#LIBROFONINO A MONTANO LUCINO (CO): UNA GIORNATA SU NUOVE TECNOLOGIE E SFIDE EDUCATIVE


20180207_150923_resizedscuola.lucino1gk-is-796 

“Storie, testimonianze ed esperienze per prendere coscienza che la tecnologia non va usata per mentire, deridere o ingannare un altro essere umano o per farsi coinvolgere in conversazioni che possono fare del male a se stessi e al prossimo”. E’ questo il senso degli incontri di presentazione dedicati al testo “Pronto? Sono il librofonino”, di Roberto Alborghetti, in calendario anche presso l’Istituto Comprensivo “Don Carlo San Martino”, Villa Olginati, in via al Monte 11, a Montano Lucino (Como). Sarà un’intera giornata che, lunedi 26 febbraio 2018,  coinvolgerà gli allievi e le loro famiglie. E’ una iniziativa fortemente voluta dal Direttore dell’istituto, prof. Attilio Bergamini, dal corpo docente e dagli stessi genitori degli allievi.

Al mattino (ore 10 – 12) è in programma un’animazione-laboratorio con le classi della scuola secondaria di 1° grado. Nel pomeriggio (ore 13,15-14,45) sarà la volta delle classi quarte e quinte della scuola primaria. Come accade in questi incontri, l’autore condurrà un dibattito con la proposta di filmati, immagini, grafici che illustrano elementi e fenomeni collegati all’abuso della tecnologia, rispetto anche ai temi del benessere personale, della legalità e della sicurezza in rete. Sarà un vero e proprio “laboratorio” che in tutta Italia ha già coinvolto oltre 30.000 studenti.

In serata, alle ore 20,45, l’autore incontrerà genitori ed educatori  sul tema “Nuove tecnologie tra comodità e dipendenza: una sfida per la famiglia”. Dopo il saluto del prof. Attilio Bergamini,  Roberto Alborghetti terrà il suo intervento, che sarà una lettura speculare, dalla parte degli adulti, degli stessi temi trattati in mattinata con gli allievi. Gli incontri sono promossi dalla direzione dell’Istituto Comprensivo “Don Carlo San Martino” in collaborazione con I Quindici, che saranno rappresentati da Giuseppe Catania e Barbara Mascheroni.

Animato dalle bellissime illustrazioni di Eleonora Moretti ed edito da I Quindici, “Pronto? Sono il librofonino” è un fanta-racconto su un cellulare che “racconta storie di smombies, smartphones, bufale e cyber-bulli”. Anche gli incontri di Montano Lucino daranno l’opportunità di riflettere su uno dei fenomeni che ci tocca tutti: quello della comunicazione tramite i telefonini e le nuove tecnologie, realtà che sta cambiando (e condizionando) la nostra vita quotidiana. Aspetti che il libro e gli incontri di Alborghetti ci rivelano senza inutili giri di parole, offrendo uno spaccato di come siamo e di come ormai ci comportiamo in quella che è chiamata “l’era digitale”.

Per informazioni: Istituto Comprensivo “Don Carlo San Martino”, Montano Lucino  (CO), Tel 031.470113 – 031.470164 segreteria.lucino@doncarlosanmartino.org

Per organizzazioni incontri su “Pronto? Sono il librofonino” e “Oggi mi faccio un goal!”: sandinipaolo@gmail.com

 

 

 

Annunci

“PRONTO? SONO IL LIBROFONINO”: IL 21 FEBBRAIO A ISOLA DEL LIRI (FR), CITTA’ DELL’ACQUA E DELLA MUSICA


Locandina Def

Locandina: Emilia Penati, I Quindici

Davvero senza soste l’itinerario delle presentazioni di “Pronto? Sono il librofonino”, il libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. Mercoledi 21 febbraio gli incontri di presentazioni faranno tappa all’ ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di ISOLA DEL LIRI, Città dell’Acqua e della Musica, in provincia di Frosinone. Anche qui, il tema “Smombies, bufale, cyberbulli e i fenomeni del web” sarà al centro dell’animazione tenuta dall’autore, che proporrà “Storie, testimonianze ed esperienze per prendere coscienza che la tecnologia non va usata per mentire, deridere o ingannare un altro essere umano o per farsi coinvolgere in conversazioni che possono fare del male a se stessi e al prossimo”.

L’iniziativa, organizzata dall’Istituto Comprensivo di Isola del Liri, con il patrocinio del Comune di Isola del Liri e del Comune di Castelliri, con la collaborazione dell’ ITIS “Nicolucci- Reggio” di Isola del Liri, si svolgerà secondo il seguente programma: Ore 8.45-10.15, incontri presso il Teatro Stabile di Isola del Liri; Ore 10.30- 11.45, incontri presso Aula Magna ITIS “Nicolucci- Reggio” di Isola del Liri. Parteciperanno: Alunni delle classi Quinte della Scuola Primaria dei plessi Forli, Garibaldi, Mazzini, Castelliri, Montemontano; Alunni delle classi Prime Scuola Secondaria di Primo grado “Baisi”, “D.Alighieri”, Castelliri. Porteranno i propri saluti: i Dirigenti scolastici Dott.ssa Gabriella Curato e Prof. Mario Luigi Luciani, le Autorità comunali; coordina la Prof.ssa Monica Raponi.

Per informazioni: ISTITUTO COMPRENSIVO ISOLA DEL LIRI, Isola del Liri (FR)  Tel. 0776 854033,  E-mail: fric83200l@istruzione.it

EVENTO PROMOSSO CON IL PATROCINIO DEI COMUNI DI ISOLA DEL LIRI E CASTELLIRI (FR) IN COLLABORAZIONE CON L’ITIS NICOLUCCI-REGGIO, ISOLA DEL LIRI (FR).

Per contatti e organizzazione incontri su “Pronto? Sono il librofonino”: sandinipaolo@gmail.com

 

 

 

#LIBROFONINO A ROMA: UNA GIORNATA ALL’ISTITUTO “CITTADINI” SULLE SFIDE DELL’ERA DIGITALE


20171220_184457 Poster locandina: Emilia Penati, I Quindici 

Venerdi 2 marzo  presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino” presso l’Istituto “Caterina Cittadini”. Incontro anche con i genitori.    

“Storie, testimonianze ed esperienze per prendere coscienza che la tecnologia non va usata per mentire, deridere o ingannare un altro essere umano o per farsi coinvolgere in conversazioni che possono fare del male a se stessi e al prossimo”. E’ questo il senso degli incontri di presentazione dedicati al testo “Pronto? Sono il librofonino”, di Roberto Alborghetti, in calendario anche a Roma il 2 marzo 2018, presso l’Istituto Paritario “Caterina Cittadini” in via del Gran Paradiso 31.

Sarà un’intera giornata, che coinvolgerà gli allievi e le loro famiglie, sui temi della connessione responsabile perché “un internet migliore comincia da ognuno di noi”, sul quale “Pronto? Sono il librofonino” sta sensibilizzando studenti e opinione pubblica da ormai un anno. Il programma prevede: Ore 9,00 – 10,30 – Animazione-laboratorio con le Classi Quinte della Scuola Primaria e con le Classi Prime della Scuola Secondaria di 1° grado; Ore 11,00 – 13,00 – Animazione-laboratorio con le Classi Seconde e Terze della Scuola Secondaria di 1° grado. Alle ore 17,30, si terrà un incontro pubblico per genitori ed educatori sul tema: “La nostra vita in cella (digitale). Nuove tecnologie tra comodità e dipendenza”. Il programma prevede il saluto della Direzione dell’Istituto Paritario e l’intervento di Roberto Alborghetti.

Come accade in questi incontri, l’autore del #librofonino condurrà un’animazione con la proposta di filmati, immagini, grafici che illustrano elementi e fenomeni collegati all’abuso della tecnologia, rispetto anche ai temi della legalità e della sicurezza in rete. Un vero e proprio “laboratorio” che in tutta Italia ha già coinvolto oltre 30.000 studenti. Gli incontri sono promossi dall’Istituto Caterina Cittadini, in collaborazione con I Quindici, che saranno rappresentati da Paolo Sandini.

Animato dalle bellissime illustrazioni di Eleonora Moretti ed edito da I Quindici, “Pronto? Sono il librofonino” è un fanta-racconto su un cellulare che “racconta storie di smombies, smartphones, bufale e cyber-bulli”. Anche gli incontri presso l’Istituto “Cittadini” daranno l’opportunità di riflettere su uno dei fenomeni che ci tocca tutti: quello della comunicazione tramite i telefonini e le nuove tecnologie, realtà che sta cambiando (e condizionando) la nostra vita quotidiana. Aspetti che il libro e gli incontri di Alborghetti ci rivelano senza inutili giri di parole, offrendo uno spaccato di come siamo e di come ormai ci comportiamo in quella che è chiamata “l’era digitale”.

Per informazioni sulla giornata: Istituto Scolastico “Caterina Cittadini”, Roma, tel. 06 81.81.270, istituto.paritario@scuolacittadiniroma.it

SAFER INTERNET DAY #1: I MESSAGGI ANTI BULLISMO DELLA SCUOLA DI GIGLIO, IC VEROLI 2 (FR)


Nell’ambito del progetto lettura gli studenti dell’IC Veroli 2, Plesso di Giglio, Scuola Secondaria “Caio Mario” (Frosinone) hanno vissuto una giornata di incontri con Roberto Alborghetti dopo aver letto il libro “Pronto? Sono il librofonino” (Edizioni I Quindici). Numerosi i lavori e i prodotti didattici realizzati sul tema delle nuove tecnologie e della sicurezza nella grande rete di Internet. Tanti i messaggi anti-bullismo, che  sono di grande attualità in occasione nel Safer Internet Day 2018 e della Giornata che invita a riflettere sulle forme di bullismo nella scuola.

“OGGI MI FACCIO UN GOAL!” A MOLA DI BARI: DALLA LUDOTECA ALLA “CITTA’ DEI RAGAZZI”


Foto di Paolo Sandini

“Pronti a fare goal!”: è la parola d’ordine che giovedi 25 gennaio 2018 è stata lanciata a Mola di Bari (Bari) presso la Ludoteca Bibidibobidibu. Infatti, nella struttura che già nello scorso settembre ospitò la presentazione di “Pronto? Sono il Librofonino”, ha avuto luogo un incontro sul nuovo libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. La ludoteca di Mola di Bari, con la collaborazione della Libreria Culture Club Cafè, si è prestata in modo eccellente ad ospitare un momento di presentazione per un libro che parla soprattutto di gioco e di attività motorie. Grazie alla collaborazione di Francesca e Katia Mola, Oriana Berardi e Grazia Parente, che animano la ludoteca, Roberto Alborghetti ha fatto scendere in campo la squadra più…forte del momento. Ossia, i giovanissimi calciatori di “FT, Forti e Tenaci”, protagonisti delle pagine della storia, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”.

Il giorno successivo, venerdi 26 gennaio 2018, “Oggi mi faccio un goal!” è stato presentato presso la Città dei Ragazzi (Mola di Bari) importante e significativa struttura che fa parte delle realtà di Comunità Frontiera. Dunque, ecco l’idea di far scendere idealmente in campo, attorno alle pagine di un libro, i giovani calciatori che fanno parte dell’ASD Città dei Ragazzi.  Le realtà sportive e agonistiche contano molto nello spirito e nelle attività della stessa Città dei Ragazzi, dove lo sviluppo delle strutture sportive vede l’impegno per la realizzazione di un centro polisportivo. A guidare la Città dei Ragazzi è padre Giuseppe De Stefano, dell’Ordine dei Francescani Conventuali.

Sempre a Mola di Bari, Roberto Alborghetti ha infine incontrato gli alunni della Scuola Primaria “Montessori”. Guidati dalla docente Francesca Mola e dal gruppo docenti, essi sono impegnati nella preparazione dei lavori di “Primi in Sicurezza 2018”, la grande campagna di prevenzione degli infortuni sul lavori, promossa da ANMIL ed Okay!.

Per info, contatti e organizzazioni incontri su “Oggi mi faccio un goal!”: sandinipaolo@gmail.com

Oggi Mi Faccio un Goal Copertina (377x640) (377x640) (189x320)

#LIBROFONINO: TAPPA A PEDIVIGLIANO (CS). LANCIATO IL “CONTRATTO” TRA GENITORI E FIGLI SULL’USO DEL CELLULARE


Foto di Paolo Sandini e Luisa Alborghetti

Il giro delle presentazioni di “Pronto? Sono il librofonino”, il libro di Roberto Alborghetti, con i disegni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici, ha fatto tappa anche a Pedivigliano, presso l’Istituto Omnicomprensivo di Bianchi-Scigliano (CS).  “Il telefonino: da mezzo di comunicazione a  strumento di riflessione” è stato il tema che ha visto l’intervento di Roberto Alborghetti, giornalista, e autore dell’ormai popolarissimo testo su un cellulare che racconta storie di smombies, smartphones e cyberbulli. Un argomento di grande attualità che, nelle pagine del libro, e ancor più negli incontri con l’autore, è illustrato in forma creativa e coinvolgente, toccando fenomeni e problematiche che occupano sempre più spazio nella cronaca quotidiana. L’incontro ha coinvolto gli allievi della Scuola  Primaria di Scigliano, Pedivigliano e Borboruso; gli allievi della Scuola Secondaria 1° di Scigliano e Pedivigliano; gli allievi dell’Istituto Professionale di Stato per i Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale di Scigliano.

Hanno partecipato all’incontro, con l’autore Roberto Alborghetti, l’avv. Antonella Leone, Sindaco di Pedivigliano. L’incontro è stato introdotto dalla prof.ssa Maria Francesca Mendola – che ha lanciato l’idea di una sorta di “contratto” tra genitori e figli sull’uso del cellulare, come suggerito dalle stesse pagine di “Pronto? Sono il librofonino” – e coordinato dalla prof.ssa Maria Gabriella Gallo. Presente anche il dott. Paolo Sandini della casa editrice I Quindici,per l’aspetto della diffusione editoriale. Qui sotto proponiamo la riproduzione del “contratto” e il pdf dell’articolo apparso su Il Reventino, a firma di Pasquale Taverna.

SCARICA IL PDF CON L’ARTICOLO DI PASQUALE TAVERNA:

ilreventino.it-Il telefonino da mezzo di comunicazione a strumento di riflessione

20180129_161540 (568x800)

 

 

“OGGI MI FACCIO UN GOAL!”: DUE GIORNATE-EVENTO A BIANCHI (COSENZA) PER PARLARE DI CALCIO, FAIR PLAY E REGOLE DEL GIOCO


7

“Oggi mi faccio un goal!”: da segnalare le due giornate-evento a Bianchi (Cosenza, Calabria) il 28 e 29 gennaio 2018, promosse dall’Oratorio San Domenico, dall’Unità pastorale Bianchi-Colosimi e dal Comune di Bianchi. Al centro, i temi e i contenuti del libro di Roberto Alborghetti con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. Le iniziative coinvolgeranno ragazzi, educatori,  genitori, operatori sociali e pastorali, realtà associative sportive dei Comuni di Bianchi e Colosimi.

Il programma di domenica 28 gennaio prevede interventi animati dell’autore attorno ai temi suggeriti dal libro, che ha come sottotitolo: “Una piccola squadra di quartiere, un allenatore di calcio ed un sogno trasformato in realtà. Una straordinaria avventura raccontata da un pallone… in persona!”. Gli incontri, inseriti nelle attività dell’annuale “Settimana dell’Educazione” sul tema “RE-GOaL-E Facciamoci un goal” , si tengono presso l’Oratorio San Domenico (ore 15, per ragazzi e ragazze di Bianchi e Colosimi) e presso il Teatro Comunale di Bianchi (ore 16,30, per i genitori e gli operatori pastorali di Bianchi e Colosimi).

Lunedi 29 gennaio, alle ore 18, presso il Teatro Comunale di Bianchi, avrà luogo una tavola rotonda sul tema “Con le regole fai goal!”, promossa dall’ Unità pastorale di Bianchi-Colosimi, dal Comune di Bianchi, dal Comune di Colosimi in collaborazione con CSC Bianchi e Comitato Regionale Calabria FIGC.

Il programma prevede: Saluti di benvenuto da parte di: dott. Tommaso Paola, Sindaco di Bianchi; dott. Manolo Talarico, Sindaco di Colosimi; don Giuseppe Trotta, Parroco; suor Luisa Alborghetti, Religiosa Congregazione SASS. Intervengono: ing. Orlando Fazio, responsabile Giovanile CSC Bianchi, che parlerà sul tema “Con le regole ti diverti”; dott. Franco Funaro, Comitato Regionale Calabria FIGC, “Regole ed organizzazione”; dott. Enrico Sarli, massofisioterapista:”Sport e salute, regole e prevenzione”; Roberto Alborghetti, Giornalista e Autore di “Oggi mi faccio un goal!”. Coordina la tavola rotonda: il prof. Pasquale Taverna, Giornalista. Sarà diffuso un videomessaggio “live” del calciatore del Cosenza Calcio, Massimo Loviso. Presente all’incontro il dott. Paolo Sandini de I Quindici, che coordina gli incontri di presentazione in giro per l’Italia di “Oggi mi faccio un goal!”.

IL LIBRO “OGGI MI FACCIO UN GOAL!”

Dopo il grande successo di “Pronto? Sono il librofonino”, sui temi dell’uso e dell’abuso delle nuove tecnologie, Roberto Alborghetti nel nuovo testo, illustrato da Eleonora Moretti, indaga il mondo dello sport più diffuso e popolare nel nostro Paese: il calcio. Lo fa, questa volta, affidando il racconto ad un pallone. Del resto, chi meglio di un pallone può narrare imprese e avventure calcistiche, come quelle di un gruppo di ragazzi che, presi dalla strada, compie un cammino di preparazione  in vista di un importante appuntamento agonistico?

Dunque, ecco la sfida di Giò, che non vuole essere chiamato “Mister”, ma “allenatore”. E poi ci sono loro, i magnifici undici ragazzi, dalla maglia violarancio: da Luca detto Battipalla a Daniele detto Nerone, da Giorgino il Terzino a Kevin la Gazzella. Si allenano su un “campetto spelacchiato”, racchiuso tra due grandi palazzoni – la “curva nord” e la “curva sud” – tra l’insofferenza e l’intolleranza dei residenti… Accade che vogliono impedirgli di giocare. Gli undici piccoli calciatori e Giò non si perdono d’animo ed escogitano una singolare quanto imprevedibile reazione che movimenterà le loro giornate…

Un incalzante ritmo narrativo, insieme alle descrizioni delle sequenze della preparazione atletica, portano il lettore dentro il grande mondo del calcio, della sua storia, dei suoi indimenticati campioni e di quei fenomeni – come la violenza negli stadi – che nulla hanno a che fare con il tifo sportivo. “Oggi mi faccio un goal!”, anche e soprattutto nell’anno dei Mondiali di Calcio, si propone ai giovanissimi e all’istituzione scolastica come uno strumento pratico e coinvolgente per avvicinare i ragazzi alla pratica calcistica nell’ottica della crescita personale e come veicolo per promuovere i sempre più necessari valori del fair-play sportivo.

Roberto Alborghetti costruisce una storia di fantasia, ma credibile e terribilmente ancorata alla realtà, come quando in un episodio narra del “bullismo da spogliatoio”… Un libro che diverte, ma che fa riflettere. Come quando porta alla luce aspetti e dinamiche della realtà digitale e mediatica, chiamata a sostenere la clamorosa “battaglia” della piccola squadra di quartiere. Anche un rap, come si scoprirà, darà una mano: “#lasciateci giocare, lasciateci sognare…”.

Oggi Mi Faccio un Goal Copertina (377x640) (377x640) (189x320)

IL #LIBROFONINO FA TAPPA AD APRILIA: REPORTAGE SUL BLOG DELL’IC GRAMSCI


IC GRAMSCI Aprilia

Sul Blog dell’Istituto Comprensivo Gramsci di Aprilia (Latina) è on line un bellissimo articolo-reportage sull’esperienza che gli studenti hanno vissuto la scorsa settimana negli incontri di presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino”. Roberto Alborghetti – autore del libro edito da I Quindici, illustrato da Eleonora Moretti – ha parlato dei rischi del web ai ragazzi, i quali hanno tra l’altro realizzato dei bellissimi lavori didattici sull’argomento.

Ecco il link all’articolo, dove è possibile vedere anche una nutrita serie di immagini fotografiche:

http://www.blogicgramsciaprilia.it/scuola-sicura/librofonino-i-rischi-del-web-spiegati-ai-ragazzi/

Per organizzare incontri con l’autore de “Pronto? Sono il librofonino” e “Oggi mi faccio un goal!” (novità editoriale sempre de I Quindici) contattare: sandinipaolo@gmail.com

 

 

 

 

DOCUMENTI / LIBROFONINO: INCONTRO CON I DOCENTI DELL’IC VIA GAROFANI A ROZZANO (MI)


IC VIA DEI GAROFANI ROZZANO

Il sito dell’Istituto Comprensivo di Via dei Garofani a Rozzano (Milano) ha pubblicato on line una riflessione-intervento di Roberto Alborghetti sui fenomeni che le nuove tecnologie stanno ponendo al sistema scolastico, alle famiglie e agli educatori. Il pdf è scaricabile gratuitamente. Fa riferimento ad un recente incontro che Alborghetti ha tenuto con il gruppo docenti sulle tematiche – soprattutto quelle legate al cyberbullismo – suggerite dalle pagine del suo libro “Pronto? Sono il librofonino”, libro edito da I Quindici e illustrato da Eleonora Moretti. Attorno al libro verranno prossimamente organizzati incontri per gli alunni e i genitori.

Link al documento:

http://www.icsgarofani.gov.it/index.php/bullismo-e-cyberbullismo/70-attivita

 

 

SU “IL CORRIERE DELLA SERA” LA (BELLISSIMA) RECENSIONE DI “OGGI MI FACCIO UN GOAL!”


Corriere della Sera 5 12 17 c

Su “IL CORRIERE DELLA SERA” di oggi è pubblicata una bellissima recensione su “Oggi mi faccio un goal!“, il nuovo libro di Roberto Alborghetti, con le illustrazioni di Eleonora Moretti, edito da I Quindici. E’ firmata da Gisella Laterza, giornalista e scrittrice, la quale ha saputo cogliere lo spirito del libro, definito tra l’altro “una storia semplice, che rotola nel passato e torna nel presente, palleggiando tra emozioni positive e paragoni spontanei tra lo sport e la vita, ma sempre con un tono che diverte i bambini e fa sorridere gli adulti”.

Nella foto: la parte iniziale dell’articolo, pubblicato oggi su “Il Corriere della Sera” nelle pagine dell’edizione di Bergamo.