ANTEPRIMA/LAMIAGENDA 2019-20 SUL TEMA “DI COTTI & DI CRUDI”


Ecco in anteprima il video dedicato alla prossima edizione de “LamiAgenda”, quella del 2019/2020, già presentata lo scorso mese a Firenze Fiera Didacta 2018 presso lo stand de I Quindici. Inconfondibile la copertina, come si può ben vedere: è un artwork di Roberto Alborghetti, progetto Lacer/azioni. Il tema della nuova edizione è “Di cotti & di crudi” e riguarderà il mondo del cibo e la sana e corretta alimentazione. Il nuovo diario-agenda è proposto direttamente a dirigenti e docenti di tutta Italia.

Per informazioni e contatti: info@lamiagenda.com; sandinipaolo@gmail.com

Annunci

A NOTTINGHAM IN PRIMA MONDIALE IL NUOVO PROGETTO DI R. ALBORGHETTI, BARTONS PLC E ACT GROUP


Guest Writer: MARYSIA ZIPSER, Fondatrice di ACT GROUP, Beeston Nottingham UK

Roberto Alborghetti sarà nuovamente nel Regno Unito, per proporre in prima mondiale il nuovo affascinante percorso di arte visuale “Land Rover Mapping”, che fa parte del suo progetto “Lacer/azioni”. Accadrà il 9 e 10 marzo prossimi. Roberto è ormai uno degli ospiti più noti della comunità beestoniana e un VIP di Nottingham molto apprezzato. Roberto non è solo il biografo di Papa Francesco, ma un meraviglioso artista visuale, pluripremiato giornalista, autore di best seller, direttore editoriale di Funtasy e fondatore di Okay! rivista creata 20 anni fa e postata ora su web con oltre 500.000 followers. Roberto tiene regolarmente conferenze nelle scuole di tutta Italia, dove presenta i suoi libri, incontrando migliaia di studenti. Lui è fonte di ispirazione per noi cittadini britannici, ed è stato onorato dal sindaco della città di Nottingham nella sua visita di marzo del 2017.

I suoi cortometraggi di  The Ghost Bus – che Roberto ha prodotto nel marzo 2015 con Bartons PLC a Chilwell, in collaborazione con ACT / Art Culture Tourism – hanno avuto un impatto e una pubblicità globale che è andata crescendo di anno in anno. Ha portato nel Regno Unito una meravigliosa collaborazione e forti legami tra Beeston / Nottingham e la Toscana, che si è sviluppata in una sinergia tra business e arte, cultura e cibo, architettura e tessuti. E così grazie ad ACT Group, il progetto The Ghost Bus, insieme a Robin Hood Initiative, sta viaggiando per il mondo, dove sono numerosi i Paesi che desiderano collaborare per sostenere i loro progetti artistici, culturali, turistici e educativi. Negli ultimi due anni, paesi come gli Stati Uniti, il Canada, l’Egitto, il Messico e il Ghana, solo per citarne alcuni, sono particolarmente interessati ad avviare tali progetti.

Il nuovo short film “Land Rover Mapping” (Mappe di una Land Rover) è sempre nato all’interno del Barton Garage di Simon Barton, a Chilwell Nottingham. Questa volta, Roberto ha lavorato sulle immagini macro e astratte di una vecchia e arrugginita Land Rover d’epoca, producendo un filmato di grande impatto visivo e sonoro, che verrà appunto proiettato in prima asoluta mondiale al Chilwell Arts Theatre, il 9 marzo. Ecco il quadro generale degli eventi che vedranno Roberto al centro del programma curato da ACT Group.

Venerdì 9 Marzo 2018

11.00-13.00 Apertura del salone ACT Italy Arts & Photography, aperto poi dal 9 al 24 marzo, presso The Hive, 2 Union Street, Beeston, Nottingham NG9 2LT. Qui Roberto incontra la comunità e i dignitari di Beeston.

14.00 – 16.00 TBC Invitation come relatore ospite alla Nottingham Trent University (campus del centro città) agli studenti di Arti visive, Art & Design e Giornalismo; all’Università di Nottingham (campus Highfields Beeston) sarà con gli studenti di storia dell’arte, storia e affari internazionali. Incontro  con l’attuale Lord Mayor di Nottingham Cllr Michael Edwards alla Council House.

19.00 – 21.00 Prima mondiale del cortometraggio Land Rover Mapping e dei film Ghost Bus al Chilwell Arts Theatre, Beeston, Nottingham, presenti VIP, dignitari, sponsor e celebrità della cultura e del cinema. https://www.facebook.com/chilwellartstheatre/ L’ambasciatore italiano di Londra, lo sceriffo di Nottingham Cllr Glyn Jenkins e il Robin Hood ufficiale di Nottingham, Tim Pollard, hanno confermato e parteciperanno. Saranno proposti per la prima volta al pubblico anche i due video (Soon e Can I think is love) che Roberto ha realizzato con la compositrice e cantante jazz Jeanie Barton: le macro immagini fanno riferimento a luoghi di Nottingham e Beeston.

21.00-23.00 L’Oliva Bar / Bistro, Beeston High Street per ospiti VIP invitati (e main event sponsor) e Ghost Bus Friends, per l’autentico cibo e bevande italiane. L’Oliva è gestito da Marco di Blasi ed è anche sponsor del Beeston Film Festival, il più grande festival internazionale di cortometraggi nelle Midlands, con 300 film inviati da tutto il mondo.

Sabato 10 Marzo 2018

10.00-12.00 Roberto incontra la comunità di Beeston & Nottingham e gli studenti presso  The Hive.  E’ stato invitato anche il Vescovo di Nottingham  http://dioceseofnottingham.uk/bishop .

ROBERTO ALBORGHETTI e MARYSIA ZIPSER, FONDATRICE DI ACT GROUP

 

Questi i links sui Progetti The Ghost Bus e Land Rover Mapping:

http://www.artculturetourism.co.uk/landrovermapping.html

https://robertoalborghetti.wordpress.com/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2018/01/21/chilwell-theatre-march-9-2018-showing-nottingham-and-beeston-as-never-seen-before/

https://robertoalborghetti.wordpress.com/2018/01/12/the-ghost-bus-is-back-to-nottingham-the-world-premiere-of-a-new-short-film-the-trailer/     

http://www.artculturetourism.co.uk/ghost-bus-project.html

Eventbrite sta ricevendo le prenotazioni per l’evento del 10 Marzo (ore 19-21) presso il Chilwell Arts Theatre; clicca e prenota:

https://www.eventbrite.co.uk/e/ghost-bus-roads-land-rover-mapping-screening-tickets-42715985663?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&aff=esli&utm-source=li&utm-term=listing

Marysia Zipser

Arts & Heritage Tourism Promoter, Founder, Art Culture Tourism

www.artculturetourism.co.uk

07899 798487, The Hive, 2 Union Street, Beeston, Nottingham NG9 2LT

http://www.artculturetourism.co.uk/blog

Find Marysia Zipser on Facebook, Twitter @MarysiaZipser & LinkedIn 11K followers & Key LInfluencer for Nottingham & Midlands Region. Supported by Nottingham Trent University/University of Nottingham/University of Derby collaborative programme  / ERDF / NTU Enabling Innovation / Nottingham Law School  –  NBV  Big House  ERDF – D2N2 Growth Hub

NOTTINGHAM, 9 MARZO: TORNA “THE GHOST BUS” CON LA PRIMA MONDIALE DI “MAPPE SU UNA LAND ROVER”


Il Ghost Bus (l’Autobus Fantasma)di Roberto Alborghetti  è di nuovo in viaggio verso la terra di Robin Hood e le città di Beeston e Nottingham. Al Chilwell Arts Theatre, venerdì 9 marzo 2018, dalle 19.00 alle 21.00, si terrà un grande evento per la Prima mondiale del nuovo sorprendente video d’arte creato nell’ambito del progetto di arte visuale promosso nel Regno Unito da Roberto Alborghetti, Bartons PLC di Simon Barton e ACT Group fondato da Marysia Zipser. Si tratta di “Land Rover Mapping”, ossia “Mappe su una Land Rover”.

Questa volta, invece del vecchio bus inglese degli anni Quaranta, è infatti una storica Land Rover, arrugginita e scrostata – custodita sempre nel Barton Garage – ad essere oggetto della ricerca visuale di Roberto. C’è già molta attesa per questo evento. I biglietti Eventbrite sono da ieri disponibili per essere prenotati on line e partecipare così a questo avvenimento unico ed imperdibile. Non ci crederete, ma vedrete qualcosa di inaspettata, perche…quest’arte si trova proprio su una vecchia Land Rover! Il Progetto Ghost Bus sta viaggiando per il mondo, con Roberto Alborghetti, Bartons PLC, ACT Group e … Robin Hood!

Ecco il link di Eventbrite dove si possono prenotare biglietti per il grande evento del 9 marzo:

https://www.eventbrite.co.uk/e/ghost-bus-roads-land-rover-mapping-screening-tickets-42715985663?utm-medium=discovery&utm-campaign=social&utm-content=attendeeshare&aff=esli&utm-source=li&utm-term=listing

 

DOCENTI E GENITORI PARLANO DE “LAMIAGENDA 17/18”, IL DIARIO SCOLASTICO TUTTO NUOVO


Commenti, voci e testimonianze sul diario “tutto nuovo” edito da I Quindici. Uno strumento innovativo. Colorato, bello, quadrato, graficamente coinvolgente. Lo dicono docenti, genitori e studenti. Nel video gli interventi di: Anna Bellezza, Dirigente IC Cassano-De Renzio, Bitonto, BA; Maria Rosaria Giannini, Dirigente IC Gramsci-Pende, Noicattaro, BA; Gaetano De Masi, Dirigente IC Bovino-Castelluccio de’ Sauri-Panni, FG; Maria Rosaria Lombardi, Docente Secondaria 1° IC Bovino, FG; Gabriella Conte, Dirigente IC Capponi, Milano; Roberta Mattarozzi, Presidente Associazione Amica, IC Capponi, Milano. Video-documentario a cura di Roberto Alborghetti e Paolo Sandini.

DALLE “LACER/AZIONI” ALLE CRE/AZIONI: I LAVORI DEI BIMBI DEL LABORATORIO DEL COLORE (APRILIA, LT)


Ecco il video sull’esperienza del Laboratorio del colore e delle emozioni, guidato da Patrizia Sapri, Scuola Infanzia Arcobaleno, Sapis, IC Gramsci, Aprilia (Latina), nell’anno scolastico 2017. Le opere – realizzate da un gruppo di bambini diversamente abili – hanno preso ispirazione dagli artworks “Lacer/Azioni” di Roberto Alborghetti. Tuffatevi in una diversa dimensione del colore e dell’astratto, dove tutto è più vicino,  comprensibile e modellabile, anche ai più piccoli.

“IL MONDO NASCOSTO”: CI CREDI CHE TUTTO CIO’ SI TROVA SU UN CASSONETTO DEI RIFIUTI?


Immagini astratte (e macro) da un cassonetto dei rifiuti a Bitonto (Bari). Video creato da Roberto Alborghetti per il suo progetto-ricerca “LaceR/Azioni” sul “mondo nascosto” della decomposizione naturale attorno a noi. Soundtrack: “Amour”. La citazione finale, nel video, è tratta dall’articolo che Fernirossi ha dedicato al progetto di Roberto Alborghetti sul Blog “Cartesensibili”.

Link al Blog “Cartesensibili”:

https://cartesensibili.wordpress.com/2017/03/28/groundoverthirty-veevera-lacerazioni-lacerare-e-la-crerare-azioni-darte-di-roberto-alborghetti/comment-page-1/#comment-16045

© Roberto Alborghetti – Lacer/actions

 

 

APRILIA (LT): NEL LABORATORIO DEL COLORE TUTTI IN GIOCO CON LE “LACER/AZIONI”


Guest Writer : PATRIZIA SAPRI
Come abbiamo riferito altre volte su questo blog, lavoro presso la Scuola dell’Infanzia Arcobaleno di Aprilia (LT) con l’incarico per un “laboratorio del colore e storie sociali”. Con le colleghe dell’assistenza specialistica ci occupiamo dei piccoli alunni diversamente abili. Alcuni di loro frequentano il laboratorio con i coetanei di sezione. Quest’anno i progetti proposti erano tre: il riconoscimento dei bambini nell’arte; insieme musicando; le immagini di “Lacer/azioni”. Per l’integrazione con le linee guida mi sono collegata al progetto lettura con la fiaba “Zuppa di sasso” ed al progetto “Astrarte”. Molti i lavori effettuati, ma come sempre “Lacer/azioni” – progetto creato da Roberto Alborghetti relativo alle immagini della realtà. Ndr – mi ha sorpreso. Da sempre voglio trasmettere ai bambini che non vi è nulla che non abbia un significato ; che tutti abbiamo una grande forza creativa da fare emergere; che il colore è altamente terapeutico come lo sono la musica,il movimento,il teatro ecc… C’è sempre da scoprire e sperimentare. Possiamo comunicare attraverso il linguaggio dei colori e le immagini di “Lacer/azioni” ci hanno raggiunto e fatto conoscere meglio le capacità espressive di ognuno.
Attraverso i colori i bambini raccontano di sè ,inventano personaggi e nuove storie. Il colore per alcuni è un veicolo che gli permette di esprimersi. Gabriele, ad esempio, si tuffa nel colore avidamente e nel gesto evidenzia la voglia di esprimersi, il bisogno di socializzare. Sulla carta i piccoli allievi e noi lasciamo emozioni,tracce della loro personalita’,dell’aggressivita’,della gioia nei fogli stropicciati,ritagliati ,incollati a strati. Tutto cio è comunicazione. Nel gruppo dei piccoli allievi sez l, l’apprendimento di nuove tecniche ha entusiasmato molto come in un gioco e ovviamente il compiacersi della propria traccia permette loro di acquisire sicurezza nell’espressione e rafforzando quindi la loro personalità lavorare nel piccolo gruppo,l’esperienza collettiva gli ha permesso di portare a termine un lavoro. Le immagini di “Lacer/azioni” gli ha permesso giocando di acquisire i fondamenti della comunicazione visiva. Successivamente rileggono le immagini e le interpretano. Ho provato a far vedere loro attraverso il gioco come accostare i colori. Abbiamo disegnato con tempere acquarello,carte veline,materie composte di carta lacerata,e mezzi di pittura non convenzionali come spazzole spatole e le nostre meravigliose pietre. La conclusione a cui sono giunta è che non esiste un’età specifica per vivere con i colori e rappresentare delle immagini: i bambini sotto questo aspetto ci sorprendono, i loro lavori hanno il sapore e la freschezza che nascono dalla spontaneità e dalla libertà di esprimersi senza interferenze,nell’atmosfera capace di accrescere la fiducia in loro stessi e fare emergere le loro capacità espressive. Come al soliti i cromatismi ottenuti ci sorprendono ed anche quelli più semplici ci catturano con i colori.
All’interno del laboratorio forse perchè io non ho barriere spesso i progetti si mescolano ed ecco allora che su lacerazioni finisce una luna che ci fa pensare alla luna blu,al progetto Astrarte. Come per magia sulla luna spunta un’altalena con i bambini di Patrì. Ci lasciamo con una frase di Rodari “tutti gli usi del colore a tutti”. I lavori del servizio S.a.p.i.s. sono stati esposti nella mostra collettiva dell’Istituto Antonio Gramsci. Il mio grazie al coordinatore del servizio che sempre mi appoggia nei percorsi professionali,alle colleghe dell’Arcobaleno, alle assistenti specialistiche che condividono e credono in questo percorso,ai genitori, ai bambini. A Roberto Alborghetti il mio grazie per la vicinanza in un percorso professionale e di vita.

ECCO LE PRIME COPIE DE LAMIAGENDA “PERSONALIZZATA”: UNA FESTA PER GLI OCCHI ED UN CONTENUTO “SUPER”


“Bella? Bellissima? No, super bellissima!”. Queste le testuali reazioni di chi ha già ricevuto, in questi giorni, direttamente a scuola, i quantitativi de LamiAgenda, il diario scolastico “tutto nuovo”, edito da I Quindici, curato da Roberto Alborghetti, e con il coordinamento commerciale di Paolo Sandini. Chi l’ha sfogliata, è rimasto davvero colpito dalla sua qualità e dai contenuti di un diario scolastico innovativo e sorprendente. Come l’Istituto Comprensivo “Sylos” di Bitonto, che ha già ricevuto centinaia di copie personalizzate, con il fascicolo di pagine iniziali dedicate ai programmi, ai progetti e alle attività didattiche dell’IC.

Grande la soddisfazione dei docenti e degli alunni, che da settembre avranno con sè questo nuovo compagno di viaggio, che sta raccogliendo nelle scuole grande attenzione ed interesse. Apprezzatissimi lo stile grafico, le schede quotidiane sulla sicurezza nella grande rete  e il carattere del testo, stampato in EasyReading, “font” ad alta leggibilità, in grado di annullare le difficoltà di lettura in chi vive forme di dislessia. Anche questo un “valore aggiunto” per LamiAgenda, il diario scolastico tutto nuovo, che segna una vera e propria “rivoluzione” nel concetto stesso del diario, non più un semplice “strumento” per scrivere le annotazioni dei compiti, ma vero e proprio amico e compagno di viaggio.

Rivoluzionario anche il formato, che è quadrato: è stato infatti scientificamente dimostrato che la spazialità quadrata è fondamentale nella scrittura, in quanto offre un senso di armonia e di razionale utilizzo dello spazio, rispetto alla tradizionale forma rettangolare, obsoleta e superata.  E poi, da segnalare le 48 pagine del libretto scolastico, con tutte le varie sezioni (tagliandi per permessi, autorizzazioni, comunicazioni, assenze e così via). Insomma, LamiAgenda, una presenza importante a scuola. Per gli allievi, le famiglie e i docenti.

*

LAMIAGENDA 2017/18: IL COLOPHON  

 

pagina colophon

 

CHE MONDO SBALORDITIVO SI “NASCONDE” SU UN CASSONETTO DEI RIFIUTI! GUARDA IL VIDEO


Immagini di un’esperienza “visuale” che ha coinvolto gli studenti dell’IC “Sylos” di Bitonto, Istituto Comprensivo diretto dalla prof.ssa Angela Maria Mangini. Roberto Alborghetti, nel contesto del suo progetto “Lacer/azioni”, ha guidato gli allievi per le vie della città, a scoprire che anche un cassonetto nasconde un mondo…”sbalorditivo”, come mostrato nel video.

Immagine realizzata dagli studenti dell’IC Sylos, Bitonto, Bari.

 

QUESTA E’ “OPERAZIONE CASSONETTO”…PER LA SERIE “USIAMO IL CELLULARE CON LA TESTA”…NE VEDRETE DELLE BELLE!!!


Che ci faccio, con circa 150 studenti, in giro per la città di Bitonto, nel freddo pungente di questi giorni? Lo scoprirete molto presto. Intanto vi diciamo che questa è Operazione Cassonetto… Per la serie “Usiamo il Cellulare Con La Testa / La Rivincita del Librofonino”… Ne vedrete davvero delle belle!!! Foto di Paolo Sandini – I Quindici