“NESSUNO RESTI INDIETRO” A SALERNO: INCONTRO-DIBATTITO SUI TEMI SOCIALI DI PAPA FRANCESCO (18 MAGGIO)


E’ un libro che continua ad interessare. E ad essere al centro di incontri e dibattiti. Accadrà anche giovedi 18 MAGGIO 2017, a SALERNO, presso la COLONIA SAN GIUSEPPE, in viale S.Allende 137, dove alle ore 17 avrà luogo un incontro su “Nessuno resti indietro / Papa Francesco, la dignità del lavoro e l’inclusione sociale”, di Roberto Alborghetti, edito da Velar.
L’evento è promosso da Lions, Arcidiocesi e AGESC. Con l’autore partecipano: Luigi Berlinguer (già ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca); l’Arcivescovo mons. Luigi Moretti; Luigi Gambaro, presidente Lions Salerno 2000; don Leandro Archileo D’Incecco, direttore Pastorale Scolastica dell’Arcidiocesi di Salerno, Campagna e Acerno;Maria Grazia Colombo, vice presidente Forum delle Associazioni Familiari. Moderatore dell’incontro: Giuseppe Acocella.
L’incontro di Salerno – fortemente voluto da Laura Marmai, dell’esecutivo nazionale AGeSC – vuole essere un’opportunità di riflettere sulle tematiche della pace, della giustizia sociale, della solidarietà e dell’educazione al senso civico così come suggerito dal messaggio di Papa Francesco. Già ristampato e accolto da grande attenzione da parte del pubblico e dagli opinion leaders, “Nessuno resti indietro” presenta Papa Francesco e la sua sensibilità per i temi della dignità del lavoro, dell’inclusione sociale e della solidarietà, offrendo una documentazione inedita su fatti ed esperienze vissute dal futuro Papa nel difficile contesto storico e sociale dell’Argentina.
Intervenendo a Firenze ad un’altra presentazione del libro, lo stesso senatore Berlinguer disse: “Concordo con il pensiero di Alborghetti. Non si può comprendere questo Papa e il suo papato se non si conosce bene il Papa , da dove proviene e le sue esperienze in quel di Buenos Aires”.
“Un libro affascinante, che ci permette di capire perchè Papa Francesco fa e dice determinate cose“: queste le parole dell’ex premier sen. Giuliano Amato, giudice alla Corte Costituzionale, intervenendo ad un incontro di presentazione ad Albinia, promosso da Osa Onlus la scorsa estate. “Un testo che tutta la classe dirigente dovrebbe leggere”: così ha affermato l’avv. Vincenzo Massara, vice presidente nazionale di MCL. E il leader della Cisl Puglia, Giuseppe Boccuzzi, ha pubblicamente consigliato la lettura di “questo libro meraviglioso,per dedicarlo a chi non può partire in vacanza o a chi non ha mai avuto un lavoro o lo ha perso e non lo trova. Una lettura che ci sproni a pensare ed agire affinchè Nessuno resti indietro, come dice il Santo Padre”. La giornalista e scrittrice Marina Lomunno, sempre attenta al “sociale”, ha scritto sul settimanale di Torino (“La Voce del Popolo”) che il libro offre una “efficace sintesi della visione di Papa Francesco sui temi del lavoro”.
Le pagine di “Nessuno resti indietro” ci portano dentro gli anni e le esperienze pastorali che Jorge Mario Bergoglio ha vissuto nella Buenos Aires del lavoro-schiavo, dei laboratori clandestini, della tratta delle persone, dello sfruttamento dei minori, della disoccupazione, del lavoro nero, nel “tritacarne” dell’economia speculativa. Tra quelle vicende – scrive Alborghetti – “ho trovato la risposta all’interrogativo perché questo Papa insiste coerentemente sulla necessità di “un nuovo ‘umanesimo del
lavoro’, dove l’uomo, e non il profitto, sia al centro; dove l’economia serva l’uomo e non si serva dell’uomo”, dove i tanti giovani che non lavorano sono “i nuovi esclusi del nostro tempo”, “vengono privati della loro dignità”, mentre “la giustizia umana chiede l’accesso al lavoro per tutti”.

Nella sofferenza condivisa per tanti episodi di ingiustizia e di esclusione sociali – il libro, ad esempio, ricostruisce le vicende della strage ferroviaria dell’Once e del massacro di quasi 200 giovani nella discoteca Cromañón , delle vittime del lavoro schiavo e della criminalità collegata al racket delle persone e allo sfruttamento minorile in circa 3.000 fabbriche tessili abusive – nasce, si muove e si eleva il grido
del “Nessuno resti indietro” dell’arcivescovo Bergoglio, e del modello di un nuovo ordine sociale ed economico, che – come si scrive nel libro – è definibile con il termine “Francisnomics”.

Annunci

“PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI 2013”: SCUOLE DA TUTTA ITALIA SULL’AMIATA PER RILANCIARE IL GIORNALISMO SCOLASTICO


Rappresentanze scolastiche di tutta Italia hanno partecipato, da giovedì 24 a sabato 26 ottobre 2013 alle manifestazioni per i 15 anni di Penne Sconosciute, il  concorso nazionale di giornalismo scolastico, promosso da Osa onlus, attraverso cui sono stati archiviati oltre settemila giornali presso l’Emeroteca Nazionale che ha sede a Piancastagnaio (SI), dove si sono appunto svolti gli eventi. Momento-clou del programma è stata la mattina

ta del 26 ottobre, con la presenza del senatore ed eurodeputato Luigi Berlinguer, già ministro della Pubblica Istruzione ed autore della riforma scolastica del 2000. Molto partecipati anche il “forum” tra gli studenti presenti alle giornate e la mostra “Atelier Cre/azioni e Lacer/azioni” animata dalla docente Patrizia Sapri sull’esperienza formativa ed artistica tenuta ad Aprilia coinvolgendo un gruppo di alunni autistici nell’ambito delle attività di Aprilia Multiservizi e della Onlus Il Senso della Vita.

Alle scuole presenti, premiate per avere prodotto giornali e video, è stata offerta la possibilità di poter usufruire gratuitamente di viste guidate alla Miniera del Siele, alle centrali geotermiche, alla riserva naturale del Pigelleto, all’azienda floro-vivaistica Floramiata; oltre naturalmente alle Contrade del Palio e la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio. Le premiazioni hanno avuto luogo presso il Teatro Comunale di Piancastagnaio, dove si è svolto anche il “forum” tra i partecipanti, condotto da Roberto Alborghetti. Grande interesse anche per la proiezione dei prodotti selezionati per Video Sconosciuti.

Sabato 26 ottobre, come detto, la conclusione della manifestazione con il Convegno Nazionale “15 anni di giornalismo scolastico – Esperienze e prospettive della comunicazione giovanile ai tempi di internet”. Sono intervenuti Fabrizio Agnorelli, sindaco di Piancastagnaio; Nicola Cirocco, Presidente OSA-ONLUS e fondatore, 15 anni fa, di Penne Sconosciute; Roberto Alborghetti, direttore di OKAY!, che ha parlato sul valore e sulla funzione del giornale scolastico. Le conclusioni sono state affidate al senatore Luigi Berlinguer, che ha lanciato una sorta di appello affinchè la scuola italiana, pur con tutte le difficoltà del momento, non smetta di fare e creare, anche con le nuove tecnologie, facendo sentire la propria forza e la propria voce anche nei confronti di chi decide la destinazione delle (poche) risorse disponibili.    

OSA ha poi presentato un progetto di archiviazione online di tutti i giornali scolastici prodotti in Italia ed eventualmente collegato con le esperienze dei paesi europei con cui l’associazione OSA ha già intessuto rapporti.

Per informazioni: Nicola Cirocco, 3284740282, cironic@alice.it 

www.pennesconosciute.wordpress.com/

PENNE SCONOSCIUTE COMPIE 15 ANNI: SULL’AMIATA INCONTRI ED EVENTI SUL GIORNALISMO SCOLASTICO


PENNE SCONOSCIUTE 2013 Vignetta di Staino

Inizia giovedì 24 ottobre 2013 e proseguirà per i giorni 25 e 26 ottobre la manifestazione di premiazione di 15 anni di Penne SconosciuteConcorso Nazionale di Giornalismo Scolastico, attraverso cui si sono archiviati oltre settemila giornali presso l’Emeroteca Nazionale che ha sede a Piancastagnaio (SI).

A tutte le scuole selezionate che saranno presenti, sia per la produzione di giornali che di video, sarà offerta la possibilità di poter usufruire gratuitamente di viste guidate alla Miniera del Siele, alle centrali geotermiche, alla riserva naturale del Pigelleto, all’azienda floro-vivaistica Floramiata; oltre naturalmente alle Contrade del Palio e la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio.

Le premiazioni avranno luogo dalle ore 15.00 in poi presso il Teatro Comunale di Piancastagnaio, dove sarà svolto un Forum tra i partecipanti condotto da Roberto Alborghetti e saranno proiettati i video selezionati (Video Sconosciuti)

Sabato 26 ottobre la conclusione della manifestazione con il Convegno Nazionale “15 anni di giornalismo scolasticoesperienze e prospettive della comunicazione giovanile ai tempi di internet”, con il seguente programma: ore 10.30 saluto di Fabrizio Agnorelli Sindaco di Piancastagnaio, a cui seguirà l’introduzione di Nicola Cirocco, Presidente OSA-ONLUS, e relazione di Roberto Alborghetti Direttore della rivista OKAY, “Il giornale nella scuola,  la scuola nel giornale” dopo il dibatti con gli studenti e gli insegnanti presenti le conclusioni saranno affidate e Luigi Berlinguer, ex ministro della Pubblica Istruzione ed attuale Europarlamentare.

l’Associazione Culturale OSA in collaborazione  con l’amministrazione comunale di Piancastagnaio presenteranno un progetto di archiviazione online di tutti i giornali scolastici prodotti in Italia ed eventualmente collegato con le esperienze dei paesi europei con cui l’associazione OSA ha già intessuto rapporti.

La vignetta è di Sergio Staino, invitato alla manifestazione

Per informazioni:

Nicola Cirocco

3284740282

cironic@alice.it 

pennesconosciute.wordpress.com/

www.osaonlus.itosaonlus@virgilio.it

SCUOLE SULL’AMIATA: “PENNE SCONOSCIUTE” COMPIE 15 ANNI TRA PREMIAZIONI E CONVEGNI


 PENNE SCONOSCIUTE 2012

Luigi Berlinguer a Piancastagnaio per i 15 anni di Penne Sconosciute. Il giornalismo scolastico e la memoria per il futuro i temi della kermesse sull’Amiata nel mese di ottobre sull’Amiata dove saranno premiati i lavori delle scuole con un fitto calendario di iniziative.

Nonni & Nipoti

Si partirà sabato 12 ottobre dai lavori pervenuti per il concorso Un albero per i Nipoti – Festa dei Nonni, con la premiazione di due “Nonni famosi”, l’imprenditore marchigiano Giuseppe Casali e il nipote di Beniamino Gigli Luigi Vincenzoni. Le iniziative si concluderanno con la premiazione di Eli Folonari compagna di Chiara Lubich il 19-20 ottobre, e con un convegno nazionale sul tema “Dialogo tra le generazioni – Memoria per il futuro” a cui parteciperanno lo psicologo e autore del libro “Nonni Oggi” Ezio Aceti, l’antropologo Pietro Clemente dell’Università di Firenze e il pediatra Riccardo Bosi.

15 anni di Penne e Video Sconosciuti

La settimana dal 24 al 26 di ottobre si festeggeranno i 15 anni di Penne Sconosciute – Concorso nazionale di giornalismo scolastico, attraverso cui si sono archiviati oltre settemila giornali presso l’emeroteca nazionale che ha sede a Piancastagnaio (SI). A tutti le scuole selezionate sia per la produzione di giornali che di video sarà offerta la possibilità di visitare le miniere dell’Amiata, le centrali geotermiche, la riserva naturale del Pigelleto, l’azienda floro-vivaistica Floramiata; oltre naturalmente alle contrade del Palio e la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio.

Sabato 26 ottobre avrà luogo il convegno nazionale su “15 anni di giornalismo scolastico – esperienze e prospettive della comunicazione giovanile ai tempi di internet” a cui parteciperanno i giornalisti Roberto Alborghetti e Donatella Coccoli, il docente universitario Maurizio Boldrini, il vignettista Sergio Staino, l’ex ministro dell’istruzione ed europarlamentare Luigi Berlinguer. L’amministrazione comunale di Piancastagnaio in collaborazione con l’associazione OSA presenteranno un progetto di archiviazione online di tutti i giornali scolastici prodotti in Italia ed eventualmente collegato con le esperienze dei paesi europei con cui l’associazione OSA ha già intessuto rapporti.

Per informazioni:

Nicola Cirocco, 3284740282

cironic@alice.it – pennesconosciute.wordpress.com/

Emeroteca – V.le Gramsci, 55 – 53025 Piancastagnaio (Siena) c/o Biblioteca Comunale – Viale Roma – 53021 Abbadia S.S.(Siena) tel. 0577.786024 – c.capocchi@comune.piancastagnaio.si.it tel. 0577 770317 – cultura@comune.abbadia.siena.it