FENOMENI / LA RIVOLUZIONE FRANCESE RACCONTATA DA “LADY OSCAR” E ALTRI CARTOONS


LA RIVOLUZIONE FRANCESE

Guest Writer: GIANNI SORU

LADY OSCAR

Andato in onda nel 1982 su Italia 1 ha riscosso un enorme successo. Francia del 1700, epoca della Rivoluzione Francese, la bellissima e ricca Oscar Francois De Jarjeas verrà cresciuta come un ragazzo, imparerà ad andare a cavallo ed ad usare la spada. Diverrà la guardia personale della regina Maria Antonietta, moglie del Re Luigi 16°. Fersen è il bellissimo uomo amante della regina di cui Oscar si innamora. Andrè è l’amico d’infanzia di Oscar da sempre innamorato di lei. Rosalie e Jean due sorelle dalle storie diverse. Poi le contesse Dubarry e Polignac amanti del lusso.

Come lineacollezione ha avuto: abito di carnevale, adesivi, album di figurine (è stato il più venduto del 1982), astucci, bambola, blocchetto, calendario, carta da gioco, carta da lettera, cartella, cartoline, chiudilettera, ciondolo, diario, disco (è stata la sigla più venduta del 1982), disegni da colorare, fibia per quaderni, formaggini, fumetto, gioco da tavolo, libri, magliette, patatine, portachiavi, portapenne, poster, puzzle, quaderni, rubrica telefonica, segnalibri, spille, vhs…

La splendida ed amatissima sigla è cantata da I Cavalieri del Re, è andata in top-ten vendendo 700.000 copie.

“Grande festa alla corte di Francia, c’è nel regno una bimba in più, biondi capelli e rosa di guancia, Oscar ti chiamerai tu. Il buon padre voleva un maschietto, ma haimè sei nata tu, nella culla ti ha messo un fioretto, lady dal fiocco blu. Oh Lady lady lady Oscar, tutti fanno festa quando passi tu. Oh Lady lady lady Oscar, come un moschettiere batterti sai tu. Oh Lady lady lady Oscar, le gran dame a corte t’invidiano perché. Oh Lady lady lady Oscar, anche nel duello eleganza c’è. Oh Lady lady lady lady. Oh lady lady lady la. Notte buia alla Corte di Francia, a palazzo si dorme già, tre briganti con spada e con lancia, agguato a sua Maestà. Lady Oscar s’è proprio nascosta, nella grande stanza del Re, con scatto felino ed abile mossa, colpirà tutti e tre. Oh Lady lady lady Oscar, la tua spada fischia non delude mai. Oh Lady lady lady Oscar, anche nella mischia vincere tua sai…”.

ISABELLE DE PARIS

Andato in onda nel 1982 su Retequattro non ha avuto molta fortuna. Francia 1871, Isabel, 15 anni, figlia di benestanti, s’innamora dell’ufficiale Victor, innamorato di sua sorella Geneviève, che però è già fidanzata con  Jules.  Scian è l’amico di infanzia di Isabelle, da sempre innamorato di lei. Isabelle indosserà abiti maschili per aiutare il popolo povero dalla rivoluzione e cercare suo fratello. La sigla è cantata dai Rocking Horse (2018)

IL TULIPANO NERO

Andato in onda nel 1984 su Italia 1 ha riscosso un grandissimo successo. La povera fioraia Simone Loraine vive nella Parigi del 17° secolo. Suo migliore amico il ragazzino Danton. Il paladino dei deboli è il Tulipano Nero, un uomo mascherato abile con la spada. Dietro a questi abiti si nasconde il nobile Robert Devrodel che prenderà sotto la sua cura Simone per addestrarla con la spada e farla diventare La Stella della Senna, altro idolo del popolo.

Come lineacollezione ha avuto: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, carta da gioco, cartoline, disco, disegni da colorare, dvd, fumetto, libro, magliette, orologio, patatine, poster, puzzle, quaderno, segnalibro…

La sigla è cantata da Cristina D’Avena, è entrata in classifica vendendo 100.000 copie.

“Spade lucenti cavalli al galoppo, carri stridenti qua e la qualche schioppo, lungo la Senna c’è ormai chi combatte, il Re tentenna ma la gente si batte. Colpi di qua, colpi di la, cosa accadrà cosa accadrà. Colpi di qua, colpi di la, cosa accadrà cosa accadrà. Alla Bastiglia la gran folla si scaglia, è la vigilia di una nuova battaglia, lungo la Senna c’è un mal che combatte, il Re tentenna ma la gente si batte. Colpi di qua, colpi di la, cosa accadrà cosa accadrà. Colpi di qua, colpi di la, cosa accadrà cosa accadrà…”

BONJOUR MARIANNE

Andato in onda nel 1992 su Canale 5 è stato un grande flop. Marianne Flambelle ha 16 anni, vive in Francia, appartiene ad una nobile famiglia, dopo la decapitazione del Re e della Regina i nobili son dovuti fuggire e Marianne per 8 anni vivrà con lo zio senza poter vedere i suoi genitori. Vogliono salvare Marianne mandandola in Canada. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

GIANNI SORU

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.