ALL’I.C. CAPPONI DI MILANO IL SAFER INTERNET DAY CON “SOCIAL O DIS-SOCIAL?”


IMG-20190206-WA0012

L’incontro con genitori e docenti presso l’IC Capponi di Milano

Il Safer Internet Day – la giornata mondiale (5 febbraio) dedicata alla sensibilizzazione per una rete più sicura – è stata celebrata, a Milano, presso l’Istituto Comprensivo G.Capponi, diretto dalla prof.ssa Gabriella Conte, con distinti incontri per studenti, genitori e docenti. Al centro dell’iniziativa: i contenuti ed i temi del libro “Social o dis-social“, di Roberto Alborghetti, edito da Funtasy Editrice ed illustrato da Eleonora Moretti. La pubblicazione è infatti una “guida” per gli under 14 (e non solo) su quelle che sono le problematiche più urgenti e scottanti dell’uso responsabile dell’web. Negli incontri promossi dall’IC Capponi, Roberto Alborghetti ha posto l’accento sulle grandi opportunità che Internet e lo sviluppo digitale offrono oggi sul piano educativo, sociale, culturale. Ma nello stesso tempo ha evidenziato come la mancanza di formazione-informazioni adeguate comprometta l’uso responsabile della tecnologia, con conseguenze che sono ormai sotto gli occhi della cronaca quotidiana.

Ecco dunque i temi e le questioni della dilagante inciviltà digitale, della condivisione delle immagini, dei limiti di età per poter scaricare le app ed avere un profilo sui social, della sicurezza dei dispositivi digitali, degli effetti dell’elettromog, delle radiofrequenze e della luce blu sul sistema visivo. Richiamata poi la necessità dell’affiancamento dei genitori e delle problematiche connesse al cyberbullismo, alle chat dei gruppi scuola e, soprattutto, al tempo orario che può essere dedicato dai più giovani al consumo della tecnologia digitale (smartphone, tablet, play station) e agli aspetti collegati alla salute e al ben-essere personali (ritmi sonno-veglia, postura, epilessia fotosensibile). Una particolare sottolineatura è stata dedicata allo sport e all’attività ludica, da non dimenticare magari a vantaggio dell’isolamento digitale nella propria cameretta, fenomeno che anche in Italia sta crescendo in modo esponenziale, come conferma il fenomeno degli hikikomori, che non è solo questione del Giappone o delle popolazioni dell’Estremo Oriente.

Foto: Paolo Sandini.

Per incontri con l’autore e stage di formazione: funtasyeditrice@gmail.com

IMG-20190206-WA0010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.