NEL MAGICO EMPORIO DI MARCELLINA, SUL MONTE AMIATA, ANCHE “LAMIAGENDA” E IL “LIBROFONINO”


 

Foto: ROBERTO ALBORGHETTI

Li trovate anche da Marcellina e nel suo “magico emporio“. Sono lì, che vi aspettano, colorati e ben riconoscibili, nella grande parata di oggetti e cose che potete scorgere nel suo negozio ad Abbadia San Salvatore, sul Monte Amiata, in provincia di Siena.

Marcellina Pinzuti è infatti entrata nel novero degli amici de “LamiAgenda” e di “Pronto? Sono il librofonino”. Trovate le due pubblicazioni bene in vista nella sua incredibile bottega, tra tanti altri libri antichi e recenti. E lei vi aspetta, per proporli e mostrarli. E’ un po’ la distributrice in esclusiva dell’Amiata, dove tra l’altro i due testi saranno presentati anche nella prossima edizione di “Penne e Video Sconosciuti” promossa da Osa Onlus (dal 20 al 23 ottobre, a Piancastagnaio).

Ma chi è Marcellina? Per il territorio amiatino, è un personaggio.  Che cosa fa Marcellina? Gestisce un negozio, Pinzi Pinzuti, sulla via Cavour, ad Abbadia San Salvatore, località con un suggestivo centro storico medioevale. Ma dire “negozio” è riduttivo. E’ un vero e proprio emporio della creatività, della fantasia, dove si trova di tutto, dove è esposto di tutto, in maniera allegramente confusa, ma tutto alla portata di mano, secondo una sapiente logica che solo Marcellina conosce.

Marcellina Pinzi Pinzuti è la grande animatrice di questo luogo affascinante, dove si può viaggiare a ritroso nel tempo, alla ricerca di un vecchio oggetto, di un soprammobile, di un giocattolo di latta, di un libro antico, di una stoffa, di una teiera, di un piatto di ceramica, di calendari datati, di cibi e alimenti prodotti in loco, come i vini dell’Azienda Agricola Biologica  Pinzi Pinzuti. Sì, un antro magico, aperto fino a tardi, e le cui luci si spandono all’esterno, come a richiamare i frettolosi passanti.

Dunque, benvenuti in un mondo che, forse, pensavamo non esistesse più, perché se ne era andato con l’avvento della tecnologia. Ecco, da Marcellina, si recupera il valore magico delle cose. E’ una…cosa non da poco, in questi tempi che vanno veloci e sembrano trascinare via tutto, anche il senso degli oggetti, il sapore della memoria. Non per niente, ecco la sua sensibilità per “LamiAgenda 2017/18”, il diario scolastico tutto nuovo, e per il “Librofonino”, la divertente storia che fa pensare e riflettere su come i cellulari ci stanno cambiando.

r.a.

 

LAMIAGENDA

Sempre più scuole e classi stanno adottando LamiAgenda, il diario scolastico tutto nuovo, ma anche un diario scolastico davvero speciale. Unanimi gli apprezzamenti per il contenuto innovativo e per l’altissima qualità: il diario è rilegato, non incollato; è stampato in carattere EasyReading, “font” ad alta leggibilità, che annulla anche le difficoltà di lettura in soggetti dislessici; la copertina è di tipo olandese, che non si rovina solo dopo poche settimane. E poi, ha un costo davvero competitivo nel rapporto qualità-prezzo.

LamiAgenda sta conquistando  anche per il contenuto, dedicato ai temi della navigazione sicura in rete. Tra l’altro, gli istituti scolastici hanno personalizzato il diario, con una serie di pagine che illustrano attività, programmi e progetti didattici.

Per info: Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com

ECCO IL VIDEO PROPOSTO NEGLI INCONTRI DEL “LIBROFONINO”… FA PENSARE, O NO?


A grande richiesta, ecco uno dei contributi filmati che Roberto Alborghetti solitamente propone negli incontri di presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino”, I Quindici. “Are you lost in the world like me?” di Moby. Il cartoon è di Steve Cutts. Da vedere!

“PRONTO? SONO IL LIBROFONINO”: NE PARLA (DUE PAGINE) IL PERIODICO “VITA GIUSEPPINA”


VG Luglio 2017

Grande spazio nel numero di Luglio 2017 di “Vita Giuseppina” al libro “Pronto? Sono il librofonino”, di Roberto Alborghetti, edito da I Quindici. Un vivo ringraziamento a Mario Aldegani, Marina Lomunno e Gianlorenzo Rocchetti.

Già diverse scuole stanno prenotando gli incontri sul libro per il prossimo anno scolastico. Per contatti ed informazioni: dr. Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com .

“LIBROFONINO”: GRANDE FESTA D’ESTATE AL CAMPING VILLAGE “VOLTONCINO” ALL’ARGENTARIO


20170706_174322_resized

Il grande campionato sul “librofonino” è aperto a tutti. Basta presentarsi il 31 luglio, alle ore 15,30, presso il Camping Village “Voltoncino” ad Albinia di Orbetello (Grosseto), dove tra l’altro il libro è già disponibile presso il negozio-spaccio da Katia.  

31 LUGLIO: GIORNATA-EVENTO ALL’ARGENTARIO CON IL “LIBROFONINO GAME” (ALBINIA, CAMPING VOLTONCINO)


“Pronto? Sono il librofonino” va al mare per una simpatica giornata dove la lettura – anche sotto forma di un appassionante gioco – sarà la grande protagonista. Si preannuncia come un singolare evento quanto andrà in scena lunedi 31 luglio 2017, nelle strutture del Camping Voltoncino, ad Albinia di Orbetello (GR), nell’incantevole scenario dell’Argentario. “Tutti in gioco con il “librofonino” è il motivo conduttore che si snoderà attorno al libro di Roberto Alborghetti, edito da I Quindici, dove “un cellulare racconta storie di smombies, smartphones e cyberbulli”.
Già presentata nei mesi scorsi, con grande risposta del pubblico, in oltre sessanta incontri in giro per le scuole d’Italia, la pubblicazione sarà ora proposta nel contesto di una “giornata al mare”, dove spicca l’evento di una vera e propria gara a suon di quiz. Il programma, con la partecipazione dell’autore, prevede momenti per i ragazzi e un incontro per gli adulti e per tutti. Eccolo nel dettaglio:
Ore 15,30 : Librofonino Game, 1° campionato nazionale sul libro “Pronto? Sono il librofonino” riservato a ragazze e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado. La partecipazione è gratuita, con premi messi a disposizione da “I Quindici”.
Ore 18.00 : Telefonini & Tecnologia: Ma siamo tutti smombies? L’uso del cellulare tra comodità e dipendenza. Incontro con Roberto Alborghetti, autore, con ospiti ed interventi a sorpresa.
Il libro “Pronto? Sono il librofonono” è disponibile presso il negozio-spaccio da Katia presso il Camping Voltoncino di Albinia di Orbetello. La manifestazione è promossa da Camping Voltoncino, Osa Onlus, Parrocchia Maria SS. delle Grazie, I Quindici. Le iniziative sono aperte a tutti. Il Camping Voltoncino si trova sulla Strada Statale Aurelia 199.

*

Per info e calendario prossimi incontri:

Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com 

“WE ARE SOCIAL”: ARTICOLO SU “PRONTO? SONO IL LIBROFONINO” DAGLI STUDENTI DELL’IC “DE NITTIS” DI BARLETTA


 

 

WE ARE SOCIAL
di Bellezza G., Bracco S., De Nicolò G., Piazzolla R., Rociola G., 1^H

Il telefono è uno di quei miliardi di oggetti che negli ultimi anni hanno rivoluzionato la nostra vita. Il problema è che molti, spesso, lo utilizzano in maniera impropria. Di questo si è parlato durante l’incontro con il giornalista Roberto Alborghetti, autore del libro “ Pronto? Sono il Librofonino “, presentato nella palestra della nostra scuola , il 3 Aprile 2017. L’evento è stato aperto dalle parole della Prof.ssa Rosalba Campese, referente del progetto “Biblioteca”, che ha evidenziato come il libro di Roberto Alborghetti sia un vero manuale per utilizzare al meglio uno strumento del quale non si può più fare a meno. Successivamente, il Dirigente scolastico, prof. Alfredo Basile, ha detto che il telefonino è uno strumento di lavoro indispensabile e potente nelle nostre mani, e ben presto soppianterà il computer.

In seguito alcuni di noi hanno letto le frasi più belle del libro “ Pronto? Sono il Librofonino“. Molto interessanti le statistiche forniteci dal giornalista circa l’utilizzo improprio dei cellulari. Vi è un allarme dei pediatri che hanno associato l’uso prolungato dei cellulari all’irritabilità degli studenti. Inoltre, una preoccupante epidemia di miopia, legata alle microonde emesse dall’oggetto, sta allarmando gli studiosi. L’incontro è stato un continuo interagire fra l’autore e noi alunni che siamo stati particolarmente coinvolti dal tema. Abbiamo anche discusso del fenomeno del cyberbullismo, piaga purtroppo diffusa tra noi giovani.

In conclusione, l’ incontro con Roberto Alborghetti è stato costruttivo e interessante, perché abbiamo compreso che il cellulare è uno strumento molto utile solo se utilizzato con buon senso e intelligenza. Pertanto ringraziamo il Dirigente e i nostri docenti per l’opportunità che ci hanno offerto, facendoci riflettere su una problematica di notevole interesse.

DE NITTIS TIMES
diretto da Anna Maria Damato
Secondaria I° “Giuseppe De Nittis”, Barletta

*

Volete promuovere un incontro-dibattito sui temi suggeriti dal libro “Pronto? Sono il librofonino”?  Per informazioni, contatti e ricevere una scheda dettagliata sui contenuti degli eventi, contattare: dott. Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com

 

#LIBROFONINO E “LAMIAGENDA” PRESENTATI A BOVINO (FG) SUL PALCO SPECIALE DELLA RASSEGNA “SUONI E TERRA”


Un altro palcoscenico speciale per LamiAgenda e “Pronto? Sono il librofonino”. Sono stati infatti presentati a studenti e docenti nel corso della recente edizione di “Suoni e Terra”, che ha visto riunite a Bovino (FG), da diverse parti d’Italia, rappresentanze scolastiche che svolgono attività nel campo del canto corale e della musica orchestrale. E’ stato il Dirigente Scolastico dell’IC di Bovino, Castelluccio dei Sauri e Panni, prof. Gaetano De Masi, insieme alla prof.ssa Maria Rosaria Lombardi, a volere questo momento speciale da dedicare al libro di Roberto Alborghetti (sul tema dell’uso responsabile dei cellulari) e al diario scolastico “tutto nuovo”. Tra l’altro, anche l’Istituto Comprensivo di Bovino ha deciso  di adottare LamiAgenda per il nuovo anno scolastico, da settembre 2017. Anche a Bovino, unanimi gli apprezzamenti per il contenuto innovativo e per l’altissima qualità del diario : è rilegato, non incollato; è stampato in carattere EasyReading; la copertina è di tipo olandese; ha un costo davvero competitivo nel rapporto qualità-prezzo.
Roberto Alborghetti (che ha curato la parte editoriale, ed è autore dei testi e degli artworks) e Paolo Sandini (coordinatore commerciale) hanno illustrato i punti di forza de LamiAgenda, che sta conquistando le scuole d’Italia anche per il contenuto, dedicato ai temi della navigazione sicura in rete. Come noto, gli Istituti possono personalizzarlo con una serie di pagine che illustrano attività, programmi e progetti didattici.

*

Per info: Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com

#LIBROFONINO TOUR 2017 / FOTOALBUM DEGLI INCONTRI DI SESTO FIORENTINO, MONTEFALCONE VF, CETRARO E DERUTA


Ecco alcune foto sulle più recenti tappe del “tour” di presentazione del libro “Pronto? Sono il librofonino /Un cellulare racconta storie di smombies, smartphones e cyber-bulli”, di Roberto Alborghetti, edito da I Quindici.

Alcune immagini da SESTO FIORENTINO (FIRENZE), dalla SCUOLA SECONDARIA 1° CAVALCANTI, dove si è svolto un incontro con gli studenti nell’ambito delle attività di “Maggio di Libri 2017”, promosso dalla Biblioteca Scolastica della Scuola “Cavalcanti” per il progetto a cura di Donatella Di Nardo.

Calorosa accoglienza anche a  MONTEFALCONE V.F. ALTO SANNIO (BENEVENTO), dove si sono svolti incontri-dibattito con studenti  e genitori, con la partecipazione del Dirigente scolastico Salvatore Rampone, dell’IC “O.Fragnito” di San Giorgio La Molara. Hanno collaborato il Comune e la Pro Loco del centro sannita.

Tappa anche in Calabria, dove a CETRARO, CONTRADA SAN FILIPPO, presso il bell’ORATORIO SAN FILIPPO NERI, si sono svolti distinti incontri che hanno coinvolto ragazzi, genitori, giovani ed educatori, grazie all’iniziativa di don Francesco Lauria, parroco.

Anche a DERUTA celebre patria della ceramica (PERUGIA), presso il Salone San Nicolò, nella Parrocchia S. Francesco, incontro su “Pronto? Sono il librofonino” con il tema: “Generazione Smombies?”.  Con l’autore, sono intervenuti don Nazzareno Fiorucci (parroco San Francesco in Deruta) e Mirco Casciarri (presidente AGeSC Comitato Regionale Umbria)

*

Volete promuovere un incontro-dibattito sui temi suggeriti dal libro “Pronto? Sono il librofonino”?  Per info e contatti: dott. Paolo Sandini, sandinipaolo@gmail.com