FENOMENI / TELEVISIONI E CARTOONS: VENT’ANNI DI PROGRAMMI…”SUPER 3″


SUPER 3

Ghost Writer: GIANNI SORU

Nella regione del Lazio nascerà nel 1994 un canale televisivo chiamato Super, qui debutterà nello stesso anno, un programma per ragazzi chiamato “SUPER 3”  ottenendo un grandissimo successo. Al timone del programma ci sta Sonia, che ne canta pure la sigla di testa “Quando vorresti un’amica” e quella di coda “L’ora della buonanotte”. Questo programma durerà per ben 20 anni, fino al 2014. Replicando tantissime vecchie serie di successo. E dal grande riscontro ottenuto, verranno ristampate dall’etichetta musicale BMG tutte le compilation sigle di “Tivulandia”, ben 5 volumi più altri cd dai vari titoli come “I Cartoonissimi”, “Fantastici Cartoons”, “Mega Cartoons”… comprendente tutte le sigle dei cartoni animati mandati in onda ed andranno tutte a ruba. I cartoni animati mandati in onda durante il programma sono stati:

 ‘Angie girl’ (Retequattro, sigla Kelli e Kelli), ‘Anna dai capelli rossi’ (Rai, sigla I Ragazzi dai capelli Rossi), ‘Arrivano i Superoboys’ (Canale 51), ‘Astro boy’ (Rai), ‘Astro robot contatto ypsilon’ (Rai, sigla Gli Ypsilon), ‘Avventure disavventure e amori di Nero cane di leva’ (Rai, sigla I Cavalieri del Re), ‘Babil Junior’ (Retequattro, sigla Superobots), ‘Baldios’ (Telereporter, sigla Il Coro di Baldios), ‘Belfy e Lillibit’ (Italia 1, sigla Le Mele Verdi), ‘Belle e Sebastien’ (Italia 1, sigla Fabiana), ‘Bem’ (Retequattro, sigla Nico Fidenco), ‘Bia la sfida della magia’ (Rai, sigla I Piccoli Stregoni), ‘Blue Noah mare spaziale’ (Canale 51, sigla Superobots), ‘Brygher’ (Italia 1, sigle Franco Martin), ‘Calendar men’ (Telereporter, sigla I Cavalieri del Re), ‘Capitan Futuro’ (Rai, sigla I Micronauti), ‘Capitan Harlock’ (Rai, sigla La banda dei Bucanieri), ‘Capitan Jet’ (Telereporter, sigla Sara Kappa), ‘Cari amici animali’ (Euro TV, sigla Bruno Lauzi), ‘Carletto il principe dei mostri’ (Italia 1, sigla I Mostriciattoli), ‘Chapppy’ (Italia 1, sigla I Cavalieri del Re), ‘Charlotte’ (Antenna Nord, sigla I Papaveri blu), ‘Chobin il principe stellare’ (Itala 1, sigla Il Mago-La Fata-La Zucca Bacata), ‘Coccinella’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Conan’ (Telereporter, sigla Georgia Lepore), ‘Cuore’ (Retequattro, sigla I Cavalieri del Re), ‘Cybernella’ (Antenna Nord, sigla I Vianella), ‘Cyborg i nove supermagnifici’ (Italia 1, sigla Nico Fidenco), ‘D’Artacan e i tre moschettieri’ (Rai, sigla Oliver Onions), ‘Daikengo’ (Telereporter, sigla Simba), ‘Daitarn 3’ (Milano TV, sigla I Micronauti), ‘Daltanious’ (Antenna Nord, sigla Superobots), ‘Danguard’ (Antenna Nord, sigla Veronica), ‘Devil man’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Don Chuck il castoro’ (Telemontecarlo, sigle Nico Fidenco), ‘Doraemon’ (Rai, sigle Oliver Onions e Coro dei Nostri Figli), ‘Dotakon’ (Telereporter), ‘Falco il superbolide’ (Antenna Nord, sigla Superobots), ‘Fantaman’ (Antenna 3, sigla Superbanda), ‘Flo la piccola Robinson’ (Retequattro, sigla I Cavalieri del Re), ‘Forza Sugar’ (Telereporter, sigla Rocking Horse), ‘Gackeen il robot magnetico’ (Telecity, sigla I Mini Robot), ‘Galaxy Express 999’ (Rai, sigla Oliver Onions), ‘Getta robot’ (Milano TV, sigla I Mini Robot), ‘Giatrus il primo uomo’ (Retequattro, sigla Sara e Co.), ‘Ginguiser’ (Telemontecarlo, sigla I Dragoni), ‘Gli gnomi delle montagne’ (Antenna 3, sigla Le Mele Verdi), ‘God Sigma’ (Telereporter, sigla I Monelli Spaziali), ‘Godam’ (Telereporter, sigla I Cavalieri del Re), ‘Gordian’ (Telecity, sigla Superobots), ‘Grand Prix e il campionissimo’ (Milano TV, sigla Superobots), ‘Gundam’ (Telemontecarlo, sigla Peter Rai), ‘Guyslugger’ (Telemontecarlo, sigla I Dragoni), ‘Heidi’ (Rai, sigla Elisabetta Viviani), ‘Hela supergirl’ (Antenna 3, sigla Nico Fidenco), ‘Hello Sandybell’ (Rai, sigla Le Mele Verdi), ‘Hurricane Polymar’ (Euro TV), ‘I bom bom magici di Lilly’ (Retequattro, sigla Il piccolo coro di Lilly), ‘I fantastici viaggi di Fiorellino’ (Italia 1 sigla I Cavalieri del Re), ‘I Predatori del tempo’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Il dottor Slump e Arale’ (Retequattro, sigla Rocking Horse), ‘Il fichissimo del baseball’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Il giro del mondo di Willy Fog’ (Italia 1, sigla Oliver Onions), ‘Il grande Mazinga’ (Antenna Nord, sigla Superobots), ‘Il mago Pancione Ecciù’ (Telereporter, sigla Andrea e Sabrina), ‘Il piccolo detective’ (Euro TV, sigla Lino Toffolo), ‘Il piccolo guerriero’ (Retequattro), ‘Isabelle de Paris’ (Retequattro), ‘Ikkiusan il piccolo bonzo’ (Euro TV, sigla Le Mele Verdi), ‘Il magico mondo di Gigi’ (Retequattro, sigla i Somrisi), ‘Io sono Teppei’ (Telereporter, sigla I fratelli Balestra), ‘Ippotommaso’ (Telemontecarlo, sigla Le Mele Verdi), ‘Jane e Micci’ (Telereporter, sigla Nico Fidenco), ‘Jeanie dai lunghi capelli’ (Retequattro), ‘Jeeg robot’ (Antenna Nord-Quinta Rete, sigla Fogus), ‘Jenny la tennista’ (Italia 1, sigla Nico Fidenco), ‘Judo boy’ (Milano TV, sigla Il Coro di Judo Boy), ‘July rosa di bosco’ (Retequattro), ‘Ken il guerriero’ (Euro TV, sigla gli Spectra), ‘Kyashan il ragazzo androide’ (Euro TV), ‘Kimba il leone bianco’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘L’ape Maia’ (Rai, sigle Katia Svizzero e I Pungiglioni), ‘L’invincibile ninja Kamui’ (Telemontecarlo, sigla i Condors), ‘L’invincibile robot Trider G 7’ (Canale 51, sigla Superobots), ‘L’invincibile Shogun’ (Canale 5, sigla fratelli Balestra 2009), ‘L’isola del tesoro’ (Rai, sigla Lino Toffolo), ‘L’orsacchiotto Mysha’ (Telemontecarlo, sigla Rocking Horse), ‘L’uccellino azzurro’ (Italia 1, sigla Georgia Lepore), ‘L’Uomo Tigre il campione’ (Antenna 3, sigla I Cavalieri del Re), ‘La banda dei ranocchi’ (Antenna 3, sigla Le Mele Verdi), ‘La macchina del tempo’ (Telereporter, sigla I Cavalieri del Re 2007), ‘La piccola Nell’ (Telereporter, sigle I Cavalieri del Re 2006), ‘La principessa Zaffiro’ (Canale 51, sigla I Cavalieri di Silverland), ‘Superboy Shadow’ (Telereporter, sigla Il Mago-La Fata-La Zucca bacata), ‘La spada di King Arhtur’ (Antenna Nord, sigla I Cavalieri del Re), ‘Le avventure dell’ape Magà’, (Milano TV, sigla Coro dei Nostri Figli), ‘Le avventure di Huckleberry Finn’ (Rai, sigla Louisiana Group), ‘Le avventure di Marco Polo’ (Videodelta, sigle Oliver Onions), ‘Le nuove avventure di Lupin III’ (Euro TV, sigla Castellina Pasi), ‘Le nuove avventure di Pinocchio’ (Canale 51, sigla Luigi Lopez), ‘Lo scoiattolo Banner’ (Telemontecarlo, sigla Le Mele Verdi), ‘Lo specchio magico’ (Italia 1, sigla I Cavalieri del Re), ‘Lady Oscar’ (Italia 1, sigla I Cavalieri del Re), ‘Lalabel’ (Italia 1, sigla Rocking Horse), ‘Lamù la ragazza dello spazio’ (Euro TV, sigla Ataru), ‘Lulù l’angelo tra i fiori’ (Antenna Nord, sigla Rocking Horse), ’Machander robot’ (Telereporter, sigla fratelli Balestra 2009), ‘Mademoiselle Anne’ (Euro TV, sigla Le Mele Verdi), ‘Mazinga Z’, (Rai, sigla Galaxy Group), ‘Microsuperman’ (Italia 1, sigla Nico Fidenco), ‘Mimì e la nazionale di pallavolo’ (Italia 1, sigla Georgia Lepore), ‘Mimì e le ragazze della pallavolo’ (Italia 1, sigla Georgia Lepore), ‘Moby Dick 5’ (Italia 1, sigla I Cavalieri del Re), ‘Monkey’ (Milano TV, sigla i Coccodrilli), ‘Mr baseball’ (Telereporter, sigla Happy Gang), ‘Muteking’ (Telereporter, sigla I Condors), ‘Nino il mio amico ninja’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Pat la ragazza del baseball’ (Telereporter, sigla Le Mele Verdi), ‘Peline story’ (Antenna Nord, sigla Georgia Lepore), ‘Ransie la strega’ (Euro TV, sigla I Cavalieri del Re), ‘Robottino’ (Telereporter, sigla Le Mele Verdi 2009), ‘Rocky Joe’ (Retequattro, sigla Oliver Onions), ‘Ruy il piccolo Cid’ (Italia 1, sigla Oliver Onions), ‘Sally la maga’ (Antenna Nord, sigle The Witch e I Piccoli Cantori), ‘Sam ragazzo del West’ (Italia 1, sigla Nico Fidenco), ‘Sampei ragazzo pescatore’ (Telereporter, sigla Rocking Horse), ‘Sasuke il piccolo ninja’ (Telemontecarlo, sigla I Cavalieri del Re), ‘Space robot’ (Antenna Nord, sigla I Mini Robot), ‘Starblazers’ (Videodelta, sigla Gli Argonauti), ‘Starzinger’ (Telecity, sigla  Superobots), ‘Superauto mach 5 go! go! go!‘ (Italia 1, sigla I Cavalieri del Re), ‘Supercargattiger’ (Antenna Nord, sigla  Superobots), ‘Tekkaman il cavaliere dello spazio’ (Milano TV, sigla I Micronauti), ‘Temple e Tam Tam’ (Antenna Nord, sigla Temple e Tam Tam), ‘Tom story’ (Rai, sigla La banda di Tom), ‘Toriton’ (Antenna Nord, sigla Rocking Horse), ‘Ugo il re del judò’ (Telereporter, sigla I Cavalieri del Re), ‘Ufo Diapolon guerriero spaziale’ (Telereporter, sigla Superobots), ‘Vultus 5’ (Rete A, sigla Lory e Daniele), ‘Yattaman’ (Retequattro, sigla I Cavalieri del Re), ‘Zambot 3’ (Telereporter)…

Gianni Soru

 

GIANNI SORU

Annunci

FENOMENI / CARTONI A PIENO RITMO A “SVEGLIA RAGAZZI” SU RETECAPRI


 

Gretecapriuest Writer: GIANNI SORU

 

“SVEGLIA RAGAZZI”: programma per ragazzi nato nel 1980, ha riscosso un grande successo, portato avanti fino al 1984. Retecapri era un canale che si prendeva solo nella regione Campania. A condurlo sono stati Teresa Iaccarino e il pupazzo marziano Uffi. La sigla è cantata da Teresa.

In questo programma sono stati replicati tanti celebri cartoni animati che han debuttato su svariati canali TV come ad esempio ‘Baldios’ (sigla Il Coro di Baldios), ‘Bem’ (sigla Nico Fidenco), ‘Betty Boop’, ‘Calendar men’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Candy Candy’ (sigla Rocking Horse), ‘Charlotte’ (sigla I Papaveri blu), ‘Conan’ (sigla Georgia Lepore), ‘Cybernella’ (sigla I Vianella), ‘Daltanious’ (sigla Superobots), ‘Danguard’ (sigla Veronica), ‘Don Chuck il castoro’ (sigla Nico Fidenco), ‘Falco il superbolide’ (sigla Superobots), ‘Fantaman’ (sigla Superbanda), ‘Gaiking il robot guerriero’, ‘Gackeen il robot guerriero’ (sigla I Mini robot), ‘Getta robot’ (sigla I Mini Robot),  ‘Gli gnomi delle montagne’ (sigla Le Mele Verdi), ‘God Sigma’ (sigla I Monelli Spaziali), ‘Gordian’ (sigla Superobots), ‘Grand Prix e il campionissimo’ (sigla Superobots), ‘Gundam’ (sigla Peter Rai),  ‘Hurricane Polymar’, ‘Il grande Mazinga’ (sigla Superobots), ‘Ippotommaso’ (Le Mele Verdi), ‘Jenny la tennista’ (sigla Nico Fidenco), ‘Jeeg robot’ (sigla Fogus), ‘Kyashan il ragazzo androide’, ‘Kimba il leone bianco’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘L’invincibile robot Trider G 7’ (sigla Superobots), ‘L’orsacchiotto Mysha’ (sigla Rocking Horse), ‘L’Uomo Tigre il campione’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘La banda dei ranocchi’ (sigla Le Mele Verdi), ‘La macchina del tempo’, ‘La spada di King Arthur’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Lamù la ragazza dello spazio’ (sigla Ataru), ‘Le nuove avventure di Pinocchio’ (sigla Luigi Lopez), ‘Le avventure dell’ape Magà’ (sigla Coro I Nostri Figli), ‘Lo scoiattolo Banner’ (sigla Le Mele Verdi), ‘Mazinga Z’ (sigla Galaxy Group), ‘Monkey’ (sigla I Coccodrilli), ‘Mr Magoo’, ‘Rocky Joe’ (sigla Oliver Onions), ‘Ryù il ragazzo delle caverne’ (sigle Fogus e Georgia Lepore), ‘Sally la maga’ (sigle The Witche e I Piccoli Cantori),  ‘Sampei ragazzo pescatore’ (sigla Rocking Horse), ‘Sasuke il piccolo ninja’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Space robot’ (sigla I Mini Robot), ‘Starblazers’ (sigla Superobots), ‘Starzinger’ (sigla Superobots), ‘Supercargattiger’ (sigla Superobots), ‘Temple e Tam Tam’ (sigla Il Coro di Temple e Tam Tam), ‘Tekkaman il cavaliere dello spazio’ (sigla I Micronauti),  ‘Toriton’ (sigla Rocking Horse), ‘Ufo Diapolon guerriero spaziale’ (sigla Superobots), ‘Wicky il vichingo’ (sigla Il Coro di Wicky), ‘Woody Woodpecher’, ‘Zambot 3’…

Tanto è stato il successo di questo programma tv che per anni sono usciti i suoi splendidi diari per la scuola ed il pupazzo Uffi.

GIANNI SORU

 

FENOMENI / TUTTI I GRANDI SUCCESSI DEI CARTOONS TARGATI RAI


programmi-per-ragazzi-rai

Guest Writer: GIANNI SORU

Le reti RAI sono state senza dubbio il canale con più attenzione verso i programmi dei più giovani. Ne ha realizzati tanti, sono i più belli, sempre attenti a soddisfare il pubblico dei più piccoli. vediamo quali sono stati tra i tanti i più storici ed importanti di Rai 1, Rai 2 e Rai 3 e quali cartoni animati abbiamo conosciuto.

“SUPERGULP!”: un enorme successo, in onda dal 1977 al 1981, come mascotte il fumetto animato di Giumbolo. Le sigle sono cantate da Jona: ‘Supergulp i fumetti in TV’, ‘Giumbolo’, ‘Giumbolando’ (assieme ai Piccoli Cantori di Niny Comolli) e ‘Supergulp 2’. In Supergulp abbiamo conosciuto i cartoni animati di: ‘Le avventure di Tin Tin’ (un grande successo), ‘Alan Ford e il gruppo T.N.T.’ (un buon successo, sigla cantata dai Zig Zag Ensemble), ‘Corto Maltese’, ‘I fantastici 4’ (un enorme successo, sigla cantata dai Sorrisi 1981), ‘L’Uomo Ragno’ (un enorme successo, sigla cantata dai Sorrisi 1981), ‘Superman’ (un buon successo), ‘Coccobill’, ‘Lupo Alberto’… Il successo è tale che uscirà la rivista Supergulp.

“IL DIRIGIBILE”: grandissimo successo dal 1977 al 1979, condotto dalla presentatrice Maria Giovanna Elmi, dal cantante Mal e dal pupazzo Coniglio Giulio Motorista. Mal ne ha cantato le sigle ‘Machintosh’ (assieme ai Piccoli Cantori di Niny Comolli), ‘Penne colorate’, ‘Il dirigibile’, ‘Uomo Squalo’ (assieme ai Piccoli Cantori di Niny Comolli) e Giovanna Elmi invece ha cantato quelle di ‘Invicibile dirigibile’ e ‘Clic Clic’ (assieme ai Piccoli Cantori di Niny Comolli). In questo programma abbiamo conosciuto i cartoni animati di ‘La famiglia Addams’ (un buon successo), ‘Atlas ufo robot’ (un enorme successo, le sigle sono cantate dagli Actarus), ‘Zum il delfino bianco’, ‘Noi supereroi’ (un grande successo, la sigla è cantata dalla Superbanda)…

“IL TRENINO”: riscuote un buon successo, in onda dal 1978 al 1981 viene condotto da Andrea Lala, Emilia Cecchi e Paolo Sonetti. La sigla è cantata da Cristian De Sica assieme al Coro dei Nostri Figli di Nora Orlandi. Qui conosceremo i cartoni animati di ‘Heidi’ (un enorme successo, la sigla è cantata da Elisabetta Viviani), ‘Scooby Doo’ (un enorme successo), ‘Remì le sue avventure’ (un enorme successo, la sigla è cantata da I Ragazzi di Remì).

“BUONASERA CON RITA AL CIRCO”: riscuote un buon successo, condotto da Rita Pavone con il pupazzo Paperita, la sigla è cantata da Rita Pavone, Paperita e I Piccoli Cantori di Niny Comolli. Qui abbiamo conosciuto i cartoni animati di ‘Barbapapà’ (un enorme successo, la sigla è cantata da Le Mele Verdi e Roberto Vecchioni 1975), ‘Capitan Harlock’ (un enorme successo, la sigla è cantata da La banda dei Bucanieri)…

“3, 2, 1, CONTATTO”: riscuote un buon successo, a condurlo sono Paolo Bonolis, Sandro e Marina dal 1980 al 1981. La sigla ‘Ty Uan’ è cantata dagli Atomi. Qui vedremo i cartoni animati di ‘Fan Bernardo’ (sigla Il Mago, la Fata la Zucca Bacata), ‘Mazinga Z’ (un enorme successo, la sigla è cantata dai Galaxy Group), ‘Le incredibili indagini dell’ispettore Nasy’ (sigla Giorgio La Neve), ‘Le avventure di Huckleberry Finn’ (un grande successo, la sigla è cantata dai Louisiana Group), ‘La famiglia Mezil’, ‘Anna dai capelli rossi’ (un enorme successo, la sigla è cantata da I Ragazzi dai capelli rossi), ‘Capitan Futuro’ (un grande successo, la sigla è cantata da I Micronauti), ‘Bia la sfida della magia’ (un enorme successo, la sigla è cantata da I Piccoli Stregoni), ‘Shirab il marinaio’ (un buon successo), ‘Tom story’ (un grande successo, la sigla è cantata da La banda di Tom)…

“FRESCO FRESCO”: grande successo dal 1980 al 1984. Trai tanti conduttori ci sono stati Marco Columbro, Gigi Marziali, Cinzia De Carolis (doppiatrice), Patricia Pilchard, Barbara D’Urso, Dania Pericola (doppiatrice). Diverse le sigle avute: ‘E’ strano ti amo’ è cantata da Manuel Manù, ‘Con semplicità’ è cantata da Katia Svizzero. Tra i cartoni animati che abbiamo visto ci sono stati ‘L’ape Maia’ (un enorme successo, sigla cantata da Katia Svizzero), ‘Astro robot contatto ypsilon’ (un grande successo, sigla cantata dagli Ypsilon), ‘C’era una volta l’uomo’ (sigla Lino Toffolo), ‘Attenti a Luni’ (sigla Eddy Toad Cabano), ‘Luca tortuga’, ‘Galaxy Express 999’ (un grandissimo successo, sigla cantata dagli Oliver Onions), ‘Doraemon’ (un grandissimo successo, sigla cantata dagli Oliver Onions)…

“DIRETTISSIMA CON LA TUA ANTENNA”: ottiene un buon successo dal 1981 al 1983, a condurlo è Marta Flavi. Jasmine ne canta la sigla ‘Boing Boing’. Conosceremo i cartoni animati di ‘L’isola del tesoro’ (sigla Lino Toffolo), ‘Marco’ (un grandissimo successo, sigla cantata da Gli Amici di Marco), ‘Astroboy’ (un buon successo), ‘Avventure disavventure e amori di Nero cane di leva’ (sigla I Cavalieri del Re), ‘Nils Holgersson’ (un discreto successo, la sigla è cantata da I Fratelli Grimm), ‘Ulysse 31’ (un discreto successo, la sigla è cantata dalla Superbanda), ‘Hello Sandybell’ (un grande successo, la sigla è cantata da Le Mele Verdi).

“TANDEM”: riscuote un buon successo, in onda dal 1982 al 1984 riscuote un buon successo, tra i vari conduttori Fabrizio Frizzi, Barbara D’Urso, Enza Sampò, Roberta Manfredi…Qui conosceremo i cartoni animati di ‘Pimpa’ (un grande successo), ‘D’Artacan e i tre moschettieri’ (un buon successo, la sigla è cantata dagli Oliver Onions), ‘Il cucciolo’.

“CARTONI MAGICI”: riscuote un discreto successo (1984-1985), a condurlo ci sono Giuseppe Cella, Oreste Castagna, Pietro Ghislandi, Elisabetta Gardini, ospiti fissi le cantanti delle Mele Verdi. Tra i cartoni animati debuttano ‘Kwicky Koala’, ‘Le avventure di Petey’, ‘Il fedele Patrash’ (sigla I Cuccioli), ‘La famiglia Day’, ‘Il fiuto di Sherlock Holmes’ (un buon successo, la sigla è cantata dal Complotto)…

“PISTA!”: è un successo del 1984 fino al 1987 condotto dal regista Maurizio Nichetti, assieme a Daniela Goggi, Margherita Pace e Orsetta Gregoret. Daniela Goggi ne canta anche la sigla dal titolo ‘La famiglia di Topolino’. Come cartoni animati conosceremo ‘Esteban’.

“PANE E MARMELLATA”: è un grande successo del 1985-1986 condotto da Fabrizio Frizzi con il cane Toby. La sigla di testa ‘Pane e Marmellata’ è cantata da Fabrizio Frizzi con il Coro di Torre Spaccata, quella di coda ‘Me no, me no, non si dice marmellato’, è cantata da Toby.

“MAGIC”: nasce nel 1985 e viene condotto da Manuela Antonelli e Piero Chiambretti. Tra i cartoni animati debutteranno ‘Yakari’, ‘Squadrone tuttofare’, ‘Pac Man’, ‘L’ispettore Gadget’ (un buon successo, la sigla è cantata da Gdget), ‘Wuzzles’, ‘Rosaura’, ‘Tao Tao’ (la sigla è cantata da Il Club dei Panda).

“BIG”: enorme successo per questo programma nato nel 1988 fino al 1993. Tra i suoi tanti conduttori ci sono stati Carlo Conti, l’attrice Gegia, Giorgia Passeri, Emilio Levi, Giorgia Pini e Giorgia Passeri. La sigla è cantata dai Piccoli Cantori di Milano. Come cartoni animati conosceremo quelli di ‘Calimero’ (un grandissimo successo, la sigla è cantata da Marco Pavone e Ignazio Colnaghi con i Piccoli Cantori di Niny Comolli), ‘Pao Paos’, ‘Silverhowks’ (sigla Andrea Lo Vecchio), ‘Duck Tales’ (un grandissimo successo, sigla cantata da Ermavilo), ‘Reporter blues’, ‘Il mio amico Bum Bu’, ‘I ragazzi della libertà’, ‘I pirati dell’acqua nera’, ‘In principio storie dalla Bibbia’ (un discreto successo), ‘Volpe Tasso e compagnia’, ‘Potsworth’ (sigla I Bambini Irresistibili), ‘Alf’, ‘Teddy e Annie i giocattoli dimenticati’, ‘Il fantastico mondo di Peter Rabbit’, ‘Free Willy’, ‘Gesù un regno senza confini’, ‘La principessa Shehearzade’…

“L’ALBERO AZZURRO”: enorme successo nato nel 1990 e ancora oggi esistente. E’ il programma per ragazzi con vita più longeva. Protagonista in assoluto è il pupazzo Dodò. Tra i numerosi conduttori ci sono stati Francesca Paganini, Claudio Madia, Carlo Rossi, Marcela Barro, Augusta Gori, Barbara… La sigla di testa e quella di coda sono cantate da Dodò con i suoi conduttori. Tanto è il successo che sono usciti i dvd, diari, astucci, quaderni…

“DISNEY CLUB”: un grande successo (1991-1995) a condurlo ci sono Gaia, Dado e Riccardo, con ospite fisso Arianna. Qui debuttano i cartoni animati di ‘Cip e Ciop agenti speciali’ (un grandissimo successo, la sigla è cantata ad Ermavilo), ‘Tale Spin’ (discreto successo, la sigla è cantata da Arianna), ‘Winny the Pooh’ (un enorme successo, la sigla è cantata da Ermavilo), ‘Darkwing Duck’ (un buon successo, la sigla è cantata da Arianna), ‘La Sirenetta’ (un grandissimo successo), ‘Aladino’ (un grandissimo successo, la sigla è cantata da Ermavilo), ‘Marsupilami’ (un discreto successo, la sigla è cantata da Ermavilo), ‘Dov’è finita Carmen San Diego?’ (sigla Ermavilo), ‘Timon e Pumba’ (un buon successo, sigla cantata da Timon e Pumbaa), ‘I cuccioli della giungla’, ‘Pepper Ann’….

“SOLLETICO”: un enorme successo, nato nel 1993 andrà in onda fino al 1998, a condurlo sono Elisabetta Ferracini e Mauro Serio. La sigla è cantata dai Piccoli Cantori di Milano. Qui debuttano i cartoni animati di: ‘Capitan Planet’ (sigla Club 0-12), ‘I ragazzi del Mundial’, ‘Biker Mice da Marte’ (un buon successo), ‘Il fantastico mondo di Richard Scarry’ (un buon successo, la sigla è cantata dai Richard Scarry), ‘Gargoyles’ (un buon successo), ‘Iron-Man’, ‘I nuovi fantastici 4’, ‘La principessa Sissi’ (un grandissimo successo, le sigle sono cantate da Lighea), ‘Barbarossa’ (sigla Oliver Onions), ‘Pel di carota’ (sigla Ermavilo), ‘Sandokan’ (un buon successo, la sigla è cantata dagli Oliver Onions).

“GO CARD”: grande successo condotto da Maria Monsè dal 1996 al 1999. Qui debuttano i cartoni animati di ‘Papà castoro’ (discreto successo, la sigla è cantata dai 3 Castorini), ‘The Flintstones Kids’, ‘Tre gemelle e una strega’ (un grande successo, la sigla è cantata dalle 3 Gemelle), ‘Animaniacs’ (un grande successo, la sigla è cantata dagli Animaniacs), ‘Billy the cat’, ‘Grimmy’…

“LA MELEVISIONE”: enorme successo per questo programma nato nel 1999 ed ancora oggi esistente. I suoi conduttori sono Lupo Lucio, la principessa Odessa, Orco Manno, Orco Rubio, Scintilla Shirine, Drollo, Strega Varana, Milo Cotogno (tormentone le sue frasi ‘Arcipigna’, o ‘Nano secondo’). La sigla è cantata dai conduttori della Melevisione. Tale è il successo che sono usciti libri, album di figurine, album da colorare…

“ART ATTACK”: enorme successo iniziato nel 2000 ed ancora oggi operativo, a condurlo è Giovanni Muciaccia. Bellissimo studio con attrezzi da lavoro in versione gigante. Il successo è tale che è uscita anche la rivista.

“E’ DOMENICA PAPA'”: Nato nel 2004, termina nel 2010, a condurlo era Armando Traverso, è affiancato dai pupazzi Ambrogio l’Orologio, Lallo il cavallo e Gigetto. La sigla è cantata dalla banda della domenica.

“LA POSTA DI YO YO”: Nel 2006 la Rai apre altri 2 canali per i più piccoli Rai Gulp e Rai Yo Yo, su questo va in onda il programma condotto da Carolina a partire dal 2010. Ogni tanto a farle compagnia ci sta il cavallo Lallo del programma E’ domenica papà ed alcuni personaggi della Melevisione.
In questo programma sono andati in onda tanti cartoni animati come ‘Pimpa’, ‘Cuccioli’ (un buon successo, sigla cantata da Sergio Mangio) , ‘Caillou’ (sigla Caillou), ‘I magici piedini di Franny’, ‘La stella di Laura’, ‘La famiglia Passiflora’, ‘Saurini’ (discreto successo, la sigla è cantata dai Cartoon Family), ‘Peppa Pig’ (un enorme successo), ‘Curioso come George’, ‘Pipì Pupù e Rosmarina’, ‘Mamma Mirabelle’ (discreto successo), ‘Pop Pixie’ (un buon successo, la sigla è cantata dai Cartoon Family), ‘Il piccolo regno di Ben e Holly’, ‘Principessa Lillifee’ e le serie in 3D di ‘Pingu’, ‘Il postino Pat’, ‘Shaun vita da pecora’, ‘Musti’, ‘Piccolo grande Timmy’, ‘Babar le avventure di Badou’, ‘Il piccolo Principe’, ‘Le nuove avventure di Peter Pan’, ‘Masha e Orso’, ‘Ondino’, ‘L’ape Maia’, ‘Mofy’, ‘La casa delle api’, ‘Zou’, ‘Dottoressa Peluche’, ‘Calimero’, ‘Topo Tip’, ‘Cars Toons’, ‘Heidi’, ‘Sammy e Co.’…

GIANNI SORU

*

SIAMO TRA I PIU’ VISTI! LO DICE GOOGLE…

Nelle statistiche di Google 2016, tra i 100 articoli più visti e letti su Internet, 3 sono tra quelli pubblicati su Okay!:

1 – “Le sorprese nelle patatine”

2 – “Le maschere di carnevale”

3 – “Il coro dei Sanremini”

FENOMENI / I PROTAGONISTI DELLE SIGLE IN TV: VINCENZO DRAGHI


 

vincenzo-draghi

Guest Writer: GIANNI SORU

Nato a Voghera è nato a Voghera il 15 marzo 1952. Sposato, ha 2 figli; nel 1973 viene ingaggiato da Luigi Alberelli e da Enrico Riccardi come produttore ed arrangiatore, lavora per Drupi, Mal, Patty Pravo…. Nel 1975 a 23 anni incide il suo primo disco “Non chiedo più il perché”, dopo di che si da nella realizzazione di jingles pubblicitari radiofoniche, entra a far parte del coro di Paola Orlandi e lavorerà molto con I Piccoli Cantori di Milano diretti da Laura Marcora. (Il primo a svelare ed ad intervistare Vincenzo Draghi fu proprio Gianni Soru all’inizio degli anni 2000 pubblicando diversi articoli su varie riviste: Manga Club…ed il sito Koji and Cutei ndr).

1985: la sua voce si farà subito amare, Vincenzo sarà infatti la voce di Mirko dei Bee-Hive nel cartone animato di Kiss me Licia, interpretando le bellissime canzoni di “Freeway”, “Baby I Love You”, “Fire”, “Lonely boy”. Canzoni che verranno pubblicate nell’album Kiss me Licia e i Bee Hive ed il disco entrerà in classifica vendendo 100.000 copie.

1986: realizza alcuni brani cantati all’interno del cartone animato dei “Muppet Babies”; diventa poi la voce di Mirko per le canzoni interpretate nei telefilm di Love me Licia “Lovely Smile”, ”Nel grande cielo blu”, “Broken heart”, “Baciami kiss me with love”, “I need your love”…

1987: per Cristina D’Avena realizza “Juny peprina inventatutto” (Italia 1), “Gli amici Cercafamiglia” (Italia 1), che riscuotono un discreto successo; collabora alla realizzazione di nuovi brani per i monotematici di Maple Tonw un nido di simpatia e di Piccola bianca Sibert; ed è ancora la voce di Mirko per le canzoni interpretate nei telefilm di Licia dolce Licia “Love i need you love you want you”, “Oh Happyness”, “Cosa c’è Baby”, “Semplice semplice”, “Mio dolce amore”, “Senza di te”, “I love you, you love me”… e di Teneramente Licia in “La poesia sei tu”, “Nel tuo sorriso”, “Amore mio”, “Un sogno aspetta noi”, “E tante piccole cose fanno grande l’amore”…

Per Manuel De Peppe realizza “Tutti in campo con Lotti” (Italia 1), che riscuote un buon successo.

Draghi compone e canta la martellante e bellissima “Lupin l’incorreggibile Lupin” (Italia 1), sigla della terza serie di Lupin III, assieme ai Piccoli Cantori di Milano. La sigla entra in classifica con 50.000 copie. Sigla firmata con lo pseudo Gli Amici di Lupin.

Fino al 1994 realizza le musiche per le musicassette allegate ai fascicoli di “Storie e Cartoni in Tivù” per le serie di Mila e Shiro, David gmomo, Maple Town, Sibert, Benjamin, Milly, D’Artagnan, Denver, Tartarughe ninja, Teddy Ruxpin…

1988: compone per Cristina D’Avena le sigle di “Una sirenetta fra noi” (Italia 1), “Palla al centro per Rudy” (Italia 1, e collabora anche ad alcuni pezzi dell’album monotematico), “Conte Dacula” (Italia 1), e “Puffi qua e la” (Italia 1); per Giampi Daldello realizza “Sceriffi delle stelle” (Italia 7) e “Capitan Dick” (Italia 7);  per i conduttori di Bim Bum Bam realizza le sigle di “Bim Bum Bam siamo qui tutti e tre” (Italia 1) e per i conduttori di Ciao Ciao realizza “Ciao Ciao siamo tutti tuoi amici” (Retequattro).

E’ sempre la voce di Mirko per le canzoni interpretate nei telefilm di Balliamo e cantiamo con Licia come: “Il silenzio è”, “Con la primavera nel cuore”, “Pensare e sentire con te”…

E’ anche l’interprete di alcune canzoni dettate assieme a Cristina D’Avena per i suoi telefilm autobiografici di Arriva Cristina: “Dy day day”, “In un ricordo c’è”,  “Nasce un sogno”, “Meravigliosa libertà”,  “Fantasia”…

1989: per Giampi Daldello realizza “I Rangers delle galassie” (Italia 7), “A tutto gas” (Italia 7) e “Motori in pista” (Italia 7) e riscuotono un buon successo; per Cristina D’Avena realizza la bella “I Puffi sanno” (Italia 1). Per i conduttori di Bim Bum Bam compone “Viva Bim Bum Bam” (Italia 1), e per i conduttori di Ciao Ciao realizza “Per me, per te, per noi Ciao Ciao” (Retequattro). Assieme a Cristina D’Avena duetta nelle sue canzoni per i telefilm di Cristina “Rimani te stesso”, “Guarda un po’ più in là”, “Noi vorremmo”, “Evviva l’allegria”…

1990: per Cristina D’Avena realizza “Amici Puffi” (Italia 1); per i conduttori di Bim Bum Bam compone “Bim Bum Bam ma che magia” (Italia 1), e per i conduttori di Ciao Ciao realizza “Finalmente Ciao Ciao” (Retequattro).

Assieme a Cristina D’Avena duetta ancora nelle sue canzoni per i telefilm di Cri Cri “Dai parla un po’ con noi”, “Crescerai”, “Provaci pure tu”…

Draghi compone e canta la tanto ricercata “I 5 samurai” (Italia 7), nonostante il successo avuto la sigla non verrà mai pubblicata. a farle da coro sarà Paola Orlandi. Questa sigla la firmeranno con il nome de I Samurai.

1991: realizza per i conduttori di Bim Bum Bam “Quando è in onda Bim Bum Bam” (Italia 1) e per quelli di Ciao Ciao “Corre il treno di Ciao Ciao” (Retequattro).

Ancora sssieme a Cristina D’Avena nei duetti per i telefilm di L’Europa siamo noi: “Chi lo sa che moda andrà”, “Non voltarti di là”…

Per Cristina D’Avena scrive “Ciao Sabrina” (Canale 5) ed assieme a Paola Orlandi, realizza le canzoni all’interno del cartone animato di Ciao Sabrina, che canterà anche assieme a Paola Tovaglia ed a Nadia Biondini: “Dream”, “Hearthbreak tonigh”, “I Love you”, “Midnight city”, “Rolling Night”, “True love”, “Blue moon”, “Ormai sei grande”

Lavora per la De Agostini, realizzando le colonne sonore della loro collana Le Fiabissime, assieme ai Piccoli Cantori di Milano, alcuni titoli: “Aladino”, “Cenerentola”, “La Bella e la Bestia”, “Il gatto con gli stivali”, “Hansel e Gretel”, “La piccola fiammiferaia”, “Biancaneve”, “I tre porcellini”, “La bella addormentata nel bosco”, “Alice nel paese delle meraviglie”, “Pollicina”, “La sirenetta”, “Cappuccetto rosso”….

1992: sempre per i conduttori di Bim Bum Bam realizza “Arriva Bim Bum Bam” (Italia 1) e per quelli di Ciao Ciao “Afferra la magia di Ciao Ciao” (Reteaquattro).

1994: “Transformers Generation” (Italia 1) è la sigla dei Transformers che Vincenzo ha scritto e fatto cantare a suo figlio Cristian di 11 anni, purtroppo non otterrà fortuna e la sigla non verrà mai pubblicata.

1996: per il 16’ enne Marco Destro realizza: “Exosquad” (Italia 1), “Quattro tatuaggi per un super guerriero” (Italia 1).

1997: Viene ricontattato Vincenzo Draghi per cantare alcune sigle nuove, e questa volta decide di firmarle con il proprio nome senza usare pseudonimi. “Street Sharks quattro pinne all’orizzonte” (Italia 1), riscuote un buon successo; “Sulle ali dei Dragon Flyz” (Italia 1), “Ultraforce” (Italia 1), “Una giungla di stelle per Capitan Simian” (Italia 1), e per i telefilm di “Rombo di tuono e cieli di fuoco per i Bio Combat” (Italia 1) e “Beetle Borg quando si scatena il vento dell’avventura” (Italia 1). Per Marco Destro realizza “Teknoman” (Italia 1).

1998: scrive ed incide “Ivanhoe” (Italia 1), la frizzante “Mummies alive quattro mummie in metropolitana” (Italia 1), “Extreme Dinosaucers quattro dinosauri scatenati” (Italia 1), che riscuote un buon successo; la bella sigla di “Evviva Zorro” (Italia 1), “Skysurfer le stelle della galassia” (Italia 1, questa sarà forse il suo più grande flop). Per Marco Destro realizza “La sfera del tempo orientale” (Telenova).

1999: le sue nuove sigle saranno “Batman il cavaliere della notte” (Italia 1), sigla delle nuove puntate di Bat-man, “Tartarughe ninja il ritorno” (Italia 1) e del telefilm flop “Mysthich Nigh il giustiziere della notte” (Italia 1).

Dopo il periodo sigle Vincenzo Draghi collaborerà con diversi programmi tv delle reti Fininvest come “Sabato al circo”, “Risate in famiglia”, “Simpaticissima”, “Luna party”, “Festa della mamma”, “Canzoni sotto l’ albero”, “Buon pomeriggio”, “44 gatti”…

GIANNI SORU

 

“MIA AND ME”: UN FANTASTICO LIVE-SHOW NEI TEATRI DI TUTT’ITALIA!


mm_liveshowdimensioneventi_calendario_002

Il meraviglioso mondo di Centopia diventa realtà! Vivi le avventure di MIA e dei suoi amici nel mondo incantato di Centopia. Insieme incontreremo i principali protagonisti della serie animata, come Yuko e Mo, che hanno conquistato i bambini di tutta Europa.

Una storia fiabesca ed avvincente che vedrà ancora una volta abbracciate realtà e fantasia e contrapposti bene e male. Chi vincerà?!

Il tour coinvolgerà tutti i principali teatri d’Italia partendo da dicembre 2016 fino a maggio 2017. Informazioni dettagliate su date, location e prevendita biglietti sul sito ufficiale www.dimensioneeventi.it  o chiamando il numero 011/2632323 (dal lunedì al venerdì in orario 9-13 e 14.30-18.30).

mm_liveshowdimensioneventi_960x960

 

FENOMENI / I PROTAGONISTI DELLE SIGLE IN TIVU’: TUTTI I SUCCESSI DELLE “MELE VERDI”


 

le-mele-verdi

Guest Writer: GIANNI SORU

Maria Letizia Amoroso, più nota come Mitzi Amoroso, è nata a Roma il 15 agosto del 1937, nel 1957 si diploma al conservatorio e si iscrive alla S.I.A.E. è una delle primissime donne italiane cantautrici. Negli anni ’60 diventa famosa incidendo diverse canzoni come “L’orologio”, “Un cuore da vendere”, “Spegni la luce”, “Il mio vestito”, “Scendi alla mia fermata”, “Bagno di mare a mezzanotte”, “Ruggine”… Ha vinto anche il Festival di Cassano ed il Festival di Lucca. Mitzi per Nino Manfredi scrive 2 canzoni “La frittata” e “La ballata di sedie e poltrone”.

Diventa poi mamma di 3 bimbi (2 femmine ed un maschietto) e decide di interrompere la sua carriera di artista per dedicarsi alla famiglia. Decide poi di dedicarsi al mondo dei più piccoli. Nel 1974 scrive per l’Ambrogino d’Oro la canzone “Il supertimidissimo” e l’anno seguente, durante una festa di compleanno forma un gruppo vocale di sole bambine, a cui prepara magliettine bianche con disegnata dietro una mela. Fonda così il suo gruppo de Le Mele Verdi (nome scelto perché erano giovanissime, composte da 10-14 bambine dai 6 ai 12 anni). Un discografico le aveva sentite esibire e le fa incidere una sigla per la tv. Da lì parte il loro grandissimo successo di fama e popolarità. Porteranno diversi spettacoli nei più importanti teatri di Milano come Teatro Smeraldo, Teatro San Calimero, Teatro Ciack, Teatro Gnomo, Teatro dell’Elfo…, ad ogni spettacolo ovviamente abbineranno una canzone; ma Le Mele Verdi doppieranno e presteranno la loro immagine anche a tantissime pubblicità per la TV come “Chicco”, “Prenatal”, “Panettone Bauli”, “Panettone Paluani”,  “Shampo Clear”, “Tè Twinning”, “Cioccolato Galak”, “Bastoncini Findus”, “Burghy”, “Mc Donald’ s”, “Nesquik”, “Danone”, “Kellogg’s”, “Fruttolo”, “Invernizzina”, “Cucciolone”, “Barilla”…

Tanti i programmi che le hanno ospitate come Superclassifica Show, Il Trenino, Tandem, Vai col verde, Bim Bum Bam, Ambrogino d’Oro, Cartoni Magici, Jo Jo, Pista, TeleMike, Junior TV… Tutti i giornali parleranno di loro Bolero, Il Giornale, Il Monello, Il Giorno, Il Corriere, L’Avvenire, Oggi, Repubblica, Corriere dei Piccoli, Topolino, TV Sorrisi e Canzoni, Telesette, Famiglia Cristiana… Mitzi insegnerà alle Mele Verdi a ballare ed a recitare e scriverà i testi delle loro sigle musicate dal suo amico Corrado Castellari, che ogni tanto si divertirà a mettere la sua voce nelle loro sigle.

(All’inizio degli anni ’90 Gianni Soru riparlerà delle Mele Verdi, svelando cose nuove, pubblicando diversi articoli su svariati giornali come Di Tutti i Colori, Japan Magazine, Cudowny, Il Giornale di Noi Ragazzi, Manga Club, Otaku, WooW, Scelta TV, Colori… e per il sito Koji and Kutei ndr).

Le Mele Verdi con i loro dischi hanno venduto quasi 2 milioni di dischi.

1975: assieme al cantautore Roberto Vecchioni incidono la strafamosa e cantatissima “La famiglia di Barbapapà” (Rai 1, sigla di Barbapapà, tradotta dal quella originale francese), e il disco non poteva mancare nelle classifiche vendendo 300.000 copie. Questa è la prima sigla ufficiale di un cartone animato per la TV.

1976: il successo dei Barbapapà è sempre più crescente che verrà chiesto agli stessi interpreti di incidere un album tutto dedicato ai Barbapapà e comprenderà tutte le canzoncine che Le Mele Verdi e Vecchioni cantano all’interno del cartone animato come  “Come mi diverto aiutare Barbapapà”, “La canzone di Barbottina”, “Il miglior amico degli animali”, “Rosso, bianco, verde e blu”, “Barbapapà rock”, “La canzone di Barbalalla”, “La canzone di Barbadura”, “Barbatella bella bella”…

1978: incidono il “Cantagioco” un disco 45 giri con 4 canzoni “Capricci colorati”, “Lupo rimbambito”, C’era un vecchio re”, “Filastrocca 1,2,3,” e le 4 basi musicali (Mitzi inventa così il Karaoke). Il Cantagioco diverrà anche uno spettacolo teatrale. Incidono la stra-popolare e cantatissima “Woobinda” (Rai) sigla del telefilm cantata assieme a Riccardo Zara, che va in top-ten con 550.000 copie. La voce del bambino solista è quella di Paolo, figlio di Mitzi che a soli 3 anni entra a far parte del gruppo (unico maschietto delle Mele Verdi). Questa parte all’inizio toccava ad un altro bimbo, ma la sua voce non convinceva Mitizi, non sembrava spontanea; così la fece provare a suo figlio e la parte fu sua. Con lo Zio Tobia invece incidono la simpatica “Il pelo nell’uovo”.

1979: con Lino Toffolo incidono “Andiamo a ballare” e la divertente “Centomila perché”.

1980: incidono “Melomania” e ne diventa anche uno spettacolo per il teatro e poi 2 sigle l’amatissima “La banda dei ranocchi” (Antenna 3), sigla tormentone che va in classifica con 150.000 copie. Per cantare questa sigla in TV e nei loro spettacoli si vestiranno da ranocchie. Incidono poi un’altra sigla martellante, si tratta di “Ippotommaso” (Telemontecarlo).

1981: incidono 2 successi, l’allegra “Gli gnomi delle montagne” (Antenna 3) e la simpatica “Lo scoiattolo Banner” (Telemontecarlo), che canteranno nei loro spettacoli vestite da scoiattoli. Mitzi scrive per Donno la sigla del cartone animato di “Flash Gordon Flash” (Antenna 3, sigla di Flash Gordon). A teatro portano “Fantaltà”.

1982: incidono la bella e tanto cantata “Belfy e Lillibit” (Italia 1) che va in classifica con 80.000 copie, che canteranno nei loro spettacoli vestiti da gnomi; vengono bocciate le sigle di “Chobin il principe stellare”, “L’isola del tesoro” e “La macchina del tempo”, piace la loro “Angie girl” (Italia 1), i discografici però, ritengono la sigla più adatta ad una voce maschile ed adulta, così la versione di Mitzi verrà affidata ai Kelli Kelli che riscuoteranno un buon successo. Segue “La canzone di Rin Tin Tin” (Rai, sigla del celebre telefilm Le avventure di Rin Tin Tin), e vincono l’Ambrogino d’Oro con “Spazio 12”. Con Sbirulino incidono “Tagallo” (Italia 1, sigla de Il circo di Sbirulino) e compaiono anche nella videosigla, il disco va in top-ten con 400.000 copie. Incidono così la simpaticissima “Sabato al supermercato” che diverrà anche il titolo dell’album omonimo che ospiterà nel lato A tutte le loro sigle. A teatro portano lo spettacolo “Fichi e fantasia”.

1983: incidono la famosa “Pat la ragazza del baseball” (Telereporter) che nei loro spettacoli proporranno vestite da giocatrici di baseball; e la bellissima “Sandybell” (Rai 1, sigla di Hello Sandybell), che va in classifica con 80.000 copie, che canteranno nei loro spettacoli vestite da scozzesi. Incidono anche “La mela verde”. A teatro portano “Cappuccetto Rosso Story”. Sono ospiti fisse del programma Rai Cartoni Magici, dove ballano e cantano le loro canzoni.

1984: incidono la splendida “Madesmoiselle Anne” (Telereporter), una sigla amatissima, che canteranno nei loro spettacoli con gonnellina e maglietta e “Ikkiusan” (Euro TV, sigla di Ikkiusan il piccolo Bonzo, incisa nel 1983). Tornano all’Ambrogino d’Oro con 2 brani la spettacolare “Africa bambina”, che canteranno nei loro spettacoli vestite con abitini africani colorati e “Che sballo”. A teatro portano “Magico Flash”.

1985: salgono sul palco dell’Ariston per cantare la sigla di apertura del Festival di Sanremo con la simpatica “L’amore è un topolino”. A teatro portano “Fantaltà”.

1986: incidono la sigla “Stadio giovane” per i campionati mondiali di calcio, canzone che porteranno nei loro spettacoli vestite da ballerine pom-pom. Sono ospiti fisse del programma Junior Star su Junior TV dove balleranno e canteranno le loro canzoni. A teatro portano “Chi ha paura della paura”.

1987: a teatro portano “La favola delle stelle”. A causa della grande crisi discografica Mitzi e costretta, con grande dolore, a sciogliere il gruppo delle Mele Verdi. Fonderà una scuola di recitazione; suoi sono i numerosi bambini che vediamo in tv in molti spot.

2007: Si radunano alcune delle celebri Mele Verdi per farle incidere una nuova sigla, quella di “Robottino”. Incideranno anche 2 nuove canzoni autobiografiche “La canzone delle Mele Verdi” e “Al tempo delle Mele Verdi”, che dà anche il titolo al loro cd che raccoglie tutti i loro provini.

2009: Mitzi pubblica il suo libro “Donna di carta velina”.

Nel 2010 la canzone di Mitzi Amoroso “Un topolino, un gatto e… un grande papà”, vince lo Zecchino D’Oro.

Ogni tanto Mitzi e Le Mele Verdi compaiono in qualche programma Tv e in qualche concerto.

GIANNI SORU

 

FENOMENI/ TORNANO I “CARTOONQUADERNI”. PRIMO PIANO SUGLI ANNI 2000-2001


 

cartoonquaderni anni 2000

Guest Writer: GIANNI SORU

 

Anche quest’anno tornano i CARTOONQUADERNI, questa volta sono dedicati agli anni 2000. Sono 5 e sono come sempre bellissimi!!!!

Nel CARTOONQUADERNO anni 2000-2001 troviamo sulle sue pagine i personaggi di:

Diabolik – Digimon –  Futurama – I cieli di Escaflowne – I Griffin – Le Superchicche – Leone cane fifone – Master Mosquiton – Pokemon – Rossana – Sabrina – Slam Dunk – South Park – Terribili scarafaggi – Trigun – All’arrembaggio – Gundam Wing – Guru Guru il girotondo della magia – Inuyasha – Monster Rancher – Neon genesis Evangelion – Ufo Baby – Yu Yu…

 

Nel CARTOONQUADERNO anni 2002-2003 troviamo sulle sue pagine i personaggi di:

Brutti e cattivi – Bubu e ChaCha – Detective Conan – Hamtaro piccoli criceti grandi avventure – Le situazioni di lui e lei – Magica Doremì – Prezzemolo – Sayuki – Simsalagrimm – Beyblade – Caro fratello – Che magnifiche spie –  Cuccioli – Full metal panic – G.T.O. – I Baby Looney Tunes – Kim Possible – Mr Bean – Spongebob – Yu Gi Oh…

 

Nel CARTOONQUADERNO anni 2004-2005 troviamo sulle sue pagine i personaggi di:

Due Fantagenitori – L’invincibile Dendoh – Let’s and go – Martin Matin – Martin Mystere – Mew Mew amiche vincenti – Nadja Applefields – Teen Titans go – Winx Cllub – Yui ragazza virtuale – Zoids – American Dragon – Dora l’esploratrice – Gli amici immaginari di casa Foster – Justice League – La compagnia dei Celestini – Mirmo – Pretty Cure – Shaman King – Witch…

 

Nel CARTOONQUADERNO anni 2006-2007 troviamo sulle sue pagine i personaggi di:

American Dad – Ben 10 – Fragolina Dolcecuore – Gino il pollo – Keroro – Le incredibili avventure di Zozorì – Little Einstein – Monster Allergy – Naruto – Pucca – Hunter X Hunter – Legion of Superheroes – Mermaid melody principesse sirene – Mushiking il guardiano della foresta – Scuola di vampiri…

 

Nel CARTOONQUADERNO anni 2008-2009 troviamo sulle sue pagine i personaggi di:

Gormiti – Idaten Jump – My Melody sogni di magia – Peppa Pig – Phineas e Ferb – Saurini – Spider Riders – Sugar Sugar –  Angel’s friends – Bakugan – Bat-man the Brave and the Bolt – Blue Dragon – Geronimo Stilton – Huntik – Matt e Manson – Pipì Pupù e Rosmarina – Twin princess principesse gemelle…

 

 

GIANNI SORU

 

FENOMENI / AUTORI E SIGLE TV: LUIGI ALBERTELLI… E CHI SI SCORDA “FURIA IL CAVALLO DELL’WEST?”  


 

luigi albertelli dischi

 

Guest Writer: GIANNI SORU

 

Luigi Albertelli è nato a Tortona  il 21 giugno del 1934 sotto il segno dei gemelli. Se non è il più grande è uno dei più grandi parolieri della musica leggera italiana (il primo a svelare ed ad intervistare Luigi Albertelli (ed anche Vince Tempera) fu proprio Gianni Soru all’inizio degli anni ‘90 pubblicando diversi articoli su varie riviste: Di Tutti i Colori, Cudowny, Japan Magazine, Manga Club, Colori..… ed il sito Koji and Cutei ndr).

 

Luigi Albertelli negli anni 60-70-80 ha scritto migliaia di bellissime canzoni per tanti big della musica leggera italiana: Adriano Pappalardo: l’intramontabile “Ricominciamo”; Bobby Solo e Iva Zanicchi: un classico “Zingara” (vincitrice del Festival di Sanremo del 1969); Dik Dik: la famosa “Io mi fermo qui”; Donatello: Malattia d’ amore”; Dori Grezzi: “La sola cosa che ho”; Drupi: le bellissime “Piccola e fragile” (divenuta nel 1990 sigla per la telenovelas Topazio), “Vado via”, “Sambariò”, “Rimini”, “Sereno è”, “Due”, “Regalami un sorriso” (divenuta poi nel 1989 la sigla della telenovelas Azucenia)); Equipe 84: la bella “Casa mia”; Fiordaliso: la splendida “Non voglio mica la luna”, “Libellula”, “Fatti miei”, “Il mio angelo”…; Fred Buongusto: “La mia estate con te”;  I Nomadi: Quasi quasi”; Latte e Miele: “Ritagli di sole”; Marisa Sannia: “Com’è dolce la sera”; Mia Martini: “Libera”, “Sabato”, “Donna sola”, “Dimmelo”…;  Michele Zarrillo: la bella “La notte dei pensieri”; Milva: “Da troppo tempo”, “Mediterraneo”, “Non pianger più Argentina”; Mina: “Uomo”, “Fiume azzurro”, “Lamento d’amore”…; Ornella Vanoni: “Superfluo”, “Fammi andar via”; Ricchi e Poveri: la bella “Primo sole, primo fiore”…; Rossana Fratello: “Stasera tu ed io”, “Il mulino”; Zucchero: “Non aver paura”, “Sandra”, “Tempo ne avrai”… Verso la fine degli anni ’70 fino a metà degli anni ’80, Luigi Albertelli, si dedicherà anche alle sigle tv per telefilm, cartoni animati e programmi (scritte per la Fonit Cetra, la CBS, la Five Records), affiancato da diversi grandi musicisti come il suo grande amico Vince Tempera o Augusto Martelli, con risultati ottimi (una decina di sigle arrivate ai primi posti delle classifiche). Le sue sigle sono dei classici ancora oggi cantanti, e che gli han venduto ben 10 milioni di copie.

 

1977: “Furia” (Rai, sigla di Furia cavallo del west), un brano tormentone che arriva in cima alle classifiche con 1.200.000 copie vendute, a cantarla è Mal.

 

1978: “Furia soldato” (Rai, sigla di Furia cavallo del West), vuole ripetere il successo della prima sigla, anche questa arriverà in top-ten ma vendendo 300.000 copie.

Nel 1978 assieme al suo amico Vince Tempera, fanno una scommessa, in circolazione ci sono troppe canzoncine per bambini, ma un po’ troppo… infantili, come se i bambini venissero considerati degli stupidotti. Così decidono di provarci anche loro a fare canzoni per i più piccoli, ma che potessero piacere anche ai più grandi. Quando sanno che la Fonit Cetra aveva acquistato alcune puntate di un cartone animato dal titolo Atlas ufo robot, gli chiedono di commissionargli la sigla. Non vogliono però tradurla da quella originale giapponese, volevano fare un prodotto made in Italy. Per questa sigla e per le future pensano di utilizzare dei cori, così le sigle rimangono impresse di più nella testa delle persone, e scelgono dei professionisti. Contattano Paola Orlandi e il suo coro (qui ci sono Michael Tadini, Fabio Concato, fratelli Balestra, Lalla Francia, Silvio Pozzuoli, Marco Ferradini…) o I Piccoli Cantori di Niny Comolli. Invece, per i nomi da dare agli interpreti decidono di sceglierlo in base o al titolo del cartone animato o alla trama del cartone animato.

1978: “Ufo robot” (Rai 1, sigla di testa di Atlas ufo robot), un classico amatissimo, va in top-ten con 650.000 copie. “Shooting star” (sigla di coda di Atlas ufo robot), scritta in inglese volutamente per dimostrare che anche in lingua straniera si potevano proporre sigle belle. “Goldrake” (Rai 2, sigla della seconda serie di Atlas ufo robot), un brano tormentone amatissimo, va in top-ten con 600.000 copie. Il nome scelto per catare queste sigle è Actarus.

Il successo è tale che verrà chiesto di preparare un intero album dal titolo Atlas ufo robot con canzoni nuove come “Rigel”, “Venusia”, “Alcor”, “Vega”, “Procton”… Un disco che entra subito in classifica con 300.000 copie.

 

1979: scrive la bellissima “Capitan Harlock” (Rai 2), una hit da 400.000 copie. (Sul lato B del disco scrive “I corsari delle stelle”). Nome scelto per far cantare questa sigla è La Banda dei Bucanieri.

“Na-no, Na-no” (Rai, sigla di Mork e Mindy), brano martellante cantata da Bruno D’Andrea e va in top-ten con 300.000 copie. (Sul lato B del disco scrive “Mork e Mindy”).

“George e Mildred” (Rai) invece è la sigla del telefilm omonimo cantata da Gin e Tonic, sigla che va in classifica con 80.000 copie.

“Arizona” (Rai, sigla del programma Sceriffi e banditi), va in classifica con 80.000 copie, a cantarla è Ewa Aulin.

“Veramente amore” (Rai, sigla di Domenica in…) è cantata dai Trans Europa Express.

“Dai Dai Dai” (Rai, sigla di Gran Varietà), è cantata da Gino Bramieri.

“La valigia” (Rai, sigla di Una valigia blu), è cantata da Iva Zanicchi.

“Lo dice la mamma” (Rai, sigla del programma Arrivano i Vostri. Sul lato B del disco un pezzo nuovo dal titolo “T come TV”). Nome scelto per questa sigla è La Famiglia Rossi.

“Remì le sue avventure” (Rai), un classico amatissimo, una hit tormentone da 1.400.000 copie. Nome scelto per cantare questa sigla è I Ragazzi di Remì.

Per il cinema scrive la sigla per il film di “Pussy la balena buona”, cantata da Arianna e Loretta.

 

1980: “Tekkaman” (Canale 51, sigla di Tekkaman il cavaliere dello spazio) è un grande successo, nome scelto per cantarla da I Micronauti.

“Daitarn 3” (Milano TV), un enorme successo, sigla amatissima e cantatissima, il nome scelto è sempre quello de I Micronauti, che entra in classifica con 300.000 copie. (Sul lato B del disco scrive “Futuromania”).

“Ty Uan” (Rai, sigla di 3, 2, 1, contatto!) è cantata da Gli Atomi.

“Huck e Jim” (Rai 1, sigla di Le avventure di Huckleberry Finn) un grande successo per la bella sigla cantata dai Louisiana Group e che entra in classifica con 150.000 copie.

“Monkey” (Milano TV), viene affidata ai Coccodrilli.

“Amico Misha” (sigla ufficiale delle Olimpiadi 1980), è cantata da Il Coro di Misha.

“Astro robot contatto ypsilon” (Rai 2), grande successo, il nome scelto per cantarla è Gli Yspilon, ed entra in classifica con 200.000 copie. (sul lato B del disco scrive “Quattro super eroi”).

“La principessa Zaffiro” (Canale 51), un successo cantato da I Cavalieri di Silverland.

“Anna dai capelli rossi” (Rai 1) un classico amatissimo, cantato da tutti, va in top-ten con 1.200.000 copie, nome scelto per cantarla I Ragazzi dai capelli rossi. (Sul lato B del disco scrive “Come le piume dei pettirossi”).

 

1981: “L’ape Maia va” (Rai 2, sigla di L’ape Maia, scritta nel 1980), la bella sigla diventa la nuova classifica di Katia Svizzero con 300.000 copie vendute.

“Capitan Futuro” (Rai 2, scritta nel 1980), è la cantatissima sigla che va in classifica con 200.000 copie. Nome scelto per cantarla ancora I Micronauti. (Sul lato B del disco ha scritto “Gran Capitano”).

“Aria di casa” (Rai, sigla di Happy Circus), è la bellissima sigla del programma cantata da Sammy Barbot, che va in top-ten con 700.000 copie.

“Dallas” (Canale 5), sigla tormentone della strafamosa telenovelas, cantata dall’Orchestra e Coro di Augusto Martelli che entra subito in classifica con 300.000 copie.

“La ballata di Bo e Duke” (Canale 5, sigla di Hazzard), la bella sigla del telefilm ed è cantata sempre dall’Orchestra e Coro di Augusto Martelli che non poteva mancare nelle classifiche con 200.000 copie.

Le simpatiche sigle dei programmi per ragazzi “Five” (Canale 5, sigla di Pomeriggio con Five) e “Ma che Five” (Canale 5, sigla di Domenica con Five), sono cantate dall’Orchestra e Coro di Augusto Martelli con il draghetto Five che ha la voce di Marco Columbro. Il disco va in classifica con 100.000 copie.

“Gatchaman la battaglia dei pianeti” (Canale 5), la bella sigla va in classifica con 200.000 copie, a cantarla è l’Orchestra e Coro di Augusto Martelli. (Sul lato B del disco ha scritto “7 Zark 7”).

“Ape ape ape Maia” (Rai 2, sigla di L’ape Maia), va in classifica con 300.000 copie. Nome scelto per cantarla I Pungiglioni.

 

1982: “Marco” (Rai 1), grandissimo successo per questa sigla cantatissima che va in classifica con 200.000 copie. Nome scelto per cantarla Gli Amici di Marco.

“Tansor Five” (Canale 5), non ottiene molta fortuna, a cantarla è l’Orchestra e Coro di Augusto Martelli.

“Nils Holgersson” (Rai 1), la bella sigla è cantata da I Fratelli Grimm.

 

1983: “Hello Spank” (Italia 1, scritta nel 1982), l’amatissima sigla tormentone va in classifica con 200.000 copie. Nome scelto per cantarla I Cuccioli.

 

1984: “Il fedele Patrash” (Rai 1), non ottiene molta fortuna, a cantarla sono ancora I Cuccioli.

 

1986: “Io nascerò” (sigla di apertura del Festival di Sanremo), è una hit da 300.000 copie cantata da Loretta Goggi.

 

1987: “Dolce Lassie” (Rai, sigla di Lassie), la bella sigla è cantata dalla piccola Giorgia.

 

2001: Albertelli assieme al suo amico Tempera, torna a grande richiesta e pressione dai numerosissimi fan, per la realizzazione di una sigla nuova per un cartone animato, si tratta di “Ufo baby” (Rai 2).

 

 

GIANNI SORU

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FENOMENI / SIGLE E CARTOONS: LE INCONFONDIBILI VOCI DEI FRATELLI BALESTRA


 

FRATELLI BALESTRA

Guest Writer: GIANNI SORU

 

Claudio Balestra è nato a Roma il 1 giugno del 1952, Mauro Balestra è nato a Roma il 20 novembre del 1953, Gian Carlo Balestra è nato a Roma l’ 11 gennaio del 1957. Claudio suona la chitarra, Mauro la chitarra e Gian Carlo, suona chitarra e pianoforte. Le sigle per i ragazzi dove vi han preso parte i fratelli Balestra han venduto più di 4 milioni di dischi in 7 anni. Un vero botto! (il primo a svelare ed ad intervistare i Fratelli Balestra fu proprio Gianni Soru all’inizio degli anni 2000 pubblicando diversi articoli su varie riviste: Manga Club, WooW, Colori… e il sito Koji and Kutei ndr).

All’ inizio degli anni 70 entrano a far parte del gruppo dei Pandemonium (qui ci stava pure Amedeo Minghi), incidono il 45 giri dal titolo “La strada”; ma i fratelli Balestra vogliono lavorare da soli. Suoneranno nelle canzoni di diversi artisti come Gianni Moranti, Renato Zero, Patty Pravo, Ornella Vanoni, Rita Pavone… faranno anche i cori per diverse canzoni come “Pensiero stupendo” per Patty Pravo, “Maledetta Primavera” per Loretta Goggi, “Grazie Roma” per Antonello Venditti, “Il cielo è sempre più blu” per Rino Gaetano…

1977: saranno i cori in “Orzowei” (Rai) per gli Oliver Onions, una sigla amatissima che arriverà in top-ten con 600.000 copie vendute.

1978: incidono “Mirror”, sigla del film Un insolito destino, e del telefilm “Amori miei”; compongono poi “Sesamo apriti” (Rai), sigla del programma condotto dai pupazzi, i fratelli Balestra canteranno tutte le canzoni di questo programma.

1979: sono i cori per Roberto Fogu e la sua martellante “Jeeg robot” (Quinta Rete, tradotta dall’originale giapponese) che va in top-ten con 600.000 copie vendute, un classico amatissimo; assieme ad altri saranno i cori per un altro classico amatissimo “Il grande Mazinga” (Antenna Nord), firmata con il nome di Superobots, una hit stra-cantata da altre 600.000 copie. Saranno i cori per Heather Parisi e la sua hit, la bella “Disco bambina” da oltre 1 milione di copie vendute (sigla di testa di Fantastico) e per Loretta Goggi e la sua “L’aria del sabato sera”, hit da 1 milione di copie (sigla di coda di Fantastico).

1980: rifiutano di cantare la sigla di “Candy Candy” (Antenna Nord), ma faranno i cori al cantante Douglas Meakin dei Rocking Horse, un classico intramontabile che va in top-ten con 550.000 copie. Invece con il coro di Paola Orlandi cantano un altro classico da top-ten, si tratta dai “Anna dai capelli rossi” (Rai 1), un tormentone da 1.200.000 copie vendute firmate con lo pseudo de I Ragazzi dai capelli rossi. Sul lato B del disco i fratelli Balestra cantano con lo stesso pseudo “Come le piume dei pettirossi”. Sempre con il coro di Paola cantano la martellante e amatissima “Daitarn 3” (Milano TV) firmata con lo pseudo di I Micronauti, un classico che va in classifica con  300.000 copie. Incidono poi il 45 giri “Angela” e “Ancora e sempre tu”.

1981: ancora coro con gli altri dei Superobots per la bellissima “Daltanious” (Antenna Nord) che va in classifica con 200.000 copie. Finalmente riescono a cantare delle sigle da soli, senza fare da sostengo ad altri, useranno il nome della R.C.A., quello di Superobots, e incidono “Supercargattiger” (Antenna Nord) che li porta in classifica con 150.000 copie e “Starzinger” (Telecity, sigla tradotta dall’originale giapponese), che li riporta in classifica con 100.000 copie, segue poi la bella sigla per il telefilm di “Koseidon” (Telecity). Invece con il loro nome di Fratelli Balestra, incidono la sigla della serie a pupazzi “X-Bomber” (Telecity). Vengono bocciate le loro sigle di “Flash Gordon” e del telefilm  “La donna bionica”. Segue un loro 45 giri di musica leggera “Parigi” e “Salvami”. Sono i cori per il tormentone di Heather Parisi “Cicale” (una hit da oltre 1 milione di copie, sigla di Fantastico 2) e “Ti rockerò” (una hit da mezzo milione di copie, sigla di Stasera niente di nuovo). Sono ospiti fissi dei programmi Fantastico e Direttissima con la tua Antenna.

1982: inventando il nome di Condors, incidono “Ninja Kamui” (Telemontecarlo, sigla di L’invincibile ninja Kamui). Vengono bocciate le loro sigle di “L’isola del tesoro” e di  “Sam ragazzo del West”. Incidono poi “Annamaria” sigla del programma radiofonico Sereno variabile e “Carta bianca” sigla di Radio 1. Saranno i cori per Raffaella Carrà e la sua hit tormentone di “Ballo Ballo” (da più di 1 milione di copie vendute, sigla di Fantastico 3). Segue anche “Vieni avanti cretino” sigla del film con Lino Banfi.

Sono ospiti fissi del programma Discoring.

1983: con il nome di Condors incidono la sigla per il programma “Catch” e del cartone animato di “10 magnifici eroi” (Telereporter); invece utilizzando il loro nome di Fratelli Balestra cantano le sigle di “Teppei” (Telereporter, sigla di Io sono Teppei) e del telefilm “Monjiro” (Telereporter, sigla di Monjiro cavaliere solitario), realizzano anche l’album  per il programma “La porta magica” incidendo canzoni nuove come “Skeleton rock”, “Il vampiro Casimiro”, “Acqua, acqua, fuoco, fuoco”, “Belzebù”, “Il fantasma Gedeone”… Incidono poi il 45 giri “Gente” e “Baraka”. Sono i cori per Raffaella Carrà e la sua bella hit “Fatalità” (da oltre mezzo milione di copie vendute, sigla di Pronto Raffaella?) ed Heather Parisi e la sua hit “Ceralacca” (sigla di Fantastico 4, da 300.000 copie vendute).

Sono ospiti fissi dei programmi Pronto Raffaella? e de La Porta Magica.

1984: ancora con il nome di Condors incidono “Muteking” (Telereporter, il 45 giri non verrà stampato ma la sigla viene pubblicata in una compilation), poi utilizzando ancora il nome di Superobtos, assieme a Douglas Meakin ed alla piccola Sara, e cantano “Super robot 28” (Telecity) ed “All’età della pietra” (Retequattro, sigla di Giatrus il primo uomo). Incidono poi il 45 giri “Judy” e “Sogno d’arcobaleno” sigla di Week-end. Pubblicano l’album “Balla Bimbo Balla” dove ricantano mixate, le loro sigle dei cartoni animati e quelle di altri più delle canzoncine inedite come “Disco volante”, “Il triciclo a motore”… Sono ancora i cori per Heather Parisi e la sua nuova hit “Grilù” (con 300.000 copie vendute, sigla di Fantastico 5) e per Raffaella Carrà che va in top-ten con “Dolce far niente” (sigla di Pronto Raffaella?).

1985: viene bocciata la loro sigla di “Lo strano mondo di Minù”. Sono i cori per Lorella Cuccarini e la sua hit “Sugar Sugar” (sigla di Fantastico 6), e per Raffaella Carrà e la sua “Fidati” (sigla di Buonasera Raffaella, una hit da 300.000 copie).

1986: incidono“Alassio in azzurro” sigla per i mondiali di calcio. Pubblicano l’album “Balla Bimbo Balla 2” dove ricantano mixate, canzoni di altri più delle canzoncine inedite come “La casa del pupazzo di neve”, “Figurine figurine”…

Sono poi i cori per Lorella Cuccarini e le sue hit famosissima “L’amore è” e poi “Tutto matto” (sigla di testa e di coda di Fantastico 7). Sono ospiti fissi del programma Il Sistemane e Giro Festival.

1987: Pubblicano l’album “Balla Bimbo Balla 3” dove ricantano mixate, canzoni di altri. Sono i cori per Lorella Cuccarini e la sua hit “Io ballerò” (sigla di Festival).

Negli anni 2000 fanno qualche concerto in giro per l’Italia.

2008: incidono 2 nuove sigle “L’invincibile Shogun” e “Machander robot”.

GIANNI SORU

FENOMENI / CARTOONS E SIGLE TV: TUTTI I RECORDS DELLA CANTANTE PAOLA ORLANDI. DA REMI A CAPITAN HARLOCK…  


 

PAOLA ORLANDI

 

 

Guest Writer: GIANNI SORU

 

Nata a Roma il 19 gennaio del 1938. PAOLA ORLANDI, è una delle pochissime donne autrici di musica, suona il pianoforte. Assieme alla sorella Nora è stata la primissima corista per tutti i cantanti italiani.

Negli anni ’50 incide alcuni dischi come solista come “Dimmelo con un bacio”, “Sono un sognatore”, “Ancora ti credo”, “Adoro te”, “Oltre l’arcobaleno” (da Over the Raimbow)…

Dal 1961 al 1984 entra a far parte dei 2+2 (e successivamente diverranno i 4+4) gruppo vocale fondato da sua sorella maggiore Nora Orlandi. Il gruppo sarà sul palco dell’Ariston per far da coro a tutte le canzoni del Festival di Sanremo.

Paola ha scritto più di 100 canzoni, ed ha fatto da coro ad oltre 1.000 canzoni. Paola è la regina della musica italiana, tutti abbiamo cantato una sua canzone, la sua voce era ovunque, o legata a un canzone, o a un programma tv, o a un telefilm, a un cartone animato o a un jingle pubblicitario (ha cantato tanti tormentoni come ‘Coca Cola’, ‘Fanta’, ‘Fiesta’, ‘Esselunga’, ‘Pasta del Capitano’, ‘Falqui’, ‘Vivident’, ‘La Rinascente’, ‘Standa’, ‘Sprite’, ‘Plasmon’, ‘Astadamiano’, ‘Mercatone dell’Arredamento’, ‘Glisolid’, ‘Postalmarket’, ‘Rabarbaro Zucca’…)

Ancora oggi Paola fa cantare tutti con le sue sigle, è colei che ha venduto più di tutti ben oltre 8 milioni di copie in 10 anni! Un record! (il primo a ad intervistare Paola Orlandi fu proprio Gianni Soru alla fine degli anni ‘90 pubblicando diversi articoli su varie riviste: Cudowny, Il Giornale di Noi Ragazzi, Manga Club, WooW, Scelta TV, Colori… ndr).

 

Sono stati i cori per Adriano Celentano in “24 mila baci”, “Azzurro”, “Una carezza in un pugno”, “Soli”, “Il tempo se ne va”, “Yuppi du”…; per Betty Curtis: “Buongiorno amore…; per Bobby Solo: “Una lacrima sul viso”, “Se piangi se ridi”…; per Caterina Caselli: “Nessuno mi può giudicare”, “Perdono”…; per Domenico Modugno: “Nel blu dipinto di blu”, “Piove”, “Addio addio”…; per Drupi: “Vado via”, “Sereno è”, “Piccola e fragile”, “Sambariò”, “Regalami un sorriso”…; per Edoardo Vianello: “Pinne fucile e occhiali”, “Guarda come dondolo”, “Abbronzantissima”, “I Watussi”, “Sul cucuzzolo”…; per Fausto Leali: “A chi”…; per Gianni Morandi: “Andavo a cento all’ora”,, “Non son degno di te”, “Chimera”…; per Iva Zanicchi: “Zingara”, “Ciao cara come stai”….; per Johnny Dorelli: “L’immensità”, “Arriva la bomba”…; per Gino Paoli: “Sapore di sale”…; per Little Tony: “Riderà”, “Cuore matto”…; per Lucio Battisti: “Acqua azzurra acqua chiara”, “Il mio canto libero”…; per Lucio Dalla: “4 marzo 1943”…; per Massimo Ranieri: “Da bambino”…; per Marcella Bella: “Montagne verdi”, “Un sorriso e poi perdonami”, “Nessuno mai”…; per Mia Martini: “Minuetto”…; per Milva: “Monica delle bambole”…; per Mina: “Insieme”, “Grande grande grande”, “Se telefonando”, “Amor mio”, “E poi”…; per Nada: “Ma che freddo fa”, “Il cuore è uno zingaro”…; per Nicola Di Bari: “Il matto del villaggio”…; per Orietta Berti: “Io ti darò di più”, “Io, tu e le rose”, “Tipitipitì”…; per Ornella Vanoni: “La musica è finita”…; per Patty Pravo: “La spada nel cuore”…; per Paul Anka: “Ogni volta”…; per Peppino Di Capri: “Un grande amore e niente più”…; per Raffaella Carrà: “Ma che musica maestro”, “Chissà se va”, “Din Don Dan”, “Felicità tà tà”, “Ma che sera”, “Rumore”…; Renato Rascel “Padre Brown”…, per Rita Pavone: “La partita di pallone”, “Il ballo del mattone”, “Datemi un martello”, “Viva la pappa col pomodoro”, “Fortissimo”, “Il geghegè”, “Pippo non lo sa”…; per Sandra Mondaini “Tiritiritera”…; per Sergio Endrigo: “Canzone per te”…; per Tony Renis: “Quando quando quando”, “Buongiorno amore”…; per Toto Cutugno: “Solo noi”, “L’italiano”, “Serenata”…; per Wilma Goich: “Le colline sono in fiore”…

 

1975: Paola si trasferisce a Milano, dove crea un suo gruppo vocale per i cantanti che incideranno al Nord. Paola incide la sua prima sigla tv come solista dal titolo “Papaya”, sigla fortunata del programma tv Per un colpo di fortuna.

 

1976: “Oh Ettore” (sigla di Il soldato di ventura) con gli Oliver Onions.

 

1977: Paola si occupa della traduzione di tutti i testi dello spettacolare programma dei “Muppet Show” (Rai 1) condotto dagli stessi pupazzi. Ne realizza anche la sigla traducendola da quella originale americana e la canta con il suo gruppo che la porta in classifica con 200.000 copie vendute. Scrive poi il testo per il celeberrimo telefilm di “Zorro” (Rai 1) e la canta facendo da coro ad Arturo Zitelli assieme ai suoi figli Giampi e Chiara. Un enorme successo, la sigla entra in classifica vendendo 300.000 copie. Paola scriverà anche tutte le canzoni del 33 giri di Zorro.

Fa da coro a Rita Pavone per la sua hit “My name is potato” (Rai 1, sigla di Rita ed io), con 350.000 copie vendute.

 

1978: le commissionano le sigle di “Ufo robot” e “Shooting star” (in inglese), sigle di testa e di coda di Atlas ufo robot (Rai 2), il disco, è un tormentone, un classico ancora oggi amatissimo, e va in top-ten con 650.000 copie vendute. Incide anche la nuova sigla “Goldrake” altro tormentone amatissimo, una nuova hit da 600.000 copie (voce solista Michele Tadini); sigle firmate con lo pseudo di Actarus. Incideranno anche le canzoni del 33 giri “Atlas ufo robot” (“Rigel”, “Venusia”, “Alcor”, “Vega”, “Procton”…), disco che entrerà in classifica con 300.000 copie vendute.

Paola scrive ed incide assieme al figlio Giampaolo “La marcia di Topolino” (Rai 1, sigla di Il club di Topolino). Un grandissimo successo da classifica con 140.000 copie. Paola scriverà anche tutte le canzoni del 33 giri.

 

1979: con il nome I Ragazzi di Remì cantano un classico, un tormentone cantatissimo “Remì le sue avventure” (Rai 1), una hit da 1.400.000 copie vendute, (dentro Paola ha messo anche suo figlio Giampi di 9 anni). Invece con lo pseudo La Banda dei Bucanieri incideranno una hit amatissima, si tratta di “Capitan Harlock” (Rai 2).

Invece con lo pseudo di La Famiglia Rossi incidono “Lo dice la mamma” (Rai 2), sigla del programma Arrivano i vostri. (Sul lato B del disco cantano “T come TV”).

Saranno i cori per il brano tormentone “Sarà un fiore” sigla di apertura del Festival di Sanremo (Rai 1), per Enrico Beruschi, una hit da 700.000 copie.

Cori anche per Bruno D’Andrea e la sua martellante “Na-no Na-no” (Rai 2, sigla di Mork e Mindy), che va in top-ten con 300.000 copie vendute.

 

1980: tornano in top-ten con un altro classico stra-cantato e stra-amato, si tratta di “Anna dai capelli rossi” (Rai 1), con 1.200.000 copie vendute.

Con lo pseudo de I Micronauti invece vanno in classifica con il tormentone amatissimo di “Daitarn 3” (Milano TV), con 300.000 copie; incidono anche “Tekkaman” (Canale 51, voce solista Silvio Pozzuoli), sigla di Tekkaman il cavaliere dello spazio.

Con il nome di Ypsilon vanno in classifica con “Astro robot contatto Ypsilon” (Rai 2, voce solista Silvio Pozzuoli), vendendo 200.000 copie. (sul lato B del disco cantano invece l’inedito “Quattro super eroi”)

Invece con lo pseudo I Cavalieri di Silverland, farà da coro a Marco Ferradini ed alla sua “La principessa Zaffiro” (Canale 51).

“Sembrano Proprio Quasi Romani” (Rai 1) sigla di S.P.Q.R., la cantano con lo pseudo de I Romani, ma la serie tv però non avrà fortuna e il disco non verrà mai stampato.

Invece con lo pseudo Gli Amici di Misha, cantano “Amico Misha”, sigla-inno ufficiale delle Olimpiadi 1980.

Paola fa cantare a suo figlio Giampi (di 10 anni), le sigle di testa e di coda di Addio Giuseppina, dal titolo “La balena Giuseppina” e “Giuseppina non lasciarmi mai” (Antenna 3), e mamma Paola decide di fargli i cori.

 

1981: con lo pseudo di Orchestra e Coro di Augusto Martelli incidono la cantatissima “Gatchaman la battaglia dei pianeti” (Canale 5) ed entrano di nuovo in classifica vendendo 200.000 copie. (Sul lato B del disco cantano un brano inedito “7 Zark 7”). Poi “Five” e “Ma che Five” (Canale 5), sigla dei programmi per ragazzi Pomeriggio con Five e Domenica con Five, disco che entra in classifica con 100.000 copie.

Invece riadoperando il nome de I Micronauti, tornano in classifica con la bella “Capitan Futuro” (Rai 2) vendendo 200.000 copie (sul lato B del disco cantano un pezzo inedito dal titolo “Gran Capitano”); e con lo pseudo La banda di Tom vanno in classifica con la cantatissima “Tommy” (Rai 1), sigla di Tom story con 200.000 copie (sul lato B del disco cantano l’inedito “Mississipi”), invece con lo pseudo I Pungiglioni vanno in classifica con “Ape ape ape Maia” (Rai 2), sigla di L’ape Maia, vendendo 300.000 copie.

 

1982: vanno in classifica con la cantatissima “Marco” (Rai 1), vendendo 200.000 copie, cantata con lo pseudo Gli Amici di Marco.

Invece con lo pseudo dei I Fratelli Grimm, vanno in classifica con “Nils Holgersson” (Rai 2), vendendo 100.000 copie.

Di nuovo con il nome Orchestra e Coro di Augusto Martelli cantano “Tansor 5” (Canale 5).

 

1983: “Hello Spank” (Italia 1), sigla tormentone amatissima, che firmano con i nome de I Cuccioli, e vanno in classifica vendendo 200.000 copie.

ancora con il nome di Orchestra e Coro di Augusto Martelli incidono “La regina dei mille anni” (Canale 5) e con Cristina D’Avena invece cantano “Lucy May” (Italia 1), in classifica con 50.000 copie.

“Vola bambino” (Canale 5), sigla di Pepero, invece è cantata dal bimbo Pepero e il coro viene fatto da Paola.

 

1984: “Due giovani eroi John e Solfami” (Italia 1), sigla de I Puffi, viene cantata ancora utilizzando il nome di Orchestra e Coro di Augusto Martelli.

Utilizzando ancora il nome de I Cuccioli, cantano invece la sigla de “Il fedele Patrash” (Rai 1).

 

1985: “L’ispettore Gadget” (Rai 2), la sigla cantata da Gadget con cori di Paola, viene tradotta da quella originale francese, ma il disco non verrà mai pubblicato.

E’ il coro per lo sceneggiato “Radici” (canale 5).

Sarà il coro per “Joan Lui” di Adriano Celentano, film interpretato dallo stesso Adriano.

 

1988: scrive le canzoni del 33 giri “Palla al centro per Rudy” (Italia 1), cantate da Cristina D’Avena. Paolo propone suo Figlio Giampi (ora 18’enne), per le nuove sigle di cartoni animati come “Sceriffi delle stelle” (Italia 7), “Capitan Dick” (Italia 7) e mamma Paola gli farà i cori.

 

1989: per suo figlio Giampi Daldello le farà da coro nelle sigle di “I Rangers delle galassie” (Italia 7), “A tutto gas” (Italia 7), “Motori in pista” (Italia 7) ed il tormentone di “Tartarughe ninja alla riscossa” (Italia 7). I singoli non usciranno ma le sigle verranno inserite in diverse compilation.

 

1990: è ancora coro per suo figlio Giampi in “He man” (Italia 1), e coro per Vincenzo Draghi e la sua ricercatissima e mai pubblicata “I 5 Samurai” (Italia 7) che firmano con lo pseudo de I Samurai.

 

1991: Paola è autrice delle canzoni che compaiono all’interno del cartone animato di “Ciao Sabrina”, cantate da Nadia Biondini, Paola Tovaglia ed Enzo Draghi. In questo stesso anno Paola lascia il mondo della musica per seguire una piccole etichetta musicale fino a metà degli anni 2000, dove poi decide di fare la nonna a tempo pieno per i suoi nipotini.

 

 

 

GIANNI SORU