ACQUA E ALLUVIONI: NON BASTA PIANGERE SUI MORTI… LA SCUOLA PUO’ DAVVERO FARE LA “RIVOLUZIONE”. ECCO UN SUGGERIMENTO CONCRETO…


Ciò che è accaduto in Sardegna – con una inondazione che ha provocato morti, feriti ed ingentissimi danni ad intere popolazioni e territori – è un’altra tragica storia italiana. Purtroppo. Vedrete, la notizia rimarra’ per qualche giorno sui media, poi tutto tornera’ alla “normalita”,  alle prese con la solita cronaca… E chi s’è visto s’è visto.   Ciò che è avvenuto in Sardegna puo’ accadere in qualsiasi localita’ del nostro (ex?) Bel Paese. Di dissesto idrogeologico si parla da mezzo secolo, ma dopo la tragedia tutto torna come prima. 

Anche in questo ambito la scuola – la vera Scuola – può giocare una parte importante e fondamentale per far riflettere ed imporre una nuova cultura, quella della difesa e della custodia – direbbe Papa Francesco – del creato.

Da ormai 15 anni, Okay! dà una mano all’istituzione scolastica (senza ricevere peraltro uno di quegli euro che a milioni vengono sempre distribuiti a destra, a manca e al centro…)  Anche sul tema della gestione dell’acqua, e delle risorse idriche – tema appunto collegato alla tragedia della Sardegna – da anni “provoca” le scuole a studiare, cercare, lavorare, creare. Anche per l’anno scolastico 2013-2014 è tornata “Amica Acqua”, che – guarda la coincidenza – invita a riflettere su come la “bonifica” sia importante per il territorio e per evitare eventi e calamità come quelle avvenute in Sardegna.    

Invitiamo docenti e scuole a prendere visione del regolamento, qui sotto, che prevede anche la partecipazione ad un sondaggio. Questo può davvero contribuire a fare cultura. Ed evitare l’ipocrisia di piangere i morti e continuare poi a fare finta di niente…

***

AMICA ACQUA / L’iniziativa-ricerca

promossa per le scuole della provincia di Bergamo e della Lombardia dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca

L’ACQUA E LA BONIFICA

UNA FORZA DA TUTELARE, CONOSCERE E GUIDARE

 HPIM3691

Elementi, ambienti, storie, caratteristiche scientifiche e fatti sul “mondo dell’acqua”. Un modo per conoscere e tutelare le risorse idriche, bene prezioso per tutti e per ognuno.  

    1. ————————————————————————————-

OBIETTIVI

L’acqua, bene prezioso, vista e raccontata attraverso elementi, ambienti, scienza, storie, caratteristiche, tradizioni, culture, persone e messaggi. E’ questo il tema della VI edizione della ricerca-concorso che il Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca promuove per le scuole Materne, Primarie e Secondarie di Primo grado della provincia di Bergamo e della Lombardia.

L’iniziativa, che avviene nel contesto di quanto il Consorzio sta compiendo per la promozione, la valorizzazione delle risorse acquifere e la salvaguardia del territorio da esondazioni, si propone i seguenti obiettivi:

  1. Avvicinare il mondo della scuola, e dunque le nuove generazioni, alle realtà ed agli aspetti dell’acqua, sensibilizzando sulla necessità di tutelare e salvaguardare un bene prezioso che va conosciuto ed usato in modo responsabile e corretto.

  2. Valorizzare il servizio e l’azione svolti dal Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca, da oltre cinquant’anni in primo piano nella tutela e nello sviluppo delle risorse acquifere del territorio bergamasca, promuovendo una maggiore conoscenza dell’acqua, come risorsa ma anche come realtà da cui proteggersi in caso di inondazioni.

COME PARTECIPARE

  1. Il tema può essere sviluppato negli stili e nelle forme grafiche ed espressive più diverse, secondo la creatività di ognuno.

  2. Le scuole partecipanti sono invitate a disegnare e leggere le tantissime “realtà e forme di acqua” presenti nel proprio territorio. Sono dunque invitate ad osservare e a raccontare – con disegni, foto, scritti e così via – come l’acqua è “vissuta” nel proprio ambiente di vita. Ed interrogarsi sulla “forza” che l’acqua ha sul proprio ambiente, come lo ha modellato, come lo ha cambiato.   

  3. Si suggerisce – anche attraverso una uscita “sul posto” – di indagare, verificare ed approfondire il ruolo, l’importanza e la presenza dell’acqua nel proprio paese, nel proprio quartiere, nel proprio territorio, nel consumo domestico, con riferiemento alla stessa azione compiuta dal Consorzio di Bonifica.

  4. È dunque un invito a leggere e ad osservare l’ambiente, a disegnare e raccontare fiumi e ruscelli, rogge e torrenti, stagni e fontanelle, fonti e sorgenti e così via, raccontando storie, tradizioni, aspetti e curiosità legati al mondo-acqua.  

  5. I lavori potranno essere presentati nelle forme e con i supporti più vari: album, opuscoli, fascicoli, giornali scolastici, audiocassette, videocassette, cd-rom e così via. Il tema può essere articolato in piena libertà espressiva e creativa, secondo le competenze e le conoscenze di singoli allievi, delle classi e degli istituti.

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

  1. I lavori dovranno essere realizzati e spediti entro il 31 MARZO 2014 alseguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale. 

  2. I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail.

  3. Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà i premi previsti.

  4. La premiazione avrà nel mese di maggio 2014 nell’ambito della classica “settimana nazionale della bonifica” indetta dal Consorzio Bonifica della Media Pianura Bergamasca

  5. Il Consorzio, in qualità di ente promotore, si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali. 

Per informazioni:

OKAY!

Tel. 035 314720

Fax 035 231050

info@scuolaokay.it

DOMANDE SULL’ACQUA: LE TUE RISPOSTE

PER MIGLIORARE L’AMBIENTE

L’acqua – e tutto ciò che essa significa – è diventata tema di dibattito. Con la sua iniziativa, il CONSORZIO DI BONIFICA DELLA MEDIA PIANURA BERGAMASCA si colloca in quell’azione di sensibilizzazione che può contribuire ad offrire ai giovani, ed alle loro famiglie, spunti di riflessione che intendono rafforzare quella “nuova cultura” del rispetto dell’acqua invocata da più parti.

Per questo, invitiamo docenti ed allievi a partecipare all’indagine di “Noi e l’acqua” (vedi scheda qui sotto). Anche queste sono delle importanti opportunità per riflettere sul tema e per favorire una maggiore conoscenza dell’acqua, realtà amica, realtà indispensabile.

—————————————————————————–

NOI E L’ACQUA

Indagine conoscitiva su come i ragazzi e le loro famiglie considerano il bene-acqua e l’ambiente

1 – TU E LA TUA FAMIGLIA UTILIZZATE ACQUA SOPRATTUTTO PER…

BERE

PREPARAZIONE CIBI  

DOCCIA

BAGNO IN VASCA  

ELETTRODOMESTICI

FIORI/GIARDINO  

ORTO  

PULIZIA CASA

PULIZIA AUTOMEZZI   

2 – TU E LA TUA FAMIGLIA, PER BERE, GENERALMENTE CONSUMATE …

ACQUA DEL RUBINETTO

ACQUA IN BOTTIGLIA VETRO

ACQUA IN BOTTIGLIA PLASTICA

3 – COME VALUTI IL TUO IMPEGNO PER UN CONSUMO INTELLIGENTE DELLA RISORSA ACQUA?

INSUFFICIENTE

SCARSO

BUONO

OTTIMO

4 – SAI INDICARE QUANTI LITRI D’ACQUA LA TUA FAMIGLIA (COMPOSTA DA N…….PERSONE) CONSUMA (*) IN MEDIA IN UN ANNO PER USO DOMESTICO ?

DA 30.000 A 50.000

DA 50.000 A 80.000

DA 80.000 A 100.000

DA 100.000 A 150.000

OLTRE 150.000

5 – PENSANDO ALLE TUE AZIONI QUOTIDIANE, QUANDO AVVIENE IL MAGGIOR SPRECO DI ACQUA? 

PULIZIA CASA

PULIZIA DELLA PERSONA

CURA AMBIENTE ESTERNO

ALIMENTAZIONE/CUCINA

IMPIANTI IN CATTIVE CONDIZIONI

(*) Puo’ essere un simpatico “gioco” calcolare il dato sulla base delle indicazioni della bolletta relativa al consumo dell’acqua.

CLASSE E SCUOLA PARTECIPANTE AL SONDAGGIO:

……………………………………………………………………………………………………………..

……………………………………………………………………………………………………………..

Grazie per la partecipazione disinteressata a questa indagine. Le vostre risposte ci aiuteranno tutti a capire e a riflettere su quanto sia importante la equilibrata gestione delle risorse idriche in rapporto all’ambiente. Il presente questionario, una volta completato, può essere spedito a: OKAY!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo. Puo’ anche essere inviato via fax al numero 035 2281243 o via email: info@scuolaokay.it

UNA PIOGGIA DI PREMI PER VOI!

PER LE SCUOLE MATERNE  

1° Premio – Lettore DVD

2° Premio – Fotocamera digitale

3° Premio – Stampante

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

PER LE SCUOLE PRIMARIE 

1° Premio – Lettore DVD

2° Premio – Fotocamera digitale

3° Premio – Stampante

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

PER LE SCUOLE SECONDARIE

1° Premio – Lettore DVD

2° Premio – Fotocamera digitale

3° Premio – Stampante

Premi di rappresentanza per i segnalati (libri, pubblicazioni)

INVITA UN ESPERTO DEL CONSORZIO A SCUOLA

Alle scuole è proposta l’iniziativa “IL CONSORZIO FA…SCUOLA” con la possibilità di organizzare in classe una vera e propria “lezione sull’acqua” con la partecipazione di un esperto del Consorzio di Bonifica della Media Pianura Bergamasca. Le scuole potranno usufruire di questa singolare opportunità inviando richiesta via fax o con una e-mail alla redazione di Okay! Data la limitata disponibilità, si invitano le scuole ad inviare la richiesta il più presto possibile. I riferimenti sono: info@scuolaokay.it – Fax 035 2281243.

Annunci