FROSINONE HA FATTO… RETE! IL VIDEO DELLA GRANDE FESTA-MESSAGGIO


Il video con le  immagini della grande Festa al Teatro Nestor, il 29 maggio 2018, con la partecipazione di oltre 1.200 persone. Evento promosso da IC Frosinone 4° e I Quindici.

#oggimifaccioungoal #librofonino #pattocontrobullismo #nobulli

 

Annunci

FROSINONE IN …RETE: CONTO ALLA ROVESCIA PER L’EVENTO DEL 29 MAGGIO ’18


31959565_2059891357583747_3922057069762445312_n

Locandina-poster di Emilia Penati, I Quindici

Conto alla rovescia per il grande evento del 29 maggio 2018. A Frosinone, su iniziativa dell’Istituto Comprensivo Frosinone 4, andrà in scena un grande evento: “Tutti insieme per fare…Rete!”. Si terrà al Teatro Nestor e coinvolgerà l’intera città. Ma non solo. Sarà lanciato e proposto, alle Scuole di tutta Italia, l’invito di unirsi idealmente nella firma di un Grande Impegno: quello di fare della Rete (e dello Sport) uno spazio di vita, di responsabilità, di crescita e di rispetto. Un impegno quanto mai urgente, a sostegno di quanti amano la scuola “senza bulli e senza violenze”, ma animata di coraggio, fiducia e speranza. Un impegno, questo, scritto sulle pagine del diario “LamiAgenda” e che verrà pubblicamente declamato e sottoscritto.

A Frosinone, insieme alla collaborazione de I Quindici, si chiuderanno idealmente anche le attività collegate alle presentazioni dei libri “Pronto? Sono il librofonino”, “Oggi mi faccio un goal!” e, appunto, de LamiAgenda, il diario innovativo adottato dalle scuole italiane. Dunque, appuntamento a Frosinone il 29 maggio 2018. All’Istituto Comprensivo 4, insieme al dirigente dott. Giovanni Guglielmi, stanno già lavorando docenti, alunni e famiglie per rendere unica e speciale questa Grande Festa di fine anno scolastico. In scena, tanti momenti musicali, coreografici e canori. Il saluto sarà portato dal prof. Giovanni Guglielmi, D.S. dell’IC Frosinone 4°. In programma anche un talk show: Roberto Alborghetti, autore e giornalista, sarà sottoposto ad un…fuoco di fila di domande da parte degli studenti. Un video proporrà una carrellata dei lavori che le classi del Frosinone 4° hanno realizzato nel corso dell’anno per i libri “Oggi mi faccio un goal!” e “Pronto? Sono il Librofonino”. E non mancheranno ospiti a sorpresa.

Per info: IC Frosinone 4°, Coordinamento evento, docenti Daniela Vinciguerra, Simonetta Ferrera, Filomena Antenucci, Tel. 0775/2656880; Coordinamento per I Quindici: Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com  

lOCANDINA uFFICIALE

 

FROSINONE, 29 MAGGIO 2018: TUTT’INSIEME PER FARE…RETE!


Un invito-messaggio alle scuole italiane: unitevi idealmente con tutti noi nell’evento del 29 maggio a Frosinone. “Tutt’insieme per fare…Rete!”. “Una scuola di idee, progetti e creatività / Senza bulli e cyberbulli di ogni genere ed età / Stiamo connessi con cuore e testa / Perchè nessuno ci rovini la festa!”. Potete mettere la vostra adesione sulla pagina di Facebook: NOI SIAMO OKAY!

#facciamorete #frosinone4 #librofonino #oggimifaccioungoal

LIBROFONINO: INCONTRI A FROSINONE (30 NOVEMBRE E 1° DICEMBRE) E CONVEGNO NEL PALAZZO DELLA PROVINCIA  


 

Il lungo giro di presentazione di “Pronto? Sono il libro fonino” farà tappa per due giornate a Frosinone (30 dicembre e 1° dicembre 2017) su iniziativa dell’Istituto Comprensivo Frosinone 2° (S.M “L. Pietrobono) e dell’Ufficio Scolastico Regionale, USR Lazio. Attorno al libro di Roberto Alborghetti (edizioni I Quindici, con illustrazioni di Eleonora Moretti), le istituzioni scolastiche territoriali hanno organizzato momenti di riflessione che coinvolgeranno anche famiglie degli alunni e i cittadini, invitati ad un convegno che si terrà nel Palazzo della Provincia (30 novembre).

Nell’ambito del progetto “Incontro con l’autore”, e nella scia della riflessione sul telefonino “da mezzo di comunicazione a strumento di riflessione”, Roberto Alborghetti, giornalista, autore di  “Pronto? Sono il librofonino” parlerà agli alunni sul tema del cellulare, “una realtà che sta cambiando (e condizionando) la vita quotidiana”. L’incontro vuole promuovere l’uso appropriato del telefonino ed una riflessione attenta da parte dei ragazzi. Giovedi 30 novembre, dalle ore 10:00 alle 11:30, l’animazione-incontro si terrà nel Plesso Scuola Primaria “Rinascita – S.M. Pietrobono (Classi b,c,d). Il giorno successivo,  venerdi 1° dicembre, dalle ore 10:00 alle 11:30,  l’autore sarà nel Plesso della Scuola Primaria Via Verdi, S.M. Pietrobono (Classi a,e,f,g).

Molto atteso l’incontro che si terrà nel Palazzo della Provincia (Piazza A. Gramsci 13), dove giovedi 30 Novembre, alle ore 16, avrà luogo un convegno sul tema: “Comunichiamo positivamente. nativi digitali tra reale e virtuale: emergenza educativa e ruolo degli adulti”, sempre nell’ambito delle iniziative promosse per la presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino”.  Dopo il saluto di benvenuto da parte della prof.ssa Mara Bufalini, dirigente scolastica dell’IC Frosinone 2°, interverranno: Dott. ssa Belli Tiziana, Sostituto Commissario della Polizia di Stato della Questura di Frosinone; Dott. ssa Pagliarosi Cristina, Direttore Tecnico Capo Pisicologo della Polizia di Stato della Questura di Frosinone; Dott. ssa Campagna Patrizia, Referente Cyberbullismo USP Ufficio VII, Ambito  Territoriale Provincia di Frosinone. Roberto Alborghetti interverrà sui temi del libro, raccontando l’esperienza degli incontri in giro per l’Italia, nel corso dei quali ha ormai incontrato e dialogato con oltre 25 mila allievi. Sarà presente agli incontri – cui ha collaborato Luigi Lunghi della Di Cosmo distribuzione libraria – il dott. Paolo Sandini in rappresentanza de I Quindici.

Animato dalle illustrazioni di Eleonora Moretti, “Pronto? Sono il librofonino” è un fanta-racconto su un cellulare che “racconta storie di smombies, smartphones, bufale e cyber-bulli”. Anche gli incontri di Frosinone daranno l’opportunità di riflettere su uno dei fenomeni che ci tocca tutti: quello della comunicazione tramite i telefonini e le nuove tecnologie, realtà che sta cambiando la nostra vita quotidiana. Aspetti che il libro e gli incontri di Alborghetti ci rivelano senza inutili giri di parole, offrendo uno spaccato di come siamo e di come ormai ci comportiamo in quella che è chiamata “l’era digitale”.