FOTOVACANZE / GATTINI INTRAPRENDENTI, COME QUELLI DI ALBUMONE N.1


20190819_141412_resized20190819_141449_resized

La signora Mariella Velardi ci ha inviato una bella galleria di immagini di piccoli felini. Tutti simpatici e molto intraprendenti. E’ un omaggio fotografico ai due micetti protagonisti delle avventure di AlbumOne n.1, “Avventure in mongolfiera“, già adottato da tante scuole italiane. I due micetti, Jimmy e Danny, sono felici di questo gesto e salutano tutti i gattini che la signora Mariella ha via via accudito nel corso di vari anni. Queste belle immagini ci ricordano le mirabolanti avventure descritte nelle pagine di AlbumOne (autore Roberto Alborghetti, illustrazioni di Eleonora Moretti, Funtasy Editrice) l’innovativo fascicolo che sta conquistando le scuole dell’infanzia e le primarie di tutta Italia.  Un saluto a tutti i micetti!

Copertina

 

Segnaliamo che Funtasy Editrice ha approntato corsi di aggiornamento per docenti della scuola dell’infanzia e della primaria (prime due class) con una Unità didattica di 25 ore sul tema “Che Storia!”, nella scia delle esperienze legate al progetto di “AlbumOne”. Per informazioni: Paolo Sandini, funtasyeditrice@gmail.com

NOVITA’ / ALBUMONE: QUANDO UN LIBRO PORTA IL BAMBINO DENTRO LA REALTA’


AlbumOne 2 copertina

La protesta dei pastori sardi, il latte versato per le strade, mucche portate in piazza, perfino sotto i palazzi del potere… Sono, queste, notizie che rimbalzano continuamente, in questi giorni, sui telegiornali, su web e sulla carta stampata. Notizie che appartengono al mondo dei grandi, scaraventate spesso sotto gli occhi dei bambini, che seguono e guardano, cercando un senso a quelle scene in cui è mostrato che il latte è buttato…Quel latte che la mamma, o la maestra, ti fanno bere, a casa e a scuola. E allora sorgono tante domande, a cui – in modo distratto – non si dà alcuna risposta… Perchè il latte? Perchè i contadini? Perchè le mucche… 

!cid_04BF8431-F84C-4BE9-8B2F-378F4DC1853E - Copia - CopiaOra, come segnalato da diversi docenti, c’è un testo che può aiutare la famiglia e la scuola a portare alla conoscenza dei bambini il mondo dell’agricoltura e della terra. Si tratta della seconda storia “giallorossoblu” di  AlbumOne, l’innovativa serie di Funtasy Editrice. E in questi giorni di proteste, il grande album delle Edizioni del Divertimente è di grande utilità. Vediamo perchè… 

Un contadino di nome Dino, una mucca che fa il latte “più buono del mondo”, una fattoria costruita sulla collina del sole. Sono, questi, alcuni degli elementi attorno ai quali appunto ruota il secondo titolo di AlbumOne, intitolato “Dino contadino e la mucca Dosolina”. Dopo il primo fascicolo – “Avventure in mongolfiera” – accolto da grandi consensi nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie, ecco il secondo numero delle storie giallorossoblu, ideali per essere al centro di attività scolastiche – età suggerita: dai 4 ai 7 anni – o di una lettura in famiglia. Scritte da Roberto Alborghetti, e accompagnate da illustrazioni create da Eleonora Moretti, le storie sono state concepite e presentate come uno strumento da “mettere nelle mani” dei docenti e dei piccoli allievi.

AlbumOne non è semplicemente un libro, ma un vero e proprio strumento di lavoro, da costruire settimana dopo settimana, insieme ai bambini. Lo hanno del resto dimostrato le numerose scuole che l’hanno adottato: hanno dato vita a bellissime esperienze di gioco e di scoperta, documentate in elaborati e materiali didattici di grande fantasia. 

ALBUMONE: UNA STORIA CHE DA’ VITA ALLE STORIE

Anche “Dino contadino e la mucca Dosolina” è costruito in modo semplice e al tempo stesso innovativo. Innanzitutto è quadrato! . Ossia ha una forma che – è scientificamente provato – favorisce nel bambino una migliore postura, una maggiore concentrazione, un’armonia di gesti ed un utilizzo migliore e razionale dello spazio-foglio. 

In “Dino Contadino e la mucca Dosolina” si va alla scoperta dell’atmosfera vissuta in campagna, della vita all’aria aperta, del mondo degli animali e del tema dell’alimentazione.  Appunto: una storia per capire che anche la vita di un contadino e quella della sua unica mucca, hanno un senso. Che il latte è importante, nella storia dell’umanità. Che il lavoro della terra è fondamentale. La storia è presentata a puntate, nell’arco delle varie pagine. E ogni puntata suggerisce domande, percorsi, prospettive, disegni da realizzare sui fogli bianchi, spazi da riempire in piena libertà, rivivendo e re-interpretando le varie scene della storia. Sperimentando sempre la scoperta di parole nuove, in un arricchimento lessicale coinvolgente e divertente. 

Così, di pagina in pagina, di mese in mese, la storia giallorossoblu di Dino Contadino e della sua bellissima fattoria, produrrà e suggerirà altre storie, che rimarranno  “scolpite” nelle pagine di AlbumOne, che diventerà documento imperdibile e diario dei primi anni di vita. Un documento da conservare, da donare ai genitori, al termine dell’anno scolastico. E gli stessi genitori, potranno anche essere coinvolti nella realizzazione delle varie pagine, da fare, creare e elaborare a casa insieme ai propri figli.

AlbumOne è accompagnato da una speciale “Guida per il Docente” con notizie, informazioni per le attività di classe, piano generale dell’opera e schede per le competenze europee e i campi di esperienza. La Guida è in omaggio per i docenti ed è disponibile in versione pdf. 

ALBUMONE #2: INFO e CARATTERISTICHE

Titolo: Dino Contadino e la mucca Dosolina

Autore: Roberto Alborghetti

Illustrazioni : Eleonora Moretti

Numero pagine: 28

Formato quadrato: 28 x 28 cm 

Confezione: Punto metallico

Prezzo al pubblico: Euro 5,50

Pubblicato da Funtasy – Le edizioni del divertimente

Per info, incontri, pubbliche letture e corsi di formazione: contattare dott.Paolo Sandini, funtasyeditrice@gmail.com

FENOMENI / CI MANCAVA, E’ ARRIVATA: IN ANTEPRIMA LA CANZONE DI PEPPA PIG…


Il diario di peppa_alta

 

Guest writer: GIANNI SORU

 

Giunta in Italia nel 2008, esplode nel 2011. Peppa Pig è il fenomeno del momento. E’ il cartone animato più amato dai bambini di oggi. La piccola maialina rosa tenera, ingenua, simpatica, sempre allegra sta spopolando ovunque. Ha una vastissima gamma di merchandising. L’unica cosa che le mancava era una colonna sonora, una sigla. A pensarci sono stati il sottoscritto, Gianni Soru, e Gabriele Grosso ovvero i Cartoonmatti, che durante una giornata di diluvio, sono rimasti bloccati in auto, ed hanno scritto il testo e la musica nel giro di un’ora. Si dirigono poi in sala d’incisione per inciderla e la intitolano “Il diario di Peppa”. Vengono coinvolti nel cantarla anche altre persone ovvero La Famiglia Pig. Dopo qualche giorno la canzoncina era disponibile su Itunes e nel giro di 12 ore è subito balzata al 1° posto della classifica. 

https://itunes.apple.com/it/album/il-diario-di-peppa-single/id897120096

  

Ecco il testo:

Ogni giorno scopri una novità

al Luna Park, in gita, in montagna o al mar si va,

a una festa, a un compleanno, o a Natal,

giochi con gli amici, con mamma e papà.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Ogni giorno a scuola è una novità,

sul treno, in mongolfiera, in barca o a pattinar

a Pasqua, a carnevale, con George in bici vai

giochi con gli amici, con nonno e nonna Pig.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Spash!

 

(GIANNI SORU, GABRIELE GROSSO)

BENVENUTI NELLA “RIVIERA DEI PARCHI”! PICCOLA GUIDA A GRANDI DIVERTIMENTI


Straordinaria la proposta turistica dei parchi di divertimento della Riviera dell’Emilia Romagna – Ogni anno accolgono circa quattro milioni di visitatori per un giro d’affari diretto e indiretto stimabile attorno ai 100 milioni di euro – Dal 2014 questa offerta turistica è valorizzata dal progetto “Riviera dei Parchi” che raggruppa 11 realtà.

logo_it

www.rivieradeiparchi.com

*

Sulla Riviera dell’Emilia Romagna, in un’area di 110 km. di costa compresa tra Ravenna e Cattolica, si concentra la più grande rete di parchi divertimento d’Italia con quattro tipologie di offerta: parchi tematici, parchi acquatici, parchi marini e parchi avventura.

Questo distretto del divertimento gioca un ruolo essenziale per il sistema balneare regionale, rappresentando un punto di animazione e un polo di aggregazione che attira grandi fasce di clientela, anche internazionale.

Ogni anno i parchi della Riviera dell’Emilia Romagna, dove sono impiegati 2.880 addetti (a regime), accolgono in totale quasi 4 milioni di visitatori, per un giro d’affari diretto ed indiretto stimabile attorno ai 100 milioni di euro.

Dalla stagione 2014 questa straordinaria offerta turistica è valorizzata dal nuovo progetto “Riviera dei Parchi” (www.rivieradeiparchi.com) che raggruppa 11 realtà della costa emiliano romagnola. Di seguito è descritta, da nord a sud, la loro offerta.

GRANDI PARCHI, GRANDE DIVERTIMENTO

MIRABILANDIA (Ravenna) – Si chiama Dinoland la grande novità 2014 che il parco tematico Mirabilandia (che ha aperto il 5 aprile) riserva ai bambini e alle famiglie.

Dinoland, la grande area tematica dedicata al mondo dei dinosauri, proporrà un percorso alla scoperta dei più famosi animali giurassici ricco di sorprese, aree tematiche e didattiche, animatronic e attrazioni in tema che entusiasmeranno i più giovani visitatori del Parco e faranno tornare bambini gli adulti. Un grande portale sarà l’ingresso della nuova area (che dovrebbe essere inaugurata all’inizio della stagione) e, varcandolo, si accederà a una piazza tematizzata, al cui centro sorgerà un grande obelisco di roccia a forma di zampa di dinosauro con tre dita. Dalla piazza si potrà accedere direttamente alle nuove attrazioni e giochi. Dinoland arricchirà l’offerta di divertimento di Mirabilandia che nel 2013 ha inaugurato una nuova attrazione rivolta a famiglie e bambini. La nuova proposta di divertimento si è unita così al “tris d’assi del brivido” che comprende l’inverted coaster “Katun”, la montagna russa a lancio magnetico “iSpeed” e “Divertical” (il più alto water coaster del mondo, costato 20 milioni di euro e inaugurato nel giugno 2012). “Divertical” unisce il divertimento di un’attrazione acquatica al brivido delle montagne russe e la velocità di punta di 110 chilometri orari lungo un percorso ricco di curve con due vertiginosi “aquaplaning”. Numerose le attrazioni presenti all’interno del Parco tematico e, tra queste, da segnalare la grande ruota panoramica Eurowheel (seconda in Europa per dimensioni solo a quella di Londra). Mirabilandia offre ai visitatori anche diversi spettacoli dal vivo (compresi vari musical) che, nel 2014, saranno interamente rinnovati. Lo spettacolo più seguito è lo show “Scuola di Polizia”, uno stuntman show ispirato all’omonima saga cinematografica statunitense e, a partire dall’estate, è annunciato un nuovo entusiasmante spettacolo. Nell’area di Mirabilandia è presente l’indipendente Mirabeach, il parco acquatico (inaugurato nel 2003) a cui si accede dal parco tematico oppure dall’ingresso esterno. Mirabeach ospita piscine, acquascivoli e spiagge artificiali (www.mirabilandia.it).

SAFARI RAVENNA (Ravenna) – L’offerta turistica dei parchi tematici della Riviera Romagnola si è arricchita nel 2012 di una nuova struttura: il Parco zoologico e faunistico “Safari Ravenna” che quest’anno aperto da domenica 2 marzo.

Safari Ravenna” ospita oltre 400 animali di specie diverse: esemplari nati e cresciuti in cattività da generazioni e che, all’interno del parco, vivono in totale libertà. Il Parco, che si estende su una superficie di 450.000 mq, è il primo in Europa ad essere dal punto di vista ambientale a impatto zero ed è articolato in diverse aree.

Nella zona “Safari” – percorribile con un autoveicolo proprio, pullman, trenino o macchinina elettrica – è possibile vedere da vicino leoni, tigri, elefanti, zebre, giraffe, ippopotami, bisonti e tanti altri animali selvatici in libertà.

L’“Animal Docet” è un’area con spazi recintati dove è possibile camminare o fare un giro su un trenino a rotaia tra gli animali autoctoni più comuni (mucche, pecore, capre, galline, pony o cavalli) ma anche tra esemplari rari come le Tartarughe Leopardo provenienti dall’Etiopia o capre tibetane e i due asinelli, Anemone e Appia, una giovane coppia di asini dell’Asinara. Nell’“Isola delle Proscimmie” si può fare un giro su un trenino a rotaia fra i babbuini e un emozionante percorso a piedi fra i lemuri.

A rendere l’offerta del Parco ancora più unica il nuovissimo “Rettilario”, 80 esemplari tra cui una trentina di serpenti a sonagli, un cobra corallo, quattro pitoni, alcuni coccodrilli nani e le tartarughe alligatore. Presenti poi le “Palazzine didattiche” (il luogo dei corsi e delle attività per bambini e studenti di tutte le età dove si trovano l’Animal Nursery e i laboratori con pannelli e strumenti didattici).

Completano l’offerta di Safari Ravenna “La Grande Pensilina” dove sono presenti un’Area Ristoro , un’area picnic gratuita, l’auditorium e “Cucciolandia”, il parco giochi per bambini di tutte le età (www.safariravenna.it).

SALINA DI CERVIA (Cervia)Con 827 ettari di suggestioni e bellezza, oltre 2.000 fenicotteri e 100 specie di volatili, un reticolo di canali estesi per 46 chilometri a soli 1.600 metri dal mare: questa è la Salina di Cervia, un Parco senza uguali nell’alto Adriatico, un gigantesco specchio d’acqua e sale, un intreccio di storia e cultura inscindibilmente legato alle tradizione del luogo. La ricchezza della fauna rende la Salina di Cervia un ambiente di elevatissimo interesse paesaggistico, tanto da essere inserito come Zona Umida di Importanza Internazionale nella convenzione di Ramsar. Dal 1979 il Parco è diventato anche Riserva Naturale dello Stato di popolamento animale, un’importante area per lo svernamento e la sosta di uccelli acquatici e per la nidificazione di specie coloniali e non. Un ambiente naturale come quello del Parco della Salina di Cervia, che seleziona e specializza una flora e una fauna adattate a sopravvivere in condizioni estreme, non ha uguali come estensione nell’alto Adriatico, se si considera la profondità dell’acqua, che prevalentemente non supera i pochi centimetri, e l’alta concentrazione di sale (oltre il 150 per mille) che permette la sopravvivenza di particolari forme di vita perfettamente inserite in un unico ecosistema. Nel periodo estivo, grazie alle visite guidate, si può assistere alle varie fasi dell’attività di raccolta del sale. I salinari durante le visite spiegano il lavoro e danno indicazioni sulle caratteristiche del sale cervese, un “sale dolce”, privo dei sali amari che, per il clima e per la raccolta giornaliera, non riescono a depositare. Nel corso degli anni tante cose siano cambiate: delle 144 salinette attive fino agli anni ’50 del secolo scorso, ne rimane solamente una originale, la salina Camillone. Infatti l’industrializzazione del processo di estrazione del sale ha portato all’accorpamento di tutte le altre in grandi vasche di evaporazione. Il sale della Camillone dal 2004 è presidio Slow Food (www.salinadicervia.it).

CASA DELLE FARFALLE (Cervia) – La Casa delle Farfalle di Cervia-Milano Marittima (aperta dal 15 marzo – http://www.atlantide.net) è una grande serra di oltre 500 mq dove volano libere centinaia di farfalle tropicali dai colori spettacolari. Dal 2013 una nuova serra, Il Bruco, accoglie alcune specie di farfalle locali.

ATLANTICA (Cesenatico) – Scivolare nella felicità e immergersi nelle emozioni nel grande Parco acquatico di Cesenatico, uno dei più importanti e frequentati della Riviera Romagnola che aprirà l’8 giugno.

Inaugurato nel 1988 Atlantica si estende su un’area di oltre 100.000 metri quadrati, dei quali 42.000 mq di area verde e 5.700 mq di specchi d’acqua riscaldata costantemente alla temperatura di 28°C depurata con tecnologie d’avanguardia, concepite per evitare ogni spreco.

Ad Atlantica sono presenti mille metri lineari di acquascivoli pensati per regalare giornate indimenticabili e una grande piscina circolare animata da onde a tre diversi movimenti impreziosita da un atollo per sognare l’atmosfera dei mari del sud. Nel Parco ci sono scivoli vorticosi e interminabili – con partenza da torri alte più di 15 metri con pendenze iniziali del 70% – dove si prova il brivido di planare come un sasso sull’acqua e vivere l’emozione di volare in picchiata. Nel Parco sono poi presenti uno spazio dedicato al divertimento dei bambini (con molti giochi d’acqua e attrazioni) e un fiume lungo un chilometro che scorre attraverso un paesaggio fantastico, dove si è trasportati lentamente su enormi gommoni colorati. Nel Parco, dove ognuno trova la sua emozione, si possono trascorrere giornate all’insegna dell’allegria con feste, spettacoli, balli di gruppo e animazioni di ogni genere (www.atlanticacesenatico.com).

ITALIA IN MINIATURA (Rimini) – Il parco tematico fondato nel 1970 – aperto dal 22 marzo – è dedicato al patrimonio storico, architettonico e culturale italiano con oltre 270 riproduzioni in scala di meraviglie architettoniche italiane ed europee e tante divertenti attrazioni. A Italia in Miniatura (il parco è da poco entrato a far parte di “Costa Parchi”) si naviga il Canal Grande in gondola, in una Venezia grande un quinto dell’originale, ci si improvvisa scienziati nel Luna Park della Scienza e si viaggia a mezz’aria sulla Monorotaia. Cannonacqua è il posto giusto per battaglie d’acqua all’ultima goccia. La Scuola Guida Interattiva avvicina all’educazione stradale i ragazzi dai 6 ai 12 anni premiandoli con una “vera” patente.

Per gli amanti della natura il Pappamondo è un’intera area dedicata al mondo dei pappagalli con circa 100 esemplari da ammirare e una Pappanursery per osservare lo sviluppo dei piccoli.

Italia in Miniatura propone in esclusiva YouMini che permette a tutti i visitatori che lo desiderano di creare miniature di se stessi grazie a uno scanner laser a 360°, esclusiva del Parco. Unico fra i parchi, Italia in Miniatura permette di trasformare il biglietto di ingresso in abbonamento per tutta la stagione semplicemente personalizzando il biglietto con la propria foto. Nel periodo di apertura il Parco organizza eventi a misura di famiglia e divertenti giornate a tema (www.italiainminiatura.com).

FIABILANDIA (Rimini) – In questo grande parco tematico – che ha inaugurato la stagione 2014 il 5 aprile – luogo ideale per tutta la famiglia (con oltre 30 attrazioni, coinvolgenti spettacoli dal vivo e tanta animazione, il tutto immerso in 150.000 mq di verde) fantasia e immaginazione si fondono per regalare una giornata davvero speciale.

Fra le attrazioni segnaliamo Space Mouse (un moderno ottovolante per i più temerari dotato di vetture a quattro posti che ruotano lungo un percorso mozzafiato); il Borgomagico – Il villaggio del Babau (una maxi-area con ben sei giostre a tema per il divertimento dei più piccoli); Capitan Nemo Adventure con la “battaglia degli spruzzi” arricchita dalla presenza di terribili mostri degli abissi; il magico Castello di Mago Merlino; la misteriosa Baia di Peter Pan; la Valle degli Gnomi con i suoi buffi abitanti; lo spericolato Scivolone Gigante; l’avventuroso Gran Canyon; il Cinema 4D con filmati emozionanti tutti da vivere e tanto altro. Fiabilandia propone anche spettacolari show dal vivo e iniziative rivolte alle scuole con laboratori dedicati per incentivare l’uso della frutta e verdura nei bimbi più piccoli (www.fiabilandia.net).

LA GRANDE RUOTA PANORAMICA (Rimini) – La Grande Ruota Panoramica di Rimini ormai divenuta uno dei simboli della Riviera Adriatica, è un ponte verso il cielo per abbracciare il mare. Sessanta metri di salita dolce e progressiva, per dominare la skyline che si espande.

Proveniente da Rotterdam, costruita nel 2000 e già di scena a Parigi, Lione, Bonn, Berlino, Hong Kong, posizionata in prossimità del Porto, nel molo di Levante, si slancia come una vedetta per ammirare Rimini e lo spettacolo della costa romagnola, da Cesenatico fino a Gabicce, passando per le colline dell’entroterra, la Repubblica di San Marino e l’Adriatico. Un’esperienza bellissima allo stesso modo delle ruote panoramiche delle più famose capitali europee a tal punto che nemmeno a due anni dalla sua “nascita” è divenuta un punto di riferimento della costa romagnola da essere stata più volte utilizzata come scenario naturale per spot televisivi e video promozionali.

La Ruota Rimini – 42 confortevoli cabine in stile liberty – è la più grande ruota mobile d’Italia: 360 tonnellate di stabilità e sicurezza, fruibile da 1600 persone al giorno, dalle 10 alle 23, ed è aperta tutto l’anno. Adatta a tutti, bambini, giovani, adulti e famiglie perché le emozioni dolci non hanno età (www.ruotapanoramicarimini.it).

OLTREMARE (Riccione) – Con l’ingresso in “Costa Parchi” il Parco Oltremare di Riccione – che nel 2014 compie 10 anni e aperto dal 1 aprile – si rinnova per offrire al proprio pubblico un tempo di qualità, che unisca la conoscenza e il divertimento, in linea con l’approccio edutainment. I visitatori potranno vivere esperienze coinvolgenti legate a natura, scienza, avventura nei diversi spazi dell’area di oltre 110.000 metri quadrati dedicati ai quattro elementi naturali – acqua, aria, terra e fuoco – e all’energia a partire dal 1 aprile.

Obiettivo di questo rinnovamento è rafforzare l’impegno nella promozione della conoscenza, della sensibilizzazione e dell’educazione al rispetto e alla tutela della natura, utilizzando l’emozione che deriva dall’esperienza diretta di incontro con essa.

La novità principale in questo senso è “Laguna aperta”: per la prima volta in Italia, tutti i giorni per l’intero arco della giornata, i biologi della struttura saranno a disposizione del pubblico per l’incontro conoscitivo ed emozionale con i delfini nella laguna più grande d’Europa. Attraverso l’esperienza di chi si prende cura di questi animali ogni giorno, il pubblico potrà apprendere la vita di questi cetacei, la loro biologia, i loro comportamenti, che vanno dal momento del gioco al cibo, dalle sessioni veterinarie al nuoto libero.

Con lo stesso approccio, Oltremare propone i programmi educativi e interattivi: “Incontra il delfino” e “Incontra i rapaci”, momenti di approfondimento che permettono di capire il complesso lavoro che sta dietro il mantenimento di questi animali. Il pubblico può inoltre partecipare all’emozionante “Volo libero dei rapaci”, allo spettacolo della Fattoria o visitare la galleria di Pianeta Mare, dedicata al Mar Mediterraneo e ai mari tropicali alla scoperta degli esemplari più rappresentativi di questi ambienti e ai giganti che li popolano: sei grandi vasche rappresentano differenti ecosistemi e conducono il visitatore in un vero e proprio viaggio alla scoperta delle specie marine che vivono negli abissi.

Nell’area di “Darwin”, sotto una cupola di vetro e acciaio che sfrutta le più moderne tecnologie, si può respirare l’atmosfera di un ambiente preistorico perfettamente ricostruito. La proposta si completa con la zona che riproduce il Delta del Po dove, tra i casoni e le bilance da pesca tradizionali, si muove un mondo popolato da pesci d’acqua dolce, uccelli acquatici stanziali e migratori come cicogne e aironi, rettili e anfibi.

A Oltremare è inoltre presente l’Isola di Ulisse dedicata al divertimento delle famiglie con bambini: un’area di oltre 4.000mq con ponti sospesi, percorsi in quota, scale, pertiche e funi, un fiume da percorrere in barca e cannoni ad acqua per simpatiche battaglie estive. Dall’estate, torna infine il musical “L’isola che non c’era”, l’entusiasmante spettacolo realizzato da Elena Ronchetti, vincitore di Parksmania Award come miglior show outdoor dell’ anno 2013, nell’affascinante scenografia dell’arena spettacoli (www.oltremare.org).

AQUAFAN (Riccione) – Da quasi 30 anni sulla cresta dell’onda, Aquafan (che fa parte di Costa Parchi) è il parco acquatico più famoso in Europa, grazie ai suoi spettacolari giochi d’acqua, agli innumerevoli eventi e alla sua capacità di essere luogo di moda e tendenza. Aquafan, che aprirà la stagione 2014 il prossimo 7 giugno, rappresenta un punto di forza nel posizionare Riccione e la Riviera Romagnola come luogo di destinazione turistica ed è testimonial della capacità innovativa di un territorio vocato all’accoglienza.

Di giorno il divertimento è assicurato con i fantastici scivoli, lunghi in tutto oltre 3 km: dal Kamikaze all’Extreme River, dallo Speedriul al River Run, dal Surfin’hill al Twist e ai Tobogas, fino all’ultimo arrivato, lo StrizzaCool, l’attrazione formato famiglia che permette discese su un gommone per 4 persone alla volta.

Insieme a tanti altri giochi acquatici e all’immensa Piscina a Onde, Aquafan offre anche molte aree super attrezzate per i più piccoli, con scivoli e animazioni a misura di bimbo. E poi zone relax, negozi, ristoranti, punti food e servizi di ogni tipo.

Come ogni anno, anche per l’estate 2014 è previsto un ricco calendario di eventi, dedicati ai vari target. Tra questi, si rinnova la collaborazione con Radio Deejay, che con i suoi più noti personaggi trasmetterà in diretta tutti i giorni dagli Aquafan Studios.

Inoltre, da giugno ripartirà anche la proposta notturna, con lo Schiuma Party più grande del mondo e con una programmazione incentrata sulla presenza di DJ di caratura internazionale (www.aquafan.it).

ACQUARIO DI CATTOLICA (Cattolica) – È il più grande Acquario dell’Adriatico e il secondo in Italia e fa parte di Costa Parchi. Coniuga cultura, educazione, emozione e divertimento in esperienze uniche dedicate a grandi e piccoli. L’Acquario presenta in quattro percorsi,completamente al coperto, oltre 3.000 esemplari di 400 specie diverse fra squali, pinguini, lontre, tartarughe, razze, meduse, camaleonti e numerosi altri animali marini e terrestri.

All’Acquario di Cattolica – che ha aperto la stagione 2014 il 1 aprile – si possono anche ammirare i cuccioli di squalo martello, l’asilo delle tartarughe marine, un intero percorso dedicato agli animali esotici, e i pinguini Humboldt con il piccolo nato nell’ estate 2013. È l’unico Acquario Italiano ad ospitare le Lontre asiatiche, i mammiferi più teneri e giocosi del mondo animale, visibili nella nuova ambientazione amazzonica che ospita anche esemplari di caimano nano di Cuvier e di Piranha erbivori. L’interazione è una delle caratteristiche dell’Acquario tra le più amate dal pubblico: si può infatti vivere l’esperienza di accarezzare, con l’aiuto di un esperto, i trigoni viola, parenti delle razze, ospiti nella grande vasca tattile. Con la guida dei biologi è anche possibile ammirare un altro momento di incontro, i “pasti” giornalieri di squali, pinguini, lontre e trigoni viola. All’interno della grande vasca degli squali, con oltre 700mila litri di acqua marina, sono ospitati 11 esemplari di squali, tra i quali gli squali toro più grandi d’Italia (www.acquariodicattolica.it).

FENOMENI / RIVIVERE LE IMMAGINI DEI CARTOONS PIU’ FAMOSI


i cartoonquaderni

di GIANNI SORU

 

 

Sono arrivati i CartoonQuaderni. Ma che cosa sono? Beh, già il nome fa intendere che si tratta di quaderni di cartoni animati. Infatti sono usciti 10 quaderni dedicati agli anni ’80, agli anni del boom dei cartoni animati, con oltre 300 foto di personaggi diversi.

Vediamo come sono strutturati. In ogni copertina ci sta disegnato un personaggio inedito, ovvero, nuovo, non si tratta di un cartone animato della TV. All’interno, sulle pagine del quaderno (che sono a quadretti), ci sono i personaggi più belli, simpatici, amati famosi e non del mondo dei cartoni animati.

 

Nel CartoonQuaderno del 1980 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Anna dai capelli rossi,  Candy Candy, Charlotte, Daitarn 3, Gackeen, Getta robot, Grand Prix, Gundam, Huck e Jim, Ippotommaso, Judo boy, L’ape Maia, La banda dei ranocchi,  Le nuove avventure di Pinocchio, Luni, Mazinga Z, Monkey, Peline story, Space robot, Starblazers, Tekkaman, Zaffiro…

 

Nel CartoonQuaderno del 1981 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Baldios, Banner, Bia, Capitan Cavie, Capitan Futuro, Conan, Daltanious, Dustardly e Muttley, Fantaman, Gatchaman, God Sigma, Gordian, Johsie and the Pussicats, Kyashan, King Arthur, Lulù l’angelo tra i fiori, Mimì Ayuara, Mysha, Pepero, Pinocchio, Polymar, Sally la maga, Sasuke, Shazzan, Starzinger, Supercargattiger, Tom story, Trider G 7, Zambot 3…

 

Nel CartoonQuaderno del 1982 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Angie girl, Astroboy, Babil junior, Belfy e Lillibit, Belle e Sebastien, Calendar men, Chobin, Cuore, Cyborg, Doraemon, Flo la piccola Robinson, Galaxy Express, I Puffi, I Superglobetrotters, Jenny la tennista, L’Uomo Tigre, La macchina del tempo, Lady Oscar, Lalabel, Laura, Marco, Mimì Miceri, Monciccì, Piccole donne, Rocky Joe, Sam, Sampei, Superauto mach 5…

 

Nel CartoonQuaderno del 1983 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Bat-man, Carletto il principe dei mostri, Chappy, D’Artacan, Dottor Slump e Arale, Forza Sugar, Fiorellino, Hallo Spank, Il magico mondo di Gigi, Lamù, Lucy May, Le favole di Christian Handersen, Moby Dick 5, Pat, Pimpa, Ruy il piccolo Cid, Sandybell, Ulysse 31, Vultus 5, Yattaman…

 

Nel CartoonQuaderno del 1984 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Coccinella, Godam, Il Tulipano nero, La sui monti con Annette, Lo specchio magico, Mademoiselle Anne, Masters, Nanà supergirl, Pollon, Sherlock Holmes, Zorro…

 

Nel CartoonQuaderno del 1985 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Creamy, Devil man, Evelyn, Gigi la trottola, Gli orsetti del cuore, Gli Snorky, I predatori del tempo, Iridella, Isidoro, Kiss me Licia, L’ispettore Gadget, Occhi di gatto, Ransie, Transformers…

 

Nel CartoonQuaderno del 1986 sulle sue pagine troverai i personaggi di: David gnomo, Holly e Benji, I Gummi, Ken il guerriero,  Lovely Sara, Magica Emi, Mask, Memole, Mila e Shiro, Muppet Babies, Popples, Robotech, Voltron…

 

Nel CartoonQuaderno del 1987 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Bravestarr, Cercafamiglia, Denny, Ghostbusters, Jem, Juny peperina, Lotti, Maple Town, Miniponi, Pollyanna, Sandy, Sibert…

 

Nel CartoonQuaderno del 1988 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Calimero, Hilary, Lady Lovely, My pet monster, Prendi il mondo e vai, Rudy, Silvaniam family, The real Ghostbusters, Una per tutte, Yace…

 

Nel CartoonQuaderno del 1989 sulle sue pagine troverai i personaggi di: A tutto gas, Dacula,

Denver, Dragon ball, Fantazoo, D’Artagnan, Johnny, Milly, Motori in pista, Siamo fatti così, Tartarughe ninja…

 

 

GIANNI SORU

 

FENOMENI / E NACQUE ANCHE “IL CORRIERINO DI CALIMERO”… IN VIAGGIO NELLA STORIA DELLE RIVISTE PER I GIOVANISSIMI


EDIGAMMA

 

 

 

Di GIANNI SORU

L’Edizioni Edigamma nasce nel 1994, pubblicando tante cose molto belle, curiose ed interessanti.

Comincia con il lanciare sul mercato “Il Corrierino di Barbara”, questa bella fanciulla riccia e bionda, con gli occhi azzurri (che ricorda molto la bambola della Barbie o il fumetto di Tanya degli anni ’80). Il Personaggio di Barbara riscuote un buon successo, i suoi fumetti piacciono e avrà anche una serie di merchand come gli adesivi, i poster, segnalibri, giornalini con i giocih e l’Edigamma gli dedicherà anche un album di figurine. Affiancato al successo del fumetto di Barbara, ci saranno altri fumetti famosi di serie tv come ‘La pantera rosa’, ‘I Puffi’, ‘Calimero’, ‘Gardield’, ‘Sailor Moon’… la rivista andrà avanti fino al 2001.

Edigamma pubblicherà anche un nuovo giornalino “Il Corrierino di Calimero”, dedicato solo al celebre pulcino nero. Poi apriranno un nuovo giornalino chiamato “Principesse”, dove verranno pubblicati i fumetti di ‘Cenerentola’, ‘Cappuccetto Rosso’, ‘Pocahontas’… in una grafica tutta nuova.

Sempre con una loro grafica personalizzata, pubblicheranno anche gli album di figurine di celebri fiabe come “Biancaneve”, “Pinocchio” o “La Sirenetta” con uno stile tutto nuovo; ovviamente faranno uscire anche l’album “Le più belle favole” con le figurine di ‘Cenerentola’, ‘Aladino’, ‘Il libro della giungla’, ‘Cappuccetto rosso’ etc…, in una veste tutta nuova.

Ovviamente non potevano mancare gli album di figurine dedicati ai celebri e già conosciuti personaggi dei cartoni animati della TV, hanno fatto quelli dei “Flinstones- Gli Antenati”, delle “Tartarughe ninja” ed uno di “Calimero”; di grandissimo successo sono stati anche gli album dei “I Coccolotti” e “I Cuoriciosi”, nuovi personaggi che hanno lanciato sul mercato.

Molto belli anche gli album dedicati agli animali come  “Animali”, “Animali nei 5 Continenti”, “Animali di Terra, Acqua e Aria”, “I cani”, “I Cuccioli”, “I Felini” ed “Il tempo dei dinosauri” (dedicato ai mostri della preistoria).

Particolari invece sono stati gli album dedicati a “I mezzi di trasporto”, “Auto e moto”, “Aerei da guerra”, “Carte Telefoniche”, “Fotocollezione Wrestling” (dedicato ai campioni di questo sport), “Il Guinness dei Primati 1999”, “Italia” (dedicato alla nostra Penisola)…

Interessanti invece gli album di “I personaggi famosi della storia” (dedicato ai celebri personaggi che hanno lasciato un’impronta importante per l’umanità), “Le meraviglie del mondo” (dedicato a tutti i monumenti storici) e “Le capitali del mondo” (dedicato alle città più importanti del mondo).

E non poteva mancare un bellissimo album di figurine dedicato al “Natale”.

 

 

GIANNI SORU

 

 

PIERO MARCHESINI, SCULTORE DEL LEGNO: QUANDO LA CREATIVITA’ FA MAGIE… IMMAGINI DI UNA MOSTRA A LENNO (CO)


Nelle scorse settimane ho avuto il piacere di visitare una mostra allestita presso il Battistero medioevale di Lenno, sul Lago di Como. Esponeva un distinto signore, Piero Marchesini, che scolpisce il legno realizzando opere davvero incantevoli. Vive a Lipomo (Como) e la scultura è la sua passione. Ha già avuto la possibilità di mostrare le sue creazioni in giro per il mondo e la gente ne è rimasta molto colpita.

Marchesini predilige soggetti che richiamano la mitologia, la natura, personaggi di fiabe e leggende e scene bibliche. Lavora il legno – dalla noce nazionale al tiglio, passando per frassino, carpino, bosso, acero, olivo e così via – con grande maestrìa ed abilità e riesce a trarre opere di singolare suggestione e fascino. Più che le parole, contano le immagini, relative appunto alla mostra di Lenno.

La sua prossima esposizione si terrà sempre sul Lago di Como, a Menaggio, dal 30 luglio al 5 agosto prossimo, presso la Galleria d’arte della Pro Loco, sulla piazza cenrale che dà sul lago. Un’altra opportunità per vedere le sue particolari e curatissime sculture in legno.

Foto: Roberto Alborghetti