“OGGI MI FACCIO UN GOAL!”: UN LIBRO, TANTI DISEGNI E GRANDI MESSAGGI DALL’IC FROSINONE 4 (1a PARTE)


A Frosinone, “Oggi mi faccio un goal!” non è solo il titolo di un libro, ma è ormai diventato un vero e proprio slogan-messaggio dopo che la squadra ciociara ha conquistato l’accesso alla Serie A del Campionato italiano di calcio. Nell’ambito del progetto “Un libro per amico” gli alunni frequentanti le classi prime della Scuola Secondaria di Primo Grado “Campo Coni”,  gli alunni delle classi quarte e quinte della Scuola Primaria “A. Maiuri” e gli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria “Cavoni” – appartenenti all’Istituto Comprensivo Frosinone Quarto diretto dal prof. Giovanni Guglielmi – hanno infatti lavorato quest’anno su “Oggi Mi faccio un goal!” di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti (Edizioni I Quindici). Hanno incontrato l’autore e poi hanno ripreso e sviluppato in classe spunti, appunti e idee.

Un testo, questo, che è sempre d’attualità, non solo per i Mondiali di Calcio 2018 (e per la mancata partecipazione dell’Italia…). Infatti, nel racconto di Roberto Alborghetti, e nella divertente e appassionante vicenda della piccola squadra di calcio di quartiere allenata da Gio’, si rispecchiano temi e problematiche al centro in queste settimane della cronaca sportiva e non solo. Dal rispetto delle regole del gioco al senso dell’attività sportiva per i giovanissimi. Di questo parlano i disegni degli studenti di Frosinone 4: in questa prima puntata presentiamo quelli delle classi prime della secondaria “Campo Coni”.  Anche un  libro può essere l’occasione per riflettere su come far ripartire – e rifondare – il calcio italiano.

  • DISEGNI delle CLASSI PRIME sez. A,B,C,D,E,F della SCUOLA SECONDARIA di PRIMO GRADO “CAMPO CONI” – DOCENTI: Noemi Ranalli, Luisa Palani, Tiziana D’Agostini. Per l’organizzazione: Rosa De Maio, Loredana Testiera

 

Oggi Mi Faccio un Goal Copertina (377x640) (377x640) (189x320)

 

Annunci

ECCO LA SQUADRA FORTISSIMA CHE SA FARE GOAL…MONDIALI!


1 Squadra

C’è una squadra – fortissima! – che ha già vinto il Campionato del Mondo! E’ quella degli FT Forti e Tenaci… Scoprine la storia su “Oggi mi faccio un goal!”, una bella avventura di una piccola grande squadra, dell’allenatore Giò e di chi non voleva lasciarli giocare… Un libro per l’estate e per le vacanze, scritto da Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edizioni I Quindici.   #oggimifaccioungoal #lasciatecigiocare

http://www.inuoviquindici.com/oggi-mi-faccio-un-goal/

 

#OGGIMIFACCIOUNGOAL: CONVEGNO A BIANCHI (CS). PERCHE’ 2 RAGAZZI SU 3 NON SANNO PIU’ FARE UNA CAPRIOLA?


*

Guest Writer: Stefano Alberti

Due ragazzi su tre non sanno più fare una capriola. Non sanno più andare in bicicletta. Non vogliono correre e fare movimento. E ancora: la sedentarietà digitale sta producendo effetti sul fisico determinati anche da un’alimentazione veloce e per niente sana, causa di obesità e malattie cardiovascolari in età precoce. Sì, anche a Bianchi – dove ha fatto tappa la presentazione di “Oggi mi faccio un goal!”, di Roberto Alborghetti (illustrazioni di Eleonora Moretti, edizioni I Quindici) – sono risuonati i dati clamorosi, di vari enti e fondazioni, anche internazionali (OMS compresa) sui profondi cambiamenti determinati dall’abuso del tempo digitale e dal conseguente calo di attività fisica quotidiana nei giovanissimi.

Temi, questi, dibattuti attorno alle pagine del libro “Oggi mi faccio un goal!”, nelle due recenti giornate-evento a Bianchi (Cosenza, Calabria), promosse dall’Oratorio San Domenico, dall’Unità pastorale Bianchi-Colosimi e dal Comune di Bianchi e Colosimi. Le iniziative hanno coinvolto ragazzi, educatori, genitori, operatori sociali e pastorali, realtà associative sportive dei Comuni di Bianchi e Colosimi. Il programma ha visto interventi animati dall’autore del testo, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”. Gli incontri sono stati inseriti nelle attività dell’annuale “Settimana dell’Educazione” sul tema “RE-GOaL-E Facciamoci un goal”.
Lunedi 29 gennaio, alle ore 18, presso il Teatro Comunale di Bianchi, ha avuto luogo una tavola rotonda sul tema “Con le regole fai goal!”, promossa dall’ Unità pastorale di Bianchi-Colosimi, dal Comune di Bianchi, dal Comune di Colosimi in collaborazione con CSC Bianchi e Comitato Regionale Calabria FIGC. Sono intervenuti: Tommaso Paola, Sindaco di Bianchi;  Manolo Talarico, Sindaco di Colosimi; don Giuseppe Trotta, Parroco; suor Luisa Alborghetti, Religiosa Congregazione SASS; Orlando Fazio, responsabile Giovanile CSC Bianchi; Franco Funaro, Comitato Regionale Calabria FIGC; Enrico Sarli, massofisioterapista; don Mario Ciardullo, assistenza spirituale del Cosenza Calcio; Roberto Alborghetti, Giornalista e Autore di “Oggi mi faccio un goal!”. Ha coordinato la tavola rotonda: il prof. Pasquale Taverna, Giornalista. Diffuso anche un videomessaggio “live” del calciatore del Cosenza Calcio, Massimo Loviso. Presente all’incontro il dott. Paolo Sandini de I Quindici, che coordina gli incontri di presentazione in giro per l’Italia di “Oggi mi faccio un goal!”.

Davvero una iniziativa molto partecipata e seguita, grazie all’impegno e alla dedizione di tutta la comunità. Un vivo ringraziamento a don Giuseppe, a suor Luisa e suor Elena, a Orlando Fazio, Pasquale Taverna, ai sindaci dei due Comuni, a Emilia che ha seguito con squisita sensibilità l’aspetto dell’ospitalità. I media hanno dedicato spazio all’iniziativa. Segnaliamo gli articoli apparsi su “Il Quotidiano del Sud” e su “Il Reventino”.

www.ilreventino.it/bianchi-una-tavola-rotonda-sulle-regole-del-calcio-e-nella-vita/

Per contatti, info e organizzazione incontri su “Oggi mi faccio un goal!”: sandinipaolo@gmail.com

“OGGI MI FACCIO UN GOAL!” A MOLA DI BARI: DALLA LUDOTECA ALLA “CITTA’ DEI RAGAZZI”


Foto di Paolo Sandini

“Pronti a fare goal!”: è la parola d’ordine che giovedi 25 gennaio 2018 è stata lanciata a Mola di Bari (Bari) presso la Ludoteca Bibidibobidibu. Infatti, nella struttura che già nello scorso settembre ospitò la presentazione di “Pronto? Sono il Librofonino”, ha avuto luogo un incontro sul nuovo libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. La ludoteca di Mola di Bari, con la collaborazione della Libreria Culture Club Cafè, si è prestata in modo eccellente ad ospitare un momento di presentazione per un libro che parla soprattutto di gioco e di attività motorie. Grazie alla collaborazione di Francesca e Katia Mola, Oriana Berardi e Grazia Parente, che animano la ludoteca, Roberto Alborghetti ha fatto scendere in campo la squadra più…forte del momento. Ossia, i giovanissimi calciatori di “FT, Forti e Tenaci”, protagonisti delle pagine della storia, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”.

Il giorno successivo, venerdi 26 gennaio 2018, “Oggi mi faccio un goal!” è stato presentato presso la Città dei Ragazzi (Mola di Bari) importante e significativa struttura che fa parte delle realtà di Comunità Frontiera. Dunque, ecco l’idea di far scendere idealmente in campo, attorno alle pagine di un libro, i giovani calciatori che fanno parte dell’ASD Città dei Ragazzi.  Le realtà sportive e agonistiche contano molto nello spirito e nelle attività della stessa Città dei Ragazzi, dove lo sviluppo delle strutture sportive vede l’impegno per la realizzazione di un centro polisportivo. A guidare la Città dei Ragazzi è padre Giuseppe De Stefano, dell’Ordine dei Francescani Conventuali.

Sempre a Mola di Bari, Roberto Alborghetti ha infine incontrato gli alunni della Scuola Primaria “Montessori”. Guidati dalla docente Francesca Mola e dal gruppo docenti, essi sono impegnati nella preparazione dei lavori di “Primi in Sicurezza 2018”, la grande campagna di prevenzione degli infortuni sul lavori, promossa da ANMIL ed Okay!.

Per info, contatti e organizzazioni incontri su “Oggi mi faccio un goal!”: sandinipaolo@gmail.com

Oggi Mi Faccio un Goal Copertina (377x640) (377x640) (189x320)

ROMA, STADIO OLIMPICO: IL 12 OTTOBRE LA “PARTITA PER LA PACE” CON I GRANDI DEL CALCIO MONDIALE


Il prossimo 12 ottobre, allo stadio Olimpico di Roma, si svolgerà l’evento “Uniti per la Pace”, partita di calcio di solidarietà promossa da Papa Francesco, cui parteciperanno i migliori giocatori in attività e le leggende che hanno lasciato un’impronta nella storia di questo sport. L’evento è promosso da Scholas Occurrentes la Fondazione Internazionale di Diritto Pontificio voluta da Papa Francesco, in collaborazione con AMLIB – Comunità Amore e Libertà Onlus, CSI – Centro Sportivo Italiano e UNITALSI.

Papa Francesco, lanciando ufficialmente quest’evento lo scorso 3 Febbraio, si è rivolto a tutti i giovani del mondo, sottolineando il valore del calcio e dello sport in generale per contribuire a cambiare l’educazione e rendere possibile la cultura dell’incontro per la pace, affermando: “È tempo di mostrare che siamo capaci di fare pace attraverso il gioco, e anche con l’arte.”

Obiettivo dei progetti che si finanzieranno con la raccolta fondi è quello di creare una cultura della Pace, diffondere cioè un’idea di Pace che non sia solamente opposizione alla guerra ma momento di giustizia sociale, di inclusione per gli emarginati e i più bisognosi, in particolare bambini e giovani, per garantire a tutti l’accesso ai servizi di istruzione, assistenza e formazione in ogni parte del mondo.

L’affermazione della cultura della Pace deve arrivare a permeare il tessuto sociale di tutti i Paesi e su questa fondare il loro sviluppo. Queste motivazioni sono a fondamento del progetto per il quale è stata chiesta l’attivazione di un numero solidale per la raccolta fondi. L’attenzione del progetto è rivolta alle periferie argentine nelle quali, partendo dallo sport, si vogliono diffondere i valori di pace e di rispetto delle diversità; ai bambini malati e alle loro famiglie in Italia, soprattutto quelle costrette a lasciare la propria abitazione per affrontare la malattia dei bambini e i disagi ad essa legati come lunghi periodi di degenza lontano da qualsiasi supporto familiare; alle periferie di Kinshasa per dare una formazione e propagare una cultura che conduca a fare scelte di solidarietà per costruire un futuro migliore degno delle aspirazioni nobili dell’essere umano.

A questo progetto iniziale si è aggiunta la volontà di dare un aiuto concreto alle zone colpite dal terremoto del 24 agosto (Amatrice, Accumuli, Arquata del Tronto) riattivando le strutture sportive di base, gli oratori e dando un impulso alla formazione di educatori e istruttori. Con questo si vogliono rendere concrete le parole di Papa Francesco: “La Pace si costruisce ogni giorno, perchè non è un prodotto industriale ma un prodotto artigianale”.

L’evento “Uniti per la Pace” sarà trasmesso il 12 ottobre 2016 in diretta su RAI 1 alle 21.15, in Italia e nel resto del mondo, ed avrà, inoltre, un’importante diffusione mediatica su quotidiani, radio, social media e nella APP ufficiale della partita.

Avendo a cuore e sottolineando l’importanza dell’evento e lo scopo benefico, gli organizzatori chiedono di sostenere questa iniziativa e di far sì che assieme si possa ottenere un successo per la Pace e la Solidarietà. Tutte le persone di buona volontà, le Istituzioni ed Autorità, gli Enti e le Associazioni laiche o religiose, sono invitate a vivere una serata di unità nella Pace facendo anche un piccolo gesto di solidarietà a favore dei più bisognosi.

Sollecitiamo la vostra adesione comunicando il numero dei partecipanti  a unitiperlapace@amlib.org per essere uno speciale testimone della Pace a questo evento mondiale.

A nome del Comitato Organizzatore.
Don Matteo Galloni

 9-cbf22a113d