BERGAMO: SCUOLE IN AZIONE PER I CENTO ANNI DELLA QUESTURA


Scuole in azione a Bergamo per celebrare, con la cittadinanza, il centenario della Fondazione della Questura, realtà a servizio della sicurezza del territorio. Infatti, la ricorrenza ha visto la partecipazione attiva di due istituti scolastici bergamaschi, il Liceo artististico statale “Giacomo e Pio Manzù” e l’Istituto tecnico “Natta”. Gli studenti liceali hanno avuto il compito di realizzare la grafica del centenario, progettando il logo e lo slogan dell’evento: “…Ad ali aperte verso l’infinito!”. Gli studenti del “Natta” hanno invece svolto servizio di guida e di tutor per la mostra celebrativa dei cent’anni a Bergamo della Questura.

Il significativo traguardo dei cent’anni è stato al centro di un convegno, presso l’Aula Magna dell’Università di Bergamo, in Città Alta, nel suggestivo complesso architettonico di S.Agostino. All’incontro – onorato dalla presenza del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli – hanno preso parte il questore Maurizio Auriemma, il rettore dell’Università Remo Morzenti Pellegrini, il presidente della Provincia Gianfranco Gafforelli, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori e il professor Federico Mazzei, autore di una pubblicazione dell’ateneo cittadino sui cento anni della polizia nella Bergamasca.

Lo stesso prof- Mazzei, dopo la proiezione di un video rievocativo curato dalla Polizia Scientifica di Bergamo – ha illustrato le tappe principali della storia della presenza a Bergamo della Questura, tema sul quale è stato pubblicato anche un testo che racconta momenti e fatti che hanno scandito, nel corso di un secolo, il servizio per l’ordine pubblico e il contrasto alla criminalità svolto dall’autorità di pubblica sicurezza.

Il convegno è stata chiuso dal capo della Polizia, Gabrielli,  che ha ringraziato i presenti e l’organizzazione tutta e rivolgendosi in particolare agli studenti presenti ha sottolineato l’importanza della Questura quale presidio fondamentale sul territorio, affermando che: “La stretta correlazione con le comunità rafforza la nostra unica ragione di esistere, essere al servizio della comunità la cui sicurezza ci è stata affidata”. Ha poi annunciato che la Questura di Bergamo entrerà nel novero delle questura di «prima fascia» e sarà retta da un dirigente generale della polizia di Stato.

Segnaliamo che la mostra dedicata al centenario è aperta al pubblico fino a domenica 17 novembre negli spazi della Provincia di Bergamo, dove in origine erano peraltro ubicati i locali della sede della Questura, che dal 1991 si trova in via Noli.

100 anni della questura di Bergamo

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.