PRIMI IN SICUREZZA: PRESTO OPERATIVA LA PIATTAFORMA PER CARICARE I LAVORI


ANMIL PIATTAFORMA

Presto sarà operativa ed attiva la piattaforma di Primi in Sicurezza dove, per regolamento, andranno caricati i lavori realizzati per l’edizione 2019. La piattaforma è curata da ANMIL e con semplici operazione sarà possibile sia inviare in formato elettronico gli elaborati e sia compilare on line la scheda di partecipazione. Ecco qui sotto i link della piattaforma. 

IL LINK DELLA PIATTAFORMA PER CARICARE I LAVORI:

https://www.primiinsicurezza.it/

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE, CLICCA IL LINK E COMPILA:

https://www.primiinsicurezza.it/scheda-di-partecipazione/

 

PRIMI IN SICUREZZA: IL BANDO DELLA XVII EDIZIONE (SCARICA IL PDF)


Locandina Primi in Sic n.17

L’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) e “Okay!” (rivista nata 19 anni fa ed oggi online che si rivolge al mondo della scuola, coinvolgendo docenti, alunni, educatori e famiglie) hanno lanciato la XVII edizione del Concorso per gli Istituti scolastici “Primi in sicurezza”. Il Concorso anche quest’anno vuole invitare insegnanti e studenti a cimentarsi sul tema “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”, per far riflettere sull’importanza dell’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), non solo per prevenire gli infortuni sul lavoro, ma anche per acquisire una modalità di comportamento sicuro e rispettoso delle regole.

Classi di ogni ordine e grado, ma anche singoli studenti, potranno partecipare alla campagna facendo pervenire i propri lavori producendo e realizzando, entro venerdì 15 marzo 2019. La sicurezza dei nostri figli e delle future generazioni sono due temi all’ANMIL molto cari. I dati INAIL sul fenomeno infortunistico mostrano, purtroppo, che la crescita appare rilevante e significativa tra i lavoratori sotto i 35 anni, una fascia d’età che nel triennio 2015-2017 ha registrato un incremento d’infortuni del 2,2% (da circa 167.000 si è passati a 191.000 casi), più che triplo rispetto a quello medio generale. E questo, per di più, si verifica in un periodo di sostanziale stagnazione dell’occupazione giovanile.

Anche per gli infortuni mortali il numero che interessa i giovani lavoratori si mantiene su quote ancora molto elevate: 192 casi nel 2015 ed altrettanti nel 2016, con un calo nel 2017 che però è ancora provvisorio e non consolidato. Ma anche a scuola ci si infortuna: nel 2015 sono stati circa 77.000 gli infortuni occorsi a studenti e per questo siamo convinti che proprio dai primi banchi di scuola deve cominciare l’approccio più corretto verso i temi della sicurezza e della prevenzione.

SCARICA PDF LOCANDINA: Loc. XVII Ed Primi in Sicurezza

SCARICA BANDO PDF: Regolamento Concorso_Primi in sicurezza

PRIMI IN SICUREZZA: ANMIL ED OKAY! LANCIANO L’EDIZIONE 2018/2019. ECCO IL BANDO (PDF)


Locandina Primi in Sic n.17

In concomitanza con la Giornata Nazionale della Sicurezza nelle Scuole, istituita con legge del 13 luglio 2015 n. 107 ed intitolata allo studente 17enne, Vito Scafidi, morto il 22 novembre del 2008 a seguito del crollo del soffitto del Liceo Darwin di Rivoli (TO), l’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) e “Okay!” (la prima rivista nata 19 anni fa ed oggi online che si rivolge al mondo della scuola, coinvolgendo docenti, alunni, educatori e famiglie) hanno lanciato la XVII edizione del Concorso per gli Istituti scolastici “Primi in sicurezza”.

Il Concorso quest’anno vuole invitare insegnanti e studenti a cimentarsi sul tema “A ciascuno il proprio outfit. La prevenzione degli incidenti sul lavoro passa anche attraverso ciò che indossiamo”, per far riflettere sull’importanza dell’uso dei DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), non solo per prevenire gli infortuni sul lavoro, ma anche per acquisire una modalità di comportamento sicuro e rispettoso delle regole.

Partner prestigiosi di questa edizione sono ASSOSISTEMA (Associazione che rappresenta in Confindustria le imprese che operano nei settori della produzione di DPI) e la SIGGI GROUP (azienda specializzata nella produzione di abbigliamento professionale altamente innovativo e tecnologico).

Classi di ogni ordine e grado, ma anche singoli studenti, potranno partecipare alla campagna facendo pervenire i propri lavori producendo e realizzando, entro venerdì 15 marzo 2019.

La sicurezza dei nostri figli e delle future generazioni sono due temi all’ANMIL molto cari. I dati INAIL sul fenomeno infortunistico mostrano, purtroppo, che la crescita appare rilevante e significativa tra i lavoratori sotto i 35 anni, una fascia d’età che nel triennio 2015-2017 ha registrato un incremento d’infortuni del 2,2% (da circa 167.000 si è passati a 191.000 casi), più che triplo rispetto a quello medio generale. E questo, per di più, si verifica in un periodo di sostanziale stagnazione dell’occupazione giovanile. Anche per gli infortuni mortali il numero che interessa i giovani lavoratori si mantiene su quote ancora molto elevate: 192 casi nel 2015 ed altrettanti nel 2016, con un calo nel 2017 che però è ancora provvisorio e non consolidato.

Ma anche a scuola ci si infortuna: nel 2015 sono stati circa 77.000 gli infortuni occorsi a studenti e per questo siamo convinti che proprio dai primi banchi di scuola deve cominciare l’approccio più corretto verso i temi della sicurezza e della prevenzione.

SCARICA PDF LOCANDINA: Loc. XVII Ed Primi in Sicurezza

SCARICA BANDO PDF: Regolamento Concorso_Primi in sicurezza

I VIDEO DI PRIMI IN SICUREZZA 2018 / I.I.S.S. “MONS. ANTONIO BELLO”, MOLFETTA (BA)


Proponiamo i video presentati e premiati a Primi in Sicurezza 2018. Ecco il video-testimonianza dell’IISS “Mons. Antonio Bello”, di Molfetta (BA), che firma anche il lavoro grafico qui sotto pubblicato.

INFORTUNI SUL LAVORO E PRIMI IN SICUREZZA: IN LUGLIO 4 “SPECIALI” SU RADIO RADICALE


 

Ci sarà uno spazio specifico e particolare anche a Primi in Sicurezza – la “campagna” di ANMIL ed Okay! per la prevenzione degli infortuni sul lavoro – nella serie di quattro  approfondimenti che Radio Radicale dedica alla problematica delle “morti bianche”; la prima puntata è andata in onda ieri, 2 luglio, nel programma FaiNotizia. Le prossime puntate saranno trasmesse alle 23.30 – e in replica il lunedì successivo alle 6 del mattino – nelle seguenti date: 9, 16 e 23 luglio 2018, sempre in FaiNotizia. Nella puntata del 23 luglio (la quarta) sarà dato ampio spazio, come detto, a Primi in Sicurezza. Sarà intervistato Roberto Alborghetti (Okay!) che parlerà del significato sociale, didattico ed educativo della grande “campagna” formativa che da 16 anni coinvolge le scuole italiane, fatto unico, per continuità, a livello europeo. Nelle foto: la premiazione di Primi in Sicurezza 2018, il 28 maggio scorso, all’Università La Sapienza di Roma.

 

ROMA: PREMIATI ALL’UNIVERSITA’ LA SAPIENZA GLI ISTITUTI SCOLASTICI PRIMI IN SICUREZZA 2018


Grande festa e tante emozioni per la Premiazione di “PRIMI IN SICUREZZA 2018” svoltasi presso l’Università “La Sapienza”di Roma, il 28 maggio scorso. Nella prestigiosa cornice dell’Aula Magna, circa 600 studenti di ogni ordine e grado sono saliti sul palco per ricevere i riconoscimenti previsti nell’iniziativa promossa da ANMIL ed OKAY! La fotogalleria di questa pagina offre solo alcuni frammenti della bella mattinata, alla quale hanno partecipate le rappresentanze dei 25 istitutio scolastici ritenuti meritevoli del riconoscimento. Coodinati dalla giornalista Luce Tommasi, sono intervenuti: il Rettore Università “La Sapienza”, Eugenio Gaudio; il Presidente nazionale ANMIL, Franco Bettoni; il Direttore della rivista per le scuole “Okay!”, Roberto Alborghetti; il Presidente INAIL, Massimo De Felice; il Presidente CIV (Consiglio di Indirizzo e Vigilanza) INAIL, Giovanni Luciano; il Direttore del TGR Rai, Vincenzo Morgante; il Coordinatore dei Servizi Statistico-Informativi ANMIL, Franco D’Amico; il Consulente per la comunicazione d’impresa, esperto di comunicazione sociale e docente de “La Sapienza”, Marco Stancati; il Direttore Marketing di SIGGI Group, Roberta Marta; il Segretario Generale AssoSistema, Matteo Nevi. Momenti musicali e di spettacolo con la cantautrice Mariella Nava, il rapper Skuba Libre e il conduttore Marco Martinelli (programma di RAI Scuola “Memex – La scienza in Gioco”). Hanno coordinato l’evento Marinella De Maffutis e lo staff dell’ANMIL di Roma.

Come affermato nel corso della manifestazione, sedici anni in continuo incremento per partecipazione delle scuole su un tema non certo facile, dimostrano che questo Concorso punta su valori che gli stessi insegnanti riconoscono come fondamentali nella crescita degli studenti. L’iniziativa serve  a preparare i giovani, sollecitandoli ad affrontare responsabilmente la vita. Infatti, sia quando si parla della sicurezza degli ambienti scolastici sia all’indomani del termine degli studi, per i giovani che iniziano a lavorare deve essere imprescindibile pretendere un’adeguata formazione sulla sicurezza perché le ricadute degli infortuni sulla quotidianità sono ancora più drammatiche in considerazione dell’aspettativa di vita e per il condizionamento del loro stesso futuro. Come diffuso dal video ufficiale della XVI edizione, finora hanno partecipato a Primi in Sicurezza ben 4.700 scuole con oltre 60.000 elaborati e 1.500.000 di alunni coinvolti.

Guarda il video con i lavori della XVI edizione

PRIMI IN SICUREZZA 2018 IN…3 MINUTI: DISEGNI, COLORI, MESSAGGI


 

Quest’oggi , lunedi 28 maggio, a Roma, presso l’Università La Sapienza, Primi in Sicurezza 2018 premia gli Istituti Scolastici più meritevoli per avere partecipato all’edizione n.16 della grande “campagna” per la prevenzione degli infortuni sul lavoro, promossa da ANMIL ed OKAY! Ecco in 3 minuti una…pioggia di disegni, colori e messaggi giunti quest’anno all’iniziativa.

 

PRIMI IN SICUREZZA 2018: SCUOLE AL LAVORO PER UN LAVORO PIU’ SICURO


Ics Vazzola TV (6)

Grande l’interesse per PRIMI IN SICUREZZA,la Campagna educativa nelle scuole italiane promossa da ANMIL – Associazione Nazionale tra Lavoratori Mutilati ed Invalidi del Lavoro – ed Okay! Stanno già affluendo gli elaborati da parte degli istituti scolastici, dalle scuole dell’infanzia alle superiori, ed altri stanno alacremente lavorando sul tema 2017/2018: METTIAMOCI AL SICURO! Tutti insieme per dire “stop” agli incidenti sul lavoro

Portare gli studenti italiani, tramite la realizzazione di testi, video, grafiche e musica, ad essere sensibili verso i temi della sicurezza e della prevenzione per comprendere che il lavoro deve essere sicuro, attraverso il mondo della multimedialità – con la collaborazione di docenti e genitori – è la finalità della XVI edizione di PRIMI IN SICUREZZA, campagna-ricerca che si rivolge alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo e secondo grado, per risolvere il fenomeno degli infortuni sul lavoro e negli ambienti di studio, di svago e di vita in generale.

Il tema-slogan di quest’anno è “Mettiamoci al sicuro! Tutti insieme per dire stop agli incidenti sul lavoro”. Classi scolastiche e singoli ragazzi, di ogni ordine e grado scolastico (scuole d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado e di secondo grado), potranno prendere parte alla “campagna” producendo e realizzando, entro Giovedì 8 marzo 2018, lavori, ricerche ed elaborati sul tema della sicurezza e della prevenzione degli incidenti e degli infortuni sul lavoro. Visto il consenso delle scorse edizioni, anche quest’anno il percorso didattico di PRIMI IN SICUREZZA e la stessa assegnazione dei premi finali non fanno più riferimento agli ordini e ai gradi scolastici, ma alle categorie di partecipazione.

Dunque, alle scuole è lasciata la possibilità di esprimersi nella più totale creatività, elaborando e progettando elaborati nella sezione preferita o, addirittura, in più sezioni, adottando il criterio della interdisciplinarietà delle materie. Inoltre, il tema-slogan suggerito (“Mettiamoci al sicuro! Tutti insieme per dire stop agli incidenti sul lavoro”) si presta ad essere interpretato con grande fantasia e creatività, a partire proprio dal concetto che lo sforzo comune – “mettersi insieme” come fa l’ANMIL che associa migliaia di persone vittime del lavoro – è la via che porta all’obiettivo di costruire una società dove la gente non muore nell’esercizio di un diritto, quale è appunto il lavoro.

PRIMI IN SICUREZZA è strutturato in quattro percorsi espressivi e precisamente:

A – CATEGORIA “GRAFICA E DISEGNI”

B – CATEGORIA “TESTI E RICERCHE”

C – CATEGORIA “VIDEO E WEB”

D – CATEGORIA “RAP”    

Per il bando di partecipazione, cliccare su questo link:

https://okayscuola.wordpress.com/2017/11/19/mettiamoci-al-sicuro-ecco-il-bando-di-primi-in-sicurezza-2017-2018/

 

 

Attenzione! Suggeriamo di inviare gli elaborati di PRIMI IN SICUREZZA 2018 per posta con normale e semplice posta prioritaria. Consigliamo di non effettuare invii con posta raccomandata e o assicurata, perchè – nel caso di ritardi o disguidi nel recapito alla sede di Okay! – potrebbe tornare indietro all’indirizzo della scuola mittente. Dunque, suggeriamo di spedire il materiale con posta normale prioritaria.

PRIMI IN SICUREZZA 2018: SULLA TESTATA “VITA” GRANDE SPAZIO ALLA XVI EDIZIONE


Vita

Grande spazio sul giornale on line “Vita” alla notizia della XVI edizione di “Primi in Sicurezza”, la grande campagna di prevenzione per gli incidenti sul lavoro promossa da ANMIL ed Okay! Ecco qui sotto il link al servizio:

http://www.vita.it/it/article/2017/12/15/primi-in-sicurezza-il-concorso-per-le-scuole-per-contrastare-gli-infor/145459/