UN BELLISSIMO CONCERTO: GLI AUGURI DI NATALE DAL MINICORO MONTEROSSO DI BERGAMO… VOCI E VOLTI DA TUTTO IL MONDO


Un Concerto per augurare Buon Natale. Davvero bravissimi i piccoli coristi del Minicoro Monterosso che recentemente hanno proposto brani intonati alla festività natalizia presso il Tempio Votivo della parrocchia Santa Lucia di Bergamo. La manifestazione, promossa dall’Associazione “Amici di Maria Elisabetta Mazza” e dal suo presidente, dottor Giovanni Battista Sertori, ha offerto l’opportunità di ammirare ed applaudire una straordinaria formazione che ha già al suo attivo importanti affermazioni di pubblico e critica. L’iniziativa ha avuto il sostegno e la collaborazione delle Piccole Apostole della Scuola Cristiana, fondate dalla maestra Bettina Mazza, e dalla stessa parrocchia. Calorosi e copiosi gli applausi che hanno accolto un ricco repertorio di canti natalizi, eseguiti con bravura e partecipazione.   

Il Minicoro Monterosso di Bergamo – fondato e diretto da Silvana Conversano – è un coro di voci bianche con un repertorio di canzoni per l’infanzia i cui testi, pur divertendo, trattano temi universali quali la pace, l’amicizia, la solidarietà, l’ecologia, attinti dal repertorio dello Zecchino d’Oro, di Walt Disney e dei migliori cantautori italiani ed esteri. Il Minicoro, nato nel 2001 un po’ per gioco, si è trasformato poco alla volta in una realtà capace di coniugare la voglia di stare insieme con la possibilità, offerta dalla musica, di vivere valori quali l’ascolto e il rispetto reciproco, il senso d’appartenenza ad una grande famiglia, nella tolleranza delle diversità di religione e cultura.

Il coro, che conta attualmente circa 60  elementi di età compresa tra i 4 e i 14 anni, accoglie bambini provenienti da diversi Paesi, segnalandosi come una singolare esperienza educativa e di integrazione sociale e culturale. E’ una verae propria formazione multietnica che ha al suo attivo partecipazioni ad eventi diffusi anche dalle televisioni nazionali. Da segnalare che il Minicoro Monterosso ha ottenuto un riconoscimento speciale dall’Assessore all’Immigrazione del Comune di  Firenze con la seguente motivazione: “Per il prezioso contributo che tale coro fornisce, attraverso la musica, all’integrazione dei bambini extracomunitari e delle loro famiglie.”  Dal febbraio 2008 il Minicoro Monterosso è ufficialmente diventato Associazione di Promozione Sociale.

R.A.          

Volete invitare a cantare il  Minicoro Monterosso di Bergamo

Scrivete a: silconversano@tiscali.it

o telefonate al numero:  3402838677

Annunci

FENOMENI / NATALE IN MUSICA: ECCO I BRANI INDIMENTICABILI (…E QUELLI CHE HAN FATTO FLOP)


I DISCHI DI NATALE

 DI GIANNI SORU

Il Natale è la festa più bella e amata dell’anno. Tra alberi addobbati a festa, presepi e tanti regali da fare o da scartare, non possono mancare ad accompagnare questa splendida festa le loro canzoni. Classiche, intramontabili, famosissime. Ogni paese del mondo ha realizzato la sua melodia: inglesi, americani, tedeschi, italiani… da questi paesi sono nati pezzi indimenticabili come <Jingle Bells> (è in assoluto la canzone più celebre e cantata nel mondo); <Tu scendi dalle stelle>; <Stille Nacht Heilige Nacht>; <O Tannenbaum o Tannenbaum>; <Adeste Fideles>; <Piva Piva>; <Wish you a Merry Christmas> (divenuta famosa negli anni ’90); <Little Drummer boy>; <O Little Town of Bethlehem>; <Gloria>; anche la celeberrima <Ninna Nanna> di Brahms è entrata nel collettivo dei canti Natalizi.

Il Natale è un tema particolare, non è quindi facile poter creare una canzone di Natale e farla durare nel tempo, tante persone ci hanno provato scrivendo pezzi inediti, ma solo 3 ci sono riuscite e sono <White Christmas> (realizzata da Bing Crosby, è stata la canzone più venduta nel mondo con oltre 10 milioni di copie); John Lennon dei Beatles ha scritto un pezzo indelebile <Happy Christmas>; e George Michael degli Wham ha fatto centro con un bellissimo pezzo <Last Christmas>. Anche Riccardo Zara con I suoi Cavalieri del Re ha scritto 2 pezzi ottimi <La Notte di Natale> e <Girotondo intorno all’albero>.

In Italia sono stati pubblicati tantissimi album con le canzoni di Natale anche stranieri: ‘Christmas dance party’, ‘Christmas Melodies’, ‘Christmas on the Rocks’, ‘Christmas Favourites’, ‘Big band Christmas’, ‘Christmas Holiday Compilation’, ‘Gospel Collection’, ‘100% Christmas’… In Italia invece c’è chi poi ha voluto cantare queste canzoni in lingua originale e chi invece solo in italiano. Ma chissà per quale motivo le canzoni di Natale qui in Italia non sono mai state un prodotto commerciale, non hanno mai avuto grosse vendite.

Il vero botto lo han fatto Luciano Pavarotti (con 8 milioni di copie vendute nel mondo) ed I Cavalieri del Re (con oltre 200 mila copie vendute); il loro album ‘Christmas dance’ è ancora oggi il disco di Natale più venduto in Italia, ed è stato l’unico a piazzarsi in classifica, è stato pubblicato per ben 7 anni ed I Cavalieri per diverse volte le hanno presentate in tv. Questo perché il loro album si presentava in una veste completamente tutta nuova rispetto a tutti quelli proposti, le interpretazioni erano più veloci, in testi un po’ rielaborati, la durata inferiore all’originale e poi… i loro cori, unici, inimitabili, ha reso questo disco in assoluto il più bello tra tutti quelli in commercio!

Negli anni ’80 verranno pubblicati tantissimi album con le canzoni di Natale, tra quelli da ricordare ci sono “Mi piacerebbe che… Gesù Bambino’ (anni ’70), uno dei primi pubblicati in Italia, cantato dai Piccoli Cantori di Milano con tante canzoncine inedite; poi il Piccolo Coro dell’Antoniano è quello che ha inciso più dischi per Natale ‘Buon Natale’ (anni ’80), ‘Canti di Natale’ (anni ’90), ‘Le canzoni di Natale’ (anni 2000), ‘Le 14 più belle canzoni dedicate al Natale’ (anni 2000)… che hanno ottenuto un discreto successo. Discreto successo anche per l’album di Natale di Geronimo Stilton ‘Canzoni di Natale’ (anni 2000), Al Bano ‘Le più belle canzoni di Natale con Al Bano Carrisi’ (anni 2000); Claudio Baglioni ‘Un piccolo Natale in più’ (anni 2000), Antonella Ruggero ‘I regali di Natale’ (anni ’90).

Tanti sono gli album di Natale che hanno fatto flop degli anni ‘70 Lelio Luttazzi ‘Ascoltando Natale’ e poi ‘Evvia il Natale’; degli anni ’80 il Coro degli Orsacchiotti con ‘1000 auguri di buon Natale tutti in coro’ (anni ’80), ’16 canti di Natale’, ‘Stelle di Natale’, ‘Le più belle canzoni di Natale’, degli anni ’90 invece I Piccoli cantori della città di Trieste ‘Concerto di Natale’, Le Piccole Voci ‘Voglia di Natale’, poi ‘E’ Natale!’, ‘Buon Natale e felice anno nuovo’, ‘CantaNatale’, ‘Le canzoncine di Natale’, ‘Dolce Natale’, ‘Buon Natale’, ‘Bianco Natale’, quasi tutti album cantati da voci di bambini; degli anni 2000 gli invenduti sono stati invece quelli di Irene Grandi ‘Canzoni per Natale’, Enzo Iacchetti ‘Acqua di Natale’, Elisabetta Viviani ‘Magico Natale’ (doppio cd), tra i vari flop degli anni 2000 c’è stato anche quello di Cristina D’Avena dal titolo ‘Magia di Natale’.

Gianni Soru

CESENATICO: E’ QUI LA PRIMA E VERA FESTA DEI NONNI… POESIE, FIORI E MARE CON MINI POETI DA TUTTA ITALIA


Nella città del Porto Canale leonardesco la XIV edizione dell’iniziativa che ha lanciato in Italia la Festa dei Nonni –  Al Teatro Comunale (ore 21, 28 settembre) premiazione, con la sorpresa di “Glowing Star in the Dark” e la Scuola di Musica “I. Caimmi”

Un…mare di poesie, dedicate ai nonni e scritte da scolari e studenti di tutta Italia. Ed ora, i mini poeti più bravi, si incontreranno a Cesenatico il prossimo 28 settembre, nell’ambito delle manifestazioni per l’annuale “Festa dei Nonni”, divenuta dal 2005  evento nazionale con legge del Parlamento italiano. L’iniziativa poetica “Un Fiore per Voi” è però al 14° anno di vita, ha precorso i tempi ed ha sollecitato la scuola e l’opinione pubblica a “pensare” alle persone anziane. Organizzata dal mensile “Okay!”, dal Comitato “Festa dei Nonni” e dall’Ufficio Olandese dei Fiori con il sostegno ed il patrocinio del Comune di Cesenatico, ed in collaborazione con l’Ufficio Turismo, tinvita i ragazzi italiani a “raccontare” i propri nonni con il linguaggio della poesia e dei disegni.

Anche quest’anno la partecipazione è stata altissima. Alla redazione di “Okay!” – diffuso nelle scuole di tutta Italia – sono pervenute circa 4.000 composizioni che offrono uno spaccato delle attese e delle speranze che i ragazzi italiani ripongono nelle persone anziane, considerate come un valore ed una risorsa per la società. Una giuria ha selezionato dieci mini poeti, tutti premiati ex aequo. Sono state inoltre attribuite menzioni d’onore ad altri autori.  

Ora i mini poeti sono attesi a Cesenatico, dove il 28 settembre si terrà l’evento   conclusivo (ore 21, Teatro Comunale, via Mazzini 10). In programma la declamazione delle poesie vincitrici a cura di Elisa Mazzoli, scrittrice per l’infanzia e per i ragazzi. Ospite la Scuola di Musica “Italo Caimmi” di Cesenatico diretta da Joy Salinas.

Anche quest’anno un gruppo”  di alunni delle scuole di Cesenatico voteranno le poesie  determineranno l’assegnazione di premi speciali. Prevista anche un’anteprima floreale: il dono ai premiati della pianta-novità che si illumina al buio – Glowing Star in The Dark – prodotta dall’olandese Amigo Plant. Nella mattinata del 29 settembre i premiati, insieme ai loro docenti e familiari, parteciperanno ad una visita al bellissimo Museo della Marineria.    

LA SCUOLA DI MUSICA”ITALO CAIMMI” OSPITE DEL GRAN FINALE DI “UN FIORE PER VOI” A CESENATICO (28 SETTEMBRE)… UNA SERATA DI MUSICA E POESIA


 Cesenatico Scuola di Musica Caimmi

Saranno gli ospiti speciali della cerimonia conclusiva di “Un Fiore per Voi /Poesie per i Nonni” in programma a Cesenatico il 28 settembre prossimo (ore 21, Teatro Comunale, Ingresso libero). Sono i giovani musicisti del “Centro Studi Musicali Italo Caimmi”di Cesenatico (associazione culturale non avente scopo di lucro) che ha istituito e condotto i suoi corsi fin dall’anno 1970, mantenendo viva una delle poche strutture culturali nell’ambito comunale e in particolare per quanto riguarda la diffusione e l’insegnamento della musica, che ha così profonde e impostanti radici nel nostro paese.

Fin dagli inizi si è voluto operare in modo da coprire anche quella fascia di utenti che intendono il fare musica non unicamente come un fatto accademico e professionale, ma come momento di svago e ricreazione ed arricchimento del proprio bagaglio culturale.

Non per questo si è voluto dare meno importanza a quel tipo di indirizzo formativo inteso come attività di orientamento professionale. Per questo la scuola si èorganizzata in modo tale da poter offrire ai propri iscritti la possibilità di poter scegliere l’uno o l’altro orientamento a seconda delle specifiche esigenze.

In questi 42 anni di attività, la partecipazione numerosa e l’impegno degli allievi hanno sempre confermato le scelte e le proposte degli insegnanti come testimoniato dal successo riscosso nei numerosi saggi e concerti. Numerosi sono gli allievi che hanno scelto la strada del professionismo, distinguendosi in campo jazzistico, classico, leggero e nell’ambito della musica tradizionale. I corsi musicali strumentali, sia per i ragazzi che per gli adulti, richiedono la frequenza di 2 lezioni settimanali di base : una dedicata allo strumento (individuale, di 45 minuti) e una alla teoria e solfeggio (collettiva, max.6 allievi per gruppo, durata un’ora).

A seconda del grado di preparazione, l’allievo può partecipare anche ai corsi di musica d’insieme. A partire dall’anno scolastico 2007 2008, da quando la scuola ha potuto usufruire di nuovi spazi all’interno dell’attuale sede in via De Amicis 38, sono stati istituiti nuovi corsi, in aggiunta a quelli già esistenti. Tali corsi, condotti da insegnanti particolarmente qualificati, stanno richiamando un gran numero di allievi (molti anche dai paesi vicini), che vedono nella nostra scuola un importante punto di riferimento musicale.

Da una media di 80 allievi iscritti degli anni precedenti, la scuola èpassata oggi a circa 150 iscritti ( quasi il doppio). Nel corso della serata è prevista l’esibizione degli allievi del corso di canto, diretto dall’insegnante Joy Salinas, della Scuola di Musica “Italo Caimmi “ che proporranno alcuni brani pop.

 

 

Per informazioni:

Associazione “Centro Studi Musicali I.CAIMMI”

Via E. De Amicis, 38 47042 Cesenatico (FC)

Tel. 0547 673378