PASQUA 2015 / I COLORATISSIMI AUGURI DEI BAMBINI DELL’ICS DI APRILIA (LATINA)


aprilia 3aprilia 1 aprilia 2

 

I BELLISSIMI LAVORI PASQUALI REALIZZATI AD APRILIA CON IL COORDINAMENTO DI PATRIZIA SAPRI.

Annunci

FENOMENI / QUANDO NELL’UOVO DI PASQUA CI SONO I “CARTONI”…  


uova di pasqua

GUEST WRITER: GIANNI SORU

E se i cartoni animati si sono conquistati il Natale, non potevano mancare anche per la Pasqua. Sono tante le uova dedicate a loro. Ecco una lista di quelle più vendute.

Dei personaggi degli anni ’70 sono state vendutissime le uova di: “Atlas ufo robot”, “Asterix”, “Barbapapà”, “Betty boop”, “Braccio di ferro”, “Capitan Harlock”, “Casper”, “Charlie Brown”, “Heidi”, “I Looney Tunes”, “Il grande Mazinga”, “Jeeg robot”, “L’Uomo Ragno”, “L’orso Yoghi”, “La pantera rosa”, “Lupin III”, “Paperino”, “Remì le sue avventure”, “Scooby doo”, “Tom and Jerry”, “Topolino”…

Degli anni ’80 sono stati gettonatissimi quelli di: “Anna dai capelli rossi”, “Calimero”, “David gnomo amico mio”, “Doraemon”, “Dragon ball”, “Gli orsetti del cuore”, “Hello Spank”, “I Puffi”, “Iridella”, “Kiss me Licia”, “L’ape Maia”, “Lady Oscar”, “Pimpa”, “Tartarughe ninja alla riscossa”, “Transformers”, “Vola mio Miniponi”…

Degli anni ’90 sono stati molto venduti quelli di: “Bentornato Topo Gigio”, “Garfield”, “Hello Kitty”, “I Cavalieri dello zodiaco”, “I Simpson”, “La principessa Sissi”, “Sailor Moon”, “Sonic”, “Super Mario”, “Winny the Pooh”.

Degli anni 2000 invece i più venduti sono stati quelli di: “A tutto reality l’isola”, “All’arrembaggio”, “Angel’s friends”, “Gormiti”, “Bakugan”, “Blue Dragon”, “Hamtaro piccoli criceti grandi avventure”, “Inazuma eleven”, “Le Superchicche”, “Let’s and go”, “Magica Doremì”, “Mermaid melody principesse sirene”, “Mew Mew amiche vincenti”, “Mirmo”, “Naruto”, “Peppa pig”, “Pokemon”, “Pucca”, “Scan 2 go”, “Teen days”, “Winx Club”, “Witch”…

Tutte le sorprese, ovviamente, erano inerenti al personaggio in questione, quindi si potevano trovare i aquiloni, borse, braccialetti, braccioli mare, fasce, frisbee, giochi da tavolo, matite, mollette, palloni, portachiavi, portafotografie, pupazzi, puzzle, spille, yo yo…

GIANNI SORU

PASQUA A ROMA: 40.000 FIORI DALL’OLANDA PER LA PIAZZA PIU’ FAMOSA DEL MONDO


Davvero spettacolare, anche quest’anno, l’addobbo floreale di Piazza San Pietro, a Roma, in occasione delle celebrazioni pasquali, presiedute dal nuovo Papa Francesco. Per il 28° anno consecutivo è stato l’Ufficio Olandese dei Fiori a realizzare l’imponente show floreale, visto “in diretta” da circa 250.000 persone – i presenti al rito – e, grazie alle trasmissioni tv, da centinaia di milioni in tutto il mondo. Nell’allestimento dominavano i colori papali, bianco e giallo. Le varietà maggiormente rappresentate sono state rose bianche (3.000), narcisi (10.000 di vari colori più 6.000 gialli) e lilium (600). Oltre, ovviamente, agli immancabili tulipani, ben 20.000 di varie tonalità.

Complessivamente circa 40.000 tra piante, rami fioriti e fiori recisi sono stati utilizzati per addobbare piazza San Pietro, la scalinata e la loggia centrale. Quella che ormai è una tradizione iniziò nel 1985 quando al fiorista olandese Nic van der Voort venne offerta l’opportunità di andare a Roma per curare gli addobbi in occasione della beatificazione del sacerdote olandese Titus Brandsma e poi per la Pasqua del 1986. Nel 1989 Giovanni Paolo II ringraziò in olandese per i fiori. In questi decenni la presenza dei fiori e delle piante dall’Olanda è diventata una presenza fissa ed attesa. Ed anche domenica scorsa, sapienti mani e una grande creatività hanno reso ancor più bella la piazza più famosa del mondo.  

FOTO DI CHARLES LANSDORP

UFFICIO OLANDESE DEI FIORI

***

 

NARCISI, LILIUM, ROSE, TULIPANI, CHE SPETTACOLO

 Addobbando la Piazza San Pietro per il 28 esimo anno consecutivo, il settore dell’orticultura olandese è fiero di presentare una selezione celebrativa della sua produzione di fiori da bulbo , alberi e piante da giardino , verdi e fiorite , grazie al  processo di crescita speciale che permette ai fiori ed alle  piante di raggiungere il massimo dello  splendore floreale proprio alla festa della Santa Pasqua . Le composizioni di fiori recisi sono state realizzate da un piccolo team di specialisti ,venuto dall’Olanda per l’occasione ; alcuni di fioristi partecipano a questa missione dall’ inizio, ormai più di 25 fa . Quest’anno due di loro ,Aad van Uffelen e Paul Deckers, sono stati eletti a sostituire il capo storico dei designer Charles van der Voort , impedito quest’anno di presenziare a Roma per una temporanea indisposizione fisica.

Narcisi

Due fiori da bulbo, . di due famiglie diverse , rappresentano i colori bianco e giallo in  particolare . Sulla scalata che porta all’altare , il giallo è rappresentato dai narcisi, della varietà tete à tete  . Il nome deriva dal fatto che ogni stemma ha almeno due fiori, che assomigliano a due piccole teste che,  quando si muovono nel vento , sembrano a parlare l’una con l’altro. . Questi narcisi nani, veri ambasciatori della primavera , trovano la loro posizione ideale sui gradini larghi e circolari ; con 6000 vasetti messi in riga , conferiscono un senso di primavera alla piazza , sottolineando, allo stesso tempo, le linee armoniose della sua architettura .

Lilium 

Sui terrazzi ai lati della  scala , sono posizionati i Lilium , bianchi e gialli. Bulbose con fiori ad ombrella , con profumo delicato , gli sono stati attributi connotazioni di pace, purità, innocenza, virginità , che ha fatto del fiore il simbolo del potere (divino) nel  primo medioevo , e per quello può essere trovato nella araldica di famiglie nobili e reali di quei tempi .

Giardini  di primavera

Intorno all’altare  sono cresciuti piccoli giardini colorati di tulipani, narcisi e hiacinti in un trepudio di colori ,accanto a piante da giardino come Rhodondendro,  ,Azalea, Prunus ,Viburnum , ed alberi come la betula, l’Acer, il Morus Alba a la Robinia ,  Laburnum e Wisteria che fanno da sottofondo per le composizioni floreali dove le Rose bianche Avalanche  in abbinamento con le Delphinium rosa e lillà   prevalgono, insieme con i rami della Forsythia ed i ciliegi in fiore . Sull’ altare troviamo composizioni in varie tonalità del bianco , con rose ,lilium, e rami fioriti .

Loggia

La Loggia centrale  della benedizione Urbi ed Orbi è ornato con rose bianche , Lilium ed Anthurium , insieme alle orchidee Vanda bianche ,insieme alle  sfumature verdi di Aspidistra e  Tillandsia , inquadrando la Benedizione in un riposante , e pur vigoroso cornice di fiori primaverili.