GRANFESTA A “LE DUE TORRI”: PREMIATE LE SCUOLE DE “LA PIANTA CHE MI PIACE 2013”…E CHE PREMI!!!


 Davvero “mega” la festa di oggi, domenica 6 ottobre, presso il Centro Commerciale “Le Due Torri” di Stezzano (Bergamo) per la premiazione della 3a dell’iniziativa “La Pianta che mi piace” promossa per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di primo grado dall’Ufficio Olandese dei Fiori e da Okay!. Nel clima delle iniziative per la Festa dei Nonni 2013 oltre 400 tra ragazzi, docenti e familiari hanno partecipato alla manifestazione, sottolineando così la bella riuscita di un’attività partecipata con grande entusiasmo. Vi presentiamo alcune immagini relative alla simpatica mattinata che ha visto la presenza del direttore generale de “Le Due Torri” dott. Roberto Speri. Charles Lansdorp dell’Ufficio Olandese dei Fiori ha provveduto a distribuire decine e decine di “Glowing Star in the Dark”, la pianta arrivata espressamente dall’Olanda grazie all’azienda Amigo Plant. La “pianta che si illumina al buio” è stata davvero ammirata e richiesta, oltre che circondata dall’interesse e dalla curiosità di tutti.

L’incontro è stato condotto da Roberto Alborghetti, direttore di Okay! Bellissimi i premi assegnati – dvd player, fotocamere digitali, stampanti, mp3 – cui si sono aggiunti anche gadgets e altre sorprese, come le merendine offerte dal Centro Le Due Torri. Presente anche Gerardo Veneziani, della Società Letteraria Dante Alighieri, Comitato di Bergamo, che ha assegnato la prestigiosa targa de “Un Fiore per Voi” alla Scuola Primaria Sant’Anna di Albino.

Il dott. Speri ha anticipato il lancio della quarta edizione di “Caro Natale”, con tante sorprese in arrivo, come le sagome di polistirolo (quest’anno i pupazzi di neve) da decorare che le scuole potranno ritirare direttamente presso Le Due Torri a partire da domani, 7 ottobre (orari: 12-14, 16-20) presso l’info point del Centro commerciale. Applausi anche per Fabio Caprini (Scuola Primaria S.Anna di Albino) che ha ricevuto la “menzione d’onore” per le poesie per i nonni. Bellissima la partecipazione delle scolaresche, con la Scuola di Sant’Omero (Teramo) arrivata in pullman dopo un viaggio iniziato in piena notte. Un particolare ringraziamento, per la riuscita dell’evento, al direttore Roberto Speri, alle maestranze de “Le Due Torri”, a Massimiliano Pezzoni (agenzia L’Azzurro) ed a Clarissa Boffi, della direzione del centro commerciale.    

Nelle foto: momenti della festa di oggi “Le Due Torri” di Stezzano, www.leduetorri.net

Annunci

ECCO I DISEGNI DELL’ICS “A.NEGRI” DI MAGNAGO (MI) TRA I PREMIATI DOMENICA A “LE DUE TORRI”


IN FOTOGALLERIA: DISEGNI DELL’ICS “ADA NEGRI”, MAGNAGO (MI)

*

Conto alla rovescia  per la festa dei premi de “La Pianta che mi Piace”, iniziativa promossa da Ufficio Olandese dei Fiori ed Okay!  La manifestazione di premiazione si terrà domenica 6 ottobre, con inizio alle ore 10,30, presso il Centro Commerciale “Le Due Torri” di Stezzano (Bergamo), in via Guzzanica 62. Il Centro “Le Due Torri”, con il suo direttore Roberto Speri, hanno allestito una bellissima dotazione premi, che saranno conferiti alle rappresentanze delle scuole.   

Il Centro “Le Due Torri” è facilmente raggiungibile, anche per chi giunge con auto e pullman dall’autostrada Milano-Brescia: l’uscita è al casello di Dalmine, poi seguire l’indicazione per il Centro Commerciale, che si trova nelle vicinanze.

Le scuole premiate riceveranno in dono anche l’attesa “Glowing Star in The Dark”, la pianta che si illumina al buio, che arriverà direttamente dall’Olanda, dalle serre dell’azienda “Amigo Plant”, che ha ideato questa singolare pianta grassa che a Cesenatico, sabato 28 settembre, è andata letteralmente a ruba ed ha vivamente impressionato il pubblico. Poi, come detto “Le Due Torri” collaborano all’evento assegnando altri premi di grande utilità per la scuola.

Precisiamo che i premi saranno assegnati e consegnati direttamente nel corso della manifestazione e non saranno inviati a scuola. Le scuole sono dunque invitate a partecipare con delegazioni e con la presenza di genitori e nonni, visto che l’iniziativa si svolge nel contesto dell’annuale “Festa dei Nonni”. 

LA FOTOGALLERIA E’ DEDICATA AI DISEGNI DELLA SCUOLA DI SANT’OMERO – TERAMO 

SCUOLA PRIMARIA “GIOVANNI XXIII” GRASSOBBIO BG
SCUOLA PRIMARIA “G. RODARI” SERIATE BG
I.C. “V. F. CASSANO – A. DE RENZIO” BITONTO BA
I.C. “LECCO 4” LECCO LC
SCUOLA PRIMARIA “G. PONTE” PALAGONIA CT
I.C. “ADA NEGRI” MAGNAGO MI
I.C. “F. TONOLINI BRENO” BRENO BS
SCUOLA PRIMARIA “C. ROSA” CARENNO LC
I.C STATALE “UGO FOSCOLO” CANCELLO ARNONE CE
SCUOLA PRIMARIA “PADRE DI FRANCIA” MONZA MI
SCUOLA PRIMARIA STATALE di SANT’OMERO SANT’OMERO TE
SCUOLA PRIMARIA MAGREGLIO MILANO MI
I.C. TRECATE 1 TRECATE NO
I.C. CURTATONE e MONTANARA, S.P. “SAFFI” PONTEDERA PI
SCUOLA MEDIA – “LUINI-FALCONE” ROZZANO MI
SCUOLA MATERNA “FACCANONI” SARNICO BG

ANCHE UN PULLMAN DELLE SCUOLE DI TERAMO (DISEGNI IN FOTOGALLERIA) PER LA FESTA A “LE DUE TORRI”…


IN FOTOGALLERIA: DISEGNI DELLA SCUOLA DI SANT’OMERO – TERAMO 

Arriverà un pullman anche da Sant’Omero (Teramo) per la festa dei premi de “La Pianta che mi Piace”, iniziativa promossa da Ufficio Olandese dei Fiori ed Okay!  La manifestazione di premiazione si terrà domenica 6 ottobre, con inizio alle ore 10,30, presso il Centro Commerciale “Le Due Torri” di Stezzano (Bergamo), in via Guzzanica 62. Il Centro “Le Due Torri”, con il suo direttore Roberto Speri, hanno allestito una bellissima dotazione premi, che saranno conferiti alle rappresentanze delle scuole.   

Il Centro “Le Due Torri” è facilmente raggiungibile, anche per chi giunge con auto e pullman dall’autostrada Milano-Brescia: l’uscita è al casello di Dalmine, poi seguire l’indicazione per il Centro Commerciale, che si trova nelle vicinanze.

Le scuole premiate riceveranno in dono anche l’attesa “Glowing Star in The Dark”, la pianta che si illumina al buio, che arriverà direttamente dall’Olanda, dalle serre dell’azienda “Amigo Plant”, che ha ideato questa singolare pianta grassa che a Cesenatico, sabato 28 settembre, è andata letteralmente a ruba ed ha vivamente impressionato il pubblico. Poi, come detto “Le Due Torri” collaborano all’evento assegnando altri premi di grande utilità per la scuola.

Precisiamo che i premi saranno assegnati e consegnati direttamente nel corso della manifestazione e non saranno inviati a scuola. Le scuole sono dunque invitate a partecipare con delegazioni e con la presenza di genitori e nonni, visto che l’iniziativa si svolge nel contesto dell’annuale “Festa dei Nonni”. 

LA FOTOGALLERIA E’ DEDICATA AI DISEGNI DELLA SCUOLA DI SANT’OMERO – TERAMO 

SCUOLA PRIMARIA “GIOVANNI XXIII” GRASSOBBIO BG
SCUOLA PRIMARIA “G. RODARI” SERIATE BG
I.C. “V. F. CASSANO – A. DE RENZIO” BITONTO BA
I.C. “LECCO 4” LECCO LC
SCUOLA PRIMARIA “G. PONTE” PALAGONIA CT
I.C. “ADA NEGRI” MAGNAGO MI
I.C. “F. TONOLINI BRENO” BRENO BS
SCUOLA PRIMARIA “C. ROSA” CARENNO LC
I.C STATALE “UGO FOSCOLO” CANCELLO ARNONE CE
SCUOLA PRIMARIA “PADRE DI FRANCIA” MONZA MI
SCUOLA PRIMARIA STATALE di SANT’OMERO SANT’OMERO TE
SCUOLA PRIMARIA MAGREGLIO MILANO MI
I.C. TRECATE 1 TRECATE NO
I.C. CURTATONE e MONTANARA, S.P. “SAFFI” PONTEDERA PI
SCUOLA MEDIA – “LUINI-FALCONE” ROZZANO MI
SCUOLA MATERNA “FACCANONI” SARNICO BG

GRAN FESTA A “LE DUE TORRI”: PREMIATI ANCHE I DISEGNI DELLE SCUOLE DI GRASSOBBIO (BG) E MONZA (NELLA FOTOGALLERIA)


Tutto pronto per la festa dei premi de “La Pianta che mi Piace”, iniziativa promossa da Ufficio Olandese dei Fiori ed Okay!  La manifestazione di premiazione si terrà domenica 6 ottobre, con inizio alle ore 10,30, presso il Centro Commerciale “Le Due Torri” di Stezzano (Bergamo), in via Guzzanica 62. Il Centro “Le Due Torri”, con il suo direttore Roberto Speri, hanno allestito una bellissima dotazione premi, che saranno conferiti alle rappresentanze delle scuole.   

Il Centro “Le Due Torri” è facilmente raggiungibile, anche per chi giunge con auto e pullman dall’autostrada Milano-Brescia: l’uscita è al casello di Dalmine, poi seguire l’indicazione per il Centro Commerciale, che si trova nelle vicinanze.

Le scuole premiate riceveranno in dono anche l’attesa “Glowing Star in The Dark”, la pianta che si illumina al buio, che arriverà direttamente dall’Olanda, dalle serre dell’azienda “Amigo Plant”, che ha ideato questa singolare pianta grassa che a Cesenatico, sabato 28 settembre, è andata letteralmente a ruba ed ha vivamente impressionato il pubblico. Poi, come detto “Le Due Torri” collaborano all’evento assegnando altri premi di grande utilità per la scuola.

Precisiamo che i premi saranno assegnati e consegnati direttamente nel corso della manifestazione e non saranno inviati a scuola. Le scuole sono dunque invitate a partecipare con delegazioni e con la presenza di genitori e nonni, visto che l’iniziativa si svolge nel contesto dell’annuale “Festa dei Nonni”.   

SCUOLA PRIMARIA “GIOVANNI XXIII” GRASSOBBIO BG
SCUOLA PRIMARIA “G. RODARI” SERIATE BG
I.C. “V. F. CASSANO – A. DE RENZIO” BITONTO BA
I.C. “LECCO 4” LECCO LC
SCUOLA PRIMARIA “G. PONTE” PALAGONIA CT
I.C. “ADA NEGRI” MAGNAGO MI
I.C. “F. TONOLINI BRENO” BRENO BS
SCUOLA PRIMARIA “C. ROSA” CARENNO LC
I.C STATALE “UGO FOSCOLO” CANCELLO ARNONE CE
SCUOLA PRIMARIA “PADRE DI FRANCIA” MONZA MI
SCUOLA PRIMARIA STATALE di SANT’OMERO SANT’OMERO TE
SCUOLA PRIMARIA MAGREGLIO MILANO MI
I.C. TRECATE 1 TRECATE NO
I.C. CURTATONE e MONTANARA, S.P. “SAFFI” PONTEDERA PI
SCUOLA MEDIA – “LUINI-FALCONE” ROZZANO MI
SCUOLA MATERNA “FACCANONI” SARNICO BG

CESENATICO: E’ QUI LA PRIMA E VERA FESTA DEI NONNI… POESIE, FIORI E MARE CON MINI POETI DA TUTTA ITALIA


Nella città del Porto Canale leonardesco la XIV edizione dell’iniziativa che ha lanciato in Italia la Festa dei Nonni –  Al Teatro Comunale (ore 21, 28 settembre) premiazione, con la sorpresa di “Glowing Star in the Dark” e la Scuola di Musica “I. Caimmi”

Un…mare di poesie, dedicate ai nonni e scritte da scolari e studenti di tutta Italia. Ed ora, i mini poeti più bravi, si incontreranno a Cesenatico il prossimo 28 settembre, nell’ambito delle manifestazioni per l’annuale “Festa dei Nonni”, divenuta dal 2005  evento nazionale con legge del Parlamento italiano. L’iniziativa poetica “Un Fiore per Voi” è però al 14° anno di vita, ha precorso i tempi ed ha sollecitato la scuola e l’opinione pubblica a “pensare” alle persone anziane. Organizzata dal mensile “Okay!”, dal Comitato “Festa dei Nonni” e dall’Ufficio Olandese dei Fiori con il sostegno ed il patrocinio del Comune di Cesenatico, ed in collaborazione con l’Ufficio Turismo, tinvita i ragazzi italiani a “raccontare” i propri nonni con il linguaggio della poesia e dei disegni.

Anche quest’anno la partecipazione è stata altissima. Alla redazione di “Okay!” – diffuso nelle scuole di tutta Italia – sono pervenute circa 4.000 composizioni che offrono uno spaccato delle attese e delle speranze che i ragazzi italiani ripongono nelle persone anziane, considerate come un valore ed una risorsa per la società. Una giuria ha selezionato dieci mini poeti, tutti premiati ex aequo. Sono state inoltre attribuite menzioni d’onore ad altri autori.  

Ora i mini poeti sono attesi a Cesenatico, dove il 28 settembre si terrà l’evento   conclusivo (ore 21, Teatro Comunale, via Mazzini 10). In programma la declamazione delle poesie vincitrici a cura di Elisa Mazzoli, scrittrice per l’infanzia e per i ragazzi. Ospite la Scuola di Musica “Italo Caimmi” di Cesenatico diretta da Joy Salinas.

Anche quest’anno un gruppo”  di alunni delle scuole di Cesenatico voteranno le poesie  determineranno l’assegnazione di premi speciali. Prevista anche un’anteprima floreale: il dono ai premiati della pianta-novità che si illumina al buio – Glowing Star in The Dark – prodotta dall’olandese Amigo Plant. Nella mattinata del 29 settembre i premiati, insieme ai loro docenti e familiari, parteciperanno ad una visita al bellissimo Museo della Marineria.    

LA PIANTA CHE… FA LUCE: UN DONO SPECIALE PER I PREMIATI A CESENATICO (28 SETTEMBRE) E A STEZZANO (6 OTTOBRE)…


 AMIGO PLANT - GLOWING STAR  IN THE DARK 2

Ci sarà un dono davvero incredibile per i mini poeti che parteciperanno al gran finale di Cesenatico, il 28 settembre (premiazione di “Un Fiore per Voi Nonni 2013”), e per le scuole premiate per “La Pianta che mi piace 2013” (domenica 6 ottobre, Centro Le Due Torri, Stezzano, Bergamo).

Sarà infatti loro donata, invece dei tradizionali bouquets, una nuova  sorprendente pianta. Una pianta che dà e fa luce al buio, ideata e prodotta dall’azienda olandese Amigo Plant che ha sviluppato questa idea, con un risultato davvero…splendido. Infatti, quando il buio arriva, questa pianta grassa, a forma di stele, comincia a brillare come una stella. Da qui il nome: “GLOWING STAR IN THE DARK” ®.

Per molti anni Gerard van Langen – titolare di Amigo Plant – aveva desiderato dare corpo a questo nuovo prodotto, che sta ottenendo grande successo in tutto il mondo. La pianta prende l’energia sotto una normale lampada oppure alla luce diurna. Poi, quando si fa buio, la pianta emette luce. Va detto che tutti gli elementi utilizzati sono sicuri per la salute delle persone e dell’ambiente.

Su You Tube potete ammirare anche un simpatico video. La “GLOWING STAR IN THE DARK” ® è disponibile in una speciale confezione-regalo che ne aumenta l’effetto luminoso. Sarà il bel regalo di “Un Fiore per Voi 2013” e de “La Pianta che mi piace 2013”, lanciando pure un significativo messaggio: quello di augurare luce in questi tempi bui…

Dunque, un bellissimo premio attende i nostri vincitori e le scuole premiate…

www.amigoplant.nl

GUARDA IL VIDEO:

http://www.youtube.com/watch?v=pINMG94ojxM

 AMIGO PLANT 1

PASQUA A ROMA: 40.000 FIORI DALL’OLANDA PER LA PIAZZA PIU’ FAMOSA DEL MONDO


Davvero spettacolare, anche quest’anno, l’addobbo floreale di Piazza San Pietro, a Roma, in occasione delle celebrazioni pasquali, presiedute dal nuovo Papa Francesco. Per il 28° anno consecutivo è stato l’Ufficio Olandese dei Fiori a realizzare l’imponente show floreale, visto “in diretta” da circa 250.000 persone – i presenti al rito – e, grazie alle trasmissioni tv, da centinaia di milioni in tutto il mondo. Nell’allestimento dominavano i colori papali, bianco e giallo. Le varietà maggiormente rappresentate sono state rose bianche (3.000), narcisi (10.000 di vari colori più 6.000 gialli) e lilium (600). Oltre, ovviamente, agli immancabili tulipani, ben 20.000 di varie tonalità.

Complessivamente circa 40.000 tra piante, rami fioriti e fiori recisi sono stati utilizzati per addobbare piazza San Pietro, la scalinata e la loggia centrale. Quella che ormai è una tradizione iniziò nel 1985 quando al fiorista olandese Nic van der Voort venne offerta l’opportunità di andare a Roma per curare gli addobbi in occasione della beatificazione del sacerdote olandese Titus Brandsma e poi per la Pasqua del 1986. Nel 1989 Giovanni Paolo II ringraziò in olandese per i fiori. In questi decenni la presenza dei fiori e delle piante dall’Olanda è diventata una presenza fissa ed attesa. Ed anche domenica scorsa, sapienti mani e una grande creatività hanno reso ancor più bella la piazza più famosa del mondo.  

FOTO DI CHARLES LANSDORP

UFFICIO OLANDESE DEI FIORI

***

 

NARCISI, LILIUM, ROSE, TULIPANI, CHE SPETTACOLO

 Addobbando la Piazza San Pietro per il 28 esimo anno consecutivo, il settore dell’orticultura olandese è fiero di presentare una selezione celebrativa della sua produzione di fiori da bulbo , alberi e piante da giardino , verdi e fiorite , grazie al  processo di crescita speciale che permette ai fiori ed alle  piante di raggiungere il massimo dello  splendore floreale proprio alla festa della Santa Pasqua . Le composizioni di fiori recisi sono state realizzate da un piccolo team di specialisti ,venuto dall’Olanda per l’occasione ; alcuni di fioristi partecipano a questa missione dall’ inizio, ormai più di 25 fa . Quest’anno due di loro ,Aad van Uffelen e Paul Deckers, sono stati eletti a sostituire il capo storico dei designer Charles van der Voort , impedito quest’anno di presenziare a Roma per una temporanea indisposizione fisica.

Narcisi

Due fiori da bulbo, . di due famiglie diverse , rappresentano i colori bianco e giallo in  particolare . Sulla scalata che porta all’altare , il giallo è rappresentato dai narcisi, della varietà tete à tete  . Il nome deriva dal fatto che ogni stemma ha almeno due fiori, che assomigliano a due piccole teste che,  quando si muovono nel vento , sembrano a parlare l’una con l’altro. . Questi narcisi nani, veri ambasciatori della primavera , trovano la loro posizione ideale sui gradini larghi e circolari ; con 6000 vasetti messi in riga , conferiscono un senso di primavera alla piazza , sottolineando, allo stesso tempo, le linee armoniose della sua architettura .

Lilium 

Sui terrazzi ai lati della  scala , sono posizionati i Lilium , bianchi e gialli. Bulbose con fiori ad ombrella , con profumo delicato , gli sono stati attributi connotazioni di pace, purità, innocenza, virginità , che ha fatto del fiore il simbolo del potere (divino) nel  primo medioevo , e per quello può essere trovato nella araldica di famiglie nobili e reali di quei tempi .

Giardini  di primavera

Intorno all’altare  sono cresciuti piccoli giardini colorati di tulipani, narcisi e hiacinti in un trepudio di colori ,accanto a piante da giardino come Rhodondendro,  ,Azalea, Prunus ,Viburnum , ed alberi come la betula, l’Acer, il Morus Alba a la Robinia ,  Laburnum e Wisteria che fanno da sottofondo per le composizioni floreali dove le Rose bianche Avalanche  in abbinamento con le Delphinium rosa e lillà   prevalgono, insieme con i rami della Forsythia ed i ciliegi in fiore . Sull’ altare troviamo composizioni in varie tonalità del bianco , con rose ,lilium, e rami fioriti .

Loggia

La Loggia centrale  della benedizione Urbi ed Orbi è ornato con rose bianche , Lilium ed Anthurium , insieme alle orchidee Vanda bianche ,insieme alle  sfumature verdi di Aspidistra e  Tillandsia , inquadrando la Benedizione in un riposante , e pur vigoroso cornice di fiori primaverili.

PIANTE IN CASA / ARECA, UN ANGELO CUSTODE PER LA NOSTRA SALUTE


 Areca, Pianta di gennaio

Come un angelo custode vigila sul tuo benessere. Si accontenta solo quando sprizzerai salute da tutti i pori. L’Areca è una vera e propria tipa materna perché non chiede praticamente nulla in cambio. Giustamente questa palma è stata eletta a Pianta da Appartamento di gennaio.

Palma di Betel, palma dai frutti d’oro, palma pennuta, questi sono i nomi con cui indichiamo comunemente l’Areca. Quest’ultimo nome volgare riferisce alla somiglianza del modo di crescita delle foglie alle ali spalancate di un meraviglioso uccello esotico. Al contrario di molte altre specie di palma, che si sviluppano da un fusto ingrossato, le foglie dell’Areca sono portate da singoli steli che crescono direttamente dalla terra. Quando si trova a suo agio a casa tua, l’Areca produrrà nuovi steli e avrà la vegetazione sempre più ampia. Il risultato sarà un ‘tetto pennuto’ tropicale in continua espansione.

Habitat naturale

L’aspetto tropicale dell’Areca trae origini dal suo habitat naturale, nelle umide foreste pluviali del Madagascar, dove cresce nei luoghi riparati. Insieme alle sue sorelle e a decine di altre specie di Palma forma una fitta giungla di stupende fronde verdi. 

A tutela della tua salute

Una volta che ha conquistato il suo posticino in casa tua, l’Areca si impegna fin da subito per migliorare la tua salute. Questa pianta assorbe le sostanze nocive presenti nell’aria che respiri e, allo stesso tempo, aumenta l’umidità dell’aria perché l’ampio apparato fogliare traspira l’acqua delle annaffiature. Così potrai approfittare di un’aria pulita e di un’umidità atmosferica adeguata. L’Areca vuole una posizione ben illuminata, al riparo dal sole diretto, e annaffiature regolari per prevenire che il terriccio si asciughi completamente. Ricambia questi pochi accorgimenti provvedendo ad un ambiente salutare in cui potrai rigenerarti ogni giorno.

La Pianta da Appartamento del Mese

Questo mese l’Areca è messa in primo piano come Pianta di gennaio. La ‘Pianta da Appartamento del Mese’ è un’iniziativa dell’Ufficio Olandese dei Fiori. Di comune accordo con rappresentanti del settore floricolo, l’Ufficio Olandese dei Fiori seleziona ogni mese una pianta particolarmente apprezzata dal grande pubblico o, al contrario, una pianta (ancora) non molto conosciuta ma che ha la potenzialità di fare bella figura nelle case degli italiani.

Per più informazioni visita www.lepiantedonanogioia.it e la nostra pagina Facebook

L’Ufficio Olandese dei Fiori

L’Ufficio Olandese dei Fiori, fondato dal settore floricolo olandese, è il cuore del marketing per i fiori e le piante prodotti e commercializzati in Olanda. Le nostre attività di promozione invitano il grande pubblico a sperimentare l’unicità dei fiori e delle piante, l’arricchimento che danno alla nostra vita e la gioia di trasmettere questa sensazione agli altri. Con questa iniziativa l’Ufficio Olandese dei Fiori contribuisce ad aumentare la domanda di fiori e piante provenienti dall’Olanda, sia in Olanda sia all’estero. Per più informazioni visita www.ufficiodeifiori.it

Didascalia foto

La Pianta da Appartamento di gennaio, l’Areca

UNA NOVITA’ “VERDE”: DALL’OLANDA LA PIANTA CHE DA’ LUCE NEL BUIO… INCREDIBILE, MA VERO!


Su Okay! 118 – e pochi giorni fa su questo blog –  nell’ambito delle attività promosse con l’Ufficio Olandese dei Fiori abbiamo parlato di Amigo Plant, l’azienda olandese di Heerhugowaard. Amigo Plant ha apprezzato il nostro reportage e ci ha messo al corrente di una nuova sorprendente pianta. Una pianta che dà luce al buio. In gran segreto, Amigo Plant ha sviluppato questo nuovo prodotto. Ed il risultato è veramente sorprendente.

Quando il buio arriva, la pianta grassa, a forma di stele, comincia a brillare come una stella. Da qui il nome: “GLOWING STAR IN THE DARK” ®.

Per molti anni Gerard van Langen – titolare di Amigo Plant – aveva desiderato dare corpo a questo nuovo prodotto, che sicuramente avrà successo, soprattutto per le prossime festività di  Natale. La pianta prende l’energia sotto una normale lampada oppure alla luce diurna. Poi, quando si fa buio, la pianta emette luce. Va detto che tutti gli elementi utilizzati sono sicuri per la salute delle persone e dell’ambiente.

La “GLOWING STAR IN THE DARK” ® è disponibile in una confezione lussuosa che ne aumenta l’effetto luminoso. La “GLOWING STAR IN THE DARK” ® è arrivata sul mercato a fine ottobre 2012 e può essere il regalo ideale per augurare simpaticamente la luce in questi tempi bui…

www.amigoplant.nl

GUARDA IL VIDEO:

http://www.youtube.com/watch?v=pINMG94ojxM

AMIGO PLANT, QUANDO I COLORI DELLA NATURA FANNO SPETTACOLO


Viaggio in Olanda per conoscere la realtà dei produttori di piante per gli ambienti domestici – 4a puntata

Quarta ed ultima tappa del nostro viaggio alla scoperta delle realtà imprenditoriali che in Olanda producono piante da appartamento. Dal South Holland (Olanda Meridionale), Charles  Landsdorp dell’Ufficio Olandese dei Fiori – che ha organizzato questo interessante tour – mi porta a Heerhugowaard, nel North Holland (Olanda Settentrionale), vicino alla città di Alkmaar. In questa località dal nome un po’ difficile da pronunciare (per noi che non abbiamo dimestichezza con la lingua olandese) facciamo tappa ad Amigo Plant, un’azienda specializzata nella coltivazione e produzione di piante grasse (o succulente). Alla reception ci accoglie l’ingegner Koen Beemsterboer, uno dei manager dell’azienda, il quale ci accompagna in visita ai vari settori di un polo produttivo che si estende su circa 90 mila metri quadri, dove serre e reparti di confezionamento – sei le sedi operative, con circa 60 addetti – si alternano in un’atmosfera colorata, che invita all’allegria.

L’ing. Koen ci racconta che Amigo Plant è stata fondata nel 2005 dal signor Gerard Van Langen e dalla moglie, Miranda, sulle basi di un’esperienza che in precedenza aveva visto la famiglia Van Langen lavorare nel settore ortofrutticolo, con una particolare attenzione per la coltivazione dei pomodori. Poi, come è successo a tanti orticultori olandesi, ecco la conversione al settore dei fiori e delle piante da interno, vero e proprio motore dell’economia della Nazione. Ed anche per Amigo Plant il successo è puntualmente arrivato, costruito attorno ad una specie – le piante grasse, appunto –  che Van Langen ha saputo coltivare e veicolare sul mercato con innovazione ed ottime idee. L’azienda produce una sessantina di varietà, tra le quali le “best sellers” sono la Echeverria, la Peperomia, la Crassula, l’Aloe, la Miranda (dedicata alla consorte di Van Langen).     

Nelle grandi serre di Amigo Plant, l’occhio è subito attratto  da quella che è una delle principali idee vincenti. Ossia, le piante grasse dipinte. L’ing. Beemsterboer – come una sorta di omaggio all’Italia – ci mostra una bellissima Echeverria…tricolore. Sì, perchè Amigo Plant, tratta le piante grasse con una speciale tinta, assolutamente non dannosa, trasformandole in una spettacolare caleidoscopio di colori. Ci dice Koen: “In Italia queste nostre piante colorate vanno davvero forte, coprendo l’80 per cento delle richieste del mercato. Sono pure molto esportate nell’Europa dell’est. Ogni anno ne vengono prodotte circa un milione, con le più diverse caratteristiche. La loro misura varia dai 6 ai 50 centimetri. E le decorazioni possono variare, in sintonia con le feste, il calendario e gli eventi. Per Pasqua, ad esempio, le produciamo con la tinta gialla, preparando confezioni particolarmente accattivanti. E pure per San Valentino o la Festa della Mamma possiamo creare soluzioni che appagano gli occhi ed il cuore.  Va detto che possiamo confezionare piante secondo le varie richieste che ci pervengono dalla clientela, alla quale noi prestiamo grande attenzione, anche durante fiere e mostre che per noi sono dei punti di contatto con le domande e le esigenze del mercato. Da noi arrivano anche le scuole, anche dall’estero, come recentemente è accaduto con un gruppo di studenti della Polonia ”.

Ad Amigo Plant, nulla è lasciato al caso. L’impegno e la passione sono sempre al massimo livello, a partire dagli stessi titolari dell’azienda: durante la nostra visita, abbiamo incrociato spesse volte Gerard e la signora Miranda  impegnati a lavorare sulla terra e sui vasi, come gli altri dipendenti. Un’immagine significativa di un modo di lavorare “sul campo” che è un esempio di sana imprenditorialità, soprattutto di questi tempi, in cui le ombre della crisi possono essere affrontate e superate con l’intelligenza, le idee e le intuizioni. E sotto i loro sguardi, le piante coloratissime crescono e prosperano, sempre richiestissime dal mercato.  E poi, come si sa, le succulente non necessitano cure particolari. Come ci ricorda Koen, non hanno bisogno di grandi cure: un po’ d’acqua (un paio di volte alla settimana) e spazi soleggiati.

Qualità, prezzo competitivo e rispetto dell’ambiente e della sostenibilità. Sono queste le prerogative di Amigo Plant, l’azienda olandese del sombrero (è il marchio-logo) che, con le piante succulente, ne combina davvero di tutti i colori.                             

Roberto Alborghetti

Nelle foto: le bellissime piante grasse di Amigo Plant, che ha sede a Heerhugowaard, Olanda Settentrionale; l’ing. Koen Beemsterboer, manager, con Charles Lansdorp (Ufficio Olandese dei Fiori); i coniugi  Van Langen.