SORPRESE D’ITALIA: A BITONTO (BARI) UN SOGGIORNO “DA NOBILI” NEL PALAZZO DOVE PASSAVA L’ANTICA VIA APPIA


 

Volete vivere un soggiorno da…nobili, in un’antica dimora che sorge sulla “Regina Viarum”, la cosiddetta “regina delle vie”, come era ed è chiamata la Via Appia Antica? Ebbene, allora, se siete a Bitonto (Bari) non va persa l’opportunità di visitare un luogo incantevole e suggestivo, che definire “bed & breakfast” è riduttivo. Si tratta, appunto, del Palazzo Antica Via Appia. Sorge nel cuore del centro storico di Bitonto. E le sue fondamenta sono allocate proprio su un tratto dell’antica Via che collegava strategicamente Roma a Brindisi: parte della pavimentazione è peraltro visibile e praticabile e costituisce una vera e propria attrattiva archeologica del palazzo bitontino.

La via Appia, da cui prende il nome la dimora, attraversava Bitonto da ovest ad est passando per la Porta Robustina. Il Palazzo fu costruito su questa strada nel 1843 su antiche mura medievali. Palazzo Antica Via Appia, nel trovarsi appunto nel centro antico della città di Bitonto, è a pochi passi dalla imponente cattedrale del XII secolo, e di fronte ad un altro dei tanti complessi architettonici di pregio,  il Convento delle Vergini.

SEGNALATO DA OKAY!

SEGNALATO DA OKAY!

La posizione è strategica e consente di raggiungere facilmente tutti i centri di maggiore attrazione turistica e culturale della città: Galleria Nazionale della Puglia “G. e R. De Vanna”, Galleria di Arte Contemporanea allestita nel Torrione Angioino, Teatro “T. Traetta”, Museo Archeologico “De Palo-Ungaro” e tante chiese e monumenti storici.

Trasformato in lussuoso ed incantevole B&B (Bed & Breakfast), arredato con mobili antichi e tessuti pregiati, l’antico palazzo è un vero museo a disposizione del visitatore, che può ammirare dipinti, libri antichi, oggetti, reperti e documenti storici. Insomma, un’accogliente,  raffinata ed importante casa in stile ottocentesco, in cui sono l’ospitalità, la cortesia, l’atmosfera familiare si integrano e fondono con la professionali del padrone di casa.

Il Palazzo Antica via Appia dispone di tre eleganti camere e tre junior suite. Al piano terra della dimora si trovano le sale Vincenzo Bellezza, Pasquale La Rotella, Tommaso Traetta, Antonio Planelli, Nicola Logroscino e la Sala dell’Armonia.In queste sale, troviamo tanti libri antichi, riviste, collezioni di oggetti d’arte, strumenti musicali, spartiti e dischi in vinile. Caratteristiche le volte a botte e a crociera e le solide mura in pietra. Nei sotterranei della struttura, un tempo adibiti a cantine, come detto, si possono vedere le tracce dell’antica Via Appia Traiana. Gli ambienti oggi ospitano una suggestiva mostra permanente di abiti femminili e maschili di fine ’800 inizi ’900.

Il Primo Piano ha camere da letto ampie ed elegantemente arredate. Tappezzerie e volte affrescate ricordano il vissuto del luogo. L’ambiente è signorile, i dettagli preziosi, i colori intensi e brillanti nei toni del blu, verde e giallo, qui si trovano le Junior suite Conte Sylos e Conte Gentile e la Mansarda Conte Regna che si affaccia sul campanile del vicino convento delle Vergini, unica camera con volta in legno e travi al vivo.

La Sala colazione, la cucina e le Sale conversazione Conte Rogadeo e Marchese Acquaviva completano questo piano. Il Secondo Piano del Palazzo è avvolto nella particolare luce dei colori avorio, pesca, oro e rosso. Lo stile elegante e vagamente provenzale rende le stanze briose e molto romantiche. In questo piano la Junior suite Francesco Speranza e le due camere standard Francesco Spinelli e Saverio Raimondi uguali nell’arredamento e nelle tappezzerie, l’accogliente Sala conversazione Carlo Rosa, cucina e sala colazione. Da qui si accede al Roof Garden con la sua splendida veduta panoramica sulla città.

L’ospitalità di Palazzo Antica via Appia non è solo legata al B&B, la dimora offre molteplici opportunità a chi abbia l’esigenza di dover disporre di un luogo elegante e prestigioso per la programmazione e realizzazione di eventi: conferenze, seminari, incontri con autori, mostre, reading, workshop, set foto-cinematografico, sfilate di moda.

È possibile riservare le sale del Palazzo per riunioni con servizio brunch, prenotare tour culturali e visite guidate della città, nonché ricevere tutte le informazioni sugli eventi in programma durante il soggiorno. Insomma, un luogo da vedere e visitare. E le quote per vivere “un soggiorno da nobile” sono davvero contenute, se considerato il contesto generale.

C’è un sito dedicato: www.palazzoanticaviappia.it  ; email: info@palazzoanticaviappia.it

Telefono e fax: 080 3717327.

Annunci