DALLE “LACER/AZIONI” DI ROBERTO ALBORGHETTI ALLE “CRE/AZIONI”: LA BELLISSIMA ESPERIENZA SUL COLORE DEGLI ALLIEVI “SPECIALI” DI APRILIA (LT)


Dalle “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti – le singolari immagini catturate sulle superfici dei manifesti lacerati e strappati della pubblicità su strada; vedi: http://robertoalborghetti.wordpress.com/– alle “Cre/azioni” elaborate da un gruppo di allievi “speciali”. E’ accaduto ad Aprilia (Latina), dove la docente Patrizia Sapri – che lavora nel campo degli alunni diversamente abili – ha condotto un laboratorio sul colore e sulle emozioni ( “L’ATELIER: IL COLORE E L’ EMOZIONE”), in collaborazione con assistenti specialistici ed i genitori dell’Associazione “Il senso della vita”Onlus. E’ la stessa Patruizia Sapri a raccontarci questa bellissima esperienza.

Lo scorso ottobre, partecipando a Piancastagnaio (Siena) a “Penne e Video Sconosciuti” avevo avuto la possibilità di visitare la straordinaria mostra “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti allestita presso la Rocca Aldobrandesca. Ne ero stata molto colpita, lavorando nel mondo della scuola proprio sul tema del colore come recupero e potenziamento delle abilità di base residue ed esistenti. Colore, materia, movimento ed emozione: tutto questo c’è nelle “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti, al quale ho chiesto l’assenso per l’uso di alcune sue opere nel contesto delle attività educative e sociali che sto portando avanti quest’anno. E così abbiamo rielaborato alcune delle opere visive ed artistiche della mostra “Lacer/azioni” da me apprezzata nello scorso autunno. Il progetto si è rivolto nelle ore pomeridiane agli alunni diversamente abili del territorio, alcuni dei quali portatori di sindrome dello spretto autistico.

I cromatismi di “Lacer/azioni si sono prestati ad essere rivisti con gli occhi dell’ amore dei mei allievi, che hanno eseguito manualmente le proprie “Cre/azioni”, impiegando oggetti e materiali. Ora, “L’ATELIER: IL COLORE E L’ EMOZIONE” si è concluso con grande soddisfazione  degli allievi e delle loro famiglie. Durante le lezioni, con la musica che faceva da accompagnamento, sono state elaborate alcune opere di Roberto Alborghetti con la verbalizzazione e la crea/azione di  nuovi cromatismi.

Sono realizzazioni semplici, ma l’ impatto visivo ed emotivo è bellissimo.Ringrazio Roberto Alborghetti per la disponibilità e sensibilità verso gli allievi ed il mio operato sociale. Si uniscono al mio “grazie”, quello dei miei allievi speciali, dei genitori tutti, del personale di assistenza specialistica e dell’ associazione dei genitori “Il senso della vita” Onlus con il presidente dott.ssa Marina Aimati, con l’augurio di continuare a lavorare sulle opere di Roberto Alborghetti perchè si prestano molto per il mio lavoro di educatrice.

Patrizia Sapri

Aprilia (Latina)

Annunci

PRIMI IN SICUREZZA: DAL CAPO DELLO STATO 4 PRESTIGIOSE MEDAGLIE DA ASSEGNARE ALLE SCUOLE. INVIO LAVORI ENTRO IL 30 MARZO.


 - PRIMI IN SICUREZZA

Sono già pervenute a Primi in Sicurezza, da parte del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, 4 artistiche medaglie da conferire ad altrettante scuole meritevoli per la loro partecipazione alla XI edizione di Primi in Sicurezza.  È uno squisito gesto di attenzione che il Presidente della Repubblica ha voluto riservarci, come in passato. Da queste pagine desideriamo ringraziare il Capo dello Stato, da sempre estremamente sensibile alle problematiche degli infortuni sul lavoro. Anche nelle recente edizioni, come si ricorderà, il Capo dello Stato ha espresso  apprezzamento per l’iniziativa del “Premio Emilio Rossini”, volta a formare le nuove generazioni alla cultura della sicurezza sui luoghi di studio e di lavoro.

English: President of Italy Giorgio Napolitano...

English: President of Italy Giorgio Napolitano. Italiano: Palazzo del Quirinale. fotografia ufficiale del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. (Photo credit: Wikipedia)

Come noto, “Primi in sicurezza/Premio Emilio Rossini” è stata anche ospite dal Capo dello Stato per la 62a Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, tenutasi al Quirinale venerdì 12 ottobre 2012 alla presenza, tra gli altri, dello stesso Presidente della Repubblica e del Ministro del Lavoro Elsa Fornero. Oltre a Franco Bettoni, presidente dell’Anmil, erano presenti al Quirinale Marco Rossini, presidente e a.d. di Rossini Trading, con la sorella Tiziana, Roberto Alborghetti, direttore di Okay!, la classe terza della scuola primaria “Mazzi” di Paincastagnaio (SI) e gli alunni della scuola primaria “Vallelata” dell’ICS “Garibaldi” di Aprilia (LT), accompagnati dall’insegnante Debora Spagnuolo.

Ricordiamo che i lavori per la XI edizione del Premio Rossini vanno   inviati entro il 30 marzo 2013 (vedi bando su questo sito). Inoltre, fino a maggio, presso gli spazi dello stabilimento di Rossini Trading Spa, a Seriate (Bg), è allestita una grande esposizione con una selezione dei lavori giunti a PRIMI IN SICUREZZA nei suoi dieci anni di vita e di attività. E’ una occasione unica ed imperdibile per vedere e sfogliare i prodotti didattici realizzati da scuole di tutta Italia sul tema della prevenzione degli infortuni sul lavoro. Un tema sempre d’attualità, che in questa grande mostra è presentato come forse mai è stato proposto: ossia dalla parte dei ragazzi, dei giovanissimi. Per questo la mostra è una possibilità per tutti, per gli adulti e per i più giovani, di approndire un drammatico fenomeno.

  • Per visitare la mostra i gruppi scolastici sono invitati ad effettuare la prenotazione inviando la richiesta a:

e-mail: primi.in.sicurezza@rossinitrading.it

ESCLUSIVO / UNA MATTINATA AL QUIRINALE: LA COMMOZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO PER I LAVORI DI DUE SCUOLE PREMIATE IN “PRIMI IN SICUREZZA”


La 62a Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro tenutasi al Quirinale venerdì 12 ottobre 2012 alla presenza, tra gli altri, del Capo dello Stato Giorgio Napolitano e del Ministro del Lavoro Elsa Fornero, ha visto anche la partecipazione dei rappresentanti di “Primi in sicurezza – Premio E. Rossini”, l’iniziativa che dal 2002 mira a diffondere tra i giovani una rinnovata cultura della sicurezza sul lavoro, partendo dai banchi di scuola.

Oltre a Franco Bettoni, presidente dell’Anmil, erano presenti alle celebrazioni presso il Salone delle Feste del Quirinale: Marco Rossini, presidente e a.d. di Rossini Trading, con la sorella Tiziana, Roberto Alborghetti, direttore di Okay!, la classe terza della scuola primaria “Mazzi” di Piancastagnaio (SI), protagonista dell’ormai celebre clip “Ilmibabbo”,  nell’ambito della 10a edizione di “Primi in Sicurezza”, e gli alunni della scuola primaria “Vallelata” dell’ICS “Garibaldi” di Aprilia (LT), anch’essi premiati a maggio con la medaglia presidenziale. 

Nell’ambito della cerimonia – condotta da Corradino Mineo, direttore di RaiNews e trasmessa in diretta dalla stessa rete – è stato proiettato il clip “Ilmibabbo” realizzato da Roberto Alborghetti con gli alunni della scuola di Piancastagnaio. Un documento originale, di estrema semplicità e di grande impatto, che vede protagonisti gli stessi alunni, i quali raccontano il lavoro dei loro papà e gli infortuni ed i rischi in cui quest’ultimi si sono imbattuti durante le ore lavorative.  Testimonianze sincere e dirette che hanno ricevuto molti applausi da tutti i presenti e che sottolineano ancora una volta come la prevenzione rappresenti un’arma letale per frenare incidenti sul lavoro e morti bianche. La docente Debora Spagnuolo, della scuola di Vallelata, ha portato la testimonianza personale di chi ha visto il proprio coniuge perire in un incidente sul lavoro, fatto che ha sollecitato spunti e riflessione agli alunni della scuola laziale. Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha seguito con vivo interesse e commozione questi toccanti momenti e non ha mancato di esprimere personalmente, ai docenti ed agli alunni, il suo plauso per l’impegno dimostrato.  

La partecipazione alle celebrazioni della “Giornata Nazionale per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro” al Quirinale rappresenta un’enorme soddisfazione per “Primi in sicurezza”. Un’iniziativa organizzata da Rossini Trading in collaborazione con ANMIL e il mensile Okay!, che in dieci edizioni ha saputo coinvolgere più di 1.000.000 di studenti e 3.000 scuole, aiutando i giovani a riflettere e sul tema della sicurezza e prevenzione degli infortuni sul lavoro. Un impegno che continua e si rafforza negli anni. E’ è già partita la 11a edizione. Trovate il bando su questo sito.Partecipate, chissà, magari anche voi potreste avere il grande onore che hanno avuto le scuole di Piancastagnaio e Vallelata…