FENOMENI / ECCO I 2 MAZINGA: IL “GRANDE” E LO “Z”


i due mazinga

GUEST WRITER: GIANNI SORU

IL GRANDE MAZINGA

Andato in onda nel 1979 su Telelombradia, ha riscosso un enorme successo. Tetsuja e Shun risiedono presso la Fortezza della Scienza del professor Cabuto. Tetsuya guida la navicella Brian Condor che si aggancia al potente robot Mazinga in possesso di tante potenti armi come: ‘Doppio fulmine, missile laser’, ‘Pugni atomici’, ‘Spada diabolica’, ‘Raggio Gamma’, ‘Grande Boomerang’… Lotta con l’aiuto del robot Venus e di Boss Robot contro l’Impero di Micene, il Generale Nero ed i suoi terribili robot.

Tantissima la lineacollezione uscita: adesivi, album di figurine, astucci, brioche, calamite, cappelli, caramelle, card, cartelle, cartoline, cicche, poster, diario, disco, giornalino con fumetto, giornalino da colorare, giornalino giochi, gioco da tavolo, gommine, libri, magliette, maschera di carnevale, modellini, pallone, patatine, portachiavi, poster, puzzle, quaderni, quadretti, sagome, segnalibro, tatuaggi, trasferelli, uova di Pasqua, videocassette…

La sigla tormentone è cantata dai Superobots, che arrivò in top-ten con 600.000 copie vendute.

“Mazinga. Mazinga. Mazinga. Trema il regno delle Tenebre del Male, dalla Fortezza della Scienza arriva, con i suoi pugni atomici Mazinga, robot. Mazinga, robot. Vola si tuffa dalle stelle giù in picchiata, se sei il nemico prega è già finita, la morte batte i denti c’è Mazinga robot. Mazinga  (braccia rotanti). Mazinga, (doppio laser) robot. Mazinga (bocca di fuoco) robot. Ha la mente di Tetsuya ma tutto il resto fa da se, non conosce la paura ne sa il dolore che cos’è, lotta, cade, si rialza sempre vincerà. Mazinga Robot. Mazinga (raggi fotonici) robot. Mazinga (lama del diavolo) robot. Mazinga, (doppio boomerang) robot…”

MAZINGA Z

In onda nel 1980 su Rai 1, ha riscosso un enorme successo. Ryo Kabuto e Saiaka risiedono presso l’Istituto di Ricerca Fotoatomica, del professor Yumi. Rio guida una navicella Aliante Slittante che si va ad agganciare nella testa del robot Mazinga, costruito con l’indistruttibile lega Z in possesso di potentissime armi come ‘Pugni a razzo’, ‘Raggio Fotonico’, ‘Raggio Termico’, ‘Raggio Ciclonico’… E’ aiutata dal robot Afrodite A e da Boss Robot contro la lotta i Mostri Meccanici del Dottor Inferno.

Tantissima la sua lineacollezione: accendini, adesivi, album da disegno, album di figurine (ben 2), bicchieri, brioche, calamite, calendari, cappelli, caramelle, card, cartella, cartoline, cicche fibia, ciondolo, diario, gelato, gioco da tavolo, giornalino con fumetto, giornalino da colorare, giornalino giochi, giostra luna Park, gommine, matite, libri, magliette, maschera di carnevale, modellini, orologi, pallone, patatine, pistola, portachiavi, poster, puzzle, quaderni, quadretti, salvagente, segnalibro, spilla, tatuaggi, trasferelli, videocassette…

La sigla cantatissima è interpretata dai Galaxy Group che l’hanno portata in classifica con 300.000 copie vendute.

“Quando udrai un fragor a mille decibel, su dal ciel piomberà Mazinger. Veloce e distruttore come un lampo non da scampo, odia la paura non conosce la pietà. Alto la falsità fermati malvagità su di voi avvoltoi c’è Mazinger. C’è Mazinger si. Con gli occhi può incendiare un’astronave che va….”

GIANNI SORU

FENOMENI / TUTTO SU “GLI GNOMI IN TV”


GNOMI IN TV

GUEST WRITER: GIANNI SORU

“GLI GNOMI DELLE MONTAGNE”

Andato in onda nel 1981 su Antenna 3 ha riscosso un buon successo. Tobor, Airin e Sorriso sono tre gnomi, hanno piedi ed orecchie grosse e sono velocissimi. Scendono dalla montagna e vanno in un paese a cercare come amico un essere umano. Il compito degli gnomi è quello di fare dispetti, ma loro hanno deciso di fare il contrario. Conoscono Scrapper e ne diventano subito amici, ma il bimbo non dovrà dire a nessuno della loro esistenza.

La lineacollezione degli gnomi delle montagne è stata: adesivo, cartolina, disco, disegni da colorare, pagina di quaderno, segnalibro, videocassetta. “Ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh. Ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh. Uno gnomo sai cos’è (cos’è? Cos’è?). una micro identità (Ma va). Non vive tra i robot (oibò. Oibò). Per questo piace a me, a me, a me. Ieh, ieh, ieh, ieh, ieh. Gli gnomi delle montagne (alti) tre soldi e due spanne (le case) di micro castagne. E quando piove ogni goccia a loro sembra una doccia ed un sassetto una roccia. Con un fantastico treno (le rotaie) di aghi di pino (e i vagoni) di biancospino. E come destinazione una graziosa stazione il mondo delle persone. Ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh. Ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh, ieh…”

 

“DAVID GNOMO AMICO MIO”

Andato in onda nel 1986 su Italia 1 ha riscosso un grande successo. Nel bosco vivono gli gnomi, alti 15 centimetri, hanno più di 400 anni, hanno tutti un cappello a punta, e vivono in caverne sotterranee site dentro agli alberi e si salutano strofinandosi il naso. David è un medico che cura gli animali, è sposato con Lisa ed hanno due figli. David si muove a bordo di una volte rossa di nome Swift. Nemici degli gnomi sono i Trolls.

La lineacollezione di David gnomo è stata: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, cartoline, diari, disco, disegni da colorare, fascioli, formaggini, fumetto, gioco da tavolo, giornalino da colorare, libri, magliette, orologi, pagina di quaderno, pupazzetti, segnalibro, spille, uova di Pasqua, Videocassette…

La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

“Un cappello a punta hai (David gnomo amico mio). E felice nel bosco stai (David gnomo amico mio). Le tue gote son grosse e rosse, ed il naso è un po’ all’insù, porti sempre una giacca blu (David gnomo amico mio). Nei miei occhi tu legger sai (David gnomo amico mio). Come fai non racconti mai (David gnomo amico mio). Sotto gli alberi fai la casa, ed un grillo di guardia hai tu. Gli anni tuoi son duecento e più (David gnomo amico mio). David gnomo, David amico mio. Sei tu il migliore amico che ci sia. David gnomo, David amico mio. Sei forte e sei leale e porti sempre l’allegria. David gnomo. David amico mio. Tu sei il migliore amico che ci sia”.

 

“VIAGGIAMO CON BENJAMIN”

Andato in onda nel 1988 su Italia 1, ha riscosso un discreto successo. Benjamin è uno gnomo dalla barba lunga bianca, gira il mondo a dorso di un’oca in qualità di giudice di pace, cerca di risolvere i problemi che ci sono tra gli stessi gnomi o tra gli esseri umani.

La lineacollezione di Benjamin è stata: adesivi, album di figurine, cartolina, disco, libri, disegni da colorare, formaggini, fumetto, pagina di quaderno…

La sigla è cantata da Cristiana D’Avena. “Per il mondo va Benjamin qua e la, da un continente all’altro viaggerà. Sempre vincerà le difficoltà, è molto saggio e scaltro riuscirà. Assieme a Benjamin viaggiamo noi, incontreremo tanti nuovi amici andremo dove vuoi. Sopra i monti voleremo, mari e fiumi solcheremo, sempre assieme viaggeremo Benjamin. Tanti amici incontreremo, tutti insieme rideremo, certo ci divertiremo Benjamin. Assieme a Benjamin viaggiamo noi, incontreremo tanti nuovi amici andremo dove vuoi…”.

 

“NEL MERAVIGLIOSO MONDO DEGLI GNOMI”

Andato in onda nel 1998 su Italia 1 è stato un grande flop. David è uno gnomo saggio, viene nominato con il titolo di Regio Cavaliere dell’ambiente dal Re della comunità degli gnomi, e con l’aiuto del nipote salva gli animali in via d’estinzione. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

GIANNI SORU

 

 

 

 

FENOMENI / 1990-2020: CARTONI ANIMATI CHE HANNO TRENT’ANNI


1990-2020

Guest Writer: GIANNI SORU

Nel mese di gennaio 1990: “Cara dolce Kioko” (Junior TV): La Maison Ikkou è una casa locanda dove vi risiedono degli inquilini, proprietaria è una bella e giovane ragazza di nome Kioko Otonashi  rimasta vedova. Godai è lo studente squattrinato più giovane di Kioko innamorato di Kioko.

“Capitan Gorilla” (Odeon TV): Capitan Chance è il comandante della squadra Gorilla Force una volta assassinato farà trasferire la sua memoria dentro ad un computer. 5 ragazzi al suo servizio guideranno dei veicoli da combattimento che unendosi formano un robot e diventano i paladini della Terra.

“Bobobobs” (Italia 1): Nella galassia viaggia la navicella spaziale Bobular, con a bordo I Bobobobs, piccoli esseri umani, Il capitano parte con tutto il suo equipaggio verso la terra perché ha ricevuto un segnale di pericolo. I Bobobos nello spazio sono di casa: ne conoscono tutti i segreti ed hanno anche quei poteri magici che ci aiuteranno ad attraversarlo.

Nel mese di marzo “Zero in condotta” (Italia 1): Archie, Mostarda, Maciste, Betty, Veronica, Reggie sono dei ragazzini che frequentano le scuole elementari, hanno tutti un carattere completamente diverso, ma a scuola si scatenano, facendo disperare insegnanti e preside.

“I 5 samurai” (Italia 7): Ryo Sanada il fuoco, Shido la terra, Sami la luce, Simo l’acqua, Kimo il cielo sono 5 ragazzi che indossando le loro armature da samurai colorate lottano contro i demoni di Argo che vogliono dominare il pianeta Terra.

Nel mese di aprile “I Cavalieri dello zodiaco” (Odeon TV): Lady Isabel è la reincarnazione della dea Atena, verrà seguita e protetta dai 5 cavalieri dalle armi potenti: Pegasus, Dragone, Cristal il cigno, Andromeda e Phoenix. Andranno nelle 12 case ed affronteranno i 12 segni d’ oro e poi i Cavalieri Neri.

“Robocop” (Odeon TV): nella metropoli di Detroid la malavita prende sempre più piede, interviene così Robocop, un uomo diventato un robot indistruttibile che difende la città come poliziotto con tanto di pistola.

Nel mese di maggio “Teddy Ruxpin” (Italia 1): Teddy Ruxpin è un orsetto che vive sull’isola di Rillonia, ha un medaglione con su scritto un’incisione che dice “Solo uno  puro spirito può trovare il tesoro della conoscenza”, è convinto che nasconda un segreto ed intraprende un viaggio assieme a 2 amici.

Nel mese di luglio “Lilly un guaio tira l’altro” (Italia 1): Mirtilla sta guardando un libro qui vede una ragazza di  nome Lilly che le chiede di liberarla. Lilly è una strega e una volta libera promette a Mirtilla di esserle amica e di aiutarla tutte le volte che ne avrà bisogno.

Nel mese di agosto “Tuttifrutti” (Junior TV): Circondato dalla giungla tropicale sorge un enorme vulcano, qui piante e frutti vivono in serenità, ma un giorno il vulcano comincia a brontolare così i fruttini capiscono che è ora di andare via, mandano in esplorazione tre fruttini che dovranno andare alla ricerca di un altro posto sicuro.

“Kate and July” (Odeon TV): Anno 2141, la polizia chiede aiuto alle due bellissime, agili e furbe investigatrici Kate e Julie,  conosciute con il nome di  ‘Dirty Pair’, ma il loro nome in codice è ‘Lovely Angels’, abilissime nel combattere contro il crimine.

Nel mese di settembre “Tommy la stella dei Giants” (Italia 7): Tommy Young è un bambino con la passione per il baseball. Grazie ad un allenatore entrerà a far parte della storica squadra dei Giants. Tommy, tra varie partite e rivali, riuscirà a diventare il miglior giocatore di baseball realizzando anche tiri micidiali.

“Niente paura c’è Alfred” (Italia 1): due paperelle si innamorano ed avranno dei cuccioli. Ma il luogo dove abitano verrà distrutto per costruirci sopra un parco di divertimento, durante la loro fuga perdono un uovo. Nasce il piccolo Alfred, che verrà allevato dalla talpa Enrico.

Nel mese di novembre “Babar” (Rai 2): il piccolo elefantino Babar rimane orfani dei genitori, verrà allevato dall’anziana Madame. Una volta cresciuto Babar fonderà la città di Celestopoli, in onore a sua moglie, ed avranno 3 figli. Ogni giorno racconta loro le sue avventure di quando era piccolo.

GIANNI SORU

FENOMENI / LE “PICCOLE DONNE” IN VERSIONE CARTOON


LE 4 PICCOLE DONNE

Guest Writer: GIANNI SORU

“Piccole Donne” è un racconto del 1868 di Louisa Alcott e ha ispirato una dozzina di film.

“PICCOLE DONNE”

Serie giapponese, trasmesso nel 1982 su Canale 5, ha ottenuto un buon successo. Durante la guerra di Secessione tra bianche e neri in America vivono le quattro sorelle  March: Meg la più grande, Jo  un maschiaccio vuole diventare una scrittrice, Beth la ragazza più dolce e sensibile le piace suonare il pianoforte ed Emi la più piccola. Vivono con la madre e la loro governante Anna; il loro papà è partito per la guerra. La famiglia March conoscerà la zia, mamma del loro papà, una vecchia molto ricca che non le apprezza perché suo figlio ha sposato una persona di bassa borghesia.

La lineacollezione delle Piccole donne è stato: adesivo, cartolina, disco, pagina di quaderno, segnalibro, videocassetta. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. “Se prendi un pesciolino nella rete lascialo andare. Se prendi un uccellino piccolino fallo volare.  Se prendi una farfalla sopra a un fiore lasciala andare. Se vedi un lumachino in mezzo al prato non lo schiacciare. Tutti abbiamo un cuore per vivere nel mondo. Tutti abbiamo un cuore d’oro oppur d’argento per cantare al vento in libertà. Ogni cuore batte per il voler di Dio. Ogni cuore batte come batte il mio per cantare al vento in libertà. Canto alla luna e al sole all’acqua ed alle viole pure son le parole per cantar la libertà. Canto alle stelle e al mare canti chi vuol cantare tante son le parole per cantar la libertà…”

“UNA PER TUTTE TUTTE PER UNA”

Produzione giapponese, trasmesso nel 1988 su Italia 1, ha ottenuto un buon successo. Siamo in Pennsylvania, in America, la famiglia March, è composta da mamma Mary, dal marito, partito per la guerra, e da quattro figlie, Meg, 16 anni è la  più grande, aiuta la madre a portare avanti la famiglia fa l’istitutrice presso la famiglia King; Jo ha 15 anni e sogna di diventare una scrittrice e con l’aiuto del suo amico Anthony riuscirà a pubblicare un suo libro; Beth ha 13 anni, è moto timida, le piace suonare il piano; ed Emy la più piccola è sempre allegra e vivace. Le quattro sorelle faranno amicizia con Laurie nipote del signore Lawrence, loro nuovi vicini di casa. La lineacollezione di Una per tutte tutte per una è stata: adesivo, album di figurine, cartolina, disco, disegni da colorare, fumetto, libro, pagina di quaderno, poster, segnalibro, videocassetta. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

“Quattro sorelline che sono qui con me con te quattro amiche sempre con noi. Quattro amiche quattro stili quattro animi gentili tipe in gamba si come noi. Certe volte nasce qualche bisticcio ma in un attimo è finito di già. L’allegria ritornerà niente mai ci separerà ah ah ah.  Tutte per una, una per tutte, vieni anche tu e saremo una in più. Una per tutte, tutte per una, chi arriverà ben venuto sarà. Tutte per una, una per tutte, vieni anche tu e saremo una in più. Una per tutte, tutte per una chi arriverà ben venuto sarà…”

 GIANNI SORU

FENOMENI / QUALI SONO I 120 CD PIU’ BELLI CON LE SIGLE TV?


LIBRO I 120 CD PIU BELLI DELLE SIGLE

Nel quarto libro pubblicato quest’anno da Gianni Soru, intitolato “I 120 LP PIU’ BELLI DELLE SIGLE”, troveremo tutti quei Compact Disc che raccolgono le sigle più belle dei cartoni animati, di ieri e di oggi legati a programmi tv, film e telefilm. Nel libro le copertine dei CD, le case discografiche, le annate di pubblicazione, lista titoli contenuti, nomi interpreti, descrizione copertine e vendite.

I CD della BMG sono: “Bimbo Hits”, “Mamma ho perso la compilation”, “Telericordi”, “Mega Cartoons”, “I Cartonissimi”, “I Fantastici Cartoons”, “Le Supecalifragi”, “Disco Baby”, “Pinocchio perché no?”… RTI produce “Pokemon e Dragon Ball dance compilation”, “Cart-1”, “Wonder Girls”, “Che magia!”, “Super Stars”, “Boing Music Compilation”, “Oltre i cieli dell’avventura”, “Le sigle originali di dei cartoni di Italia 1”… La Walt Disney Records sforna “Il magico mondo di Walt Disney”, “Tutto Disney”, “Principesse le più belle canzoni”, “Dance Junior Disney Party”… L’Universal lancia “Baby Party” e “One Shot”; la Warner propone “Ufo robot e co.”, “I grandi successi della TV”, “I grandi successi dei cartoni animati”, “Tutto sigle e cartoni TV”; Rai Trade propone quelli di “L’albero azzurro”, “Random Robot”, “Le sigle di papà”; la Meeting ha pubblicato “Le sigle d’oro”; La Duck Record crea “Super sigle TV”; la Storm Movie lancia “Stormlandia” etc…

Escono anche le raccolte dei singoli interpreti “Douglas Meakin”, “Fratelli Balestra”, “Giorgio Vanni”, “Heather Parisi”, “I Cavalieri del Re”, “Lorella Cuccarini”, “Loretta Goggi”, “Mina”, “Nico Fidenco”, “Oliver Onions”, “Raffaella Carrà”, “Rita Pavone”, “Sandra Mondaini”… Poi ci sono i monografici dedicati ad un solo personaggio di “La Bella e la Bestia”, “Nightmare before Christmas”, “Il Re leone”, “Toy story”; “Cristalli petali e misteri per Sailor Moon”, “La Principessa Sissi”, “The Master Saga”, “Mermaid Melody”, “Kilary”, “Teen Days”, “Puffi che passione”, “Frozen”, “Masha e Orso”…

Oggi molti di questi prodotti si potevano trovare allegate alle riviste come Japan Magazine (“JM Compilation”), TV Sorrisi e Canzoni (“Le grandi sigle”, “Winx Club”), Donna Moderna (“Cartoon Parade”), Colori (“Il diario di Peppa”)…; oppure in edicola “Band in Italy”, “Bim Bum Bam”, “La casa di Topolino”, “Kilary”, “Hello Kitty” etc. Il tutto viene presentato in ordine di uscita con il più venduto.

FENOMENI / 1989-2019 : TRENT’ANNI TRA I CARTONI ANIMATI


1989-2019

Guest Writer: GIANNI SORU

Nel mese di gennaio “Milly un giorno dopo l’altro” (Italia 1): Milly perde la madre e va a vivere a Londra assieme al padre, la matrigna con i due pestiferi figli e la sorellastra Sara, avuta dal matrimonio precedente e con cui nacserà una bellissima amicizia.

“D’Artagnan e i moschettieri del re” (Italia 1): giunto a Parigi vuole entrare a far parte dei tre moschettieri del Re assieme ad Athos, Portos ed Aramis. Suo inseparabile amico l’orfanello Jean, D’Artagnan si innamora di Costance, amica fedele della Regina. Ma la perfida Milady trama alle loro spalle.

“E’ quasi magia Johnny” (Italia 1): vive in Giappone con il padre e le sue due sorelle Manuela e Simona. Tutti loro hanno dei superpoteri, con la telecinesi possono spostarsi da un luogo all’altro o far muovere gli oggetti. Johnny a scuola si innamora della bella Sabrina, ma è corteggiato da Tinetta.

Nel mese di febbraio “I rangers delle galassie” (Italia 7): Zac, Fox e Zozo, e Alice sono i rangers che sorvegliano il sistema galattico, viaggiano a bordo di navicelle spaziali. Devono liberare la scienziata Audra che è stata attaccata dai Macross e fatta prigioniera.

“Siamo fati così” (Italia 1):  qui viene spiegato come funziona il corpo umano: il sangue, l’ossigeno, i globuli bianchi, i globuli rossi, le piastrine, i neuroni, l’udito, la vista, il tatto, l’olfatto il gusto, le articolazioni…

Nel mese di marzo “Fantazoo” (Odeon TV): Alvaro è una mucca che parla e che vive in una casa con tutti i confort delle persone. Sua migliore amica la tartaruga Camilla che parla con accento toscano. Alvaro passa le sue giornate a fare i lavori di casa in maniera molto divertente utilizzando gli altri animali.

Nel mese di aprile “Questa allegra gioventù” (Italia 1): la liceale Marina, va a trasferirsi a casa della zia Marisa, che decide di trasformare casa sua in un alloggio per studenti, qui la ragazza farà amicizia con quattro ragazzi suoi coetanei e sono: Ennio, Mimmo, Giudone e Ricky. Cosa accomuna tutti loro è il gioco del baseball.

Nel mese di luglio “L’allegro mondo di Talpilandia” (Odeon TV): Mocky è il capitano dell’esercito delle talpe, e con sua sorella Sweet, vogliono continuare la missione di mamma e papà che non ci sono più; ovvero fare cessare le guerre portando il Seme della vita.

Nel mese di settembre “Piccolo Lord” (Italia 1): Cedric ha 7 anni, perde il papà e vive con la madre a New York. Un giorno riceve un avviso che gli comunica di essere l’unico erede del nonno severo, un conte ricchissimo che vive in un castello in Inghilterra, ed è lì che dovrà andare a vivere.

”Conte Dacula” (Italia 1): in un tetro castello della Transilvania, vive il buffo conte Dacula, un papero, che però si nutre di succo di pomodoro e non di sangue. A dargli la caccia è l’oca Von Krapotten. Dacula si può spostare in un batter d’occhio dove vuole con tutto il suo castello.

“Ti voglio bene Denver” (Italia 1): 4 ragazzi trovano ujn giorno un enorme uovo di dinosauro, da qui esce Denver, l’ultimo dinosauro che sa dire solo “Oh mamma saura”, oppure “Per tutti i fossili”. A Denver piace molto la musica ed impara a suonare la chitarra.

Nel mese di ottobre “A tutto gas” (Italia 7): Marco, Ivano e Luca arrivano in una località di mare. Il loro sogno è quello di poter vincere il Gran Premio automobilistico. Faranno amicizia con altri 3 ragazzi, gestiranno un’officina ed insieme parteciperanno ai vari rallie.

“Motori in pista” (Italia 7): Patrick, orfano di madre, non va molto d’accordo con il padre. Decide di andare a Tokyo per poter realizzare il suo sogno, ovvero diventare un pilota di Formula 1.

Nel mese di ottobre “Il mio amico Guz” (Odeon TV): Guzura è un buffo draghetto rosa uscito da un uovo, ha un corno sul naso ed un cappellino sulla testa. E’ un divoratore di metalli, e farà amicizia con un bambino.

“Reporter blues” (Rai 1): Francia negli anni 20 a Maulins Antonietta, detta Tony, è una giovane ragazza dai capelli rossi, fa la giornalista, ama suonare il saxofono ed a tempo perso le piace fare la detective. Suo grande nemico la ladra Madame Lapel abilissima nei travestimenti.

“Dragon Ball” (Junior TV): Bulma è alla ricerca delle 7 sfere del dragone, avendole tutte potrà esprimere un desiderio. Incontra Goku, un ragazzino con la coda, che può volare su di una nuvola, insieme, tra mille duelli, intraprendono assieme questo viaggio.

“Kissy Fur” (Rai 2): Kissy Fur è un orsetto scappato dal circo assieme al suo papà Gus. Andranno ad abitare in una laguna conquistando tutti i suoi abitanti grazie alla loro bravura come circensi. Loro nemici due alligatori che vogliono mangiare i cuccioli.

“Tartarughe ninja alla riscossa” (Italia 7): Quattro piccole tartarughe subiscono una trasformazione genetica. Michelangelo, Donatello, Raffaello e Leonardo, amanti di pizza, diventano espertissimi nelle arti marziali. Guidati dal topo Splinter, affrontano il malvagio Shredder.

GIANNI SORU

 

FENOMENI / I VIDEOGIOCHI CHE DIVENTANO CARTOON TRA TOP E FLOP


VIDEOGIOCHI E CARTOONS

GUEST WRITER: GIANNI SORU

Anche i videogiochi, famosi e non, sono diventati dei cartoni animati a puntate. Alcuni famosissimi, altri meno, ma non tutte le serie tv però hanno avuto fortuna.

BLUE DRAGON (2009, Italia 1), ha ottenuto un buon successo, la sigla è cantata da Giorgio Vanni. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, astuccio, bolle di sapone, brioche, calamite, card, cartoline, dairi, grembiuli, lamicard, magliette, panettone, pendagli, pupazzi, segnalibri, succhi di frutta, uova di Pasqua, zaini…

DEVICHIL (2005, Italian Television), è stato un flop.

DRAGON QUEST (1998, JTV TV), non ha avuto molta fortuna

DUNGEONS AND DRAGONS (1986, Italia 1), è stato un flop.

KIRBY (2006, Italia 1), non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

MEGAMAN  WARRIOR (2005, Italian Television), è stato un flop.

PAC MAN (1985, Rai), ha avuto un discreto successo. La sigla è cantata da Paki. Negli anni 2000 avrà anche una serie in 3D dal titolo PAC MAN AVVENTURE MOSTRUOSE.

La sua linea collezione è stata: bicchieri, calcolatrice, cartella, cartolina, disco, fumetto, libri, magliette, matite, orologi, penne, piatti, poster, pupazzi, quaderni, salvadanai, sveglie, tovagliette, tuta, valigette…

POPOLOCROIS (2004, Rai), è stato un flop.

SONIC (1994, Italia 1), non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, ovetti di cioccolato, palline, patatine, pistole, portachiavi, pupazzi, trottola, uova di Pasqua, vhs…

STREET FIGHTER II (1997, Junior TV), ha avuto un buon successo. La sigla è cantata dai Dhamm. La sua lineacollezione è stata: adesivi, album di figurine, card, cartoline, fumetto, orologi, pupazzi, segnalibri, vhs…

SUPER MARIO (1990, Italia 1), non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: adesivi, astucuci, bibita, cappelli, caramelle, diari, giostra Luna Park, guanti, lego, magliette, orologi, ovetti di cioccolato, patatine, pendagli, pupazzi, quaderni, scarpe, uova di Pasqua, vhs, zaini…

UN REGNO MAGICO PER ZELDA (1990, Italia 1), è stato un grande flop. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

UNA SPADA PER UN CAVALIERE (1985, Italia 1), è stato un flop.

VIRTUAL FIGTHER (1997, Junior TV), ha riscosso un buon successo. La sigla è cantata da Massimo Dorati.

GIANNI SORU

FENOMENI / TELEVISIONI & CARTONI: I SUCCESSI DI TELEREPORTER


 

 

TELEREPORTER

Guest Writer: GIANNI SORU

Negli anni Settanta nasce Radioreporter, una radio di grande successo, e nel 1977 è fondato anche il canale televisivo. Qui verranno messi in onda alcuni cartoni animati inediti come: ‘Gackeen il robot magnetico’ (un grandissimo successo, sigla cantata da I Mini Robot), ‘Il clun di Mr Wheles’, ‘Zambot 3’ (un buon successo, sigla i Cartoonmatti 2013), ‘Daikengo’ (un discreto successo, sigla cantata da Simba), ‘Conan’ (un grande successo, sigla cantata da Georgia Lepore), ‘Ufo Diapolon guerriero spaziale’ (un discreto successo, sigla cantata dai Superobots), ‘Qella magnifica dozzina’ (un grande successo), ‘God Sigma’ (un buon successo, sigla cantata dai Monelli Spaziali), ‘Baldios’ (un buon successo, sigla cantata da Il Coro di Baldios).

Nel 1982 il canale da ‘Radio’ diverrà ‘Tele’, nasce così Telereporter ed all’interno realizzano anche “JO JO” un programma per ragazzi che riscuoterà un grandissimo successo. A condurlo è la speaker radiofonica Daniela assieme al pupazzo rana Frida. Successo che andrà avanti fino al 1987. All’interno del programma verrà sponsorizzato il giornalino Più. Il successo è tale che verranno messi in commercio i pupazzi della rana Frida che andranno a ruba. Ai Cavalieri del Re fu commissionata la sigla del programma, realizzano ‘Ding Dong il villaggio fantasia’, una versione di testa ed una di coda. Ma alla fine, causa tempi stretti, il programma andrà in onda senza sigla. La sigla dei Cavalieri del Re verrà riutilizzata nel 1992 per il programma radiofonico ‘Un mondo di Amici’, dedicato alle sigle tv, condotto da Antonio Di Gioia.

Su Jo Jo debutteranno tanti bei cartoni animati come: ‘Goober’, ‘Don Chisciotte della Mancia’, ‘La spada di luce’ (sigla Il Mago-La fata-la Zucca bacata), ‘La macchina del tempo’ (un buon successo, sigla cantata da I Cavalieri del Re 2007), ‘Sampei ragazzo pescatore’ (un grandissimo successo, sigla cantata dai Rocking Horse), ‘Calendar men’ (un buon successo, sigla cantata da I Cavalieri del Re), ‘July rosa di bosco’, ‘La piccola Nell’ (sigle I Cavalieri del Re 2006), ‘Forza Sugar’ (un discreto successo, sigla cantata dai Rocking Horse), ‘Mister baseball’ (sigla Happy Gang), ‘Capitan Jet’ (sigla Sara Kappa), ‘Il mago Pancione etciù’ (sigla Andrea e Sabrina), ‘Pat la ragazza del baseball’ (un buon successo, sigla cantata da Le Mele Verdi), ‘Dotakon’, ‘Robottino’ (sigla Le Mele Verdi 2007), ‘Io sono Teppei’ (sigla Fratelli Balestra), ‘Jane e Micci’ (sigla Nico Fidenco), ‘Godam’ (un discreto successo, sigla cantata da I Cavalieri del Re), ‘Muteking’ (sigla I Condors), ‘Ugo il re del judò’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Pegaso Kid’ (sigla Umberto Balsamo), ‘Le più belle fiabe del mondo’, ‘Moon Mask Rider’, ‘Machander robot’ (sigla i fratelli Balestra 2009), ‘Drago volante’, ‘Don Dracula’, ‘General Daimos’.

In questo programma tv verranno replicati anche tanti successi di cartoni animati andati in onda su altri canali come: ‘Addio Giuseppina’ (Antenna 3, sigle Giampi Daldello), ‘Angie girl’ (Retequattro, sigla Kelli e Kelli), ‘Baldios’ (Telereporter, Il Coro di Baldios), ‘Brygher’ (Italia 1, sigle Franco Martin), ‘Cari amici animali’ (Euro TV, sigla Bruno Lauzi), ‘Coccinella’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Conan’ (Telereporter, sigla Georgia Lepore),

 

‘Dieci magnifici eroi’ (Euro TV, sigla I Condors), ‘Fantaman’ (Antenna 3, sigla Superbanda), ‘Gackeen il robot magnetico’ (Telereporter, sigla I Mini Robot), ‘Gigi la trottola’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘God Sigma’ (Telereporter, sigla I Monelli Spaziali), ‘Guyslugger’ (Telemontecarlo, sigla I Dragoni), ‘Hurricane Polymar’ (Telecity), ‘I Predatori del tempo’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Isabelle de Paris’ (Retequattro), ‘Il piccolo detective’ (Euro TV, sigla Lino Toffolo), ‘Il piccolo guerriero’ (Retequattro), ‘Jeanie dai lunghi capelli’ (Retequattro), ‘Jackie l’orso del monte Tallak’ (Retequattro, sigla Rojal Jelly), ‘Jenny la tennista’ (Italia 1, sigla Nico Fidenco), ‘Ken il guerriero’ (Euro TV, sigla Spectra), ‘Kyashan il ragazzo androide’ (Telecity), ‘L’invincibile Shogun’ (Canale 5), ‘L’Uomo Tigre il campione’ (Antenna 3, sigla I Cavalieri del Re), ‘Lamù la ragazza dello spazio’ (Euro TV, sigla Ataru), ‘Lupin III’ (Euro TV, sigla Castellina Pasi), ‘Mademoiselle Anne’ (Euro TV, sigla Le Mele Verdi), ‘Mimì e le ragazze della pallavolo’ (Italia 1, sigla Georgia Lepore), ‘Sasuke il piccolo ninja’ (Telemontecarlo, sigla I Cavalieri del Re), ‘Starzinger’ (Telecity, sigla Superobots), ‘Super robot 28’ (Telecity, sigla Superobots), ‘Supercargattier’ (Antenna Nord, sigla Superobots), ‘Yattaman’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re)

 GIANNI SORU

FENOMENI / QUANDO IL FUMETTO DIVENTA UN “CARTONE”


fumetti e cartoni

GUEST WRITER: GIANNI SORU

I fumetti, a differenza dei libri, avevano già ben identificato il personaggio. Volto, abiti, già esistenti, mentre nel libro avviene solo una descrizione. Nei fumetti le scene sono un susseguirsi di vignette e disegni, nel libro solo testo e qualche disegno o foto. Nel fumetto i dialoghi si svolgono dentro a delle nuvolette.

ASTERIX (1974, Rai 1), tratto dal fumetto del 1959 di Albert Uderzo e Renè Goscinny, ha riscosso un enorme successo, tantissima la lineacollezione a lui dedicata come: abito di carnevale, accendini, adesivi, album di figurine, astucci, bagnoschiuma, bicchieri, calamite, calendari, card, cartoline, cicche, dama, diari, etichette, fazzoletti, fumetti, gioco da tavolo, gommine, gonfiabile, libri, magliette, orologi, patatine, portachiavi, portaocchiali, poster, pupazzi, puzzle, righelli, scatole, segnalibri, slip, quaderni, spille, tappetini mouse, toppe, tovaglioli, trasferelli, uova di Pasqua, videogioco, zucchero….

BATMAN (1983, Italia 1); la nuova serie di è stata trasmessa nel 1993 su Canale 5, la terza serie Batman of the future nel 2002 su Italia 1, sigla Giorgio Vanni; la quarta serie The barman nel 2007 su Cartoon Network. Sono tutti tratti dal fumetto del 1939 di Bob Kane e Bill Finger, iò cartone animato ha riscosso un buon successo. Tantissima la lineacollezione a lui dedicata come: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, astucci, bagnoschiuma, bicchieri, borracce, boxer, braccialetti, bretelle, calamite, calendari, collane, calze, cappelli, caramelle, carta da regalo, cartoline, cartelle, chiavetta usb, cicche, cinture, copriletto, diari, etichette, fazzoletti, flipper, gelati, gioco da tavolo, giostra Luna Park, gommine, lego, lacci scarpe, libri, magliette, monopattino, occhiali, orologi, ovetti di cioccolato, palloncini, panettoni, patatine, piatti, portachiavi, pupazzi, quaderni, righello, scarpe, sciarpe, spille, telo mare, tazze, temperino, tessere telefoniche, timbrini, videogioco, zaini…

BETTY BOOP (1977, Telemontecarlo), Tratto dal fumetto del 1913 di Max Fleischer e Dave Fleischer, ha riscosso un grande successo. tanta la sua lineacollezione è stata: accendini, acqua, adesivi, album di figurine, astucci, babydoll, bambole, borse, calendari, calze, cappelli, caramelle, cartelle, cartoline, ciabatte, cinture, collane, costumi da bagno, diari, fumetti, gelati, gommine, guanti, magliette, palloni, penne, pigiami, portachiavi, poster, profumi, sciarpe, sacchetti, salvadanai, scarpe, segnalibri, shampoo, slip, specchi, spille, tazze, telo mare, tessere telefoniche, tovagliolo, trucchi, uovo di Pasqua, vhs, zaini…

BRACCIO DI FERRO (1973, Rai 1), tratto dal fumetto del 1919 di Elize Crisler Segar, ha riscosso un enorme successo.

CASPER (1977, Telemontecarlo), tratto dal fumetto del 1945 di Alex Raymond, ha riscosso un grande successo.

CHARLIE BROWN (1973, Rai 2), tratto dal fumetto “Peanuts” del 1950 di Charles Monroe Schultz, ha riscosso un enorme successo. Infinita è la lineacollezione a lui dedicata come: abito di carnevale, accappatoi, adesivi, astucci, caramelle, calendari, agente, album di figurine, asciugamani, attaccapanni, bagnoschiuma, bicchieri, biglietti augurali, biscotti, borse, boxer, caffettiere, calamite, calcolatrici, calendari, calze, calze della Befana, cappello, caramelle, carta da lettera, carta da regalo, cartoline, ciabatte, cioccolata, ciondoli, completi letto, cover cellulari, cubi, cuscini, diari, dischi, disegni da colorare, etichette, frigoriferi, fumetto, giochi da tavolo, gommine, grembiuli, guanti da cucina, impermeabile, lacci scarpe, lampade, lavagne, libri, racchette da tennis, macchina da cucire, macchina fotografica, magliette, manuale, matite, orecchini, orologi, ovetti di cioccolato, palline di Natale, pantaloncini, pendagli, penne, pettine, piatti, portabiscotti, portachiavi, portafogli, poster, pupazzi, quaderni, rubriche telefoniche, sacchetti, salvadanai, saponette, scarpe, scarpe, scotch, segnalibri, segnaposti, slip, spille, squadre, stivali, sveglie, tappetino mouse, tazze, telefoni, telo mare, tessere telefoniche, thermos, toppe, tovagliette, tovaglioli, uova di Pasqua, valigette, vhs, videogioco, zaini…

COCCOBILL (1978, Rai 2), tratto dal famoso fumetto del 1957 di Benito Jacovitti, il cartone animato ha ottenuto un discreto successo. Diversa la lineacollezione a lui dedicata: cartoline, ciondoli, diari, etichette, fumetto, diari, francobolli, libri, orologi, pupazzi, segnalibro, spille, tessera telefonica…

CORTO MALTESE (1977, Rai 1), tratto dal fumetto del 1967 da Hugo Pratt, il cartone animato ha ottenuto un discreto successo. Varia la sua lineacollezione: album di figurine, calendari, cartoline, dvd, francobolli, fumetti, libri, magliette, orologi, portachiavi, poster, pupazzi, segnalibro…

DENNY (1987, Italia 1), tratto dal fumetto “Dennis la minaccia” del 1951 di Hank Ketcham, il cartone animato ha ottenuto un discreto successo. la sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: cartolina, disco, fumetto, maglietta, pupazzo, vhs.

FELIX THE CAT (1974, Rai 2), tratto dal famoso fumetto del 1917 di Pat Sullivan, ha riscosso un grande successo. La sua lineacollezione è stata: abiti, asciugamani, bagnoschiuma, borse, calendari, cappelli, cartoline, chitarre, dvd, fumetto, grembiuli, lego, magliette, orologi, portachiavi, poster, pupazzi, quaderni, segnalibro, slip, spilla, tazza, tovagliolo, valigetta, videogioco, vhs…

FLASH GORDON (1981, Antenna 3), tratto dal fumetto del 1934 di Jim Davis, ha ottenuto un buon successo. La sigla è cantata dai Donno. La sua lineacollezione è stata: adesivo, album di figurine, cartolina, disco, dvd, fumetto, maschera di carnevale, pupazzo, quaderno, tessera telefonica…

GARFIELD (1998, Rai 1), tratto dal fumetto del 1978 di Jim Davis, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Ermavilo.

I FANTASTICI 4 (1977, Rai 1), ha ottenuto un enorme successo. La nuova serie dal titolo I Nuovi Fantastici 4 è andata in onda nel 1997 su Rai 1 e a terza nuova serie The Fantastic Four è andata in onda nel 2007 su Rai 2. Sono tutti tratti dal fumetto del 1961 di Steve Ditko e Stan Lee, han ottenuto un enorme successo. La sigla è cantata dai Sorrisi. Diversa la loro lineacollezione: adesivi, album di figurine, disegni da colorare, vd, fumetto, gioco da tavolo, lego, libri, magliette, maschere di carnevale, poster, pupazzi, quaderno, segnalibro…

I PUFFI (1982, Canale 5), tratto dal fumetto del 1958 da Pierre Culliford, hanno ottenuto un enorme successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

ISIDORO (1985, Euro TV), tratto dal famosissimo fumetto del 1973 di George Gately, ha ottenuto un grande successo. Tanta la lineacollezione a lui dedicata: adesivi, album di figurine, astucci, bagnoschiuma, calcolatrice, calendari, calze, cartoline, cicche, das, disegni da colorare, dvd, fazzoletti, fumetto, gommine, lavagna, libri, magliette, orologi, penne, piatti, poster, pupazzi, puzzle, quaderni, righello, sacche, scarpe, tovaglioli, zaini…

IRON MAN (1981, Telenova), la nuova serie è andata in onda nel 1996 su Rai 1. Sono tratti dal fumetto del 1963  di: Stan Lee e Larry Lieber.

L’INCREDIBILE HULK (1982, Canale 5), la nuova serie è andata in onda nel 1999 su Italia 1, sigla cantata da Giorgio Vanni. Hanno riscosso un discreto successo. Tratti dal fumetto del 1962 di Stan Lee. La loro lineacollezione è stata: abito di carnevale, adesivi, calamite, cartelle, cartoline, cioccolato, completo letto, disegni da colorare, flipper, frisbee, gioco da tavolo, magliette, lego, orologio, pistola, pupazzi, trottola…

LE AVVENTURE DI TIN TIN (1977, Rai 2), yratto dal fumetto del 1929 di Georges Rémi, ha ottenuto un buon successo. La sua lineacollezione è stata: adesivi, album di figurine, cartoline, libri, magliette, orologi, quaderni, pupazzi, spille, vhs, videogioco…

LUCKY LUKE (1974, Rai….), tratto dal fumetto del 1946 di Maurice De Bavère, ha ottenuto un enorme successo. Tanta la lineacollezione a lui dedicata: accendini, adesivi, album di figurine, cartoline, etichette, fumetti, lamincard, libri, patatine, pistola, pupazzi, quaderni, segnalibro, spille, timbrini, videogioco…

L’UOMO RAGNO (1977, Rai 1), ha ottenuto un enorme successo, sigla i Sorrisi. la seconda serie è andata in onda nel 1996 su Rai 1, Spiderman Unlimited nel 2001 su Italia 1, sigla Giorgio Vanni. Spectacular Spiderman nel 2009 su Nickelodeon. Tratti dal fumetto del 1962 di Steve Ditko e Stan Lee,Tantissima la lineacollezione a lui dedicata: abito di carnevale, adesivi, album di figurine, astucci, bagnoschiuma, bicchieri, biciclette, biglietti augurali, biscotti, bolle di sapone, borse, burrocacao, calamite, calze, calze della Befana, cappelli, cartelle, cartoline, cerotti, chitarre, copriletto, cuscini, dischi, flipper, frisbee, fumetto, gioco da tavolo, giostra Luna Park, gommine, lego, lbri, macchina fotografica, magliette, matite, ombrelli, orologi, ovetti d cioccolato, palloncini, palline, pendagli, pigiami, pistole, portachiavi, poster, pupazzi, puzzle, quaderni, righelli, salvadanai, scarpe, sciarpe, segnalibro, set da disegno, skateboard, slip, spille, tazze, telefoni, tessere telefoniche, timbrini, toppe, trottole, vhs, videogioco, zaini…

LUPO ALBERTO (1978, Rai 2), tratto da un fumetto del 1973 di Silver, il cartone animato ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Gianna Nannini (1997). Tanta la lineacollezione a lui dedicata: adesivi, album di figurine, astucci, biglietti augurali, caramelle, card, carta da lettera, carta da regalo, cartoline, completo letto, cuscini, diari, francobollo, fumetto, libri, magliette, orologi, palloni, quaderni, scarpe, segnalibro…

MR MAGOO (1976, Rai 1), tratto dal fumetto del 1949 di Stephen Boustow, ha riscosso un  buon successo.

MORDILLO (1983, Euro TV), tratto dal famoso fumetto del 1966. di: Guillermo Mordillo, ha riscosso un discreto successo. La sua lineacollezione è stata: astucci, calendario, carta da regalo, cartelle, cartoline, completo letto, diari, fumetto, grissini, libri, orologi, poster, puzzle, quaderni, pupazzi, vassoi,…

PICCOLA LULU’ (1980, Telemontecarlo), tratto dal fumetto del 1935 di Marjorie Henderson Buell, ha ottenuto un buon successo. La sigla è cantata dai Sorrisi. La sua lineacollezione è stata: adesivo, cartolina, disco, fumetto, poster, quaderno, pupazzi, segnalibro, vhs…

PIMPA (1983, Rai 2), tratto dal famoso fumetto del 1975 di Francesco Tullio Altan, ha riscosso un grande successo. La sigla è cantata da Jasmine Trincali. Tanta la lineacollezione a lei dedicata: adesivi, bicchieri, biglietti augurali, borse, calendari, cappelli, carta da regalo, cartelle, cartoline, copriletto, cuscini, disegni da colorare, dvd, francobollo, fumetto, gioco da tavolo, grembiule, libri, magliette, slip, orologi, portafoto, portalibri, poster, pupazzi, quaderni, tazza, teatrino, trolley, uovo di Pasqua, vhs, zaini…

SUPERMAN (1978, Rai 2), la nuova serie è andata in onda nel 1988 su Retequattro. sigla cantata da Giorgio Vanni. Hanno ottenuto un discreto successo. Tratti dal fumetto del 1938 di Joe Shustere e Jerome Siegel. Tanta la sua lineacollezione è stata: abito di carnevale, accappatoio, adesivi, frisbee, album portafoto, astuccio, bandierine, salvadanaio, borse, calamite, calendari, calze, cappelli, card, cerotti, completo letto, diari, etichette, fumetto, gommine, guanti, lanciadischi, lego, libro, magliette, mouse, Nesquik, ombrelli, orologi, palloni, patatine, penne, poster, pupazzi, puzzle, scarpe, slip, spille, stivali, tessera telefonica, tuta, vhs, videogioco…

GIANNI SORU

 

FENOMENI / QUEI FAMOSI FILM TRASFORMATI IN CARTOONS


FILM E CARTONI ANIMATI

GUEST WRITER: GIANNI SORU

E’ successo che a molti film o telefilm (alcuni ispirati a libri), dato il loro grande successo, siano stati “trasformati” in cartoni animati. Non sempre però la serie animata otteneva lo stesso successo. Vediamo i titoli più importanti.

ALL’ARREMBAGGIO SANDOKAN (1994, Canale 5), è stato un flop. 

SANDOKAN (1998, Rai 1), nuova serie, ha ottenuto un buon successo. La sigla è cantata dagli Oliver Onions. Diversa la lineacollezione a lui dedicata: abito di carnevale, adesivo, album di figurine, braccioli mare, cartolina, cd, pupazzo, quaderno, segnalibro, vhs… Entrambi ispirati al famosissimo telefilm-libro del 1976.

ACE VENTURA (1998, Retequattro), ispirato al film del 1994 è stato un grande flop.

ALF (1993, Rai 2), ispirato al celebre telefilm del 1990, non ha avuto fortuna.

BEETLEJUICE (1995, Telepiù), ispirato al film “Beetlejuice spirito porcello, del 1988, il cartone è stato un flop.

BEETHOWEN (1997, Italia 1), ispirato al celebre film del 1992 , ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

CANTIAMO INSIEME (1994, Italia 1), ispirato al film “Tutti insieme appassionatamente” del 1965 non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

FANTAGHIRO’ (2000, Italia 1), ispirato alla celebre serie tv-libro del 1991, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. Gli è stata dedicata diversa lineacollezione: album di figurine, bambola, gommina, block notes, borsa, cerchietto, pettine, portatrucchi, specchietto, Uovo di Pasqua, Profumo…

FLIPPER (2000, Flipper), ispirato al telefilm del 1981, ha avuto un discreto successo. La sigla è cantata da Ermavilo.

FREE WILLY (1995, Telepiù), ispirato al celebre film del 1993, non ha avuto fortuna.

GHOSTBUSTERS (1987, Euro TV), ha riscosso un grandissimo successo. Sono uscite altre 2 serie: “THE REAL GHOSTBUSTERS” (1988, Italia 1), ha riscosso un grandissimo successo. La terza nuova serie “GHOSTBUSTERS EXTREME” (1998, Italia 1), è stato un grande flop. Come lineacollezione hanno avuto: adesivi, album di figurine, bicchieri, borracce, calcolatrice, catolina, dentifricio, flipper, fumetto, gioco da tavolo, magliette, marsupi, orologio, patatine, poster, pupazzi, puzzle, quaderno, segnalibro, timbrini, toppe, vhs, videogioco… Tutti ispirati al famosissimo film del 1984.

HAZZARD (1985, Italia 1), ispirato al famosissimo telefilm del 1981, ha ottenuto un discreto successo. Come lineacollezione ha avuto: cartolina, fumetto, quaderno, poster.

I FAMOSI 5 (2008, Disney Channel), ispirato al celeberrimo telefilm-libro “La banda dei cinque” del 1979, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Ermavilo.

JAMES BOND JUNIOR (1992, Canale 5), ispirato al celeberrimo film-libro del 1962, ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, cartolina, fumetto, pupazzo, quaderno, segnalibro, vhs.

JANNIE (1984, Telenova), ispirato al celebre telefilm “Strega per amore” del 1984, è stato un flop.

JUMANGJI (2000, Rai), ispirato al celebre film del 1995, è stato un flop.

KARATE KID (1995, Telemontecarlo), ispirato al celebre film del 1987, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata da Cartoon Kids.

LA FAMIGLIA ADDAMS (1978, Rai), ha ottenuto un buon successo.

LA NUOVA FAMIGLIA ADDAMS (1997, Rai), è la nuova serie, ha ottenuto un discreto successo.  La lineacollezione a loro dedicata è stata: adesivo, cartolina, gioco da tavolo, quaderno, valigetta, vhs. Entrambi ispirati al celeberrimo film del 1977.

LA MUMMIA (2002, Disney Channel), ispirato al celebre film del 1999, non ha avuto molta fortuna.

LAURA (1982, Canale 5), ispirato al famosissimo telefilm “La casa nella prateria” del 1977, ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: adesivo, disco, cartolina, quaderno.

LA STORIA INFINITA (1996, Telemontecarlo), ispirato al celebre film-libro del 1984, non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata dai Cartoon Kids.

LASSIE (1982, Italia 1), ispirato al famosissimo telefilm del 1977, non ha avuto molta fortuna.

LAVERNA & SHIRLEY (1998 Italia 1), ispirato al telefilm del 1981 è stato un grande flop.

MAN IN BLACK (1998, Disney Channel), ispirato al celebre film del 1997, è stato un grande flop.

MARCELLINO PANE E VINO (2000, Rai), ispirato al film del 1955, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata dall’ Amica di Marcellino.

MISTER T (1985, Italia 1), ispirato al celebre telefilm “A-Team” del 1984, ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da The Group Team. La sua lineacollezione è stata: cartolina, disco, fumetto, quaderno, poster.

OCEAN GIRL (2001, Rai), ispirato al telefilm del 2000, è stato un flop. La sigla è cantata da Ocean Girl.

PIPPI CALZELUNGHE (1998, Italia 1), ispirato al famosissimo telefilm-libro del 1976, ha ottenuto un discreto successo. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, astuccio, bambola, cartolina, disegni da colorare, fumetto, palloncini, puzzle, quaderno.

RAMBO (1988, Italia 7), ispirato al celebre film del 1982, non ha avuto fortuna.

RITORNO AL FUTURO (1994, Italia 1), ispirato al famosissimo film del 1987, è stato un flop.

ROBOCOP (1990, Odeon TV), ispirato al celebre film del 1985, ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata dagli Odeon Boys. Come lineacollezione ha avuto: abito di carnevale, cartolina, modellino, quaderno.

SABRINA (2000, Italia 1), ispirato al telefilm del 2000, ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. La sua lineacollezione è stata: astuccio, bambola, borsetta, cartolina, disegni da colorare, quaderno, zaino.

SCEMO PIU’ SCEMO (2002, Cartoon Network), ispirato al film del 1994, è stato un flop.

SCUOLA DI POLIZIA (1991, Retequattro), ispirato al famosissimo film del 1984, ha ottenuto un buon successo. La sigla è cantata da Cristina D’Avena. Come lineacollezione ha avuto: album di figurine, cartolina, segnalibro, vhs.

SIMPATICHE CANAGLIE (1985, Rai), ispirato al celeberrimo telefilm del 1977, ha ottenuto un discreto successo.

STAR TREK (1982, Italia 1), ispirato al celeberrimo telefilm del 1977, è stata un grande flop.

THE MASK (1996, Telepiù), ispirato al celebre film del 1994, ha ottenuto un discreto successo. La sua lineacollezione è stata: album di figurine, biglietti augurali, cartolina, cicche, patatine, pupazzo, segnalibro, vhs…

UN MEDICO IN FAMIGLIA (2003, Rai), ispirato al celebre telefilm del 2002, non ha avuto fortuna. La sigla è cantata dagli Oliver Onions.

ZORRO (1984, Euro TV), ha riscosso un buon successo.

ZORRO (1994, Canale 5), la nuova serie non ha avuto molta fortuna. La sigla è cantata da Cristina D’Avena.

EVVIVA ZORRO (1998, Retequattro), la terza nuova serie ha ottenuto un discreto successo. La sigla è cantata da Vincenzo Draghi.

ZORRO GENERAZIONE X (2009 Italia 1), la quarta nuova serie è stata un flop. La sigla è cantata da Giacinto Livia.

ZORRO LA LEGGENDA (2015 Rai Gulp,), è la serie in 3D, ha riscosso un discreto successo. La sigla è cantata da Lorenzo Campani. Come lineacollezione hanno avuto: abito di carnevale, adesivo, album di figurine, calamita, cartolina, casetta, cicche, disegni da colorare, fumetto, libro, pupazzo, quaderno, tatuaggi, timbrini, vhs, videogioco. Tutti ispirati al celeberrimo telefilm del 1977.

GIANNI SORU