PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI : ECCO IL PROGRAMMA DEFINITIVO DELLA XVIII EDIZIONE


CLICCA, LEGGI E SCARICA IL PROGRAMMA SU ACADEMIA.EDU

https://www.academia.edu/29168189/PENNE_E_VIDEO_SCONOSCIUTI_2016_-_IL_PROGRAMMA_DELLA_XVIII_EDIZIONE

facebook-presentazione-sandro-bilei-piancastagnaio

poster-osa-web

 

Annunci

“REPORTAGE” SU DUE RIVISTE AMERICANE STA PORTANDO L’AMIATA IN TUTTO IL MONDO


 

Un successo sorprendente. Da Chicago la direttrice della rivista ACS (Arts & Cultural Strategies)  Renèe LaVerne Rose:”Un incremento del 60 per cento degli indici di lettura”. E ora il reportage è stato rilanciato anche dalla piattaforma AAN, Amplified Art Network.

acs cop gen 2016 

 

Una grande visibilità in tutto il mondo, con centinaia di migliaia di visualizzazioni, che stanno promuovendo a livello internazionale l’immagine storica, architettonica e paesaggistica di Abbadia San Salvatore. Questo è accaduto, e sta accadendo, attraverso un servizio di ben dodici pagine che a firma di Roberto Alborghetti – pubblicato sul magazine “Arts & Cultural Strategies”, edita a Chicago (USA) –  sta portando alla conoscenza mondiale notizie ed immagini della cripta medioevale e del centro storico badengo alla conoscenza mondiale. Un risultato per certi aspetti inatteso, che ha sorpreso la stessa Renèe LaVerne Rose, direttrice ed editrice  del periodico americano dedicato all’arte, alla cultura e a progetti di grande respiro internazionale.

In un messaggio inviato da Chicago la stessa signora Renèe ha voluto esprimere un ringraziamento all’autore del reportage da Abbadia. Queste le sue testuali parole: “Come editore e responsabile di ACS sono davvero lieta di avere promosso una partnership di collaborazione con Roberto Alborghetti, corrispondente dall’Italia del nostro magazine. Devo dire che il reportage sul numero di gennaio / febbraio, dedicato alla cripta medievale e alla località di Abbadia San Salvatore, in Toscana, è stato un catalizzatore di interesse ed ha contribuito ad amplificare l’attenzione sulla testata ACS. Il magazine ha voluto proporre un’offerta di scambio culturale internazionale e ha permesso di portare alla conoscenza del nostro pubblico un ricco contenuto di arte e cultura. Il reportage di  Roberto Alborghetti ha finora portato un alto indice di gradimento da parte dei lettori consentendo oltre il 60 per cento di visualizzazioni in più per quanto riguarda la sezione delle  arti internazionali”.

Lo stesso articolo è stato poi ripreso e rilanciato dalla piattaforma AAN, Amplified Art Network, a riconferma dell’interesse suscitato. Insomma, un grande risultato in termini di visibilità internazionale, per Abbadia e per l’intero territorio dell’Amiata. C’è ora da chiedersi come tenere vivo tutto questo (una domanda che va soprattutto nella direzione di quanti operano nella promozione del turismo, delle attività economiche che qualificano il territorio e delle strutture alberghiere ).     

Tra l’altro, nello stesso numero di gennaio-febbraio di ACS, erano due gli articoli-reportages dedicati all’Amiata. Oltre al servizio su Abbadia San Salvatore ( come detto, ben 12 pagine, con un’ ampia documentazione fotografica sulla cripta dell’abbazia e del sul centro storico) è stato infatti dato ampio spazio anche a Piancastagnaio,  location di  “La Principessa, il Fuoco e il Castello”, consistente in un e-book e in cortometraggio, con immagini della Rocca Aldebrandesca. Ma non solo. “ACS” ha inoltre dedicato attenzione alla notizia della realizzazione dell’artistica etichetta che Mitrani Yarden e  Roberto Alborghetti hanno creato per le bottiglie del vino Doc “Vulcano Amiata” prodotto dall’ Azienda Agricola  Pinzi Pinzuti di Abbadia S.S. Dunque, per il territorio dell’Amiata e per Siena, una grande opportunità per diffondere la propria immagine e le proprie risorse artistiche, culturali e storiche su un periodico di grande importanza, letto e diffuso gratuitamente on line a livello internazionale.

 

Clicca e Leggi LE 12 PAGINE (DA PAGINA 26) CON IL REPORTAGE DI ROBERTO ALBORGHETTI DEDICATO ALLA CRIPTA MEDIOEVALE DI ABBADIA S. SALVATORE, SIENA, TOSCANA: 

http://emagazine.acs-mag.com/acs-magazine-jan-feb-issue-2016/page/26-27

 

ARTICOLO SU AAN AMPLIFIED ART NETWORK

http://www.amplifiedartnetwork.com/archives/342

 

LA PRINCIPESSA E L’ABITO VULCANO: 80 PAGINE, 40 FOTO, UNA FAVOLA MODERNA (0,99 EURO)…CLICCA, SCARICA E SOGNA


the PRINCESS COVER

 

L’eBook “La Principessa , il Fuoco e il Castello”  è disponibile online in diverse librerie (vedi elenco in fondo al post), sempre a soli 0,99 Euro. Creato da Roberto Alborghetti e Mitrani Yarden, presenta una favola moderna con 40 bellissime foto, 80 pagine , uno stile grafico sorprendente che offre un grande spettacolo di arte, moda e bellezza.  La storia è ambientata nella suggestiva Rocca Aldobrandesca – una fortezza del XIII secolo che si trova a Piancastagnaio, sul Monte Amiata ( Siena, Toscana) – con la partecipazione della fotomodella e attrice Ginevra Bertolani. Non perdetevi questo grande evento che sostiene il Progetto “Hopes” ( Arte per rendere il mondo un posto migliore ).E’ pubblicato da Edizioni Marna, con testo in Inglese e in Italiano. Si ringrazia per la collaborazione:  Comune di Piancastagnaio con il sindaco Luigi Vagaggini,  Osa Onlus, Nicola Cirocco, Patrizia Sapri, Natalia Scalacci and Free Style (Makeup and Hairstyle).

Domenica 20 dicembre, alle ore 17, presso il teatro Comunale di Piancastagnaio, avrà luogo la presentazione in prima assoluta, come dono alla cittadinanza, del cortometraggio “La Principessa, il Fuoco e il Castello” realizzato da Roberto Alborghetti e Mitrani Yarden presso la Rocca Aldobrandesca. Si tratta di documento particolare, che presenta il capo di alta moda “Vulcano Amiata”, realizzato sulla base di una fotografia astratta che Roberto Alborghetti aveva scattato ad un vecchio bus inglese custodito a Nottingham.

Come si ricorderà, alla fine dello scorso ottobre, nell’ambito di  “Penne e Video Sconosciuti” promosso da Osa Onlus, era stato proiettato il video girato appunto in Inghilterra, attirando anche la partecipazione di una delegazione inglese.

In quelle stesse giornate è stata prodotta quella che è una vera e propria fiaba moderna, ambientata alla Rocca Aldobrandesca, che fa da suggestivo elemento architettonico alla storia fantastica intitolata “La Principessa, il Fuoco e il Castello”. Il cortometraggio, interpretato da Ginevra Bertolani, con musiche originali di Eylon Malhi, è un suggestivo racconto per immagini che si snoda all’interno dell’antico castello e costituisce, per Piancastagnaio, una ulteriore opportunità per promuovere le bellezze artistiche e storiche del proprio territorio.

Il cortometraggio, come detto, è stato anticipato dall’uscita dell’e-book che presenta, in una narrazione testuale e per immagini, la favola sull’Abito Vulcano, sempre ambientata dentro ed attorno la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio, del quale ha recentemente parlato anche la prestigiosa rivista americana “Arts & Cultural Strategies” diretta da Renèe LaVerne Rose. L’evento sarà concluso dalla consegna al Sindaco Luigi Vagaggini della nuova edizione della biografia storica illustrata “Francesco” scritta da Roberto Alborghetti per l’Editrice Velar. Si tratta di una monumentale opera editoriale che ricostruisce, con documenti inediti ed una serie di straordinarie immagini, la vita di Papa Francesco, a partire dalle origine italiane della sua famiglia fino ai giorni nostri.

LINKS ALLE LIBRERIE ON LINE:

NINEVA

http://www.nineva.com.tr/marna/alborghetti-roberto-mitrani-yarden/the-princess-the-fire-and-the-castle-9788866700883.htm

 

 

MyBook

https://mybook.is/alborghetti-roberto-mitrani-yarden/the-princess-the-fire-and-the-castle/

 

9 am

http://www.9am.it/sito/Catalog/Language0/Default.aspx?template=ebookDettaglio.html&ck=WRWIORYWPY&F=Codice&V=%279788866700883%27

 

Hoepli

http://www.hoepli.it/ebook/the-princess-the-fire-and-the-castle/9788866700883.html

 

Excalibooks

http://www.excalibooks.com/Ebook/I/Alborghetti_Roberto_Yarden_Mitrani/The_princess_the_fire_and_the_castle/9788866700883

 

Ultimabooks  

http://store.streetlib.com/the-princess-the-fire-and-the-castle

 

Net-ebook – Mediaworld    

http://www.net-ebook.it/ebooks/162985/The-princess-the-fire-and-the-castle.aspx

 

TIM Reading    

http://www.timreading.it/home.php/ebook-the-princess-the-fire-and-the-castle-alborghetti-roberto-mitrani-yarden-marna-9788866700883.html

 

Libreria Universitaria  

http://www.libreriauniversitaria.it/ebook/9788866700883/autore-alborghetti-roberto/the-princess-the-fire-and-the-castle-e-book.htm

 

Sanpaolostore  

http://www.sanpaolostore.it/the-princess-the-fire-and-the-castle-roberto-alborghetti-9788866700883.aspx

 

Ebookstore Unità    

http://ebook.unita.it/catalog/product/view/id/191998/

 

 

 

“LA PRINCIPESSA, IL FUOCO E IL CASTELLO”: LA FAVOLA DELL’ABITO VULCANO A SOLI 0,99 EURO NELLE LIBRERIE ONLINE


 the PRINCESS COVER

“La Principessa , il Fuoco e il Castello”  è un fantastico nuovo e-book disponibile dal 1° dicembre 2015 nelle librerie online a soli 0,99 Euro. Creata da Roberto Alborghetti e Mitrani Yarden, l’iniziativa editoriale presenta una favola moderna con 40 bellissime foto, 80 pagine , uno stile grafico sorprendente che offre un grande spettacolo di arte, moda e bellezza ! Un regalo per le prossime feste natalizie e di Capodanno 2016. La storia è ambientata nella suggestiva Rocca Aldobrandesca – una fortezza del XIII secolo che si trova a Piancastagnaio, sul Monte Amiata ( Siena, Toscana) – con la partecipazione della fotomodella e attrice Ginevra Bertolani. Non perdetevi questo grande evento che sostiene il Progetto “Hopes” ( Arte per rendere il mondo un posto migliore ) . Dal 1 ° dicembre 2015, nelle librerie online, a soli 0,99 Euro. Edizioni Marna, con testo in Inglese e in Italiano. Si ringrazia per la collaborazione:  Comune di Piancastagnaio con il sindaco Luigi Vagaggini,  Osa Onlus, Nicola Cirocco, Patrizia Sapri, Natalia Scalacci and Free Style (Makeup and Hairstyle).

 

ONLINE BOOKSTORES: SOME LINKS

9 am

http://www.9am.it/sito/Catalog/Language0/Default.aspx?template=ebookDettaglio.html&ck=WRWIORYWPY&F=Codice&V=%279788866700883%27

 

Hoepli

http://www.hoepli.it/ebook/the-princess-the-fire-and-the-castle/9788866700883.html

 

Excalibooks

http://www.excalibooks.com/Ebook/I/Alborghetti_Roberto_Yarden_Mitrani/The_princess_the_fire_and_the_castle/9788866700883

 

Ultimabooks  

http://store.streetlib.com/the-princess-the-fire-and-the-castle

 

Net-ebook – Mediaworld    

http://www.net-ebook.it/ebooks/162985/The-princess-the-fire-and-the-castle.aspx

 

TIM Reading    

http://www.timreading.it/home.php/ebook-the-princess-the-fire-and-the-castle-alborghetti-roberto-mitrani-yarden-marna-9788866700883.html

 

Libreria Universitaria  

http://www.libreriauniversitaria.it/ebook/9788866700883/autore-alborghetti-roberto/the-princess-the-fire-and-the-castle-e-book.htm

 

Sanpaolostore  

http://www.sanpaolostore.it/the-princess-the-fire-and-the-castle-roberto-alborghetti-9788866700883.aspx

 

Ebookstore Unità    

http://ebook.unita.it/catalog/product/view/id/191998/

LA MIA FOTO INVIATA ALLA “PHOTO-ACTION” INTERNAZIONALE SELEZIONATA PER LA MOSTRA DEL 7° CONGRESSO MONDIALE DI OTTAWA (CANADA) SULLA QUALITA’ EDUCATIVA


La mia foto inviata alla “Photo-action” lanciata da  International Education è stata scelta per essere esposta il prossimo anno nel settimo EI Congresso mondiale a Ottawa, in Canada ! Questa notizia mi è stata inviata dal team EI Comunicazioni e dal Segretario Generale Fred Van Leeuven che mi ha trasmesso un Certificato di Partecipazione. Come ricorderete , Education International ha lanciato la sua prima Photo-action in tutto il mondo come parte della campagna “Uniti per la Qualità dell’Istruzione”. Il suo scopo era quello di mostrare il grande valore dell’insegnamento e dell’ apprendimento nelle più diverse condizioni che si possono trovare in paesi e regioni del mondo, sottolineando l’importanza di un’istruzione di qualità.

Foto di ROBERTO ALBORGHETTI - "Le braccia del cuore" - Immagine scattata durante la mostra "Colori di un'Apocalisse",  di Roberto Alborghetti,  presso la Rocca Aldobrandesca (sec.XIII)  Piancastagnaio, Siena.

Foto di ROBERTO ALBORGHETTI – “Le braccia del cuore” – Immagine scattata durante la mostra “Colori di un’Apocalisse”, di Roberto Alborghetti, presso la Rocca Aldobrandesca (sec.XIII) Piancastagnaio, Siena.

Ho partecipato a questa campagna con l’immagine intitolata “Le braccia del cuore”. Essa mostra studenti in visita alla mia mostra “Colori di un’ Apocalsse” presso la Rocca Aldobrandesca ( XIII secolo ) di Piancastagnaio, Siena ( Italia ). Credo che in questa foto possiamo cogliere alcuni elementi interessanti circa il “senso dell’imparare oggi”. Come potete vedere , c’è uno studente che osserva , un altro ragazzo sembra  guardare in un’altra direzione. Ho concentrato la mia attenzione ( e la mia macchina fotografica ) sul terzo soggetto, al centro della scena . Questo ragazzo – magari con un gesto non convenzionale – vuole sapere, vuole toccare e vuole scoprire una delle tele che ho realizzato per il progetto “Lacer/azioni”… Penso che il mondo di oggi abbia bisogno di questo tipo di azione: mettere i giovani nelle situazioni giuste per conoscere e capire. Come mostra la foto, apprendere significa non avere paura di lanciare in alto le nostre braccia e sentire che la vita è ovunque e in ogni cosa …

Education International ha selezionato, tra le migliaia di foto pervenute, quelle che meglio interpretavano gli elementi sopra descritti, con l’obiettivo di organizzare una mostra durante il prossimo Congresso Mondiale a Ottawa, in Canada. La Photo-action si è conclusa con una estrazione a sorte di 3 mini iPad 3. I tre fortunati vincitori provengono da Russia, Trinidad e Tobago, e Ghana.

Ringrazio EI per questa opportunità . E la mia gratitudine va a tutte le persone che mi hanno sostenuto in questa importante iniziativa, soprattutto a Marysia Zipser, fondatrice nel Regno Unito di ACT Group ( Arte – Cultura – Turismo ) che opera nel territorio di Nottingham, e Rajendra Nhisutu, presidente del Mount Everest Tower Organization, associazione  multi-confessionale, non governativa e di volontariato in Nepal. Come ricorderete , la mia partecipazione al Photo-action ha inteso sostenere il suo appello per fornire materiale scolastico per 65 bambini orfani e indigenti del Nepal occidentale.

IL PROGRAMMA DI OSA-ONLUS SULL’AMIATA PER “PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI” E LA FESTA DEI NONNI


 

AB - Copia

 

Entra nel vivo il programma delle iniziative che, sul Monte Amiata, metteranno al centro i nonni (nell’ambito dell’annuale Festa a loro dedicata) ed i giornali e i video scolastici prodotti per “Penne e Video Sconosciuti”. Le manifestazioni di OSA Onlus, insieme a quelle promosse da OKAY! a Cesenatico, sono state tra le prime attività che, in Italia, ancora prima dell’istituzione ufficiale della Festa del 2 ottobre, hanno sollevato e sollecitato il tema dell’incontro e del dialogo tra le generazioni. Qui sotto potete scaricare e stampare la locandina delle varie manifestazioni che inizieranno ai primi di ottobre per concludersi il 19 dello stesso mese. Sempre qui sotto potete scaricare i pdf con il programma di “Penne e Video Sconosciuti” e la locandina dell’incontro di presentazione del libro “Quando il giorno era una freccia”, in programma a Piacastagnaio nella mattinata del 25 ottobre.

Amiata – Festa dei Nonni 2014 Locandina

Amiata – Programma Penne e Video Sconosciuti

Amiata – Presentazione Quando il giorno era una freccia

Un momento della premiazione 2013 di Penne e Video Sconosciuti a Piancastagnaio (Siena).

Un momento della premiazione 2013 di Penne e Video Sconosciuti a Piancastagnaio (Siena).

 

UNA FOTO PER RACCONTARE IL SENSO DELL’APPRENDERE E PER SOSTENERE 65 ORFANI DEL NEPAL CHE NECESSITANO DI MATERIALE SCOLASTICO


 

Studenti in visita alla mostra "Colori di un'Apocalisse" alla Rocca di Piancastagnaio (Siena). Foto di Roberto Alborghetti

Studenti in visita alla mostra “Colori di un’Apocalisse” alla Rocca di Piancastagnaio (Siena). Foto di Roberto Alborghetti

 

Education International ha lanciato la sua prima photo-action in tutto il mondo, che è parte della campagna “Unite, per l’educazione di qualità”. Il suo scopo è quello di mostrare il valore ed il senso dell’insegnamento e dell’apprendimento nelle varie condizioni che si possono trovare in diversi paesi e regioni del mondo, mostrando l’importanza di un’istruzione di qualità. Le immagini possono riflettere l’importanza degli insegnanti, degli ambienti di apprendimento o degli strumenti didattici.

Sto partecipando a questa campagna con una foto che ho postato su Facebook:

CLICCA, VEDI E VOTA…

Il suo titolo è “Braccia del cuore”. L’immagine mostra studenti in visita alla mia mostra “Colori di un’Apocalisse” presso la Rocca  Aldobrandesca (XIII secolo) a Piancastagnaio, Siena (ottobre 2012 – gennaio 2013). Credo che in questa foto si possono cogliere alcuni elementi interessanti circa il “senso dell’apprendere oggi”. Come si puo’ vedere, c’è uno studente che osserva e un altro ragazzo che sembra guardare distrattamente in un’altra direzione… L’attenzione (e la mia macchina fotografica) sono focalizzate sul terzo studente, al centro della scena, il quale – magari con un gesto non convenzionale – vuole sapere, vuole toccare e vuole scoprire l’opera d’arte sul muro … Penso che il mondo di oggi abbia bisogno di questo tipo di azione: mettere i giovani nelle situazioni giuste per conoscere e capire. Come racconta la foto, l’apprendimento significa non avere paura di lanciare in alto le braccia e sentire che la vita è ovunque e in ogni cosa.

 

Education International selezionerà le fotografie che meglio ritraggono gli elementi sopra descritti e organizzerà una mostra presso la sede di Bruxelles, in concomitanza con gli eventi culmine della campagna “Unite per la Qualità dell’Istruzione” e in occasione della Giornata mondiale degli insegnanti il 5 ottobre . Alcune delle immagini saranno anche parte di un libro fotografico che verrà consegnata al segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon. La photo-action si concluderà con una lotteria e l’assegnazione di 3 mini iPad per i fortunati partecipanti!

Sto partecipando a questa campagna di “Education International” con l’obiettivo di sostenere “Mt.Everest Top of the World Mission in Nepal” e il suo appello a fornire materiale scolastico per 65 bambini orfani e indigenti del Nepal occidentale che non possono frequentare la scuola perché mancanti dei finanziamenti e dei materiali necessari. Rajendra Nhisutu, presidente di “Mt.Everest Top of the World Mission in Nepal” (una organizzazione multi-confessionale, non governativa, associazione no-profit di volontariato ), sta cercando aiuto per le tasse di ammissione scuola, libri, cancelleria e uniformi. Per info, consultare il suo sito web: http://www.mission2nepal.org/

Questa campagna è lanciata anche da Marysia Zipser, fondatrice  di ACT GROUP sede nel Regno Unito (ART-CULTURA-TURISMO), organizzazione di volontariato comunità in Beeston, Nottingham. Se la fortuna mi farà vincere la photo-action donerò l’iPad all’organizzazione “Mt.Everest Top of the World Mission in Nepal” per i 65 orfani che hanno bisogno di materiale scolastico. E se volete, potete votare per la mia immagine…

Per informazioni:

http://www.mission2nepal.org/

http://www.mounteveresttower.org.np/orphaned-e-indigenti-bambini-di-nepal/

http://www.a-c-tgroup.com/

 

 

GLI STUDENTI DI MERCATINO CONCA (PU): DUE GIORNI SUL MONTE AMIATA TRA PENNE SCONOSCIUTE E VISITE AL TERRITORIO


gruppo piancastagnaio

 

Noi ragazzi della scuola secondaria di Mercatino Conca delle classi seconde e terze siamo andati in gita a Piangastagnaio due giorni accompagnati dalla preside Reana Mazza dal vicepreside nonché professor Magi Francesco e professor Bernardi. Siamo partiti il 25 di ottobre alle cinque di mattina e siamo arrivati alla nostra meta verso le dieci e mezza poi siamo andati alla centrale geotermica. Prima di entrare un ragazzo ci ha fatto indossare degli elmetti in modo da proteggere la  testa  e ci ha anche fatto indossare dei tappi per la confusione ma non c’era bisogno perché la centrale era stata rinnovata nel 2013 ovvero quest’anno. Le centrali geotermiche non sono molto diffuse in Italia. Noi siamo dei grandissimi consumatori di energia elettrica.

Finita la visita ci siamo diretti verso l’ hotel dove abbiamo pranzato e verso le tre ci siamo diretti al teatro per la premiazione. Ci hanno premiato e hanno fatto anche vedere dei video tra cui il nostro. Ci hanno dato una coppa a forma di disco e siamo andati a fare un giro per il paesino.  Verso le sette siamo tornati al nostro hotel e abbiamo cenato. Infine siamo andati nelle camere per prepararci per la nostra serata.  La sera c’era la festa della castagna! Ma purtroppo la vera festa era la sera successiva e quindi siamo tornati a casa. Era tardi. Ma noi lo sapete come siamo fatti. Siamo dei giovani.  La sera abbiamo fatto un po’ di casino ma poi verso l’ una siamo andati a dormire.

La mattina la sveglia era programmata per le sette e mezza. Abbiamo fatto colazione siamo andati a preparare le nostre valigie pronti per la giornata che ci aspettava. Siamo andati a fare una passeggiata nel paesino e al mercato. Poi siamo andati alla premiazione, molto bella e interessante dove abbiamo incontrato anche Luigi Berlinguer. Siamo andati ad un chioschetto dove abbiamo pranzato e dove ci siamo divertiti. Dopo siamo a visitare alcuni paesini della zona e siamo tornati a casa. Per strada ci siamo fermati  a cenare e cantando siamo tornati a Mercatino Conca. E stata un’esperienza bellissima!

Francesca Andreani 3B

e Caterina Marsili 2A

ICS Sanzio, Mercatino Conca PU

ARTE E AUTISMO / UN’ONDATA DI COLORI SULL’AMIATA: IN MOSTRA LE “CRE/AZIONI” ISPIRATE DALLE “LACER/AZIONI”


Guest Writer: Stefano Alberti

Una ventata di colori e di emozioni sul Monte Amiata. Lo ha portata la mostra “Lacer/azioni e Cre/azioni” allestita presso la sala del Comune di Piancastagnaio (Siena) nell’ambito della XV edizione di “Penne e Video Sconosciute”. La docente coordinatrice, Patrizia Sapri, che opera  presso la Scuola primaria “Marconi” dell’Istituto Comprensivo “Gramsci” di Aprilia (Latina) ha curato l’allestimento dei lavori realizzati nel corso di esperienze di laboratorio per gli alunni diversamente abili del territorio, alcuni dei quali portatori di sindrome dello spettro autistico. 

Come si ricorderà, grazie all’impegno ed all’entusiasmo dell’insegnante Patrizia Sapri – coadiuvata dai familiari, colleghi e amici della Onlus “Il senso della vita” – i ragazzi avevano prodotto delle singolarissime opere ispirandosi alle “Lacer/azioni” di Roberto Alborghetti, le provocatorie immagini sui manifesti pubblicitari decomposti e lacerati e sui “segni” dei muri metropolitani. La mostra di Piancastagnaio ha suscitato molto interesse, anche perchè ha messo a confronto da una parte una copia fotografica delle opere di Alborghetti e dall’altra il lavoro eseguito dagli alunni con tempere e materiali vari.  Nel corso dell’esposizione Patrizia ha avuto modo di raccontare ai visitatori la sua singolare esperienza e come i ragazzi abbiano trovato nei colori e nelle forme astratte di Roberto Alborghetti un modo per esprimere le proprie emozioni e la propria creatività.

Ha detto Patrizia Sapri : “Quando siamo in laboratorio a volte solchiamo l’ interno dell’ immagine ed ecco allora che la comunicazione anche non verbale è dentro ed intorno a chi dipinge, a noi. Ne rimane un foglio che non ha solo colori esterni e croste, ma racchiude un mondo interiore da esplorare e conoscere… I miei piccoli allievi sono Erik, Massimo, Flavia, Gaia e Nicole… Erik – che chiama Roberto (Alborghetti) Berttto… – ha elaborato una “lacer/azione” al cavalletto. E dice: Bertto molto bello! fatto io… fatto il pittore… porto a mamma!un successo, pitturo da su a giù.” Massimo con i suoi cromatismi crea da “Lacer/azioni” solo con supervisione verbale. Comunica con il suo corpo e la sua arte tutte le sue emozioni…” Un’esperienza davvero interessante, destinata a continuare e a sollevare ulteriore attenzione, confermando come nell’espressione artistica tutti si possono ritrovare, al di là di ogni diversità.   

“PENNE E VIDEO SCONOSCIUTI 2013”: SCUOLE DA TUTTA ITALIA SULL’AMIATA PER RILANCIARE IL GIORNALISMO SCOLASTICO


Rappresentanze scolastiche di tutta Italia hanno partecipato, da giovedì 24 a sabato 26 ottobre 2013 alle manifestazioni per i 15 anni di Penne Sconosciute, il  concorso nazionale di giornalismo scolastico, promosso da Osa onlus, attraverso cui sono stati archiviati oltre settemila giornali presso l’Emeroteca Nazionale che ha sede a Piancastagnaio (SI), dove si sono appunto svolti gli eventi. Momento-clou del programma è stata la mattina

ta del 26 ottobre, con la presenza del senatore ed eurodeputato Luigi Berlinguer, già ministro della Pubblica Istruzione ed autore della riforma scolastica del 2000. Molto partecipati anche il “forum” tra gli studenti presenti alle giornate e la mostra “Atelier Cre/azioni e Lacer/azioni” animata dalla docente Patrizia Sapri sull’esperienza formativa ed artistica tenuta ad Aprilia coinvolgendo un gruppo di alunni autistici nell’ambito delle attività di Aprilia Multiservizi e della Onlus Il Senso della Vita.

Alle scuole presenti, premiate per avere prodotto giornali e video, è stata offerta la possibilità di poter usufruire gratuitamente di viste guidate alla Miniera del Siele, alle centrali geotermiche, alla riserva naturale del Pigelleto, all’azienda floro-vivaistica Floramiata; oltre naturalmente alle Contrade del Palio e la Rocca Aldobrandesca di Piancastagnaio. Le premiazioni hanno avuto luogo presso il Teatro Comunale di Piancastagnaio, dove si è svolto anche il “forum” tra i partecipanti, condotto da Roberto Alborghetti. Grande interesse anche per la proiezione dei prodotti selezionati per Video Sconosciuti.

Sabato 26 ottobre, come detto, la conclusione della manifestazione con il Convegno Nazionale “15 anni di giornalismo scolastico – Esperienze e prospettive della comunicazione giovanile ai tempi di internet”. Sono intervenuti Fabrizio Agnorelli, sindaco di Piancastagnaio; Nicola Cirocco, Presidente OSA-ONLUS e fondatore, 15 anni fa, di Penne Sconosciute; Roberto Alborghetti, direttore di OKAY!, che ha parlato sul valore e sulla funzione del giornale scolastico. Le conclusioni sono state affidate al senatore Luigi Berlinguer, che ha lanciato una sorta di appello affinchè la scuola italiana, pur con tutte le difficoltà del momento, non smetta di fare e creare, anche con le nuove tecnologie, facendo sentire la propria forza e la propria voce anche nei confronti di chi decide la destinazione delle (poche) risorse disponibili.    

OSA ha poi presentato un progetto di archiviazione online di tutti i giornali scolastici prodotti in Italia ed eventualmente collegato con le esperienze dei paesi europei con cui l’associazione OSA ha già intessuto rapporti.

Per informazioni: Nicola Cirocco, 3284740282, cironic@alice.it 

www.pennesconosciute.wordpress.com/