L’ACQUA FA SCUOLA: PRENOTATE IL “LABORATORIO” CON L’ESPERTO DEL CONSORZIO DI BONIFICA. E’ GRATIS!


ICS Vazzola TV (6)

Anche quest’anno, nell’ambito dell’iniziativa “Acqua, energia per la vita”,  alle scuole è proposta l’iniziativa “IL CONSORZIO FA…SCUOLA” con la possibilità di organizzare in classe una vera e propria “lezione sull’acqua” con la partecipazione di un esperto del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca. Le scuole potranno usufruire di questa singolare opportunità inviando richiesta via fax o con una e-mail alla redazione di Okay! Data la limitata disponibilità, si invitano le scuole ad inviare la richiesta il più presto possibile. OKAY! Tel. 035 314720, Fax 035 2281243. Potete inviare richiesta anche attraverso il nostro blog, nello spazio qui sotto riservato ai commenti e contatti, o attraverso la pagina Facebook – gruppo “Noi siamo Okay!”.

Su Web:

OKAY! SCUOLA

FACEBOOK GRUPPI NOI SIAMO OKAY!

***

Una grande iniziativa-ricerca promossa dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca per le scuole di Bergamo e provincia e della Lombardia

 ACQUA, ENERGIA PER LA VITA

Insieme verso “Milano Expo 2015” riflettendo sul Pianeta Acqua. Osserva dove vivi e racconta in piena libertà e fantasia il “mondo dell’acqua” del tuo paese, del tuo quartiere e della tua città. Sarà un modo per conoscere e tutelare le risorse idriche, bene prezioso per “nutrire il pianeta” ed “energia per la vita”.     

 

OBIETTIVI

L’acqua, bene prezioso, vista e raccontata dalla scuola attraverso immagini, disegni e storia che aiutino a conoscere meglio una risorsa fondamentale per il pianeta. E’ questo il tema della ricerca-concorso che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca promuove per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di Primo grado della provincia di Bergamo e della Lombardia.

Quest’anno l’idea – che nasce dalla rinnovata volontà del CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA di continuare a diffondere tra le scuole una riflessione ed un’azione di conoscenza del tema-acqua – si colloca nel contesto di MILANO EXPO 2015, evento mondiale che tra le sue finalità ha proprio quella di riflettere sul Pianeta Terra, sulla gestione delle sue risorse, in modo da garantire in modo equilibrato sviluppo,  benessere e energia per la vita dell’umanità tutta.

 

 

COME PARTECIPARE

  • La gara di abilità che ha l’obiettivo di sollecitare scolari e studenti ad approfondire il tema dell’acqua nell’ambito del proprio territorio, dell’ambiente in cui essi vivono, in sintonia con i temi di MILANO EXPO 2015.
  • Il tema “ACQUA, ENERGIA PER LA VITA” può essere sviluppato negli stili e nelle forme grafiche ed espressive più diverse, secondo la creatività di ognuno.
  • Si chiede di realizzare una sorta di “viaggio” all’interno del quale raccontare come l’acqua è vissuta nel contesto del proprio ambito di vita. Ossia: indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere e nel proprio territorio.
  • E’ un invito a leggere e ad osservare “l’energia dell’acqua” nell’ambiente, raccontando di fiumi e ruscelli, rogge e torrenti, stagni e fontanelle, fonti e sorgenti e così via, illustrando con i modi creativi storie, tradizioni, aspetti e curiosità legati al mondo della “propria acqua”. Ossia, dell’acqua che si vede e si osserva ogni giorno, cogliendone aspetti, problemi e realtà.
  • Le varie storie, potranno essere presentate nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, audiocassette, dvd, siti web, cd-rom e così via. Il prodotto delle proprie osservazioni “sul posto” potrà essere presentato sottoforma di disegni, fotografie, scritti, strumenti multimediali.
  • Il tema può essere articolato in piena libertà espressiva e creativa, secondo le competenze e le conoscenze di singoli allievi, delle classi e degli istituti.

 

 

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

  • I lavori dovranno essere realizzati e spediti entro il 30 APRILE 2015 al seguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale.
  • I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.
  • Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà i premi previsti.
  • La premiazione avrà luogo prima delle chiusura del corrente anno scolastico. Il Consorzio, in qualità di ente promotore, si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali.

 

 

 

I PREMI

 

PER LE SCUOLE MATERNE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

 

PER LE SCUOLE PRIMARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

 

PER LE SCUOLE SECONDARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

 

 

 

INVITA A SCUOLA 

UN ESPERTO DEL CONSORZIO

***********************************************

 

Anche quest’anno alle scuole è proposta l’iniziativa “IL CONSORZIO FA…SCUOLA” con la possibilità di organizzare in classe una vera e propria “lezione sull’acqua” con la partecipazione di un esperto del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca. Le scuole potranno usufruire di questa singolare opportunità inviando richiesta via fax o con una e-mail alla redazione di Okay! Data la limitata disponibilità, si invitano le scuole ad inviare la richiesta il più presto possibile. OKAY! Tel. 035 314720

Fax 035 2281243.

 

Su Web:

OKAY! SCUOLA

FACEBOOK GRUPPI NOI SIAMO OKAY!

 

Annunci

“ACQUA, ENERGIA PER LA VITA”: LA GRANDE GARA DEL CONSORZIO DI BONIFICA SUI TEMI DELL’EXPO 2015


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una grande iniziativa-ricerca promossa dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca per le scuole di Bergamo e provincia e della Lombardia

 ACQUA, ENERGIA PER LA VITA

Insieme verso “Milano Expo 2015” riflettendo sul Pianeta Acqua. Osserva dove vivi e racconta in piena libertà e fantasia il “mondo dell’acqua” del tuo paese, del tuo quartiere e della tua città. Sarà un modo per conoscere e tutelare le risorse idriche, bene prezioso per “nutrire il pianeta” ed “energia per la vita”.     

 

OBIETTIVI

L’acqua, bene prezioso, vista e raccontata dalla scuola attraverso immagini, disegni e storia che aiutino a conoscere meglio una risorsa fondamentale per il pianeta. E’ questo il tema della ricerca-concorso che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca promuove per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di Primo grado della provincia di Bergamo e della Lombardia.

Quest’anno l’idea – che nasce dalla rinnovata volontà del CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA di continuare a diffondere tra le scuole una riflessione ed un’azione di conoscenza del tema-acqua – si colloca nel contesto di MILANO EXPO 2015, evento mondiale che tra le sue finalità ha proprio quella di riflettere sul Pianeta Terra, sulla gestione delle sue risorse, in modo da garantire in modo equilibrato sviluppo,  benessere e energia per la vita dell’umanità tutta.

 

COME PARTECIPARE

  • La gara di abilità che ha l’obiettivo di sollecitare scolari e studenti ad approfondire il tema dell’acqua nell’ambito del proprio territorio, dell’ambiente in cui essi vivono, in sintonia con i temi di MILANO EXPO 2015.
  • Il tema “ACQUA, ENERGIA PER LA VITA” può essere sviluppato negli stili e nelle forme grafiche ed espressive più diverse, secondo la creatività di ognuno.
  • Si chiede di realizzare una sorta di “viaggio” all’interno del quale raccontare come l’acqua è vissuta nel contesto del proprio ambito di vita. Ossia: indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere e nel proprio territorio.
  • E’ un invito a leggere e ad osservare “l’energia dell’acqua” nell’ambiente, raccontando di fiumi e ruscelli, rogge e torrenti, stagni e fontanelle, fonti e sorgenti e così via, illustrando con i modi creativi storie, tradizioni, aspetti e curiosità legati al mondo della “propria acqua”. Ossia, dell’acqua che si vede e si osserva ogni giorno, cogliendone aspetti, problemi e realtà.
  • Le varie storie, potranno essere presentate nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, audiocassette, dvd, siti web, cd-rom e così via. Il prodotto delle proprie osservazioni “sul posto” potrà essere presentato sottoforma di disegni, fotografie, scritti, strumenti multimediali.
  • Il tema può essere articolato in piena libertà espressiva e creativa, secondo le competenze e le conoscenze di singoli allievi, delle classi e degli istituti.

 

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

  • I lavori dovranno essere realizzati e spediti entro il 30 APRILE 2015 al seguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale.
  • I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.
  • Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà i premi previsti.
  • La premiazione avrà luogo prima delle chiusura del corrente anno scolastico. Il Consorzio, in qualità di ente promotore, si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali.

 

I PREMI

PER LE SCUOLE MATERNE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

PER LE SCUOLE PRIMARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

PER LE SCUOLE SECONDARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

 

INVITA A SCUOLA 

UN ESPERTO DEL CONSORZIO

Anche quest’anno alle scuole è proposta l’iniziativa “IL CONSORZIO FA…SCUOLA” con la possibilità di organizzare in classe una vera e propria “lezione sull’acqua” con la partecipazione di un esperto del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca. Le scuole potranno usufruire di questa singolare opportunità inviando richiesta via fax o con una e-mail alla redazione di Okay! Data la limitata disponibilità, si invitano le scuole ad inviare la richiesta il più presto possibile. OKAY! Tel. 035 314720, Fax 035 2281243.

 Su Web:

OKAY! SCUOLA

FACEBOOK GRUPPI NOI SIAMO OKAY!

 

*******

“AMICA ACQUA”/ SUL SENTIERONE DI BERGAMO LA MOSTRA DEI LAVORI: INTERVISTA A FRANCO GATTI, PRESIDENTE DEL CONSORZIO DI BONIFICA


NELLE FOTO: IL PRESIDENTE FRANCO GATTI, IL VICE PRESIDENTE MARIO SCAINI ED IL DIRETTORE GENERALE MARIO REDUZZI, ALLA PREMIAZIONE DI “AMICA ACQUA 2013”

***

 

Al Quadriportico del Sentierone di Bergamo in questo fine settimana approdano in mostra i lavori che le scuole hanno realizzato per la V edizione di “Amica Acqua”, la “campagna educational” che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca propone al mondo scolastico sul tema dell’acqua come bene e risorsa. L’iniziativa ci dà l’opportunità di scambiare un’intervista con il dott. Franco Gatti, che dal gennaio scorso è il Presidente del Consorzio di Bonifica. 

 

Presidente, è passato giusto un mese dalla premiazione del 16 maggio per la manifestazione finale di “Amica Acqua 2013”. Quale è stata la sua personale impressione per quell’evento

E’ stata una mattinata molto interessante, che mi ha davvero stupito, anche se non sono a digiuno di questo tipo di esperienze ed attività. Mi hanno colpito indubbiamente la forte partecipazione ed il caloroso entusiasmo, che sono poi tipici delle nuove generazioni quando prendono parte ai concorsi, una formula intelliegnte per affrontare le materie  scolastiche in modo meno pesante e più creativo. Il che mi ha fatto pensare: se siamo riusciti a stimolare tutto questo – ossia, se siamo riusciti a far crescere un po’ la cultura dell’ambiente ed il valore della conoscenza di un elemento   primario quale è l’acqua – vuol dire che abbiamo raggiunto il nostro scopo ed i nostri obiettivi. Ciò riguarda anche  l’altra nostra iniziativa, destinata ad un pubblico più adulto ed al mondo dell’arte. Sono attività interessanti e coinvolgenti, per le quali dobbiamo evitare il rischio di farle rimanere in un contesto isolato, un po’ a se stante. Sono convinto che debbano essere valorizzate, eventualmente inserite e amplificate in un ambito più ampio, come ad esempio può essere un “festival della bonifica” o “una festa dell’acqua”. Mi piacerebbe recuperarle all’interno di un discorso e di un messaggio più grandi, proprio perchè sono attività importanti.

Ho apprezzato in modo particolare il concorso rivolto alle scuole, anche perchè abbiamo raggiunto dei risultati. Non è stata un’attività estemporanea, di facciata – che magari fa piacere solo ad una ristretta cerchia di persone e di numeri – ma ha coinvolto attivamente tanti giovanissimi, interpretando le esigenze della scuola, dei ragazzi e dei docenti che, sulla nostra idea, hanno lavorato e realizzato lavori molto interessanti.

Anche il concorso “Amica Acqua” da 5 anni contribuisce di fatto a considerare la funzione del Consorzio di Bonifica. Perchè è importante questo ente?

L’iniziativa rientra nei nostri obiettivi di far crescere la cultura dell’acqua e della bonifica, partendo dal mondo della scuola. Se viviamo in un territorio – che ci siamo  ritrovati dopo che i millenni e l’uomo l’hanno lavorato e  mantenuto – non possiamo far finta di niente e dire che “tanto qualcuno ci penserà”. Il territorio è nostro e lo dobbiamo mantenere e gestire come noi lo vogliamo. Ciò che noi compiamo sul territorio è uno specchio del nostro comportamento, delle nostre azioni e delle nostre scelte. Dipende essenzialmente da noi se vogliamo che sia bello, di qualità e con determinate caratteristiche. Non possiamo dire che “tanto qualcuno ci penserà”, perchè poi non potremo lamentarci se accadono fatti disastrosi, se l’acqua ci arriva in casa o allaga intere aree.

Alle polemiche di pochi verso il Consorzio di Bonifica, che  richiede un piccolo contributo annuale, rispondo che tale somma garantisce un servizio che consente di gestire e mantenere una rete di canali che necessita continui ineterventi ed investimenti. Credo che nel territorio si debba continuare ad investire. Coloro che in passato hanno realizzato le grandi opere, hanno investito nel futuro e nello sviluppo della nostra pianura e della provincia. E’ questo il concetto stesso della nostra azione: se non investiamo sul territorio, non investiamo sul futuro. E la mancanza di futuro colpisce tutti indistintamente, non solo qualcuno.  E’ un messaggio chiaro.

Presidente Gatti, pensando ad un ipotetico tema da lanciare alle scuole nella prossima edizione di “Amica Acqua”. A che cosa si potrebbe pensare?

Penso sia interessante continuare ad invitare le nuove generazioni a guardare, e prendere coscienza, del nostro territorio, verificando come tutti possiamo lavorare per trasformarlo in meglio. Se ben pensiamo, l’acqua è proprio quell’elemento che storicamente ha sempre modellato la nostra terra, ha sempre dato sviluppo e benessere al territorio. Ma ha pure provocato devastazioni. Ecco, non dobbiamo dimenticarci anche questo aspetto: l’acqua esprime, non solo simbolicamente, tutto il concetto di  forza, di energia. Potrebbe essere interessante ragionare attorno a queste realtà In fondo, come è stato fatto in questi anni, occorre spingere i giovani a ragionare su ciò  che noi siamo, su ciò che vediamo e come lo vorremmo vedere, domani e dopodomani, in modo da lasciare un ambiente ideale a chi verrà dopo di noi.

In questo fine settimana, al Quadriportico del Sentierone, in Bergamo, avrà luogo la mostra dei lavori realizzati dalle scuole per “Amica Acqua”. Una opportunità da non mancare?

Certamente. La mostra è un’occasione significativa per tutti. C’è stata la premiazione delle scuole, ma ora è importante anche ammirare dal vivo le varie opere, vedere il lavoro e l’impegno profusi da tanti ragazzi insieme agli insegnanti. E’ qui mi piace rilanciare un altro messaggio, che riguarda il rapporto di collaborazione tra il ragazzo ed il docente che  guida, coordina, stimola e valorizza la creatività degli allievi. Credo che la mostra sia una opportunità da cogliere.

Lei è alla guida del Consorzio di Bonifica da pochi mesi. Come ha affrontato questo periodo di “rodaggio”?

Ho preso soprattutto coscienza dei problemi di un territorio, che – pur se delimitato – è molto diversificato, coinvolgendo 107 comuni, 3 province, circa 300 mila consorziati ed una realtà di ben 5.000 chilometri di canali idrici da seguire. Come si può capire, è un insieme di numeri molto importanti. Solo nella pianura, si stende un reticolo di canali che, ad esempio, è stato messo a dura prova nelle passate settimane, causa le piogge abbondanti. Tanto per esemplificare, se in un anno si registra un metro di pioggia, questi mesi primaverili ne hanno coperto da soli i  ¾  del totale. Nonostante l’evenienza, la rete ha comunque funzionato, anche se alcuni “segnali” ci dicono che  dovremo prepararci ad interventi sul sistema territoriale. Come si vede, è un lavoro continuo. Chi mi ha preceduto ha lavorato bene e noi continueremo a fare altrettanto nell’interesse del terriotorio e dell’ambiente. Se creiamo un ambiente attrattivo e di qualità, creiamo anche vita migliore, fonte di  sviluppo per le attuali generazioni e per quelle che verranno.  

STORIE ED IMMAGINI SULL’ACQUA: PARTECIPATE ALLA 5a EDIZIONE DI “AMICA ACQUA”…BELLISSIMI PREMI PER VOI!


AMICA ACQUA / V EDIZIONE

La grande iniziativa-ricerca

per le scuole di Bergamo e provincia e della Lombardia

promossa dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca

STORIE ED IMMAGINI SULL’ACQUA

Osserva dove vivi e racconta in piena libertà e fantasia il “mondo dell’acqua” del tuo paese, del tuo quartiere e della tua città. Sarà un modo per conoscere e tutelare le risorse idriche, bene prezioso per tutti.  

 

    1. —————————————————————————-

 

 

OBIETTIVI

L’acqua, bene prezioso, vista e raccontata dalla scuola attraverso una storia che aiuti a conoscere meglio una risorsa fondamentale per tutti. E’ questo il tema della ricerca-concorso che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca promuove per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di Primo grado di  Bergamo e provincia e per quelle della Lombardia.

L’iniziativa, che avviene nel contesto di quanto il Consorzio sta compiendo per la promozione, la valorizzazione delle risorse acquifere e la salvaguardia del territorio da esondazioni, si propone i seguenti obiettivi:

  • Avvicinare il mondo della scuola, e dunque le nuove generazioni, alle realtà ed agli aspetti dell’acqua, sensibilizzando sulla necessità di tutelare e salvaguardare un bene prezioso che va conosciuto ed usato in modo responsabile e corretto.

  • Offrire informazioni sul servizio e sull’azione svolti dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, da oltre cinquant’anni in primo piano nella tutela e nello sviluppo delle risorse acquifere del territorio bergamasca, promuovendo una maggiore conoscenza dell’acqua, come risorsa ma anche come realtà da cui proteggersi in caso di inondazioni.

COME PARTECIPARE

  • Il tema “STORIE ED IMMAGINI SULL’ACQUA”può essere sviluppato negli stili e nelle forme grafiche ed espressive più diverse, secondo la creatività di ognuno. Viene dunque chiesto di “lavorare sull’acqua”, ossia: indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere e nel proprio territorio.

  • Si invita a “leggere” e a documentare l’ambiente – con immagini fotografiche, disegni e videoclip -; a raccontare di fiumi e ruscelli, rogge e torrenti, stagni e fontanelle, fonti e sorgenti e così via, raccontando storie, tradizioni, aspetti e curiosità legati al mondo della “propria acqua”. Ossia, dell’acqua che si vede e si osserva ogni giorno, cogliendone aspetti, problemi e realtà.   

  • Si suggerisce – anche attraverso una uscita “sul posto” – di indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere e nel proprio territorio.  

  • I lavori potranno essere presentati nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, audiocassette, videocassette, cd-rom e così via.  Ossia, il prodotto delle proprie osservazioni “sul posto” potrà essere presentato sottoforma di disegni, fotografie, scritti, registrazioni audio, interviste ed immagini televisive. Il tema può essere articolato in piena libertà espressiva e creativa, secondo le competenze e le conoscenze di singoli allievi, delle classi e degli istituti.

PER VOI UNA… PIOGGIA DI PREMI!

PER LE SCUOLE MATERNE  

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

PER LE SCUOLE PRIMARIE 

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante

4° Premio – Fotocamera digitale 

5° Premio – Fotocamera digitale

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

PER LE SCUOLE SECONDARIE

1° Premio – Videocamera

2° Premio – Lettore DVD

3° Premio – Stampante 

4° Premio – Fotocamera digitale

5° Premio – Fotocamera digitale

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

 

Per informazioni:

OKAY!

Tel. 035 314720

Fax 035 2281243

www.okayscuola.wordpress.com/

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

  1. I lavori dovranno essere realizzati e spediti entro il 20 MARZO 2013 alseguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale. I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.

  2. Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà i premi previsti. La premiazione avrà nel mese di maggio 2013. Il Consorzio, in qualità di ente promotore, si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali.