LILIANA SEGRE: LA SUA MEMORIA SULLE ALI DI RONDINE,CITTADELLA DELLA PACE (AREZZO)


Segre_a_RondineSegre_e_Vaccari_1

La testimonianza di Liliana Segre è un «bene comune» non solo per Rondine, ma per Arezzo e la Toscana, per il Paese e per la tutta la comunità internazionale. Per questo il presidente della Cittadella della Pace Franco Vaccari chiama all’appello le istituzioni, gli attori del mondo della cultura e la società civile a collaborare per questo grande passaggio di testimone

Rondine Cittadella della Pace, organizzazione internazionale impegnata da oltre vent’anni nella riduzione dei conflitti armati nel mondo attraverso la formazione di giovani leader “nemici”, che provengono dai luoghi di guerra per diventare leader globali di pace, sarà l’erede privilegiato del patrimonio morale, del messaggio di pace e speranza di Liliana Segre. La senatrice a vita, dopo oltre 30 anni di ininterrotta testimonianza, soprattutto ai giovani italiani, degli orrori vissuti nel campo di sterminio di Auschwitz, consegnerà per l’ultima volta agli studenti della Cittadella della Pace il suo testimone, durante un evento che raccoglierà giovani dall’Italia e dal mondo.

Sostenitrice fin dal suo nascere di Rondine e del suo metodo innovativo di trasformazione creativa dei conflitti, Liliana Segre è una testimonial speciale della Cittadella della Pace che ha affiancato in numerosi progetti e incontri. Il fondatore e presidente di Rondine, Franco Vaccari, suo amico da oltre venticinque anni, l’ha sentita e voluta al cuore dell’esperienza educativo-formativa perché nel piccolo borgo aretino i giovani italiani e internazionali imparano quotidianamente la convivenza pacifica riscoprendo la persona nel proprio “nemico”, trasformando i sentimenti ostili e di odio, esattamente come Liliana Segre scelse di fare, il giorno della sua liberazione, al termine della cosiddetta «marcia della morte», rinunciando a farsi giustizia e a uccidere il proprio aguzzino.

Ed è proprio sul valore della relazione e dell’amicizia che Liliana Segre ha deciso di voler affidare la propria memoria a Rondine. La Senatrice, in diretta nazionale a Che tempo che fa, la trasmissione di RAI 2, ha mostrato il suo pubblico sostegno e riconoscimento per il lavoro dell’organizzazione. “Ho degli amici speciali da una ventina d’anni che stanno in un posto che si chiama Rondine, un gruppo di persone che nel piccolo paesino ha realizzato uno studentato per amici-nemici. Qui convivono serbi e croati, israeliani e palestinesi, tutsi e hutu, ragazzi provenienti da territori in conflitto ha affermato, annunciando di voler concludere la sua esperienza di testimonianza alle scuole proprio “in questo luogo meraviglioso in cui si parla di pace, espressione di quello che spero nella mia vita di poter vedere”.

Il passaggio del testimone avverrà durante un evento cui parteciperanno giovani dall’Italia e da molte parti del mondo, Istituzioni e personalità della massima autorevolezza e, per la forza culturale che possiede, avrà una portata storica. “Liliana è un «bene comune» troppo grande per essere accolto unicamente da Rondine. Come i beni comuni più preziosi, questa eredità la accoglieremo insieme ad altri – afferma Franco Vaccariformeremo un comitato a livello nazionale dove soggetti pubblici e privati concorreranno al successo dell’operazione. Abbiamo già le prime entusiastiche disponibilità”.

L’evento avrà una forte apertura internazionale sia perché il «bene comune» Liliana Segre è riconosciuto come tale a livello internazionale – mercoledì 29 parlerà al Parlamento Europeo – sia perché incrocia la campagna globale “Leaders for Peace” lanciata da Rondine alle Nazioni Unite a New York un anno fa, e in cui molti paesi sono coinvolti per aderire all’appello già sostenuto da Papa Francesco, dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e firmato a Rondine dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

****

Liliana SegreCome noto, a Liliana Segre è dedicata una delle 12 grandi storie raccontate nel libro “Italiani o It-alieni? / Come giocare (in 12 mosse) la ‘Carta’ della cittadinanza attiva”, di Roberto Alborghetti, edito da Funtasy Editrice, con grafica e tavole di Eleonora Moretti. Il libro, accolto da grande interesse anche da parte delle istituzioni, è una coinvolgente guida, ideale per accompagnare le ore di Educazione Civica a  scuola. La prefazione è a cura di Antonio Decaro, Presidente nazionale ANCI. A Liliana Segre è dedicato il capitolo 3 (Terzo Principio Fondamentale della Costituzione Italiana). Per info: funtasyeditrice@gmail.com

ITALIANI copertina Copia

ROBERTO BENIGNI “RILANCIA” LA COSTITUZIONE IN TV… OKAY! VE LA REGALA CON IL LIBRO “I DIRITTI DEI BAMBINI”: TUTTO A 10 EURO + OKAY! PER TUTTO IL 2013!!!


 

ALLA SCOPERTA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. DIRITTI E DOVERI DELLA MAGGIORE ETÀ.

In un agile ed elegante libro scritto con linguaggio semplice, dopo una breve storia dell’Italia a partire dall’Unità, trova spazio il testo integrale della nostra Costituzione. Per finire, oltre al testo commentato dell’Inno d’Italia e alla Storia del Tricolore, alcune riflessioni sui diritti e i doveri della maggiore età.

· Formato cm. 16,5×24 · 56 pagine · copertina in cartoncino, prezzo di copertina € 5,00

I DIRITTI DEI BAMBINI

La “Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia” è stata approvata dall’ONU nel 1989. Quasi tutti i Paesi del mondo si sono impegnati a rispettare questo trattato che pone al primo posto la protezione e la cura di chiunque abbia meno di 18 anni. La “Convenzione” è stata scritta in un linguaggio a volte difffcile ma, poiché essa stessa (art.42) stabilisce che tutti i bambini ne conoscano il contenuto, abbiamo pensato di spiegare con parole semplici gli articoli più importanti.

· Formato cm. 17,5×24,5 · 32 pagine a colori · punto metallico con alette, plastificata, prezzo di copertina € 5,00

 

ECCO COME ABBONARSI AD OKAY! E RICEVERE I 2 LIBRI IN OMAGGIO

OKAY! + 2 libri a 10 EURO

 

 

 

STRE-PI-TO-SO!!! OKAY! IN ABBONAMENTO + 2 LIBRI “I QUINDICI” A SOLI 10 EURO!!! GENITORI, FATE UN REGALO ALLA SCUOLA DEI VOSTRI FIGLI…


***

GENITORI E NONNI,

REGALATE ALLA SCUOLA DEI VOSTRI RAGAZZI

OKAY! IN ABBONAMENTO

+

2 LIBRI VELAR

A SOLI 10 EURO!!!

Abbonamento ad OKAY! (6 numeri)

+

DIRITTI DEI BAMBINI 

*

ALLA SCOPERTA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

**************************************

ECCO COME ABBONARSI E RICEVERE I LIBRI

Per abbonarsi ad OKAY! e ricevere i libri prescelti di Velar/Marna è sufficiente compilare ed inoltrare il tagliando di richiesta ed inviare 10 Euro nei seguenti modi:

  • Tramite versamento su Conto Corrente Postale n. 18161240 intestato a Editrice Velar, Via T.Tasso 10, Gorle (BG); causale versamento: Okay!  

  • Con una banconota da 10 Euro inserita in busta indirizzata a: Okay!, Okay!, c/o Casa M.E.Mazza, via Nullo 48, 24128 Bergamo

 ——————————————————————————————

COMPILA ED INVIA IL TAGLIANDO DI RICHIESTA

Per maggiore scurezza Vi invitiamo a compilare ed inoltrare, per fax o per posta, il tagliando di richiesta.

 Mi abbono ad OKAY! a.s. 2012/13 per soli 10 euro. Ciò comprende anche le 2 pubblicazioni DIRITTI DEI BAMBINI e ALLA SCOPERTA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA, che riceverò all’indirizzo indicato.

NOME E COGNOME / O SCUOLA

……………………………………………………………………………………………

VIA…………………………………………………………….NUMERO C………. CAP…………..COMUNE……………………………………………………………………………..

PROVINCIA (SIGLA)……………..

 Il tagliando può essere inviato via Fax al seguente numero: 035/2281243 oppure spedito per posta a: OKAY!, C/O CASA M.E.MAZZA, VIA F. NULLO 48, 24128 BERGAMO.