alla versione tardo seicentesca di Luca Giordano (1683-85 circa). Un nucleo ristretto di opere ‘distillato’ con cura certosina da un patrimonio ben più ampio di Natività e Adorazioni di Magi: sono ben 311, infatti, le opere pittoriche raffiguranti tali soggetti, tra dipinti e disegni, presenti nelle collezioni delle Gallerie degli Uffizi.

Obiettivo della mostra virtuale natalizia degli Uffizi è dunque dare a tutti “una mappa di approfondimenti da sperimentare sul tema, per una visita più speciale del solito – spiega il direttore degli Uffizi Eike Schmidted anche offrire lo spunto per soffermarci tutti insieme su una immagine conosciutissima in tutto il mondo, una icona che ci stimola a riflettere in ultima analisi sul senso più profondo dell’uomo, al di là della sua condizione sociale, della provenienza o del colore della sua pelle”.

Natività ed Adorazione dei Magi, aggiunge la curatrice Bisceglia, “sono due fondamentali episodi evangelici scolpiti, incisi, miniati in mille diverse varianti, che assecondano il gusto del tempo in cui furono eseguite. Alcuni committenti vollero che questo tema ornasse pubblicamente le loro cappelle di famiglia nelle più importanti chiese delle città, o anche semplicemente le cappelle private nei loro palazzi o ville. Altri ancora preferivano dipinti o piccole sculture per le loro case“.

 

 

 

 

IN TRENTINO UNA “COCCINELLA” PER RIPARTIRE DOPO L’ALLUVIONE


arte sella 2Arte sella

Tutto il Trentino si è mobilitato nell’aiuto alle zone duramente colpite dall’alluvione catastrofica di fine ottobre, segno di una terra capace di solidarietà e di coesione. Un aiuto che deve durare nel tempo perché i danni segneranno a lungo il paesaggio, l’economia, ma anche la vita di molte persone. “Ognuno è chiamato a fare la propria parte –  afferma Francesca Gennai presidente della cooperativa La Coccinella -, per questo anche noi abbiamo deciso di regalare a tutte le famiglie che usufruiscono dei servizi di asilo nido e i centri aperti, biglietti di ingresso ad Arte sella che ad ottobre ha subito danni rilevantissimi.

L’alluvione ha colpito un luogo simbolo del Trentino, un museo all’aria aperta unico nel suo genere perché ha saputo coniugare e valorizzare a livello internazionale la bellezza della natura del nostro territorio con l’arte e l’educazione.” Da anni La Coccinella collabora con Arte Sella nella progettazione e realizzazione di percorsi educativi che solo lo scorso anno hanno coinvolto quasi 3800 bambini di 65 scuole, 6 centri aperti e diverse associazioni. “Affinché al più presto Arte Sella possa tornare ad accoglierne tanti altri abbiamo regalato alle famiglie due biglietti per adulti (i bambini non pagano), per un numero complessivo di 1.800 ingressi. Siamo convinti infatti che i luoghi rinascono se abitati, se sono vissuti insieme.”

 I segni, le ferite più difficili da curare, anche spesso invisibili, sono quelle delle vite delle persone e dei bambini, come quelli della Valle di Sole, che hanno subito perdite e provato la paura dell’impotenza di fronte ad una forza devastatrice. Famiglie che hanno visto i luoghi della loro vita quotidiana mutare radicalmente, perso i punti di riferimento e affetti.

“In Val di Sole, dove siamo presenti con diversi servizi educativi – afferma Gennai – abbiamo deciso di organizzare dei laboratori e dei percorsi con Arianna Papini, illustratrice di fama internazionale, ma anche e soprattutto arte terapeuta con grande esperienza nell’accompagnare bambini, mamme e papà ad affrontare i traumi causati da disastri naturali. Ha lavorato ad esempio con i bambini di Longarone sulla memoria del disastro della diga del Vajont e con quelli emiliani colpiti dal terremoto.”  Da queste esperienze sono nati anche dei libri utilizzati nelle scuole, come “Terremoto!” di cui l’autrice ha devoluto i diritti d’autore alla ricostruzione delle terre colpite.