“FARE IL GIORNALE A SCUOLA”: CORSO GRATUITO PER DOCENTI E STUDENTI A GIOIOSA MAREA (ME)


 

Locandina

 

Un corso gratuito di giornalismo, sul tema “Fare il Giornale a scuola”, si terrà dal 26 luglio al 2 agosto 2015 (ore 9,30/12) presso l’aula delle conferenze dell’Hotel Saint George di San Giorgio di Gioiosa Marea (ME). L’iniziativa è rivolta a docenti ed alunni di ogni ordine e grado. Durante i lavori i corsisti prenderanno confidenza con le tecniche di realizzazione di un giornale cartaceo. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato valido per il credito formativo. È possibile pernottare in loco grazie alla convenzione che l’ANOC ha stipulato con la direzione dell’hotel. Stampa gratuita di un giornale ai gruppi che parteciperanno con almeno venti unità. I docenti accompagnatori saranno ospiti dell’A.N.O.C

Per informazioni: 

http://www.anocgiornalismo.it/

info@anocgiornalismo.it

Locandina CORSO SICILIA

 

IL SETTIMANALE “IL MIO PAPA” PARLA (GRAN BENE) DEL VOLUME “FRANCESCO” DI ROBERTO ALBORGHETTI EDITO DA VELAR-ELLEDICI. GUARDA LA PAGINA…


IL MIO PAPA 17 2-07-2014

Ecco il bellissimo servizio giornalistico che la rivista settimanale “Il mio Papa” edita da Mondadori ha dedicato al volume “Francesco” sul numero 17 del 2 luglio 2014. L’articolo è a firma di Enrico Casarini. La testata è distribuita in tutte le edicole ed è “il primo settimanale al mondo su Papa Francesco”. C’è anche un sito web: http://www.miopapa.it

 

MEDIA EDUCATION: LA PICCOLA GRANDE RIVOLUZIONE DEI GIORNALI SCOLASTICI. SU “EDUCATION 2.0” UN ARTICOLO DI ROBERTO ALBORGHETTI


“Media education”: la piccola grande rivoluzione dei giornali scolastici 

Articolo di Roberto Alborghetti

Clicca sul link e leggi:

http://www.educationduepuntozero.it/tecnologie-e-ambienti-di-apprendimento/media-education-piccola-grande-rivoluzione-giornali-scolastici-4085952425.shtml

Education 2.0 articolo di Roberto Alborghetti

ANCORA UNA FOTO-GALLERIA SULLE GIORNATE DI PIANCASTAGNAIO (SIENA) DOVE NASCONO LE FUTURE “PENNE” DEL GIORNALISMO ITALIANO…


ARTICOLO CORRELATO:

https://okayscuola.wordpress.com/2013/10/27/penne-e-video-sconosciuti-2013-scuole-da-tutta-italia-sullamiata-per-rilanciare-il-giornalismo-scolastico/

“PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI 2013”: SCUOLE DA TUTTA ITALIA SULL’AMIATA PER RILANCIARE IL GIORNALISMO SCOLASTICO


Rappresentanze scolastiche di tutta Italia hanno partecipato, da giovedì 24 a sabato 26 ottobre 2013 alle manifestazioni per i 15 anni di Penne Sconosciute, il  concorso nazionale di giornalismo scolastico, promosso da Osa onlus, attraverso cui sono stati archiviati oltre settemila giornali presso l’Emeroteca Nazionale che ha sede a Piancastagnaio (SI), dove si sono appunto svolti gli eventi. Momento-clou del programma è stata la mattina

ta del 26 ottobre, con la presenza del senatore ed eurodeputato Luigi Berlinguer, già ministro della Pubblica Istruzione ed autore della riforma scolastica del 2000. Molto partecipati anche il “forum” tra gli studenti presenti alle giornate e la mostra “Atelier Cre/azioni e Lacer/azioni” animata dalla docente Patrizia Sapri sull’esperienza formativa ed artistica tenuta ad Aprilia coinvolgendo un gruppo di alunni autistici nell’ambito delle attività di Aprilia Multiservizi e della Onlus Il Senso della Vita.

Alle scuole presenti, premiate per avere prodotto giornali e video, è stata offerta la possibilità di poter usufruire gratuitamente di viste guidate alla Miniera del Siele, alle centrali geotermiche, alla riserva naturale del Pigelleto, all’azienda floro-vivaistica Floramiata; oltre naturalmente alle Contrade del Palio e la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio. Le premiazioni hanno avuto luogo presso il Teatro Comunale di Piancastagnaio, dove si è svolto anche il “forum” tra i partecipanti, condotto da Roberto Alborghetti. Grande interesse anche per la proiezione dei prodotti selezionati per Video Sconosciuti.

Sabato 26 ottobre, come detto, la conclusione della manifestazione con il Convegno Nazionale “15 anni di giornalismo scolastico – Esperienze e prospettive della comunicazione giovanile ai tempi di internet”. Sono intervenuti Fabrizio Agnorelli, sindaco di Piancastagnaio; Nicola Cirocco, Presidente OSA-ONLUS e fondatore, 15 anni fa, di Penne Sconosciute; Roberto Alborghetti, direttore di OKAY!, che ha parlato sul valore e sulla funzione del giornale scolastico. Le conclusioni sono state affidate al senatore Luigi Berlinguer, che ha lanciato una sorta di appello affinchè la scuola italiana, pur con tutte le difficoltà del momento, non smetta di fare e creare, anche con le nuove tecnologie, facendo sentire la propria forza e la propria voce anche nei confronti di chi decide la destinazione delle (poche) risorse disponibili.    

OSA ha poi presentato un progetto di archiviazione online di tutti i giornali scolastici prodotti in Italia ed eventualmente collegato con le esperienze dei paesi europei con cui l’associazione OSA ha già intessuto rapporti.

Per informazioni: Nicola Cirocco, 3284740282, cironic@alice.it 

www.pennesconosciute.wordpress.com/

GIORNALINOI 2013 / ECCO LE PRIME PAGINE DELLE TESTATE PREMIATE A MIRABILANDIA IL 19 OTTOBRE (2A PARTE)


GIORNALINOI

MIRABILANDIA

PREMIO GIORNALISMO SCOLASTICO 2013

XI EDIZIONE

Ecco le testate scolastiche premiate nella XI edizione di “GiornaliNoi”, il Gran Premio Mirabilandia di Giornalismo Scolastico. Come tradizione, la graduatoria ed il tipo di premio verranno resi noti nella cerimonia di premiazione in programma a Mirabilandia, Ravenna, sabato 19 ottobre 2013.

L’ECO DEL LIRI

ISTITUTO COMPRENSIVO

ISOLA LIRI – FR

*

SC@TTO

SCUOLA SEC. 1° GRANDO “DE AMICIS”

TRIGGIANO – BA

*

PAROLA NOSTRA

ICS BOVINO-CASTELLUCCIO-PANNI

BOVINO – FG

*

PROTAGONISTI DEL NOSTRO TEMPO

SCUOLA SECONDARIA 1° “GESMUNDO”

TERLIZZI – BA

*

LE VOCI DEL CANIANA

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE

BERGAMO

*

SCUOLA DOC

SCUOLA I.C. “STRAMPELLI”

FIUMINATA – MC

*

LO SQUILLO

I.C.S. “IMBRIANI”

ROCCABASCERANA – AV

*

MONDOGIGI

I.C.S. “MARVELLI”

RIMINI

*

PUNTO E VIRGOLA

SCUOLA SECONDARIA I.C.S. “DON BOSCO”

MANDURIA –  TA

*

IL PENNINO

ISTITUTO COMPRENSIVO “BATTAGLIA”

FUSIGNANO – RA

*

SCUOLE IN RILIEVO

ICS “POZZA” E ICS MAROSTICA

CROSARA – VI

*

L’ECO

I.C.S. MONTELEONE-PASCOLI

TAURIANOVA – RC

*

L’IPPOGRIFO

LICEO CLASSICO “V.EMANUELE II”

JESI – AN

*

IL CORRIERE DEL SACRO CUORE

LICEO SCIENTIFICO E DELLA COMUNICAZIONE

ROMA

*

INCHIOSTRO VIVO

I.S. “L.DA VINCI”

FASANO –  BR

*

BAOBAB

II CIRCOLO DIDATTICO

CIAMPINO – ROMA

*

PASSO PASSO/LE NOSTRE STORIE

SCUOLA PRIMARIA / CLASSE SECONDA

CAMPORGIANO – LU

*

NOTIZIALAND

SCUOLA PRIMARIA “GIOVANNI XXIII”

NARDO’ – LE

***

VEDI ARTICOLO PRECEDENTE (PRIMA PARTE):

https://okayscuola.wordpress.com/2013/10/09/giornalinoi-2013-ecco-le-prime-pagine-delle-testate-di-classe-premiate-il-19-ottobre-a-mirabilandia-1a-parte/

GRAN FESTA A “LE DUE TORRI”: PREMIATI ANCHE I DISEGNI DELLE SCUOLE DI GRASSOBBIO (BG) E MONZA (NELLA FOTOGALLERIA)


Tutto pronto per la festa dei premi de “La Pianta che mi Piace”, iniziativa promossa da Ufficio Olandese dei Fiori ed Okay!  La manifestazione di premiazione si terrà domenica 6 ottobre, con inizio alle ore 10,30, presso il Centro Commerciale “Le Due Torri” di Stezzano (Bergamo), in via Guzzanica 62. Il Centro “Le Due Torri”, con il suo direttore Roberto Speri, hanno allestito una bellissima dotazione premi, che saranno conferiti alle rappresentanze delle scuole.   

Il Centro “Le Due Torri” è facilmente raggiungibile, anche per chi giunge con auto e pullman dall’autostrada Milano-Brescia: l’uscita è al casello di Dalmine, poi seguire l’indicazione per il Centro Commerciale, che si trova nelle vicinanze.

Le scuole premiate riceveranno in dono anche l’attesa “Glowing Star in The Dark”, la pianta che si illumina al buio, che arriverà direttamente dall’Olanda, dalle serre dell’azienda “Amigo Plant”, che ha ideato questa singolare pianta grassa che a Cesenatico, sabato 28 settembre, è andata letteralmente a ruba ed ha vivamente impressionato il pubblico. Poi, come detto “Le Due Torri” collaborano all’evento assegnando altri premi di grande utilità per la scuola.

Precisiamo che i premi saranno assegnati e consegnati direttamente nel corso della manifestazione e non saranno inviati a scuola. Le scuole sono dunque invitate a partecipare con delegazioni e con la presenza di genitori e nonni, visto che l’iniziativa si svolge nel contesto dell’annuale “Festa dei Nonni”.   

SCUOLA PRIMARIA “GIOVANNI XXIII” GRASSOBBIO BG
SCUOLA PRIMARIA “G. RODARI” SERIATE BG
I.C. “V. F. CASSANO – A. DE RENZIO” BITONTO BA
I.C. “LECCO 4” LECCO LC
SCUOLA PRIMARIA “G. PONTE” PALAGONIA CT
I.C. “ADA NEGRI” MAGNAGO MI
I.C. “F. TONOLINI BRENO” BRENO BS
SCUOLA PRIMARIA “C. ROSA” CARENNO LC
I.C STATALE “UGO FOSCOLO” CANCELLO ARNONE CE
SCUOLA PRIMARIA “PADRE DI FRANCIA” MONZA MI
SCUOLA PRIMARIA STATALE di SANT’OMERO SANT’OMERO TE
SCUOLA PRIMARIA MAGREGLIO MILANO MI
I.C. TRECATE 1 TRECATE NO
I.C. CURTATONE e MONTANARA, S.P. “SAFFI” PONTEDERA PI
SCUOLA MEDIA – “LUINI-FALCONE” ROZZANO MI
SCUOLA MATERNA “FACCANONI” SARNICO BG

FENOMENI / LE RIVISTE PER RAGAZZI DEGLI ANNI ’80


RIVISTE ANNI 80

 

di GIANNI SORU

 

Le riviste contenitore sono quelle riviste che trattano diversi argomenti come la posta, interviste, articoli vari e pubblicano anche diversi fumetti. Alcune di queste riviste prendono spunto per il nome da un personaggio che ha avuto successo. Negli anni ’80 prendono vita nuove testate che riscuotono un enorme successo. Vediamo quali sono state le riviste più lette, famose ed amate degli anni ’80.

 

LA BANDA: rivista quindicinale formato A4, ha un grande successo, nasce e termina nel 1980, pubblicherà ben 6 fumetti in ogni numero, per un totale di una 20 ina di serie a cartoni animati (tutti disegnati a mano) e trasmessi dalle reti Rai, Antenna 3, Telemontecarlo, Antenna Nord, Milano TV, Canale 51. Questa rivista regalerà tanti bei adesivi dei cartoni animati. Direttore di questa testata è Gianni Eusebio.

CARTONI IN TIVU’: prende il posto della rivista La Banda, formato A4, rivista quindicinale che otterrà un grandissimo successo, nata nel 1980, termina nel 1983, pubblicherà tantissimi fumetti di cartoni animati, più di 40 serie, (tutti disegnati a mano) e trasmessi sempre dalle reti Rai, Antenna 3, Telemontecarlo, Antenna Nord, Milano TV, Canale 51. Questa rivista regalerà tanti bei poster. Il direttore di questa testata è sempre Gianni Eusebio.

TELEFUMETTO: rivista quindicinale (nata da un’idea di Gianni Eusebio), in formato A4, nasce e termina nel 1982, è rivolto ad un pubblico femminile, ottiene un buon successo, pubblicherà tanti fumetti (disegnati a mano) dedicati ad una 15 ina di serie a cartoni animati. Ogni tanto questa rivista regalava dei bei poster giganti.

NOI SUPEREROI: rivista quindicinale in formato A4 (nata da un’idea di Gianni Eusebio), nasce e termina nel 1982, è rivolto ad un pubblico maschile, otterrà un buon successo, pubblicherà i fumetti (disegnati a mano) dedicati ad una 15’ina di serie di cartoni animati. Rivista che ogni tanto regalava dei bei poster giganti.

Sempre il direttore Gianni Eusebio, realizza sullo stesso filone delle precedenti, altre testate con vita breve di un solo anno come GLI EROI DELLA TIVU’ (1980), SUPER ROBOT (1980), OGGI CARTONI (1981), CIAO AMICI (1918) e CIAO CIAO (1981), dove ripropone gli stessi fumetti pubblicati nelle sue precedenti testate.

CANDY CANDY: rivista settimanale, formato A5, nasce nel 1980 per il celebre personaggio TV e termina nel 1986, otterrà un enorme successo. La sua popolarità è dovuta al fatto che pubblicherà, oltre al fumetto di “Candy Candy”, anche quelli di “Lady Oscar”,“Lo specchio magico” e di “Georgie” (tutti disegnati a mano), e proporrà diversi bellissimi fumetti inediti come ‘Luna’, ‘La storia di Alice’, ‘Susy del Far West’, ‘Kitty la stella del circo’, ‘Via col vento’…e poi i fumetti tratti dai film di ‘Cristoforo Colombo’ e di ‘Cuore’. Questa rivista regalerà vari adesivi, cartoline e gommine e dedicherà diversi servizi sui cartoni animati.

PIU’: rivista settimanale di grande successo, nasce nel 1982, nel formato A4,  il suo boom lo avrà dal 1985 al 1987, questa testata cesserà nel 1988, pubblicherà vari fumetti di cartoni animati soprattutto trasmessi dal canale Euro TV (e tutti disegnati a mano). La rivista regalerà ogni tanto qualche bel poster, e dedicherà oltre 200 articoli sui cartoni animati, ed in ogni numero del giornale, ci stava sempre allegato un simpatico giocattolo.

POOCHIE: formato A5, è un settimanale che ha riscosso un grandissimo successo, nasce nel 1984 come nuova mascotte della Mattel, la cagnolina rosa, che avrà una miriade di gadget, termina la sua pubblicazione nel 1991. Pubblicherà i fumetti disegnati a mano di “Barbapapà”, “Iridella” e di “Lady Lovely”. Ha dedicato oltre un centinaio di articoli ai cartoni animati, la rivista ha regalato diversi  poster, adesivi e delle belle carte da gioco.

MASTERS OF THE UNIVERSE: formato A4, mensile di grande successo legato al personaggio di He Man, nasce nel 1986 termina nel 1989. Ha pubblicato i fumetti di “Masters i dominatori dell’universo”, “Voltron” e “Bravestarr” (tutti disegnati a mano). La rivista regalava anche dei bei poster legati ai suoi fumetti.

SNOOPY: dedicato al celebre cane bracchetto di Charlie Brown, sarà un mensile formato A4, che otterrà un buon successo. Nasce nel 1986 e termina nel 1991. Pubblicherà i fumetti dei cartoni animati di “Charlie Brown”, “La pantera rosa” e “Sansone”; e poi tanti inediti come: ‘Calvin e Hobbes’, ‘Leo O’Pard’, ‘Cuccioli’, ‘I Ping Pong’, ‘Leo Verdura, il leone vegetariano’, ‘Teppa e Pezza’, ‘Orson e Company’…

Da ricordare anche 3 riviste anche se non hanno avuto molta fortuna: MAGIC BOY (rivolta ad un pubblico maschile) e MAGIC GIRL (rivolta ad un pubblico femminile), entrambe riviste mensili, formato A4, nascono entrambe nel 1987 e terminano nel 1989. E poi STORIE E CARTONI TV’: formato A4, nasce nel 1988 termina nel 1991. Pubblicherà i fumetti di “David gnomo amico mio”, “Maple Town un nido di simpatia”, “Piccola bianca Sibert”, “Milly un giorno dopo l’altro”, “D’Artagnan e i moschettieri del re”, “The real Ghostbusters”, “Peter Pan”….

 

 

 

GIANNI SORU

 

 

 

 

 

 

PAPA FRANCESCO CONQUISTA ANCHE I GIORNALI SCOLASTICI. E’ IL TEMA-TOP DEL 2013. ANTICIPAZIONI DA UN VOLUME DI PROSSIMA PUBBLICAZIONE…


Nel volume, di prossima uscita, dedicato a Papa Francesco, e caratterizzato da una minuziosa ricostruzione storica, con numerose testimonianze inedite, c’è un singolare passaggio che riguarda anche la scuola italiana. L’autore, Roberto Alborghetti, giornalista professionista e scrittore, rivela i sorprendenti risultati del monitoraggio compiuto sugli oltre mille giornali scolastici pervenuti nel 2013 a due iniziative: GiornaliNoi (promossa da Mirabilandia su Okay!) e Penne e Video Sconosciuti (promosso da Osa Onlus). 

FRANCESCO, di Roberto Alborghetti, Velar/Elledici, 2013 - Copertina dell'edizione speciale (2 volumi+confanetto). Il primo grande libro illustrato su Papa Jorge Mario Bergoglio

FRANCESCO, di Roberto Alborghetti, Velar/Elledici, 2013 – Copertina dell’edizione speciale (2 volumi+cofanetto). Il primo grande libro illustrato su Papa Jorge Mario Bergoglio

             

                                                                                      Per gentile concessione dell’editore Velar/Elledici (www.velar.it; http://www.elledici.org/) e dell’autore, Roberto Alborghetti, (tra l’altro conoscitore e studioso del fenomeno delle testate scolastiche) siamo lieti di anticipare un estratto del volume, che porta la prefazione del card. Giovanni Battista Re, nelle mani del quale Papa Francesco ha accettato la nomina papale nella sera del 13 marzo 2013. 

 La pubblicazione, disponibile entro la fine di ottobre 2013, presenterà un’eccezionale documentazione fotografica (quasi 300 immagini) che accompagnerà la narrazione rigorosa e coinvolgente di una vita straordinaria. Quella di Papa Francesco, la cui elezione al soglio pontificio è risultata anche la notizia-top dei giornali scolastici per il 2013.           

*

Un Papa che entra in sintonia con i giovani. Ed irrompe pure nei giornali scolastici. Un fatto senza precedenti. Secondo il monitoraggio eseguito sulle testate di classe pervenute a due importanti e storiche iniziative nazionali – “GiornaliNoi” (promossa da Mirabilandia e dal periodico Okay!) e “Penne Sconosciute” (indetta da Osa Onlus) – le notizie collegate a Papa Francesco hanno conquistato nel 2013 il primo posto assoluto tra tutte le tematiche trattate dalle redazioni studentesche. Una copertura che ha superato il 90 % dei “giornalini” pubblicati da scuole di ogni ordine e grado. Non era mai successo per un tema di carattere religioso. Giovani e giovanissimi hanno colto, del nuovo Pontefice, le scelte controcorrenti di presentarsi con semplicità e sobrietà, in coerenza con il nome scelto: Francesco. Ne hanno tratteggiato la semplicità ed affabilità, i gesti di grande forza comunicativa, il desiderio di essere dalla parte dei poveri e delle persone che soffrono. “A Papa Francesco sono bastate poche, semplici parole per entrare nel cuore di tutti”: cosi scrive il giornale Protagonisti del nostro Tempo.

Resoconti, disegni, fumetti, impressioni, commenti ed editoriali rivelano, da parte dei ragazzi e dei giovani italiani, anche le aspettative riposte nel Vescovo di Roma che arriva “dalla fine del mondo” per aiutare il mondo “ad essere unito con tutti i popoli che hanno religioni diverse” (giornale Baobab). Nella massa degli articoli che gli sono stati dedicati, gli studenti italiani narrano “la semplicità del suo linguaggio, il fatto che fa fermare la sua auto per abbracciare i bambini e i malati, la rinuncia all’oro degli ornamenti papali”. E quando “ogni domenica, dopo l’Angelus, augura a tutti i fedeli buon pranzo, come fosse uno di famiglia” (giornale Scuola Doc). Non è passata inosservata “la volontà di restare ancora nell’edificio Santa Marta dove può sentirsi vicino ad altri sacerdoti, al personale della Casa, celebrare ogni mattina la Santa Messa con i lavoratori, sedendo alla fine nell’ultima fila per il ringraziamento, e stravolgendo molto quelli che sono gli schemi classici del nostro immaginario reverenziali e di protocollo, che si addicono di norma al Romano Pontefice” (giornale Il Corriere del Sacro Cuore). Già muovono alla discussione i passi del discorso sulla “vocazione del custodire” che il Papa ha pronunciato il 19 marzo nella celebrazione di apertura del Pontificato: parole che “ci hanno fatto riflettere a lungo ed abbiamo cercato di darci una risposta” (giornale Il Pennino). Affascina soprattutto quando parla “di speranza e di ottimismo”: è questa “la sfida che ha lanciato ai giovani, attratti dal novello Francesco, e a tutta la Chiesa Cattolica” (giornale Lo Squillo).

Roberto Alborghetti © Copyright Velar/Elledici, – “Francesco”, 2013 – Disponibile in doppia versione (monovolume, cofanetto+2 volumi)