“OH CHE BEL CASTELLO! TUTTI I COLORI DEL MEDIOEVO”: ALLA SCOPERTA DEL CASTELLO DI MALPAGA CON UNA GRANDE GARA DI DISEGNO


OH CHE BEL CASTELLO!

TUTTI I COLORI DEL MEDIOEVO

Alla scoperta del Castello di Malpaga (Bergamo)

1° GRAN PREMIO DI DISEGNO

per le Scuole dell’Infanzia, Primarie

e Secondarie di Primo Grado

Conoscere una singolare ed affascinante realtà storica, architettonica ed artistica – il Castello di Malpaga (Bergamo), eccezionale testimonianza del XV secolo, antica dimora del condottiero Bartolomeo Colleoni, luogo simbolo di storia, arte, cultura, tradizioni e leggende – e “giocare” a disegnare la vita, la storia, l’architettura, le leggende e le realtà che rendono affascinante la struttura antica di un castello medioevale. Questa la finalità di OH CHE BEL CASTELLO / TUTTI I COLORI DEL MEDIOEVO.

COME PARTECIPARE

Le classi e gli Istituti scolastici partecipanti sono invitati a “mettersi in gioco” sul tema OH CHE BEL CASTELLO! / TUTTI I COLORI DEL MEDIOEVO cimentandosi nella realizzazione di disegni che abbiano come riferimento la realtà di un castello medioevale, visto ed interpretato nell’architettura, nella storia, nella vita e nelle sue varie realtà sociali, culturali, storiche, ambientali e così via.

Gli elaborati potranno riprodurre immagini del castello (o dei castelli) nelle tecniche e nelle espressioni suggerite dalla creatività (tempere, acquerelli, collages, modellini, tavole, posters). Spunti e suggerimenti sulla realtà del castello possono essere individuati anche sul sito www.castellomalpaga.it.Ogni classe potrà realizzare un numero “illimitato” di elaborati, che potranno essere presentati anche su supporti elettronici (via e-mail, cd, dvd, pennette, links ai siti web della scuola). 

INVIO ELABORATI E SCADENZA

Tutti gli elaborati realizzati per l’iniziativa dovranno essere spediti entro il 31 MAGGIO 2014 al seguente indirizzo: Okay!, c/o Casa M. E. Mazza, via F. Nullo 48, 24128 Bergamo; farà fede il timbro postale. I lavori dovranno riportare in modo chiaro: classe, scuola, docente coordinatore ed indirizzo completo della sede del plesso o dell’Istituto, con numeri di telefono ed e-mail. Potranno essere inviati via email al seguente indirizzo: info@scuolaokay.it ; si invita ad inviare files leggeri (massimo 2-3 MB).

I PREMI: IN GITA AL CASTELLO DI MALPAGA

Una commissione giudicatrice, a suo insindacabile giudizio, selezionerà gli elaborati ed attribuirà un premio alla classe prima classificata di ogni Ordine scolastico (materne, primarie, secondarie primo grado).

Le 3 classi vincitrici si aggiudicheranno una gita scolastica gratuita al Castello di Malpaga! Potranno visitare il castello, scoprire i suoi antichi segreti, ammirare i bellissimi affreschi, impegnarsi in diversi laboratori didattici a seconda dell’età e in una rappresentazione teatrale di un fatto storico accaduto al castello dove tutti gli alunni verranno vestiti in abiti medievali e diventeranno protagonisti di affascinanti avventure. Per la classe secondaria di primo grado ci sarà la possibilità di visitare anche un impianto ad energia rinnovabile che produce energia elettrica e acqua calda a servizio del borgo medievale.

  • Malpaga Spa in qualità di ente promotore si riserva il diritto di utilizzare e valorizzare il materiale grafico pervenuto nell’ambito delle più diverse  attività ed iniziative, anche editoriali. 

Aggiornamenti, notizie, immagini e regolamento su:

https://okayscuola.wordpress.com/

www.castellomalpaga.it

 PROPOSTE DI TEMI 

  • Il castello come luogo di aggregazione.

  • Vita di corte (il Signore del castello Bartolomeo Colleoni e le sue figlie), di cultura (filosofi, letterati, suonatori, menestrelli), di ospitalità (Re Cristiano I di Danimarca, Carlo I Duca di Borgogna, Francesco Sforza Duca di Milano, Alberto III Duca di Sassonia, Borso d’Este Duca di Ferrara, Reggio e Modena)

  • Il castello come luogo di difesa: le battaglie di Bartolomeo Colleoni.

  • Il castello di Malpaga e il suo borgo come esempio di economia chiusa e autosostenibile.

Per informazioni:

www.castellomalpaga.it

DSC_2176 (800x532)

MALPAGA: UN CASTELLO

CHE FA SCUOLA

Proposte di attività da vivere nell’antica dimora medioevale del grande condottiero Bartolomeo Colleoni

Nel cuore del Parco del fiume Serio, dove il tempo sembra essersi fermato al XV secolo, circondato da oltre 300 ettari di aperta campagna si erge il Castello di Malpaga: l’antica dimora medievale dell’illustre condottiero Bartolomeo Colleoni, Capitano Generale della Repubblica di Venezia. Grazie alla sua rilevanza storica, architettonica e ai cicli di affreschi in esso contenuti, il Castello è considerato una delle più interessanti costruzioni quattrocentesche della bergamasca.

Negli ultimi anni il Borgo di Malpaga, attorno al quale si erge il Castello, ha intrapreso un percorso di valorizzazione con l’obiettivo di riportare vita ad una delle più pregevoli eccellenze del territorio bergamasco.

Le attività legate a questo progetto innescano un circolo virtuoso che, partendo dall’agricoltura, restituisce centralità alla terra: si tratta di un’Agricoltura Innovativa che, oltre alla funzione alimentare, darà vita ad un sistema eco-compatibile, poichè proprio dai campi coltivati produrrà Energia Rinnovabile utilizzata per rendere il Borgo autosufficiente. In questo modo è possibile ricreare in chiave moderna la tipicità del Feudo colleonesco ad economia chiusa, attraverso un modello basato sulla auto-sostenibilità ambientale.

Il Castello di Malpaga, con l’ausilio di persone qualificate e competenti, propone alle scuole due programmi formativi interdisciplinari:

  1. Una giornata al Castello (scuola materna, primaria, secondaria di primo grado)

  1. Una giornata ecosostenibile nel Feudo di Malpaga (scuola secondaria di primo e secondo grado)

Una giornata al Castello

La mattina si svolge con la visita guidata personalizzata in base alla classe, seguita da un laboratorio. Dopo la pausa pranzo gli alunni vengono vestiti con abiti d’epoca e si cimentano in una rappresentazione storica. Questo percorso interdisciplinare prevede delle attività ad hoc per ogni ciclo di studi: scuola materna, primaria e secondaria di primo grado.

Visita guidata – Presentazione del castello e delle parti fortificate in un contesto storico quattrocentesco. Le parti affrescate permettono l’approfondimento della vita di corte del condottiero Bartolomeo Colleoni.

LaboratorioRappresentazione storica – Rievocazione storica della visita di Re Cristiano I di Danimarca, svoltasi nel castello nel 1474. Ogni alunno sostiene il ruolo di un personaggio storico e la cerimonia si conclude con danza collettiva medievale.

SCUOLA DELL’INFANZIA

Visita guidata – Presentazione del castello e della vita di Corte seguendo il filo conduttore di una fiaba in cui vengono coinvolti i bambini a trovare nei vari camini 5 oggetti riguardanti i 5 sensi dell’uomo

Laboratorio – Racconti di filastrocche e/o giochi e/o realizzazione di un segnalibro.

Rappresentazione storica – Cerimonia di investitura dei cavalieri per i maschietti, consegna di doni ai Principi della Corte da parte delle bambine.

Eventuali giochi

SCUOLA PRIMARIA

Visita guidata – Presentazione del castello e delle parti fortificate con lettura dei vari materiali da costruzione. Le parti affrescate permettono l’approfondimento della vita di corte del condottiero Bartolomeo Colleoni.

Laboratorio –  Realizzazione di un segnalibro con dama o armigero o falconiere.

Rappresentazione storica – Rievocazione storica della visita di Re Cristiano I di Danimarca, svoltasi nel castello nel 1474. Ogni alunno sostiene il ruolo di un personaggio storico e la cerimonia si conclude con danza collettiva medievale.

SCUOLA SECONDARIA DI I°

Visita guidata – Presentazione del castello e delle parti fortificate con lettura dei vari materiali da costruzione. Le parti affrescate permettono l’approfondimento della vita di corte del condottiero Bartolomeo Colleoni.

Laboratorio – Realizzazione su pergamena della mappa feudale di Malpaga, un esempio di economia chiusa con due castelli, cascine, rogge, sentieri, boschi e prati.

Rappresentazione storica – Rievocazione storica della visita di Re Cristiano I di Danimarca, svoltasi nel castello nel 1474. Ogni alunno sostiene il ruolo di un personaggio storico e la cerimonia si conclude con danza collettiva medievale.

SCUOLA SECONDARIA DI I° E II°

Una giornata ecosostenibile nel Feudo di Malpaga

Questo percorso intende illustrare le caratteristiche di un Feudo medievale a ciclo chiuso e spiegare come sia possibile ricrearlo in chiave moderna seguendo i principi di sostenibilità ambientale grazie all’utilizzo di energie rinnovabili. Il tour inizia con una visita all’interno del Castello seguita da un laboratorio interattivo nel quale viene riprodotta l’intera mappa del territorio di Malpaga evidenziando le singole attività agricole e commerciali all’epoca del Colleoni. La giornata termina con una spiegazione sul concetto dei moderni ecovillaggi con una visita al polo energetico che produce energia elettrica e acqua calda a servizio del Borgo storico.

Per contatti ed informazioni:

www.castellomalpaga.it

Tel. 035 840003

Fax 035 840664

info@castellomalpaga.it

Annunci

DISEGNARE E’ BELLO E FA BENE. LO DICONO ANCHE GLI AMICI DI “CAMPAIGN FOR DRAWING”…


Una copertina di Okay! dedicata alle attività della fondazione inglese "Campaign For Drawing"

Una copertina di Okay! dedicata alle attività della fondazione inglese “Campaign For Drawing”

Campaign for Drawing – che Okay! è lieto di appoggiare – ha un unico obiettivo: fare in modo che tutti possano disegnare. Il disegno ci aiuta a pensare, inventare e comunicare, senza distinzione di età e capacità. Campaign for Drawing ha preso spunto iniziale dal visionario artista vittoriano e scrittore John Ruskin.

The Campaign for Drawing è un ente di beneficenza indipendente (Charity) che sostiene l’attivita del disegno come strumento di pensiero, creatività, impegno sociale e culturale. Ha sviluppato due programmi per incoraggiare l’uso del disegno da parte di professionisti e di chiunque: il Big Draw e il Power Drawing.

Campaign for Drawing ha creato una nuova concezione per il valore di disegno come mezzo per aiutare le persone a vedere, pensare, inventare e agire. La sua ambizione a lungo termine è quella di modificare il modo in cui l’attività del disegno viene percepita da chi opera nell’educazione e dal pubblico. Questo impegno ha ottenuto il sostegno da parte di professionisti leader nei settori creativi di arte, architettura e scuole di design, i quali lamentano un ritardo nella percezione del fatto che il disegno è fondamentale per la formazione degli studenti nelle varie discipline.  Campaign for Drawing ha una visione più ampia.  Vede il disegno come una umana competenza di base utile in tutti i cammini della vita. Il lavoro di “Campaign for Drawing” potrà dirsi concluso quando saranno cancellate dal nostro vocabolario le parole “Non so  disegnare”. 

THE BIG DRAW

Ogni ottobre, in più di 1.500 sedi, dalle sale-incontro dei villaggi e dalle scuole materne fino ai musei nazionali e ai castelli, la gente partecipa alla manifestazione annuale di punta di Campaign for Drawing. E’ un lungo mese di eventi, oltre mille, che si estendono all’arte, alla scienza, al design e all’ambiente, collegando le generazioni e le comunità. Il Big Draw dimostra che il disegno può essere una piacevole attività pubblica, così come una passione individuale. Quest’anno si partecipa fino al 3 novembre prossimo. L’evento vede la collaborazione del Family Art Festival.  

Perché non organizzate anche voi, nella vostra scuola, un analogo evento del Big Draw?  Scopri come organizzarlo, come accedere  ai suggerimenti ed indicazioni, e come trovare spunti di idee, navigando nel sito: www.campaignfordrawing.org

C’è ancora tempo per per iscriversi, aggiungere o modificare i dettagli del proprio evento sempre sul sito: www.campaignfordrawing.org

Se siete a corto di idee, visitate sul sito citato la sezione “Drawing in Action” per spunti ed esempi.

Galleria

LA PIANTA CHE MI PIACE 2013: LUNEDI LE SCUOLE PREMIATE. INTANTO LA FOTOGALLERIA DELLA SCUOLA MEDIA “LUINI-FALCONE” DI ROZZANO (MI)…

Questa galleria contiene 14 immagini.