COSTRUITE E DISEGNATE PICCOLI PRESEPI: SARANNO ESPOSTI NEL CUORE DI ROMA (2.a EDIZIONE)


Torna una grande iniziativa per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado. Costruite O DISEGNATE piccole scene della Natività. I migliori lavori avranno l’onore di essere in mostra nella Basilica di Sant’Andrea della Valle a Roma.

20171114_203212_resized

In occasione delle festività natalizie del 2019, OKAY!  e la Basilica di Sant’Andrea della Valle in Roma ripropongono una iniziativa denominata “Piccoli Presepi nel Cuore di Roma”. Scuole dell’Infanzia, Scuole Primarie e Scuole Secondarie di primo grado (medie), con la propria classe o singolarmente, sono invitate a realizzare piccoli presepi, O DISEGNI, che avranno poi l’onore di essere esposti pubblicamente a Roma, nella stessa Basilica di Sant’Andrea, nel cuore della Capitale, officiata dai Padri Teatini, fondati da S. Gaetano Thiene, ritenuto l’inventore e promotore del presepe moderno.

ECCO COME PARTECIPARE

  • I piccoli presepi – che devono trovare posto nelle dimensione di una normale scatola di scarpe – possono essere realizzati negli stili e nelle forme più diverse, secondo la creatività di ognuno.
  • Suggeriamo di rispettare, per i piccoli presepi, queste misure di massima, in modo che possano essere contenuti in una scatola per le scarpe: altezza 13/14 cm, lati larghezza/lunghezza cm 20/21 e cm 34/35.

scatola scarpa

  • Ogni piccolo presepe, nella sua realizzazione, deve rispettare i criteri e le caratteristiche fondamentali della scena della Natività, con i suoi personaggi.
  • Possono essere realizzati anche disegni che riproducono le scene della Natività. Possono essere creati su normali fogli da disegni formato A4.
  • Classi e singoli possono partecipare con uno o più lavori. Di ogni piccolo presepe e disegno va chiaramente indicato il nome o i nomi degli autori. Si può partecipare personalmente, anche senza la propria classe scolastica.
  • Ad ogni singolo piccolo presepe e disegno va allegata una scheda (foglio) su cui andranno chiaramente indicati: denominazione Classe/Istituto scolastico o nome e cognome del singolo autore, indirizzo completo, con CAP e provincia, numeri telefonici, indirizzo e-mail della scuola, dell’insegnante referente o dei genitori dei singoli partecipanti.

QUANDO E DOVE INVIARE I LAVORI

I piccoli presepi dovranno essere inviati, o portati direttamente, entro il 15 dicembre 2019 al seguente indirizzo: Padri Teatini, Piazza Vidoni 6, 00186 Roma

PICCOLI PRESEPI IN MOSTRA

  • Una commissione selezionerà le opere pervenute. Quelle ritenute meritevoli avranno l’onore di essere esposte alla visione del pubblico all’interno della Basilica di Sant’Andrea della Valle a partire dal 20 dicembre 2019 e fino al 21 gennaio 2020.
  • Fotografie dei piccoli presepi e dei disegni saranno pubblicate sul sito-blog di Okay! I dati richiesti ai partecipanti sono finalizzati esclusivamente alla gestione dell’ iniziativa.
  • L’organizzazione si riserva di promuovere momenti ed incontri di festa dedicati agli autori dei piccoli presepi esposti in basilica.
20171213_141642_resized

Il piccolo presepe realizzato nella prima edizione dalla Scuola Arcobaleno di Aprilia (LT); docente referente: Patrizia Sapri

GLI AUGURI DAI BIMBI DELLA SCUOLA DELL’INFANZIA DI CAPRIOLO (BS)


Capriolo AUGURI (800x562)

Dalle bimbe e dai bimbi della Scuola dell’infanzia di Capriolo (BS) abbiamo ricevuto questo bel cartelloni con tantissimi auguri, che ricambiamo a tutti, docenti compresi.

“NATALE IN …CODING” PER LA CLASSE PRIMA DEL 27° CIRCOLO DIDATTICO DI BARI-PALESE


 

I piccoli alunni e le piccole alunne della classe Prima A del plesso Duca D’Aosta del 27° Circolo Didattico di Bari Palerse, Dirigente scolastico Angelo Panebianco, aspettando il Natale, si sono dedicati all’allestimento del corridoio della loro scuola con un’attività di “Coding Unplugged” che li ha coinvolti e appassionati. Inconsapevolmente sono stati avviati ai concetti fondamentali dell’informatica e alle logiche della programmazione senza l’utilizzo del computer. La maestra (la sottoscritta) ha solo messo il primo quadratino e fatto le riprese con il suo cellulare. Il risultato è sorprendente!

Mariella Maiorano

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=532935697190118&id=256903678126656

IL REGALO DI NATALE “SOCIAL” DEGLI UFFIZI: LA MOSTRA VIRTUALE SULLA NATIVITÀ. DA VEDERE!


Natività virt

Sul sito della Galleria capolavori di Leonardo, Gentile da Fabriano, Gherardo Delle Notti, Luca Giordano ed altri maestri.

www.uffizi.it/ipervisioni

Natività virt 2

Un viaggio dentro il Natale, attraverso una raccolta di rappresentazioni pittoriche della Natività, scelte tra i capolavori custoditi dalle Gallerie degli Uffizi per essere protagoniste di una mostra virtuale donata al pubblico di tutto il mondo. È “Oggi è nato per voi un Salvatore”, iniziativa lanciata dal complesso museale fiorentino per celebrare all’insegna della grande arte la ricorrenza del 25 dicembre. Una iniziativa davvero “social”, potremmo dire citando il libro “Social o dis-social?” (Funtasy Editrice).  L’esposizione digitale, curata da Anna Bisceglia e dedicata al tema della nascita di Cristo è ora visitabile sul sito degli Uffizi (www.uffizi.it/ipervisioni): nel suo ambito vengono proposte le riproduzioni ad alta definizione di otto opere, corredate ognuna di schede esplicative (in italiano e inglese) che ne analizzano le tecniche e ne raccontano i contesti. Nel suo complesso, “Oggi è nato per voi un Salvatore” narra tre secoli di raffigurazione della Natività (uno dei soggetti più ricorrenti e apprezzati nella storia dell’arte), a partire dall’Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano del 1423, passando per quella celeberrima e recentemente restaurata di Leonardo da Vinci e quelle di Hugo van Der Goes, Amico Aspertini, Albrecht Dürer, Gherardo delle Notti e Livio Mehus, fino ad arrivare alla versione tardo seicentesca di Luca Giordano (1683-85 circa). Un nucleo ristretto di opere ‘distillato’ con cura certosina da un patrimonio ben più ampio di Natività e Adorazioni di Magi: sono ben 311, infatti, le opere pittoriche raffiguranti tali soggetti, tra dipinti e disegni, presenti nelle collezioni delle Gallerie degli Uffizi.

Obiettivo della mostra virtuale natalizia degli Uffizi è dunque dare a tutti “una mappa di approfondimenti da sperimentare sul tema, per una visita più speciale del solito – spiega il direttore degli Uffizi Eike Schmidted anche offrire lo spunto per soffermarci tutti insieme su una immagine conosciutissima in tutto il mondo, una icona che ci stimola a riflettere in ultima analisi sul senso più profondo dell’uomo, al di là della sua condizione sociale, della provenienza o del colore della sua pelle”.

Natività ed Adorazione dei Magi, aggiunge la curatrice Bisceglia, “sono due fondamentali episodi evangelici scolpiti, incisi, miniati in mille diverse varianti, che assecondano il gusto del tempo in cui furono eseguite. Alcuni committenti vollero che questo tema ornasse pubblicamente le loro cappelle di famiglia nelle più importanti chiese delle città, o anche semplicemente le cappelle private nei loro palazzi o ville. Altri ancora preferivano dipinti o piccole sculture per le loro case“.

 

 

 

 

LA MAGIA DEL NATALE ACCENDE LA ROMAGNA: LUMINARIE, PRESEPI, MERCATINI E ICE CARPET


T-27122d3b9afda340f4577d77e199c661-778x250

Tante novità, con un occhio alla tradizione, sulla Riviera Romagnola che si è vestita a festa in vista del Natale, con tutte le località, dal ferrarese a Cattolica, impegnate a regalare agli ospiti divertenti e originali atmosfere.

A Riccione la passeggiata più glamour è sull’Ice Carpet nel centro della città, Milano Marittima si accende con installazioni luminose di 8 metri, a Ravenna San Vitale e il MAR Museo d’Arte della Città s’illuminano con video proiezioni, sulla costa tornano i presepi più originali, da quello di Comacchio nei canali e sotto i ponti, a quello di sale nel Porto canale di Cervia, da quello di sabbia a Rimini al famoso Presepe sulle barche storiche che accolgono i turisti sul Porto Canale Leonardesco di Cesenatico, dai Presepi nei tini a Bellaria-Igea Marina a quelli adagiati nelle vasche dei pesci all’Acquario di Cattolica. E ancora in ogni città piste del ghiaccio e villaggi di Babbo Natale, mercatini dei prodotti tipici, spettacoli ed eventi (https://www.emiliaromagnaturismo.it/it).

I Presepi sull’acqua di Comacchio

A Comacchio è l’acqua l’elemento che ricorre nei Presepi di Natale allestiti nei canali della città lagunare chiamata “piccola Venezia”, dal 14 dicembre al 6 gennaio, sotto il Ponte San Pietro, il Ponte degli Sbirri, il Ponte Pasqualone, il Ponte del Teatro e il Ponte del Carmine. La rappresentazione della Natività galleggia illuminata da mille luci, nel caratteristico spettacolo realizzato il giorno della Vigilia al Ponte Trepponti: fiaccole, scene natalizie e musica fino al gran finale con fuochi piro teatrali che accenderanno il monumentale Ponte. Per le vie del centro musica e mercatini, spettacoli di burattini, commedie dialettali e tanto altro, mentre i luoghi e gli angoli più suggestivi diventeranno la quinta teatrale per tanti Presepi artistici, allestiti con estro e creatività. Anche a Porto Garibaldi la fiaccolata di Natale è sull’acqua, scenografico appuntamento, mercoledì 26 dicembre, con il tradizionale evento del gruppo subacqueo Ippocampo Sub (www.ferrarainfo.com/it/comacchio/eventi/manifestazioni-e-iniziative/eventi-multipli/natale-a-comacchio).

Video proiezioni natalizie a Ravenna

Si chiama “Ravenna in Luce” il Natale della città bizantina e propone proiezioni e animazioni. “Il Dono dell’Imperatrice” è il titolo del video mapping 3D che quest’anno animerà la Basilica di San Vitale trasformando la già bellissima facciata in uno spettacolo fatto di storie e di echi luminosi con il progetto “Visioni di Eterno” (ideato dall’artista Andrea Bernabini). In Piazzetta Unità d’Italia l’animazione “She Walks in Beauty”, del designer Matteo Bevilacqua, racconta dell’incontro tra una viaggiatrice con lo zaino in spalla e una ragazza di Ravenna suggestionata dalla sua stessa città, mentre “Alice in RavennaLand” di Panebarco & C. ha per protagonista una bambina che raggiunge Ravenna in treno e fantastica sulle bellezze che sta per scoprire. Le proiezioni, ad accesso libero, sono visibili tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 22, il 31 dicembre fino all’una di notte. Sulla facciata del Museo della Città si potrà ammirare, invece, una proiezione architetturale dell’opera Guernica di Pablo Picasso. Infine nel centro storico anche quest’anno ci saranno la Pista del Ghiaccio e i 15 “Capanni” del mercatino, realizzati in stile d’epoca e che richiamano la tradizione balneare popolare degli anni Cinquanta e Sessanta (www.turismo.ra.it).

I Presepi di Cervia e le luminarie di Milano Marittima

Opere di luce alte fino a 8 metri protagoniste a Milano Marittima,dove l’anima del Natale quest’anno è raccontata da grandi figure luminose nel festival: “MiMa On Ice, Light edition. Emozioni di luce. Queste mastodontiche realizzazioni, provenienti da Dubai e allestite nella Rotonda Primo Maggio, compongono una scenografia unica che si unisce alle iniziative natalizie della città come il Villaggio di Natale e la rotonda del ghiaccio più grande d’Europa, che quest’anno raddoppia con l’anello dedicato ai più piccoli in viale Matteotti. Grande attenzione anche alla solidarietà con le iniziative MediaFriends e Mediaset a Mi.Ma on Ice, impegnate quest’anno per i paesi delle Dolomiti colpiti dal maltempo. Le luci natalizie sono protagoniste anche sul nuovo Lungomare di Milano Marittima inaugurato prima dell’estate. La passeggiata sul mare si accende e svela un’atmosfera magica. Anche a Cervia torna la grande magia del Natale con la Pista del ghiaccio e le casette di legno. Non mancano i Presepi: il più suggestivo è quello sull’acqua di fronte ai Magazzeni del Sale, con le sculture “di sale” a bordo della caratteristica “burchiella” (imbarcazione a chiglia piatta anticamente impiegata per il trasporto del sale), poi quello meccanico al Museo del Sale Musa e i Presepi allestiti nelle chiese del territorio cervese (http://www.turismo.comunecervia.it/it).

Presepe-2015

A Cesenatico torna il Presepe della Marineria

Il leonardesco Porto canale di Cesenatico, cuore pulsante della città, anche questo Natale fa da scenografia al tradizionale Presepe della Marineria. Sulle storiche imbarcazioni della collezione del Museo della Marineria, immerse nell’acqua del porto canale con le tipiche vele issate “al terzo”, prenderanno posto oltre 50 statue a grandezza naturale. Realizzate artigianalmente in legno e tessuto, raffigurano la Sacra Famiglia, i Tre Magi e San Giacomo, patrono della città, oltre a tanti personaggi e “scorci” di vita della marineria locale. In Piazza Andrea Costa, a pochi passi dal mare, la novità di quest’anno: nel Cesenatico Ice Park & Christmas Village sarà allestita la pista di pattinaggio circolare affiancata da uno scivolo da discesa lungo 66 metri, che scenderà attorno alla pista stessa, sul quale si potrà fare snow tubing. Accanto il parco tematico con giochi, attrazioni, animazione per famiglie e bambini e con la Casa di Babbo Natale e il villaggio elfico. (http://www.cesenatico.it).

Il Presepe di sabbia a Rimini

È un percorso natalizio fatto di decorazioni scenografiche quello proposto da Rimini: luce, colore, animazione, artigianato, eco-sostenibilità e divertimento vivono nelle due “piazze” principali della città. Piazza Cavour è il nuovo cuore di “Rimini Christmas Square” con una grande pista di ghiaccio di oltre 600 mq, l’area enogastronomica, i concertini serali e le attività di intrattenimento. Intorno all’Arco d’Augusto ci saranno invece i mercatini dell’artigianato di Natale insieme alla tradizionale giostra dei cavalli. L’Ice Village e il Presepe di Sabbia sono invece i protagonisti della spiaggia libera di piazzale Boscovich, un villaggio natalizio che ospita due piste di ghiaccio al coperto a due passi dal mare per grandi e piccini, una grande area spettacoli e uno straordinario Presepe di Sabbia fatto di gruppi scultorei a grandezza naturale. Altri Presepi tutti da scoprire sono quello luminoso al porto, quello sommerso nelle acque della Darsena di Rimini, fino a quelli meccanici allestiti nella magica atmosfera del borgo San Giuliano (http://www.riminiturismo.it/).

L’Ice Carpet di Riccione e l’Acquario di Cattolica

Gli allestimenti principali di “Riccione Ice Carpet” vedono protagonista Viale Ceccarini, che si trasforma in una galleria a cielo aperto costellata da una pioggia di piccole luci che avvolgono il verde dei pini marittimi e un bosco di piante e alberi. Ad accompagnare la passeggiata, un sottile white carpet che diventa “ice” quando incrocia la pista di ghiaccio, lunga oltre 140 metri fino a piazzale Ceccarini. “Riccione Ice Carpet” è votato allo shopping di qualità, con le casine tipiche del mercatino natalizio caratterizzate dal design balneare e la casa di Babbo Natale, nella centralissima piazzetta del Faro. Da vedere la barca storica Saviolina, imbarcazione simbolo della città, ormeggiata al porto proprio sotto il “grande abete” (www.riccione.it). A Cattolica tornano i Presepi nell’Acquario. Le originali Natività d’artista sono ambientate nelle vasche dei pesci: dal Presepe di vetro tra le meduse a quello di legno in mezzo agli squali (www.cattolica.info).

Longiano e Santarcangelo

Giunge alla 27a edizione la rassegna “Longiano dei Presepi” che espone cento Natività in più di venti location del centro storico di Longiano. Fin dai primi anni del dopoguerra fu allestito nel convento del SS. Crocifisso uno dei più grandi e visitati presepi meccanici d’Italia, oggi fulcro della manifestazione che vede cento Presepi allestiti in musei, chiese, piazze, strade, giardini, luoghi pubblici e abitazioni private. Novità dell’anno sarà la Mostra, curata dal collezionista Marco Fagioli di Savignano, dal titolo “Il presepe nella filatelia” alla sala San Girolamo. Torna l’appuntamento con il “Presepe d’autore” alla fondazione “Tito Balestra”: all’8 dicembre al 31 gennaio sarà esposto il “Presepe dono” di Giuseppe Pirozzi (http://www.comune.longiano.fc.it/home).

Santarcangelo di Romagna è definita città del Teatro e della Poesia e sono questi i temi dell’EcoNatale che quest’anno si presenta accendendo magnifiche luminarie natalizie. Tre grandi sipari, posti ad altrettanti ingressi del centro storico, sono la principale novità delle luci natalizie di quest’anno. Completano il complesso luminoso delle ormai tradizionali poesie dei poeti santarcangiolesi: Tonino Guerra, Raffaello Baldini, Nino Pedretti, Gianni Fucci, Giuliana Rocchi e Annalisa Teodorani, a cui per questo Natale si aggiungerà quella in omaggio a Flavio Nicolini. Altra novità sono i mercatini tipici di Natale a tema artigianato e il mercatino dell’antiquariato “La casa del tempo” (http://www.santarcangelodiromagna.info/?s=+natale).

A Ferrara l’Escape Room e il Presepe galleggiante

A Ferrara il Natale si festeggia con uno straordinario spettacolo di luci che avvolge i Palazzi rinascimentali del centro storico, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Piazza Trento e Trieste, la più scenografica di Ferrara, si trasforma per tutto il periodo natalizio in Christmas Village con eleganti chioschi in legno, di colore bianco, dove si potranno acquistare singolari opere di artigianato. Al Parco Pareschi è allestito un vero e proprio parco divertimenti con la tradizionale Pista del Ghiaccio, mentre il grande albero di Natale nella piazza della Cattedrale è decorato con addobbi in vetro di Murano.

Da non perdere il 24 dicembre l’appuntamento con la suggestiva fiaccolata di subacquei che depositeranno il Bambino Gesù nel Presepe allestito nelle acque del Castello Estense. Il 29 dicembre, per i più temerari, il Castello Estense ospiterà l’Escape Room: i partecipanti chiusi all’interno dell’Imbarcadero dovranno cercare di uscirne risolvendo alcuni indizi ed enigmi, il tutto all’interno di una cornice estremamente affascinante (https://www.visitferrara.eu/it/eventi/natale-%C3%A8-in-centro-a-ferrara).

Piazze d’incanto a Forlì e Cesena

“Piazze d’incanto” a Forlì è un incantevole percorso tra le piazze del Centro Storico attraverso eventi, luci, colori, suoni, profumi e sapori tipici del Natale. La novità è l’allestimento della “Casetta di Cristallo”, situata nell’accogliente cornice di piazzetta San Carlo, dove si svolgono attività, narrazioni, esplorazioni e suggestioni natalizie per tutta la famiglia. Albi, filastrocche, piccoli racconti narrati ad alta voce compongono le Storie di Cristallo narrate da attori professionisti. In piazza Saffi la Pista del ghiaccio è circondata dal caratteristico mercatino di Natale. A Cesena nella rinnovata piazza della Libertà si concentreranno i principali eventi del cartellone natalizio: la pista di pattinaggio sul ghiaccio, l’albero di Natale luminoso, alto 13 metri, le tradizionali Casette di Natale con addobbi natalizi. In piazza Almerici c’è una grande sfera che richiama le “palle di vetro”, all’interno della quale i bambini possono entrare e immergersi in un paesaggio innevato. In centro sono state collocate la pista di ghiaccio e le casette in legno dedicate alla vendita di prodotti tipici romagnoli, enogastronomici ed artigianali (http://www.comune.forli.fc.it/servizi/notizie/notizie_fase02.aspx?ID=65900, http://www.comune.cesena.fc.it/natale2018).

Ufficio Stampa Apt Servizi – Tel. 0541-430.190 – www.aptservizi.com

I.C.PONTECORVO 2 (FR): TUTTI INSIEME “SOTTO UN’UNICA STELLA”


48392431_1990231034417961_1865382190179680256_n

Presso l’ Istituto Comprensivo 2 Pontecorvo (Frosinone) – diretto dalla dott.ssa Rita Cavallo – sono andati in scena concerti, musical, balli e recitazioni e tante emozioni “Sotto un’ unica stella” . Come ci informa la docente Vittoria Cerro, gli alunni della Scuola dell’Infanzia e Primaria “Paola Sarro”, della Scuola Secondaria di 1° grado e delle sezioni ad Indirizzo musicale nell’ambito dei Progetti Accoglienza, Inclusione, Solidarietà e Continuità, hanno augurato un Natale speciale a tutti. Grande la partecipazione delle famiglie, come dimostrano inequivocabilmente queste immagini, che documentano la vivacità e il grande impegno della scuola italiana.

BIANCHI (CS): IL PRESEPE VIVENTE AI PIEDI DELLA SILA


 

Presepe Vivente Bianchi

Ecco la locandina che annuncia il presepe vivente di Bianchi, località in Calabria, ai piedi della Sila. Due gli eventi in programma: il 26 dicembre 2018 e il 5 gennaio 2019, con inizio alle ore 16, tra le vie del centro storico. Organizza la parrocchia di S.Giacomo con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

 

MONTEFALCONE V.F.: GLI ALBERI DI NATALE CHE EDUCANO AL RISPETTO DEL PIANETA


Bella e coinvolgente, anche sul piano ambientale, l’iniziativa che la docente Rosaria Pappone ha coordinato in vista del Natale 2018 con gli allievi del plesso scolastico di Montefalcone Val Fortore, Benevento. Ci spiega Rosaria: “La gioia del Natale per i bambini deve passare anche nel saper distinguere il valore delle cose dando ad esse un diverso destino. La scuola di Montefalcone da sempre è attenta alla cura dell’ ambiente attraverso varie attività didattiche. Educare gli alunni che tutto può prendere vita, che un albero di Natale può essere fatto anche con tubi di cartoni,con bancali di legno ecc. Che si possono ottenere delle belle decorazioni natalizie con tappi di sughero ,vecchi CD ecc. Riciclare per ricreare un Natale più attento e consapevole verso il nostro pianeta”. Complimenti a Rosaria e alla scuola di Montefalcone V.F.!

PICO (FR): LO SPIRITO DEL NATALE ANCHE NEL “RICICLO CREATIVO”


 

Come ci informa la docente Anna Abatecola, gli alunni della classe 5 della  Scuola Primaria di Pico, dell’IC Pontecorvo 2 (Frosinone) hanno messo in atto una tecnica : “Riciclo creativo”. Con barattoli di plastica hanno rappresentato l’ essenza del Natale. Una bella lezione di fantasia e di come la creatività può lanciare un messaggio a favore della tutela dell’ambiente.