FENOMENI / RIVIVERE LE IMMAGINI DEI CARTOONS PIU’ FAMOSI


i cartoonquaderni

di GIANNI SORU

 

 

Sono arrivati i CartoonQuaderni. Ma che cosa sono? Beh, già il nome fa intendere che si tratta di quaderni di cartoni animati. Infatti sono usciti 10 quaderni dedicati agli anni ’80, agli anni del boom dei cartoni animati, con oltre 300 foto di personaggi diversi.

Vediamo come sono strutturati. In ogni copertina ci sta disegnato un personaggio inedito, ovvero, nuovo, non si tratta di un cartone animato della TV. All’interno, sulle pagine del quaderno (che sono a quadretti), ci sono i personaggi più belli, simpatici, amati famosi e non del mondo dei cartoni animati.

 

Nel CartoonQuaderno del 1980 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Anna dai capelli rossi,  Candy Candy, Charlotte, Daitarn 3, Gackeen, Getta robot, Grand Prix, Gundam, Huck e Jim, Ippotommaso, Judo boy, L’ape Maia, La banda dei ranocchi,  Le nuove avventure di Pinocchio, Luni, Mazinga Z, Monkey, Peline story, Space robot, Starblazers, Tekkaman, Zaffiro…

 

Nel CartoonQuaderno del 1981 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Baldios, Banner, Bia, Capitan Cavie, Capitan Futuro, Conan, Daltanious, Dustardly e Muttley, Fantaman, Gatchaman, God Sigma, Gordian, Johsie and the Pussicats, Kyashan, King Arthur, Lulù l’angelo tra i fiori, Mimì Ayuara, Mysha, Pepero, Pinocchio, Polymar, Sally la maga, Sasuke, Shazzan, Starzinger, Supercargattiger, Tom story, Trider G 7, Zambot 3…

 

Nel CartoonQuaderno del 1982 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Angie girl, Astroboy, Babil junior, Belfy e Lillibit, Belle e Sebastien, Calendar men, Chobin, Cuore, Cyborg, Doraemon, Flo la piccola Robinson, Galaxy Express, I Puffi, I Superglobetrotters, Jenny la tennista, L’Uomo Tigre, La macchina del tempo, Lady Oscar, Lalabel, Laura, Marco, Mimì Miceri, Monciccì, Piccole donne, Rocky Joe, Sam, Sampei, Superauto mach 5…

 

Nel CartoonQuaderno del 1983 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Bat-man, Carletto il principe dei mostri, Chappy, D’Artacan, Dottor Slump e Arale, Forza Sugar, Fiorellino, Hallo Spank, Il magico mondo di Gigi, Lamù, Lucy May, Le favole di Christian Handersen, Moby Dick 5, Pat, Pimpa, Ruy il piccolo Cid, Sandybell, Ulysse 31, Vultus 5, Yattaman…

 

Nel CartoonQuaderno del 1984 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Coccinella, Godam, Il Tulipano nero, La sui monti con Annette, Lo specchio magico, Mademoiselle Anne, Masters, Nanà supergirl, Pollon, Sherlock Holmes, Zorro…

 

Nel CartoonQuaderno del 1985 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Creamy, Devil man, Evelyn, Gigi la trottola, Gli orsetti del cuore, Gli Snorky, I predatori del tempo, Iridella, Isidoro, Kiss me Licia, L’ispettore Gadget, Occhi di gatto, Ransie, Transformers…

 

Nel CartoonQuaderno del 1986 sulle sue pagine troverai i personaggi di: David gnomo, Holly e Benji, I Gummi, Ken il guerriero,  Lovely Sara, Magica Emi, Mask, Memole, Mila e Shiro, Muppet Babies, Popples, Robotech, Voltron…

 

Nel CartoonQuaderno del 1987 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Bravestarr, Cercafamiglia, Denny, Ghostbusters, Jem, Juny peperina, Lotti, Maple Town, Miniponi, Pollyanna, Sandy, Sibert…

 

Nel CartoonQuaderno del 1988 sulle sue pagine troverai i personaggi di: Calimero, Hilary, Lady Lovely, My pet monster, Prendi il mondo e vai, Rudy, Silvaniam family, The real Ghostbusters, Una per tutte, Yace…

 

Nel CartoonQuaderno del 1989 sulle sue pagine troverai i personaggi di: A tutto gas, Dacula,

Denver, Dragon ball, Fantazoo, D’Artagnan, Johnny, Milly, Motori in pista, Siamo fatti così, Tartarughe ninja…

 

 

GIANNI SORU

 

FENOMENI / DAI “CARTOONS” ALLE SIGLE TV: GIANNI SORU RISPONDE ALLE VOSTRE DOMANDE


In questi anni sono giunte diverse email indirizzate a Gianni Soru, autore di centinaia di articoli apparsi su Internet ed anche su questo Blog, su argomenti molto cari a tutte le generazioni. Ne approfittiamo ora per rispondere alle vostre domande.

PRIMA PARTE

<Mi piacerebbe poter conoscere di persona Gianni Soru per poterlo ringraziare. Di cosa? Beh, sei stato il primo ad aver ‘riportato’ alla luce, e fatto ‘conoscere’ chi si celava dietro a grandi sigle come i mitici Albertelli e Tempera, la favolosa Paola Orlandi, lo straordinario Douglas Meakin (dei Superobots e Rocking Horse), poi i bravissimi fratelli Balestra e gli intramontabili Cavalieri del Re e tanti altri. Hai aperto un mondo a siti internet, programmi TV e altri. Sei un pioniere. Un abbraccio forte da Simona>.

<Messaggio per il mitico Gianni Soru, mi chiamo Marco, da anni seguo e leggo i tuoi numerosi articoli che appaiono ovunque. Aspetto di poterti conoscere di persona. Marco>.

<Una domanda, ma Gianni Soru è lo stesso che scriveva per Japan magazine e Manga club? Per me sei un fenomeno, perché hai aperto e scoperto strade nuove sul mondo dei cartoni animati e sigle, e poi tanti altri hanno seguito le tue orme. Complimenti vivissimi da Susanna ‘75>.

<Ricordo bene, erano i primi anni ’90 e sui giornali iniziarono a sbocciare articoli sui cantanti delle sigle, ricordo JM (mitica rivista!), Di tutti i colori, Il giornale di noi ragazzi, Manga Club (grandiosa!) … e poi su Internet. Erano tutti firmati da te: Gianni Soru. Sei stato il primo a svelare questi reconditi ed ad illuminarci su tante cose. Sei un mito! Davide>.

<Mi piacciono molto le interviste che facevi sugli interpreti sigle (adoro quelle fatte ai I Cavalieri del Re). Grazie a te adesso li possiamo ascoltare e vedere anche ai concerti. Barbara>.

<Davvero molto belli e interessanti gli articoli dedicati a chi cantava le sigle, alle case discografiche ed ai giocattoli. Bisogna ammetterlo Gianni: arrivi prima di tutti. Arrivi dove nessuno ci ha mai pensato. Senza fare commenti personali o obiettivi. Davvero molto bravo e professionale. Elena>.

<Gianni! Gianni! Gianni! Non finisci mai di sorprendermi, non ci conosciamo, ma tu ormai sei diventato un PERSONAGGIO per tutti noi fanatici di cartoni animati. Ivan M.>.

<Molto belli gli articoli sugli interpreti delle sigle. Sempre diversi e dici sempre cose nuove. Mi sono piaciuti molto anche i tuoi articoli sul merchandising. Un salutone da Luca ‘80>.

<Partiamo dalle Origini. Tutto è cominciato con il Fantastico Gianni Soru. E a te che devo dire grazie, se adesso non dobbiamo sorbirci più Cristina D’Avena, ora possiamo ascoltare tutti i nostri mitici idoli delle sigle anni ’70 e ’80 come I Cavalieri del Re, Douglas Meakin, Tempera e Albertelli, Le mele verdi, e altri ancora che si esibiscono in concerti in giro per l’Italia. Tutto è partito da te, che ci hai illuminato con i tuoi articoli su queste fantastiche persone che si ‘nascondevano’ dietro a sigle storiche, bellissime, indimenticabili e intramontabili. Grazie! Grazie! E ancora grazie! Mario>.

RISPOSTA

“E’ vero, Gianni Soru è stato il primo in Italia ad aver pubblicato, ‘svelando’ molti segreti e dando bellissime notizie sugli interpreti delle sigle. I suoi articoli sono stati pubblicati all’inizio degli anni ’90 (fino ad oggi) su numerose riviste (Japan Magazine, La Gazzetta della Martesana, Cudowny, Di Tutti i Colori, Il giornale di Noi Ragazzi, Manga Club, Souvenir, Solo TV, Al Bazar, Okay, Scelta TV, Woow….). Gianni ha anche aiutato molti nel realizzare nuove interviste. Ancora oggi Gianni scrive per molti, e da quasi 10 anni fa… TV (ospite in tanti programmi tv, ha fatto anche tanti sketch e diverse pubblicità come Sky, Trenitalia, Costa Crocere, Vodafone, Infostrada, Valleverde, maglie Ragno etc…), produce riviste e si occupa di merchand sui cartoni animati”.

SECONDA PARTE

“Ho una domanda da fare, Gianni Soru è lo stesso ragazzo che si è visto varie volte in TV?. Grazie. Thomas>.

<Il ragazzo che firma gli articoli e che si vede spesso in Tv, sono la stessa persona?. Ely>.

<Ricordo di aver visto Gianni Soru in alcuni programmi dove mostrava la sua collezione, volevo sapere perché non fa una grande esposizione anche per il pubblico. Per noi appassionati sarebbe una bella cosa. Ciao Fabbry>.

<Mi chiamo Patrizia, ho 35 anni e mi piacciono molto i cartoni animati. Ho anche i segnalibri e gli adesivi di Gianni Soru, e volevo fargli una proposta (non è indecente, non preoccupatevi), sai fare delle cose (e anche tante), molto bene, ti ho visto pure in tv diverse volte, perché non fai una bella mostra di tutto il materiale che hai (e se ho visto bene, ne hai davvero tanto!!!). Sai quanta gente verrebbe a vederla? Io ci sarei. Pensaci. Ciao da Patrizia>.

<Gianni, ha mai pensato di scrivere un libro? La sua conoscenza sul mondo dei cartoni animati è vastissima, potrebbe dire cose che nessuno ha ancora pubblicato. Claudia>.

<Volevo chiedere al caro Gianni Soru, qual è la sua serie tv preferita. Ogni volta che gli viene chiesto in tv non nomina mai un titolo. G. Marco>

RISPOSTA

“Chi firma gli articoli e chi avete visto in TV è sempre Gianni Soru, lo stesso che avete visto in numerosi programmi TV come ospite a Close up, Gente sull’orlo di una crisi di nervi, I Fatti Vostri, Incredibile, Pomeriggio 5, La Vita in diretta, G Day…; ed anche in diversi sketch tv The Club, Quelli che il Calcio, Bivio, L’Italia sul 2, Festa in Piazza, Lista d’attesa, Italia allo specchio, Vieni via con me… e altri ancora. Son sempre opera sua i numerosissimi articoli che vedete anche su Internet. A Gianni è stato già chiesto più volte di fare una mostra, un’esposizione della sua collezione, e di scrivere libri, ma per ora continua a rifiutare queste offerte. Gianni ha seguito più di 700 serie di cartoni animati, ma gli piacciono tutti nello stesso modo. Non ha una preferenza”.

FENOMENI / LE SIGLE TV DELLA STORICA ETICHETTA DISCOGRAFICA “EMI”


EMI

 

Di Gianni Soru

 

Emi è una importante casa discografica, di origine americana. In Italia ha pubblicato diversi dischi, anche legati a sigle, nel corso degli utlimi decenni.

 

1976: “O Pateo”, fu la sigla del programma radiofonico Radio Discoteca, gli interpreti sono gli Oliver Onions.

 

1978: “Topolino”, è una canzoncina che Gil Ventura ha voluto dedicare ai 50’anni di Topolino.

“Uffa domani è lunedì”, sigla del programma omonimo, la sigla è cantata Daniel Santacruz Ensemble è entrata in classifica.

 

1979:

“Marameo”, è la sigla del programma Tilt, la sigla è cantata da Stefania Rotolo, che l’ha portata in classifica.

“Supereroi”, è la sigla del celebre cartone animato con gli eroi Marvel e DC Comics, la sigla entrata in classifica è cantata dalla Superbanda.

 

1980:

“Sapore di mare” è la bellissima canzone del celeberrimo telefilm Love Boat, la sigla arrivata in cima alle classifiche, è cantata da Little Tony.

“Agente Pepper” invece è la sigla di un telefilm poliziesco americano, a cantarla sono i Daniel Santacruz Ensemble.

“Getta robot” (entrata in classifica), “Space robot”, “George della giungla”, “Gackeen il robot magnetico” e “Kum Kum” invece sono tutti grandi successi di cartoni animati e tutte le sigle sono cantate dai Mini Robot.

 

1981: ”Sally sì Sally ma” è la sigla di testa del cartone animato di grande successo di Sally la maga, la canzone entrata in classifica, è cantata dai The Witch. Sul lato B del disco gli stessi interpreti cantano una nuova canzone “Sally la maga”, sempre dedicata alla protagonista. Invece la sigla di coda “Maghetta Sally” è cantata dai Piccoli Cantori, il singolo non venne mai pubblicato, ma la sigla fu inserita in una compilation.

Invece “L’Uomo Ragno” (cantatissima), “I fantastici 4” (non fu pubblicato il 45 giri) e “Donna Ragno” (non venne stampato mai il 45 giri perché la serie non ebbe successo) sono tutte cantate dai Sorrisi.

“Fantaman” invece è cantata dalla Superbanda che la porta in classifica. Sul lato B del disco cantano un brano inedito “Le forze del bene” dedicato sempre al protagonista.

 

 

GIANNI SORU

 

FENOMENI / 1983-2013: TRENT’ANNI CON I “CARTONI” PIU’ AMATI


 TRENT'ANNI DI CARTOONS

di GIANNI SORU

Nel mese di gennaio troviamo “Vultus 5” (Rete A): 5 ragazzi pilotano 5 navicelle che unendosi tra di loro formano il potente robot Vultus e combattono contro i Boazani che vogliono conquistare la Terra.

Hello Spank” (Italia 1): il cagnolino buffo e simpatico, che vuole imitare gli esseri umani, viene trovato e allevato dalla bambina Aiko, e si innamora della gattina Micia.

La regina dei mille anni” (Canale 5): il 9/9/1999, alle ore 9 e 9 secondi, il pianeta Lamenthal andrà a scontrarsi con la Terra, una nuova regina dovrà salvare la catastrofe.

Ulisse 31” (Rai): Ulisse fa arrabbiare gli dei che lo allontanano da casa e gli manderanno contro diverse divinità, lui dovrà scontrarsi con loro e ritornare a casa dalla sua Penelope. In questo viaggio ci saranno il figlio Telemaco e il robottino Nonò.

Nel mese di febbraio troviamo “Moby Dick 5” (Italia 1): 5 ragazzi vengono riportati in vita dopo 15 mila anni, assieme alla potente spaziale balena bianca robot, dovranno riprendere la guerra contro l’Impero di Atlantide.

Chappy” (Italia 1): la bimba di 8 anni che pronunciando la parola magica Magolamagamagia, può fare ogni tipo di magia con la sua bacchetta magica, ma non deve farsi scoprire dagli uomini. Con lei il fratellino Giuno e li procione Cancan.

Nel mese di marzo troviamo “Ruy il piccolo Cid” (Italia 1): questo monello vive nel medioevo allevato dai frati, il suo sogno è di diventare un valoroso cavaliere con la spada.

Yattaman (Retequattro): i due ragazzi Jane e Gancian sono i paladini mascherati della giustizia, costruiscono il robot cane Yattacan per combattere contro i robot costruiti da Miss Dronjo che è alla ricerca della pietra Docrostone.

Nel mese di aprile troviamo “Pimpa” (Rai): la cagnolina bianca a pois rossi che ogni giorno assieme ai suoi amici animali e oggetti, parla, inventa e scopre sempre qualcosa di diverso. 

La piccola Nell” (Telereporter): il nonno di Nell perde al gioco d’azzardo e sua nipote dovrà sposare il suo creditore. Così scappano alla ricerca della madre di Nell. Per ogni persona che incontreranno Nell confezionerà per loro una bambolina.

July rosa di bosco” (Telereporter): nel Tirolo scoppia la guerra, e July perde i genitori, andrà a vivere a Vienna presso i suoi zii che l’accoglieranno con tanto amore ed acquisirà uno splendido fratello ed una splendida sorella.

Nel mese di maggio troviamo “Mimì e la nazionale di pallavolo” (Italia 1): Mimì Ayuara vuole diventare la migliore pallavolista del mondo, disputerà tantissime partite con forti squadre in Giappone fino ad arrivare ai campionati mondiali.

Forza Sugar” (Telereporter): il bambino viene allevato dal suo papà, ma una volta morto vuole andare avanti con il sogno del padre e diventare un boxer professionista.

Il mago Pancione ecciù” (Telereporter): Pancione è un mago che adora mangiare polpette, vive in un vaso ed esce solo se qualcuno starnutisce, stessa cosa vale per farlo rientrare nel vaso, la sua parola magica è Auliauletulilemblemblù.

Nel mese di giugno troviamo “Bat-man” (Italia 1): Bruce Wayne è un uomo miliardario, di notte indossa gli abiti dell’uomo pipistrello per sfidare i criminali che vogliono dominare su Gotam City come Jocker, Enigma, Pinguin etc… Bat-man è in possesso di armi super sofisticate.

Nel mese di luglio troviamo “Carletto il principe dei mostri” (Italia 1): il Principe dei Mostri, capace di cambiare aspetto, arriva da Mostrilandia sulla Terra assieme ai suoi tre assistenti Dracula (ghiotto di pomodoro), il forte Frankenstein e l’ottimo cuoco Uomo Lupo. Qui Carletto conosce il bimbo Hiroshi, l’unico a conoscere i segreti di Carletto.

Nel mese di agosto troviamo “La pattuglia dei Impossibili” (Retequattro): 3 ragazzi musicisti, possono trasformarsi in 3 super eroi dai super poteri, diventano così Fluid-Man (l’uomo che diventa acqua), Multi-Man (l’uomo che si può moltiplica fino all’infinito) e Coin-Man (l’uomo con le molle che po’ rimbalzare). Difendono il mondo dai pazzi criminali.

I Cavalieri d’Arabia” (Retequattro): 4 ragazzi, una ragazza e un asino girano per il bel mondo di Bagdad, utilizzano le loro tecniche (mimetismo, forza, magie…), per difendere i deboli dai prepotenti.

Topomoto e Autogatto” (Retequattro): il gatto motociclista, che ogni giorno costruisce ogni giorno una moto diversa per poter catturare il topolino che viaggia a bordo della sua moto a 6 cilindri.

Nel mese di settembre troviamo “Le favole di Hans Christian Handersen” (Euro TV): i due folletti Bingo e Bongo ogni volta entreranno nelle più belle favole come La sirenetta, La piccola fiammiferaia, La Pastorella e lo Spazzacamino, Scarpette rosse, I vestiti dell’imperatore…

Il dottor Slump e Arale (Retequattro): Slump e uno scienziato strambo, costruisce il robottino Arale, però le viene miope, così le aggiunge gli occhiali, Arale è super veloce, ha una super forza ed è super intelligente e combina tanti pasticci.

Pat la ragazza del baseball” (Telereporter): la ragazza Pat vuole giocare a baseball, ma le regole vietano alle donne di entrare nelle squadre. Il suo allenatore Iwata è l’unico a credere in lei.

Lucy May” (Italia 1): Lucy, mamma, papà, le due sorelle e i due fratelli, lasciano Londra per trovare fortuna in Australia, in mezzo a koala e canguri.

L’uccellino azzurro” (Italia 1): il fratellino e la sorellina Tyltyl e Mytyl devono trovare l’uccellino azzurro per far guarire la loro mamma, a darle una mano nella ricerca è la fata Barilù che li porterà ogni volta in un luogo diverso dove oggetti ed animali potranno parlare.

Nel mese di ottobre troviamo “Dotakon” (Telereporter): la bimba Mickiru costruisce Dotakon, un robottino fortissimo e molto curioso, che però lo porta spesso a fare pasticci o a cacciarsi nei guai.

Robottino” (Telereporter): il professor Deko costruisce diversi robot, tra questi un piccolo robot con le sembianze di un bambino e lo chiama Robottino, con lo scopo di aiutarlo nei lavori in casa.

D’Artacan e i tre moschettieri” (Rai): il cane bracchetto che vive in Austria assieme ad altri 3 validi cani spadaccini: Dogos, Pontos e Amis. Loro scopo è difendere la regina Anna dai cattivi Richelieu e dalla bella gatta Milady che vogliono usurparle il trono.

I fantastici viaggi di Fiorellino” (Italia 1): la gattina di Fiorellino, ingoia Il Sorriso delle Amazzoni, il più grande diamante del mondo, e la principessa Flora promette di sposare colui che riuscirà a riportarglielo. Fiorellino così scappa con la sua gattina e gira per il mondo.

Nel mese di novembre troviamo “Black Star” (Euro TV): John Blackstar precipita con il suo razzo sul pianeta Sagar, qui incontra i Trobbis e la metà della Spada Stellare, che userà contro Overlord, un uomo cattivo che ha l’altra metà della Spada Stellare e che vuole ricongiungerla alla parte mancante.

Io sono Teppei” (Telereporter): Teppei vive come un selvaggio in montagna assieme al suo papà, ma appena arrivano a casa, Teppei verrà seguito dalla nonna che lo manda subito a scuola, qui il bimbo si appassiona al Kendo, uno sport che si pratica con un bastone.

Jane e Micci” (Telereporter): da piccole vengono scambiati i loro nomi nelle culle, così Jane cresce in una famiglia povera e Micci viziata in una famiglia ricca. Le due ragazze hanno in comune la passione per la musica e spesso dovranno scontrarsi.

Il magico mondo di Gigi” (Retequattro): viene dal regno della fantasia, e con la sua bacchetta magica che tira fuori dal suo medaglione può diventare una ragazza più grande e aiutare gli esseri umani a realizzare i loro sogni. Gigi ha tre assistenti il cane Bunker, lo scimmiotto YumYum e l’uccellino CoCo.

Nel mese di dicembre troviamo “Hello Sandybell” (Rai): vive in Scozia assieme al suo papà ed al suo cane collie Oliver, quando il padre verrà a mancare svelerà a Sandybell che è stata adottata e di andare a Londra a cercare la sua mamma. Sandybell troverà lavoro a Londra come giornalista.

Lamù la ragazza dello spazio” (Euro TV): la bellissima e sexy extraterrestre con due piccole corna sulla testa, in grado di volare e di lanciare scariche elettriche, va a stabilirsi a vivere a casa del suo ‘tesoruccio’ Ataru Moroboshi che lei ormai considera suo fidanzato, ma haimè Ataru ci proverà con tutte le ragazze che incontra.

GIANNI SORU

FENOMENI: QUEL GIORNALINO CHIAMATO “PIU’ ” ( E PURE “DOPPIO PIU’ E MAXI PIU’ “


di GIANNI SORU

Settimanale nato nel 1982, la rivista PIU’ ha un formato A4, sul puntino della “I” di Più c’è una faccia che sorride. In ogni numero ci stava allegato sempre un gioco: le matite, gli astucci, il serpentello snodabile, le frecce, il cubo magico, la scatoletta magica, il gioco dello shangai, carambolino, le mascherine di carnevale, lo stampa ghiaccioli, il deltaplano, la bussola, l’elica, il fischietto, il prisma magico, le carte, la pipa magica, il microscopio, la trottola musicale, il sparabersaglio, il boomerang, il gioco degli anelli, l’aquilone, il portachiavi…..

Il giornale aveva le pagine della posta e i disegni, l’oroscopo, le barzellette, i personaggi della tv; a chi inviava le barzellette regalavano diversi premi come gli orologi di Iridella, degli Orsetti del cuore o di Isidoro.

Pubblicherà diversi fumetti di autori italiani, “Adalberto e C.”, “Bertoldo”, “Big Bongo”, “Capitan Apache”, “Fabuland (ispirati ad un famosissimo giocattolo), “Gatto Igor”, “Gispy”, “Il Tenerone” (ispirato al coniglio pupazzo del programma TV Drive in…), “Jummy” (ispirato ad un giocattolo), “L’ispettore Bobop”, “Le avventure del Cuore” (ispirato al logo del canale televisivo di Telereporter), “Le avventure di Turbo”, “Pistillo”, “Power rods”, “Poochie” (ispirato al famosissimo giocattolo), “Tappo e Balestra”, “Tom Tom”, “Tony express”…

Più avrà il suo boom dal 1985 al 1987; pubblicherà diversi fumetti dedicati ai personaggi dei cartoni animati (tutti disegnati a mano) come: “Masters i dominatori dell’universo”, “Isidoro”, “Mister T”, ”Trasformers”, “Iridella”, “Gli orsetti del cuore”, “I Predatori del tempo”, “Mademoiselle Anne”, “Ghostbusters”.

Molto belle le sue copertine, alcune disegnate a mano ed alcune con immagini originali come “Kimba il leone bianco”, “Candy Candy”, “I Puffi”, “Masters i dominatori dell’universo”, “Mademoiselle Anne”, “Isidoro”, “Trasformers”, “Iridella”, “Gli orsetti del cuore”, “I predatori del tempo”, “Magica magica Emi”, “Voltron”, “Ghostbusters”.

Ogni tanto il Più regalava dei poster molto belli: Tom and Jerry, Candy Candy, I Puffi, Carletto il principe dei mostri, i Masters, Nanà supergirl, Pollon,  Coccinella, Willy Fog, Isidoro, Iridella, Hazzard, I Predatori del tempo, Alvin…

Tanti i servizi e gli articoli che ha dedicato ai cartoni animati, tra questi: Anna dai capelli rossi, Candy Candy, Monkey, Lo scoiattolo Banner, Sasuke il piccolo ninja, Trider G 7, Calendar men, Cuore, Flo la piccola Robinson, I Puffi, L’Uomo Tigre il campione, Mimì e le ragazze della pallavolo, Lady Oscar, Lalabel, Chappy, Hello Spank, Il dottor Slump e Arale, Lucy May, Mimì e la nazionale di pallavolo, Moby Dick 5, C’era una volta Pollon, Coccinella, Georgie,  Godam, Il Tulipano nero, Lo specchio magico, Mademoiselle Anne,  Nanà supergirl, Devil man, Gli orsetti del cuore, Gli Snorky, Gigi la trottola, I Predatori del tempo, Il grande sogno di Maya,  Iridella, Isidoro, Kiss me Licia, L’incantevole Creamy, Occhi di gatto, Ransie la strega, Holly e Benji due fuoriclasse, Magica magica Emi, Mask, Muppet Babies, Gi Joe, Ghostbusters,  Trasformers…

Nel 1987 uscirà anche “DOPPIO PIU” (qui verranno allegati due numeri del giornalino dal 1985 in poi sulle sue copertine principali ci sarà solo Isidoro), e “PIU’ TRIS”, (qui verranno allegati tre numeri del giornalino dal 1985 in poi, e anche qui, sulle sue copertine principali ci sarà sempre Isidoro).

Nel 1988 il giornalino si chiamerà “MAXI PIU’”, sulle sue copertine ci saranno “Charlotte”, “Angie girl”, Yace il cavaliere dello spazio”. Il Maxi Più avrà vita breve, durerà solo un anno, questo giornale era legato soprattutto all’emittente televisiva di Euro TV, che in questo anno fu sciolta e divisa in Odeon TV ed Italia 7, e forse questo è il motivo della sua cessazione.

GIANNI SORU

FENOMENI: “MEETING”, L’ETICHETTA DI “JEEG ROBOT”


FENOMENI: “MEETING”, L’ETICHETTA DI “JEEG ROBOT”

 di GIANNI SORU

Una delle prime etichette musicali che si è dedicata con interesse alle sigle dei cartoni animati. Nel suo repertorio ha avuto tanti successi, amatissimi e vendutissimi.

1979: “Jeeg robot”, tormentone tradotta da quella originale giapponese, la versione italiana verrà affidata a Fogus, che si piazzerà ai vertici delle classifiche. “Ryù il ragazzo delle caverne”, anche questa tradotta da quella originale giapponese, la versione italiana verrà sempre affidata a Fogus, ed entrerà in classifica. “Un milione di anni fa”, è la sigla di coda amatissima di Ryù il ragazzo delle caverne, a cantarla è la splendida voce di Georgia Lepore. Il 45 giri di Ryù avrà 2 stampe,una solo con la sigla di testa, e l’altro invece le ospiterà entrambe. “Don Chuck il castoro”, brano tormentone amatissimo, entrerà nelle classifiche di vendita, a cantarla è Nico Fidenco. “Temple e Tam Tam”, è cantata dal Coro di Temple e Tam Tam. “Pierino a quadretti”, canzoncina cantata sempre da Nico Fidenco, doveva essere la sigla per il cartone animato italiano dedicato a Pierino, la serie tv non si fa più, ma la canzone viene ugualmente pubblicata. “La voce della verità” è la sigla del programma Uffa il teatrino delle storie di casa, a cantarla sono Alessandro e Rossella.

1980: Mazinga Z viene tradotta da quella originale giapponese, e la versione italiana cantata dai Galaxy Group entra in classifica. Dall’enorme successo ottenuto verrà fatta una ristampa del 45 giri con copertina diversa. “Gundam”, sigla amatissima, destinata alle classifiche, a cantarla è Peter Rai. “Judo boy”, sigla molto cantata, gli interpreti sono Il Coro di Judo Boy. “Piccola Lulù”, è la simpatica sigla del cartone animato americano ispirato ad un fumetto, a cantarla sono i Sorrisi. “Luni il lupo col dentone”, la sigla è cantata da Eddy Toad Cabano. “Astro Ganga”, anche questa sigla viene cantata dai Galaxy Group. “Giorno per giorno” è la sigla di un telefilm americano, a cantarle la simpatico canzone è Alessandra Volpe. “Lucy Show” è la sigla di un altro celebre telefilm comico americano, la sigla viene affidata questa volta a Bobby Solo.

1981: “Don Chuck story” è la seconda serie del celebre castoro, la nuova sigla viene affidata sempre a Nico Fidenco, che la riporta in classifica. Baldios”, bellissima sigla cantata dal Coro di Baldios.

1982: “I bom bom magici di Lilly” è una dolcissima sigla cantata dal Piccolo Coro di Lilly.

Con le sue sigle la MEETING venderà più di 2 milioni di copie.

GIANNI SORU

FENOMENI: I SUCCESSI TARGATI “BABY RECORD”


DI GIANNI SORU

La Baby Record nasce nel 1976, il suo simbolo sarà un bambino nudo che indossa una cravatta ed un cilindro. Questa etichetta avrà ben 8 sigle in cima alle classifiche: “Virgola” (1976) cantata da Jocelyn, sarà la sigla del programma  Un peu d’amour d’amitié et beaucoup de musiqueda. “Prendi un fiorellino” (1977), è sempre cantata da Jocelyn e sarà la nuova sigla del programma Un peu d’amour d’amitiè et beaucoup de musiqueda. “Sarà un fiore” (1979), cantata da Enrico Beruschi, sarà la sigla del Festival di Saremo. “Urca che bello” (1980), è cantata da Enrico Beruschi ed è la sigla di Alle cinque del sabato sera. “Come vorrei” (1981) è la nuova sigla del celebre programma di Portobello, a cantarla sono i Ricchi e Poveri. “Il ballo del qua qua” (1982) è il tormentone di Romina Power, sarà la sigla di Domenica in…. “Piccolo amore” (1982) è la nuova stupenda sigla del celebre programma di Portobello, a cantarla sono ancora una volta Ricchi e Poveri. “A me mi torna in mente una canzone” è la simpatica sigla martellante del programma Premiatissima ’83, a cantarla è il presentatore imitatore Gigi Sabani.

3 sigle si piazzeranno in classifica: “Luna Park” (1978), cantata ancora una volta da Jocelyn; “Patatrac” (1981), la simpatica canzone del programma omonimo per ragazzi è cantata dalle 3 gemelle Trix; e “Rosvita per colpa di Teddy” (1987), graziosissima sigla martellante, sigla del Baby Show, è cantata dalla Baby Band.

Altre sigle da ricordare sono: “Mugghi” (1977), sigla del programma Stasera con Silvan, a cantarla è Silvia Annichiarico. “Forse” (1979), cantata da Pupo, questa diverrà negli anni ’90 la sigla della telenovelas Louisiana mia. “Ti voglio amare” (1980) è la sigla di Discoring, ancora una volta a cantarla è Jocelyn. “Se tu fossi bello” (1983) è la bellissima sigla di Beauty Center Show, cantata dalla bellissima Barbara Bouchet.

Nel 1983 esce la sua prima compilation di “Bimbo Mix”, dal grandissimo successo che otterrà, ogni anno stamperà un volume, fino al 1987 e tutti rigorosamente entreranno in classifica.

La Baby Record con le sue sigle venderà oltre 5 milioni di dischi.

 

 

GIANNI SORU

 

 

 

FENOMENI: SIGLE PER “CARTOONS” INDIMENTICABILI


 

di GIANNI SORU

La Disney è famosa in tutto il mondo per i suoi intramontabili cartoni animati, lungometraggi e film. Ma ha anche un’etichetta musicale la Walt Disney Records. Ma questa potenza mondiale ha sempre avuto una regola da rispettare, per ogni paese che acquistava la messa in onda di un suo capolavoro, doveva essere accompagnato dalla stessa canzone, mantenendo la melodia invariata potevano tradurla nella lingua che più si preferiva. Questo per far sì che in tutto il mondo le melodie fossero le stesse da poter poi ricordare e tramandare. Nessuno può sostituire o creare una musica inedita che non sia fedele all’originale. Ecco quali sono le loro canzoni più belle ed importanti e che hanno avuto fortuna nel nostro paese.

1977: “Zorro” è la sigla dello stra popolare telefilm americano, a cantarla è Arturo Zitelli che l’ha portata nelle classifiche.

1978: “La marcia di Topolino” è la sigla del programma TV Topolino show a cantarla sono i The Mickey Mouse March. Questa sigla martellante entrerà nelle classifiche.

1986: “Gummi” è la sigla del cartone animato a puntate che andò in onda nel 1986 sulle reti Rai. Gli interpreti sono Sergio e Francesca.

1990: “Duck Tails” (la nuova serie di Paperino) è cantata da Ermavilo che canterà la sigla anche per la nuova serie “Quack Pack” nel 1997.

1991: “Cip e Ciop agenti speciali” è cantata da Ermavilo. Invece “Tale Spin” (con protagonista l’orso Baloo del Libro della giungla), sarà cantata da Arianna, la ragazzina 15’enne diverrà la portavoce Disney per 5 anni, inciderà 5 album, sarà ospite in tutti i programmi TV e su tutti i giornali, darà anche tanti spettacoli in giro per l’Italia cantando i grandi successi della Disney e canzoni sue inedite come “Un altro giorno di scuola”, “Aria di vacanze”, “A mamma e papà”, “Buon Natale”, “Onda blu”, “Colori”, “Giovani”, “Vuoi essere mia amica”, ed alcune legati ai lungometraggi Disney come “Oliver”, “Bianca e Bernie nella terra dei canguri”, “Bambi”, “Bella non lo sa” etc…

1993: “Ecco Pippo” e “Bonkers gatto combinaguai” (entrambi andati in onda su Canale 5), sono cantate da Ermavilo. Invece la serie tv “Darkwing Duck” (nuova serie di Paperino in versione super eroe mascherato) è cantata da Arianna.

1995: Il più che celebre “Winnye the Pooh” avrà una sigla italiana e sarà cantata da Ermavilo. Gli verranno dedicati ben 2 cd con canzoni nuove negli anni 2000.

1996: “Marsupilami” cantata da Ermavilo.

2005: “American Dragon” cantata da Ermavilo.

2006: “Little Einstein” cantata dai Little Einstein, “Monster Allergy” è cantata dai Monster Allergy “A scuola con l’imperatore“ (ispirato al lungometraggio Le follie dell’imperatore), e il 3d “A casa di Topolino” e “Topo Club” e “Manny tuttofare” del 2004  sono cantate da Ermavilo.

2008: “Phineas e Ferb” cantata da Ermavilo.

2011: esce il cd La casa di Topolino e Amici che raccoglie alcune sue sigle di cartoni animati e canzoni cantate interne ad essi come “Jake e i pirati dell’isola che non c’è”, Manny tuttofare” (“Tutti dentro”, “Lavora insieme a noi”), “La casa di Topolino” (“Strumentopolo”, “Il ballettopolo”), “Agente speciale Oso” (“Le tre fasi”), “In giro per la giungla” (“Sprint”),  “Little Einstein” etc…

Le più famose, le più amate e le più ricordate sono però quelle legate ai suoi lungometraggi tra tutti primeggiano quelle di Mary Poppins e il suo scioglilingua ‘Supercalifragilistichespiralidoso’, oppure la classica ‘Un poco di zucchero’ o ‘Cam Cam Camin’.

Un classico lo è diventato anche la bellissima ‘Il mondo è mio’ del cartone animato di Alladin. (E’ seguita anche una serie tv a puntate nel 1994, e la sigla di apertura è “Le notti d’oriente”, cantata da Ermavilo, anche questa sigla ha riscosso un grande successo.

Di enorme successo è stata anche ‘Infondo al mar’ della Sirenetta. (è seguita anche una serie TV a puntate  nel 1993, come sigla di apertura la musica di Infondo al mar).

Di grandissimo successo è stato anche ‘Il cerchio della vita’ dal Re Leone (in Italia la canzone è cantata da Ivana Spagna. Da questa cartone è stata realizzata una serie tv a puntate dal titolo Timon e Pumbaa nel 1996, con protagonisti solo il facocero e il suricace; la sigla di apertura è la strapopolare “Akuna matata”, anche questa divenuta quasi un inno, a cantarla è ancora una volta Ermavilo.

Da Biancaneve e i 7 nani son diventate famose ‘Impara a fischiettar’ e ‘Andiamo a lavorar’.  Del Libro della Giungla è diventata popolare ‘Lo stretto indispensabile’. Degli Aristogatti ‘Romeo er meglio del colosseo’. Di Cenerentola è famosa la sua “I sogni son desideri”.

Tanti celebri artisti sono stati convocati per lavorare per la grande casa Disney però non hanno ottenuto gli stessi risultati dei precedenti come Riccardo Cocciante per “Toy Story”, Massimo Ranieri e Mietta per “Il gobbo di Notre Dame”, gli 883 per “Il pianeta del tesoro”, Paola e Chiara per “Hercules” (che poi ha avuto una serie tv nel 1999), “Tarzan” (la canzone italiana è cantata da Phil Collins e diverrà anche la sigla per la serie tv che gli dedicheranno nel 2003), etc…

 

GIANNI SORU

 

FENOMENI: TRENT’ANNI DI CARTOONS (1982-2012)


 

di GIANNI SORU

Gennaio: “L’ISOLA DEL TESORO” (Rai): il piccolo Jim, assieme al capitano Silver si imbarcano e vanno alla ricerca di un grosso tesoro. “BEM” (Retequattro): Bem, Bero, Bera, ovvero padre, figlio e moglie, sono 3 mostri con aspetto umano e lottano contro altri terribili mostri. “L’UCCELLO YANKIE DO DO” (Retequattro): La Squadra Avvoltoi da la caccia al piccione viaggiatore Yankie do do, il capo della squadra è Dustardly, suo braccio destro il cane Muttley che mira solo ad avere medaglie. “IL SUPERSEGRETISSIMO AGENTE SCOIATTOLO” (Retequattro): lo scoiattolo agente segreto in possesso di armi supertecnologiche da la caccia ai criminali, è assistito dal suo amico Talpa. “ATOM LA FORMICA ATOMICA” (Retequattro): la piccola formica dalla super forza, vive in un formicaio, si allena con i pesi e quando qualcuno ha bisogno di aiuto è pronta ad intervenire. “L’UOMO TIGRE IL CAMPIONE” (Euro TV): Naoto Date viene allevato dalla malvagia organizzazione Tana delle Tigri, decide di ribellarsi e di diventare onesto, così sarà costretto a lottare contro malvagi e violenti lottatori in pericolosi scontri di ketch. “I BOM BOM MAGICI DI LILLY” (Retequattro): grazie a dei confetti blu la piccola orfana Lilly può crescere di 10 anni, mangiando quelli rossi diventa più piccola di 10 anni e così affronta la vita quotidiana ed i suoi problemi. “BELFY E LILLIBIT” (Italia 1): due graziosi elfy, amici per la pelle, vivono nel bosco in bellissime casette, e passano le loro giornate assieme agli altri piccoli elfy giocando e scoprendo tante cose nuove.

Febbraio: “GALAXY EXPRESS 999” (Rai): Masai è alla ricerca di un corpo meccanico, viaggerà a bordo del treno Galaxy, in grado di volare; è affiancato dalla bella Maisha, gireranno nei diversi pianeti dell’universo. “MARCO” (Rai): il piccolo Marco parte da Genova assieme alla sua scimmietta Peppino, e va alla ricerca della sua mamma di cui non ha più notizie, arriverà fino in Argentina. “JENNY LA TENNISTA” (Italia 1): vuole diventare una brava giocatrice di tennis, si iscrive al liceo Mishi, suo idolo Madama Butterly, regina del tennis giapponese. L’allenatore Jeremy allenerà Jenny fino a farla diventare la migliore.

Marzo: “JEANIE DAI LUNGHI CAPELLI” (Retequattro): innamorata del bel Robert, Jeanie attenderà che passi la guerra di secessione e pregherà che il suo amato torni dalla guerra sano e salvo. “ANGIE GIRL” (Italia 1): ha 12 anni e vive nella Londra della regina Vittoria, aiutata da Scotland Yard, Angie riesce a risolvere i misteri più difficili. “CHOBIN IL PRINCIPE STELLARE” (Italia 1): proveniente dal pianeta di Stella Stellare, si rifugia sulla terra dal cattivo re Brunga. Grazie all’orologio Goccia di Stella può comunicare anche con gli animali e comincia una guerra contro i mostri mandati dal cattivo pipistrello.  “LADY OSCAR” (Italia 1): sesta figlia della famiglia Jearjes, Oscar, ragazza bellissima, verrà allevata come un maschio, adoperando spada e pistola, e diverrà la guardia della regina Maria Antonietta, vivendo l’epoca della Rivoluzione Francese.  “BABIL JUNIOR” (Retequattro): Koiki capirà di essere il discendente di Babil I, imparerà a conoscere ed usare i suoi super poteri, ed affiancato da Poseidon, Ropuros e Roden, lotterà contro il malvagio Yomi che vuole dominare il mondo. “ROCKY JOE” (Italia 1): ragazzo ribelle, scontroso e violento, dopo essere stato arrestato e messo in prigione, verrà notato da Danbei, un alcolizzato ex campione di boxe, che allenerà Rocky e gli farà disputare tanti incontro sul ring. “L’INVINCIBILE NINJA KAMUI” (Telemontecarlo): è un agente segreto che impara tutte le tecniche ninja e decide poi di ribellarsi dalla sua setta, sarà così costretto a lottare contro quelle persone che lo hanno addestrato. “ISABELLE DE PARIS” (Retequattro): epoca della Rivoluzione Francese, Isabelle ama Victor, che però è innamorato di sua sorella Genevieve, però lei ama Jules. Scian invece è l’amico di infanzia di Isabelle, ma non le ha mai dichiarato il suo amore. 

Aprile: “LAURA” (Canale 5): siamo nell’800, Laura è la più piccola delle 5 figlie Ingalls, famiglia povera che dovrà riuscire a sopravvivere alla carestia lavorando e spostandosi in continuazione. “SUPERAUTO MACH 5 GO! GO! GO!” (Italia 1): Speed Russel eredita dal padre la bellissima automobile Mach 5, in possesso di 7 segreti, con i quali parteciperà alle più importanti e difficili gare automobilistiche. “BELLE E SEBASTIEN” (Italia 1): Sebastien è un bambino allevato dal nonno, vuole andare alla ricerca della sua mamma, farà amicizia con il bellissimo cane bianco Belle, di cui tutti hanno paura, ed assieme intraprenderanno questo lungo viaggio. “LALABEL” (Italia 1): caduta dal regno magico situato sopra le nuvole, cerca di rimpossessarsi di una delle 2 valigie magiche che gli è stata rubata dal mago Biscus, e con il quale, una volta giunti sulla terra, dovrà scontrarsi in duelli magici, Lalabel dal suo medaglione può tirare fuori una bacchetta magica. ”ASTROBOY” (Rai): Astor è il figlio del dottor Bonython, una volta perso il figlio in un incidente, cercherà di riportarlo in vita sotto forma di robot. Il bimbo, dalla super forza, ed in grado di volare, metterà i suoi poteri al servizio dell’umanità. “LE NUOVE AVVENTURE DI LUPIN III” (Euro TV), la seconda serie del ladro simpatico, che assieme al pistolero Jighen, al samurai Gaemon ed alla bella Margò, ruba tutto ciò che ha un grandissimo valore. Alle sue calcagne sempre l’ispettore Zenigata.

Maggio: “CUORE” (Retequattro): Enrico vive nella Torino dell’800, frequenta la 5 elementare, ogni giorno il loro maestro Perboni, legge un racconto e da qui i ragazzi dovranno imparare la vita e il suo significato. “MONCICCI’” (Canale 5): un’orsacchiottina innamorata dal suo Moncicciò, con il quale passerà le sue giornate facendo tante cose e vivendo tante avventure. “I SUPERGLOBETROTTERS” (Retequattro): 5 bravissimi giocatori di basket nascondono un segreto, in caso di pericolo entrano in azione trasformandosi in 5 super eroi dai super poteri: Multi Man, Uomo Pallone, Uomo Bazar, Uomo Spaghetto e Fluid Man.

Agosto: “SAM RAGAZZO DEL WEST” (Italia 1): allevato dai peggiori malviventi del West, i fratelli Wingate, Sam diventa un abilissimo pistolero, una volta cresciuto vorrà mettere la sua abilità al servizio dei più deboli.

Settembre: “PICCOLE DONNE” (Canale 5): Jo, Beth, Meg ed Emi, sono le 4 sorelle March, vivono durante la guerra di secessione assieme alla loro mamma, in attesa che il loro papà torni dalla guerra, passano le loro giornate con i problemi dell’adolescenza. “LA MACCHINA DEL TEMPO” (Telereporter): Junko e Tampei, devono andare alla ricerca del dottor Kida, viaggeranno in diversi luoghi grazie a delle macchine del tempo a forma di insetti. A dargli la caccia c’è il trio di Margò, convinti di trovare un grosso tesoro. “MIMI’ E LE RAGAZZE DELLA PALLAVOLO” (Italia 1): Mimì Miceri gioca nella squadra di Tachibana, riesce a formare in tempo per i giochi della gioventù una nuova squadra. Tante le squadre e le giocatrici forti che dovranno affrontare: barriera umana, colpo del drago, tiro a 2 mani, servizio a bufera, attacco abbagliatnte…

Ottobre: “I PUFFI” (Canale 5): tutti di colore blu, Brontolone, Pasticcione, Dormiglione, Forzuto, Quattrocchi, Pigrone, Golosone… con un cappello bianco in testa, vivono a Pufflandia in casette a forma di fungo. Capo dei Puffi è il vecchio e saggio Grande Puffo, unica femminuccia e Puffetta. Loro nemico il mago Gargamella e il suo gatto Birba. “CYBORG I 9 SUPERMAGNIFICI” (Italia 1): 9 ragazzi, dopo essere stati uccisi, vengono riportati in vita e tramutati in cyborg. Ognuno di loro è in possesso di un’arma: super velocità, poter volare, super vista, super udito… Gireranno per il mondo cercando i fermare il trio dei Fantasmi Neri. “DORAEMON” (Rai): arriva dal XX secolo, è di colore blu ed ha il Gattopone sulla pancia, ovvero una tasca dove può tirare fuori i Ciuschi, oggetti particolari in grado di realizzare tante cose, vizi ed i capricci del suo amico Guglia.

Novembre: “SAMPEI RAGAZZO PESCATORE” (Telereporter): vive in Giappone ed ama pescare, suo nonno Ippey gli insegnerà tutte le tecniche della pesca e Sampei diverrà un grande pescatore lasciando tutti a bocca aperta, riuscendo a catturare i più famosi pesci come: Carpa con la veste d’Angelo, Trota Arcobaleno, Carpa Dorata, Pesce Dragone… “FLO LA PICCOLA ROBINSON” (Retequattro): con mamma, papà ed i due fratelli Jack e Franz, dovevano partire per l’Australia, ma la nave su cui viaggiavano affonda, si ritrovano così a dover vivere su di un’isola deserta, qui giorno per giorno escogiteranno sistemi ed idee per poter vivere a contatto con la natura e quello che gli offre.

Dicembre: “CALENDAR MEN” (Telereporter): Beppe e Tina assieme alla principessa Domenica, devono andare alla caccia del Cosmo Pavone, la squadra avversaria è quella della Principessa Lunedì, chi troverà il magico volatile, diverrà il re di Calendar. Le battaglie verranno svolte dal robot King Star contro i robot creati da Ottobre e Settembre. “NILS HOGERSSON” (Rai): vive in una fattoria e fa tanti dispetti agli animali, così uno gnomo per punirlo lo riduce a dimensioni piccolissime, comincerà il suo viaggio sul dorso dell’oca Martin, accompagnato dal criceto Carot. “MICROSUPERMAN” (Italia 1): Yanma, Mamezo e Akabe sono 3 piccole-micro persone con le ali, ed in possesso di super poteri. Adoperano i loro poteri contro altri piccoli e malvagi esseri.

GIANNI SORU

FENOMENI: QUELLE INDIMENTICABILI SIGLE TV DEI “CAVALIERI DEL RE”…


 

 Di Gianni Soru

 

Sono passati 30 anni da quando il gruppo vocale dei CAVALIERI DEL RE si è formato. I suoi componenti sono Riccardo Zara (cantautore, sa suonare tutti i tipi di strumenti), Clara Serian (sua ex moglie brasiliana, è psicologa), Guiomar Serina (cognata di Riccardo e Sorella di Clara, proprietaria di negozi e di un hotel, è stata il primo tecnico del suono femminile italiano) e Jonathan Zara (nipote di Guio, quindi figlio di Riccardo e Clara, è diventato papà da un mese). Operativi negli anni ’80, tornano negli anni 2000 con 3 nuovi cd e 2 dvd, ed ora esce Opera Omnia, che raccoglie tutti i loro lavori e un cd inedito: Album di famiglia.

Ecco l’intervista realizzata con i Cavalieri del Re.

 

Rispetto agli altri interpreti di sigle, voi siete stati gli unici in grado di poter cantare sigle per generi diversi: storici (‘King Arthur’, ‘Lady Oscar’), fantasy (‘Moby Dick 5’), animali (‘Kimba’, ‘Gamba’), violenti (‘Devil man’, ‘L’Uomo Tigre’), storie (‘Cuore’, ‘Flo Robinson’, ‘Fiorellino’, ‘Coccinella’), robotici (‘Godam’, ‘Calendar men’), magici (Chappy’, ‘Lo specchio magico’), sportivi (‘Superauto mach 5’, ‘Ugo’), comici (‘Yattaman’, ‘Ransie’, ‘Gigi la trottola’)… A cosa era dovuta questa vostra ‘fortuna’?

Forse perché avendo 4 voci a disposizione potevamo adattarle a tutto.

 

Le sigle di oggi non vendono niente, perché?

Perché nessuno sa più scrivere. Poi con la diffusione dei cellulari, I-Pod, mp3, computer… si ascolta musica tutte le ore. Si scarica quella serve, e l’ascoltano come sottofondo giornaliero, per non pensare.

 

Italian Carnaval (1983) risulta essere tra i 5 album italiani più venduti. Secondo voi a cosa è dovuto tutto il successo che ha ottenuto?

E’ un lavoro che ci ha commissionato la Duck Record, il successo è stato dovuto al fatto che alla gente sarebbe piaciuto avere in casa un disco da usare per le feste come il carnevale o i compleanni. Poi c’è stata la pubblicità in TV del disco, uno delle prime apparse in TV. La nostra identità doveva essere coperta dal duo dei Chikano, perché noi avevamo un contratto con la R.C.A.. La Duck Record voleva che cantassimo le canzoni tutte intere, ma veniva fuori una cosa noiosa, io così abbiamo pensato di prendere solo i ritornelli e di mixarli tutti tra di loro. Questa è stata un’idea che nessuno ha mai avuto. Ed ha avuto un successo enorme. Il disco è stato venduto anche all’estero.

 

Ci sta pure “Sanremo dance” o “Sanremo Carnaval” (1984), dove ricantate i più grandi successi del Festival di Sanremo da ‘Nel blu dipinto di blu’, a ‘Quando, quando, quando’ da ‘Non ho l’età’, a ‘Una lacrima sul viso’ da ‘Cuore matto’, a ‘Nessuno mi può giudicare’ da ‘Zingara’ a ‘La prima cosa bella’, da ‘Felicità’ a ‘L’italiano’…

Sempre la Duck Record ci disse di scegliere le canzoni più famose del Festival di Sanremo, qui abbiamo cantato la prima parte della canzone con ritornello. E l’idea di poter riascoltare tutti i successi del Festival in una sola volta è piaciuto a tutti! Questa volta la nostra identità fu coperta dai Tukano.

 

Il vostro album con le canzoni di Natale il “Christmas dance” (1984) è ancora oggi il più venduto. A cosa è dovuto?

Volevamo fare qualcosa di nuovo, e ci venne in mente il Natale, alle canzoni che tutti conoscono ‘Jingle Bells’, ‘Tu scendi dalle stelle’, ‘Buon Natale’, ‘O tacita notte’, ‘Bianco Natale’… e che non tramonteranno mai, ovviamente presentarle in una veste nuova: abbiamo accorciato un po’ i testi delle canzoni, poi gli abbiamo dato un’interpretazione più veloce di quella originale, ed infine le abbiamo legate tra di loro con un motivo cantato che introduce la canzone che segue. E questo ha portato il disco ad un grandissimo successo, il disco la Ricordi lo ha pubblicato per diversi anni.

 

Com’è nata la collaborazione con il corvo Rockfeller? (1985)

La Cinevox voleva farci cantare ‘Corvo il pennuto furbo’ come sigla del programma di Pentathlon assieme al corvo Rockfeller, e alla fine ci hanno fatti incidere assieme a lui un intero album con canzoni nuove come ‘Svegliati Muchaco’, ‘Cara carogna cara’…

 

Parliamo di “Nillamix” (1986), l’album dove cantate assieme a Nilla Pizzi…

Nilla Pizzi lavorava per la Bebas Record, la casa discografica voleva fare un collage delle canzoni di Nilla Pizzi assieme a noi. Così abbiamo fatto i cori ai suoi più grandi successi come ‘Grazie dei fiori’, ‘Vola colomba’, ‘Papaveri e papere’ etc…e nel lato B del disco la Bebas voleva che ci fosse un album normale con canzoni inedite, ‘Ripa Ticinese’, ‘Vacanze all’italana’…

 

C’erano una volta i Beatles” (1986), com’è nato questo album?

Doveva essere l’ultimo lavoro dei cavalieri del Re prima che il gruppo si sciogliesse. Volevamo trovare qualcosa di nuovo che durasse nel tempo, ed abbiamo pensato di scegliere le loro più belle canzoni e di dargli una versione italiana per farli conoscere anche alle nuove generazioni.

 

I ragazzi cresciuti con le vostre canzoni hanno intrapreso tutti delle grandi carriere… dici che la vostra musica può avere in qualche modo influenzato…?

Non sappiamo che cosa dire. Ci ha fatto veramente tanto piacere vedere che anche a distanza di anni tantissima gente si ricorda ancora di noi. Abbiamo fatto il pienone qualche anno fa nei concerti di Lucca e a Venezia. Questo vuol dire che ci vogliono bene, che abbiamo lasciato dei bei ricordi.

 

Su You Tube tanti fan vi dedicano video e pubblicano tutto ciò che fate appena vi muovete… malati o esagerati?

Guarda, siamo sorpresi più di te, oltre che essere sbalorditi.

 

Album di Famiglia” è il vostro cd di inediti contenuto nella vostra Opera Omnia…

Qui cantiamo solo musica leggera italiana, tutti pezzi che abbiamo inciso negli anni ’80. Si possono ascoltare ‘Gente del circo’, ‘Luna Park’, ‘Messaggio d’amore’, ‘Illusao no samba’ (in brasiliano), ‘La fanciulla di Le Fort’, ‘La gallina brasiliana’ etc…

Comunque a questo nostro lavoro è allegato anche un libro per saperne di più.