30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE ULTIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti

“Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe

Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi riferirono, i risultati furono sorprendenti. No, non era un test alla Rorschach, ma semplicemente le mie macro fotografie andavano a suscitare e a sbloccare stimoli, idee, sensazioni e ricordi personali e collettivi.

La cosa, a dir la verità, non mi sorprese, e non mi sorprende tuttora. Tutto ciò, infatti, era ed è all’origine di questa mia attività di ricerca riguardante tutto ciò che fa parte del processo di decomposizione della materia e dei materiali. Queste immagini macro colpiscono, prima di tutti, soprattutto me stesso. Non sono immagini dipinte, costruite da una mano e con la creatività umana, come lo sono dipinti e affreschi. E non sono immagini manipolate al computer con la tecnologia digitale.  Queste immagini – ormai sono più di 120.000 quelle scattate finora in giro per il mondo – sono semplicemente foto macro della realtà che ci circonda e che spesso non vediamo e non percepiamo. Dunque, è comprensibile che poi arrivino anche al cuore e alla mente delle persone. Lo dimostrano anche i risultati degli stessi laboratori che, in alcune scuole, sono stati organizzati portando i ragazzi a “giocare” con le immagini da me realizzate.

E’ un gioco divertente, che spinge la creatività e la voglia di di esprimersi, raccontandosi con le parole oppure con altre immagini. Un gioco speciale, che mi piace proporre in questo inizio di stagione estiva 2020. Ecco le ultime 10 immagini (di 30) presentate sottoforma di carte o card. Le prime 5 sono dedicate al progetto The Ghost Bus (L’Autobus Fantasma), la grande avventura di arte visuale in corso nel Regno Unito, a Nottingham in collaborazione con ACT Group di Marysia Zipser e il garage Barton (Chilwell). Come nelle precedenti due puntate, io metto a disposizione un mezzo (l’immagine). Il resto – pensieri, umori, reazioni, idee, stati d’animo, bagagli emotivi  – mettetelo voi. Dunque, fate il vostro gioco. E che la creatività possa liberarsi dentro e fuori di voi!

Link relativi allo stesso argomento:  

http://www.huffingtonpost.com/srinivasan-pillay/911-art_b_953397.html

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/04/20/the-healing-power-of-colors-disabled-students-work-on-roberto-alborghettis-images/

https://sentsmemory.wordpress.com/2012/12/01/lacerazioni-chanel-cristalle/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2014/08/25/colors-and-emotions-the-other-side-of-autism-kids-working-on-laceractions-the-clip/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/06/01/autistic-kids-re-create-roberto-alborghettis-works-following-the-message-of-american-temple-grandin-a-show-opens-in-italy-on-june-3/

Interessati a questo progetto artistico? Sono disponibili copie originali ed esclusive. Ossia, immagini uniche ed autenticate che ognuno potrà ottenere ed impiegare in modo esclusivo. Per info: okayredazione@gmail.com

30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCONE ALTRE 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti

“Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe

Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi riferirono, i risultati furono sorprendenti. No, non era un test alla Rorschach, ma semplicemente le mie macro fotografie andavano a suscitare e a sbloccare stimoli, idee, sensazioni e ricordi personali e collettivi.

La cosa, a dir la verità, non mi sorprese, e non mi sorprende tuttora. Tutto ciò, infatti, era ed è all’origine di questa mia attività di ricerca riguardante tutto ciò che fa parte del processo di decomposizione della materia e dei materiali. Queste immagini macro colpiscono, prima di tutti, soprattutto me stesso. Non sono immagini dipinte, costruite da una mano e con la creatività umana, come lo sono dipinti e affreschi. E non sono immagini manipolate al computer con la tecnologia digitale.  Queste immagini – ormai sono più di 120.000 quelle scattate finora in giro per il mondo – sono semplicemente foto macro della realtà che ci circonda e che spesso non vediamo e non percepiamo. Dunque, è comprensibile che poi arrivino anche al cuore e alla mente delle persone. Lo dimostrano anche i risultati degli stessi laboratori che, in alcune scuole, sono stati organizzati portando i ragazzi a “giocare” con le immagini da me realizzate.

E’ un gioco divertente, che spinge la creatività e la voglia di di esprimersi, raccontandosi con le parole oppure con altre immagini. Un gioco speciale, che mi piace proporre in questo inizio di stagione estiva 2020. Ecco altre 10 immagini (di 30) presentate sottoforma di carte o card. Io metto a disposizione un mezzo (l’immagine). Il resto – pensieri, umori, reazioni, idee, stati d’animo, bagagli emotivi  – mettetelo voi. Dunque, fate il vostro gioco. E che la creatività possa liberarsi dentro e fuori di voi!

Link relativi allo stesso argomento:  

http://www.huffingtonpost.com/srinivasan-pillay/911-art_b_953397.html

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/04/20/the-healing-power-of-colors-disabled-students-work-on-roberto-alborghettis-images/

https://sentsmemory.wordpress.com/2012/12/01/lacerazioni-chanel-cristalle/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2014/08/25/colors-and-emotions-the-other-side-of-autism-kids-working-on-laceractions-the-clip/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/06/01/autistic-kids-re-create-roberto-alborghettis-works-following-the-message-of-american-temple-grandin-a-show-opens-in-italy-on-june-3/

Interessati a questo progetto artistico? Sono disponibili copie originali ed esclusive. Ossia, immagini uniche ed autenticate che ognuno potrà ottenere ed impiegare in modo esclusivo. Per info: okayredazione@gmail.com

30 MACRO IMMAGINI PER LA MENTE: ECCO LE PRIME 10. FATE IL VOSTRO GIOCO!


© Roberto Alborghetti

“Vedo con un occhio che sente, sento con una mano che vede”. J.W.Von Goethe

Qualche anno fa, le immagini fotografiche del mio progetto artistico “Lacer/azioni” vennero utilizzate per proporre a gruppi di persone una sorta di gioco psicologico, al fine di provocare pensieri, commenti, emozioni, stati d’animo. Devo dire che, da quanto mi riferirono, i risultati furono sorprendenti. No, non era un test alla Rorschach, ma semplicemente le mie macro fotografie andavano a suscitare e a sbloccare stimoli, idee, sensazioni e ricordi personali e collettivi.

La cosa, a dir la verità, non mi sorprese, e non mi sorprende tuttora. Tutto ciò, infatti, era ed è all’origine di questa mia attività di ricerca riguardante tutto ciò che fa parte del processo di decomposizione della materia e dei materiali. Queste immagini macro colpiscono, prima di tutti, soprattutto me stesso. Non sono immagini dipinte, costruite da una mano e con la creatività umana, come lo sono dipinti e affreschi. E non sono immagini manipolate al computer con la tecnologia digitale.  Queste immagini – ormai sono più di 120.000 quelle scattate finora in giro per il mondo – sono semplicemente foto macro della realtà che ci circonda e che spesso non vediamo e non percepiamo. Dunque, è comprensibile che poi arrivino anche al cuore e alla mente delle persone. Lo dimostrano anche i risultati degli stessi laboratori che, in alcune scuole, sono stati organizzati portando i ragazzi a “giocare” con le immagini da me realizzate.

E’ un gioco divertente, che spinge la creatività e la voglia di di esprimersi, raccontandosi con le parole oppure con altre immagini. Un gioco speciale, che mi piace proporre, in questo mese di giugno 2020. Ecco le prime 10 di 30 immagini presentate sottoforma di carte o card. Io metto a disposizione un mezzo (l’immagine). Il resto – pensieri, umori, reazioni, idee, stati d’animo, bagagli emotivi  – mettetelo voi. Dunque, fate il vostro gioco. E che la creatività possa liberarsi dentro e fuori di voi!

Link relativi allo stesso argomento:  

http://www.huffingtonpost.com/srinivasan-pillay/911-art_b_953397.html

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/04/20/the-healing-power-of-colors-disabled-students-work-on-roberto-alborghettis-images/

https://sentsmemory.wordpress.com/2012/12/01/lacerazioni-chanel-cristalle/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2014/08/25/colors-and-emotions-the-other-side-of-autism-kids-working-on-laceractions-the-clip/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2013/06/01/autistic-kids-re-create-roberto-alborghettis-works-following-the-message-of-american-temple-grandin-a-show-opens-in-italy-on-june-3/

Interessati a questo progetto artistico? Sono disponibili copie originali ed esclusive. Ossia, immagini uniche ed autenticate che ognuno potrà ottenere ed impiegare in modo esclusivo. Per info: okayredazione@gmail.com

OGGI LA GIORNATA MONDIALE PER L’ACQUA: IMMAGINI E RACCONTI DALLO SCAFO DI UNA BARCA


Un video per la Giornata mondiale dell’acqua 2018, che si celebra oggi 22 marzo. Le immagini del video non sono dipinti o composizioni realizzate digitalmente, ma foto astratte e macro scattate da Roberto Alborghetti per il progetto-ricerca “Lacer/azioni”. Le scene del video sono come incredibili “racconti” di mare impressi –  attraverso corrosioni e graffi –   sullo scafo di una vecchia barca nel porticciolo di Torre a Mare (Bari,Puglia). #weareinpuglia #lacerazioni #artevisuale

© Roberto Alborghetti – Lacer/actions

“LACER/AZIONI” SU UNA VECCHIA LAND ROVER”: LA “PRIMA” A NOTTINGHAM (REGNO UNITO)


Il Ghost Bus (l’Autobus Fantasma) di Roberto Alborghetti  è di nuovo in viaggio verso la terra di Robin Hood e le città di Beeston e Nottingham. Al Chilwell Arts Theatre, domani, venerdì 9 marzo 2018, dalle 19.00 alle 21.00, si terrà un grande evento per la Prima mondiale del nuovo sorprendente video creato nell’ambito del progetto di arte visuale “LACER/AZIONI” promosso nel Regno Unito da Roberto Alborghetti, Bartons PLC di Simon Barton e ACT Group fondato da Marysia Zipser. Si tratta di “Land Rover Mapping”, ossia “Mappe su una Land Rover”.

Questa volta, invece del vecchio bus inglese degli anni Quaranta, è infatti una storica Land Rover, arrugginita e scrostata – custodita sempre nel Barton Garage – ad essere oggetto della ricerca visuale di Roberto. C’è già molta attesa per questo evento. I biglietti Eventbrite sono da ieri disponibili per essere prenotati on line e partecipare così a questo avvenimento unico ed imperdibile. Non ci crederete, ma vedrete qualcosa di inaspettata, perche…quest’arte si trova proprio su una vecchia Land Rover! Il Progetto Ghost Bus sta viaggiando per il mondo, con Roberto Alborghetti, Bartons PLC, ACT Group e … Robin Hood! L’evento di domani vedrà anche la proposta di altri video realizzati nella Terra di Robin Hood con la partecipazione della cantante jazz Jeanie Barton. Marysia Zipser di ACT Group ha costruito attorno alla “prima” del video una serie di attività e di iniziative che celebrano l’arte, la cultura e la creatività italiane.

Ecco il link di Eventbrite dove si possono prenotare biglietti per il grande evento del 9 marzo:

https://www.eventbrite.co.uk/e/ghost-bus-roads-land-rover-mapping-screening-tickets-42715985663?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&aff=esli&utm-source=li&utm-term=listing

A NOTTINGHAM IN PRIMA MONDIALE IL NUOVO PROGETTO DI R. ALBORGHETTI, BARTONS PLC E ACT GROUP


Guest Writer: MARYSIA ZIPSER, Fondatrice di ACT GROUP, Beeston Nottingham UK

Roberto Alborghetti sarà nuovamente nel Regno Unito, per proporre in prima mondiale il nuovo affascinante percorso di arte visuale “Land Rover Mapping”, che fa parte del suo progetto “Lacer/azioni”. Accadrà il 9 e 10 marzo prossimi. Roberto è ormai uno degli ospiti più noti della comunità beestoniana e un VIP di Nottingham molto apprezzato. Roberto non è solo il biografo di Papa Francesco, ma un meraviglioso artista visuale, pluripremiato giornalista, autore di best seller, direttore editoriale di Funtasy e fondatore di Okay! rivista creata 20 anni fa e postata ora su web con oltre 500.000 followers. Roberto tiene regolarmente conferenze nelle scuole di tutta Italia, dove presenta i suoi libri, incontrando migliaia di studenti. Lui è fonte di ispirazione per noi cittadini britannici, ed è stato onorato dal sindaco della città di Nottingham nella sua visita di marzo del 2017.

I suoi cortometraggi di  The Ghost Bus – che Roberto ha prodotto nel marzo 2015 con Bartons PLC a Chilwell, in collaborazione con ACT / Art Culture Tourism – hanno avuto un impatto e una pubblicità globale che è andata crescendo di anno in anno. Ha portato nel Regno Unito una meravigliosa collaborazione e forti legami tra Beeston / Nottingham e la Toscana, che si è sviluppata in una sinergia tra business e arte, cultura e cibo, architettura e tessuti. E così grazie ad ACT Group, il progetto The Ghost Bus, insieme a Robin Hood Initiative, sta viaggiando per il mondo, dove sono numerosi i Paesi che desiderano collaborare per sostenere i loro progetti artistici, culturali, turistici e educativi. Negli ultimi due anni, paesi come gli Stati Uniti, il Canada, l’Egitto, il Messico e il Ghana, solo per citarne alcuni, sono particolarmente interessati ad avviare tali progetti.

Il nuovo short film “Land Rover Mapping” (Mappe di una Land Rover) è sempre nato all’interno del Barton Garage di Simon Barton, a Chilwell Nottingham. Questa volta, Roberto ha lavorato sulle immagini macro e astratte di una vecchia e arrugginita Land Rover d’epoca, producendo un filmato di grande impatto visivo e sonoro, che verrà appunto proiettato in prima asoluta mondiale al Chilwell Arts Theatre, il 9 marzo. Ecco il quadro generale degli eventi che vedranno Roberto al centro del programma curato da ACT Group.

Venerdì 9 Marzo 2018

11.00-13.00 Apertura del salone ACT Italy Arts & Photography, aperto poi dal 9 al 24 marzo, presso The Hive, 2 Union Street, Beeston, Nottingham NG9 2LT. Qui Roberto incontra la comunità e i dignitari di Beeston.

14.00 – 16.00 TBC Invitation come relatore ospite alla Nottingham Trent University (campus del centro città) agli studenti di Arti visive, Art & Design e Giornalismo; all’Università di Nottingham (campus Highfields Beeston) sarà con gli studenti di storia dell’arte, storia e affari internazionali. Incontro  con l’attuale Lord Mayor di Nottingham Cllr Michael Edwards alla Council House.

19.00 – 21.00 Prima mondiale del cortometraggio Land Rover Mapping e dei film Ghost Bus al Chilwell Arts Theatre, Beeston, Nottingham, presenti VIP, dignitari, sponsor e celebrità della cultura e del cinema. https://www.facebook.com/chilwellartstheatre/ L’ambasciatore italiano di Londra, lo sceriffo di Nottingham Cllr Glyn Jenkins e il Robin Hood ufficiale di Nottingham, Tim Pollard, hanno confermato e parteciperanno. Saranno proposti per la prima volta al pubblico anche i due video (Soon e Can I think is love) che Roberto ha realizzato con la compositrice e cantante jazz Jeanie Barton: le macro immagini fanno riferimento a luoghi di Nottingham e Beeston.

21.00-23.00 L’Oliva Bar / Bistro, Beeston High Street per ospiti VIP invitati (e main event sponsor) e Ghost Bus Friends, per l’autentico cibo e bevande italiane. L’Oliva è gestito da Marco di Blasi ed è anche sponsor del Beeston Film Festival, il più grande festival internazionale di cortometraggi nelle Midlands, con 300 film inviati da tutto il mondo.

Sabato 10 Marzo 2018

10.00-12.00 Roberto incontra la comunità di Beeston & Nottingham e gli studenti presso  The Hive.  E’ stato invitato anche il Vescovo di Nottingham  http://dioceseofnottingham.uk/bishop .

ROBERTO ALBORGHETTI e MARYSIA ZIPSER, FONDATRICE DI ACT GROUP

 

Questi i links sui Progetti The Ghost Bus e Land Rover Mapping:

http://www.artculturetourism.co.uk/landrovermapping.html

https://robertoalborghetti.wordpress.com/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2018/01/21/chilwell-theatre-march-9-2018-showing-nottingham-and-beeston-as-never-seen-before/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2018/01/12/the-ghost-bus-is-back-to-nottingham-the-world-premiere-of-a-new-short-film-the-trailer/     

http://www.artculturetourism.co.uk/ghost-bus-project.html

Eventbrite sta ricevendo le prenotazioni per l’evento del 10 Marzo (ore 19-21) presso il Chilwell Arts Theatre; clicca e prenota:

https://www.eventbrite.co.uk/e/ghost-bus-roads-land-rover-mapping-screening-tickets-42715985663?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&aff=esli&utm-source=li&utm-term=listing

Marysia Zipser

Arts & Heritage Tourism Promoter, Founder, Art Culture Tourism

www.artculturetourism.co.uk

07899 798487, The Hive, 2 Union Street, Beeston, Nottingham NG9 2LT

http://www.artculturetourism.co.uk/blog

Find Marysia Zipser on Facebook, Twitter @MarysiaZipser & LinkedIn 11K followers & Key LInfluencer for Nottingham & Midlands Region. Supported by Nottingham Trent University/University of Nottingham/University of Derby collaborative programme  / ERDF / NTU Enabling Innovation / Nottingham Law School  –  NBV  Big House  ERDF – D2N2 Growth Hub

LA BARCA DI TORRE A MARE : “QUADRI” ASTRATTI A CIELO APERTO. MA SONO “SOLO” FOTOGRAFIE…


Le immagini del video non sono dipinti o composizioni digitali, ma foto astratte che Roberto Alborghetti ha scattato per la sua ricerca- progetto Lacer / azioni, attorno a una vecchia barca a Torre a Mare (Bari,Puglia). Sono ormai ben 100.000 le foto scattate e archiviate per il progetto Lacer/azioni! Il soundtrack del video è “Tick Tock” di Jimmy Fontanez.

 

15 “LACER/AZIONI” DI R. ALBORGHETTI NELLA ACS GALLERY DI ARTSY (CHICAGO, USA)


artsy home roberto alb - Copia

La Galleria ACS (Chicago, USA) è onorata e lieta di annunciare che l’italiano  Roberto Alborghetti è ora parte della ACS Gallery Artsy Page. Guarda le opere di Roberto Alborghetti alla pagina ACS Gallery Artsy all’indirizzo web: https://www.artsy.net/acs-galle…/artist/roberto-albrogehetti

In questa area web ACS Gallery Artsy ha esposto 15 lavori di Roberto: 13 sono foto astratte su tela e 2 collages. Tutte le opere fanno parte del suo progetto-ricerca “Lacer / actions”.

0 FSCN6369

Renèe LaVerne Rose, Roberto Alborghetti e l’artista internazionale Sergio Gomez

Roberto Alborghetti è un giornalista italiano, autore di numerosi libri e artista visivo. Ama la fotografia astratta. Ha raccolto finora circa 100.000 foto sulla decomposizione delle materie (manifesti pubblicitari, crepe naturali, graffi, corrosioni, installazioni industriali). Le sue foto sono riprodotte in copie uniche su diversi supporti (tele, stampe litografiche, alluminio, tessuti come sciarpe di seta). Ha esposto in Italia (Rocca  Aldobrandesca a Piancastagnaio, Toscana, Tempio romanico a Lenno, sul Lago di Como) a Londra e Nottingham (dove continua il grande successo di “The Ghost Bus Project”, progetto con Bartons Plc e ACT Group).

Informazioni sulla Galleria ACS

La Galleria ACS è ospitata in una delle località più famose del Centro Art / Museo Zhou B. di Chicago. La Galleria ACS offre una vasta gamma di opere di artisti contemporanei emergenti e consolidati. Renée LaVerné Rose è fondatrice, agente e curatore che presenta mostre di gallerie per artisti rappresentati e offre opere di artisti nazionali e internazionali, con mostre curate online. Ha fondato e creato anche la rivista ACS.

ACS Gallery assicura un servizio personalizzato per la propria clientela per investire in collezioni di opere d’arte. Arts & Cultural Strategies, Inc. (ACS) sta arricchendo la vita delle persone attraverso progetti di scambio artistico e culturale, promuovendo una fusione di artisti locali emergenti a livello internazionale, ampliando progetti internazionali di scambi culturali a beneficio della comunità mondiale degli artisti.

“IL MONDO NASCOSTO”: CI CREDI CHE TUTTO CIO’ SI TROVA SU UN CASSONETTO DEI RIFIUTI?


Immagini astratte (e macro) da un cassonetto dei rifiuti a Bitonto (Bari). Video creato da Roberto Alborghetti per il suo progetto-ricerca “LaceR/Azioni” sul “mondo nascosto” della decomposizione naturale attorno a noi. Soundtrack: “Amour”. La citazione finale, nel video, è tratta dall’articolo che Fernirossi ha dedicato al progetto di Roberto Alborghetti sul Blog “Cartesensibili”.

Link al Blog “Cartesensibili”:

https://cartesensibili.wordpress.com/2017/03/28/groundoverthirty-veevera-lacerazioni-lacerare-e-la-crerare-azioni-darte-di-roberto-alborghetti/comment-page-1/#comment-16045

© Roberto Alborghetti – Lacer/actions