PIU’ DI 600 STUDENTI AGLI INCONTRI IN ABRUZZO SU “COME STARE (BENE) NELLA RETE”


 

“E’ vero che c’è il rischio di epilessia fotosensibile se si sta ore ed ore incollati allo schermo e ai videogiochi della playstation? I telefonini sono sicuri per la salute? A quale età si può avere il profilo sui social? Non si può fare nulla contro i bulli e i cyberbulli? Come ci si può proteggere dalla luce blu dei dispositivi elettronici? Quali sono i videogiochi che creano dipendenza? Come non cadere nel rischio di diventare hikikomori? Ma perchè su TikTok ci sono video molto violenti?”.

Queste domande, e tante altre ancora, sono state rivolte a Roberto Alborghetti negli incontri sul libro “Social o dis-social?” (Funtasy Editrice) tenuti in Abruzzo, in provincia di Chieti, con appuntamenti indirizzati agli allievi, ai loro genitori e ai cittadini. Il libro-guida che aiuta a gestire e a misurare “il modo di stare (bene) nella Rete” ha appassionato centinaia di ragazze e ragazzi – oltre 600 – che l’autore ha incontrato nell’arco di distinte giornate. Gli eventi sono stati coordinati da Edit Inform, rappresentata da Luca Flacco e Giovanni Felice, che con Paolo Sandini di Funtasy Editrice hanno seguito l’organizzazione dell’intenso programma, che ha coinvolto tre città: Lanciano, San Salvo e Paglieta.      

IC D’ANNUNZIO, LANCIANO (CH)

La giornata “Social o dis-social?” si è tenuta a Lanciano, la “Città del Miracolo, della Musica e delle Fiere”, in provincia di Chieti, presso l’Istituto Comprensivo “D’Annunzio”, guidato dalla DS prof.ssa Anna Di Nizio. Un evento riuscito e molto partecipato che ha visto gli allievi riflettere, insieme a Roberto Alborghetti, autore del libro, su come “stare (bene) nella Rete”. Roberto ha incontrato gli studenti in due distinti momenti affrontando temi ed aspetti che riguardano l’uso consapevole della tecnologia, con particolare riferimento alla prevenzione dei fenomeni del cyberbullismo, del linguaggio di odio in Rete e delle fake news. In serata, alle ore 18, presso il Polo Museale di via Santo Spirito 77, si è svolto un incontro che ha visto una bella partecipazione dei genitori degli allievi dell’Istituto.

Hanno portato il saluto la DS prof.ssa Anna Di Nizio, la docente Caravaggio (che ha illustrato i contenuti del questionario suggerito nelle pagine di “Social o dis-social?”), il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, presente con il vicesindaco Giacinto Verna. Prossimamente dedicheremo spazio ai lavori che, sulla base dei contenuti del libro, sono stati realizzati dagli allievi dell’IC D’Annunzio di Lanciano.

IC SALVO D’ACQUISTO, SAN SALVO (CH)

Molto riuscita anche a San Salvo (Chieti), presso l’IC1 “Salvo D’Acquisto” diretto dalla prof.ssa Annarosa Costantini, la giornata degli incontri sui contenuti del libro “Social o dis-social? / Misura il tuo modo di stare (bene) nella Rete” (Funtasy Editrice). L’autore, Roberto Alborghetti ha incontrato allievi e genitori nel corso di un evento molto partecipato, realizzato con la  collaborazione e il sostegno di Metamer / L’energia accanto a te, realtà produttiva espressione del territorio.

Nella mattinata, Alborghetti ha dialogato con le classi 5A e 5B della scuola Primaria e successivamente con le classi della Scuola Secondaria 1°: la 1D, la 1E e la 1G. Quattro ore che gli allievi hanno seguito nella massima attenzione, avviando con l’autore un coinvolgente dibattito sulle problematiche che gli stessi giovanissimi vivono quotidianamente nella loro frequentazione della Rete.

Nel pomeriggio, ha avuto luogo un pubblico incontro con i genitori degli alunni, le istituzioni del territorio e lo sponsor, sempre sui temi dell’uso consapevole della tecnologia, nell’ottica della prevenzione dei fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Gli incontri – aperti dalla Dirigente Annarosa Costantini – hanno visto una bella e numerosa partecipazione da parte dei genitori e dei cittadini. E’ intervenuta anche la vice sindaco, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, assessore Maria Travaglini. Prossimamente, sempre su questo sito, presenteremo alcuni dei lavori didattici che i ragazzi hanno realizzato in classe sui temi del libro “Social o dis-social?”.

IC BENEDETTO CROCE, PAGLIETA (CH)

Grande interesse e partecipazione anche a Paglieta, nella Valle del Sangro, in provincia di Chieti, presso lIstituto comprensivo “Benedetto Croce”, guidato dalla DS prof.ssa Lara Di Luigi. L’iniziativa, ha coinvolto gli allievi delle classi quinte della Primaria e della classi prime e seconde della Secondaria di 1°.

Nel tardo pomeriggio, presso la bella Sala Polifunzionale del Comune, si è tenuto un incontro con i genitori e la cittadinanza, ai quali sono state restituite le impressioni, le domande e quanto uscito nella mattinata negli incontri con gli allievi. Sono intervenuti la Dirigente prof.ssa Lara Di Luigi e il sindaco di Paglieta, avv. Ernesto Graziani, e numerosi docenti in servizio presso l’IC Croce. I temi dell’incontro hanno riguardato la stretta attualità e la necessità di un uso responsabile dei dispositivi digitali, della Rete, dei social e delle chat. Roberto Alborghetti, come del resto scrive nel libro, suggerisce non solo riflessioni, ma proposte concrete, che i ragazzi e le ragazze dell’IC Croce hanno dimostrato di condividere.

Davvero grande l’attenzione con cui studenti e genitori hanno partecipato agli eventi in Abruzzo, ponendo domande ed interrogativi, soprattutto sulle questioni legate alla sicurezza e al benessere personale. Molto avvertite le preoccupazioni sul tempo, sempre più esteso, che i ragazzi passano nelle chat, su alcuni social – è il caso di TikTok – che stanno occupando tempo e spazio nella vita dei preadolescenti, anche con modalità sempre più preoccupanti (si veda l’ultimo fenomeno bullistico, quello dei “rompicranio”, che sta già causando serie conseguenze sul piano della salute fisica). I docenti hanno sottolineato l’aspetto didattico del libro, che ora continuerà ad essere  approfondito durante le ore di lezione.

Nelle foto di Paolo Sandini: alcuni momenti degli incontri in Abruzzo.

Per info su incontri con autore, corsi di formazione docenti e prenotazione testi: funtasyeditrice@gmail.com

Un commento su “PIU’ DI 600 STUDENTI AGLI INCONTRI IN ABRUZZO SU “COME STARE (BENE) NELLA RETE”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.