SIENA: LE MERAVIGLIE DEL PAVIMENTO DEL DUOMO NEL TRIENNIO 2020-2022


duomo 1

Visto il grande successo di pubblico riscosso dalla scopertura straordinaria del Pavimento del Duomo di Siena, che ha registrato nei soli mesi di settembre ed ottobre 2019 più di 600.000 ingressi con un incremento superiore al 10% rispetto all’anno precedente, il Consiglio di Amministrazione dell’Opera della Metropolitana ha previsto, per il prossimo triennio (2020 – 2022), di anticiparne l’apertura all’ultimo sabato di giugno fino al 31 di luglio per poi riaprire il 18 agosto fino alla domenica successiva al 15 di ottobre.

La decisione di permettere ai visitatori di ammirare lo splendido tappeto marmoreo della Cattedrale per tutto il periodo estivo, è frutto dell’interesse dimostrato da parte del settore turistico internazionale e degli stessi cittadini di Siena che, sia per partecipazione diretta sia per i benefici che l’evento apporta in termini di positiva ricaduta su tutto il territorio, continuano ogni anno a tornare per approfondire le tematiche che il pavimento stesso offre come spunto verso una maggiore consapevolezza intima ed identitaria. Appuntamento ormai fisso nell’agenda dei più importanti operatori, il Pavimento del Duomo continua quindi a comunicare al mondo la bellezza di Siena. Consentirne una maggiore visibilità significa consolidare questo già grande interesse manifestato dal pubblico nazionale ed internazionale anche attraverso forme di comunicazione come quella che ha portato, nel 2019, a raggiungere il nuovo record di presenze; con ‘La Città del Cielo‘, in riferimento al panorama dal Facciatone che abbraccia simbolicamente tutto il territorio senese, è infatti sufficiente discendere dal ‘Cielo’ per rendersi conto che quella bellezza spirituale trova effetto terreno in ‘Come in Cielo così in terra‘, titolo della scopertura straordinaria, nella forza stilistica e di contenuto delle 56 tarsie del pavimento.

Il Consiglio di Amministrazione dell’Opera della Metropolitana, in collaborazione con Opera – Civita, promuove a questo proposito una serie di incontri  gratuiti all’interno del Calendario de Il Duomo dei senesi, nei mesi di gennaio e febbraio, dal titolo Il pavimento d’inverno; gli appuntamenti hanno lo scopo di offrire ai senesi l’opportunità di comprendere i profondi significati del grande tappeto marmoreo in un periodo in cui, una più bassa affluenza di pubblico, ne consente anche un più ‘lento’ ed intimo coinvolgimento.

FESTE 2019/2020: TUTTI PAZZI PER GLI GNOMI…


Sì, è la mania di queste giornate di festa. Gnomi da tutte le parti. Ovunque si va, ecco il piccolo gnomo. Sugli alberi natalizi, alle porte d’ingresso, sulle scale, sugli usci e sui balconi. Sì, gnomi-boom. Voglia di fantasy e fantasia. E, allora, ecco una piccola carrellata di gnomi. Anche voi ne avete avvistati?

“ALLARME NEL PRESEPE”: LA GRAPHIC NOVEL DEL 27° CIRCOLO DIDATTICO BARI-PALESE


di MARIELLA MAIORANO

In giornate in cui si parla molto di presepe nelle scuole, condivido con i lettori di OKAY! il lavoro svolto dai miei piccoli alunni della CLASSE 2^A DEL PLESSO DUCA D’AOSTA DEL 27^ CIRCOLO DIDATTICO di BARI-PALESE. E’ una Graphic Novel  dal titolo ALLARME NEL PRESEPE: è ispirata a una storia del grande maestro GIANNI RODARI di cui ricorre il centenario della nascita. E’ una storia quanto mai attuale che, ahimè, si ripete nel tempo e in ogni dove. Noi docenti continuiamo a sensibilizzare i nostri bambini all’accoglienza, alla solidarietà, al rispetto verso l’altro.   Buone Feste!

La maestra Mariella Maiorano  

27^ CIRCOLO DIDATTICO   BARI-PALESE

FENOMENI / LE 2 PRINCIPESSE SISSI IN CARTOON: SUCCESSO IMPERIALE


LE 2 PRINCIPESSE SISSI

Guest Writer: GIANNI SORU

“LA PRINCIPESSA SISSI”

Andata in onda nel 1997 su Rai 1 ha ottenuto un grandissimo successo. Anno 1800, Elisabetta, 14 anni, si fa chiamare da tutti Sissi, vive in Baviera (Austria), con la madre Ludovica ed il papà Duca Max. Amici di Sissi sono il cane Briciola, il bimbo orfano Tommy e i due gemelli Kyle e Konrad. Sissi conosce i due fratelli Karl e Franz figli dell’Imperatrice Sofia d’Austria. Franz e Sissi, si innamoreranno, Sissi andrà così a vivere presso la reggia di Schonbrunn,  dove verrà preparata per le nozze. Melena è una ragazza capricciosa, viziata, odia Sissi e vuole sposare Franz solo per diventare più ricca. Il conte Arkas ed il consigliere Zottornik non vogliono che Sissi sposi il principe Franz, e tramano contro la Regina.

La lineacollezione di Sissi è stata: adesivi, album di figurine, astucci, bagnoschiuma, bambola, bigliettini d’auguri, borsa, caffettiera, calendari, card, cartoline, cd, cicche, dvd, etichette, fumetto, giochi da tavolo, giornalino giochi, giornalino da colorare, gommine, macchina fotografica, matite, orecchini, palline di Natale, portagioie, portafoglio, portafoto, poster, profumo, puzzle, quaderni, sagome, salvadanaio, scarpe, segnalibro, temperino, sottobicchieri, specchio, tatuaggi, tazzina, trasferelli, trucchi, vhs, zaini…

Le sigle di testa e di coda sono cantate da Lighea. “E lasciate che io sia (Semplicemente Sissi), perché la verità è nascosta nel mio cuor. Vi regalo quel che ho (Semplicemente Sissi) per una casa e un poco di felicità.  E lasciate che io sia (Semplicemente Sissi), per una casa e un poco di felicità. Quel che sono vi regalerò. Resterò, si, resterò, sempre così. Sissi. Sissi. Sissi”.

“Tu dimmi perché noi due non si può più sognare di un amore da vivere in due in semplicità come chiunque fa. Tu che mi riempi i sogni le mie notti e i giorni io che non esisto se tu non sei qui. Niente e nessuno mai ci separerà.  Niente e nessuno mai come me ti amerà. Niente e nessuno mai allontanerà la tua principessa Sissi. Nessuno mai”.

“SISSI UNA GIOVANE IMPERATRICE”

Andata in onda nel 2015 su Boing ha ottenuto un discreto successo. In questa nuova versione della principessa Sissi di Baviera, la ragazza si innamora di Franz, vive a corte, ma ha un bracciale magico che le permette di comunicare con il suo scoiattolino Nut, che le fa da tramite per parlare con gli altri animali. Ombra è il cane di Sissi, fedelissimo alla sua padrona, è sempre pronto ad intervenire. Ludwig è il cugino di Sissi, segretamente innamorato di lei; Nenè è la sorella maggiore di Sissi che doveva sposare lei Franz. Sofia è la madre di Franz e di Carlo che cercherà di ostacolare Sissi. Baronessa Von Tollet è la dama di compagnia dell’imperatrice e l’aiuta nei suoi complotti.

La Lineacollezione di Sissi è stata: adesivi, bambola, blocchetto, carrozza, carta da regalo, ciondolo, diario, fumetto, gioielli, giornalino da colorare, poster, specchiera, trucchi, uovo di Pasqua…

La sigla è cantata da Mimosa Campironi. “Mi chiamo Sissi e ora che tu lo sai non mi dimenticherai.  Sissi oh oh oh. Con i miei amici animali vivrò ma penso a te già lo so non ti scorderò.  Oh Franz, per sempre io per sempre tu. Nel castello dove abiti dove un giorno anch’io verrò. Noi saremo inseparabili ma un’imperatrice a modo mio sarò. Mi chiamo Sissi e tu questo lo sai se poi mi metto nei guai. Sissi oh oh oh. Non dire più che non mi dai del tu sorrido a testa in giù. Sissi oh oh oh. Per sempre io per sempre tu”.

GIANNI SORU

UN GIOCO PER LE VACANZE: DISEGNARE TUTTI I COLORI DEL MEDIOEVO


Rocca 1 (800x493)

UN’IDEA PER LE VACANZE DI NATALE: PARTECIPARE ALLA GARA DI DISEGNO E CREATIVITA’ PROMOSSA DA ROCCA DI ANGERA E TERRE BORROMEO PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

Conoscere un’affascinante fortezza di grande valore storico, architettonico e artistico – la ROCCA DI ANGERA, sul Lago Maggiore (Varese) – e coinvolgere le scuole e gli allievi in un’attività dove tutti, nel proprio “piccolo”, possono svolgere una parte “grande”, importante e decisiva. Questo il senso di UNA ROCCA DI COLORI / TUTTI IN VIAGGIO NEL MEDIOEVO , iniziativa promossa da Rocca di Angera e Terre Borromeo con Okay! e  Funtasy Editrice.

L’iniziativa – indirizzata alle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di Primo Grado, statali e paritarie – si propone la finalità di diffondere una maggiore conoscenza, tra le scuole italiane, del complesso architettonico della Rocca di Angera, eccezionale testimonianza del XIII secolo. In posizione strategica per il controllo dei traffici del Lago Maggiore ed europei, la tradizione storiografica lega le vicende di Angera alla casata dei Visconti prima e dei Borromeo dopo.

La Rocca di Angera si propone oggi al mondo scolastico come una eccezionale opportunità didattica e come meta per il turismo scolastico. L’antica dimora si struttura su vari livelli e si articola nelle Sale Storiche, nel Museo della Bambola e del Giocattolo, nell’Ala Scaligera e nel Giardino Medievale. Di grande interesse naturalistico, storico e geografico anche le visite alle Isole Borromee e al Parco Pallavicino.

ECCO COME PARTECIPARE

  • Le classi e gli Istituti scolastici partecipanti sono invitati a “mettersi in gioco” sul tema UNA ROCCA DI COLORI / TUTTI IN VIAGGIO NEL MEDIOEVO cimentandosi nella realizzazione di disegni che abbiano come riferimento la realtà di un castello medioevale, visto ed interpretato nell’architettura, nella storia, nella vita e nelle sue varie realtà sociali, culturali, storiche, ambientali e così via.
  • Spunti e suggerimenti sulla realtà del castello possono essere individuati anche sul sito https://www.isoleborromee.it/ dedicato alle magnifiche ISOLE BORROMEE (Isola Bella e Isola Madre), alla ROCCA DI ANGERA e al PARCO PALLAVICINO.

PROPOSTE DI TEMI

  • Il castello: la sua storia, il suo significato.
  • Il castello: la sua struttura, come è stato costruito, da quali ambienti è costituito.
  • Il castello: i luoghi in cui è stato costruito
  • Il castello come luogo di difesa e come simbolo di un territorio.
  • Il castello: nelle storie e nelle leggende.
  • Il castello: nell’arte, nella letteratura, nel cinema e nella fiction televisiva.
  • Il castello come luogo di cultura, di incontri, di aggregazione e di economia auto sostenibile.
  • Il castello in Italia, in Europa e nel mondo.
  • La Rocca di Angera: la sua storia, le sue immagini. 

CHE LAVORI REALIZZARE?

  • Gli elaborati possono essere realizzati nelle forme e nelle modalite più varie, secondo la libera espressione creativa dei partecipanti. Ad esempio: disegni, poster, opere grafiche, documenti video (anche girati con il cellulare), documenti audio, album, opuscoli, fascicoli, articoli su giornali scolastici, allestimento di siti web e così via.
  • Gli elaborati potranno riprodurre immagini del castello (o dei castelli) nelle tecniche e nelle espressioni suggerite dalla creatività (tempere, acquerelli, collages, modellini, tavole, posters).
  • Possono essere realizzate cartoline, T-shirt, plastici e costruzioni varie. L’importante è rispettare il tema. Tutto il materiale va sempre prodotto in formato elettronico, in modo da essere inviato via email, evitando alle scuole spese di spedizione e al fine di consentire alla stessa scuola di valorizzare a fini didattici il materiale prodotto.
  • Le scuole e le classi partecipanti possono realizzare un numero “illimitato” di elaborati, da presentare sempre in file informatico.

INVIO ELABORATI E SCADENZA

  • Tutti gli elaborati realizzati per l’iniziativa dovranno essere spediti entro il 30 APRILE 2020 via posta elettronica al seguente indirizzo: okayredazione@gmail.com
  • Il materiale può anche essere inviato tramite la pagina Facebook del gruppo “Noi Siamo Okay!”. Per materiali e file pesanti si suggerisce di utilizzare servizi di invio come WeTransfer, JumboMail e così via.
  • I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.
  • Il materiale cartaceo (disegni, plastici e tabelloni) può essere scansionato o fotografato ed inviato sempre in formato elettronico e via email sempre all’indirizzo: okayredazione@gmail.com

I PREMI E L’EVENTO DELLA PREMIAZIONE

  • Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà una serie di premi di utilità didattica.
  • La premiazione avrà luogo entro la fine dell’anno scolastico, nell’ambito di una manifestazione che si terrà presso la stessa ROCCA DI ANGERA.
  • Verranno premiati i migliori 10 elaborati e le prime 5 scuole per numero di disegni inviati all’iniziativa. L’elenco dei vincitori sarà pubblicato sui siti di OKAY!, FUNTASY EDITRICE e TERRE BORROMEO e diffuso alla stampa ed ai media.
  • Rocca di Angera e Terre Borromeo si riservano il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale grafico pervenuto nell’ambito delle più diverse attività ed iniziative, anche editoriali.

Aggiornamenti, notizie, immagini e regolamento su:

OKAY! Online 

www.isoleborromee.it

Funtasy Editrice

E guarda su YouTube queste splendide immagini:

Volando sulla Rocca di Angera

Rocca 2 (800x413)

NATALE 2019 / I BELLISSIMI LAVORI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA DI ORIO AL SERIO


Una festa di colori, fantasia e creatività. Davvero molto belli i lavori realizzati per le festività natalizie 2019  dai bimbi della Scuola dell’Infanzia di Orio al Serio (BG). Le fotografie inviate dall’insegnante Maria Velardi documentano tutto questo. Bellissima la natività tutta colorata e speciale, con i vari personaggi costruiti ad arte. E poi disegni con le stelle e i fantastici gnomi, con i quali i bambini e le bambine augurano a tutti Buon Natale e Felice 2020! Bravissimi tutti: i piccoli artisti e le loro insegnanti!