LECCO, SIENA, CREMA, FORLI’, FIRENZE… IL CALENDARIO DEI PROSSIMI INCONTRI DI PRESENTAZIONE DI “FRANCESCO”, IL PRIMO GRANDE LIBRO ILLUSTRATO SU PAPA BERGOGLIO


Da Lecco a Firenze, da Crema al Monte Amiata, da Forlì a Gandino (Bg). Prosegue il “giro” delle presentazioni del volume “Francesco”, la prima grande biografia storica illustrata su Papa Bergoglio, edita da Velar-Elledici, che nei giorni scorsi ha festeggiato la sua ristampa. Questo il calendario dei prossimi incontri con l’autore Roberto Alborghetti :    

  • giovedì 13 marzo 2014 alle 16.00 presso la Fondazione Sacra Famiglia (onlus), in via San Nicolò, 8 Lecco; tema dell’incontro “Papa Francesco,un anno dopo”, cadendo il 13 marzo un anno esatto dall’elezione del Papa argentino.

  • sabato 15 Marzo 2014 alle 21.00 presso la Chiesa di S. Lorenzo e S. Francesco d’Assisi in via Cappuccini 30, Quartiere Sabbioni, Crema.

  • sabato 22 marzo 2014 alle 16.30 presso il Teatro comunale di Piancastagnaio, Monte Amiata, Siena. Oltre all’autore del libro Roberto Alborghetti,   interverranno il Cardinale Giovanni Battista Re che ha curato la prefazione, Prefetto emerito della Congregazione dei Vescovi e presidente emerito Commissione Pontificia per l’America Latina, Mons.Guglielmo Borghetti, Vescovo di Pitigliano-Sovana-Orbetello, Fabrizio Agnorelli, Sindaco di Piancastagnaio, prefetto emerito Congregazione, Nicola Cirocco, Presidente Osa Onlus. 

  • Giovedì 10 aprile 2014, alle ore 20.45, presso il Circolo della Stampa, Via Marcolini 4, Forlì (FC); presenta e coordina l’incontro: dott. Roberto Zoli, giornalista, presidente Circolo Stampa Forlì-Cesena.  

  • martedì 22 aprile 2014, alle ore 20.45 presso l’auditorium delle Suore Orsoline, via del Castello, Gandino (Bergamo). Introduce don Innocente Chiodi. Relatore:   Roberto Alborghetti, autore del libro. Incontro promosso dal Museo della Basilica nel contesto dei programmi per la Canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II.

  • venerdì 9 maggio 2014 alle ore 21.00 presso l’Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella, Via della Scala, 16 – Firenze. Con l’autore Roberto Alborghetti interverranno: la giornalista Carmelina Rotundo, Andrea Fagioli, Direttore Toscana Oggi, Riccardo Clementi, giornalista e scrittore, Giuseppe Saponaro, giornalista, Giuseppe Piani ricercatore all’Università di Firenze, Maurizio Martini di Over The Sky e l’artista Giuseppe Tocchetti con un quadro ispirato all’opera editoriale.

Questa serie di incontri conferma la grande attenzione raccolta tra il pubblico dei lettori e dei media da parte di “Francesco”. Edito in una doppia versione tipografica, è “il primo grande libro illustrato” sul Papa argentino, del quale viene ricostruita la biografia proponendo particolari e testimonianze inediti che aiutano a conoscere un “figlio di emigranti” diventato pastore della Chiesa universale. La pubblicazione, come è stata già ampiamente riconosciuto da chi ha già potuto leggere il volume, scava nella documentazione storica, a partire dalle notizie sulla famiglia di origine, della quale vengono ricostruiti momenti riguardanti anche l’emigrazione dall’Italia all’Argentina, precisando date, tempi e modalità. L’opera definisce i passaggi fondamentali dell’infanzia del futuro Papa Francesco, le circostanze legate al suo battesimo (momento fondamentale, ignorato dai testi finora usciti) fino ai progressivi stadi del percorso scolastico. Sempre sulla base di testimonianze e documenti, racconta anche l’episodio legato alla malattia polmonare del giovane Jorge Mario, alla sua vocazione religiosa, sullo sfondo degli scenari storici e sociali dell’Argentina degli anni Quaranta e Cinquanta. “Francesco” si addentra anche negli elementi distintivi della formazione culturale del futuro Papa Francesco, i suoi rapporti con il mondo dei pensatori e dei saggisti latinoamericani (Methol Ferrè, Gera, Scannone) che vanno disegnando nuove prospettive del Continente sudamericano, anche in relazione alla stessa azione della Chiesa.

Sempre contestualizzate da dati e notizie relative ai vari periodi storici, testimonianze inedite contribuiscono a raccontare gli anni di padre Jorge Mario Bergoglio alla guida dei Gesuiti in Argentina, le sue intuizioni pastorali, il ruolo avuto nel salvare vite umane durante il periodo buio della dittatura militare (1976-1983), le sue esperienze come rettore presso il Collegio Massimo a San Miguel, l’opera di evangelizzazione e di promozione umana nei barrios, tra i poveri e le emergenze di Buenos Aires, la guida dell’episcopato Latinoamericano, la condivisione delle difficoltà della popolazione negli anni della grave crisi economica che colpì l’Argentina all’inizio degli anni Duemila.

Discorsi, omelie ed interventi pronunciati dall’arcivescovo Bergoglio durante il suo ministero episcopale occupano un singolare spazio tra le pagine di “Francesco” accompagnando il lettore alla scoperta della personalità del futuro Papa, le sue giornate all’insegna della sobrietà e della semplicità, la sua “pastorale della strada” vissuta sempre ed instancabilmente dalla parte della gente.

Gli ultimi tre capitoli sono dedicati ai mesi iniziali del pontificato, alle prime scelte del magistero e ai viaggi apostolici (Lampedusa, Rio de Janeiro, Cagliari, Assisi) dai quali emerge la grande passione di Francesco: “Annunciare Cristo a questo nostro mondo” e rimettere il cammino della Chiesa nel solco del Vangelo, dalla parte dei poveri, come presenza viva e sale dell’umanità, nella scia della testimonianza di San Francesco d’Assisi, del quale il Papa porta il nome. Il volume – aperto, come detto, dalla riflessione del cardinale Giovanni Battista Re – presenta un eccezionale apparato fotografico (ben 340 le immagini, molte delle quali inedite), è di grande formato (23×29,5), disponibile anche in una speciale edizione (cofanetto + due volumi).

L’autore, Roberto Alborghetti, giornalista professionista, ha lavorato nel gruppo Sesaab-L’Eco di Bergamo, dove è stato uno degli ultimi cronisti a formarsi alla scuola di mons. Andrea Spada, e dove si è occupato di attività editoriali per la scuola ed i giovani, ricoprendo anche il ruolo di inviato. E’ autore di una quarantina tra saggi e  biografie, tra cui “Nessuno è cretino”, l’ultima conversazione-intervista del grande pedagogista Aldo Agazzi. Ha curato i due volumi dell’epistolario di Santa Paola Elisabetta Cerioli (“Lettere di una Madre”) ed ha coordinato l’opera “Lombardia / Introduzione ad una didattica dei territori”). Per la popolare “Collana blu” di Velar-Elledici ha pubblicato testi dedicati soprattutto a protagonisti del cattolicesimo sociale tra Ottocento e Novecento. Blogger e autore di documentari, si occupa di editoria “educational” (è direttore di Atempopieno – periodico dell’Associazione Genitori Scuole Cattoliche – e di Okay!). Ha ricevuto diversi riconoscimenti giornalistici, tra cui l’European Award for Environmental Reporting (il cosiddetto “Pulitzer europeo” per l’informazione sull’ambiente, 1992-1993). Ha creato “LaceR/Azioni”, un innovativo progetto-ricerca basato sull’osservazione della realtà urbana percepita nei cromatismi dei “segni di  strada”, con mostre in Italia ed all’estero.

***

ACQUISTO DELL’OPERA ON LINE – VELAR.IT

SCHEDA BIBLIOGRAFICA DELL’OPERA – ELLEDICI.ORG

FRANCESCO, IL VIDEOCLIP

Annunci

ANTEPRIMA / DIETRO LE QUINTE DELLA PREPARAZIONE DEL PRIMO GRANDE LIBRO ILLUSTRATO SU PAPA FRANCESCO… COME NASCE UNA BIOGRAFIA


GUEST WRITER: EDIZIONI VELAR

Ci siamo quasi… Sono mesi e mesi che stiamo lavorando per ricostruire la vita di Jorge Mario Bergoglio, per fornirvi le più accurate informazioni possibili, i dettagli… per ricomporre il suo passato così lontano dall’Italia, ma così vicino al cuore del mondo.

Il seguente breve racconto del backstage vi spiegherà il perché di tanto lavoro…

La ricerca e selezione della foto di copertina è durata a lungo: è stato davvero difficile trovare una foto in cui il volto di Francesco guardasse l’obiettivo; Francesco ha sempre lo sguardo rivolto verso il popolo… in ogni immagine è in movimento… perché lui è sempre pronto ad abbracciare chiunque… Alla fine, dopo diversi confronti anche con altri editori, abbiamo confermato le due copertine che vedete ora: quella in cui Francesco trattiene a sé la colomba, capace di stringerci il cuore e allo stesso tempo di farci sorridere, con il risultato di essere una fotografia di forte impatto; l’altra, invece, mentre cammina tra la folla alternando abbracci e saluti, esprimendo tutta la tenerezza che lo caratterizza.

Abbiamo poi dovuto pensare al titolo e, dopo tante riflessioni, abbiamo deciso di abbreviarlo: eliminare “Papa” davanti al nome “Francesco” ci avrebbe permesso di trasmettere meglio la sua essenza, la sua vera persona. Francesco è semplice, trasparente e non ama fronzoli e ricami… proprio come il Poverello di Assisi da cui ha ereditato il nome. Per lo stesso motivo, abbiamo incluso il sottotitolo “Vescovo di Roma e del Mondo” solo all’interno del libro. In questo modo il suo nome in copertina: “Francesco” ha accumulato più forza e si è caricato di significato… Fino all’ultimo, siamo stati indecisi se abbellire

il titolo “Francesco” stampandolo in oro a caldo… ma poi ci siamo accorti che, decorando l’edizione, la sua volontà e la sua persona sarebbero state in qualche modo intaccate… Abbiamo, dunque, optato per una colorazione più sobria, semplice… come è lui.

Per quanto riguarda le fotografie interne al libro, a completamento dei capitoli, abbiamo contattato dei cari amici argentini di Buenos Aires che, muniti di macchina fotografica e tanta buona volontà, hanno speso l’intero mese di Agosto a ripercorrere i luoghi d’infanzia dove è stato il Papa. Anche a loro, che subito hanno accettato entusiasti questo incarico, diciamo un grazie di cuore. Ci hanno consegnato significative immagini di strade, chiese, edifici e piazze dove, l’ancora giovane Francesco, ha vissuto ed è cresciuto.

Abbiamo poi dovuto pensare alla veste del volume: grande, di pregio, come non è mai stato pubblicato prima… Qualcosa che spicchi nella nostra libreria e da leggere e sfogliare tra le mura di casa, in un momento diverso da quello dedicato alla televisione… quando hai voglia anche di farti guidare dalle immagini: abbiamo realizzato un volume maxi formato (con maxi illustrazioni!) e davvero resistente nel tempo…

Ed ora confessiamo l’ultimo dilemma che ancora ci rallenta nella pubblicazione di questo libro: è davvero ma davvero difficile mettere il punto all’ultimo capitolo: la vita di Papa Francesco è così piena e intensa che ogni giorno siamo spinti dal desiderio di aggiornare l’edizione (convinti di migliorarla) includendo quello che di straordinario compie in continuazione, nella quotidianità… L’impresa impossibile è dunque riuscire a fermare la sua vita, fotografarla e raccontarla senza correre il rischio di esserci persi qualcosa… qualcosa di caritatevole che egli sta compiendo proprio mentre parliamo di lui…

Noi abbiamo provato a mettere il “faticoso punto” a questa avvincente e coinvolgente narrazione, proprio nel giorno in cui il Papa ha fatto visita ai ragazzi disabili dell’Istituto Serafico di Assisi.

E poi un grazie di cuore e davvero i migliori complimenti (che gli sono già arrivati dal nostro correttore di bozze che mai e poi mai si sbilancia!) al nostro meraviglioso autore Roberto Alborghetti che ha passato tutta l’estate (giorno e notte) a leggere blog in lingua, a consultare fonti online, a scovare archivi introvabili, a scambiare mail per verificare l’accuratezza delle informazioni… dandoci la possibilità di pubblicare un’edizione unica, non solo nella sua veste grafica, ma anche e soprattutto contenutistica nel suo valore storico. E sono parecchie le notizie nuove, che arrivano anche a smentire quelle finora circolate, come ad esempio quella che il padre del Papa facesse il ferroviere!

Ora non ci rimane che aspettare l’uscita, con la piena consapevolezza che nessun libro, nessuna edizione potrà mai essere all’altezza di tanto amore, di tanta grandezza d’animo… Con la speranza, soprattutto, di farvi cosa gradita e di regalarvi un pizzico di emozioni e, sicuramente, la narrazione incalzante del reale percorso di vita compiuto da Francesco… che ci permette una sua più profonda conoscenza e da cui possiamo prendere spunti importanti per la nostra vita.

***

LEGGI QUESTO ARTICOLO ANCHE SUL SITO DELLA VELAR:

http://www.velar.it/il-primo-grande-libro-illustrato-papa-francesco/

I 250 TITOLI DELLA “COLLANA BLU” DONATI A BENEDETTO XVI


L’Editrice Velar – che stampa anche il mensile Okay! – ha avuto modo di consegnare nelle mani di Benedetto XVI tutti i volumetti finora usciti per la “Collana Blu”. Il Papa ha mostrato il suo vivo compiacimento per questa iniziativa editoriale, certamente unica nel suo genere, giunta al suo 250° testo. Un risultato davvero raro, che Papa Benedetto ha appreso nel corso del fraterno incontro che egli ha avuto, al termine dell’udienza del mercoledi, con tre rappresentanti della Velar: Oscar Serra (responsabile delle edizioni, figlio di Gesuino, fondatore della storica editrice bergamasca), Pier Rocco Gianati e Massimo Rosi (nella foto). Benedetto XVI ha espresso parole di apprezzamento per il contenuto della collana – biografie dedicate ai testimoni della cristianità di tutti i tempi – e per l’eccezionale risultato raggiunto. Nello scorgere anche la pubblicazione dedicata al suo predecessore Giovanni Paolo II, Papa Benedetto ha voluto sfogliarne le pagine, mostrando una visibile commozione. 

Il felice incontro con il Santo Padre giunge a festeggiare il traguardo del 250° titolo di quella che può essere definita “una piccola grande enciclopedia della santità”, iniziativa editoriale che da nove anni vede protagonista, insieme all’Editrice Velar, anche la Elledici di Torino, realtà che fa parte della storica tradizione salesiana. Diversi volumetti della collana sono stati tradotti in più lingue, garantendo una diffusione internazionale di una collana che nelle prossime settimane vedrà l’uscita di un’altra dozzina di biografie.