FENOMENI / CI MANCAVA, E’ ARRIVATA: IN ANTEPRIMA LA CANZONE DI PEPPA PIG…


Il diario di peppa_alta

 

Guest writer: GIANNI SORU

 

Giunta in Italia nel 2008, esplode nel 2011. Peppa Pig è il fenomeno del momento. E’ il cartone animato più amato dai bambini di oggi. La piccola maialina rosa tenera, ingenua, simpatica, sempre allegra sta spopolando ovunque. Ha una vastissima gamma di merchandising. L’unica cosa che le mancava era una colonna sonora, una sigla. A pensarci sono stati il sottoscritto, Gianni Soru, e Gabriele Grosso ovvero i Cartoonmatti, che durante una giornata di diluvio, sono rimasti bloccati in auto, ed hanno scritto il testo e la musica nel giro di un’ora. Si dirigono poi in sala d’incisione per inciderla e la intitolano “Il diario di Peppa”. Vengono coinvolti nel cantarla anche altre persone ovvero La Famiglia Pig. Dopo qualche giorno la canzoncina era disponibile su Itunes e nel giro di 12 ore è subito balzata al 1° posto della classifica. 

https://itunes.apple.com/it/album/il-diario-di-peppa-single/id897120096

  

Ecco il testo:

Ogni giorno scopri una novità

al Luna Park, in gita, in montagna o al mar si va,

a una festa, a un compleanno, o a Natal,

giochi con gli amici, con mamma e papà.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Ogni giorno a scuola è una novità,

sul treno, in mongolfiera, in barca o a pattinar

a Pasqua, a carnevale, con George in bici vai

giochi con gli amici, con nonno e nonna Pig.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Bau, Miao, Beeh, Iihh.

Gli amici sono qui.

Peppa oin, Peppa oin, Peppa Peppa Pig.

Ti diverti impari poi ti rotoli ogni dì.

Spash!

 

(GIANNI SORU, GABRIELE GROSSO)

FENOMENI / DAI PUFFI A PEPPA PIG: GADGETS E REGALI DISTRIBUITI NELLE “MACCHINETTE”


REGALI NELLE MACCHINETTE

di GIANNI SORU

Nel 2000 è esplosa la mania dei regalini che si possono trovare dentro le sfere delle macchinette poste all’esterno dei negozi. Si introduce una monetina da 1 o 2 euro, si gira la manovella, ed ecco uscire une gran belle sfera contenente un graziosissimo e sfiziosissimo gadget.

I primi ad andare a ruba furono quelli di “Winny the Pooh”, esplose una grande mania, i piccoli pupazzetti avevano abitini interscambiabili di gomma, a forma di frutta, dolci, animali, e anche in tema natalizio etc… erano dei pendagli che si potevano mettere ovunque, sui cellulari in primis, poi ci sono state anche le bellissime mini scatolette di latta.

Subito dopo fu la mania con quelli di “Hello Kitty”, sempre andati a ruba, si poteva trovare la gattina con i suoi gusci sempre di gomma intercambiabili, come animali, segni zodiacali, popolazioni etc… poi uscirono i suoi mini blocchetti, le calamite, gli anelli, i fermacapelli, i mini salvadanai, i portasegreti in latta….

Poi si sono susseguiti tanti altri personaggi tra i quali “Cip e Ciop” con i loro graziosissimi pendagli di gomma, interscambiabili, con forme e colori diverse come dolci, noci, caramelle, mela, pannocchia etc…

Arrivano subito dopo i simpatici timbrini e poi i palloncini da gonfiare dei personaggi dei “Looney Tunes”, ovvero di Bugs Bunny, Gatto Silvestro, Duffy Duck, Willy coyote, Tazmania…

Poi ci saranno le belle calamite di “Woody Woodpecher”.

Ai “Pokemon” han dedicato i mini pupazzetti dei mostriciattoli e i bellissimi pendagli.

Per “Super Mario” invece sono stati fatti i pendagli e le penne.

Simpaticissimi i porta matite con i personaggi di “Cartoon Network”, ci sono stati quelli di Mucca e Pollo, Johnny Bravo, Dexter’s lab, Leone cane fifone, Samurai Jack, Ed Edd Eddy.

Poi un reparto a parte lo hanno avuto “Le Superchicche”, oltre ai graziosissimi pendagli ci sono stati anche i portamonete e l’oggettistica per i capelli come mollettine, gli anellini, braccialetti, collane e orecchini.

Invece a “Scooby doo”, oltre ai personaggi da collezione han dedicato anche quelli con la ventosa da attaccare.

Anche i mini personaggi dei “Rugrats” si potevano trovare nelle macchinette.

Degli eroi di casa “DC Comics” ci sono stati invece i bei pupazzetti di Superman, Bat-man, Wonder Woman e Flash.

Per le “Winx Club” invece si potevano trovare delle bellissime scatolette in latta portasegreti.

Poi “Charlie Brown” con i pendagli a forma di pallina con dentro l’acqua e i personaggi; e poi i simpatici orologi al quarzo.

Doraemon” ha avuto delle bellissime pile che potevano proiettare l’immagine, e i pendagli con il campanellino.

A ruba sono andati anche quelli dei “Barbapapà”, che hanno avuto i morbidi pupazzetti, i bellissimi pendagli con le forme dei segni zodiacali; e poi i bellissimi palloncini da gonfiare.

Dei “Puffi” ci sono stati i pendagli e i bellissimi palloncini da gonfiare.

Degli “Orsetti del cuore” i bellissimi braccialetti profumati, i pendagli e i palloncini da gonfiare.

A “Phineas e Ferb” invece hanno dedicato dei bellissimi bracciali a scatto e finte radio spia.

Poi ci sono stati i pendagli di “Dora l’esploratrice”, “Pucca”, “Spongebob”, “Gli Antenati”, “Peroro”, “Jewelpet”, “L’ape Maia”… ed i bellissimi ciondoli delle “Witch”.

Nelle macchinette si potevano trovare anche i bellissimi personaggi “My Little pony” e “Peppa Pig”, alcuni invece sono da montare di “Dragon ball”, “Gundam”, “I Cavalieri dello zodiaco”, “Ben 10”.

Poi dei “Littlest Pet Shop” sono usciti dei bellissimi braccialetti e dei bellissimi puzzle calamitati.

 GIANNI SORU