GLI STUDENTI DI MERCATINO CONCA (PU): DUE GIORNI SUL MONTE AMIATA TRA PENNE SCONOSCIUTE E VISITE AL TERRITORIO


gruppo piancastagnaio

 

Noi ragazzi della scuola secondaria di Mercatino Conca delle classi seconde e terze siamo andati in gita a Piangastagnaio due giorni accompagnati dalla preside Reana Mazza dal vicepreside nonché professor Magi Francesco e professor Bernardi. Siamo partiti il 25 di ottobre alle cinque di mattina e siamo arrivati alla nostra meta verso le dieci e mezza poi siamo andati alla centrale geotermica. Prima di entrare un ragazzo ci ha fatto indossare degli elmetti in modo da proteggere la  testa  e ci ha anche fatto indossare dei tappi per la confusione ma non c’era bisogno perché la centrale era stata rinnovata nel 2013 ovvero quest’anno. Le centrali geotermiche non sono molto diffuse in Italia. Noi siamo dei grandissimi consumatori di energia elettrica.

Finita la visita ci siamo diretti verso l’ hotel dove abbiamo pranzato e verso le tre ci siamo diretti al teatro per la premiazione. Ci hanno premiato e hanno fatto anche vedere dei video tra cui il nostro. Ci hanno dato una coppa a forma di disco e siamo andati a fare un giro per il paesino.  Verso le sette siamo tornati al nostro hotel e abbiamo cenato. Infine siamo andati nelle camere per prepararci per la nostra serata.  La sera c’era la festa della castagna! Ma purtroppo la vera festa era la sera successiva e quindi siamo tornati a casa. Era tardi. Ma noi lo sapete come siamo fatti. Siamo dei giovani.  La sera abbiamo fatto un po’ di casino ma poi verso l’ una siamo andati a dormire.

La mattina la sveglia era programmata per le sette e mezza. Abbiamo fatto colazione siamo andati a preparare le nostre valigie pronti per la giornata che ci aspettava. Siamo andati a fare una passeggiata nel paesino e al mercato. Poi siamo andati alla premiazione, molto bella e interessante dove abbiamo incontrato anche Luigi Berlinguer. Siamo andati ad un chioschetto dove abbiamo pranzato e dove ci siamo divertiti. Dopo siamo a visitare alcuni paesini della zona e siamo tornati a casa. Per strada ci siamo fermati  a cenare e cantando siamo tornati a Mercatino Conca. E stata un’esperienza bellissima!

Francesca Andreani 3B

e Caterina Marsili 2A

ICS Sanzio, Mercatino Conca PU

Annunci

CESENATICO/UN FIORE PER VOI NONNI: UNA MAGICA SERATA CON MUSICA, POESIE… E LA “PIANTA” CHE FA LUCE…


Premiati i mini-poeti di “Un Fiore per Voi”. Cesenatico anche quest’anno ha accolto i trionfatori dell’iniziativa che ha coinvolto le scuole primarie e secondarie di tutta Italia in occasione della Festa nazionale dei Nonni del 2 ottobre. Presso il bellissimo Teatro Comunale, sono saliti sul podio gli allievi premiati nella XIV edizione di dell’iniziativa promossa da Okay!, Ufficio Olandese dei Fiori, con il sostegno ed il  patrocinio del Comune di Cesenatico. Le poesie premiate erano state scelte da una giuria tra le oltre 4.000 composizioni poetiche pervenute ad “Okay!” Davvero una magica serata. Sul palco del Teatro Comunale, sono sfilati i mini poeti, le cui composizioni sono state declamate da Elisa Mazzoli, neo mamma, animatrice, scrittrice per l’infanzia, impegnata in animazioni didattiche nelle scuole ed in centri culturali (suo più recente libro è “ Noi”). Sul palco, ad animare la serata, la Scuola di Musica “Italo Caimmi” di Cesenatico, diretta da Marzio Zoffoli, e guidata dalla bravissima Joy Salinas (una voce bellissima, salita alla ribalta della notorietà negli ’90 con  una serie di pezzi dance) che ha portato sul palco tre suoi allievi: Benedetta Casolari, Elia Toni e Cristian Albani, che hanno proposto brani italiani ed internazionali, tutti molto applauditi.

La cerimonia, condotta da Roberto Alborghetti, direttore di “Okay!”, ha visto la partecipazione del sindaco di Cesenatico, dott. Roberto Buda –  che ha sottolineato il significato dell’evento ed ha premiato i vincitori –  e di Charles Lansdorp dell’Ufficio Olandese dei Fiori, che ha donato ai premiati la famosa “Glowing Star in the Dark”, la pianta grassa che si illumina al buio, prodotta dall’azienda olandese Amigo Plant, vera novità della serata (faceva bella mostra di sé, quando le luci si abbassavano, e l’effetto era davvero…magico). Anche quest’anno una giuria formata da una rappresentanza di allievi del Circolo Didattico di Cesenatico hanno partecipato al gioco di votare le poesie ad essi più gradite, eleggendo come preferita la composizione di Stefania Di Giuli, dell’ICS “Sanzio” di Mercatino Conca. Premi comunque per tutti i mini poeti. Al termine, sentiti ringraziamenti, per la collaborazione, al Comune di Cesenatico, all’Ufficio Turismo, ai suoi operatori, a Gesturist, al Museo della Marineria (visitato nella mattinata del 29 settembre dai mini poeti), all’Hotel Villa Maria, al ristorante “Nero di Seppia”. Il sindaco dott. Roberto Buda ha formalizzato l’idea, per il prossimo anno, di assegnare un premio speciale ad una poesia dedicata a Cesenatico, città di mare, fiori e appunto poesia (vi è nato il grande Marino Moretti). Dunque, accanto ad “Un Fiore per Voi”, ci sarà anche “Poesie per Cesenatico”. Cari mini poeti, che la creatività sia con voi! Aspettiamo le vostre composizioni dedicate alla città del Porto Canale disegnato dal grande Leonardo Da Vinci!

Altre foto-gallerie nei prossimi giorni!!!   

IL CUORE NELLE MANI:SCUOLE PREMIATE PER PROGETTI ED ESPERIENZE DI SOLIDARIETA’


A Nembro la cerimonia di premiazione per la seconda edizione del “Premio Nazionale don Aldo Nicoli”

Pomeriggio di festa  a Nembro (Bg) sabato 21 settembre per la cerimonia di conferimento del Premio Don Aldo Nicoli / Il Cuore nelle Mani, promosso per il secondo anno consecutivo dalla Onlus “Insieme con don Aldo” e da Okay! La manifestazione si è tenuta all’aperto, presso la sede della stessa Onlus (nella bella cornice verde del  colle di Ca’ Foì) dove erano stati anche allestiti gli elaborati che si sono affermati nel Premio lanciato nel segno della solidarietà e del ricordo di don Aldo. Sono intervenute alcune delle scuole premiate – a cominciare dalle classi quinte della Primaria “Rodari” di Seriate (Bg) presente con una nutrita delegazione – insieme a docenti, famiglie ed alunni. Insomma, una bella  festa, che ha visto la presenza dei familiari di don Aldo, con la sorella Clara, amici della Onlus, il giornalista Gino Carrara (cordinatore della giuria), il parroco di Nembro don Santino Nicoli, Renzo Testa, il pittore Maurizio Bonomi, che ha pure partecipato ai lavori di selezione, ed Emilio Marcassoli, consigliere di “Insieme con don Aldo”; Roberto Alborghetti, direttore di Okay!, ha condotto la manifestazione. Come noto la Scuola “Rodari” si è aggiudicata il primo premio (500 euro in prodotti scolastici); Alle piazze d’onore si sono classificate: la Classe 3 H della Scuola Primaria “Pascoli” di Aprilia (Latina) e la Scuola dell’Infanzia “Santi Innocenti” di Gaverina Terme (Bg). Menzioni d’onore sono andate a: Classe V Scuola Primaria “Duca d’Aosta” di Bari Palese, all’ICS “Sanzio” di Mercatino Conca (PU) ed al Laboratorio Colori ed Emozioni della Onlus “Il Senso della Vita” di Aprilia (LT).

“IL CUORE NELLE MANI/PREMIO D.A.NICOLI 2013”: ECCO I VINCITORI. PREMIAZIONE IL 21 SETTEMBRE


 IL CUORE NELLE MANI 2013

Ecco le classi e le scuole vincitrici del Premio Nazionale “Don Aldo Nicoli / II edizione”. Cerimonia di conferimento il 21 settembre a Nembro presso la sede della Onlus “Insieme con don Aldo”.

 *

Va alla Scuola Primaria “Rodari”, Classi Quarte A/B, di Seriate (Bergamo) il Primo Premio della II edizione de “Il Cuore nelle Mani / Don Aldo Nicoli” promosso dalla Onlus “Insieme con don Aldo”. Alle piazze d’onore si sono classificate: la Classe 3 H della Scuola Primaria “Pascoli” di Aprilia (Latina) e la Scuola dell’Infanzia “Santi Innocenti” di Gaverina Terme (Bg). La scelta è maturata all’unanimità nella Commissione giudicatrice costituita dalla Onlus e coordinata dal giornalista professionista e scrittore Lugi Carrara, che ha steso e redatto il documento conclusivo sui lavori pervenuti.

La Commissione ha preso in esame le proposte pervenute, assegnando i tre premi previsti e – considerato il valore ed il significato dei progetti proposti – ha inoltre deciso di conferire anche tre premi speciali che sono stati assegnati a: Classe V Scuola Primaria “Duca d’Aosta” di Bari Palese, all’ICS “Sanzio” di Mercatino Conca (PU) ed al Laboratorio Colori ed Emozioni della Onlus “Il Senso della Vita” di Aprilia (LT). Una scelta, questa, che ha voluto sottolineare la qualità e la riuscita della seconda edizione del Premio di Solidarietà “Il Cuore nelle Mani” dedicato a don Aldo Nicoli.

Le scuole premiate hanno saputo rispondere alla finalità dell’iniziativa che, come noto, è quella di commemorare la figura e l’opera di don Aldo Nicoli nel modo concreto e dinamico che gli avrebbe desiderato. Ossia, invitando il mondo della scuola, le nuove generazioni, gli Oratori, a raccontare e proporre progetti ed azioni di solidarietà, attualmente in atto o allo studio. L’iniziativa – pur ai suoi primi passi e meritevole di essere continuata e sviluppata ulteriormente – ha di fatto contribuito a documentare e valorizzare realtà, piccole e grandi, esperienze e forme di solidarietà nate e sviluppate nelle comunità scolastiche, tra le realtà giovanili e tra la rete degli oratori. 

Il Cuore nelle Mani / Premio Nazionale di Solidarietà Don Aldo Nicoli” vivrà il suo momento-clou il 21 settembre 2012, ore 16,  a Nembro (Bergamo) con la cerimonia ufficiale di conferimento dei Premi agli Istituti Scolastici, presso la sede della Onlus, a Ca’ Foì (frazione Viana, via Puccini). Un intenso momento di condivisione nel segno della solidarietà e del ricordo di don Aldo.   

ECCO LE SCUOLE PREMIATE

PRIMO PREMIO

(500 Euro in prodotti scolastici)

Classi Quarte A/B

Scuola Primaria “Rodari”,

Seriate (Bergamo)

 *

SECONDO PREMIO

(300 Euro in prodotti scolastici)

Classe 3 H

Scuola media “Pascoli”

Aprilia (Latina).

 *

TERZO PREMIO

(200 Euro in prodotti scolastici)

Scuola dell’Infanzia “Santi Innocenti”

Gaverina Terme (Bg)

 *

PREMI SPECIALI

Classe V Scuola Primaria

Duca d’Aosta”

Bari Palese

 *

ICS “Sanzio”

Mercatino Conca (Pesaro Urbino)

*

Laboratorio Colori ed Emozioni

Il Senso della Vita Onlus 

Aprilia (Latina)

GLI STUDENTI DELL’ICS DI MERCATINO CONCA: UNA GIORNATA SULL’AMIATA TRA MINIERE, NATURA, PREMI E VISITA ALLA MOSTRA “LACER/AZIONI”


Venerdì 26 ottobre, io ed alcuni miei compagni di scuola siamo andati a Piancastagnaio, in Toscana, accompagnati dal Prof. Magi, dal Prof. Bernardi e da Michele, l’autista del nostro pulmino, a ritirare un premio per un video fatto dalla III A dell’anno scorso e per il giornalino della scuola “Raffaello News”. Alle 5.00 eravamo già pronti davanti al Bar Roma di Mercatino Conca per cominciare questa bella (e lunga) avventura! Dopo un movimentato viaggio di quattro ore siamo finalmente giunti alla meta!!!

Appena arrivati, abbiamo visitato una vecchia miniera guidati da alcuni ex minatori. Ci siamo divisi in due gruppi e, con un tuffo nel passato, il “viaggio”  è cominciato!! Il mio gruppo è partito visitando la galleria della miniera! La guida ci ha spiegato le condizioni in cui lavoravano i minatori, i pericoli che correvano lavorando e le ore che trascorrevano lì dentro! Ci ha fatto vedere il pozzo più grande di quella miniera che faceva venire i brividi solo a guardalo: non voglio neanche immaginare come poteva essere scendervi in fondo! Terminato il giro siamo usciti e abbiamo dato il cambio all’altro gruppo. In questa seconda parte della visita la guida ci ha fatto vedere i forni per trasformare il cinabro (roccia rossa da cui si ricava il mercurio) in mercurio.

Finito il tour siamo ripartiti con il pulmino e siamo andati a visitare la Rocca Aldobrandesca che ospitava l’esposizione di Roberto Alborghetti. I suoi non sono dei quadri normali: il suo hobby è fotografare ciò che rimane dei poster pubblicitari attaccati ai tabelloni lungo le strade e riportarli su tela; un gioco di colori mischiati che creano forme strane e astratte! Stupendi! Ad ogni quadro poi ha dato un nome e una dedica e ad alcuni un haiku (poesia di tre righe che nasce dall’ispirazione di un quadro).

Finita la visita alla mostra, l’artista Alborghetti ci ha portati sul terrazzo in cima all’edificio ad ammirare un bellissimo panorama. Terminati i ringraziamenti e i saluti abbiamo raggiunto la scuola dove avremmo pranzato: abbiamo preso posto alla mensa e abbiamo mangiato tante cose buone!! Dopo questa frenetica parte della giornata, ci siamo un po’ riposati!

Finito il “momento relax” siamo andati alla premiazione al teatro del paese. Abbiamo preso posto e, in attesa che tutte le scuole arrivassero, abbiamo guardato dei video. Poi è cominciata la premiazione! Subito il presentatore e i “collaboratori” del progetto ci hanno dato il loro benvenuto e hanno chiamato due rappresentanti per ogni scuola a ritirare il premio.

La prima scuola è stata la nostra! Due ragazzi di seconda sono saliti sul palco, hanno risposto ad alcune domande del presentatore e poi hanno proiettato il video della III A dell’anno scorso! Parlava di Internet e di tutte le forme di comunicazione e di utilizzo in esso presenti. Così, dopo aver letto le  motivazioni della premiazione, hanno dato ai due rappresentanti delle piantine come premio.

Visto che erano passate le 16.00 e che ci aspettavano quattro ore di strada per il rientro, siamo dovuti partire senza finire di vedere la premiazione! Peccato! Per buona parte del tragitto ci ha accompagnato una fitta nebbia che ha rallentato il nostro viaggio. Dopo una breve sosta per la merenda, verso le 20.00 abbiamo cenato in una locanda. Subito dopo siamo ripartiti e alle 22.00 eravamo a casa!

È stata una bella giornata e, come sempre, una bellissima esperienza! A me personalmente è piaciuta moltissimo la galleria di quadri dell’artista Roberto Alborghetti! Ancora una volta ringrazio i Professori e la Dirigente Scolastica per queste belle opportunità che ci offrono, ma soprattutto lui, senza il quale nulla sarebbe possibile: il Prof. Francesco Magi!

Sara Traversi 

3 A – Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU

* * *

Venerdì 26 ottobre, siamo andati a Pian Castagnaio per partecipare alla manifestazione “Penne e video sconosciuti”. Siamo partiti da Mercatino Conca alle cinque di mattina e siamo arrivati a destinazione alle dieci. Appena arrivati abbiamo visitato una vecchia miniera di cinabro, un minerale da cui si ricava il mercurio. Un ex minatore, che lavorava in quella cava, ci ha fatto da guida e ci ha mostrato i procedimenti  per l’estrazione del minerale e per la sua trasformazione. Per comprendere la fatica che facevano gli operai che lavoravano lì, siamo entrati anche noi in una cava; la guida ci ha detto che quello del minatore era un lavoro molto faticoso e pericoloso perché si potevano prendere diverse malattie professionali come la silicosi, che è una malattia dovuta all’inalazione di polvere di silice, e l’idrargirismo, che è dovuta all’inalazione di mercurio gassoso e colpisce il cervello portando alla demenza.

Dopo avere visitato questa miniera siamo andati a vedere una mostra di quadri dal titolo: “Lace/razioni” di Roberto Alborghetti, presentata alla rocca Aldobrandesca di Pian Castagnaio, dove lo stesso autore ci ha illustrato i suoi quadri, che erano foto scattate da lui stesso a manifesti pubblicitari ormai decomposti. Erano delle tele molto belle e originali, che sono piaciute a tutti.

Dopo avere pranzato ci siamo recati al teatro comunale per la premiazione del concorso presentato da Roberto Alborghetti e a cui erano presenti anche il Sindaco di Pian Castagnaio, il presidente dell’OSA e altre scuole  giunte da diverse regioni italiane. Il nostro istituto ha partecipato al concorso con un video creato dagli alunni e con il giornalino scolastico “Raffaello news”; abbiamo ritirato l’ attestato e ci hanno regalato una piantina da piantare e una borsa di castagne. È stata una giornata molto bella e interessante, abbiamo imparato tante cose nuove e ci siamo divertiti.

Laura Sacanna 

3 A – Ics Sanzio

Mercatino Conca – PU

UNA NONNA RACCONTA… LA FESTA DEI NONNI AL TEATRO “BAFFONI” DI MERCATINO CONCA: UN SUCCESSO ANNUNCIATO


L’11 ottobre  gli alunni della scuola secondaria di primo grado “Raffaelo Sanzio”  di Mercatino Conca hanno festeggiato la “Festa dei nonni”, a cui ho partecipato per due miei nipoti Andreani Francesca e Burioni Filippo. La manifestazione è iniziata con il ringraziamento di tutti i nonni, professori, alunni e dirigente scolastico, da parte del prof. Magi Francesco.

Sono partiti i primini con due canzoni e poi sono andati sul palco per recitare le loro poesie dedicate ai nonni. Poco dopo le seconda A e B hanno cantato due canzoni una di Adriano Celentano “Azzurro” e una di Domenico ModugnoNel blu dipinto di blu” che hanno ricordato la gioventù di questi nonni e hanno recitato le poesie tra cui mia nipote. Infine le terze non hanno cantato nessuna canzone ma hanno recitato le loro poesie.

Alla fine della recitazione di tutte le poesie, hai nonni presenti hanno regalato una rosa   come simbolo di ringraziamento per la loro presenza. Tutti insieme abbiamo cantato l’Inno di Mameli e alla fine gli alunni sono tornati in classe con i loro insegnanti. Il comune ha fatto un rinfresco nell’ atrio della Scuola Media per i nonni dove c’erano pizzette, dolci,ecc … Secondo me la manifestazione è stata molto semplice e creativa.

Una nonna…

Giuseppina Fiorini